USB 3.0 verso i 10 Gbps

Lo standard di interconnessione più popolare verrà presto aggiornato con nuove specifiche e con un nuovo e più efficiente schema di trasferimento dati

Roma – La metà del 2013 segnerà il primo, importante aggiornamento di USB 3.0, il nuovo standard di interconnessione per periferiche e dispositivi digitali che a sua volta ha rappresentato – nel 2008 – il secondo, massiccio upgrade all’originale USB del 1996.

Il gruppo che sostiene USB 3.0 è infatti impegnato nella definizione di una revisione allo standard , con l’obiettivo definito di modificare le specifiche e portare il picco massimo di velocità nel trasferimento dei dati a 10 Gigabit al secondo.

Si tratta di un raddoppio effettivo dell’attuale picco nelle performance di USB 3.0 (5 Gbps), e il COO dell’USB Implementers Forum Jeff Ravencraft spiega come l’incremento prestazionale dipenda da due fattori diversi: le nuove specifiche raddoppiano il clock nella gestione dei dati e trasferiscono le informazioni in maniera più efficiente.

I nuovi algoritmi di codifica dei dati binari permetterà non solo di raddoppiare il data throughput a 10 Gbps, continua Ravencraft, ma concederà di andare anche oltre e lo farà indipendentemente dal tipo di dati trasferiti tramite cavo.

Per quanto riguarda i cavi, infine, resta valida la regola “aurea” di USB: il nuovo USB 3.0 (3.1?) continua a essere retrocompatibile con le porte di vecchia generazione, ma per sfruttare al massimo le nuove capacità dello standard occorreranno nuove connessioni di alta qualità.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sandro kensan scrive:
    Ogni tanto una bella news
    Questa è una bella news insieme a quella di limitare i confini dei brevetti software, non se ne può più di notizie allarmistiche e terroristiche.
  • Nome Omen scrive:
    Voce del verbo alterare
    "[...] il divieto di utilizzare tecnologie, come backdoor o spyware, che possano alterare in qualche modo i dati."alterare in qualche modo i dati?Una backdoor altera i dati? E come?Uno spyware altera i dati? E come?
  • update scrive:
    ahah
    e cosa attendevi? l ignoranza non ha limiti
  • Tukler scrive:
    Commento del ministro italiano
    Il ministro della giustizia italiano, interrogato sull'argomento e sull'opportunità di stilare simili linee guida, ha dichiarato:- Hacker? No grazie, io ho l'asma allergico
    • dataghoul2 scrive:
      Re: Commento del ministro italiano
      - Scritto da: Tukler
      Il ministro della giustizia italiano, interrogato
      sull'argomento e sull'opportunità di stilare
      simili linee guida, ha
      dichiarato:
      - Hacker? No grazie, io ho l'asma allergicoricordati che ogni popolo ha i governanti che merita.(...e gli italioti non hanno ancora avuto tutto quello che si meritano, IMHO)
Chiudi i commenti