Verso il PostgreSQL Day 2007

Annuncio

Milano – La Comunità Italiana Utenti e Sviluppatori PostgreSQL e il Prato Linux User Group hanno annunciato l’inizio della campagna Road to PGDay 2007: Il PostgreSQL Day 2007 si avvicina, indichiamone la strada .

“L’iniziativa – si legge in una nota – è volta a coinvolgere attivamente le comunità di software libero presenti sul territorio italiano nella promozione del primo PostgreSQL Day italiano, la festa nazionale che si terrà a Prato nei giorni Venerdì 6 e Sabato 7 luglio 2007. Personaggi illustri della comunità mondiale ed europea di PostgreSQL hanno già aderito alla manifestazione”.

“Road to PgDay – continua la nota – vuole coinvolgere le organizzazioni di software libero e i Linux User Group sparsi in tutto il territorio italiano, invitandoli a partecipare e a contribuire attivamente alla prima festa nazionale del più avanzato database relazionale open-source ad oggi disponibile”.

Tutte le info per aderire e partecipare sono sulla pagina dedicata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Emi e' in crisi finanziaria
    Lo sapevate?
  • Anonimo scrive:
    Ordinate da Play.com
    Spedizione gratuita , costo delle cd/dvd irrisorio rispetto hai nostri prezzi , non fatevi rubare i soldi in questo modo , almeno con un cd se un giorno avete bisogno di soldi lo rivendete , con un mp3 che ci fate? (alla fine l'album costa lo stesso prezzo o forse più , senza copertine e di qualità inferiore)My 2 cents
    • Anonimo scrive:
      Re: Ordinate da Play.com
      - Scritto da:
      Spedizione gratuita , costo delle cd/dvd
      irrisorio rispetto hai nostri prezzi , non fatevi
      rubare i soldi in questo modo , almeno con un cd
      se un giorno avete bisogno di soldi lo rivendete
      , con un mp3 che ci fate? (alla fine l'album
      costa lo stesso prezzo o forse più , senza
      copertine e di qualità
      inferiore)



      My 2 centsAssolutamente d'accordo.
  • Anonimo scrive:
    9,99 ad album
    nell'articolo si sono dimenticati di dire che le canzoni costano si 20 centesimi in più ma l'acquisto di un album intero continua a costare 9,99 euro come prima.Questo significa che vogliono incentivare la gente a comprare l'album intero piuttosto che le singole canzoni, come non capirli.
  • Anonimo scrive:
    Redazione - Album sempre a 9.99€
    Vabbè che i media mainstream sono distratti, ma pure voi... i brani singoli costano di più, ma gli album verranno venduti allo stesso prezzo sempre senza DRM
  • Anonimo scrive:
    sarebbe meglio se...
    La vendita di musica on-line secondo me è destinata a sostituire totalmente la vendita dei CD nei negozi. La vendita on-line nasce quando Internet era meno veloce e nasce soprattutto per soddisfare le esigenze dei giovanissimi che vogliono nel proprio lettore portatile i brani più recenti e alla moda.Questo tipo di vendita non soddisfa a parer mio le esigenze degli audiofili, insomma di quelle persone un po' più attempate che preferiscono ascoltare generi musicali un po' più raffinati per i quali è meglio il CD originale, eventualmente la versione rimasterizzata di vecchi LP, ecc.Per queste persone la cosa migliore ancora oggi è acquistare il CD nei normali negozi. Ma se la vendita on-line si spingesse alla possibilità di scaricare dischi in formato non compresso, allora si coprirebbe anche tale fascia di mercato.I negozi di dischi scomparirebbero o sarebbero assorbiti dai negozi di libri. Ci sarebbe in tali negozi un semplice PC che consentirebbe l'acquisto di musica che verrebbe scaricata sulla propria chiavetta USB. Penso che il disco stesso è destinato a scomparire per diventare puramente virtuale. D'altra parte a cosa servirebbe un lettore con motorino e laser quando la musica può essere memorizzata su memorie a stato solido senza parti in movimento e senza usura?
  • Anonimo scrive:
    Contenti voi...
    su CDWOW acquisto CD originali a meno di 9.90euro... ed ho il cd che mi piace tanto possedere.Ho appena preso il cd dei klaxons che senza voucher costa (nello store in dollari) 13.90dollari pari a euro10.42ma coi voucher da 2 dollari di sconto (se ne trovano dappertutto) l'ho pagato 8.90 euro...I remasters dei Depeche Mode a 12euro, con DVD e versione del cd normale e 5.1se volete i voucher cdwow andate qui:http://www8.cd-wow.us/promotion_2.php?promo_refcode=15405_1&affid=15405
    • Anonimo scrive:
      Re: Contenti voi...
      CONTENTO TU!!!!- Scritto da:
      su CDWOW acquisto CD originali a meno di
      9.90euro... ed ho il cd che mi piace tanto
      possedere.
      Ho appena preso il cd dei klaxons che senza
      voucher costa (nello store in dollari)
      13.90dollari pari a
      euro10.42
      ma coi voucher da 2 dollari di sconto (se ne
      trovano dappertutto) l'ho pagato 8.90
      euro...

      I remasters dei Depeche Mode a 12euro, con DVD e
      versione del cd normale e
      5.1

      se volete i voucher cdwow andate qui:
      http://www8.cd-wow.us/promotion_2.php?promo_refcod
      • Anonimo scrive:
        Re: Contenti voi...
        E certo che sono contento. Non vedo perchè debba pagare di più per avere degli mp3 quando a minor prezzo posso avere l'originale...Non è che è perchè una cosa è Apple debba piacere per forza.
        • FDG scrive:
          Re: Contenti voi...
          - Scritto da:
          E certo che sono contento. Non vedo perchè debba
          pagare di più per avere degli mp3 quando a minor
          prezzo posso avere l'originale...Originale? Perché il CD è l'originale e un file AAC a qualità più alta di quella del CD non lo è?
          • Anonimo scrive:
            Re: Contenti voi...
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da:


            E certo che sono contento. Non vedo perchè debba

            pagare di più per avere degli mp3 quando a minor

            prezzo posso avere l'originale...

            Originale? Perché il CD è l'originale e un file
            AAC a qualità più alta di quella del CD non lo
            è?quindi mi stai dicendo che è meglio un mp3 a 256 a 9.90 euro che un cd a 8.50euro. Ottima teoria.Non si sta parlando di file AAC, ma degli mp3 venduti sulla rete.
  • Anonimo scrive:
    l'89 per cento dei clienti ha detto si
    L'Emi prima di passare al DRM free ha fatto un'analisi di mercato - presentata durante il keynote EMI/APPLE- dalla quale risulta che l'89% dei clienti, ossia di chi scarica legalmente la musica online, è disposta a pagare qualcosa in più per un prodotto DRM free. I paesi coinvolti nell'indagine di mercato erano GB, ES, FR, HO, DE. Ovviamente agli italiani era inutile chiederlo, visto che il nostro paese è ancora il primo per diffusione della pirateria elettronica... in pratica, ci percepiscono a priori come dei patetici accattoni. PS: ieri è avvenuto il primo furto al primo Apple store Europeo, quello di Roma est. Qualcuno si è incollato un box trasparente di plexiglass contenente un numero imprecisato di IPod video...
  • Anonimo scrive:
    Mercato dell'usato
    Bene, il primo passo c'è stato ed è buono. Ora servirebbe il secondo: la reintroduzione della Disciplina della Prima Vendita (first-sale doctrine, Exhaustion of rights) anche per le vendite online.Perché vi ricordo che ad oggi, qualunque brano abbiate comprato "online", non potete rivenderlo. Incluso il vosto iPod con 5000 canzoni. Potete vendere l'iPod, non le canzoni.Articoli 28 e 29 della EUCD:http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=CELEX:32001L0029:EN:HTMLhttp://www.softwarelibero.it/progetti/eucd/analisise7.htmlInfatti, se ci pensate, non esiste un mercato dell'usato "online". Capito adesso perchè alle Major, tutto sommato il mercato "online" non dispiace?Facciamo due conti. Prendiamo due brani EMI su IBS.it:1- Joe Cocker - The Ultimate Collection 1968-2003: 20.802- Pino Daniele - Pino Daniele Doc: 10.00Aggiungiamo 4.04 per il primo album e 3.50 di spese di spedizione.Sono ambedue album EMI e quindi mi aspetterei di trovarli su iTunes Music Store, dove un album completo DRM-free costa 9.99.Il primo è un doppio cd, quindi 19.98.Su Ebay il primo lo trovo in vendita a 9.99, il secondo a 3.99. Significa che quei CD hanno un valore residuo e averli in casa significa avere in casa un piccolo capitale, come sa chiunque abbia in casa qualche migliaio di dischi.Allora facciamo bene i conti:1- su CD: 24.84 - residuo 9.99 = 14.851- online: 19.98 - residio 0.00 = 19.982- su CD: 13.50 - residuo 3.99 = 9.512- online: 9.99 - residuo 0.00 = 9.99Voi che fate? Comprate online o comprate online ma su "supporto offline"?Leggevo giusto ieri di un'artista cinese che vive in svezia che affermava di aver scelto di vendere solo online e non produce più CD. Che dite, se un suo album fosse troppo caro, che faccio? Aspetto un anno o due e lo cerco usato? Ops, non c'è il mercato dell'usato "online", che sbadato! :-)Togliere il DRM è un buon primo passo, ma prima di veder veramente decollare il mercato online c'è bisogno di riformare un po' la EUCD e il DMCA...
    • MeX scrive:
      Re: Mercato dell'usato
      il mercato dell'usato può esistere solo su copia "fisica" perchè vendendo un bene finisco tu vecchio proprierario te ne privi!Ma se vendi un file digitale dovrebbero basarsi sulla tua buona fede che cancellerai quel file...Immagina un concessionario che vende auto usate... ma "duplicandole" se condo te poi non arrivverebbero gli avvocati della FIAT?
      • Anonimo scrive:
        Re: Mercato dell'usato
        - Scritto da: MeX
        il mercato dell'usato può esistere solo su copia
        "fisica" perchè vendendo un bene finisco tu
        vecchio proprierario te ne
        privi!
        Ma se vendi un file digitale dovrebbero basarsi
        sulla tua buona fede che cancellerai quel
        file...
        Immagina un concessionario che vende auto
        usate... ma "duplicandole" se condo te poi non
        arrivverebbero gli avvocati della
        FIAT?Il prezzo del supporto è due euro al massimo. Ma proprio stando larghi. Il resto che paghi è il costo del diritto d'ascolto. Tu se vendi un cd non vendi tanto il supporto, quanto questo diritto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mercato dell'usato
          - Scritto da:

          - Scritto da: MeX

          il mercato dell'usato può esistere solo su copia

          "fisica" perchè vendendo un bene finisco tu

          vecchio proprierario te ne

          privi!

          Ma se vendi un file digitale dovrebbero basarsi

          sulla tua buona fede che cancellerai quel

          file...

          Immagina un concessionario che vende auto

          usate... ma "duplicandole" se condo te poi non

          arrivverebbero gli avvocati della

          FIAT?

          Il prezzo del supporto è due euro al massimo. Ma
          proprio stando larghi. Il resto che paghi è il
          costo del diritto d'ascolto. Tu se vendi un cd
          non vendi tanto il supporto, quanto questo
          diritto.Non parlate tanto per sentito dire.Se arrivate alla dogna italiana da un viaggio in USA e dentro la borsa vi "sgamano" la scatola di Photoshop CS3 (che lì costa meno della metà) per essere a posto legalmente dovrete pagare iva e tasse doganali.... SUL SUPPORTO FISICO!!!Il software NON CONTA NIENTE.Photoshop CS3 importato in italia e DICHIARATO costa il 24% del prezzo medio di riferimento di un DVD vergine.Provare per credere.(rotfl)
        • MeX scrive:
          Re: Mercato dell'usato
          e questo cosa cambia? se vendi il supporto non puoi più ascoltarlo... quindi cedi il diritto... se dupichi un file... non puoi venderlo come usato... così come non puoi DUPLICARE un cd e vendere il duplicato... così lo capisci meglio?
    • Anonimo scrive:
      Re: Mercato dell'usato
      - Scritto da:
      Facciamo due conti. Prendiamo due brani EMI su
      IBS.it:
      1- Joe Cocker - The Ultimate Collection
      1968-2003:
      20.80
      2- Pino Daniele - Pino Daniele Doc: 10.00
      Aggiungiamo 4.04 per il primo album e 3.50 di
      spese di
      spedizione.

      Sono ambedue album EMI e quindi mi aspetterei di
      trovarli su iTunes Music Store, dove un album
      completo DRM-free costa
      9.99.
      Il primo è un doppio cd, quindi 19.98.Su iTunes le Ultimate Collection (sopra i 30 brani) costano 15,99.L'Ultimate di Prince, per esempio, 28 brani, costa 9,99 !!!Tu invece devi aggiungere le spese di spedizione e il tempo del ripping.
  • gerry scrive:
    Ma i prezzi non sono concorrenziali
    E' un'ottima cosa. L'unica critica che sento di fare è che i prezzi, in certe situazioni, possono non essere concorrenziali.Si trovano in giro CD a 10 Euro e anche meno, che in più ti danno il supporto fisico.Certo che iStore ha l'indubbio vantaggio di avere tutto a portata di manooo :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma i prezzi non sono concorrenziali
      - Scritto da: gerry
      E' un'ottima cosa.
      L'unica critica che sento di fare è che i prezzi,
      in certe situazioni, possono non essere
      concorrenziali.

      Si trovano in giro CD a 10 Euro e anche meno, che
      in più ti danno il supporto
      fisico.

      Certo che iStore ha l'indubbio vantaggio di avere
      tutto a portata di manooo
      :DL'album completo costa sempre 9.99
    • MeX scrive:
      Re: Ma i prezzi non sono concorrenziali
      - Scritto da: gerry
      E' un'ottima cosa.
      L'unica critica che sento di fare è che i prezzi,
      in certe situazioni, possono non essere
      concorrenziali.

      Si trovano in giro CD a 10 Euro e anche meno, che
      in più ti danno il supporto
      fisico.

      Certo che iStore ha l'indubbio vantaggio di avere
      tutto a portata di manooo
      :D come ti hanno già risposto "L'album completo costa sempre 9.99"ma PI si è "dimenticato" di scriverlo :)
      • gerry scrive:
        Re: Ma i prezzi non sono concorrenziali
        - Scritto da: MeX
        come ti hanno già risposto "L'album completo
        costa sempre
        9.99€"
        ma PI si è "dimenticato" di scriverlo :)Non no, ho visto...Pensavo che certe volte trovi negli scatoloni dei supermercati cose molto pregevoli anche a 10 Euro o meno..Senza contare che spesso trovi cose molto buone negli store di CD online (es: play.com)Non dico che non sia bene, solo che rischia di subire ancora molto la concorrenza col CD.
        • MeX scrive:
          Re: Ma i prezzi non sono concorrenziali

          Senza contare che spesso trovi cose molto buone
          negli store di CD online (es:
          play.com)si... però devi pagare la spedizione... e aspettare che arrivi il pacco (sperando che arrivi intero)
          Non dico che non sia bene, solo che rischia di
          subire ancora molto la concorrenza col
          CD.chi è affezionato al CD non lo abbondenerà mai... chi apprezza di più la "comodità" del digitale non tornerà MAI al CD... almeno io sono anni che non compro CD FISICI, ma sono anni ormai che compro musica digitale... per me il CD era solo un passaggio in più (negozio-
          CD-
          RIP MP3-
          CD chiuso in un mobile)
          • gerry scrive:
            Re: Ma i prezzi non sono concorrenziali
            - Scritto da: MeX
            si... però devi pagare la spedizione... e
            aspettare che arrivi il pacco (sperando che
            arrivi
            intero)Che mi ricordi io, play.com non fa pagare le spese (è famoso per questo) e le spedizioni mi sono sempre andate bene.
            chi è affezionato al CD non lo abbondenerà mai...
            chi apprezza di più la "comodità" del digitale
            non tornerà MAI al CD... almeno io sono anni che
            non compro CD FISICI, ma sono anni ormai che
            compro musica digitale... per me il CD era solo
            un passaggio in più (negozio-
            CD-
            RIP MP3-
            CD
            chiuso in un
            mobile)Pur comportandomi esattamente come te la penso in modo leggermente diverso. Il CD non è indispensabile: offre quelle poche cose in più: un supporto solido, il booklet coi testi ecc ecc.. (tolti quei casi in cui il book è un'opera d'arte a se stante).Certo che se mi costa 10 euro in più se ne possono andare a quel paese, però se mi costa uguale potrei preferirlo.
          • MeX scrive:
            Re: Ma i prezzi non sono concorrenziali

            Che mi ricordi io, play.com non fa pagare le
            spese (è famoso per questo) e le spedizioni mi
            sono sempre andate
            bene.si però si parla di OTTO sterline... ben più di 9,99 (almeno dando un'occhiata all'homepage)
            Pur comportandomi esattamente come te la penso in
            modo leggermente diverso.

            Il CD non è indispensabile: offre quelle poche
            cose in più: un supporto solido, il booklet coi
            testi ecc ecc.. (tolti quei casi in cui il book è
            un'opera d'arte a se
            stante).
            Certo che se mi costa 10 euro in più se ne
            possono andare a quel paese, però se mi costa
            uguale potrei
            preferirlo.mah... se costasse uguale... (cioè 9,99) ed è effettivamente con un packaging strafigo... magari ci penso... ma è più facile che magari me lo sia già comprato su iTunes due giorni fa alle 22.40... di sera dopo cena seduto comodamente sulla mia poltrona :)
          • gerry scrive:
            Re: Ma i prezzi non sono concorrenziali
            - Scritto da: MeX
            ma è più facile che magari me
            lo sia già comprato su iTunes due giorni fa alle
            22.40... di sera dopo cena seduto comodamente
            sulla mia poltrona
            :)Eh si! E questo è uno dei loro più grossi vantaggi. Disponibilità 24/24 e impiego di tempo quasi nullo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma i prezzi non sono concorrenziali
            su play.com non paghi nessuna spedizione (anche se internazionale), lo so, sembra strano, ma ho provato più volte ed è così
          • MeX scrive:
            Re: Ma i prezzi non sono concorrenziali
            - Scritto da:
            su play.com non paghi nessuna spedizione (anche
            se internazionale), lo so, sembra strano, ma ho
            provato più volte ed è
            cosìsi... ma i CD in saldo costano 8 pounds!8 British pounds = 11.7725431 Euronon 9,99 :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma i prezzi non sono concorrenziali
            - Scritto da: MeX
            si... ma i CD in saldo costano 8 pounds!
            8 British pounds = 11.7725431 Euro
            non 9,99 :)Da come ne parli sembra che la differenza di prezzo sia enorme: non sono nemmeno 2.Se il digital delivery,a fronte di un'offera decisamente minore(niente custodia,niente supporto,niente libretti,formato compresso),continua ad offrire prezzi sostanzialmente identici,gli unici a guadagnare sono i gestori di questi servizi.Discorso diverso se parliamo di compilation: quelle,coi cd,non si possono fare.
          • MeX scrive:
            Re: Ma i prezzi non sono concorrenziali
            - Scritto da:

            - Scritto da: MeX


            si... ma i CD in saldo costano 8 pounds!

            8 British pounds = 11.7725431 Euro

            non 9,99 :)

            Da come ne parli sembra che la differenza di
            prezzo sia enorme: non sono nemmeno
            2.
            Se il digital delivery,a fronte di un'offera
            decisamente minore(niente custodia,niente
            supporto,niente libretti,formato
            compresso),continua ad offrire prezzi
            sostanzialmente identici,gli unici a guadagnare
            sono i gestori di questi
            servizi.
            Discorso diverso se parliamo di compilation:
            quelle,coi cd,non si possono
            fare.infatti quello è il prezzo di ALCUNI CD non il prezzo comune...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma i prezzi non sono concorrenziali
            - Scritto da: MeX
            infatti quello è il prezzo di ALCUNI CD non il
            prezzo
            comune...No,è il prezzo di tantissimi cd: basta cercare nei negozi online e si compra tutto a non più di 12-13.Sono al massimo 3(sottolineo al massimo)in più rispetto ad un album acquistato su itunes: la differenza è troppo poca.
  • jcoltrane scrive:
    PI Perde Colpi
    Una notizia del genere, in assoluto la notizia del giorno, se non del mese, viene relegata di spalla, mentre stronzate come gi pesci di aprile del blogger tessarolo vanno i prima pagina e conquistano la copertina....E poi dimentica di dire che aumentano i file singoli ma i prezzi dei CD interi rimangono invariati a 9,99 euri.
    • MeX scrive:
      Re: PI Perde Colpi
      - Scritto da: jcoltrane
      Una notizia del genere, in assoluto la notizia
      del giorno, se non del mese, viene relegata di
      spalla, mentre stronzate come gi pesci di aprile
      del blogger tessarolo vanno i prima pagina e
      conquistano la
      copertina....
      E poi dimentica di dire che aumentano i file
      singoli ma i prezzi dei CD interi rimangono
      invariati a 9,99
      euri.già... "dimentica" di dire che i prezzi degli album restano invariati...
  • MeX scrive:
    X LA REDAZIONE
    Salve,leggendo il vostro articolo (uscito con circa 24 ore di ritardo) si nota una GROSSOLANA omissione, ossia che il prezzo dell'album anche senza DRM rimane INVARIATO.Capisco che forse si voleva rendere più facile la polemica e il "flame" sul forum... ma mi aspetterei una rettifica dell'articolo in cui venisse menzionata la possibilità di pagare l'album allo stesso prezzo di sempre.Confidando nella vostra buona fede ed in una semplice "dimenticanza" attendo fiducioso.Grazie.
  • Anonimo scrive:
    ????? Scusate....
    Ma chi li vuole dei brabi audio digitali ?? Io mi prendo il CD e poi ci faccio quello che voglio. E poi ho la copertina e fa anche la sua bella figura in cameria mia!! Baaa....
    • Anonimo scrive:
      Re: ????? Scusate....
      2.500.000.000 di download solo su iTunes... credo tu non abbia ancora superato la fase di egocentrismo preadolescienzale... le pallette almeno ti sono cresciute?
    • Anonimo scrive:
      Re: ????? Scusate....
      - Scritto da:
      Ma chi li vuole dei brabi audio digitali ??
      Io mi prendo il CD e poi ci faccio quello che
      voglio. E poi ho la copertina e fa anche la sua
      bella figura in cameria mia!!

      Baaa....L'uso dei forum telematici è vietato ai minori di anni 18!
  • rockroll scrive:
    Semplice considerazione tecnica
    Chiunque si è cimentato con tecniche di compressione di contenuti multimediali, sa benissimo che comprimere meno costa meno fatica e dà migliore risultato, ma costa molto di più in dimensioni. Poichè la qualità percepita del risultato, le risorse richieste per l'eleborazione e la dimensione finale dei files ovvero rapporto di compressione rispondono ad andamenti assolutamente non lineari, è evidente che, trattandosi comunque di compromessi tra diverse e contrapposte esigenze, si tende a scegliere un valore di parametri elaborativi tale da massimizzare il rapporto Qp / (Re * Df) dove:Qp = Qualità percepita fisiologicamenteRe = Risorse richieste per l'elaborazioneDf = Dimensione del file prodotto(in realta ognuno dei tre parametri dovrebbe essere "aggiustato" moltiplicandolo per uno specifico coefficiente di peso soggettivo, ossia di "importanza", che si intende attribuire a quel valore). Ora a meno che qualche divinità aliena non sia scesa sulla terra apposta per rivelare ad Apple/EMI degli assolutamente improbabili algoritmi tali da aumentare sensibilmente Qp a parità di Re e Df o anche di Re*Df, a questi signori basta fare elaborazioni di compressione meno onerose per avere una miglior qualità finale, ovviamente a discapito delle dimensioni finali. Oltretutto non applicare DRM significa anche risparmiare notevolmente sui costi di realizzazione del prodotto , che può essere sfornato liscio come l'olio, senza ricorrere ad artifizi pesanti, ostacoli senza senso, e di molto dubbio esito! Ne risulta che questi signori propongono un prezzo maggiorato a fronte di una miglior qualità percepita, ossia a fronte di un minor peso elaborativo, ed a fronte di rinuncia ai DRM, ossia a fronte di altrettanto e maggiormente incidente risparmio di tecniche pesanti ed invasive, ossia a fronte di un loro globale risparmio totale..., ovviamente fregandosene del fatto che con questa tecnica forzano un poco conveniente allontanamento dai valori di compromesso ottimali e di conseguenza assoggettano l'utente a maggiori costi di download.Per loro i maggiori costi di stoccaggio sono trascurabili, considerando quanti milioni di MP3 (sia pur "HD") possono stare in un set di Hard Disk di un Tera, del costo di alcune centinaia di euro.Se il miglioramento di qualità fosse da ascrivere a loro merito, capirei il costo maggiorato, ma non lo capisco proprio stando le cose come ho sopra esposte.Allora, pur apprezzando l'assenza di DRM (cosa a cui inevitabilmente saranno tutti prima o poi condannati se vogliono vendere), che abbiano, questi signori, l'onestà di dire che la maggiorazione di prezzo è dovuta al molto maggior rischio di pirateria, benchè compensato dalla sicuramente maggior diffusione del prodotto privo di porcherie DRM . Bastava che lo dicessero, e tutti avremmo applaudito, mentre con dichiarazioni che offendono la nostra intelligenza si sono attirati le critiche di tutti..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 aprile 2007 05.16-----------------------------------------------------------
    • MeX scrive:
      Re: Semplice considerazione tecnica
      1. Il file finale pesa quasi il DOPPIO2. La banda utilizzata per i downlaod sarà più utilizzata3. LA BANDA COSTA4. Aumentano le dimensioni, quindi aumentano le esigenze di storage5. lo STORAGE COSTA6. Se compri un ALBUM non paghi di più sempre 9,99 ma PI si è "dimenticato" di scriverlo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Semplice considerazione tecnica

        1. Il file finale pesa quasi il DOPPIO
        2. La banda utilizzata per i downlaod sarà più
        utilizzata
        3. LA BANDA COSTA
        4. Aumentano le dimensioni, quindi aumentano le
        esigenze di
        storage
        5. lo STORAGE COSTAScimmietta perchè non impari a leggere prima di rispondere? :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Semplice considerazione tecnica
          - Scritto da:

          1. Il file finale pesa quasi il DOPPIOQuindi devi TRIPLICARE lo spazio sullo "storage".perche' se la canzone "o sole mio" col drm pesa 1MBquella senza drm pesa circa 2MBQuindi per poterle offrire ambedue, lo spazio sullo storage e' di 3MB
        • rockroll scrive:
          Re: Semplice considerazione tecnica
          Avevo risposto per le rime credendo che il termine offensivo fosse riferito a me; mi correggo e lascio perdere, a che scopo alimentare polemiche sterili!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 aprile 2007 01.19-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Semplice considerazione tecnica

        5. lo STORAGE COSTA
        6. Se compri un ALBUM non paghi di più sempre
        9,99 ma PI si è "dimenticato" di
        scriverlo.Lo storage SERIO costa, ma il tipo di prima per storage intende il disco SATA di mediaworld dal attaccare al vecchio 486 che' tanto fa solo da fileserver :-)E poi hai dimenticato una cosa "importantissima":10) I BACKUP COSTANO
        • MeX scrive:
          Re: Semplice considerazione tecnica
          - Scritto da:


          5. lo STORAGE COSTA

          6. Se compri un ALBUM non paghi di più sempre

          9,99 ma PI si è "dimenticato" di

          scriverlo.


          Lo storage SERIO costa, ma il tipo di prima per
          storage intende il disco SATA di mediaworld dal
          attaccare al vecchio 486 che' tanto fa solo da
          fileserver
          :-)

          E poi hai dimenticato una cosa "importantissima":

          10) I BACKUP COSTANOnon avevo dimenticato i BACKUP... davo per scontato che parlando di "storage" si sottointendessero anche i costi di backup... ma forse hai ragione tu... era meglio "specificarlo".... sperando che non debba fare un link a "wikippdddia" per fargli leggere cos'è il backup :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Semplice considerazione tecnica
      I prezzi di un prodotto non dipendono in modo lineare dal suo costo ma dal suo valore di mercato
  • Crazy scrive:
    Un Importante Passo Avanti (ACQUISTIAMO)
    CIAO A TUTTIquesto e` un importante passo avanti nella storia del mercato MultiMediale.Devo dire che il sovraprezzo del 30% in piu` per le versioni DRM-Free, e` una sovraprezzo non da poco, ma tutto sommato, la miglior qualita` ne attutisce l'impatto e giustifica almeno parzialmente il rincaro.A mio avviso, avrebbero potuto fare delle versioni Free con lo stesso Bit Rate di quelle DRM con un sovraprezzo massimo del 10%, ma il 10% in piu` non sarebbe mai bastato alle Major, che probabilmente, in fase di contrattazione immagino abbiano chiesto un rincaro del 50% per le versioni Free probabilmente della stessa qualita`, poi Apple ha contrattato e sono scesi al 30% in piu` con un miglioramento della qualita`.Suvvia, ad un certo punto, bisogna anche accontentarsi, poi, sara` il tempo, e la concorrenza, a fare si che i prezzi calino, l'importante e` che adesso nessuno piu` comperi le versioni protette con DRM e si sacrifichino a spendere quei 30 cent in pi`u per canzone per prendere quelle Free in modo da far arrivare un messaggio chiaro alle Major: "Vogliamo essere liberi di utilizzare cio` che compriamo!!!" ed il modo migliore per parlare con questa gente, sono proprio i $oldi.DISTINTI SALUTI-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 aprile 2007 01.30-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Un Importante Passo Avanti (ACQUISTI
      Tanto paga Pantalone (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • outkid scrive:
      Re: Un Importante Passo Avanti (ACQUISTI
      anche a 99 centesimi drm free un album di 15 canzoni ti costa 15 euro e non hai il supporto fisico, le copertine, il feticcio.. non c'hai un tubo. e' una rivoluzione del piffero.. aderiscici tu..
      • MeX scrive:
        Re: Un Importante Passo Avanti (ACQUISTI
        - Scritto da: outkid
        anche a 99 centesimi drm free un album di 15
        canzoni ti costa 15 euro e non hai il supporto
        fisico, le copertine, il feticcio.. non c'hai un
        tubo. e' una rivoluzione del piffero.. aderiscici
        tu..un album da 15 pezzi costa sempre 9,99MA... non dico che devi usare iTunes... ma almeno installarlo e farti un giro nello store prima di parlare?
        • Anonimo scrive:
          Re: Un Importante Passo Avanti (ACQUISTI


          anche a 99 centesimi drm free un album di 15

          canzoni ti costa 15 euro e non hai il supporto

          fisico, le copertine, il feticcio.. non c'hai un

          tubo. e' una rivoluzione del piffero..
          aderiscici

          tu..

          un album da 15 pezzi costa sempre 9,99
          MA... non dico che devi usare iTunes... ma almeno
          installarlo e farti un giro nello store prima di
          parlare?COOOOSA?? Devo installare pure una chiavica di programma per scaricare dei normalissimi mp3???Quanto siete avanti voi macachi :@
          • MeX scrive:
            Re: Un Importante Passo Avanti (ACQUISTI
            punti di vista... guardati questo video...http://www.youtube.com/watch?v=676q1XjfJzc
          • Anonimo scrive:
            Re: Un Importante Passo Avanti (ACQUISTI
            - Scritto da:
            COOOOSA?? Devo installare pure una chiavica di
            programma per scaricare dei normalissimi
            mp3???
            Quanto siete avanti voi macachi :@Guarda io ero restìo come te.L'ho però installato sul secondo PC, che dedico alle stronzate non indispensabili ed è sacrificabile dal punto di vista della configurazione.Il programma è carino, ma mi installa anche quicktime che parte pure in automatico (seppur in forma ridotta) al boot.Già per questo, sul mio PC principale, non ci entrerà mai.Un programma deve partire solo quando e se lo devo utilizzare.A parte questo, l'interfaccia è un po' lenta, il motore di ricerca ieri sera non andava proprio (ma c'è la possibilità di muoversi 'ad albero'). Tutto è molto carino e ben curato.Puoi sentire un'anteprima di una trenitna di secondi di ogni brano (poco utile per certi generi musicali).Ho trovato fastidiosa l'impossibilità di acquistare determinate tracce (quelle più lunghe), se non comprando l'intero album.L'ideale ovviamente sarebbe, un servizio che gira interamente su Web, quindi fruibile da qualsiasi browser.
          • Anonimo scrive:
            Re: Un Importante Passo Avanti (ACQUISTI


            COOOOSA?? Devo installare pure una chiavica di

            programma per scaricare dei normalissimi

            mp3???

            Quanto siete avanti voi macachi :@

            Guarda io ero restìo come te.
            L'ho però installato sul secondo PC, che dedico
            alle stronzate non indispensabili ed è
            sacrificabile dal punto di vista della
            configurazione.
            Il programma è carino, ma mi installa anche
            quicktime che parte pure in automatico (seppur in
            forma ridotta) al
            boot.
            Già per questo, sul mio PC principale, non ci
            entrerà
            mai.STRAQUOTO
            Un programma deve partire solo quando e se lo
            devo
            utilizzare.ESATTO!
            A parte questo, l'interfaccia è un po' lenta, il
            motore di ricerca ieri sera non andava proprio
            (ma c'è la possibilità di muoversi 'ad albero').
            Tutto è molto carino e ben
            curato.A parte la velocità :D
            Puoi sentire un'anteprima di una trenitna di
            secondi di ogni brano (poco utile per certi
            generi
            musicali).
            Ho trovato fastidiosa l'impossibilità di
            acquistare determinate tracce (quelle più
            lunghe), se non comprando l'intero
            album.

            L'ideale ovviamente sarebbe, un servizio che gira
            interamente su Web, quindi fruibile da

            qualsiasi browser.Per questo uso emusic ;)
      • Crazy scrive:
        Me li Masterizzo...
        - Scritto da: outkid
        anche a 99 centesimi drm free un album di 15
        canzoni ti costa 15 euro e non hai il supporto
        fisico, le copertine, il feticcio.. non c'hai un
        tubo. e' una rivoluzione del piffero.. aderiscici
        tu..CIAO Outkid,scusa, ma Io mi acquisto gli Mp3, poi li masterizzo in formato Audio e me li ascolto anche sullo Stereo.Dove sta il problema?Oltretutto, di norma, di un Album mi piacciono 3 canzoni in tutto, quindi, preferisco comperarmi solo quelle canzoni che mi interessano, che l'Album completo.Mi basta essere poi libero di compormi quanti CD voglio con le canzoni acquistate, ai supporti vuoti ci penso io.CORDIALI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: Un Importante Passo Avanti (ACQUISTI
      W LA FICA!!! (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    A me piace più un'altra cosa
    Mi piace parecchio il fatto che chi ha comprato musica su iTunes in regime di drm ora può cambiarla con la versione libera, e al doppio della qualità.Giusto un paragone con quello che ha combinato Microsoft che ha lanciato addirittura 2 drm incompatibili tra loro e chi ha comprato musica con il primo sistema non può nemmeno ascoltarla con lo Zune!!!!(rotfl)(apple)(rotfl)(apple)(rotfl)(apple)(rotfl)
  • Athlon64 scrive:
    Un buon inizio
    Non capisco le perplessità e i toni disfattisti di chi critica questa inziativa... cavolo, EMI permette di scaricare brani senza DRM!!! È una svolta epocale!!! Adesso sì che avrà senso comprare brani online! Certo, il prezzo è alto, cmq se 0,99 per un brano con DRM era folle, quei 30 centesimi in più per una versione DRM-free e con qualità maggiore si possono mandare giù, in fondo è un inizio! Sicuramente le altre major non staranno a guardare.L'unico limite, per me che non ho un iPod e che non intendo comprarlo, è che i file non sono comuni MP3...
    • MeX scrive:
      Re: Un buon inizio
      - Scritto da: Athlon64
      Non capisco le perplessità e i toni disfattisti
      di chi critica questa inziativa... cavolo, EMI
      permette di scaricare brani senza DRM!!! È una
      svolta epocale!!! Adesso sì che avrà senso
      comprare brani online! Certo, il prezzo è alto,
      cmq se 0,99 per un brano con DRM era folle, quei
      30 centesimi in più per una versione DRM-free e
      con qualità maggiore si possono mandare giù, in
      fondo è un inizio! Sicuramente le altre major non
      staranno a
      guardare.

      L'unico limite, per me che non ho un iPod e che
      non intendo comprarlo, è che i file non sono
      comuni
      MP3...ti volevo ricordare (visto che stranamente nell'articolo non compare) che il prezzo dell'album rimanre invariato, anche se lo compri "DRM FREE"l'AAC è letto da molti palayer (HW e SW) cmq... al massimo con un bel batch te li converti in quello che vuoi!
      • Athlon64 scrive:
        Re: Un buon inizio

        l'AAC è letto da molti palayer (HW e SW) cmq...
        al massimo con un bel batch te li converti in
        quello che
        vuoi!Purtroppo la conversione da un formato lossy (AAC) a un'altro lossy (MP3) comporta una perdita di qualità inaccettabile. Aspetto speranzoso che altri jukebox digitali seguano le orme di quello di Apple...
        • Anonimo scrive:
          Re: Un buon inizio
          - Scritto da: Athlon64

          l'AAC è letto da molti palayer (HW e SW) cmq...

          al massimo con un bel batch te li converti in

          quello che

          vuoi!

          Purtroppo la conversione da un formato lossy
          (AAC) a un'altro lossy (MP3) comporta una perdita
          di qualità inaccettabile. Aspetto speranzoso che
          altri jukebox digitali seguano le orme di quello
          di
          Apple...probabilmente le tue orecchie da anziano non sono capaci di distinguere così sottili distinzioni.Piscia piu' corto lombrico
    • pikappa scrive:
      Re: Un buon inizio
      - Scritto da: Athlon64
      Non capisco le perplessità e i toni disfattisti
      di chi critica questa inziativa... cavolo, EMI
      permette di scaricare brani senza DRM!!! È una
      svolta epocale!!! Adesso sì che avrà senso
      comprare brani online! Certo, il prezzo è alto,
      cmq se 0,99 per un brano con DRM era folle, quei
      30 centesimi in più per una versione DRM-free e
      con qualità maggiore si possono mandare giù, in
      fondo è un inizio! Sicuramente le altre major non
      staranno a
      guardare.

      L'unico limite, per me che non ho un iPod e che
      non intendo comprarlo, è che i file non sono
      comuni
      MP3...Da iTunes puoi cmq riconvertirli al volo, senza contare che molti player leggono AAC, in particolar modo i cellulari
      • Athlon64 scrive:
        Re: Un buon inizio

        Da iTunes puoi cmq riconvertirli al volo, Purtroppo la conversione da un formato lossy (AAC) a un'altro lossy (MP3) comporta una perdita di qualità inaccettabile.E poi comunque il software iTunes sul mio PC proprio non lo voglio ;) Tuttavia plaudo lo stesso all'iniziativa di EMI e Apple, se non altro è un inizio promettente per la musica online libera da DRM.
        senza
        contare che molti player leggono AAC, in
        particolar modo i
        cellulariPeccato che la mia autoradio e il mio player MP3 portatile non li leggano...
  • Anonimo scrive:
    la musica dei Beatles...
    Hanno aspettato talmente tanto a commercializzarla su iTunes che ormai mezzo mondo se l'è già scaricata dai servizi di file sharing. E se non si sbrigano a vendere musica a basso prezzo e senza DRM anche le major saranno morte prima di aver imparato la lezione.
  • Anonimo scrive:
    YouTube e GoogleVideo intanto censurano.
    I video mandati amatoriali di registrazioni dalla televisione mandati dagli utenti, li censurano continuamente e non danno neanche spiegazioni, se gli scrivi ti inviano messaggi automatici in cui ti blaterano che loro controllano e che hai violato i loro termini di servizio e cavolate del genere. Patetici.
  • Ekleptical scrive:
    E il Completa l'Album?
    Oltre alla cosa del DRM, avete visto la nuova offerta di iTunes "Completa l'Album" in giro da pochi giorni?Potete comprare i singoli di un album e per i 6 mesi successivi avete il tempo di riflettere se acquistare l'intero LP a prezzo speciale (ossia pagate cmq tutto 9,90 per capirci, ma in differita diciamo!).Era una cosa di cui almeno io sentivo pesantemente la mancanza! Brava Apple!Ora posso prendere i singoli senza remore e poi pensarci su. ... prima finiva che non prendevo manco i singoli, per l'incertezza di buttare via soldi se avessi preso l'album!!! Almeno per me, si traduceva quasi sempre in un mancato acquisto o in un postporlo ogni volta!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: E il Completa l'Album?
      - Scritto da: Ekleptical
      Oltre alla cosa del DRM, avete visto la nuova
      offerta di iTunes "Completa l'Album" in giro da
      pochi
      giorni?

      Potete comprare i singoli di un album e per i 6
      mesi successivi avete il tempo di riflettere se
      acquistare l'intero LP a prezzo speciale (ossia
      pagate cmq tutto 9,90 per capirci, ma in
      differita
      diciamo!).

      Era una cosa di cui almeno io sentivo
      pesantemente la mancanza! Brava
      Apple!

      Ora posso prendere i singoli senza remore e poi
      pensarci su. ... prima finiva che non prendevo
      manco i singoli, per l'incertezza di buttare via
      soldi se avessi preso l'album!!! Almeno per me,
      si traduceva quasi sempre in un mancato acquisto
      o in un postporlo ogni
      volta!!!quoto
    • BORAT scrive:
      Re: E il Completa l'Album?
      - Scritto da: Ekleptical
      Oltre alla cosa del DRM, avete visto la nuova
      offerta di iTunes "Completa l'Album" in giro da
      pochi
      giorni?

      Potete comprare i singoli di un album e per i 6
      mesi successivi avete il tempo di riflettere se
      acquistare l'intero LP a prezzo speciale (ossia
      pagate cmq tutto 9,90 per capirci, ma in
      differita
      diciamo!).

      Era una cosa di cui almeno io sentivo
      pesantemente la mancanza! Brava
      Apple!

      Ora posso prendere i singoli senza remore e poi
      pensarci su. ... prima finiva che non prendevo
      manco i singoli, per l'incertezza di buttare via
      soldi se avessi preso l'album!!! Almeno per me,
      si traduceva quasi sempre in un mancato acquisto
      o in un postporlo ogni
      volta!!!cazzo, è la prima volta che dici una cosa non stupida su PI, ma ti sei rimbeciIIito?
  • Anonimo scrive:
    Costo reale di un ipod da 30gb
    Media di 3'30" a canzone=210"=3,36MB @ 128kbps, 6,72MB @ 256kbps.30000/3,36*0,99= 8839,28 30000/6,72*1,29= 5758,92 Dovrebbero scriverlo nell'inserzione pubblicitaria, altrimenti è pubblicità ingannevole.
    • Anonimo scrive:
      Re: Costo reale di un ipod da 30gb
      stordito, e se ci metto un video o le mie foto?fatti un giro dilettante....(apple)(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Costo reale di un ipod da 30gb
        - Scritto da:
        stordito, e se ci metto un video o le mie foto?


        fatti un giro dilettante....

        (apple)(linux)Puoi anche mettertelo nel culo per quanto mi riguarda, nessuno te lo proibisce, sta di fatto che l'ipod è venduto come player di brani regolarmente licenziati, siano essi audio o video, e dubito siano molti gli ipod venduti per essere usati con contenuti autoprodotti.Poi sei liberissimo di registrarti trenta giga di scoregge e riascoltartele, in shuffle o ben organizzate in playlist, a seconda del tono, del timbro, o dell'odore emesso.http://www.youtube.com/watch?v=kxxwxtRktxQ
        • Ivi scrive:
          Re: Costo reale di un ipod da 30gb
          - Scritto da:

          - Scritto da:
          Poi sei liberissimo di registrarti trenta giga di
          scoregge e riascoltartele, in shuffle o ben
          organizzate in playlist, a seconda del tono, del
          timbro, o dell'odore
          emesso.
          http://www.youtube.com/watch?v=kxxwxtRktxQ
          Cazzo, 30 giga di scorregge devono essere una cosa apocalittica (rotfl)(rotfl)(apple)!!!
    • FDG scrive:
      Re: Costo reale di un ipod da 30gb
      - Scritto da:
      Dovrebbero scriverlo nell'inserzione
      pubblicitaria, altrimenti è pubblicità
      ingannevole. Certo, lo stesso vale per impianti Hi-Fi, per lettori di DVD (e i CD comprati o noleggiati non ce li metti?) per televisori, mp3 player non apple, console e così via.Vai a sparar minchiate al poligono di tiro, va!
      • Anonimo scrive:
        Re: Costo reale di un ipod da 30gb
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da:


        Dovrebbero scriverlo nell'inserzione

        pubblicitaria, altrimenti è pubblicità

        ingannevole.

        Certo, lo stesso vale per impianti Hi-Fi, per
        lettori di DVD (e i CD comprati o noleggiati non
        ce li metti?) per televisori, mp3 player non
        apple, console e così
        via.
        Ovvio. Devi per forza ribadire che l'acqua bagna, o la prossima volta forse collegherai il cervello alle dita prima di digitare baggianate?
        Vai a sparar minchiate al poligono di tiro, va!Fdg, sei peggio di una scimmia ammaestrata (da Jobs). Per ogni macaco qualsiasi critica ad apple è una minchiata.
        • Anonimo scrive:
          Re: Costo reale di un ipod da 30gb
          - Scritto da:

          - Scritto da: FDG

          - Scritto da:




          Dovrebbero scriverlo nell'inserzione


          pubblicitaria, altrimenti è pubblicità


          ingannevole.



          Certo, lo stesso vale per impianti Hi-Fi, per

          lettori di DVD (e i CD comprati o noleggiati non

          ce li metti?) per televisori, mp3 player non

          apple, console e così

          via.



          Ovvio. Devi per forza ribadire che l'acqua bagna,
          o la prossima volta forse collegherai il cervello
          alle dita prima di digitare
          baggianate?


          Vai a sparar minchiate al poligono di tiro, va!

          Fdg, sei peggio di una scimmia ammaestrata (da
          Jobs). Per ogni macaco qualsiasi critica ad apple
          è una
          minchiata. ...certo, specialmente se le critiche che vengono elevate SONO una minchiata. Ma ormai non mi stupisco più di cosa sono capaci di scrivere i rosiconi nei forum... :-o
    • Anonimo scrive:
      Re: Costo reale di un ipod da 30gb
      - Scritto da:
      Media di 3'30" a canzone=210"=3,36MB @ 128kbps,
      6,72MB @
      256kbps.


      30000/3,36*0,99= 8839,28
      30000/6,72*1,29= 5758,92



      Dovrebbero scriverlo nell'inserzione
      pubblicitaria, altrimenti è pubblicità
      ingannevole. Anche della mia macchina m'avrebbero dovuto dire che ci avrei dovuto sommare i costi di benzina, olio,autostrada, tagliando,multe, deodorante,catene,cambio gomme ...Johnny vai a lavare i portoni
      • Anonimo scrive:
        Re: Costo reale di un ipod da 30gb
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Media di 3'30" a canzone=210"=3,36MB @ 128kbps,

        6,72MB @

        256kbps.





        30000/3,36*0,99= 8839,28

        30000/6,72*1,29= 5758,92







        Dovrebbero scriverlo nell'inserzione

        pubblicitaria, altrimenti è pubblicità

        ingannevole.

        Anche della mia macchina m'avrebbero dovuto dire
        che ci avrei dovuto sommare i costi di benzina,
        olio,autostrada, tagliando,multe,
        deodorante,catene,cambio gomme
        ...


        Johnny vai a lavare i portoniNon ho mai sentito di benzina piratata, al massimo di furti agli oleodotti, ma parlo della nigeria o cose del genere...
    • Anonimo scrive:
      Re: Costo reale di un ipod da 30gb
      STI CAZZI!!!!
  • hulio scrive:
    Si inizia così
    E' la prima volta che una major cede alle richieste di chi la musica la compra. Concordo completamente con chi si lamenta del prezzo ciò nonostante è un fatto per molti versi storico, che considereremo tale quando tutta la musica sarà senza DRM. Così ho parlato (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Si inizia così
      - Scritto da: hulio
      E' la prima volta che una major cede alle
      richieste di chi la musica la compra. Concordo
      completamente con chi si lamenta del prezzo ciò
      nonostante è un fatto per molti versi storico,
      che considereremo tale quando tutta la musica
      sarà senza DRM. Così ho parlato
      (rotfl)Ti quoto e aggiungo:Di chi la musica la compra o la vorrebbe comprare, non degli scaricatori a sbafo sul mulo
  • Anonimo scrive:
    L'album intero costerà uguale.
    Il prezzo dell'album intero e dei video non cambia. A quanto ho capito è solo il singolo pezzo a costare di più
    • MeX scrive:
      Re: L'album intero costerà uguale.
      - Scritto da:
      Il prezzo dell'album intero e dei video non
      cambia.

      A quanto ho capito è solo il singolo pezzo a
      costare di
      piùhai capito bene... ma devono pur fare un articolo "polemico" no?
  • Anonimo scrive:
    IL MULO HA VINTO! W IL MULO!!
    Major dell' Impero del Male! Dovrete strisciare a terra e inginocchiarvi davanti al Mulo invocando pietà!!
  • Anonimo scrive:
    Che delusione ...
    ... speravo si potesse sbugiardare Jobs, con la sua lettera aperta contro il DRM ... e invece, ecco qui che, come sempre, già stava covando qualcosa ... come sempre qualcosa di "innovativo" ... accidenti a lui e ad Apple!
    • Anonimo scrive:
      Re: Che delusione ...
      - Scritto da:
      ... speravo si potesse sbugiardare Jobs, con la
      sua lettera aperta contro il DRM ... e invece,
      ecco qui che, come sempre, già stava covando
      qualcosa ... come sempre qualcosa di "innovativo"
      ... accidenti a lui e ad
      Apple!Basta non comprare IpoD ed eccolo ben bene sbugiardato !
    • Anonimo scrive:
      Re: Che delusione ...
      - Scritto da:
      ... speravo si potesse sbugiardare Jobs, con la
      sua lettera aperta contro il DRM ... e invece,
      ecco qui che, come sempre, già stava covando
      qualcosa ... come sempre qualcosa di "innovativo"
      ... accidenti a lui e ad
      Apple!Innovativo? Dopo anni che esistono store musicali senza drm? Dopo che la stessa EMI ha messo dei contenuti senza DRM a 320kbs in altri store? Dopo che è stato supplicato più volte dalle etichette indipendenti per vendere senza DRM? Dopo che continua a vendere i suoi contentuti sotto DRM? Dopo aver perso battaglie legali in europa per i suoi drm non interoperabili? Dopo che diversi governi europei stanno valutando di procedere analogamente a quello norvegese?Questa sarebbe l'innovazione apple?
      • Anonimo scrive:
        Re: Che delusione ...

        Innovativo? Dopo anni che esistono store musicali
        senza drm? Dimmi uno di questi store musicali secolari dove posso comprare The dark side of the moon SENZA DRM.
        • Anonimo scrive:
          Re: Che delusione ...
          - Scritto da:


          Innovativo? Dopo anni che esistono store
          musicali

          senza drm?

          Dimmi uno di questi store musicali secolari dove
          posso comprare The dark side of the moon SENZA
          DRM.
          Quindi? Prima devi dirmi uno degli store musicali dove posso comprare l'ultimo album di daniele luttazzi con drm, secondariamente si parlava di innovatività oppure di canzoni? L'innovatività non esiste, sono anni che ci sono store musicali senza DRM. Poi se vuoi ti trovo alcuni brani EMI senza DRM anche su altri store che non siano iTunes, tipo indiestore.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che delusione ...

            Poi se vuoi ti trovo alcuni brani EMI
            senza DRM anche su altri store che non siano
            iTunes, tipo
            indiestore.Da oggi, non da ANNI
          • Anonimo scrive:
            Re: Che delusione ...
            - Scritto da:

            Poi se vuoi ti trovo alcuni brani EMI

            senza DRM anche su altri store che non siano

            iTunes, tipo

            indiestore.indiestore is a service from 7digital that empowers independent artists and labels to sell music direct to their fans online.Non la voglio la musica indipendente, voglio The dark side of the moon SENZA drm.Ah e voglio vedere che il link indiestore di The dark side of the moon (senza drm) sia li da ANNI e non da ieriPiu' chiaro di cosi'
          • Anonimo scrive:
            Re: Che delusione ...
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Poi se vuoi ti trovo alcuni brani EMI


            senza DRM anche su altri store che non siano


            iTunes, tipo


            indiestore.

            indiestore is a service from 7digital that
            empowers independent artists and labels to sell
            music direct to their fans
            online.

            Non la voglio la musica indipendente, voglio The
            dark side of the moon SENZA
            drm.

            Ah e voglio vedere che il link indiestore di The
            dark side of the moon (senza drm) sia li da ANNI
            e non da
            ieri

            Piu' chiaro di cosi'

            emusic, indiestore e altri negozi sono da anni che vendono musica senza DRM. La frase è scritta in italiano, se poi tu la interpreti a tuo modo, traducendola in su indiestore la EMI è da anni che vende musica senza DRM, non sono problemi miei ma tuoi di comprensione del testo.Per il resto, tu non trovi su indiestore the dark side of the moon, io non trovo su iTS School is boring di Luttazzi. Quindi? Non ho capito cosa c'entrano queste questioni con il fatto che Apple non ha innovato proprio nulla, in quanto appunto negozi senza DRM esistevano già. Relativamente al catalogo EMI, non è apple ad aver preso la decisione, ma EMI stessa, ed è una novità che riguarda l'etichetta discografica EMI, non Apple, che non è la prima nè sarà l'ultima casa discografica a pubblicare digitalmente i suoi brani senza DRM, e che non ha concesso nemmeno in esclusiva tutto il suo catalogo alla apple, tant'è che album senza DRM di EMI li trovi ora anche su altri negozi online, come appunto indiestore.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che delusione ...
            - Scritto da:

            Poi se vuoi ti trovo alcuni brani EMI

            senza DRM anche su altri store che non siano

            iTunes, tipo

            indiestore.

            Da oggi, non da ANNIDa oggi ci sono quelli di emi, da anni gli altri. Era una dimostrazione che nemmeno su quelli di emi apple è l'unica e la prima. Inoltre è una decisione di EMI, non di apple.
  • Msdead scrive:
    Alla fine qualcuno si è buttato...
    Beh a me 30 centesimi in più non mi fanno problemi se poi posso sentire ovunque e con qualità maggiore i brani.Posso dire complimenti ad EMI e Apple per questa decisione veramente molto grossa.Ora posso dire che almeno una major si sia divisa dalle altre per quanto riguarda l'ostacolare la vita dei consumatori.EMI si è invece distinta molto e sono più che contento per la major perchè è l'unica, per ora, ad essersi veramente avvicinata ai consumatori.Per 30 centesimi in più si può sopportare l'acquisto del brano se è privo di restrizioni ed in più è di una qualità superiore...anzi credo che il prezzo sia quasi limitato se il prodotto è veramente super.Comunque restiamo sulla terra e vediamo come andrà questa decisione, se sarà ricompensata e resterà salda.Nel frattempo non posso non dire che sono più che felice.Una major che libera i brani da protezioni, lucchetti è una cosa che avrà senz'altro fatto molto riflettere EMI, pensare e poi buttarsi.Spero che questo coraggio lo abbiano anche le altre major, dopodiché...sarà veramente una svolta epocale.APPLE ED EMI NUMBER ONE!(per ora)
    • Anonimo scrive:
      Re: Alla fine qualcuno si è buttato...
      avrei comunque preferito una soluzione del tipo: vendiamo al prezzo vecchio di 99cent quelli drm-free a 256kbit mentre abbassiamo di 30cent quelli col drm di qualità inferiore e li vendiamo quindi a 69cent :) soprattutto visti i costi irrisori che hanno loro per la distribuzione di questi file
      • Anonimo scrive:
        Re: Alla fine qualcuno si è buttato...
        - Scritto da:
        avrei comunque preferito una soluzione del tipo:
        vendiamo al prezzo vecchio di 99cent quelli
        drm-free a 256kbit mentre abbassiamo di 30cent
        quelli col drm di qualità inferiore e li vendiamo
        quindi a 69cent :)


        soprattutto visti i costi irrisori che hanno loro
        per la distribuzione di questi
        fileOvviamente sarebbe stato meglio :).Ma si può essere già moderatamente contenti così... sicuramente un miglioramento rispetto a prima!
      • Anonimo scrive:
        Re: Alla fine qualcuno si è buttato...
        - Scritto da:
        avrei comunque preferito una soluzione del tipo:
        vendiamo al prezzo vecchio di 99cent quelli
        drm-free a 256kbit mentre abbassiamo di 30cent
        quelli col drm di qualità inferiore e li vendiamo
        quindi a 69cent :)


        soprattutto visti i costi irrisori che hanno loro
        per la distribuzione di questi
        fileIo avrei fatto 256k drm-free 1.29E 128k (o cmq quelli old style) drm-free sempre a .99
      • Anonimo scrive:
        Re: Alla fine qualcuno si è buttato...
        E la fettina di culo quanto vale?
      • MeX scrive:
        Re: Alla fine qualcuno si è buttato...
        - Scritto da:
        avrei comunque preferito una soluzione del tipo:
        vendiamo al prezzo vecchio di 99cent quelli
        drm-free a 256kbit mentre abbassiamo di 30cent
        quelli col drm di qualità inferiore e li vendiamo
        quindi a 69cent :)


        soprattutto visti i costi irrisori che hanno loro
        per la distribuzione di questi
        filecerto... prendevano i contratti firmati con major e case discografiche... li stracciavano... richiedevano un po' di conulenze legali... rimettevano al lavoro l'ufficio finanziario Apple e stilavano migliaia di nuovi contratti da far firmare alle case discografiche... cacchio ma perchè non l'hanno fatto???
  • Anonimo scrive:
    Fate ridere
    Invece di essere contenti perchè finlmente il primo store di musica online (e che quindi influenzerà certissimamente tutti gli altri) incomincia a vendere musica LIBERA e non musichetta: si parla di una delle grandi case discografiche mondiali (EMI) !!Costa 30 centesimi in + per brano,ma sono di qualità superiore e se ti compri un album intero costa 9.90 come quello protetto.30 centesimi in + per avere musica libera e ascoltabile ovunque quante volte voglio, ok non c'è da gridare al miracolo... ma E' UN GIGANTESCO PASSO AVANTI non si può non riconoscerlo.Ma come al solito si preferisce continuare a lamentarsi invece di fermarsi un attimo e cercare di capire... BAH!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Fate ridere


      30 centesimi in + per avere musica libera e
      ascoltabile ovunque quante volte voglio, ok non
      c'è da gridare al miracolo... ma E' UN GIGANTESCO
      PASSO AVANTI non si può non
      riconoscerlo.

      Ma come al solito si preferisce continuare a
      lamentarsi invece di fermarsi un attimo e cercare
      di capire...
      BAH!!!!!!!Concordo pienamente! Questa volta le lamentele sono davvero pretestuose. Mi viene il dubbio che se invece lo avesse fatto Micro$crot sarebbe stato una figata, vero? :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Fate ridere
      - Scritto da:
      Invece di essere contenti perchè finlmente il
      primo store di musica online (e che quindi
      influenzerà certissimamente tutti gli altri)
      incomincia a vendere musica LIBERA e non
      musichetta: si parla di una delle grandi case
      discografiche mondiali (EMI)
      !!

      Costa 30 centesimi in + per brano,ma sono di
      qualità superiore e se ti compri un album intero
      costa 9.90 come quello
      protetto.

      30 centesimi in + per avere musica libera e
      ascoltabile ovunque quante volte voglio, ok non
      c'è da gridare al miracolo... ma E' UN GIGANTESCO
      PASSO AVANTI non si può non
      riconoscerlo.

      Ma come al solito si preferisce continuare a
      lamentarsi invece di fermarsi un attimo e cercare
      di capire...
      BAH!!!!!!!!Eccoli qua!! Sempre qualcuno pronto a darsi le MARLELLATE sulle PALLE da sole!!Il DRM è stato tolto perchè ILLEGALE e per la PROTESTA MONDIALE dei consumatori.E quindi non è assolutamente giudicato l' AUMENTO di 30 centesimi a canzonetta senza DRM, anzi devono DIMINUIRE di prezzo!Ma te lo sai cosa sono 30 centesimi in più a canzonetta o non lo sai?!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Fate ridere

        Ma te lo sai cosa sono 30 centesimi in più a
        canzonetta o non lo
        sai?!!blablabla blablablablabla blablablablablablabal blablablablablablabla bla bla bla blabla ...... e dovrebbe costare ZERO
        • Anonimo scrive:
          Re: Fate ridere
          - Scritto da:

          Ma te lo sai cosa sono 30 centesimi in più a

          canzonetta o non lo

          sai?!!


          blablabla
          blablablablabla mulo
          blablablablablablabal gratis sul mulo
          blablablablablablabla musica tratis sul mulo
          bla bla bla blabla ......
          e dovrebbe costare
          ZEROZitto tu IPOCRITA! Che se non fosse grazie a noi pagheresti una canzonetta a peso d' oro e che si autodistrugge dopo 5 repliche per poi fartela ricomprare a peso d' oro di nuovo.E invece abbiamo fatto togliere il DRM e non è finita qui,.....VI VOGLIAMO VEDERE STRISCIARE A TERRA COME VERMI!!Esseri SQUALIIDI!
          • Anonimo scrive:
            Re: Fate ridere

            Zitto tu IPOCRITA! Che se non fosse grazie a noi
            pagheresti una canzonetta a peso d' oro e che si
            autodistrugge dopo 5 repliche per poi fartela
            ricomprare a peso d' oro di
            nuovo.
            E invece abbiamo fatto togliere il DRMma vatti a fare un giro... il merito è anche di chi ha comprato su iTunes dimostrando che commercializzare ad un prezzo accessibile premia...e adesso che vendere SENZA DRM premia ancora di più...se la gente avesse solo scaricato col mulo e basta adesso staremmo con una internet filtrata e blindata e DRMa gogò...
          • Anonimo scrive:
            Re: Fate ridere
            - Scritto da:


            Zitto tu IPOCRITA! Che se non fosse grazie a noi

            pagheresti una canzonetta a peso d' oro e che si

            autodistrugge dopo 5 repliche per poi fartela

            ricomprare a peso d' oro di

            nuovo.

            E invece abbiamo fatto togliere il DRM

            ma vatti a fare un giro... il merito è anche di
            chi ha comprato su iTunes dimostrando che
            commercializzare ad un prezzo accessibile
            premia...

            e adesso che vendere SENZA DRM premia ancora di
            più...
            se la gente avesse solo scaricato col mulo e
            basta adesso staremmo con una internet filtrata e
            blindata e DRMa
            gogò...Ma che dici?Tolgono il DRM perchè non vendono più! Perchè la gente mica è pica come quei 4 sfigati come te che non vedono a un palmo dal naso.Tolgono il DRM perchè è illegale e perchè cominciavano a vedere canzonette invendute sugli scaffali.Svegliai gigetto!
          • Anonimo scrive:
            Jobs meriterebbe un nobel!
            - Scritto da:

            - Scritto da:




            Zitto tu IPOCRITA! Che se non fosse grazie a
            noi


            pagheresti una canzonetta a peso d' oro e che
            si


            autodistrugge dopo 5 repliche per poi fartela


            ricomprare a peso d' oro di


            nuovo.


            E invece abbiamo fatto togliere il DRM



            ma vatti a fare un giro... il merito è anche di

            chi ha comprato su iTunes dimostrando che

            commercializzare ad un prezzo accessibile

            premia...



            e adesso che vendere SENZA DRM premia ancora di

            più...

            se la gente avesse solo scaricato col mulo e

            basta adesso staremmo con una internet filtrata
            e

            blindata e DRMa

            gogò...

            Ma che dici?
            Tolgono il DRM perchè non vendono più! Perchè la
            gente mica è pica come quei 4 sfigati come te che
            non vedono a un palmo dal
            naso.
            Tolgono il DRM perchè è illegale e perchè
            cominciavano a vedere canzonette invendute sugli
            scaffali.
            Svegliai gigetto!ma dove? a dicembre ultimo scorso avevano superato i 2 miliardi di canzoni vendute e per essere precisivendute nel 2005 =600 milionivendute nel 2006 = 1.400 milionidove starebbero i numeri da crisi? a si forse Zune, lo store di M$, quello di napster, quello di MTV... tutta roba da malati mentali come prezzi e regole d'utilizzo!a me di Jobs non frega una mazza, ma oggi si meriterebbe un oscar!no dico te lo sei dimentica quello che ha detto questo ****** qui giusto ieri?!http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1940790&r=PIW Jobs! W Apple! W EMI!
          • Anonimo scrive:
            Re: Jobs meriterebbe un nobel!

            a me di Jobs non frega una mazza, ma oggi si
            meriterebbe un
            oscar!

            no dico te lo sei dimentica quello che ha detto
            questo ****** qui giusto
            ieri?!

            http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1940790&r=PI

            W Jobs! W Apple! W EMI!Contenti voi... Io continuo a pagarli 30 centesimi su emusic :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Jobs meriterebbe un nobel!

            Contenti voi... Io continuo a pagarli 30
            centesimi su emusic :D
            mi indichi dove posso pagare 30 cent su emusic i brani dei Dire Straits, Linkin Park, Pink Floyd e Queen (tanto per fare qualche nome)....non puoi? allora che c***o parli a fare?(apple)(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: Jobs meriterebbe un nobel!


            Contenti voi... Io continuo a pagarli 30

            centesimi su emusic :D



            mi indichi dove posso pagare 30 cent su emusic i
            brani dei Dire Straits, Linkin Park, Pink Floyd e
            Queen (tanto per fare qualche
            nome)....Qualcosa di uscito in questo secolo non ti viene in mente ?
            non puoi? allora che c***o parli a fare?

            (apple)(linux)parlo perchè non mi interessano, se non sono su emusic per me non esistono.mi sto ascoltando brani di un artista di nome: Pushmipulyu provalo potrebbe piacerti ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Jobs meriterebbe un nobel!
            - Scritto da:


            Contenti voi... Io continuo a pagarli 30


            centesimi su emusic :D






            mi indichi dove posso pagare 30 cent su emusic i

            brani dei Dire Straits, Linkin Park, Pink Floyd
            e

            Queen (tanto per fare qualche

            nome)....

            Qualcosa di uscito in questo secolo non ti viene
            in mente
            ?mmmmm .... no, al 95% è m*rda... ma questo è un altro discorso


            non puoi? allora che c***o parli a fare?



            (apple)(linux)
            parlo perchè non mi interessano, se non sono su
            emusic per me non
            esistono.e allora te lo ripeto che c***o parli a fare?qui si parlava di iTunes Music Store, di EMI e di Appple, se a te non frega nulla... stai zitto
            mi sto ascoltando brani di un artista di nome:
            Pushmipulyu provalo potrebbe piacerti
            ;)si, si... ti credo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Jobs meriterebbe un nobel!


            Qualcosa di uscito in questo secolo non ti viene

            in mente

            ?

            mmmmm .... no, al 95% è m*rda... ma questo è un
            altro
            discorsoQuanta ignoranza :@
            e allora te lo ripeto che c***o parli a fare?
            qui si parlava di iTunes Music Store, di EMI e di
            Appple, se a te non frega nulla... stai
            zittoVolevo solo ricordarti, nella tua infinita ignoranza, che esistono, e da un bel pezzo delle ottime alternative.Ciao bello vu cumprà un chilo di cd? Roba buona prezzo buono :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Jobs meriterebbe un nobel!

            Volevo solo ricordarti, nella tua infinita
            ignoranza, che esistono, e da un bel pezzo delle
            ottime
            alternative.
            Ciao bello vu cumprà un chilo di cd? Roba buona
            prezzo buono
            :Dhai capito tutto!!! ;) ;) ;) altro che mulo (con i discografici in giro è diventato piuttosto pericoloso scaricare qualche mp3)in alcuni posti li danno a meno di 3peccato che abbia ormai smesso di comprare qualcunque cosa che abbia a che fare con la musica; è proprio la musica che non m'interessa più (come pure il cinema).. ho qualche strana malattia?
          • Anonimo scrive:
            Re: Jobs meriterebbe un nobel!
            - Scritto da:
            W Jobs! W Apple! W EMI!I MACACHI son proprio persone (...animali...) senza vergogna!
          • Anonimo scrive:
            Re: Jobs meriterebbe un nobel!
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            W Jobs! W Apple! W EMI!

            I MACACHI son proprio persone (...animali...)
            senza
            vergogna!già, meglio essere senza cervello come te? (newbie)(cylon)
          • Anonimo scrive:
            Re: Fate ridere
            - Scritto da:
            ma vatti a fare un giro... il merito è anche di
            chi ha comprato su iTunes dimostrando che
            commercializzare ad un prezzo accessibile
            premia...Ma per favore, basta con queste cose ridicole!Le favole e cappuccetto rosso, non esistono.
          • Anonimo scrive:
            Re: Fate ridere

            Zitto tu IPOCRITA! Che se non fosse grazie a noiblablabla blablablablabla blablablablablablabal blablablablablablabla
          • Anonimo scrive:
            Re: Fate ridere
            - Scritto da:


            Zitto tu IPOCRITA! Che se non fosse grazie a noi

            blablabla
            blablablablabla mulo
            blablablablablablabal gratis sul mulo
            blablablablablablabla musica gratis sul
            mulo


            Sai dire qualcosa d'intelligente invece di fare il solito copia incolla ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Fate ridere
            QUOTO 100/100!!!!- Scritto da:

            - Scritto da:


            Ma te lo sai cosa sono 30 centesimi in più a


            canzonetta o non lo


            sai?!!





            blablabla

            blablablablabla
            mulo
            blablablablablablabal
            gratis sul mulo
            blablablablablablabla la

            musica tratis sul mulo
            bla bla bla blabla
            ......

            e dovrebbe costare

            ZERO

            Zitto tu IPOCRITA! Che se non fosse grazie a noi
            pagheresti una canzonetta a peso d' oro e che si
            autodistrugge dopo 5 repliche per poi fartela
            ricomprare a peso d' oro di
            nuovo.
            E invece abbiamo fatto togliere il DRM e non è
            finita qui,.....VI VOGLIAMO VEDERE STRISCIARE A
            TERRA COME
            VERMI!!
            Esseri SQUALIIDI!
      • Ekleptical scrive:
        Re: Fate ridere

        E quindi non è assolutamente giudicato l' AUMENTO
        di 30 centesimi a canzonetta senza DRM, anzi
        devono DIMINUIRE di
        prezzo!
        Ma te lo sai cosa sono 30 centesimi in più a
        canzonetta o non lo
        sai?!!Io pago mp3 singoli a 1,29 euro da anni su Bleep.com.Non c'ho mai visto 'sta tragedia...
        • Anonimo scrive:
          Re: Fate ridere

          Io pago mp3 singoli a 1,29 euro da anni su
          Bleep.com.
          Non c'ho mai visto 'sta tragedia...Lascia perdere, questi se non li sentono su radio cassa dritta e non si fanno fregare da giobbs non sono contenti :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Fate ridere
            - Scritto da:

            Io pago mp3 singoli a 1,29 euro da anni su

            Bleep.com.

            Non c'ho mai visto 'sta tragedia...
            Lascia perdere, questi se non li sentono su radio
            cassa dritta e non si fanno fregare da giobbs non
            sono contenti
            :Dstordito, impara a leggere prima di rispondere a caso...(apple)(linux)
    • mythsmith scrive:
      Re: Fate ridere
      Piccola precisazione. Quella distribuita da EMI attraverso iTunes NON È MUSICA LIBERA. È semplicemente musica in un formato che rispetta i diritti degli utenti, come lo erano i CD, le cassette e i dischi. Nulla di innovativo, è come la musica è stata sempre distribuita: nel rispetto della libertà individuale di copia e di trasferimento su qualsiasi dispositivo.Per "musica libera" si intendono quelle opere musicali distribuite con una licenza tale da conferire, legalmente , alcuni diritti supplementari all'utente finale (e per questo si specifica che è appunto libera ).Ad esempio, la musica distribuita sotto CreativeCommons, come quella di Magnatune.com ( http://www.magnatune.com )
    • Anonimo scrive:
      Re: Fate ridere
      - Scritto da:
      Invece di essere contenti perchè finlmente il
      primo store di musica online (e che quindi
      influenzerà certissimamente tutti gli altri)
      incomincia a vendere musica LIBERA e non
      musichetta: si parla di una delle grandi case
      discografiche mondiali (EMI)
      !!

      Costa 30 centesimi in + per brano,ma sono di
      qualità superiore e se ti compri un album intero
      costa 9.90 come quello
      protetto.

      30 centesimi in + per avere musica libera e
      ascoltabile ovunque quante volte voglio, ok non
      c'è da gridare al miracolo... ma E' UN GIGANTESCO
      PASSO AVANTI non si può non
      riconoscerlo.

      Ma come al solito si preferisce continuare a
      lamentarsi invece di fermarsi un attimo e cercare
      di capire...
      BAH!!!!!!!!Capire che ti truffano e ti prendono per i fondelli ? Per 10 euro dovrebbero fornirti la copia ISO del CD Audio, direi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fate ridere

        Capire che ti truffano e ti prendono per i
        fondelli ?

        Per 10 euro dovrebbero fornirti la copia ISO del
        CD Audio,
        direi.Noooooo san giobbs non fa queste cose :D
      • ciarlyy scrive:
        Re: Fate ridere


        Per 10 euro dovrebbero fornirti la copia ISO del
        CD Audio,
        direi.Allora non avrebbe senso la musica on line in questo caso no?Acquisti direttamente in negozio il tuo cd!
        • Anonimo scrive:
          Re: Fate ridere
          - Scritto da: ciarlyy




          Per 10 euro dovrebbero fornirti la copia ISO del

          CD Audio,

          direi.

          Allora non avrebbe senso la musica on line in
          questo caso
          no?
          Acquisti direttamente in negozio il tuo cd!Quoto! In più hai anche la custodia, la stampa su cd e il book.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fate ridere (Mulo Forever)
      Leggendo la miridade di post a riguardo a nessuno viene in mente che anche con il mulo qualcosa si paga ? Ma il canone adsl, no ? E' un ottimo compromesso: se scarichi poco, l'ammortamento del canone adsl/mulo sale ma se scarichi tanto la linea è prossima allo 0 !!! E vai con w***z, d**x, m*3, p***o 24 su 24 !!!Ahahahahahahah, naturalemente ho buttato giu una cacchiata delle 12, nessun flame e roba varia.COMPRATE MATERIALE LEGALMENTE DIFFUSO !!!!(win)(linux)(apple)(amiga)(atari)(c64)(apple)
    • Anonimo scrive:
      Re: Fate ridere
      - Scritto da:
      ma E' UN GIGANTESCO
      PASSO AVANTI non si può non
      riconoscerlo.Sono d'accordo e me l'hai oltremodo inturgidito.
  • Anonimo scrive:
    Piccola precisazione sul "costa di più"
    Costeranno di più solo i pezzi se acquistati singolarmente. Il CD completo, anche senza DRM, costerà comunque 9.99
    • Anonimo scrive:
      Re: Piccola precisazione sul "costa di p
      Bene questo è accettabile e potrebbe interessare anche me.I DRM mi stanno talmente sui testicoli che, nonostante sia accanito consumentore di Coca Cola, e abbia quindi decine di codici per scaricare gratis musiche da itunes, non li ho mai utilizzati perchè non li potrei utilizzare sul lettore Mp3 made in hong kong, se non facendo giri strani di dubbia legalità.
      • Anonimo scrive:
        Re: Piccola precisazione sul "costa di p
        - Scritto da:
        Bene questo è accettabile e potrebbe interessare
        anche
        me.

        I DRM mi stanno talmente sui testicoli che,
        nonostante sia accanito consumentore di Coca
        Cola, e abbia quindi decine di codici per
        scaricare gratis musiche da itunes, non li ho mai
        utilizzati perchè non li potrei utilizzare sul
        lettore Mp3 made in hong kong, se non facendo
        giri strani di dubbia
        legalità.Niente "giri strani" e nessun dubbio sulla legalità.Prendi un CD-RW, ci masterizzi i brani di iTMS come CD audio e ti ritrovi con file PRIVI di drm.A quel punto puoi ripparli nel formato che preferisci LEGALMENTE, e se è vero che li vuoi ascoltare sul lettore madeinhongkong non ti interesserà nulla della qualità "assoluta". ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Piccola precisazione sul "costa di p
          - Scritto da:
          Prendi un CD-RW, ci masterizzi i brani di iTMS
          come CD audio e ti ritrovi con file PRIVI di
          drm.
          A quel punto puoi ripparli nel formato che
          preferisci LEGALMENTE, e se è vero che li vuoi
          ascoltare sul lettore madeinhongkong non ti
          interesserà nulla della qualità
          "assoluta".Sì infatti, sapevo di questo giro.A parte lo spreco del CD, (che non ascolterò mai, ma che, forse, si risolve cd un riscrivibile, mi irrita un po' dover fare tutte queste cose per un'operazione semplice come infilare qualche file in una periferica USB.Per quanto riguarda la qualità, non so quanto perda rispetto a ciò che arriva direttamente su Itunes, ma credo che sopravviverò.Diversamente proverò fastidio ancora maggiore riguardo ai DRM, visto che i file ai quali ho diritto, non posso ascoltarli diversamente: il pc non lo uso per 'ste minchiate,utilizzo addirittura un vecchio per itunes perchè non voglio software indesiderato come quicktime sul mio OS principale.Ad ogni modo, questi fastidi a cui sono sottoposto, nonostante abbia tanti codici "gratis", sono una bella barriera che verrebbe abbattuta dalla distribuzione di musica senza DRM.
          • Anonimo scrive:
            Re: Piccola precisazione sul "costa di p
            ho una soluzione ai tuoi problemi! prendi sotto mano le etichette delle CocaCole e scrivimi qui i codici di iTunes che li uso io :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Piccola precisazione sul "costa di p
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Bene questo è accettabile e potrebbe interessare

          anche

          me.



          I DRM mi stanno talmente sui testicoli che,

          nonostante sia accanito consumentore di Coca

          Cola, e abbia quindi decine di codici per

          scaricare gratis musiche da itunes, non li ho
          mai

          utilizzati perchè non li potrei utilizzare sul

          lettore Mp3 made in hong kong, se non facendo

          giri strani di dubbia

          legalità.


          Niente "giri strani" e nessun dubbio sulla
          legalità.

          Prendi un CD-RW, ci masterizzi i brani di iTMS
          come CD audio e ti ritrovi con file PRIVI di
          drm.
          A quel punto puoi ripparli nel formato che
          preferisci LEGALMENTE, e se è vero che li vuoi
          ascoltare sul lettore madeinhongkong non ti
          interesserà nulla della qualità
          "assoluta".

          ;)Legalmente è tutto da vedere. Non puoi aggirare i sistemi di protezione DRM, contratto che accetti esplicitamente quando acquisti da iTS. Hai diritto ha masterizzare 5 volte una playlist su CD. Fine dei tuoi diritti. Rippare successivamente equivale ad aggirare le protezioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Piccola precisazione sul "costa di p

            Legalmente è tutto da vedere. Non puoi aggirare i sistemi
            di protezione DRM, contratto che accetti esplicitamente
            quando acquisti da iTS. Hai diritto ha masterizzare 5 volte
            una playlist su CD. Fine dei tuoi diritti. Rippare
            successivamente equivale ad aggirare le protezioniChe barba... la disinformazione regna sovrana. Se vai a leggere nel sito Apple c'è scritto *chiaramente* che i brani acquistati su iTunes li puoi masterizzare *quante volte vuoi*.Masterizzazioni "illimitate" ti suona chiaro? Guarda che sono *anni* che è così.Tecnicamente è una singola playlist che puoi masterizzare 5 volte *da* iTunes, ma una volta masterizzato (legalmente) un CD da iTunes, i brani contenuti in questo tuo CD sono DRM-free (legalmente), e tu del tuo CD puoi fare (legalmente) ciò che vuoi (si parla sempre di normale uso privato, chiaro, come per i CD "normali").Purtroppo se la gente continua a diffondere queste stupidaggini poi è logico che ancora sono in tanti a non capire che il DRM di Apple finora è stato il più liberale di tutti.E poi sulla lagna del "ma il DRM-free costa di più", vedrete che una volta iniziata la valanga non si fermerà.Insomma, se stavamo dietro a M$ a quest'ora col cavolo che ci sognavamo un DRM-free più caro. Nemmeno questo, tutto WMA protetto e ascoltabile entro 2 ore dall'acquisto, oppure abbonamenti a 15 dollari (che poi una volta imposto il sistema sarebbero saliti a chissà quanto) e se le canzoni te le vuoi acquistare allora paghi 1-2-3-4 Euro...Altra cosa: io non capisco perché ci sia un sacco di gente invece di dare addosso a Apple e chiedere la famigerata interoperabilità del DRM (invece del DRM-free) non chieda a M$ di aprire le specifiche dei file .doc e .xls.Quella sì che sarebbe una causa degna (e ben più "pesante" da un punto di vista di soldi in ballo e libertà delle persone e delle aziende negata).Mah.
        • gerry scrive:
          Re: Piccola precisazione sul "costa di p
          - Scritto da:
          Prendi un CD-RW, ci masterizzi i brani di iTMS
          come CD audio e ti ritrovi con file PRIVI di
          drm.
          A quel punto puoi ripparli nel formato che
          preferisci LEGALMENTEE' vero ma, ripeto, è sempre un giro in più.Rimango dell'idea che la tecnologia dovrebbe andare in avanti, non indietro :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Piccola precisazione sul "costa di p
        - Scritto da:
        Bene questo è accettabile e potrebbe interessare
        anche
        me.

        I DRM mi stanno talmente sui testicoli che,
        nonostante sia accanito consumentore di Coca
        Cola, e abbia quindi decine di codici per
        scaricare gratis musiche da itunes, non li ho mai
        utilizzati perchè non li potrei utilizzare sul
        lettore Mp3 made in hong kong, se non facendo
        giri strani di dubbia
        legalità.A parte che anche ora puoi farlo legalmente, ma con i file di Apple senza DRM non ci fai NIENTE perché Apple non vende mp3 !!!Il tuo lettoremadeinhongkong legge gli AAC? ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Piccola precisazione sul "costa di p
          - Scritto da:
          A parte che anche ora puoi farlo legalmente, ma
          con i file di Apple senza DRM non ci fai NIENTE
          perché Apple non vende
          mp3 !!!
          Il tuo lettoremadeinhongkong legge gli
          AAC?
          ;)no, ma quando compro un file mi sembra sottinteso che se un programma/apparecchio non lo legge direttamente, lo posso comunque convertire con eventuale perdita di qualità.
        • Anonimo scrive:
          Re: Piccola precisazione sul "costa di p
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Bene questo è accettabile e potrebbe interessare

          anche

          me.



          I DRM mi stanno talmente sui testicoli che,

          nonostante sia accanito consumentore di Coca

          Cola, e abbia quindi decine di codici per

          scaricare gratis musiche da itunes, non li ho
          mai

          utilizzati perchè non li potrei utilizzare sul

          lettore Mp3 made in hong kong, se non facendo

          giri strani di dubbia

          legalità.



          A parte che anche ora puoi farlo legalmente, ma
          con i file di Apple senza DRM non ci fai NIENTE
          perché Apple non vende
          mp3 !!!

          Il tuo lettoremadeinhongkong legge gli
          AAC?
          ;)L'AAC è un formato aperto e molto migliore di MP3 (e molti lettori lo supportano)
        • Anonimo scrive:
          Re: Piccola precisazione sul "costa di p
          - Scritto da:
          A parte che anche ora puoi farlo legalmente, ma
          con i file di Apple senza DRM non ci fai NIENTE
          perché Apple non vende
          mp3 !!!

          Il tuo lettoremadeinhongkong legge gli
          AAC?
          ;)no quello made in japan ... la PSP o la Play3
    • Anonimo scrive:
      Re: Piccola precisazione sul "costa di p
      Esatto, il costo dell'album completo è identico; per cui chi ha già comprato un album intero con DRM potrà gratuitamente convertirlo in file "libero", chi ha comprato singole tracce EMI potrà, se vorrà, trasformare il singolo brano in drm-free versando la differenza 30cent.Aspettiamo questa rivoluzione anche per ifilm!
Chiudi i commenti