VIA spara nuove mini-CPU fanless

Il chipamker taiwanese lancia due nuovi chippetti a basso consumo che non richiedono dissipazione attiva e che possono essere montati sulle schede madri in formato nano-ITX, il più piccolo sul mercato


Taipei (Taiwan) – Definito da Via il processore x86 più piccolo al mondo, il giovane Eden arriva sui mercati internazionali in due nuovi e più veloci modelli, l’ESP10000 e ESP8000, che raggiungono rispettivamente le frequenze di clock di 1 GHz e 800 MHz.

I due nuovi chip, che misurano 35 x 35 x 1,5 mm, possono essere montati su schede madri che adottano il nuovo formato Nano-ITX, caratterizzato da dimensioni di 12 cm per lato: per fare un paragone, una scheda ATX tradizionale è circa tre volte più grande.

Via sostiene che le ridotte dimensioni delle schede madri che ospitano Eden si traducono nella possibilità, per i produttori, di costruire notebook ancora più compatti o di far posto ad altri componenti accessori, come memoria e dischi supplementari. Il chipmaker afferma poi che il suo cucciolo di processore è anche ottimizzato per ridurre i consumi e integra funzionalità di sicurezza che consentono alle applicazioni di accelerare le procedure di cifratura dei dati.

I due nuovi modelli di Eden si basano sul core Nehemiah, costruito con un processo a 0,13 micron, e adottano l’architettura CoolStream, principale artefice dei consumi estremamente ridotti – circa 7 watt – che caratterizza questa nuova generazione di chip low-voltage. Grazie alla loro modesta dissipazione di calore, ESP10000 e ESP8000 non necessitano di una ventolina di raffreddamento: questo li rende particolarmente adatti per essere adottati nelle set-top box, nei Tablet PC, nei thin client, nei personal server e nelle piattaforme PC industriali.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Ma non c'e' una protezione ?
    io ti consiglio un ottimo firewell e un nav....NortonAnti-Virus 2004 per i firewell 8) usa zone alarm oppure altri ce ne sn molti in internet cmq in Norton Anti-Virus 2004 è compreso anche un firewell buono!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...
    i soliti flame stupidi sapevo che qualcuno si scaldava..come al solito c'è qualcuno che fraintende..non voglio giustificare l'azione di chi ha scritto il virus o i virus ,che non sono certo cose molto furbe,anche se spesso aiutano a migliorare le cose,(sbagliando si impara e si cerca di migliorare,gli stessi utenti si spera che non cadranno di nuovo nel tranello se dovesse presentarsi un virus che si diffonde nella stessa maniera), io dico solo che è geniale come sia stato sfruttato MyDoom.A per far spargere MyDoom.C , parlo di uso del cervello...Chi vuole capire quello che intendo capisca,chi non vuole capire non capisca.Saluti
  • paulatz scrive:
    Re: Ma non c'e' una protezione ?
    - Scritto da: Anonimo[cut]
    Per uso "domestico" cmq zone alarm (free) e'
    piu' che ottimo Non ne sarei così sicuro: ZoneAlarm ha il vizietto di dare un sacco di avvertimenti inutili causati dalla normale vita di una rete IP.Viene quasi il sospetto che vogliano spaventare l'utente per convincerlo ad acquistare la (costosissima) versione pro.
  • Anonimo scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo
    [cut]

    così via si può ragionare
    in

    tanti modi ma il fatto è che la
    tesi

    più ragionevole è che
    qualche

    malato di mente si sia scagliato contro
    il

    "suo" nemico.

    Siccome per tua stessa ammissione basta un
    solo "malato di mente" per creare un virus e
    diffonerlo, è irragionevole la tesi
    di chi pensa che un intero gruppo di persone
    (gli utentiprogrammatori di GNULinux) sia
    responsabile in toto di questo virus.1) la tesi è ragionevolissima, soltanto non bisogna generalizzare contro tutti di utenti di Linux, e ci mancherebbe.... ma chi lo ha detto scusa???2) cmq il fatto che possa essere stato uno non esclude che in realtà siano molti...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma non c'e' una protezione ?
    - Scritto da: Max3D
    non c'e' modo di difendersi dai worm ?si`, linux+iptableso se preferisci FreeBSD
  • Anonimo scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...
    Che poi un programmatore "geniale" non si abbassi a scrivere virus potenti, dipende da quanto è stato pagato per farlo...che poi sia linaro winaro o maccaronaro è irrilevante secondo me. Io personalmente non "venero" il so che adopero, è uno strumento, non un amico o parente;)
  • Anonimo scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...
    - Scritto da: Anonimo
    ma secondo me ha del geniale :)
    non prendetela male :)E allora non dirlo. Chi crea questi virus non è un genio maledetto, ma un maledetto idiota. Questo non è solo un attacco di natura criminale contro la Micro$oft e SCO, ma anche un attacco all'immagine dei mondi GNU e Open Source. Secondo te, perché mai a qualcuno dovrebbe venire in mente di chiamare un worm DeadHat? La senti l'assonanza? Cercano doi colpire l'immagine della principale distribuzione enterprise di Linux. Chissà davvero chi c'è dietro... Mi auguro davvero che lo prendano.
  • Anonimo scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...
    - Scritto da: Anonimo[cut]
    così via si può ragionare in
    tanti modi ma il fatto è che la tesi
    più ragionevole è che qualche
    malato di mente si sia scagliato contro il
    "suo" nemico.Siccome per tua stessa ammissione basta un solo "malato di mente" per creare un virus e diffonerlo, è irragionevole la tesi di chi pensa che un intero gruppo di persone (gli utentiprogrammatori di GNULinux) sia responsabile in toto di questo virus.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma non c'e' una protezione ?
    Usa un firewall.Io uso Kerio Personal Firewall, perchè è più leggero di Zone Alarm (che dopo 10 ore di connessione sovraccarica la cpu in maniera assurda), poi perchè ti consente di scegliere in maniera più sensata le regole.In pratica ti crei una lista di regole che permettono di far accedere a internet solo i programmi che ritieni "fidati".Puoi impostare quale protocollo e range di indirizzi ip a cui tali programmi potranno connettersi.Alla fine metti 2 regole1) Che blocca qualsiasi pacchetto in arrivo che non rispetti le regole che hai messo.2) Blocca qualsiasi pacchetto in uscita che non rispetti le regole che hai messo, con questa regola un worm (salvo casi particolari *) non potrà mai connettersi.* Il worm potrebbe sfruttare qualche falla sul firewall, rendendolo di fatto inutile.Gli antivirus non servono contro i worm, quando ne escono di nuovi finchè non lo aggiorni è un inutile spreca-risorse.una faq per kerio personal firewallhttp://blarp.com/faq/faqmanager.cgi?toc=keriose vuoi capirne di più procurati pure uno sniffer cercaetherealcommviewsuwww.google.it
  • Max3D scrive:
    Ma non c'e' una protezione ?
    non c'e' modo di difendersi dai worm ?io al momento sto usando AVG che penso abbia un buon rapporto di VirusChecking / Peso :)Ma ho come l'impressione che non riesca ad intecettarmi i vari worm come myDoom & c.
  • Anonimo scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Si, si, e intanto grazie a questi
    fanatici,

    probabilmente di linux (dove altrimenti

    dovrebbe colpire un worm del genere se
    non

    l'odiata SCO?), la rete rallenta per il

    traffico prodotto da questi worm del mar

    caspio...bello, proprio bello...



    Lord Auberon

    Certo, e non ti salta in mente che questa
    associazione "virus contro SCO = scritto da
    utenti Linux" sia stata creata apposta per
    screditare il movimento opensource e Linux ?certo e allora potrebbe essere stata scritto da fanatici Linux che confidando nella tua interpretazione pensano in tal modo di colpire Sco e screditare pure MS e soci... e così via si può ragionare in tanti modi ma il fatto è che la tesi più ragionevole è che qualche malato di mente si sia scagliato contro il "suo" nemico.
  • r00t scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...

    Comunque al di la di considerazioni morali,
    molti virus sono programmi realizzati da
    programmatori molto bravi..Ho seri dubbi su questo.La forma mentis del programmatore geniale non si spreca a scrivere un virus.Di solito.E comunque il virus writer resta solo un criminale la cui utilità è nulla ... anzi.(linux)
  • r00t scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    La rete rallenta per colpa degli utonti
    e di

    chi (o dovrei dire i quali) utilizza un
    o.s.

    che fà schifo; rifiutato
    dall'NSA e

    da tutte le istituzione scientifiche

    perchè inadatto e adatto solo a

    cliccatori.

    Imparassero l'informatica,
    inizierebbero a

    rifiutare quel ce**o di sistema
    operativo.

    Solita tendenza del tutto italica a
    confondere le vittime con i colpevoli...
    stupidaggini come la tua fanno capire che ci
    meritiamo i Tanzi e C. Chi ha scritto quel
    virus è un delinquente, nel caso non
    ti fosse chiaro, geniale, intelligente
    quello che vuoi ma che usa le sue
    capacità per danneggiare gli altri.
    Imparare l'informatica.... prima imparare a
    stare al mondo insieme agli altri anche su
    usano Windows, poi si vede....Sono d'accordo pienamente. detto da uno che non utilizza un sistema MS da almeno 10 anni!!!! Non vanno lodati ma definiti per quello che sono: criminali!Non confondiamo.(linux)
  • maciste scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: maciste

    quindi solo perché windows
    è

    un sistema operativo per utenti
    casalinghi e

    non è il migliore in circolazione

    è giusto che vengano scritti dei

    virus che infettano milioni di pc di
    ignari

    utenti solo per lanciare un ddos contro

    microsoft e sco? in parole povere
    colpiamone

    un milione per educarne 2?

    Di che cavolo vai cianciando ?Di quello che tu non sai leggere...ho detto semplicemente che non si può tralasciare il fatto che chi scrive virus è il primo colpevole, se io scrivo un virus per dimostrare che un sistema è farraginoso per quale motivo invece di infettare la mia macchina devo far circolare il virus rompendo le scatole a mezzo mondo? inoltre mydoom sfrutta prevalentemente la pessima abitudine di molte persone ad aprire qualunque puttanata ed eseguire qualunque cosa.
    1) Produrre un SO semplice in grado di
    essere usato da tutti non implica per forza
    il doverlo scrivere con i piedi o lasciarlo
    vulnerabile a qualsiasi idiota decida di
    "entrarci dentro", anzi, dovrebbe essere
    intrinsecamente più sicuro, lasciando
    ad una utenza più espertaconsapevole
    la possibilità di adottare settaggi
    più "spinti" ma potenzialmente
    più pericolosiquesta è una responsabilità di ms, ma non giustifica i virus writer
    2) Non è assolutamente vero che
    Windows è un SO da "casalinghi" visto
    che viene ancora usato sui desktop di
    milioni di imprese ed enti governativi.utonti!
  • francescone scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    La rete rallenta per colpa degli utonti
    e di

    chi (o dovrei dire i quali) utilizza un
    o.s.

    che fà schifo; rifiutato
    dall'NSA e

    da tutte le istituzione scientifiche

    perchè inadatto e adatto solo a

    cliccatori.

    Imparassero l'informatica,
    inizierebbero a

    rifiutare quel ce**o di sistema
    operativo.

    Solita tendenza del tutto italica a
    confondere le vittime con i colpevoli...
    stupidaggini come la tua fanno capire che ci
    meritiamo i Tanzi e C. Chi ha scritto quel
    virus è un delinquente, nel caso non
    ti fosse chiaro, geniale, intelligente
    quello che vuoi ma che usa le sue
    capacità per danneggiare gli altri.
    Imparare l'informatica.... prima imparare a
    stare al mondo insieme agli altri anche su
    usano Windows, poi si vede....Giusto, l'azione in questione è da condannare in ogni caso, a prescindere dalle skills dimostrate dall'autore. Ma il tizio rispondeva ad un post nel quale si attribuiva al mondo Linux la paternità del worm. Non è una generalizzazione altrettanto sbagliata (e senza prove) ?
  • Anonimo scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...
    - Scritto da: maciste
    quindi solo perché windows è
    un sistema operativo per utenti casalinghi e
    non è il migliore in circolazione
    è giusto che vengano scritti dei
    virus che infettano milioni di pc di ignari
    utenti solo per lanciare un ddos contro
    microsoft e sco? in parole povere colpiamone
    un milione per educarne 2?Di che cavolo vai cianciando ?1) Produrre un SO semplice in grado di essere usato da tutti non implica per forza il doverlo scrivere con i piedi o lasciarlo vulnerabile a qualsiasi idiota decida di "entrarci dentro", anzi, dovrebbe essere intrinsecamente più sicuro, lasciando ad una utenza più espertaconsapevole la possibilità di adottare settaggi più "spinti" ma potenzialmente più pericolosi2) Non è assolutamente vero che Windows è un SO da "casalinghi" visto che viene ancora usato sui desktop di milioni di imprese ed enti governativi.
  • Anonimo scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...

    seriamente parlando, e' da un po' di tempo che il modus
    operandi dei virus ha assunto quasi un forma di intelligenza..dei virus o dei virus writer?Comunque al di la di considerazioni morali, molti virus sono programmi realizzati da programmatori molto bravi..
  • Anonimo scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...
    - Scritto da: Anonimo
    Si, si, e intanto grazie a questi fanatici,
    probabilmente di linux (dove altrimenti
    dovrebbe colpire un worm del genere se non
    l'odiata SCO?), la rete rallenta per il
    traffico prodotto da questi worm del mar
    caspio...bello, proprio bello...

    Lord AuberonCerto, e non ti salta in mente che questa associazione "virus contro SCO = scritto da utenti Linux" sia stata creata apposta per screditare il movimento opensource e Linux ?
  • maciste scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...
    - Scritto da: Anonimo
    La rete rallenta per colpa degli utonti e di
    chi (o dovrei dire i quali) utilizza un o.s.
    che fà schifo; rifiutato dall'NSA e
    da tutte le istituzione scientifiche
    perchè inadatto e adatto solo a
    cliccatori.
    Imparassero l'informatica, inizierebbero a
    rifiutare quel ce**o di sistema operativo.quindi solo perché windows è un sistema operativo per utenti casalinghi e non è il migliore in circolazione è giusto che vengano scritti dei virus che infettano milioni di pc di ignari utenti solo per lanciare un ddos contro microsoft e sco? in parole povere colpiamone un milione per educarne 2?
  • Anonimo scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...
    - Scritto da: Anonimo
    La rete rallenta per colpa degli utonti e di
    chi (o dovrei dire i quali) utilizza un o.s.
    che fà schifo; rifiutato dall'NSA e
    da tutte le istituzione scientifiche
    perchè inadatto e adatto solo a
    cliccatori.
    Imparassero l'informatica, inizierebbero a
    rifiutare quel ce**o di sistema operativo.Solita tendenza del tutto italica a confondere le vittime con i colpevoli... stupidaggini come la tua fanno capire che ci meritiamo i Tanzi e C. Chi ha scritto quel virus è un delinquente, nel caso non ti fosse chiaro, geniale, intelligente quello che vuoi ma che usa le sue capacità per danneggiare gli altri. Imparare l'informatica.... prima imparare a stare al mondo insieme agli altri anche su usano Windows, poi si vede....
  • Anonimo scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...
    La rete rallenta per colpa degli utonti e di chi (o dovrei dire i quali) utilizza un o.s. che fà schifo; rifiutato dall'NSA e da tutte le istituzione scientifiche perchè inadatto e adatto solo a cliccatori.Imparassero l'informatica, inizierebbero a rifiutare quel ce**o di sistema operativo.
  • Anonimo scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...
    - Scritto da: Anlan
    In effetti non c'è che dire... tanto
    di cappello. In effetti è un po' come
    ammirare il mitico Lupen. Ladro si ... ma
    con gran stile. :)Si, si, e intanto grazie a questi fanatici, probabilmente di linux (dove altrimenti dovrebbe colpire un worm del genere se non l'odiata SCO?), la rete rallenta per il traffico prodotto da questi worm del mar caspio...bello, proprio bello...Lord Auberon
  • Anonimo scrive:
    Per chi volesse saperne di più sui bot
    Qua c'è un articolo su un ddos fatto al sito grc.comdi Steve Gibson, inoltre spiega come sia riuscitoa scovare e spiare la chat a cui i bot (le macchine infette) sicollegavano.http://grc.com/dos/grcdos.htm
  • Anonimo scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...
    si sivedrai che fine farà il genio 8)- Scritto da: Anonimo
    ma secondo me ha del geniale :)
    non prendetela male :)
  • Anlan scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...
    In effetti non c'è che dire... tanto di cappello. In effetti è un po' come ammirare il mitico Lupen. Ladro si ... ma con gran stile. :)
  • samu scrive:
    Re: so che non si dovrebbe dire...
    - Scritto da: Anonimo
    ma secondo me ha del geniale :)
    non prendetela male :)beh e' molto piu' intelligente di clippy ... e pensa che questo manco lo paghi :-))seriamente parlando, e' da un po' di tempo che il modus operandi dei virus ha assunto quasi un forma di intelligenza..
  • Anonimo scrive:
    so che non si dovrebbe dire...
    ma secondo me ha del geniale :)non prendetela male :)
Chiudi i commenti