Viaggio allucinante radiocomandato

Ricercatori statunitensi realizzano un dispositivo medico hi-tech in grado di viaggiare dentro il corpo del paziente. Alimentato a onde radio, è potenzialmente capace di rivoluzionare la medicina

Roma – Magari non sarà ancora ai livelli fantascientifici di Viaggio Allucinante , nondimeno la tecnologia ideata dai ricercatori della Stanford School of Engineering è di quelle da tenere attentamente d’occhio: la professoressa Ada Poon ha realizzato un dispositivo medico in grado di viaggiare all’interno dei vasi sanguigni lungo tutto il corpo umano.

La grande novità del lavoro di Poon è la fonte energetica del micro-dottore endoscopico: piuttosto che servirsi di batterie o principi motori difficili da controllare con precisione, la ricercatrice ha optato per le onde elettromagnetiche con la possibilità di “guidare” il dispositivo da remoto all’esterno del corpo del paziente.

Il trasmettitore esterno e l’antenna del dispositivo si connettono attraverso un campo elettromagnetico, così una modifica nel flusso della corrente della trasmittente genera una differenza di potenziale nella bobina di rame integrata nel ricevitore che a sua volta dà energia al dispositivo e lo fa muovere secondo il volere del dottore.

Notevoli le potenzialità del dispositivo di Ada Poon, teoricamente in grado di assistere un medico in un intervento endoscopico non invasivo con l’obiettivo di curare lesioni o patologie presenti nel corpo. Nessun bisogno di incisioni deturpanti o interventi chirurgici: il micro-robot arriva dove serve, “ripara” il danno e poi viene portato fuori attraverso lo stesso percorso compiuto in senso contrario.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • il solito bene informato scrive:
    Ipocriti...
    Se anoressia e bulimia sono disturbi alimentari, questo blog cosa incoraggia? a mangiare bene?http://wehavethemunchies.tumblr.com/oltretutto, "I have the munchies" è la tipica espressione del consumatore di cannabis in preda alla fame chimica... quindi implicitamente si invita la gente a drogarsi! :DIl problema di bulimia ed anoressia, specialmente per quest'ultima, é che per prima cosa gli affetti da queste patologie sono "brutti", quindi a livello sociale colpiscono maggiormente ma un anoressico non ha un'aspettativa di vita tanto inferiore ad un obeso... eppure di tanti bambini cicciotti si dice "il ritratto della salute". E poi, secondariamente, questi due disturbi, al contrario dell'obesità, non fanno ingrassare le casse delle case farmaceutiche. Non dico che Tumblr sia in combutta con le "Px" ma anni ed anni di informazione pilotata hanno generato nella gente la convinzione che "anoressia = morte" e "obesità = godersi la vita"
    • Sgabbio scrive:
      Re: Ipocriti...
      - Scritto da: il solito bene informato
      Se anoressia e bulimia sono disturbi alimentari,
      questo blog cosa incoraggia? a mangiare
      bene?

      http://wehavethemunchies.tumblr.com/

      oltretutto, "I have the munchies" è la tipica
      espressione del consumatore di cannabis in preda
      alla fame chimica... quindi implicitamente si
      invita la gente a drogarsi!
      :D

      Il problema di bulimia ed anoressia, specialmente
      per quest'ultima, é che per prima cosa gli
      affetti da queste patologie sono "brutti", quindi
      a livello sociale colpiscono maggiormente ma un
      anoressico non ha un'aspettativa di vita tanto
      inferiore ad un obeso... eppure di tanti bambini
      cicciotti si dice "il ritratto della salute". E
      poi, secondariamente, questi due disturbi, al
      contrario dell'obesità, non fanno ingrassare le
      casse delle case farmaceutiche. Non dico che
      Tumblr sia in combutta con le "Px" ma anni ed
      anni di informazione pilotata hanno generato
      nella gente la convinzione che "anoressia =
      morte" e "obesità = godersi la
      vita"In parte non è vero, in quando si afferma pure che l'obesità può comportare dei problemi nel lungo periodo.Ma a parte questo vorrei puntualizzare una cosa:Punto informatico dopo 5 e ripeto 5 anni di esistenza, si mette a parlare di tumblr citando pure le sue policy, cosa che normalmente fa con altri servizi altrettanto noti.Però E' strano come punto informatico abbia ignorato la campagna FUD fatta dai gestori del sito, contro un estenzione per vari browser web (Firefox, Google Chrome e Safari, in futuro anche Opera) che migiora nettamente l'utilizzo della piattaforma.Molti ne hanno parlato, punto informatico ha taciuto...
Chiudi i commenti