Verbatim produrrà dischi Blu-ray

Da 25 GB e, in seguito, 50 GB


Milano – Verbatim , società satellite di Mitsubishi Kagaku Media (MKM), ha annunciato l’avvio dello sviluppo di supporti registrabili e riscrivibili compatibili con la tecnologia Blu-ray. La commercializzazione del nuovo formato è prevista per la fine di quest’anno, quando verranno messi sul mercato i primi masterizzatori e i videoregistratori Blu-ray.

I supporti Blu-ray di Verbatim avranno una capacità iniziale di 25 GB (singolo strato) che verrà successivamente portata a 50 GB (doppio strato).

“Il settore della ricerca e sviluppo, punto di forza di MKM, svolgerà un ruolo importante nello sviluppo di supporti basati su tecnologia a laser blu di prossima generazione”, ha affermato Ryuhei Sato, responsabile dei prodotti a tecnologia ottica EUMEA. “Verbatim si è affermata come società leader del settore dei DVD e la nostra crescente esperienza nella tecnologia del doppio strato ci permetterà di passare rapidamente alla produzione di supporti a laser blu”.

Verbatim ha fatto sapere che le attività di sviluppo dei supporti Blu-ray verranno assegnate all’impianto giapponese di Mizushima, lo stesso che già produce supporti magneto-ottici e UDO.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    rotfl
    - Scritto da: Anonimo
    Oddio tutti gli scout soppratutto le
    ragazze-scout perche si vestono come i maschi e
    non hanno un briciolo di femminilità !!!!!!!!!!!
    E "soppratutto" perchè non te la danno, diciamocelosto ridendo da una mezz'oretta buona credo :°DD
  • Anonimo scrive:
    Problema "morale":Linux a tutti i costi?
    Sono un "utonto winzozz" se così vi piace chiamarmi,ma non così utonto (ho cominciato a usare il pc ai tempi del dos a riga di comando e mi diletto con montaggi video,pragrammini java e siti in html..).Condivido pienamente la filosofia "open" di Linux,e ne ho già una versione su una partizione del mio pc,ma ancora non riesco a fare a meno di Microsoft.Son laureato in Scienze della Comunicazione con tesi in Interazione Uomo Macchina e apprezzo dunque moltissimo anke l'usabilità di Windows,che pur se copiata dalla Apple è indubbiamente superiore a quella del Pinguino.E così è come se avessi due anime che si combattono fra loro: filosofia "open" contro "usabilità".Entrambi i fattori sono importanti,e non sono assoltamente discordi..a quando una versione di Linux utilizzabile anche da utenti meno esperti?Se si parte col chiamarli utonti non si miglioreranno mai le interfacce,e Linux resterà paraddossalmente un sistema "open" ma "chiuso" al grande pubblico, diffuso solo fra una stretta cerchia di informatici.E allora mi chiedo:non dovremmo essere più"open"anche di mentalità,e valutare anche i pregi altrui,anche dell'odiato winzozz,magari per appropriarcene?Quando questo accadrà di certo quella partizione del mio pc non sarà più lasciata alla Microsoft,anche se spero di prendere la decisione anche prima..Un saluto a tutti,soprattutto agli scout(lo sono anch'io).Spero in qualche risposta a questo thread.Ciao!
  • Anonimo scrive:
    Tra il dire e il fare...
    ...c'è in mezzo l'utonto.L'iniziativa è rispettabile ma non avrà quel gran seguito, c'è gente che non sa dove mettere le mani sui sistemi windows, figurarci su linux...per carità, non propinateci più queste notizie, lasciano il tempo che trovano.
  • Anonimo scrive:
    Io lo chiamo
    ADESCASCAMENTO
  • Anonimo scrive:
    mm...
    lèinizio è buono..specialmente l'idea...in questo mondo ci sono troppi bastardi che si vogliono far pagare per tutto...forza chievo..scusate...forza gli scout...:)
  • Anonimo scrive:
    CHI NON SA, PRIMA DI PARLARE, SCARICHI!
    DOWLOAD DEL PATTO ASSOCIATIVO AGESCI, LA "COSTITUZIONE" DELL'ASSOCIAZIONE, IN MODO CHE SI EVITI DI PARLARE SENZA CONOSCERE:http://www.agesci.org/Download/Documenti_Ufficiali/Patto%20Associativo%20Agesci.pdf.zip
  • Anonimo scrive:
    AGESCI e CNGEI
    sono le 2 associazioni maggiori,la prima cattocomunisti la seconda figli della lupa.
    • Anonimo scrive:
      Re: AGESCI e CNGEI
      Premesso che sono scout Agesci e la definizione "cattocomunista" non mi dispiace, se significa cercar di guardare ai bisogni del prossimo, soprattutto dei meno fortunati.. Il Cngei non è protofascista, la differenza con l'Agesci è che loro non sono cattolici. Tramite un'unica sigla, FIS (federazione italiana dello scoutismo) le due organizzazioni rappresentano l'Italia all'interno di WOSM e WAGGS (organizzazioni a livello mondiale). Son perciò due associazioni parallele, con diverso orientamento religioso. Diverso è invece il caso del FSE (gli scout d'europa) nati negli anni '70 da capi ancorati alla tradizione (vuoi chiamarli protofascisti? Io no, non giudico) nel momento in cui ASCI e AGI (le vecchie organizzazioni maschile e femminile italiane) decisero di fondersi dando vita all'AGESCI. Questi capi rifiutarono la coeducazione di ragazzi e ragazze di sessi opposti, e si divisero, e ancora oggi mantengono una netta separazione maschi/femmine all'interno delle loro attività. Spero questo excursus storico ti abbia chiarito un po' le idee, almeno ci ho provato. Ciao!
    • deepblu scrive:
      Re: AGESCI e CNGEI
      cattocomunista a chi??....no per favore!!!!
  • Anonimo scrive:
    Un covo di comunisti
    Gli scout sono un covo di comunisti e guarda caso hanno scelto LinMer :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Un covo di comunisti
      Perchè se uno è attento ai bisogni del prossimo, a temi come la fratellanza universale, la pace, la libertà (anche nel software) viene definito comunista? Se comunista vuol dire questo la definizione non mi dispiace, ma è troppo vivo il ricordo delle dittature sovietiche per potermici riconoscere. Chiamateci comunisti, cattolici, cattocomunisti, progressisti...chiamateci come volete. Siamo solo e soltanto scout, ed è qualcosa difficile da spiegare per chi non l'ha vissuta..
      • Anonimo scrive:
        Re: Un covo di comunisti

        Siamo solo e soltanto scout, ed è
        qualcosa difficile da spiegare per chi non l'ha
        vissuta..la cosa più saggia che abbia letto finora...
        • Anonimo scrive:
          Re: Un covo di comunisti
          - Scritto da: Anonimo

          Siamo solo e soltanto scout, ed è

          qualcosa difficile da spiegare per chi non l'ha

          vissuta..

          la cosa più saggia che abbia letto finora...Quoto in pieno
          • Anonimo scrive:
            Re: Un covo di comunisti
            Ringrazio per avermi dato del saggio, ma è solo quello che lo scoutismo mi ha insegnato in questi anni, e che da qualche mese provo a passare ai ragazzi del reparto. Dovremmo utilizzare internet per condividere maggiormente le nostre idee, ma ho paura che lasciarci qui le mail per contattarci le metterebbe solo a rischio spam. Saluti!
      • Anonimo scrive:
        Re: Un covo di comunisti
        - Scritto da: Anonimo
        Perchè se uno è attento ai bisogni del prossimo,
        a temi come la fratellanza universale, la pace,
        la libertà (anche nel software) viene definito
        comunista? ci sono due tipi di persone al mondo. Quelle che pensano che i soldi siano tutto, e quelle che pensano che vivere sia tutto.Per le prime, le seconde sono comuniste.
        • Anonimo scrive:
          Re: Un covo di comunisti
          Ti ringrazio per la risposta ma, anche se con battute simpatiche, non amo la divisione in categorie delle persone.Ogni individuo è unico. Può sembrare una banalità trita e ritrita, ma non esistono solo il bianco e il nero,ma mille sfumature in mezzo.Io, che credo che l'importante sia vivere,che sono "comunista" secondo alcuni, credo nella bontà di tutte le persone. BP diceva che esiste almeno il 5% di buono in ognuno, bisogna solo tirarlo fuori. Proviamoci, senza chiuderci in fondamentalismi di parte opposta,o avrà ragione chi ci dice intolleranti.Ciao!
      • Anonimo scrive:
        Re: Un covo di comunisti
        Scusami ti dò la mia opinione:Il comunismo in politica non ha mai funzionato se oggi se ne parla ancora è perchè ormai è associato a gente che si fa le canne se non mi sbaglio idealizzava anche l'essere tutti uguali economicamente no? Riguardo al software che c'azzecca? open source dice che tiene aperti i sorgenti e chi vuole segnalare aggiungere miglioramenti o farli da se è libero di farlo, gratis.Se hai una workstation linux normalissima nessuno ti impedisce di farne ciò che vuoi.Ora basta Sembra sia una moda dare in testa a chi è passato a open source. Io sto da dio con linux e stò sempre a guardarvi lamentele continue di crash, intrusioni, Frammentazioni, Malware, perdite di dati, crack e quant'altro. Non sò quanto c'avreste da parlà.Vi darei ragione se Criticaste avendo sotto un OS Funzionale e semiperfetto "non guardare la pagliuzza nell' occhio di tuo fratello quando hai una trave nel fondoschiena "
    • Anonimo scrive:
      Re: Un covo di comunisti
      - Scritto da: Anonimo
      Gli scout sono un covo di comunisti e guarda caso
      hanno scelto LinMer :DEh, già... quelli dell'AGESCI sono proprio comunisti, sì! ;)Se non altro, magari è un primo passo affinché questa storia di linux e i comunisti venga definitivamente accantonata.
  • Anonimo scrive:
    soluzione
    distribuisco windows gratis per tutti!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Note all'articolo
    L'iniziativa è privata, siamo scout che si sono incontrati sul forum dell'Agesci e che lì han fatto nascere il progetto, senza che questo abbia nessuna etichetta associativa, nè alcun apporggio istituzionale (ne Agesci ne altro).A testimonianza di questa scelta ci siamo appoggiati alla comunità di Scoutlink, che non è collegata istituzionalmente ad alcuna associazione Scout.Anche per quanto riguarda Eduardo Missoni non c'è nulla di ufficiale: un semplice scambio di email dalle quali abbiamo ricevuto entusiasmo ed incoraggiamenti per portare avanti l'iniziativa.
  • Anonimo scrive:
    Voltare le spalle a Microsoft.
    Ormai il re è nudo, l'innovazione s'è rivelata scopiazzatura fiscalizzata, la strada che porta al futuro è solo il vicolo cieco che porta al banco dei pegni.Ce ne siamo accorti tutti ormai. Anche noi scout.Ma la foresta è piena di possibilità, spesso ottenibili con poco scorzo, facendo da soli e/o in compagnia, dividendoci il lavoro da svolgere, imparando a svolgerlo e/o insegnandolo agli altri.E' bello imparare a fare da sé o a contare sul lavoro di altri senza delegarglielo imperituramente, in eterno.Il metodo open source è proprio la trasposizione software di quel che un buon lupo impara ogni giorno sul campo.
  • Anonimo scrive:
    linux nei boschi ...
    ossia : come costruire un pc a partire da legnetti , sassi e pelli di animali (incluse costruzione della fonderia per raffinare il silicio)come costruire una antenna parabolica e collegarsi a internet usando foglie secche e rami .linux e gli scout : che c' azzecca ?p.s: ai capi scout : fossi in voi mi affretterei a pagare tutte le licenze di MS office , non si rompono le balle alla MS impunemente .
    • Anonimo scrive:
      Re: linux nei boschi ...
      - Scritto da: Anonimo
      ossia : come costruire un pc a partire da
      legnetti , sassi e pelli di animali (incluse
      costruzione della fonderia per raffinare il
      silicio)
      come costruire una antenna parabolica e
      collegarsi a internet usando foglie secche e rami
      .
      linux e gli scout : che c' azzecca ?
      Ti consiglio di informarti e trovare le differenze fra Qui Quo Qua (senza nulla togliere ai Boy Scouts of America) e lo scautismo italiano.
      p.s: ai capi scout : fossi in voi mi affretterei
      a pagare tutte le licenze di MS office , non si
      rompono le balle alla MS impunemente .Nel nostro caso abbiamo scelto di pagare le licenze per quanto riguarda i software di gestione delle immagini e video alla Apple, mentre per la parte internete usamo strumenti OpenSource (Mambo su server Apache e MySQL)
      • Anonimo scrive:
        Re: linux nei boschi ...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ossia : come costruire un pc a partire da

        legnetti , sassi e pelli di animali (incluse

        costruzione della fonderia per raffinare il

        silicio)

        come costruire una antenna parabolica e

        collegarsi a internet usando foglie secche e
        rami

        .

        linux e gli scout : che c' azzecca ?


        Ti consiglio di informarti e trovare le
        differenze fra Qui Quo Qua (senza nulla togliere
        ai Boy Scouts of America) e lo scautismo
        italiano.


        p.s: ai capi scout : fossi in voi mi affretterei

        a pagare tutte le licenze di MS office , non si

        rompono le balle alla MS impunemente .
        Nel nostro caso abbiamo scelto di pagare le
        licenze per quanto riguarda i software di
        gestione delle immagini e video alla Apple,
        mentre per la parte internete usamo strumenti
        OpenSource (Mambo su server Apache e MySQL)Ma gli rispondi pure. Questo è uno che giudica all' apparenza Siccome le paga lui le licenze se la prende con chi usa l'open source perchè gli mancano i testicoli per passarci anche lui.
    • Anonimo scrive:
      Re: linux nei boschi ...
      - Scritto da: Anonimo
      ossia : come costruire un pc a partire da
      legnetti , sassi e pelli di animali (incluse
      costruzione della fonderia per raffinare il
      silicio)
      come costruire una antenna parabolica e
      collegarsi a internet usando foglie secche e rami
      .
      linux e gli scout : che c' azzecca ?

      p.s: ai capi scout : fossi in voi mi affretterei
      a pagare tutte le licenze di MS office , non si
      rompono le balle alla MS impunemente .Mi sa che non hai capito nulla.Il bello di Linux e' che chiunque anche l'ultimo degli utonti puo provare a metterci le mani in modo completamente libero.Quidi se gli Scout voglio provarci che ci provino. Sono liberi di farlo e nessuno puo' impedirglielo.Metre con winzozz Zio Bill potrebbe impedirgli di fare cio che vogliono col soft.Quidi W Linux.
    • Chiara scrive:
      Re: linux nei boschi ...
      Ciao, faccio parte della staff del campo di informatica e tecniche scout.- Scritto da:
      ossia : come costruire un pc a partire da
      legnetti , sassi e pelli di animali (incluse
      costruzione della fonderia per raffinare il
      silicio)No. Ma mi piacerebbe :)I ragazzi vengono a imparare come certe tecniche che di solito in attivita' scout vengono svolte a mano possono essere rese migliori dall'uso del computer. Prima che qualcuno parta in quarta: questo non significa sostituire il pc alla manualita'. Se siete interessati vi consiglio di leggere le pagine dedicate alle attivita' del campo sul nostro sito.
      p.s: ai capi scout : fossi in voi mi affretterei
      a pagare tutte le licenze di MS office , non si
      rompono le balle alla MS impunementeUsiamo Open Office. :)
  • Anonimo scrive:
    Sono
    Bambini vestiti da cretini, comandati da cretini vestiti da bambini.Comunque se diventano open sorciari, per una volta non fanno nulla di sbagliato.BrUtE AiD
  • Anonimo scrive:
    come recita una vecchia canzone scout
    come recita una vecchia canzone scout"se un penny tu mi dai e un penny io ti do, con un penny per ciascuno resteremoma se un'idea tu mi dai e un'idea io ti do, con due idee per ciascuno resteremo"ricorda niente?salutipaolo (ex scout)
    • The_GEZ scrive:
      Re: come recita una vecchia canzone scou
      Ciao Anonimo !
      come recita una vecchia canzone scout
      "se un penny tu mi dai e un penny io ti do, con
      un penny per ciascuno resteremo
      ma se un'idea tu mi dai e un'idea io ti do, con
      due idee per ciascuno resteremo"Si, il P2P !:D
  • Anonimo scrive:
    Scout Cattoloci linari?????????????
    Naaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa, impossibile non fumano ganja
    • Anonimo scrive:
      Re: Scout Cattoloci linari?????????????
      - Scritto da: Anonimo
      Naaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa, impossibile non fumano
      ganjaSi mischia la merda con il letame
    • Anonimo scrive:
      Re: Scout Cattoloci linari?????????????
      - Scritto da: Anonimo
      Naaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa, impossibile non
      fumano ganjaTranquillo che con tutti i grappini che girano ai campi rientrano nei parametri dello sballometro.
  • deepblu scrive:
    ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
    Cari Scouts, se avete visto la commedia Peter Pan vi ricorderete che il capo dei pirati ripeteva ad ogni occasione il suo ultimo discorso, per paura di non avere il tempo di farlo quando fosse giunto per lui il momento di morire davvero. Succede press'a poco lo stesso anche a me, e per quanto non sia ancora in punto di morte quel momento verrà, un giorno o l'altro; così desidero mandarvi un ultimo saluto, prima che ci separiamo per sempre.Ricordate che sono le ultime parole che udrete da me: meditatele.Io ho trascorso una vita felicissima e desidero che ciascuno di voi abbia una vita altrettanto felice. Credo che il Signore ci abbia messo in questo mondo meraviglioso per essere felici e godere la vita. La felicità non dipen­de dalle ricchezze né dal successo nella carriera, né dal cedere alle nostre voglie.Un passo verso la felicità lo farete conquistandovi salute e robustezza finché siete ragazzi, per poter essere utili e godere la vita pienamente una volta fatti uomini. Lo studio della natura vi mostrerà di quante cose belle e meravigliose Dio ha riempito il mondo per la vostra felicità. Contentatevi di quello che avete e cercate di trarne tutto il profitto che potete. Guardate al lato bello delle cose e non al lato brutto.Ma il vero modo di essere felici è quello di procurare la felicità agli altri. Procurate di lasciare questo mondo un pò migliore di quanto non l'avete trovato e, quando suonerà la vostra ora di morire, potrete morire felici nella coscienza di non aver sprecato il vostro tempo, ma di avere « fatto del vostro meglio ». « Siate preparati » così, a vivere felici e a mo­rire felici: mantenete la vostra promessa di Esploratori, anche quando non sarete più ragazzi, e Dio vi aiuti in questo. il vostro amico B.P.
    • Anonimo scrive:
      Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
      - Scritto da: deepblu

      Cari Scouts, Gli Scouts sono un organizzazione in qualche modo legata alla chiesa?
      • Anonimo scrive:
        Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
        molte si
        • Anonimo scrive:
          Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
          - Scritto da: Anonimo
          molte siChe tristezza.Bye, Luca
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            - Scritto da: Segfault
            - Scritto da: Anonimo

            molte si

            Che tristezza.

            Bye,
            LucaPerchè, cosa ci sarebbe di male?Capisco il diritto di credere e non credere, ma questo mi sembra esagerato.
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            - Scritto da: Anonimo
            Perchè, cosa ci sarebbe di male?

            Capisco il diritto di credere e non credere, ma
            questo mi sembra esagerato.Oh niente, è solo un'opinione personale.Vedi, ho lavorato con i preti per molto tempo (diversi anni), lo facevo per una ragione molto semplice: mi piaceva dedicare il mio tempo ai ragazzi e credevo di fare una cosa buona. Lo facevo naturalmente gratuitamente, per quasi 8 ore al giorno. Tuttavia ebbi il dispiacere di notare che:1) A diversi preti interessa l'incasso a fine giornata... e basta2) Non ti senti in alcun modo apprezzato per il lavoro che svolgi, anzi, spesso pure ti minacciano ("o vieni a messa con noi ogni mattina o non ti vogliamo qui"... naturalmente quando hanno visto che ho scelto la seconda mi hanno telefonato scusandosi probabilmente solo perché non c'era nessun altro in grado di usare [e aggiornare] il software di immagazzinamento dati che mi ero scritto da solo [in Clipper all'epoca... avrò avuto 16 anni si e no])3) Sono sempre pronti a chiedere... difficilmente invece danno4) Seguendo il loro indottrinamento spesso e volentieri ti trasformi in un vero fondamentalista (è successo purtroppo anche a me [cosa che oggi non si direbbe affatto, ma è così... non per niente quando qualche cattolico tenta di farmi sentire in colpa per qualcosa gli so citare persino la parte della bibbia in cui viene contraddetto con tanto di capitoli e versetti], mi ci sono voluti diversi anni di dis-dottrinamento prima di avere, nuovamente, la mente libera da preconcetti).Non odio certo la parte della mia vita in cui ero quello che ero, anzi, mi sono divertito un mondo, però l'astio per come sono stato trattato e per come hanno cercato di indottrinarmi ancora oggi mi resta.Inoltre oggi vedo che sbagliavo (pesantemente) su diversi punti. Ho quindi deciso che se volevo vedere la realtà per quello che è dovevo innanzitutto cancellare dalla mia mente tutti quei preconcetti che mi oscuravano la vista. È stato molto ma molto difficile, ma alla fine ci sono riuscito e oggi ne sono contento. Spesso senti (anche su questi forum) di ragazzini che, secondo coloro che postano, dovrebbero essere quasi mandati sulla sedia elettrica per banalità assurde. Grazie a questa mia esperienza passata oggi sono in grado di vedere che il loro comportamento non è corretto. La vita è, per quello che ne sappiamo, una sola. Ognuno dovrebbe sentirsi libero di viverla come gli pare e piace (senza far del male agli altri o alla loro libertà), purtroppo vedo che gli insegnamenti della chiesa vanno in direzione totalmente opposta a questo. Per esempio cercando di far star male un ragazzino che si riscopre gay semplicemente perché non sono d'accordo con quello che è [è solo un esempio, ne potevo trovare almeno 200]. Oggi vedo chiaramente che sbagliano, e se devo difendere la libertà di tale ragazzino anche con la forza io lo faccio e non mi importa proprio nulla di quello che gli altri pensano o meno. Pensino pure che sono il demonio in persona, meglio essere il demonio che vivere la vita sotto costante censura e sotto costante timore di fare qualcosa che gli altri considerano sbagliato.Per questo dico "che tristezza". Perché so che molti di quei ragazzini saranno indottrinati, proprio come è successo a me. Alcuni di loro sapranno tornare indietro e ricominceranno a capire ciò che è giusto e sbagliato indipendentemente dal punto di vista della chiesa/preti/ecc. Molti però non ci riusciranno (le convinzioni religiose sono estremamente difficili da combattere, specie quando pensi di essere nel giusto) e condurranno una vita da fondamentalista in perenne ricerca di qualche peccatore da bruciare sul rogo.Vedi, se vuoi vedere la realtà per quello che è, devi prima toglierti i filtri che ti sono stati messi davanti. Ti sono stati messi davanti da quando eri un bambino, è difficilissimo rendersi conto dell'esistenza di questi filtri... anzi... sono convinto che alla fine di questo post, tu starai ancora pensando che sto dicendo una marea di schiocchezze. Poniti semplicemente la domanda: "e se sono questi filtri a farmi pensare così?". Poi la risposta trovala tu dentro di te stesso, magari ho ragione, magari torto.Bye, Luca
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            Finalmente qualcuno che ha avuto il coraggio di andare controcorrente e dire apertamente che è passato dalla superstizione alla razionalità.
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            Applausi!!!!Un grande!
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            - Scritto da: Segfault
            - Scritto da: Anonimo

            Perchè, cosa ci sarebbe di male?



            Capisco il diritto di credere e non credere, ma

            questo mi sembra esagerato.

            Oh niente, è solo un'opinione personale.[cut]Taglio perchè è molto lungo... ok, capisco il tuo punto di vista, però non è sempre così. Dipende molto dalle persone che incontri.Anche nella mia parrocchia, le rare volte che ci vado, ci sono persone che evito sistematicamente e persone con cui invece mi fa piacere parlare.Ho visto parroci che erano bravi a fare solo predicozzi, e altri invece rimboccarsi le maniche per strappare i ragazzi alla strada.Ci sono i missionari in Africa che dedicano la loro vita ai più sfortunati, ma ci sono anche gli scandali dei preti pedofili...Insomma, nella chiesa c'è sia il bello che il brutto... bisogna anche dargli qualche chances ogni tanto e non pensare che ogni cosa che è legata alla chiesa sia male a prescindere.
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            - Scritto da: Anonimo
            Ci sono i missionari in Africa che dedicano la
            loro vita ai più sfortunati, ma ci sono anche gli
            scandali dei preti pedofili...Ma no, quelli per lui erano la parte buona, quelli "privi di filtri"! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            Bravo, c'è anche qualche persona con un po' di senno su PI
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            - Scritto da: Segfault
            purtroppo vedo che gli insegnamenti
            della chiesa vanno in direzione totalmente
            opposta a questo. Per esempio cercando di far
            star male un ragazzino che si riscopre gay
            semplicemente perché non sono d'accordo con
            quello che è [è solo un esempio, ne potevo
            trovare almeno 200]. E che strano ti è venuto proprio quello eh? Un altro era "cercando di sbattere in galera i pedofili", e gli altri 198?
            Oggi vedo chiaramente che
            sbagliano, e se devo difendere la libertà di tale
            ragazzino anche con la forzaTipo violentandolo? :(
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            - Scritto da: Anonimo
            E che strano ti è venuto proprio quello eh? Un
            altro era "cercando di sbattere in galera i
            pedofili", e gli altri 198?[CUT]
            Tipo violentandolo? :(Capisco che tu sia incapace di vedere oltre il tuo stesso naso, mi spiace per te.Bye, Luca
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            - Scritto da: Segfault
            Capisco che tu sia incapace di vedere oltre il
            tuo stesso naso, mi spiace per te.Per me apertura mentale non significa apertura del culo, mi dispiace
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            - Scritto da: Segfault
            Oh niente, è solo un'opinione personale.[CUT]Blah... io la sera tendo sempre a diventare troppo sentimentale.Bye, Luca
          • The_GEZ scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            Ciao Segfault !
            Per questo dico "che tristezza". Perché so che
            molti di quei ragazzini saranno indottrinati,[...]
            sono convinto che alla fine di questo post, tu
            starai ancora pensando che sto dicendo una marea
            di schiocchezze. Poniti semplicemente la domanda:
            "e se sono questi filtri a farmi pensare così?".
            Poi la risposta trovala tu dentro di te stesso,
            magari ho ragione, magari torto.Hai scritto quello che avrei voluto scrivere io, ma non ho mai trovato le parole per farlo ... grazie.In effetti questo aspetto delle religioni (tutte) mi ha sempre speventato, il potere che queste hanno di influenzare le idee delle persone, ed il fatto di fare loro "credere" di essere nel giusto.
          • ishitawa scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            anch'io ho avuto un esperienza simile: ho suonato in un complessino parrocchiale finchè non solo io ma la nostra "capa" che peraltro è sempre stata "molto di chiesa" non ce l'ha più fatta a resistere alla cappa stile "qui ci vogliamo tuti bene, infatti tutti fate quello che dico io e non si discute perchè se discuti allora bestemmi e qui non ti vogliamo"
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            - Scritto da: Segfault
            Oh niente, è solo un'opinione personale.
            Vedi, se vuoi vedere la realtà per quello che è,
            devi prima toglierti i filtri che ti sono stati
            messi davanti. Ti sono stati messi davanti da
            quando eri un bambino, è difficilissimo rendersi
            conto dell'esistenza di questi filtri... anzi...
            sono convinto che alla fine di questo post, tu
            starai ancora pensando che sto dicendo una marea
            di schiocchezze.Gran bel post Segfault, complimenti.La penso come te, ma per fortuna ho avuto possibilita' di scelta fin da bambino.Vedete, c'e' una pressione psicologica fortissima, il prete e' visto come una persona che dice le cose giuste, e quindi un bambino di 7, 8 anni, prendera' per oro colato tutte le sue parole.
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.

            Oh niente, è solo un'opinione personale.
            Vedi, ho lavorato con i preti [cut...] Lo
            facevo naturalmente gratuitamente,Se lo facevi gratuitamente, il tuo NON era un lavoro ma volontariato. Nessuno ti obbligava, eri libero di andartene quando volevi e sceglierti gli orari che preferivi. (come lo hai spiegato tu sembra quasi che eri schiavizzato)
            1) A diversi preti interessa l'incasso a fine
            giornata... e bastaLa loro è una missione, ma capita spesso che questa coincida anche col lavoro. Pensiamo ai preti insegnanti, alle scuole cristiane, alle feste parrocchiali ecc.. ecc.. non ci vedo nulla di male. L'importante è che quei soldi vengano riutilizzati all'interno della parrocchia (chessò, restauro della chiesa, mantenimento del campo di calcio, creazione di strutture per i bimbi ecc... ecc...). Senza soldi non fai nulla, questa è una realtà (a meno che tu non viva nelle grotte isolato dal mondo moderno)
            2) Non ti senti in alcun modo apprezzato per il
            lavoro che svolgi, anzi, spesso pure ti
            minacciano ("o vieni a messa con noi ogni mattina
            o non ti vogliamo qui"... Al di là del fatto che ci sono preti e preti (questa è una questione di carattere). Comunque tu eri un volontario, non uno schiavo e se non ti sai far valere è colpa tua e del prete, che nel tuo caso era troppo rigido. Chi è causa del suo mal pianga se stesso.
            3) Sono sempre pronti a chiedere... difficilmente
            invece dannoQuesta è un affermazione che non ha nessun fondamento. Quello che contano sono le persone e i preti, in quanto tali, hanno caratteri e modi di fare personali
            4) Seguendo il loro indottrinamento spesso e
            volentieri ti trasformi in un vero
            fondamentalista Non sei obbligato a credere in Dio, ne ad essere Cristiano, Cattolico, Buddista. Ma se lo sei, devi seguire rigidamente le regole del tuo credo (altrimenti tu segui un tuo personale credo, ma in quel caso tu non puoi dire di essere un Cristiano anziche Cattolico anzichè Buddista ecc..ecc...)
            Non odio certo la parte della mia vita in cui ero
            quello che ero, anzi, mi sono divertito un mondo,
            però l'astio per come sono stato trattato e per
            come hanno cercato di indottrinarmi ancora oggi
            mi resta.Purtroppo a mio avviso non sai guardare al di la del tuo naso e fai di tutta un erba un fascio
            Ho quindi deciso che se volevo
            vedere la realtà per quello che è dovevo
            innanzitutto cancellare dalla mia mente tutti
            quei preconcetti che mi oscuravano la vista.Sì, ma te ne sei creati di nuovi.
            La vita è, per
            quello che ne sappiamo, una sola. Ognuno dovrebbe
            sentirsi libero di viverla come gli pare e piaceAppunto
            Per esempio cercando di far
            star male un ragazzino che si riscopre gay
            semplicemente perché non sono d'accordo con
            quello che è [è solo un esempio, ne potevo
            trovare almeno 200].Quì si arriva al punto. Se tu sei un Cattolico, sai che certe azioni sono da condannare (comprese le altre 200 che non hai elencato). Se non segui queste regole, che sono la base della religione, tu stai seguendo una tua personale religione con regole da te fatte. Mi sembri come i Mafiosi che uccidono ma dicono di essere Cattolici solo perchè vanno in chiesa la domenica..... questa è una condizione necessaria ma non sia sufficente. Se si segue una religione si accettano anche le sue regole (e non solo quelle che ti fanno comodo)
            Pensino pure che sono il demonio
            in persona, meglio essere il demonio che vivere
            la vita sotto costante censura e sotto costante
            timore di fare qualcosa che gli altri considerano
            sbagliato.Ma non ti viene mai in mente che un Cattolico (un vero Cattolico) accetta tutto questo per fede e quindi non gli pesano quelle che tu chiami "censure"
            condurranno una vita da
            fondamentalista in perenne ricerca di qualche
            peccatore da bruciare sul rogo.I fondamentalisti sono dappertutto, anche tra gli atei e gli anti-Cristiani.
            Vedi, se vuoi vedere la realtà per quello che è,
            devi prima toglierti i filtri che ti sono stati
            messi davanti.Io non mi posso definire Cattolico, ma guardandomi in torno vedo cose negative ma anche molte cose positive (i preti missionari, i preti al sud che predicano contro le mafie... alcuni anche assassinati, i preti in Cina che sono perseguitati perchè predicano la libertà, molti semplici preti di parrocchia che aiutano in silenzio i poveri ecc...). Indubbiamente il messaggio dei Cristiani è un messaggio di Pace ed uguaglianza. Questo non può che essere positivo, poi la chiesa (come struttura) è ovviamente formata da uomini con i loro pregi e difetti.Personalmente vedo di buon occhio tutte quelle religioni che portano messaggi positivi. Non provo astio ne per il Cristianesimo, ne per Il Buddismo ne per Induismo.
            Ti sono stati messi davanti da
            quando eri un bambino, è difficilissimo rendersi
            conto dell'esistenza di questi filtri... anzi...Proprio perchè io non ho preconcetti, credo di essere molto più libero di te. Per me non esiste il male assoluto.
            sono convinto che alla fine di questo post, tu
            starai ancora pensando che sto dicendo una marea
            di schiocchezze.Sciocchezze forse no, ma idee che nascono da una tua esperienza negativa sì. Purtroppo non ne riesci ad uscire, ormai hai i tuoi preconcetti e sei schiavo di questi Ciao
          • The_GEZ scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            Ciao Anonimo !
            Se lo facevi gratuitamente, il tuo NON era un
            lavoro ma volontariato. Nessuno ti obbligava, eri
            libero di andartene quando volevi e sceglierti
            gli orari che preferivi. (come lo hai spiegato tu
            sembra quasi che eri schiavizzato)Il fatto di andarsene non elimina la questione.Forse non te ne sarai mai accorto ma quando giri la testa dall' altra parte la parte di mondo che non vedi continua ad esistere !!!!Nascondere la testa sotto la sabbia (andardsene) non è la soluzione, certo lo è limitatamente a te ... ma non è questo il punto !
            Non sei obbligato a credere in Dio, ne ad essere
            Cristiano, Cattolico, Buddista. Ma se lo sei,
            devi seguire rigidamente le regole del tuo credoEcco questo si chiama fondamentalismo ....Tu puoi credere in quello che vuoi, ma deve essere la TUA testa a ragionare non quella di qualcuno in cui semplicemente "credi".
            Purtroppo a mio avviso non sai guardare al di la
            del tuo naso e fai di tutta un erba un fascioDue righe sopra hai scritto :
            " Non sei obbligato a credere in Dio, ne ad essere Cristiano, Cattolico, Buddista. Ma se lo sei, devi seguire rigidamente le regole del tuo credo" Se questo non è "Non vedere al di là del proprio naso" ...

            innanzitutto cancellare dalla mia mente tutti

            quei preconcetti che mi oscuravano la vista.
            Sì, ma te ne sei creati di nuovi.Ma hai idea di cossia un "preconcetto" ???Lui ha esaperesso una OPINIONE su una sua esperienza vissuta in prima persona, un preconcetto è sempre una opinione che che ti sei fatto per sentito dire ("I gay sono dei debisciati che devono bruciare all' inferno ...")
            Quì si arriva al punto. Se tu sei un Cattolico,
            sai che certe azioni sono da condannare (compreseTU SAI ??????????????????Tu cosa SAI !!!!!Ti HANNO DETTO cosi' ... ma tu non SAI assolutamente nulla !!!!!!
            Ma non ti viene mai in mente che un Cattolico (un
            vero Cattolico) accetta tutto questo per fede e
            quindi non gli pesano quelle che tu chiami
            "censure"Bè se non è sbagliato questo ....
            messaggio dei Cristiani è un messaggio di Pace ed
            uguaglianza. Questo non può che essere positivo,Il princio può anche essere buono, ma purtroppo la religione è proprio uno dei grandi motivi di discriminazione razziale, sia tra i popoli ("Islamici bastardi !") si tra gli alunni di una scuola elementare ("Quello sfigato li è un testimone di Geova ...").
            Proprio perchè io non ho preconcetti, credo di
            essere molto più libero di te. Per me non esiste
            il male assoluto.Il Papa è infallibile ?
            Sciocchezze forse no, ma idee che nascono da una
            tua esperienza negativa sì. Purtroppo non ne
            riesci ad uscire, ormai hai i tuoi preconcetti e
            sei schiavo di questi ==================================Modificato dall'autore il 19/04/2005 11.53.05==================================Modificato dall'autore il 19/04/2005 11.53.49
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            Cambia immagine del tuo profilo, altrimenti nessuno ti prende sul serio
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.



            4) Seguendo il loro indottrinamento spesso e

            volentieri ti trasformi in un vero

            fondamentalista

            Non sei obbligato a credere in Dio, ne ad essere
            Cristiano, Cattolico, Buddista. Ma se lo sei,
            devi seguire rigidamente le regole del tuo credo
            (altrimenti tu segui un tuo personale credo, ma
            in quel caso tu non puoi dire di essere un
            Cristiano anziche Cattolico anzichè Buddista
            ecc..ecc...)Questo è integralismo!Secondo te qualsiasi cosa che dice la chiesa è sicuramente giusta?Per fortuna esistono preti che non la pensano come te....come don Gallo.
            Purtroppo a mio avviso non sai guardare al di la
            del tuo naso e fai di tutta un erba un fascio
            detto da un integralista con i paraocchi....

            Ho quindi deciso che se volevo

            vedere la realtà per quello che è dovevo

            innanzitutto cancellare dalla mia mente tutti

            quei preconcetti che mi oscuravano la vista.

            Sì, ma te ne sei creati di nuovi.I suoi non sono preconcetti, ma ragionevoli conclusioni conseguenti alla sua esperienza.

            La vita è, per

            quello che ne sappiamo, una sola. Ognuno
            dovrebbe

            sentirsi libero di viverla come gli pare e piace

            AppuntoQuindi concordi con il fatto che i gay sono persone come le altre? Che discriminare nel nome di Dio è la cosa piu meschina che l'uomo puo fare?Che non è giusto che la Chiesa intervenga negli affari di stato condizionando pesantemente anchele vite dei non credenti?

            Per esempio cercando di far

            star male un ragazzino che si riscopre gay

            semplicemente perché non sono d'accordo con

            quello che è [è solo un esempio, ne potevo

            trovare almeno 200].

            Quì si arriva al punto. Se tu sei un Cattolico,
            sai che certe azioni sono da condannare (comprese
            le altre 200 che non hai elencato). Se non segui
            queste regole, che sono la base della religione,
            tu stai seguendo una tua personale religione con
            regole da te fatte. Stai scherzando? Se la tua religione ti dice di discriminare, tu lo fai? Non vengono dei dubbi?Gesù forse discriminava?Se tu fossi islamico in palestina ti faresti saltare in aria perchè te lo dicono i tuoi capi religiosi?Mi sembri come i Mafiosi che
            uccidono ma dicono di essere Cattolici solo
            perchè vanno in chiesa la domenica..... questa è
            una condizione necessaria ma non sia sufficente.
            Se si segue una religione si accettano anche le
            sue regole (e non solo quelle che ti fanno
            comodo)Massì, autoreprimiamoci!e cmq discriminare magari ti fa anche comodo per non confrontarti con realtà diverse...se questo è vivere....:)


            Pensino pure che sono il demonio

            in persona, meglio essere il demonio che vivere

            la vita sotto costante censura e sotto costante

            timore di fare qualcosa che gli altri
            considerano

            sbagliato.

            Ma non ti viene mai in mente che un Cattolico (un
            vero Cattolico) accetta tutto questo per fede e
            quindi non gli pesano quelle che tu chiami
            "censure"un Cattolico come lo intendi tu è solo un bigotto ignorante


            condurranno una vita da

            fondamentalista in perenne ricerca di qualche

            peccatore da bruciare sul rogo.

            I fondamentalisti sono dappertutto, anche tra gli
            atei e gli anti-Cristiani. gli atei o gli agnostici non sono paragonabili a nessun fondamentalista religioso in quanto a ignoranza e chiusura mentale


            Ti sono stati messi davanti da

            quando eri un bambino, è difficilissimo rendersi

            conto dell'esistenza di questi filtri... anzi...

            Proprio perchè io non ho preconcetti, credo di
            essere molto più libero di te. Per me non esiste
            il male assoluto.Non mi dai l'impressione di essere libero, visto come accetteresti i lacci imposti dalle religioni.O per lo meno non sembri uno a cui piaccia pensare con la propria testa.

            sono convinto che alla fine di questo post, tu

            starai ancora pensando che sto dicendo una marea

            di schiocchezze.

            Sciocchezze forse no, ma idee che nascono da una
            tua esperienza negativa sì. Purtroppo non ne
            riesci ad uscire, ormai hai i tuoi preconcetti e
            sei schiavo di questi Cerca sul vocabolario il termine "preconcetto", per favore
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.

            Questo è integralismo!
            Secondo te qualsiasi cosa che dice la chiesa è
            sicuramente giusta?No, non ho detto questo, ma ci sono cose che devi crederci per fede, altrimenti non sei un Cattolico.Tu pensi che tutte le leggi italiane siano giuste? non credo, ma sicuramente le rispetti.
            I suoi non sono preconcetti, ma ragionevoli
            conclusioni conseguenti alla sua esperienza.Ma spiegami bene, se tu hai un esperienza negativa allora vedi tutto nero? Hai detto giusto, quella è la sua esperienza PERSONALE
            Quindi concordi con il fatto che i gay sono
            persone come le altre? Che discriminare nel nome
            di Dio è la cosa piu meschina che l'uomo puo
            fare?Concordo col fatto che se non ti stà bene puoi essere gay e crearti la TUA religione che chiamerai "Cattolici gay" o come cavolo ti pare. Siamo persone libere, in un paese libero, nessuno ti obbliga ad essere cattolico.
            Che non è giusto che la Chiesa intervenga negli
            affari di stato condizionando pesantemente
            anchele vite dei non credenti?La chiesa non conta nulla. Al massimo influenza i cattolici che a loro volta influenzano le regole degli stati in cui vivono. Ma questo lo fanno anche gli atei o chi crede in altre fedi.
            Stai scherzando? Se la tua religione ti dice di
            discriminare, tu lo fai? Non vengono dei dubbi?Ti ripeto, puoi sempre creati una tua religione, essere ateo, protestante o quello che ti pare. (più libertà di così)
            Gesù forse discriminava?In nessun Vangelo risulta questo, ma la Bibbia detta regole precise. Che queste poi siano mal interpretate questo è un'altro discorso
            Se tu fossi islamico in palestina ti faresti
            saltare in aria perchè te lo dicono i tuoi capi
            religiosi?Non puoi sapere cosa pensa un islamico perchè NON sei islamico
            un Cattolico come lo intendi tu è solo un bigotto
            ignoranteQuestioni di punti di vista. Io credo che un vero cattolico accetta il pro e contro di una fede
            Non mi dai l'impressione di essere libero, visto
            come accetteresti i lacci imposti dalle
            religioni.Tu allora non sei libero perchè accetti le leggi imposte dallo stato. Tu le subisci, chi crede segue le sue scelta in totale libertà
            O per lo meno non sembri uno a cui piaccia
            pensare con la propria testa.Mi sembra che il vero schiavo sei tu che non accetti le religioni vedendole addirittura come una minaccia.
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            - Scritto da: Anonimo


            Questo è integralismo!

            Secondo te qualsiasi cosa che dice la chiesa è

            sicuramente giusta?

            No, non ho detto questo, ma ci sono cose che devi
            crederci per fede, altrimenti non sei un
            Cattolico.
            Tu pensi che tutte le leggi italiane siano
            giuste? non credo, ma sicuramente le rispetti.Io rispetto tutte le leggi italiane che ritengo giuste...diciamo il 99,99%.Se mi impediscono di fare qualcosa di innocuo, come scaricare un mp3, violo la legge senza problemi.E partecipo alla democrazia in modo che le leggi diventino ancora piu giuste o che si elimino quelle ingiuste.Non ho un comportamento passivo come "il Cattolico" di cui parli.

            I suoi non sono preconcetti, ma ragionevoli

            conclusioni conseguenti alla sua esperienza.

            Ma spiegami bene, se tu hai un esperienza
            negativa allora vedi tutto nero? Hai detto
            giusto, quella è la sua esperienza PERSONALELui ha solo raccontato la sua esperienza...

            Quindi concordi con il fatto che i gay sono

            persone come le altre? Che discriminare nel nome

            di Dio è la cosa piu meschina che l'uomo puo

            fare?

            Concordo col fatto che se non ti stà bene puoi
            essere gay e crearti la TUA religione che
            chiamerai "Cattolici gay" o come cavolo ti pare.
            Siamo persone libere, in un paese libero, nessuno
            ti obbliga ad essere cattolico.
            Non è questo il punto... non puoi dire a un gay "fatti un altra religione", dovrebbe essere la Chiesa a modernizzarsi.

            Che non è giusto che la Chiesa intervenga negli

            affari di stato condizionando pesantemente

            anchele vite dei non credenti?

            La chiesa non conta nulla. Al massimo influenza i
            cattolici che a loro volta influenzano le regole
            degli stati in cui vivono. Ma questo lo fanno
            anche gli atei o chi crede in altre fedi.La chiesa conta tantissimo.La legge vergognosa sulla fecondazione artificiale secondo te chi l'ha voluta?Nel resto d'europa non ci sono simili scempi, nemmeno in turchia....perchè il vaticano si trova in italia ed è una lobby potentissima.

            Stai scherzando? Se la tua religione ti dice di

            discriminare, tu lo fai? Non vengono dei dubbi?

            Ti ripeto, puoi sempre creati una tua religione,
            essere ateo, protestante o quello che ti pare.
            (più libertà di così)Ma che discorso è?A parte il fatto che in italia anche gli atei subiscono le volontà della Chiesa....E' la chiesa che deve riavvicinarsi al messaggio originale....

            Gesù forse discriminava?

            In nessun Vangelo risulta questo, ma la Bibbia
            detta regole precise. Che queste poi siano mal
            interpretate questo è un'altro discorsoNon è un altro discorso. E' la chiesa che deve interpretarle nel migliore dei modi...se sbaglia è giusto protestare.Se ne è fatta di strada da quando si bruciavano le streghe, se ne farà ancora se non siamo passivi come te e cerchiamo di migliorare le cose.

            Se tu fossi islamico in palestina ti faresti

            saltare in aria perchè te lo dicono i tuoi capi

            religiosi?

            Non puoi sapere cosa pensa un islamico perchè NON
            sei islamicoNon sai che chi compie quelle azioni ha il paradiso garantito con 72 vergini ecc ecc ?


            un Cattolico come lo intendi tu è solo un
            bigotto

            ignorante

            Questioni di punti di vista. Io credo che un vero
            cattolico accetta il pro e contro di una fedeChi accetta i pro e i contro senza spirito critico è un coglione, non è un vero cattolico.Erano veri cattolici quelli che torturavano e uccidevano?

            Non mi dai l'impressione di essere libero, visto

            come accetteresti i lacci imposti dalle

            religioni.

            Tu allora non sei libero perchè accetti le leggi
            imposte dallo stato. Tu le subisci, chi crede
            segue le sue scelta in totale libertàNon le subisco ne le accetto passivamente.

            O per lo meno non sembri uno a cui piaccia

            pensare con la propria testa.

            Mi sembra che il vero schiavo sei tu che non
            accetti le religioni vedendole addirittura come
            una minaccia.Non ho mai detto che non accetto le religioni.Sostengo che questa versione di cattolicesimo cerchi di limitare troppe libertà...la Chiesa deve modernizzarsi.
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.

            Io rispetto tutte le leggi italiane che ritengo
            giuste...diciamo il 99,99%.
            Se mi impediscono di fare qualcosa di innocuo,
            come scaricare un mp3, violo la legge senza
            problemi.Sì, ma vieni condannato, giusto?Il cattolico segue regole religiose quindi più rigide ma su sua libera scelta. Ti ripeto, sei molto più sciavo tu che segui le leggi Italiane, oltretutto socializzato, sensa il tuo consenso, fin da piccolo. Tu non hai scelto, il catolico sì.
            E partecipo alla democrazia in modo che le leggi
            diventino ancora piu giuste o che si elimino
            quelle ingiuste.La religione non si basa su leggi, ma sulla bibbia ed il vangelo. Nessuno può variare questi due insegnamenti. O li accetti, o non sei un Cristiano (generalizzo)
            Non ho un comportamento passivo come "il
            Cattolico" di cui parli.Il comportamento del cattolico non è passivo. Semplicemente si basa sulla fede. Se ti riesce male capire cosa significa fede, ti invio il link:http://www.demauroparavia.it/42812

            Ma spiegami bene, se tu hai un esperienza

            negativa allora vedi tutto nero? Hai detto

            giusto, quella è la sua esperienza PERSONALE

            Lui ha solo raccontato la sua esperienza...Infatti non dico che ha detto scemate, ha solo generalizzato
            Non è questo il punto... non puoi dire a un gay
            "fatti un altra religione", dovrebbe essere la
            Chiesa a modernizzarsi.Se si modernizza (come tu la vorresti), non si chiamerebbe più Chiesa Cattolica. Che ti stia bene o no si basa su libri antichi, questo non significa che i suoi messaggi siano obsoleti. Non stimo parlando di Informatica, di tecnologia.
            La chiesa conta tantissimo.
            La legge vergognosa sulla fecondazione
            artificiale secondo te chi l'ha voluta?L'anno voluta i partiti filo-cristiani. Ma questo cosa significa?
            Nel resto d'europa non ci sono simili scempi,
            nemmeno in turchia....perchè il vaticano si trova
            in italia ed è una lobby potentissima.Ma smettila.... i cattolici in europa sono solo il 30%
            Ma che discorso è?
            A parte il fatto che in italia anche gli atei
            subiscono le volontà della Chiesa....Se abiti a Citta del Vaticano sì. Se vanno al governo partiti che raccolgono Cattolici idem. Ma la religione di stato è stata abolita da un pezzo.
            E' la chiesa che deve riavvicinarsi al messaggio
            originale........ma non hai appena detto che deve modernizzarsi?Deciditi...
            Non è un altro discorso. E' la chiesa che deve
            interpretarle nel migliore dei modi...se sbaglia
            è giusto protestare.e chi lo dice come interpretare la bibbia? Sai, non è un testo molto facile, proprio per questo ci sono i teologi e la teologia e proprio su questo si basano le interpretazioni della chiesa.
            Chi accetta i pro e i contro senza spirito
            critico è un coglione, non è un vero cattolico.
            Erano veri cattolici quelli che torturavano e
            uccidevano?....è vero che erano i Romani che massacravano i Cristiani?....è vero che i Cinesi, i Russi ecc.. continuano tuttora a perseguitare i cattolici e i preti?...ma smettila, personalmente non sono quello che pensa che il bene e il male hanno contorni ben precisi. Ci sono atei stupidi e ci sono cattolici stupidi. Ma la sostanza non cambia, il cattolicesimo porta pensieri positivi

            Tu allora non sei libero perchè accetti le leggi

            imposte dallo stato. Tu le subisci, chi crede

            segue le sue scelta in totale libertà

            Non le subisco ne le accetto passivamente.Ma la cosiddetta "socializzazione" l'hai subita, come tutti. Ciò che pensi, ciò che tu credi bene e male....La religione è una scelta.
            Non ho mai detto che non accetto le religioni.
            Sostengo che questa versione di cattolicesimo
            cerchi di limitare troppe libertà...la Chiesa
            deve modernizzarsi.Mah!Non ho capito che libertà limita.... quella di chi ha scelto di essere cattolico? ma se è una scelta!
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            - Scritto da: Anonimo

            Io rispetto tutte le leggi italiane che ritengo

            giuste...diciamo il 99,99%.

            Se mi impediscono di fare qualcosa di innocuo,

            come scaricare un mp3, violo la legge senza

            problemi.

            Sì, ma vieni condannato, giusto?
            Il cattolico segue regole religiose quindi più
            rigide ma su sua libera scelta. Ti ripeto, sei
            molto più sciavo tu che segui le leggi Italiane,
            oltretutto socializzato, sensa il tuo consenso,
            fin da piccolo. Tu non hai scelto, il catolico
            sì.Le leggi italiane sono frutto della democrazia, le hanno scritte i nostri rappresentanti in parlamento.Sono quello che noi vogliamo.Se non ci piacciono le cambiamo.E' un po' diverso non credi?


            E partecipo alla democrazia in modo che le leggi

            diventino ancora piu giuste o che si elimino

            quelle ingiuste.

            La religione non si basa su leggi, ma sulla
            bibbia ed il vangelo. Nessuno può variare questi
            due insegnamenti. O li accetti, o non sei un
            Cristiano (generalizzo)La bibbia e il vangelo sono interpretabili in modi molto diversi.Zanotelli e Ruini secondo te se seguono davvero lo stesso insegnamento?

            Non ho un comportamento passivo come "il

            Cattolico" di cui parli.

            Il comportamento del cattolico non è passivo.
            Semplicemente si basa sulla fede. Se ti riesce
            male capire cosa significa fede, ti invio il
            link:
            http://www.demauroparavia.it/42812...

            Non è questo il punto... non puoi dire a un gay

            "fatti un altra religione", dovrebbe essere la

            Chiesa a modernizzarsi.

            Se si modernizza (come tu la vorresti), non si
            chiamerebbe più Chiesa Cattolica. Che ti stia
            bene o no si basa su libri antichi, questo non
            significa che i suoi messaggi siano obsoleti. Non
            stimo parlando di Informatica, di tecnologia.La Chiesa Cattolica si è modernizzata nei secoli, e si chiama ancora così. O forse si bruciano ancora le persone?

            La chiesa conta tantissimo.

            La legge vergognosa sulla fecondazione

            artificiale secondo te chi l'ha voluta?

            L'anno voluta i partiti filo-cristiani. Ma questo
            cosa significa?fai 2+2....


            Nel resto d'europa non ci sono simili scempi,

            nemmeno in turchia....perchè il vaticano si
            trova

            in italia ed è una lobby potentissima.

            Ma smettila.... i cattolici in europa sono solo
            il 30%Cosa centra il numero dei cattolici...in italia abbiamo la peggior legge d'europa a riguardo, voluta dal vaticano (Ruini).


            Ma che discorso è?

            A parte il fatto che in italia anche gli atei

            subiscono le volontà della Chiesa....

            Se abiti a Citta del Vaticano sì. Se vanno al
            governo partiti che raccolgono Cattolici idem. Ma
            la religione di stato è stata abolita da un
            pezzo... di fatto la religione influenza lo stato, che è laico solo di nome...a differenza di altri paesi, come ad esempio la Francia


            E' la chiesa che deve riavvicinarsi al messaggio

            originale....

            ....ma non hai appena detto che deve
            modernizzarsi?
            Deciditi...Il messaggio originale è ciò a cui la chiesa dovrebbe tendere.... e questo cammino significa anche modernizzazione.


            Non è un altro discorso. E' la chiesa che deve

            interpretarle nel migliore dei modi...se sbaglia

            è giusto protestare.

            e chi lo dice come interpretare la bibbia? Sai,
            non è un testo molto facile, proprio per questo
            ci sono i teologi e la teologia e proprio su
            questo si basano le interpretazioni della chiesa.??

            Chi accetta i pro e i contro senza spirito

            critico è un coglione, non è un vero cattolico.

            Erano veri cattolici quelli che torturavano e

            uccidevano?

            ....è vero che erano i Romani che massacravano i
            Cristiani?Sì, e quindi?
            ....è vero che i Cinesi, i Russi ecc.. continuano
            tuttora a perseguitare i cattolici e i preti?sì, e quindi?
            ...ma smettila, personalmente non sono quello che
            pensa che il bene e il male hanno contorni ben
            precisi. Ci sono atei stupidi e ci sono cattolici
            stupidi. Ma la sostanza non cambia, il
            cattolicesimo porta pensieri positiviLa storia dice diversamente, purtroppo.A meno che tu non consideri positive le crociate, la caccia alle streghe ecc ecc...Questo per dire che la Chiesa come istituzione è tutt'altro che infallibile...e che, anzi, ha bisogno di essere corretta.



            Tu allora non sei libero perchè accetti le
            leggi


            imposte dallo stato. Tu le subisci, chi crede


            segue le sue scelta in totale libertà



            Non le subisco ne le accetto passivamente.

            Ma la cosiddetta "socializzazione" l'hai subita,
            come tutti. Ciò che pensi, ciò che tu credi bene
            e male....
            La religione è una scelta.Pare non sia possibile nascere e vivere completamente soli tutta la vita. Ciò che credo sia bene e male è frutto della mia esperienza, del mio pensiero critico...nessuno mi ha detto cosa devo pensare.*Certi* religiosi invece preferiscono spegnere il cervello e accettare verità imposte.


            Non ho mai detto che non accetto le religioni.

            Sostengo che questa versione di cattolicesimo

            cerchi di limitare troppe libertà...la Chiesa

            deve modernizzarsi.

            Mah!
            Non ho capito che libertà limita.... quella di
            chi ha scelto di essere cattolico? ma se è una
            scelta! Limita anche le libertà di chi cattolico non è, con la complicità di certi politici.
          • Anonimo scrive:
            MA COSA TI SEI FUMATO?
            - Scritto da: Anonimo

            La loro è una missione, ma capita spesso che
            questa coincida anche col lavoro. Pensiamo ai
            preti insegnanti, alle scuole cristiane, alle
            feste parrocchiali ecc.. ecc.. non ci vedo nulla
            di male. L'importante è che quei soldi vengano
            riutilizzati all'interno della parrocchia
            (chessò, restauro della chiesa, mantenimento del
            campo di calcio, creazione di strutture per i
            bimbi ecc... ecc...). Senza soldi non fai nulla,
            questa è una realtà (a meno che tu non viva nelle
            grotte isolato dal mondo moderno)La loro è una missione? Ma per favore!!! Le uniche persone che stimo sono i missionari in Africa.Ormai la Chiesa è diventata un business e alla faccia di S. Francesco vive nel lusso.Non metto piede in Chiesa da anni e mi rifiuto di alimentare questo circolo vizioso. Apri gli occhi.
            Questa è un affermazione che non ha nessun
            fondamento. Quello che contano sono le persone e
            i preti, in quanto tali, hanno caratteri e modi
            di fare personaliE molte volte in contrasto con la loro missione (guarda caso).
            Non sei obbligato a credere in Dio, ne ad essere
            Cristiano, Cattolico, Buddista. Ma se lo sei,
            devi seguire rigidamente le regole del tuo credo
            (altrimenti tu segui un tuo personale credo, ma
            in quel caso tu non puoi dire di essere un
            Cristiano anziche Cattolico anzichè Buddista
            ecc..ecc...)Rigidamente le regole? Ma dai...mica siamo integralisti islamici. E poi sono regole piuttosto antidiluviane.
            Purtroppo a mio avviso non sai guardare al di la
            del tuo naso e fai di tutta un erba un fascioApri tu gli occhi.
            Quì si arriva al punto. Se tu sei un Cattolico,
            sai che certe azioni sono da condannare (comprese
            le altre 200 che non hai elencato). Se non segui
            queste regole, che sono la base della religione,
            tu stai seguendo una tua personale religione con
            regole da te fatte. Mi sembri come i Mafiosi che
            uccidono ma dicono di essere Cattolici solo
            perchè vanno in chiesa la domenica..... questa è
            una condizione necessaria ma non sia sufficente.
            Se si segue una religione si accettano anche le
            sue regole (e non solo quelle che ti fanno
            comodo)Sei un folle
            Ma non ti viene mai in mente che un Cattolico (un
            vero Cattolico) accetta tutto questo per fede e
            quindi non gli pesano quelle che tu chiami
            "censure"No, un cattolico "rigido" accetta tutto questo perchè è completamente lobotomizzato.
          • Anonimo scrive:
            Chiesa
            Mi sembra che siamo andati fuori tema, ma cerco di raccogliere i vari input che avete dato. Punto primo:Qualcuno ha detto che Gesù non insegnava a discriminare, e questo è il punto da cui vorrei partire. Verissimo. Dunque son fiero di ritenermi cristiano, se il cristianesimo insegna l'Amore. Punto secondo: I preconcetti esistono da parte cristiana e da parte non cristiana, così come da entrambe le parti esistono buone e cattive persone (e ricordo che i missionari non sono solo in africa, ma anche nel sud mafioso, e ve lo dice un siciliano).Punto terzo:Concetto di Chiesa, che nel suo significato originario non significa assolutamente gerarchia ecclesiastica (come impunemente credono sia i fndamentalisti cattolici che i fondamentalisti anticattolici per criticare) ma Comunità. Dunque Chiesa è tutta la Comunità dei credenti, e dire son cattolico ma nn credo alla Chiesa significa non credere in se stessi. Piuttosto se qualcosa non va si lavora per cambiarla, dall'interno, rimboccandosi le maniche.Punto quarto:Le Chiese del primo secolo dopo Cristo erano piccole comunità che vivevano in totale condivisione dei beni, quasi delle "comuni" sessantottine, ma con l'espansione del Cristianesimo è stata necessaria un'organizzazione, che è quella che oggi vediamo.Punto quinto:Per capire come la Chiesa dovrebbe essere secondo il Vangelo, criticarla ma restandone al suo interno, vedendola come una madre che sbaglia ma a cui si vuol sempre comunque bene, consiglio di leggere qualcosa di Padre Alex Zanottelli (missionario in Africa e ora a Napoli).Punto sesto:Il discorso generale era sullo scoutismo, e all'interno della Chiesa gli Scout rappresentano un'area di tolleranza, progressista, che riesce ad accogliere nel suo seno anche non credenti (ruolo "di frontiera" che gli viene riconosciuto dalla stessa Conferenza Episcopale Italiana). Non c'è spazio per il fondamenatalismo, ma per la fratellanza.Punto settimo:Ammiro chi ha avuto il coraggio di difendere i pedofili, anche se condivido solo in parte. Giusto è non condannare moralmente una persona senza sapere qual è la sua storia sociale che ha causato i suoi comportamenti (e questo non vale solo per i pedofili, ma per tutti i crimani: ho conosciuto un ex boss mafioso ora rovinato e ridotto a barbone che continua a credere di esser sempre stato nel giusto, perchè quello per lui, per la sua cultura, era "aiutare la gente"!). Al tempo stesso, però, bisogna stare attenti agli eccessi del relativismo, che potrebbe portare alla totale anarchia. Spero di non essere insultato, cerco di ragionare con voi. Ciao!
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            - Scritto da: Anonimo

            Non odio certo la parte della mia vita in cui
            ero

            quello che ero, anzi, mi sono divertito un
            mondo,

            però l'astio per come sono stato trattato e per

            come hanno cercato di indottrinarmi ancora oggi

            mi resta.

            Purtroppo a mio avviso non sai guardare al di la
            del tuo naso e fai di tutta un erba un fascioBravo

            Ho quindi deciso che se volevo

            vedere la realtà per quello che è dovevo

            innanzitutto cancellare dalla mia mente tutti

            quei preconcetti che mi oscuravano la vista.

            Sì, ma te ne sei creati di nuovi.Bravo

            sono convinto che alla fine di questo post, tu

            starai ancora pensando che sto dicendo una marea

            di schiocchezze.

            Sciocchezze forse no, ma idee che nascono da una
            tua esperienza negativa sì. Purtroppo non ne
            riesci ad uscire, ormai hai i tuoi preconcetti e
            sei schiavo di questi Bravissimo
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            - Scritto da: Segfault
            - Scritto da: Anonimo

            Perchè, cosa ci sarebbe di male?



            Capisco il diritto di credere e non credere, ma

            questo mi sembra esagerato.

            Oh niente, è solo un'opinione personale.
            Vedi, ho lavorato con i preti per molto tempo
            (diversi anni), lo facevo per una ragione molto
            semplice: mi piaceva dedicare il mio tempo ai
            ragazzi e credevo di fare una cosa buona. Lo
            facevo naturalmente gratuitamente, per quasi 8
            ore al giorno. Tuttavia ebbi il dispiacere di
            notare che:
            1) A diversi preti interessa l'incasso a fine
            giornata... e basta
            2) Non ti senti in alcun modo apprezzato per il
            lavoro che svolgi, anzi, spesso pure ti
            minacciano ("o vieni a messa con noi ogni mattina
            o non ti vogliamo qui"... naturalmente quando
            hanno visto che ho scelto la seconda mi hanno
            telefonato scusandosi probabilmente solo perché
            non c'era nessun altro in grado di usare [e
            aggiornare] il software di immagazzinamento dati
            che mi ero scritto da solo [in Clipper
            all'epoca... avrò avuto 16 anni si e no])
            3) Sono sempre pronti a chiedere... difficilmente
            invece danno
            4) Seguendo il loro indottrinamento spesso e
            volentieri ti trasformi in un vero
            fondamentalista (è successo purtroppo anche a me
            [cosa che oggi non si direbbe affatto, ma è
            così... non per niente quando qualche cattolico
            tenta di farmi sentire in colpa per qualcosa gli
            so citare persino la parte della bibbia in cui
            viene contraddetto con tanto di capitoli e
            versetti], mi ci sono voluti diversi anni di
            dis-dottrinamento prima di avere, nuovamente, la
            mente libera da preconcetti).

            Non odio certo la parte della mia vita in cui ero
            quello che ero, anzi, mi sono divertito un mondo,
            però l'astio per come sono stato trattato e per
            come hanno cercato di indottrinarmi ancora oggi
            mi resta.
            Inoltre oggi vedo che sbagliavo (pesantemente) su
            diversi punti. Ho quindi deciso che se volevo
            vedere la realtà per quello che è dovevo
            innanzitutto cancellare dalla mia mente tutti
            quei preconcetti che mi oscuravano la vista. È
            stato molto ma molto difficile, ma alla fine ci
            sono riuscito e oggi ne sono contento.
            Spesso senti (anche su questi forum) di ragazzini
            che, secondo coloro che postano, dovrebbero
            essere quasi mandati sulla sedia elettrica per
            banalità assurde. Grazie a questa mia esperienza
            passata oggi sono in grado di vedere che il loro
            comportamento non è corretto. La vita è, per
            quello che ne sappiamo, una sola. Ognuno dovrebbe
            sentirsi libero di viverla come gli pare e piace
            (senza far del male agli altri o alla loro
            libertà), purtroppo vedo che gli insegnamenti
            della chiesa vanno in direzione totalmente
            opposta a questo. Per esempio cercando di far
            star male un ragazzino che si riscopre gay
            semplicemente perché non sono d'accordo con
            quello che è [è solo un esempio, ne potevo
            trovare almeno 200]. Oggi vedo chiaramente che
            sbagliano, e se devo difendere la libertà di tale
            ragazzino anche con la forza io lo faccio e non
            mi importa proprio nulla di quello che gli altri
            pensano o meno. Pensino pure che sono il demonio
            in persona, meglio essere il demonio che vivere
            la vita sotto costante censura e sotto costante
            timore di fare qualcosa che gli altri considerano
            sbagliato.

            Per questo dico "che tristezza". Perché so che
            molti di quei ragazzini saranno indottrinati,
            proprio come è successo a me. Alcuni di loro
            sapranno tornare indietro e ricominceranno a
            capire ciò che è giusto e sbagliato
            indipendentemente dal punto di vista della
            chiesa/preti/ecc. Molti però non ci riusciranno
            (le convinzioni religiose sono estremamente
            difficili da combattere, specie quando pensi di
            essere nel giusto) e condurranno una vita da
            fondamentalista in perenne ricerca di qualche
            peccatore da bruciare sul rogo.
            Vedi, se vuoi vedere la realtà per quello che è,
            devi prima toglierti i filtri che ti sono stati
            messi davanti. Ti sono stati messi davanti da
            quando eri un bambino, è difficilissimo rendersi
            conto dell'esistenza di questi filtri... anzi...
            sono convinto che alla fine di questo post, tu
            starai ancora pensando che sto dicendo una marea
            di schiocchezze. Poniti semplicemente la domanda:
            "e se sono questi filtri a farmi pensare così?".
            Poi la risposta trovala tu dentro di te stesso,
            magari ho ragione, magari torto.

            Bye,
            Lucac'è un articolo nella legge scout che dice "Sanno obbedire" e bada bene che non dice "obbediscono".Questo vuol dire che l'AGESCI, l'associazione cattolica, non è soggiogata dalla chiesa, in sè è indipendente, e così lo sono i gruppi di ogni paese e città.Mi spiace per le tue esperienze, forse io sono sempre stato forunato con i parrochi della mia cittadella, che sono sempre stati aperti e disponibili a QUALSIASI tipo di discussione anche in campo dogmatico e ideologico.Il catechismo è indottrinamento, la religione non lo deve essere secondo me.Se una persona non è cattolica può sempre rivolgersi al CNGEI, l'associazione non cattolica degli scout :)faccio presente che io sono uno scout dell AGESCI, e credo in Gesù, ma ogni cosa che mi viene detta non la prendo per vera: ci ragiono e sono anche in grado di dire NO
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            La tristezza l'ho anche io leggendo le tue parole.Se tu giochi a calcio, e l'arbitro di espelle perchè tu non rispetti le regole, te ti inkazzi perchè te le vuole imporre?Se non le vuoi rispettare allora non giocare a calcio, ci sono tanti altri sport!Vuoi guidare la macchina ma il vigile ti da la multa perchè non metti la freccia quando giri...te ti inkazzi perchè ti vuole imporre le sue regole? Il prete ti dice che se vuoi stare a fare "l'educatore" all'interno di una struttura della chiesa (perchè se non sai, se ci tieni veramente tanto, ci sono tante altre strutture che fanno la stessa cosa non di chiesa!!)....ma tu non rispetti le regole della chiesa...lui cosa ti aspetti che faccia? Si inkazza e ti chiede di andartene.Non capisco perchè tu devi imporre le TUE regole ove esistono già delle regole.O stai al gioco e rispetti le regole, o è inutile che giochi! (quello che dico ai miei ragazzi ...scout)Per il discorso pedofili:Se un ladro ti ruba in casa...tu cosa ti aspetti? Che il ladro venga condannato.Se una persona ti uccide...tu cosa ti aspetti? Che l'assassino venga condannato.Se una persona ti violenta..tu cosa ti aspetti? Che il violentatore venga condannato.E tutte queste sono PERSONE.Se quando eri piccolino una persona ti violentava lasciandoti lì in mezzo alla strada dicendo di non dire niente ai genitori...tu cosa ti aspetti? A te la risposta.
      • deepblu scrive:
        Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
        Agesci sta per Associazione Guide e Scout Cattolici Italiani, comunque ci sono anche altre associazioni scout non cattoliche....http://www.agesci.org/
      • Anonimo scrive:
        Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
        - Scritto da: Anonimo
        Gli Scouts sono un organizzazione in qualche modo
        legata alla chiesa?scout = militari + chiesa sono stato scout per qualche anno e questa era l'impressione che avevo (e se lo capisce anche un bambino....)gil scout fanno bene ai ragazzi perché si abituano a stare lontani da casa e arrangiarsi e stare in gruppo e stare in mezzo alla natura.fanno male perché hanno un'impostazione militare.quindi: se sei una persona intelligente ti fanno bene. se non lo sei ti fanno male.
      • Anonimo scrive:
        Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
        Non tutte le organizzazioni scout sono legate alla chiesa.Il C.N.G.E.I. è laico.
        • Anonimo scrive:
          Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
          Anche l'agesci è una associazione laica.Associazione Guide E Scout Cattolici Italiani e non Associazione Cattolica di Guide e Scout Italiani.Da statuto associativo nell'agesci possono entrare ragazzi di qualunque fede religiosa e anche atei.La proposta che viene fatta però è cattolica, di conseguenza la famiglia del ragazzo deve saperlo e accettare questa condizione.Se la si accetta le porte dell'agesci sono aperte per tutte, altrimenti si consiglia di rivolgersi ad altre associazioni tipo cngei.Comunque quello che vi ho detto è detto in maniera molto, ma molto sintetica.Spero che nessuno fraitenda.Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            Cerchiamo di chiarire.. AGESCI=associazione guide e scout cattolici italiani, CNGEI=corpo nazionale giovani esploratori italiani. Sul rapporto con la Chiesa il post precedente è appropriato, e sul militarismo posso solo ricordarvi che l'AGESCI fa parte del social forum e ha espressamente criticato la guerra in Iraq, tanto per farne un esempio. Alcuni capi "militarizzati" purtroppo esistono, ma non rispecchiano le idee dell'associazione. Un articolo della legge scout dice che la guida e lo scout sono amici di tutti. Ditemi voi se questo è militarismo.. In nome dell'antimilitarismo tanti scout hanno perso la vita durante la seconda guerra mondiale, rifiutandosi di combattere. E ricordiamo anche che l'associazione era stata messa al bando dal fascismo..non credo proprio che sia un'organizzazione militare..Parlate sui fatti,non sui pregiudizi!Inoltre:Agesci e CngeiTramite un'unica sigla, FIS (federazione italiana dello scoutismo) le due organizzazioni rappresentano l'Italia all'interno di WOSM e WAGGS (organizzazioni a livello mondiale). Son perciò due associazioni parallele, con diverso orientamento religioso. Diverso è invece il caso del FSE (gli scout d'europa) nati negli anni '70 da capi ancorati alla tradizione (vuoi chiamarli protofascisti? Io no, non giudico) nel momento in cui ASCI e AGI (le vecchie organizzazioni maschile e femminile italiane) decisero di fondersi dando vita all'AGESCI. Questi capi rifiutarono la coeducazione di ragazzi e ragazze di sessi opposti, e si divisero, e ancora oggi mantengono una netta separazione maschi/femmine all'interno delle loro attività. Spero questo excursus storico ti abbia chiarito un po' le idee, almeno ci ho provato. Ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
      sei pesantemente FUORI TEMA !!!questo non e' lo spazio per le tue esternazioni, a prescindere dal valore delle stesse.OT:se poi ci mettessi meno dio e buonismo il tuo messaggio sarebbe meglio recepibile, a meno che non siano solo i credenti i destinatari elitari della tua missiva./OT
    • deepblu scrive:
      B. P. : Robert Baden?Powell
      Chi era Robert Baden?Powell Sir Robert Stephenson Smyth Baden ? Powell, generale inglese, nato il 22 febbraio 1857 a Londra, ufficiale in India e successivamente in Sud Africa, eroe della prima guerra anglo?boera, una volta congedatosi dall?esercito si dedicò all?educazione dei giovani. Partendo dalla propria esperienza nell?addestramento delle reclute ideò il metodo scout, un metodo che asseconda la naturale propensione degli adolescenti verso l?avventura e lo spirito di banda. Scopo del metodo era quello di recuperare i giovani di strada educandoli ad essere cittadini responsabili.Grazie alla notorietà raggiunta e al suo grande ascendente personale in pochi anni lo scoutismo ebbe grandissimo successo diffondendosi anche la di fuori della Gran Bretagna.Robert Baden ? Powell si congedò dall?esercito inglese nel 1910 con il grado di Luogotenente Generale e dedicò il resto della propria vita alla diffusione del metodo e del movimento scout, ponendovi alla base, lui che aveva prestato servizio come militare di professione, la ricerca della pace tra i popoli e le nazioni. Morì l?8 gennaio 1941 in Kenia.Oggi il movimento scout è presente in oltre 200 diversi paesi e regioni del mondo , ed è una vera e propria fratellanza mondiale che si riconosce negli stessi valori di pace e solidarietà.
      • Anonimo scrive:
        x i Mod: Tutto il topic è Fuori Tema
        Guarda che non cambia il valore delle parole sopra riportate, ma soprattutto non cambia una cosa: l'intervento e' fuori tema !!!i proselitismi falli altrove per piacere.
        • deepblu scrive:
          Re: x i Mod: Tutto il topic è Fuori Tema
          - Scritto da: Anonimo
          Guarda che non cambia il valore delle parole
          sopra riportate, ma soprattutto non cambia una
          cosa: l'intervento e' fuori tema !!!

          i proselitismi falli altrove per piacere.ok
    • deepblu scrive:
      ..questo è importante
      Che cos?è lo scautismo Lo scautismo è un metodo educativo nato dagli scritti e dalle intuizioni pedagogiche di Robert Baden ? Powell.L?obiettivo del metodo scout è sviluppare le capacità globali di ogni ragazzo e ragazza in primo luogo educando al senso critico, cioè a saper distinguere il bello dal brutto, l?utile dall?inutile, il necessario dal superfluo per scegliere ciò che è giusto e respingere ciò che è sbagliato.In secondo luogo è un?educazione ai valori fondamentali dell?uomo, come patrimonio inalienabile della persona. In questo processo educativo il fine da raggiungere non può mai giustificare i mezzi utilizzati.La metodologia applicata all?interno dell?associazione non è basata su lezioni teoriche, ma con lo strumento dell?imparare facendo, attraverso esperienze concrete come la vita nei boschi, la cucina al campo, la manualità, l?uso degli attrezzi, il canto, l?espressione teatrale, lo sport, la conoscenza della natura, la competenza tecnica , la catechesi vissuta nelle attività pratiche , il servizio al prossimo, il gioco ecc.Il metodo scout è proposto ai ragazzi attraverso educatori (capi scout) riuniti in comunità (le Comunità Capi).
      • Anonimo scrive:
        Re: ..questo è importante
        Se tutti gli scout sono come te, allora è più che altro un movimento di r0mpic0gli0ni!
    • Anonimo scrive:
      Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
      *********-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 aprile 2006 23.02-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
        - Scritto da: Buzz

        - Scritto da: deepblu



        Cari Scouts,,

        Sì.. cari scouts.. bambini vestiti da coglioni
        comandati da coglioni vestiti da bambini! :)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
      per chi non lo sapesse lo scoutismo non è di base cattolico.è piuttosto un metodo educativo nato da basi profondamente massoniche (il meglio di quello che si intende per massoneria: fratellanza, internazionalismo, spiritualità non legata ad una sola professione, etc), creato da un militare, e quindi ha i pregi ed i difetti di questa eredita'.pregherei chi non conosce la materia oltre al "mi fanno schifo i ragazzetti in braghe corte" di tacere :)
      • Anonimo scrive:
        Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
        - Scritto da: Anonimo
        per chi non lo sapesse lo scoutismo non è di base
        cattolico.
        è piuttosto un metodo educativo nato da basi
        profondamente massoniche (il meglio di quello che
        si intende per massoneria: fratellanza,
        internazionalismo, spiritualità non legata ad una
        sola professione, etc), creato da un militare, e
        quindi ha i pregi ed i difetti di questa
        eredita'.
        pregherei chi non conosce la materia oltre al "mi
        fanno schifo i ragazzetti in braghe corte" di
        tacere :)Gli uomini sono di due specie: quelli che si abituano al rumore e quelli che cercano di far tacere gli altri.
      • Anonimo scrive:
        Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
        Mi fanno schifo i ragazzetti in braghe corte!
        • Anonimo scrive:
          Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
          - Scritto da: Anonimo
          Mi fanno schifo i ragazzetti in braghe corte!Concordo, meglio le ragazze in gonne corte (esistono le over 18?)
          • Anonimo scrive:
            Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
            ma che razza di scout avete frequentato per essere così bigotti ed avere tutti questi preconcetti, molti ingiustificati, se non ci siete mai stati dentro, agli scout, non parlo di associazioni cattoliche che nulla hanno da spartire con gli scout (nel nostro piccolo siamo anche molto atei), non avete l'autorevolezza per giudicare, se ci siete stati dentro...1. quella non era la vostra strada!2. vi siete scontrati con capi più bigotti di voi (e succede ve l'assicuro!!), ma no siete stati abbastanza intelligenti da rimettere in discussione il gruppo (perchè non è vietato far valere le proprie opinioni)
    • Collimate scrive:
      ULTIMO MESSAGGIO DI A.P.
      ma questo cosa c'entra con il thread?e' un sito informatico, non dedicato ai boyscout!!!ripigliatevi!--------------------------------http://www.vrbe.org
    • Anonimo scrive:
      Re: ULTIMO MESSAGGIO DI B.P.
      ... non scrivere mai "ultimo messaggio"... è una cosa che mette i brividi...
  • Anonimo scrive:
    Ma che centra ?
    Non capisco il collegamento scout opensourcele mie esperienze negative sono state con organizzazioni settarole, cattoliche integraliste, intolleranti verso i diversi e gli estranei alla comunita' (omossessuali ad esempio, ma anche atei, metallari... diversi insomma)mi sfugge quindi la profonda relazione culturale tra le 2 "filosofie", mah !
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che centra ?
      mah, si vede che sei stato in scout piuttosto diversi.io ho conosciuto uno scoutismo aperto, almeno in linea di massima, tollerante e non integralista..e ci sono stato dentro per qualcosa come 20 anni ;) ...ps (sono stato darkettone, ho avuto amici gay dentro e fuori dall'associazione, comunisti, fascisti, cattolichini, gnostici, agnostici etc...)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che centra ?
        ci credo, perche' altri amici hanno passato delle belle esperienze.ma personalmente ho assistito a ben altre cose e, da ragazzino incoscente, talvolta oltre ad essere spettatore partecipavo all'"umiliazione" dei diversi.Crescendo e capendo quanto facevo, sono scappato.i miei non ci credevano che era una scuola per fanatici, altro che scuola di vita !
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che centra ?
      - Scritto da: Anonimo
      Non capisco il collegamento scout opensourceNessuno... ma fa tanto figo appropriarsi di ciò che hanno fatto altri ma che è diventato importante...
      • francescor82 scrive:
        Re: Ma che centra ?


        Non capisco il collegamento scout opensource

        Nessuno... ma fa tanto figo appropriarsi di ciò
        che hanno fatto altri ma che è diventato
        importante...Chi si appropria di cosa? Con l'OpenSource non ci si appropria di niente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che centra ?
        Prima di postare avete letto gli articoli linkati? (in particolare bit prepared, apparso per la prima volta su linuxjournal)? Lì il collegamento è spiegato a fondo.
    • Collimate scrive:
      Re: Ma che centra ?
      gia', cosa c'entra il tipo che parla della sua parrocchia?mah!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che centra ?
      ma di che stai parlando???
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che centra ?
        personalmente ho conosciuto abbastanza scout nel movimento alter mondialista, quindi a parte l'immagine stereotipata che ne da P.I quello all'open source e' un approdo ampiamente atteso...per il resto progressisti o no si tratta cmq di un'associazione di cattolikoni coi loro problemi di sessualita' represse e omofobia..ma se si parla di economia globale non sono certo conservatori ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che centra ?
      Mi dispiace contraddirti, ma la legge scout recita: "la guida e lo scout sono amici di tutti", e di conseguenza non c'è assolutamente posto per l'intolleranza. Se tu hai avuto qualche esperienza negativa è sicuramente disidicevole, ma la causa di tutto è da ricercarsi probabilmente in vecchi capi ancorati a una visione di scoutismo che somiglia più ai balilla fascisti che alle idee di Baden Powell.La frattellanza è un valore fondante dell'associazione,e gli scout italiani son sempre stati paladini di libertà e di vera giustizia,dai tempi in cui, banditi dal regime,facevano la Resistenza, alla partecipazione oggi ai Social Forum e alle marcie della pace. Spero ti basti per avere un'idea.. Certi pregiudizi son difficili da cancellare. Ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che centra ?
      senta lei...forse nelle vostre esperienze nn siete stato sodisfato....nn basta una per giudicare tutte le altre..e poi...boh...devi cambiare un po idea...nessuno è perfetto..
  • Anonimo scrive:
    quando era solo "Scout Bit & Tamburi"
    che nostalgia!e dire che io c'ero all'inizio dell'"informatizzazione scoutistica", proprio a Costigiola, con un gruppo di coraggiosi che nel 1989 tentava di insegnare a noi sbarbatelli i principi del packet radio, con un commodore 64 :) che bello davvero.Complimenti a tutti da un "veterano" ormai non piu' scout!Alessandro Grazioli
    • Anonimo scrive:
      Re: quando era solo "Scout Bit & Tamburi
      - Scritto da: Anonimo
      che nostalgia!
      e dire che io c'ero all'inizio
      dell'"informatizzazione scoutistica", proprio a
      Costigiola, con un gruppo di coraggiosi che nel
      1989 tentava di insegnare a noi sbarbatelli i
      principi del packet radio, con un commodore 64 :)
      che bello davvero.
      Complimenti a tutti da un "veterano" ormai non
      piu' scout!
      Alessandro Graziolifinalmente un commento all'iniziativa e non allo scoutismo in sè...
    • Anonimo scrive:
      Re: quando era solo "Scout Bit & Tamburi
      Eh, ricordo il mio primo JOTI (Jamboree On The Internet) fatto via IRC, ma ancora prima una BBS della zona ricca di "schede tecniche" e qualche softwarino come quello per allenarsi con il Morse :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: quando era solo "Scout Bit & Tamburi
      Eh, ricordo il mio primo JOTI (Jamboree On The Internet) fatto via IRC, ma ancora prima una BBS della zona ricca di "schede tecniche" e qualche softwarino come quello per allenarsi con il Morse.Per l'occasione mi ero costruito un DAC (digital analogic converter) da attacare alla porta parallela del computer perché non avevo la scheda audio :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: quando era solo "Scout Bit & Tamburi
        Prima di scrivere l' articolo e aprire il portale abbiamo letto un mucchio di materiale da "bit e tamburi", alle varie BBS, a scoutnet, agli estratti di alcuni convegni che furono fatti apposta. Veramente dei bei progetti, condotti da persone in gamba. Siccome tutti questi progetti sono ormai morti o obsoleti, chi di voi avesse ancora voglia di mettere mano alla questione è certamente il benvenuto!!
    • Anonimo scrive:
      Re: quando era solo "Scout Bit & Tamburi"
      "semel scout semper scout".. scout lo si resta sempre, ricorda la promessa! Ciao!
    • Chiara scrive:
      Re: quando era solo "Scout Bit & Tamburi"
      Gia'! Hai aperto un cassetto della memoria, scout bit e Tamburi e il GSI ... :)Cacchio ero piccolissima ai tempi!!!
  • Anonimo scrive:
    www.fse.it - MERITA
    Guardate anche questo sito merita:www.fse.itCiao
    • Anonimo scrive:
      Re: www.fse.it - MERITA
      Meriti un calcio nei c0gli0ni!
    • Anonimo scrive:
      Re: www.fse.it - MERITA
      controlla su netcraft ;-)il loro sito gira su win2000....
    • maxrainato scrive:
      Re: www.fse.it - MERITA
      Tralascio i commenti (speroe credo) ironici che ho letto sul messaggio, io sono Scout di origine cngei (www.cngei.it) e "da piccoli" c'era molto sfottò verso tutte le altre associazioni, ma poi è passato, robe da ragazzi.Nell'articolo non è stata citato ScoutLink Italia che è un progetto al cui interno si inserisce anche OpenSource, uno dei nostri obiettivi è anche quello di tenere aperto uno spazio interassociativo per mettere insieme pensieri e ragionamenti sullo scoutismo/scautismo che scavalchino le differenze associative senza nasconderle, ispirandoci al disegno di BP in cui uno Scout scavalca un cancelletto sulle cui staffe sono incise parole negative.Vorremmo che anche www.fse.it partecipasse, come tutte le oltre 50 associazioni scout locali e nazionali solo italiane, e gli scout di tutto il mondo di lingua italiana.Quindi a modo mio concordo:www.fse.it MERITA: rispetto.
      • Anonimo scrive:
        Re: www.fse.it - MERITA
        Bravo Max!
      • Anonimo scrive:
        Re: www.fse.it - MERITA
        ma il CNGEI non era protofascista?non vi arrabbiate chiedo solo, cioe' io ho fatto solo 1 anno con una decina di campi, li ho mandati a caghe' quando mi hanno detto di fare delle flessioni..ma magari quella era una sezione particolare
        • Anonimo scrive:
          Re: www.fse.it - MERITA
          Il Cngei non è protofascista, la differenza con l'Agesci è che loro non sono cattolici. Tramite un'unica sigla, FIS (federazione italiana dello scoutismo) le due organizzazioni rappresentano l'Italia all'interno di WOSM e WAGGS (organizzazioni a livello mondiale). Son perciò due associazioni parallele, con diverso orientamento religioso. Diverso è invece il caso del FSE (gli scout d'europa) nati negli anni '70 da capi ancorati alla tradizione (vuoi chiamarli protofascisti? Io no, non giudico) nel momento in cui ASCI e AGI (le vecchie organizzazioni maschile e femminile italiane) decisero di fondersi dando vita all'AGESCI. Questi capi rifiutarono la coeducazione di ragazzi e ragazze di sessi opposti, e si divisero, e ancora oggi mantengono una netta separazione maschi/femmine all'interno delle loro attività. Spero questo excursus storico ti abbia chiarito un po' le idee, almeno ci ho provato. Per quanto riguarda le flessioni.. beh, di certo non fanno parte del metodo, ma possono capitare, così come avvengono i giri di corsa punitivi imposti dagli allenatori di calcio. Dipende tutto dai capi che ti ritrovi di fronte, e concordo con te sul fatto che il metodo migliore sarebbe il dialogo. La violenza genera solo violenza.. Ciao!
        • Anonimo scrive:
          Re: www.fse.it - MERITA
          - Scritto da: Anonimo
          ma il CNGEI non era protofascista?Protofascista ma dai ti sembrano meglio i ragazzetti infinocchiati che corrono in chiesa cantando con i jeans lunghi o un po' di SANA sottomissione e violenza fisica e morale? La seconda parte era l'unica cosa bella degli scout, produceva UOMINI ed è un vero peccato che quasi nessun gruppo (di quelli che avevano questa caratteristica) la conservi più. Comunque dipende dai gruppi, non c'è moltissima differenza in media tra la varie associazioni.
  • Anonimo scrive:
    Oddio gli scout !!
    Oddio tutti gli scout soppratutto le ragazze-scout perche si vestono come i maschi e non hanno un briciolo di femminilità !!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Oddio gli scout !!
      - Scritto da: Anonimo
      Oddio tutti gli scout soppratutto leOddi ?!?!? Voce del verbo 'oddiare' ? Io oddio, tu oddi, egli oddia, noi oddiamo, voi oddiate, essi oddiano...Soppratutto ?!?!?!?Ma come cazzo scrivi ?!?!?!?
      ragazze-scout perche si vestono come i maschi e
      non hanno un briciolo di femminilità !!!!!!!!!!!Forse, prima di pensare a come vestono le ragazze scout, faresti bene a pensare a come scrivi tu...
    • Anonimo scrive:
      Re: Oddio gli scout !!
      - Scritto da: Anonimo
      Oddio tutti gli scout soppratutto le
      ragazze-scout perche si vestono come i maschi e
      non hanno un briciolo di femminilità !!!!!!!!!!!E "soppratutto" perchè non te la danno, diciamocelo :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Oddio gli scout !!
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Oddio tutti gli scout soppratutto le

        ragazze-scout perche si vestono come i maschi e

        non hanno un briciolo di femminilità !!!!!!!!!!!

        E "soppratutto" perchè non te la danno,
        diciamocelo :D(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Oddio gli scout !!
      - Scritto da: Anonimo
      Oddio tutti gli scout soppratutto le
      ragazze-scout perche si vestono come i maschi e
      non hanno un briciolo di femminilità !!!!!!!!!!!Oddio che paura!!!
      • sterlina scrive:
        Re: Oddio gli scout !!
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Oddio tutti gli scout soppratutto le

        [...]

        Oddio che paura!!!(rotfl)è bello vedere tanti anonimi qui... (anonimo)
        • Anonimo scrive:
          Re: Oddio gli scout !!

          è bello vedere tanti anonimi qui... (anonimo)
          Metti nome cognome e indirizzo QUI e non sei più anonimo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Oddio gli scout !!
            - Scritto da: Anonimo

            è bello vedere tanti anonimi qui... (anonimo)


            Metti nome cognome e indirizzo QUI e non sei più
            anonimo.Giuseppe Garibaldi ora tocca a te
  • Anonimo scrive:
    Magari
    Se iniziassero a farsi hostare su un server linux sarebbe meglio no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Magari
      Guarda che il server linux ce l'hanno in casawww.agesci.orgwww.agesci.itsono quelli dell'FSE che hanno usato FP4 per fare le pagine...Non per nulla FSE non è riconosciuta dal WOSM (World Organization of Scoutism Movement) e WAGGGS (World Association of girl guides and girl scout)
      • Anonimo scrive:
        Re: Magari
        - Scritto da: Anonimo
        Non per nulla FSE non è riconosciuta dal WOSM
        (World Organization of Scoutism Movement) e
        WAGGGS (World Association of girl guides and girl
        scout)questa enorme caduta di stile non me l'aspettavo!spero che chi ha scritto non faccia parte dell'iniziativa di sopra, che mi sembra seria e innovativa!scout+free software=chiesa che crescePauLoX
    • maxrainato scrive:
      Re: Magari
      Siere fuori tema, che c'entra il server su cui gira un sito con l'appartenenza aun organismo internazionale?O volete esser anche voi col paraocchi che "solo ilmio orticello è meglio"? Cambiate parola (linuxcon win), ma la mentalità la cambiate? Che è Open?
Chiudi i commenti