Usi il PC? Andrai dall'oculista

Lo sostiene una rilevazione citata al lancio di una nuova struttura sanitaria dedicata: l'88 per cento di coloro che usano spesso il computer avrà dei disturbi alla vista

Milano – Ha il sapore di una amara inevitabilità il dato che è stato diffuso ieri in occasione del lancio di una clinica oculistica: gli esperti hanno dichiarato che l’88 per cento di coloro che usano il computer con frequenza, come chi lo usa per lavoro, ha alte probabilità negli anni di sviluppare una qualche patologia collegata a questa attività.

occhio Secondo i responsabili della CDI EyeClinic di Milano, peraltro, in Italia si fa pochissima prevenzione per la vista, e i dati dei disturbi non monitorati e delle patologie non diagnosticate sarebbero preoccupanti .

Va detto che l’insorgenza di patologie a carico degli occhi di chi lavora al computer è tutto meno che un dato nuovo, sebbene la percentuale citata dagli esperti CDI appaia particolarmente preoccupante. Già due anni fa a Punto Informatico il dott. Bruno Piccoli, esperto di fama mondiale, spiegava che “chiunque utilizzi un computer in modo lavorativo, ovvero per almeno 20 ore settimanali, in un luogo di lavoro pubblico o privato, deve essere sottoposto per legge ad una serie di controlli obbligatori che implicano una valutazione di tipo medico e la stesura di un apposito documento per la previsione dei rischi”.

Inoltre, le normative italiane prescrivono precise raccomandazioni nella prevenzione dei danni visivi che possono sopraggiungere dall’esposizione continua ai monitor. Il problema è che, come sanno bene molti operatori ed informatici, questo genere di prevenzione non viene posta in atto.

Le conseguenze possono rivelarsi gravi non solo per la salute delle persone ma anche per gli altri. Secondo Piccoli, infatti, i disturbi oculari e visivi sul posto di lavoro, sono una pericolosa realtà che “può interferire con i processi cognitivi ed aumentare le possibilità di errori, anche fatali, in tutti quegli usi critici delle tecnologie informatiche: trasporti aerei, centrali elettriche e via dicendo”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • OMG scrive:
    Mi sembra giusto
    Se paesini minuscoli hanno il proprio TLD non vedo perché la russia non debba avere il proprio in cirillico, non mi sembra una bestemmia, anzi, secondo me è una questione talmente normale ed ovvia che non ci sarebbe nemmeno il bisogno di cotanta attenzione dei media
    • Mi scoccio di loggare scrive:
      Re: Mi sembra giusto
      - Scritto da: OMG
      Se paesini minuscoli hanno il proprio TLD non
      vedo perché la russia non debba avere il proprio
      in cirillico, non mi sembra una bestemmia, anzi,
      secondo me è una questione talmente normale ed
      ovvia che non ci sarebbe nemmeno il bisogno di
      cotanta attenzione dei
      mediaLa Russia ha già il proprio TLD .ruQuello che ora vuole, è ottenere la standardizzazione dei nomi a dominio scritti con caratteri cirillici ( accessibili per lo piu' a coloro che hanno come settaggi della tastiera in cirillico o Windows Eastern Europe -non ricordo l'ISO... ).Lo fa per mostrare al mondo che è uno Stato primario e per puro interesse nazionalistico.Per questo i media si interessano di questa vicenda... se ci riescono, potrebbe essere poi la volta dei caratteri arabi...
      • OMG scrive:
        Re: Mi sembra giusto
        Il latino è il tuo alfabeto, il cirillico il loro... quindi dove sta il problema? Ti offenderebbe pesantemente la famiglia avere un'altro ennesimo tld nel mondo? Appesantirà il tuo browser? La tua auto consumerà più benzina? Cosa? O è solo il gusto di lamentarti? Se gli arabi vogliono il loro TLD in lingua araba, che problemi ci sono? Mettono insieme 2 server dns e risolvono gli ip da se, mica lo devono chiedere a me ed a te
        • mikispag scrive:
          Re: Mi sembra giusto
          - Scritto da: OMG
          Se gli arabi vogliono il loro TLD in lingua araba, che
          problemi ci sono? Mettono insieme 2 server dns e
          risolvono gli ip da se, mica lo devono chiedere a
          me ed a teUhm...Visione un po' semplicistica...Per essere raggiungibili da tutto il mondo, i TLD devono essere riconosciuti dai root servers, sulla rete DNS globale. Se si intendono invece pseudo-TLD del tipo ".onion" per Tor, è un altro discorso :)
  • Mi scoccio di loggare scrive:
    Post cancellato?
    Ho semplicemente detto che questa notizia è passata ai Tg russi 20 giorni fa +/-... se questo e' un commento da censurare, ci stiamo avvicinando vertiginosamente alla Cina ragazzi....
    • rotfl scrive:
      Re: Post cancellato?
      - Scritto da: Mi scoccio di loggare
      Ho semplicemente detto che questa notizia è
      passata ai Tg russi 20 giorni fa +/-... se questo
      e' un commento da censurare, ci stiamo
      avvicinando vertiginosamente alla Cina
      ragazzi....PI e' una vergogna ormai... assolutamente ignobile la censura su tutti i messaggi di critica... da non credere...
      • rotfl scrive:
        Re: Post cancellato?
        - Scritto da: rotfl
        - Scritto da: Mi scoccio di loggare

        Ho semplicemente detto che questa notizia è

        passata ai Tg russi 20 giorni fa +/-... se
        questo

        e' un commento da censurare, ci stiamo

        avvicinando vertiginosamente alla Cina

        ragazzi....

        PI e' una vergogna ormai... assolutamente
        ignobile la censura su tutti i messaggi di
        critica... da non
        credere...E per quanto riguarda il "se non ti piace, guarda un altro sito", certo che lo faro'... rimane il fatto che PI si comporta in modo SCHIFOSO... detto questo, tanti saluti.
  • Guido La Vespa scrive:
    Domanda agli esperti
    Ma avere entrambi le possibilità no?Cioè sia il dominio in caratteri latini che cirillici si risolvono verso lo stesso IP.Che problemi tecnici ci sarebbero?
  • Mi scoccio di loggare scrive:
    Notizia vecchia...
    Questa notizia è stata data almeno 20 giorni fa dalla tv russa... :/
  • Nilok scrive:
    La Lingua
    Augh,come mai si "fa la guerra" per affermare la propria Lingua?Sappiamo DAVVERO determinare QUALE Lingua potrebbe essere "migliore" di un'altra?Oppure vogliamo continuare la nostra spirale discendente verso l'abisso BESTIALE dell'irrazionalità?Certo che qualcuno che continuativamente, da circa un secolo, vuole convincerci che SIAMO DEGLI ANIMALI.Purtroppo non è così: smettiamola di lasciare spazio alla violenza ed alla sopraffazione.Aiutandosi a vicenda si sopravvive meglio che combattendosi.Ho parlatoNilok
    • amedeo scrive:
      Re: La Lingua

      Ho parlatoma non hai detto niente (soprattutto di comprensibile o sensato)psa parte il fatto che scrivi e non parli, potresti cambiare il soprannome in Zarathustra, almeno quella frase avrebbe un senso
    • Featureman scrive:
      Re: La Lingua
      - Scritto da: Nilok
      Ho parlatopotevi evitare
  • Domandina scrive:
    Come si dirà in cirillico...
    ...chiù pilu pi tutti???
  • Den Lord Troll scrive:
    Vladimiro pensaci tu!
    Quanto ti devo pagare per prenderti il bruttpaese ?
Chiudi i commenti