Via e SiS pronte per PCI Express e DDR2

I due chipmaker asiatici rilasceranno dal mese prossimo i primi esemplari di chipset con supporto a PCI Express, erede ufficiale dell'attuale bus PCI, e alle memorie DDR2


Taipei (Taiwan) – I due noti chipmaker taiwanesi Via e SiS hanno annunciato di essere pronte a rilasciare, il prossimo mese, i primi campioni di chipset integranti il supporto al bus di nuova generazione PCI Express . Questo significa che già a partire dal secondo trimestre del 2004 potrebbero arrivare sul mercato le prime schede madri basate sulla nuova tecnologia.

Via si prepara a rilasciare il PT890, un chipset per Pentium 4 che adotta un bus di sistema a 800 MHz e supporta due canali di memoria a 400 MHz per moduli DDR400 e DDR2.

Proprio negli scorsi giorni Micron ha annunciato l’inizio della produzione in volumi dei nuovi moduli di memoria DDR2.

SiS risponderà alla rivale con il SiS656, un chipset con specifiche simili al PT890 che avrà l’importante compito di frenare l’ascesa di Via sul mercato dei chipset per P4, un segmento dove SiS mantiene sulla rivale un vantaggio, in termini di quote di mercato, sempre più ridotto.

Via è la leadership incontrastata nel mercato dei chip per la piattaforma di AMD, un settore dove detiene quote comprese fra il 70% e il 90% a seconda della generazione di processori a cui ci si riferisce (K7 o K8).

Intel sostiene che il bus PCI Express andrà incontro alle nuove esigenze di input/output della nuova generazione di schede grafiche, memorie, CPU oltre i 10 GHz di clock e reti locali in standard Gigabit Ethernet (GE) e 10GE.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Il pc intelligente per l'utente...
    Finira' che sara' il pc a dire all'utente cosa fare e non il contrario :D :DIl primo pc che riesce a tenere a bada l'utonto dovra' avere un'intelligenza ed una pazienza sconfinata :D
    • Xmasitel scrive:
      Re: Il pc intelligente per l'utente...
      - Scritto da: Anonimo
      Finira' che sara' il pc a dire all'utente
      cosa fare e non il contrario :D :DNel caso ci sia Windows lo fa già ;-)

      Il primo pc che riesce a tenere a bada
      l'utonto dovra' avere un'intelligenza ed una
      pazienza sconfinata :DNon ce n'è bisogno, Windows l'ha dimostrato, basta ogni tanto spegnersi e decidere che è il momento di riformattare :D:D:D:D:D
    • zirgo scrive:
      Re: Il pc intelligente per l'utente...
      .deficiente!:D
  • Anonimo scrive:
    Joshua
    10/12/03 - News - Vancouver (Canada) - Con l'obiettivo di diffondere l'uso delle tecnologie che consentono ai computer di poter "apprendere" dalle proprie esperienze:-D Joshua risale al 1983, nel mitico film War Games Joshua era il computer che imparava da solo...Hello dottor Falken....Antonio
    • hulio scrive:
      Re: Joshua
      Mi duole correggerLa ma Joshua nel film e' il nome del figlio (scomparso) del dott Falken nonche' la password utilizzata per l'accesso al sistema privato di comunicazione dello stesso dott Falken con la sua creatura intelligente.:D
      • Anonimo scrive:
        Re: Joshua
        - Scritto da: Hulio

        Mi duole correggerLa ma Joshua nel film e'
        il nome del figlio (scomparso) del dott
        Falken nonche' la password utilizzata per
        l'accesso al sistema privato di
        comunicazione dello stesso dott Falken con
        la sua creatura intelligente.
        :DSi è vero, il nome della macchina è WOPR, ma David nel film fa riferimento alla macchina sempre chiamandola Joshua, lo stesso Dott. Falken quando al NORAD vede la macchina cercare i codici di lancio dice "Joshua che diavolo stavi facendo"
    • Anonimo scrive:
      Re: Joshua
      - Scritto da: Anonimo
      10/12/03 - News - Vancouver (Canada) - Con
      l'obiettivo di diffondere l'uso delle
      tecnologie che consentono ai computer di
      poter "apprendere" dalle proprie esperienze

      :-D Joshua risale al 1983, nel mitico film
      War Games Joshua era il computer che
      imparava da solo...

      Hello dottor Falken....

      Antonioa me sembra più skynet
  • avvelenato scrive:
    creare necessità
    il problema del consumismo è che bisognerebbe consumare anche il durabile.E' qui che giocano le multinazionali, cercando di creare nuovi prodotti con i quali affascinare l'utenza (o spesso l'utontezza) e indurli ad acquistare anche ciò che poco prima non sembrava necessario.ci tengo a sottolineare che non critico molto questo modello (pur riconoscendo che l'attuale implementazione di questo non sia affatto esente da difetti), anzi, probabilmente lo reputo un buon modo per spingere al progresso tecnologico.tuttavia questo spinge spesso le aziende a sottovalutare, sopravvalutare, o non comprendere la portata dei risultati delle loro ricerche. E' questo che spinge tecnologie potenzialmente utilissime come l'umts al fallimento.spero che intel sappia fare di meglio per spingermi a prendere un pc davvero potente, perché a volte penso davvero che con questo p3 a 700 potrei continuare ancora a lungo (e comunque sia non credo upgraderò a più di un xp 2500+ barton).saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: creare necessità
      Sottoscrivo in pieno!!!!Ho un P3 800 del Natale 2000 e faccio fatica a convincere amici e parenti a non buttar via soldi: purtroppo con i P4 a 3000 la maggior parte delle persone normali chatta e naviga qui e là, dalla scrivania di casa. Stesso discorso per altri beni come cellulari e hi-fi .... I napoletani dicono, se non sbaglio, la pucchiacca in mano alle creature. Vittime del bombardamento mediatico e di un diabolico passaparola al rialzo. Il tutto condito da una NON biasimevole ignoranza tecnica.
      • paulatz scrive:
        Re: creare necessità
        D'accordo con entrambi: avevo un P3 500 ma mi si è fusa la scheda madre durante un temporale, non è stato possibile trovare un'altra scheda che supportasse il processore!
        • Anonimo scrive:
          Re: creare necessità
          - Scritto da: paulatz
          D'accordo con entrambi: avevo un P3 500 ma
          mi si è fusa la scheda madre durante un
          temporale, non è stato possibile trovare
          un'altra scheda che supportasse il
          processore!Celeron 400: và una bomba!Ragazzi, se sono tutti come noi li mandiamo x stracci 8)
      • Anonimo scrive:
        Re: creare necessità
        - Scritto da: Anonimo
        Sottoscrivo in pieno!!!!
        Ho un P3 800 del Natale 2000 e faccio fatica
        a convincere amici e parenti a non buttar
        via soldi: purtroppo con i P4 a 3000 la
        maggior parte delle persone normali chatta e
        naviga qui e là, dalla scrivania di casa.
        Stesso discorso per altri beni come
        cellulari e hi-fi .... I napoletani dicono,
        se non sbaglio, la pucchiacca in mano alle
        creature. Vittime del bombardamento
        mediatico e di un diabolico passaparola al
        rialzo. Il tutto condito da una NON
        biasimevole ignoranza tecnica.Ma gli utenti Windows che bazzicano i forum di PI fanno tutti il Treddì..... ;)PS: ho un iMac del 1999 e ci faccio girare OSX........per almeno un altro paio d'anni. Alla faccia del consumismo :)
  • Anonimo scrive:
    Il primo PC intelligente
    Capirà da solo cosa gli è stato installato........e si libererà di Windows come come le scimmie si liberano delle pulci... ;)
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Il primo PC intelligente
      - Scritto da: Anonimo
      Capirà da solo cosa gli è stato
      installato........e si libererà di Windows
      come come le scimmie si liberano delle
      pulci... ;)ROTFL!!!:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Il primo PC intelligente
      Cancellerà da solo i messaggi come il tuo dal forum .... :D
Chiudi i commenti