Via un occhio, dentro una cam

Singolare visione quella di un artista statunitense: una cam multimediale da implementare con la sua protesi oculare

Roma – La sfida è stata lanciata dal suo blog agli ingegneri di tutto il mondo: Tanya Vlach, artista di San Francisco priva di un occhio dopo un incidente avvenuto nel 2005, sogna un dispositivo adattabile alla sua protesi oculare, una vera e propria eyecam con cui filmare e scattare foto.

oculo Tra i requisiti minimi richiesti dall’artista, connettività Bluetooth, autofocus regolabile con l’apertura delle palpebre, zoom ottico da 3X e slot per alloggiare una microSD da 4Gb.

Ad alimentare i sogni della 35enne ci ha pensato Roy Want, ingegnere di Intel: “Le richieste della donna non sono impossibili: al giorno d’oggi siamo pieni di microcamere. Inoltre un dispositivo del genere dotato di tecnologia wireless, può comunicare con uno smartphone o un PC per trasferire i file” ha dichiarato Want.

La cam nell’occhio difficilmente potrà restituire la vista all’artista, che potrà petrò guadagnarne un dispositivo unico.

Nonostante per il momento si parli solo di progetti, Tanya Vlach ha le idee ben chiare: se riuscisse ad ottenere lo speciale occhio tecnologico, lo utilizzerebbe come strumento principale per raccontare la propria vita in un reality show. (V.G.)

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • alberto castagna scrive:
    denominativo
    la licenza
  • francesco scrive:
    avg
    mado
  • francesco scrive:
    francesco
    finalmente ci proteggono
  • hapa viorel scrive:
    avg
    sono contento de cuesto antivirus avg
  • jaber rezazadeh scrive:
    ciao
    buongiorno
  • jaber rezazadeh scrive:
    ciao
    buongiorno
  • jaber rezazadeh scrive:
    ciao
    buongiorno
  • anghel claudia scrive:
    avg versione gratuita
    sono contenta di questo antivirus avg
  • Ara scrive:
    un po' mi fanno pena...
    poveracci...un ultimo disperato tentativo per evitare il tracollo inesorabile...un po' mi fanno pena...chissà dove andranno a fare danni in futuro i programmatori di AVG dopo il fallimento del progetto...
  • erilda mema scrive:
    387747
    COSA DEVO FARE PER ABONARMI A AVG E COME DEVO FARE E ANDARE ::Grazie
  • LouCypher scrive:
    E per chi non è soddisfatto?
    Il passaggio da AVG 7.5 a 8.0, per alcune macchine su cui lavoro, è stato disastroso in termini di prestazioni, tanto da maledire quotidianamente un paio di licenze che scadranno nel 2010.Un'estensione di licenza, e per di più con la transizione suddetta, la vedrei come una penitenza, IMHO.Peccato, appariva come un ottimo prodotto, fino ad un anno fa.
  • Lorenzo scrive:
    E come fanno a sapere chi si e chi no ?
    Come faranno a saprere a chi e' saltato il sistema e a chi no ?
    • ... scrive:
      Re: E come fanno a sapere chi si e chi no ?
      1) Il problema si è verificato solo in alcune nazioni.2) non crederai che non tengano traccia delle attività di ogni singolo utente?3) tenendone traccia basta verificare chi ha scaricato quegli aggiornamenti, a loro basterà contattare gli utenti registrati..
      • guest scrive:
        Re: E come fanno a sapere chi si e chi no ?
        Voi continuate ha usarlo.. che sul mercato c'e di meglio...
        • array6 scrive:
          Re: E come fanno a sapere chi si e chi no ?
          Noi continueremo ad usarlo.A te consigliamo di iniziare ad usare una buona grammatica italiana ad uso nelle scuole medie inferiori.
          • Grammaticus scrive:
            Re: E come fanno a sapere chi si e chi no ?
            - Scritto da: array6
            Noi continueremo ad usarlo.
            A te consigliamo di iniziare ad usare una buona
            grammatica italiana ad uso nelle scuole medie
            inferiori.Beh, anche tu, prima di criticare gli altrri, dovresti studiarti un po' di sintassi...
          • array6 scrive:
            Re: E come fanno a sapere chi si e chi no ?
            Sintassi?! E cos'è?! Si mangia?! Anche ortograficamente... non andiamo proprio benissimo, eh!
  • Star scrive:
    Una mossa dovuta...
    ...e doverosa...ma ormai hanno credo abbiano già perso una grossa fetta dei propri clienti... soprattutto quelli che hanno pagato per un servizio che dovrebbe servire ad evitare che il PC venga reso inutilizzabile ed invece è stato proprio la causa di svariati PC resi inutilizzabili (salvo sbattimenti vari per ripristinare i file cancellati)Nella società in cui lavoro in questo periodo avevano come antivirus aziendale regolarmente licenziato AVG... hanno dovuto ripristinare svariati PC colpiti con conseguente perdita di tempo=produttività per coloro che dovevano usarli.Ora sono passati a NOD32...Risparmiare sul "quality testing" può costar caro...
    • Ma basta... scrive:
      Re: Una mossa dovuta...
      Vero, ma un problema, seppur gravissimo come in questo caso, puo' capitare a chiunque. Io mi sono sempre trovato egregiamente con AVG (versione corporate, 3 server e parecchie licenze), quindi non l'abbandonerò. Tanto più che 1 anno di licenza gratis nel mio caso significa risparmiare diverse migliaia di euro.... sicuramente ripaga lo sbattimento di ripristinare (perdendo 10 minuti) i 3 pc che hanno sofferto del problema ;)
  • SiN scrive:
    Bravi
    questo è servizio
  • qwerty scrive:
    avg scambia flash per un malware
    non so se sia vero, ma....http://www.vnunet.it/it/vnunet/news/2008/11/17/ora_avg_scambia_flash_per_un_malwareavg scambia flash per un malware
    • a n o n i m o scrive:
      Re: avg scambia flash per un malware
      - Scritto da: qwerty
      non so se sia vero, ma....

      http://www.vnunet.it/it/vnunet/news/2008/11/17/ora

      avg scambia flash per un malwarebhe....la differenza a volte non è così evidente (anonimo) (troll2)
    • ... scrive:
      Re: avg scambia flash per un malware
      si ma non riguarda l'italia, il problema si è verificato con la versione per la republica ceca, mi pare..
Chiudi i commenti