VIA denuda il codice di alcuni driver

Nella speranza di incoraggiare lo sviluppo di applicazioni basate sul proprio hardware, VIA ha donato alla comunità open source il codice sorgente di alcuni suoi driver dedicati alle schede madri della famiglia EPIA
Nella speranza di incoraggiare lo sviluppo di applicazioni basate sul proprio hardware, VIA ha donato alla comunità open source il codice sorgente di alcuni suoi driver dedicati alle schede madri della famiglia EPIA


Taipei (Taiwan) – Non è la prima volta, era già accaduto con alcuni tool gratuiti, ma VIA ha ora mostrato di considerare l’open source strategico per le proprie attività annunciando la pubblicazione del codice sorgente di alcuni driver relativi al proprio hardware. Una mossa con cui il celebre chipmaker taiwanese vuol corteggiare la comunità di sviluppatori Linux e favorire la nascita di prodotti e applicazioni basati sulle proprie architetture.

Tra i drive “aperti” da VIA figurano quelli relativi ai chip grafici S3 Graphics UniChrome. Questi driver, disponibili sia per i kernel di Linux 2.4.x che 2.6.x, supportano i chipset CLE266 ed il nuovo CN400 Digital Media addottati rispettivamente dalle serie di motherboard EPIA M e EPIA SP: queste ultime sono particolarmente indirizzate al mercato dei PC compatti, delle set-top box e dei dispositivi embedded, settori dove vengono spesso accoppiate a Linux.

Oltre ai driver UniChrome, VIA ha messo a disposizione della comunità open source anche i sorgenti dei driver dei suoi controller grafici integrati ProSavage e ProSavage DDR e di quelli dei controller di rete Ethernet integrati nei suoi South Bridge. Tutti i codici sono accompagnati dalla licenza GNU GPL.

“Con questo approccio intendiamo consolidare il nostro contributo alla comunità open source, apportando ulteriore valore alle nostre piattaforme hardware”, ha commentato Steve Charng, a capo del Software Development di VIA. “Rendendo questi codici sorgente disponibili gratuitamente, VIA rafforza il proprio focus sul software e facilita lo sviluppo di soluzioni tagliate su misura per le più recenti distribuzioni Linux”.

Ieri VIA ha anche rilasciato la nuova versione 4.56v dei suoi driver 4-in-1 Hyperion. Sia questi ultimi che il codice sorgente dei driver open source possono essere scaricati dal sito VIA Arena .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 04 2005
Link copiato negli appunti