Vertu, il lusso abbraccia Android

L'azienda anglo-svedese preferisce l'OS di Google a Windows Phone 8, la cui fetta di mercato è considerata ancora troppo limitata. Il nuovo modello Ti adotterà Ice Cream Sandwich, al costo di quasi 8mila euro

Roma – Ritenuto il sistema operativo più affermato nel mercato dei sistemi operativi mobile , Android è stato scelto per animare il nuovo smartphone di lusso annunciato dal produttore anglo-svedese Vertu.

Aun prezzo di partenza di 7.900 euro, il modello Ti sancirà il definitivo addio a Symbian, preferendo l’OS di Google al nuovo Windows Phone 8. Per i vertici di EQT – dopo la cessione da parte di Nokia per quasi 200 milioni di euro – la portata globale del sistema operativo di Microsoft non è ancora in grado di competere con quella di Android, attualmente in controllo del 60 per cento del mercato .

Rivestito di titanio con display in vetro zaffiro, il nuovo modello Vertu Ti sarà dotato di processore dual-core SnapDragon S4, basato sulla versione 4.0 (Ice Cream Sandwich) dell’OS di Mountain View .

Senza possibilità di connessione in 4G, il lussuoso smartphone di Vertu permetterà ai suoi facoltosi possessori di ricevere assistenza 24 ore su 24, con un esclusivo servizio di prenotazione in tempo reale per ristoranti e strutture alberghiere. Per il nuovo CEO Perry Oosting, l’adozione di Android è dettata dalla necessità di “far parte di un ecosistema” mobile. ( M.V. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Internetcrazia scrive:
    mass media
    ma scusate, partendo dal presupposto che il peggior cancro della storia italiana abbia in mano il 70% dei mass media che contano (quindi tv e giornali) non è un bene che la legge attuale neghi la possibilità di divulgare sondaggi (farlocchi e populisti) X giorni prima delle elezioni dove X è
    di 10?? insomma arriviamo indenni a queste elezioni, speriamo tutti che la maggior parte dei votanti sia morta (quindi persone con età
    di 50 anni) e POI cambiamo questa legge sfruttando un governo diverso da quello che ha governato negli utlimi 20 anni (veramente bui)....boh lo spero per me..poi voi evasori, put**nieri e ciarlatani ovviamente vorrete il contrario...
    • io so scrive:
      Re: mass media
      - Scritto da: Internetcrazia
      ma scusate, partendo dal presupposto che il
      peggior cancro della storia italiana abbia in
      mano il 70% dei mass media solo una precisazione:il peggior cancro della storia <b
      mondiale </b
      (leggasi: multinazionali tecno/finanziarie e IT e "servizi" di sicurezza che controllano) ha in mano il <b
      99% </b
      dei mass media
      • Internetcrazia scrive:
        Re: mass media
        beh non credo che il sistema "italia" abbia partorito il peggior cancro a livello mondiale....ma a livello nazionale lo è di sicuro..
  • James Kirk scrive:
    Grazie AGCOM
    Personalmente mi sento solo di dover ringraziare l'ottusità di questo ente, perchè credo che ogni atto contro la Rete non faccia altro che spostare voti verso quei (pochi) partiti che vogliono la libertà della Rete.In realtà il Sig. Cardani non fa altro che il danno dei partiti che lo hanno messo all'AGCOM.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 febbraio 2013 16.01-----------------------------------------------------------
    • The Tech Guy scrive:
      Re: Grazie AGCOM
      - Scritto da: James Kirk
      Personalmente mi sento solo di dover ringraziare
      l'ottusità di questo ente, perchè credo che ogni
      atto contro la Rete non faccia altro che spostare
      voti verso quei (pochi) partiti che vogliono la
      libertà della
      Rete.Non è questione di fare danni, è questione di non dare la possibilità di sfruttare i sondaggi per spostare i voti degli elettori.Negli Usa avviene qualcosa di simile.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Grazie AGCOM
        - Scritto da: The Tech Guy
        - Scritto da: James Kirk

        Personalmente mi sento solo di dover
        ringraziare

        l'ottusità di questo ente, perchè credo che
        ogni

        atto contro la Rete non faccia altro che
        spostare

        voti verso quei (pochi) partiti che vogliono
        la

        libertà della

        Rete.
        Non è questione di fare danni, è questione di non
        dare la possibilità di sfruttare i sondaggi per
        spostare i voti degli
        elettori.
        Negli Usa avviene qualcosa di simile.Quel sito faceva sondaggi?
      • Leguleio scrive:
        Re: Grazie AGCOM
        - Scritto da: The Tech Guy
        Non è questione di fare danni, è questione di non
        dare la possibilità di sfruttare i sondaggi per
        spostare i voti degli
        elettori.
        Negli Usa avviene qualcosa di simile.Non mi risulta. Forse ti confondi con il Canada, in cui il periodo di divieto precedente alle elezioni è però solo di 1 giorno, non di 15 come in Italia.Qui un'interessante cartina con i periodi di oscuramento da sondaggi classificati per numero di giorni:http://aceproject.org/epic-en/CDMap?question=ME062Risulta che l'Italia è uno dei Paesi più drastici, sulla materia.
      • James Kirk scrive:
        Re: Grazie AGCOM
        - Scritto da: The Tech Guy
        Non è questione di fare danni, è questione di non
        dare la possibilità di sfruttare i sondaggi per
        spostare i voti degli
        elettori.
        Negli Usa avviene qualcosa di simile.Premesso che comunque non trovo una bestemmia il fatto che gli elettori possano essere influenzati (anche) dai sondaggi per decidere i propri voti; il vero problema semmai è la veridicità dei sondaggi.Per quanto riguarda poi la Rete la cosa che mi sembra ridicola è il solo pensare di impedire che qualcuno i sondaggi li pubblichi ugualmente; prova a far chiudere un sito Russo in cui qualcuno pubblica i sondaggi due giorni prima delle elezioni?
  • Sgabbio scrive:
    Semi OT
    Noto che avete dato la notizia con un certo ritardo, posso capire se ne parlavate ieri, che era lunedi, ma qui avete ritardato di ben 3 giorni, per un fatto accaduto il sabato scorso....Mi raccomando, eh ? Cancellate pure questa critica
  • Leguleio scrive:
    Non è proprio par condicio
    Anche se la norma che impedisce ad ogni mezzo di comunicazione italiano di diffondere sondaggi è inserita nella legge sulla par condicio del 2000, essa risale in realtà a prima che di par condicio si parlasse. Fu l'ISPES a invocarla nel luglio del 1991, sostenendo (probabilmente a ragione) che molti sondaggi erano farlocchi; e il governo fu ben lieto di accogliere il suggerimento, con una direttiva dell'allora direttore generale della RAI Gianni Pasquarelli (all'epoca ci si concentrò solo sulla tv pubblica). La prima vittima fu una trasmissione di Enza Sampò, "Decidi tu", che doveva andare in onda su Raidue a fine ottobre 1991: fu invece cancellata, essendo interamente basata sui telesondaggi. I giornali potevano ancora pubblicarli, ma va detto che all'epoca non erano poi molto utilizzati, sulla carta stampata. La Fininvest nel 1991 non si occupava di politica (non aveva nemmeno un vero tg, né un servizio di informazione generale), e quindi credo che a nessuno venne in mente di battere la RAI su quel campo.
    • set555 scrive:
      Re: Non è proprio par condicio
      - Scritto da: Leguleio
      Anche se la norma che impedisce ad ogni mezzo di
      comunicazione italiano di diffondere sondaggi è
      inserita nella legge sulla par condicio
      del 2000, essa risale in realtà a prima che di
      par condicio si parlasse. Fu l'ISPES a
      invocarla nel luglio del 1991, sostenendo
      (probabilmente a ragione) che molti sondaggi
      erano farlocchi; e il governo fu ben lieto di
      accogliere il suggerimento, con una direttiva
      dell'allora direttore generale della RAI Gianni
      Pasquarelli (all'epoca ci si concentrò solo sulla
      tv pubblica). La prima vittima fu una
      trasmissione di Enza Sampò, "Decidi tu", che
      doveva andare in onda su Raidue a fine ottobre
      1991: fu invece cancellata, essendo interamente
      basata sui telesondaggi.


      I giornali potevano ancora pubblicarli, ma va
      detto che all'epoca non erano poi molto
      utilizzati, sulla carta stampata. La Fininvest
      nel 1991 non si occupava di politica (non aveva
      nemmeno un vero tg, né un servizio di
      informazione generale), e quindi credo che a
      nessuno venne in mente di battere la RAI su quel
      campo.quante sciocchezze tocca leggere, vatti a studiare l'art. 45 del codice della privacy della comunità europea
      • Leguleio scrive:
        Re: Non è proprio par condicio
        - Scritto da: set555
        quante sciocchezze tocca leggere, vatti a
        studiare l'art. 45 del codice della privacy della
        comunità
        europeaStudialo tu, se ci tieni tanto. Ti aiuto pure, sta qui:http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=CELEX:31995L0046:it:HTMLE come ognuno può verificare, ha solo 34 articoli.Stai parlando di tue personali allucinazioni. :|
        • volante1 scrive:
          Re: Non è proprio par condicio
          - Scritto da: Leguleio
          - Scritto da: set555



          quante sciocchezze tocca leggere, vatti a

          studiare l'art. 45 del codice della privacy
          della

          comunità

          europea

          Studialo tu, se ci tieni tanto. Ti aiuto pure,
          sta
          qui:

          http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?

          E come ognuno può verificare, ha solo 34 articoli.
          Stai parlando di tue personali allucinazioni. :|rotfl, esiste davvero; quando ti ho superXXXXXlato per mandarti a perdere tempo cercando cose inesistenti, non avevo messo in preventivo che esistessero davvero :D
          • Leguleio scrive:
            Re: Non è proprio par condicio
            - Scritto da: volante1
            rotfl, esiste davvero; quando ti ho
            superXXXXXlato per mandarti a perdere tempo
            cercando cose inesistenti, non avevo messo in
            preventivo che esistessero davvero
            :DE deciditi: ti chiami volante1 oppure set555?
          • volante1 scrive:
            Re: Non è proprio par condicio
            - Scritto da: Leguleio
            - Scritto da: volante1


            rotfl, esiste davvero; quando ti ho

            superXXXXXlato per mandarti a perdere tempo

            cercando cose inesistenti, non avevo messo in

            preventivo che esistessero davvero

            :D

            E deciditi: ti chiami volante1 oppure set555?ho dimenticato di cambiare nick (con volante1 ti ho preso per il XXXX in un thread di un'altra news); pensi forse che sia facile gestire N prese per il XXXX in parallelo senza fare errori?
          • Funz scrive:
            Re: Non è proprio par condicio
            - Scritto da: volante1
            - Scritto da: Leguleio

            - Scritto da: volante1




            rotfl, esiste davvero; quando ti ho


            superXXXXXlato per mandarti a perdere tempo


            cercando cose inesistenti, non avevo messo
            in


            preventivo che esistessero davvero


            :D



            E deciditi: ti chiami volante1 oppure set555?

            ho dimenticato di cambiare nick (con volante1 ti
            ho preso per il XXXX in un thread di un'altra
            news); pensi forse che sia facile gestire N prese
            per il XXXX in parallelo senza fare
            errori?Fine del matchVince Leguleio ai punti :p
  • Matteo scrive:
    Allora andthewinner.is dovrebbe chiudere
    Allora anche il nostro sito per monitorare in tempo reale twitter andrebbe chiuso? Trovo assurdo che non sia possibile nemmeno presentare i risultati in tempo reale dell'hype che i partiti hanno sui social media. In USA gli indecisi se li sono conquistati a suon di legnate sui social media... ma qui siamo in Italia. http://www.andthewinner.is/elezioni2013Consoliamoci con la kermesse sanremesehttp://www.andthewinner.is/sanremo2013
    • styx scrive:
      Re: Allora andthewinner.is dovrebbe chiudere
      - Scritto da: Matteo
      Allora anche il nostro sito per monitorare in
      tempo reale twitter andrebbe chiuso? in effetti se proprio lo chiedi, non sarebbe male :) ma non solo il tuo, ma tutti gli strumenti che usano i social network come una grande gabbia di criceti, dai quali estrapolare (anche in modo MOLTO granulare) dati precisi, e ceduti al marketing per abbindolare in modo piu preciso e scientifico i poveri utenti/consumatori gia' ben bersagliati anche senza.Dubito che il miliardo di utenti di fakebook, abbia inteso essere li' con lo scopo di farsi sezionare dai sociologi del marketing...Oh si vale anche per la politica e sanscemo...
      • Sgabbio scrive:
        Re: Allora andthewinner.is dovrebbe chiudere
        - Scritto da: styx
        - Scritto da: Matteo

        Allora anche il nostro sito per monitorare in

        tempo reale twitter andrebbe chiuso?
        in effetti se proprio lo chiedi, non sarebbe male
        :) ma non solo il tuo, ma tutti gli strumenti che
        usano i social network come una grande gabbia di
        criceti, dai quali estrapolare (anche in modo
        MOLTO granulare) dati precisi, e ceduti al
        marketing per abbindolare in modo piu preciso e
        scientifico i poveri utenti/consumatori gia' ben
        bersagliati anche
        senza.
        Dubito che il miliardo di utenti di fakebook,
        abbia inteso essere li' con lo scopo di farsi
        sezionare dai sociologi del
        marketing...
        Oh si vale anche per la politica e sanscemo...il pdl poi è stato veramente cosi votato ? MA DAI :D
        • styx scrive:
          Re: Allora andthewinner.is dovrebbe chiudere
          - Scritto da: Sgabbio
          - Scritto da: styx

          - Scritto da: Matteo


          Allora anche il nostro sito per monitorare in


          tempo reale twitter andrebbe chiuso?

          in effetti se proprio lo chiedi, non sarebbe
          male

          :) ma non solo il tuo, ma tutti gli strumenti
          che

          usano i social network come una grande gabbia di

          criceti, dai quali estrapolare (anche in modo

          MOLTO granulare) dati precisi, e ceduti al

          marketing per abbindolare in modo piu preciso e

          scientifico i poveri utenti/consumatori gia' ben

          (..)
          il pdl poi è stato veramente cosi votato ? MA DAI
          :DE lo chiedi a me? :D A parte che il trend su twitter non credo sia ancora paragonabile a un voto.... in realta' penso che i sondaggi siano fondamentalmente utili al portafoglio dei sondaggisti, e siano una speranza del marketing (nel senso di orientare i voti, mostrando la propria forza 'virtuale')... ...ma a parte questo, vedo che punto-informatico ha appena pubblicato un articolo sul vero scopo dei social network :P http://punto-informatico.it/3715515/PI/News/tracciamento-scava-nel-social.aspx
  • no problem scrive:
    e chi se ne frega?
    stasera apro un chan #politica su azzurra, venitemelo a chiudere
    • panda rossa scrive:
      Re: e chi se ne frega?
      - Scritto da: no problem
      stasera apro un chan #politica su azzurra,
      venitemelo a
      chiuderePerche' andare su azzurra?Apriamolo qua.Anzi, adesso posto un mio sondaggio di questa mattina.M5S 64%PD 12%PDL 11%SEL 5%ALTRI 8%
      • Fabrizio scrive:
        Re: e chi se ne frega?
        Si Si M5S 64%
        • Fungo scrive:
          Re: e chi se ne frega?
          - Scritto da: Fabrizio
          Si Si M5S 64%Ha fatto il sondaggio su se stesso ...essendo una persona democratica ogni parte del suo corpo ha potere decisionale. Indovina che parti ha dato tanti voti a M5S :-)
          • Leguleio scrive:
            Re: e chi se ne frega?
            - Scritto da: Fungo

            Si Si M5S 64%
            Ha fatto il sondaggio su se stesso ...essendo una
            persona democratica ogni parte del suo corpo ha
            potere decisionale. Indovina che parti ha dato
            tanti voti a M5SMolti sondaggi in Italia sono fatti con quella parte del corpo. Non solo quelli sulle intenzioni di voto. Chissà perché non è mai indicato esattamente su quante persone è stato condotto, e con quali criteri è stato selezionato il campione.
  • Sgabbio scrive:
    Che celerità
    Ottima dare una notizia di...ehm... di 3 giorni fa ?
Chiudi i commenti