Video online libero con watermarking e idee chiare

Stremburst propone watermarking per i contenuti video: i produttori indipendenti potranno offrirsi sul mercato lasciando il DRM all'oblìo. L'azienda spera nel successo. Intanto Google rivela: non sappiamo dove va il video in rete

Roma – Saranno gli utenti i responsabili dei file che hanno acquistato legalmente. Senza bisogno di tecnologie invasive, senza necessità di sistemi DRM restrittivi che impediscono di compiere operazioni legittime. Streamburst , startup britannica, ha pensato che basterà marchiare i file con il nome dell’acquirente, per scoraggiarne la diffusione illegale. Se poi si aggiunge che i file venduti saranno decisamente economici, ecco un modo per cavalcare un modello di business alimentato dalla pirateria, utile anche per scoraggiarla.

Le aziende produttrici di contenuti si trovano di fronte ad una scelta, osserva Ars Technica . Si può scegliere di investire denaro in tecnologie spesso poco efficaci, come il DRM, e impugnare la scure della legge per porre un freno ai comportamenti degli utenti. Non sorprendendosi, poi, se si darà adito a pubblicità negativa e al malcontento di coloro che acquistano legalmente.

Diverso è consegnare la responsabilità nelle mani degli utenti : sono sufficienti un’introduzione che mostra il nome dell’acquirente, peraltro rimuovibile ricodificando il file, e una serie, unica, di bit “non necessari” nel file, una sorta di watermark inverso. Il marchio sul contenuto non impedisce la copia del file, ma agisce come un lucchetto psicologico alla riproduzione dei contenuti per uso non personale: non saranno molti a volere che il proprio nome, inciso su una copia dei file, circoli senza briglie in Rete.

Il progetto, peraltro simile a quello proposto dal Fraunhofer Institute all’inizio dello scorso anno, è stato accolto da molti con entusiasmo. Non mancano però le perplessità, che spaziano dai problemi di privacy, riguardo ai dati immagazzinati nell’identificativo del file, alle questioni dell’aggirabilità, che si fondano su argomentazioni simili a quelle avanzate da Ed Felten , che sosteneva bastasse confrontare due copie dello stesso file con watermark differenti, per ricostruirne uno scevro da indizi.

Robert Bjarnason, uno degli ideatori del progetto, crede in un modello di business di successo: il meccanismo dovrebbe funzionare perfettamente se applicato a contenuti specializzati , di nicchia, e risulta così economico da fare gola ai produttori indipendenti , che desiderano distribuire contenuti autonomamente, e nel rispetto degli utenti.

Streamburst, dicono i blogger, dimostra lucidità e lungimiranza, offrendo a produttori e distributori un sistema di gestione dei contenuti capace di alimentare un modello di business capace di affrancarsi dalle più restrittive tecnologie DRM.

Il colosso Google , invece, sembra avere le idee confuse . David Eun, responsabile delle Content Partnership a Mountain View, ha ammesso questa incertezza in un’ intervista rilasciata a Hollywood Reporter . Nell’intervista si discute della strategia di rimozione dei contenuti approntata da Google per rispettare le leggi sul copyright, si discetta riguardo ai test in corso per distribuire e monetizzare con la pubblicità i prodotti di piccoli e grandi fornitori. Ma, confessa Eun, “non sappiamo esattamente quali saranno gli sviluppi del mercato del video online”. E aggiunge: “È ancora molto, molto presto e l’intero mercato sembra valere duecento milioni di dollari”.

Un mercato forse insignificante per un’azienda che ha speso oltre un miliardo e mezzo di dollari per acquisire YouTube, ma appetibile per coloro che, magari avvalendosi di Streamburst, lavorano sulle nicchie, micromercati che in Rete sembrano redditizi.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Io ce l'ho
    L'ho comprato in america per giocarci un po' per poi venderlo a qualche pollo su ebay, dato che appena uscito lo rivendevano col compralo subito a 350 euro (l'ho pagato 210).Devo dire che sono rimasto sorpreso, non e' per niente male, anzi...Ho gia' un ipod video da 30 gb quindi ho potuto fare dei bei confronti. La qualita' video e' eccezionale, il sistema operativo e' comodissimo, velocissimo ed e' un piacere navigare tra gli album musicali. I classici 4 tasti per navigare sono molto piu' comodi della rotella per trovare le canzoni.La rotella dell'ipod a lungo andare porta frustrazione.Poi mi piace perche' e' bello massiccio, non sembra un oggettino delicato, l'ho fatto cadere, l'ho trattato malissimo e non ha ancora neanche un graffio.La batteria dura un'esagerazione, lo carico una volta a settimana e lo uso almeno 3 ore al giorno. Veramente non sono mai riuscito a scaricarla completamente anche perche' appena lo attacco al pc per sincronizzarlo si ricarica subito.In vacanza l'ho usato tanto per i video, ci ho caricato dentro due serie di futurama. Avevo provato a farlo anche con l'ipod ma il pollice in piu' del display di zune fa tanta differenza. Con l'ipod alla fine i video non li vedi, il display e' troppo piccolo.Per quanto riguarda la condivisione wifi... con l'xbox funziona benissimo e non ho avuto problemi di copiright, con altri zune purtroppo non ho mai potuto provare.Alla fine me lo sono tenuto (l'ipod l'ho regalato alla mia ragazza).
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ce l'ho
      - Scritto da:
      L'ho comprato in america Dove?Nome del negozio e città...per giocarci un po' per
      poi venderlo a qualche pollo su ebay, dato che
      appena uscito lo rivendevano col compralo subito
      a 350 euro (l'ho pagato
      210).
      Devo dire che sono rimasto sorpreso, non e' per
      niente male,
      anzi...
      Ho gia' un ipod video da 30 gb quindi ho potuto
      fare dei bei confronti. La qualita' video e'
      eccezionale, il sistema operativo e' comodissimo,
      velocissimo ed e' un piacere navigare tra gli
      album musicali. I classici 4 tasti per navigare
      sono molto piu' comodi della rotella per trovare
      le
      canzoni.
      La rotella dell'ipod a lungo andare porta
      frustrazione.Si, se hai fino a 20 brani i tasti vanno benissimo.Ho avuto per mezz'ora uno Zune in mano (per venderlo sono disposti pure a lucidarti le scarpe) e il sistema con i tasti è ANNI LUCE dalla praticità e comodità della clickwheel.Neanche Ballmer stesso avrebbe detto una cosa del genere...(rotfl)
      Poi mi piace perche' e' bello massiccio, non
      sembra un oggettino delicato, l'ho fatto cadere,
      l'ho trattato malissimo e non ha ancora neanche
      un
      graffio.Ah, certo, l'HDD non funziona più ma in compenso "non ha un graffio"...(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ciccio, sono stato mezz'ora a spippolare su uno Zune nero e una delle cose che mi è rimasta impressa è che per dimensioni e peso NON è un oggetto da taschino, almeno NON OGGI nel 2007. Lo Zune è ROBA VECCHIA!!! È il TOSHIBA GIGABEAT RIMARCHIATO!!!
      La batteria dura un'esagerazione, lo carico una
      volta a settimana e lo uso almeno 3 ore al
      giorno. Veramente non sono mai riuscito a
      scaricarla completamente anche perche' appena lo
      attacco al pc per sincronizzarlo si ricarica
      subito.
      In vacanza l'ho usato tanto per i video, ci ho
      caricato dentro due serie di futurama. Avevo
      provato a farlo anche con l'ipod ma il pollice in
      piu' del display di zune fa tanta differenza. Vedi le coincidenze... ho sull'iPod PROPRIO le prime (e uniche in Italia) due serie di Futurama, oltre a una decina di Crime Story e la prima serie di Little Britain. LB, in particolare ha i sottotitoli in italiano e si vedono tranquillamente.Il pollice in più non fa granché perché la risoluzione è la stessa dell'iPod.Con
      l'ipod alla fine i video non li vedi, il display
      e' troppo
      piccolo."Comincio" a dubitare che tu abbia mai visto Futurama sull'iPod...Io invece ho giochicchiato con lo Zune nel reparto apposito di FAO Schwartz, il negozio di giocattoli dietro il cubo dell'Apple Store all'angolo sud-est di central park, sulla 5th avenue: sali con la scala mobile e vai a sinistra, dove vedi che NON C'È ANIMA VIVA, a parte la hostess che "dovrebbe" venderlo e i due gorilla della security.Lo schermo è più grande ma ha lo stesso numero di pixel di quello dell'iPod e se lo avessi buttato in terra si sarebbe rotto
      Per quanto riguarda la condivisione wifi... con
      l'xbox funziona benissimo e non ho avuto problemi
      di copiright, con altri zune purtroppo non ho mai
      potuto
      provare.
      Alla fine me lo sono tenuto (l'ipod l'ho regalato
      alla mia
      ragazza).Fortunata lei... ;)
  • Msdead scrive:
    Zune usa DRM!
    Scusate ma Zune fa uso del DRM, quindi non mi sorprende più di tanto questa notizia...Il problema è che le case discografiche, cinematografiche, softwarehouse non vogliono adeguarsi al cambiamento della vita degli utenti e vogliono imporre la loro legge che fa più danni sia a loro stessi che agli utenti perchè, è giusto che alcune limitazioni ci siano, ma non così restrittive.E' per questo che il DRM ha fallito e sta fallendo ancora...devono trovare un'altra soluzione ed è perfettamente inutile che ci accusino di essere pedofili, pirati o qualsiasi altro titolo.I provider non sono e non saranno i poliziotti di internet, controllare tutti è impossibile e imporre limitazioni è rischioso perchè perdono o potrebbero perdere clienti e utilizzatori dei loro servizi.E' ora di cambiare la legge.
  • LaNberto scrive:
    Vivaci considerazioni
    "vivaci considerazioni sulla scarsa qualità dei lettori presenti sul mercato"Invece la Microsoft eh? Lo zune è il toshiba gigabeat rivestito alla meglio e con una falsa clickweel (come i telefonini finti per i bambini) un player che è già stato un flop commerciale.:p
    • Anonimo scrive:
      Re: Vivaci considerazioni
      - Scritto da: LaNberto
      "vivaci considerazioni sulla scarsa qualità dei
      lettori presenti sul
      mercato"

      Invece la Microsoft eh? Lo zune è il toshiba
      gigabeat rivestito alla meglioBeh, con il vestitino marrone mi sa che lo hanno pure peggiorato...(rotfl) e con una falsa
      clickweel (come i telefonini finti per i bambini)
      un player che è già stato un flop
      commerciale.Si, invece di una trackpad cliccabile hanno solo dei tasti messo in cerchio!!!A me fanno quasi tenerezza... quei co6li0ni che lo comprano. @^
  • Anonimo scrive:
    Si sono presi una "zunata".
    Nuovo termine per dire "sola"?
  • Anonimo scrive:
    zune
    ma si puo' comprare un lettore mp3 cosi' brutto?? capisco che una cosa deve funzionare bene, bla bla bla... okma cosi' brutto no!naggia a microsoft...
  • soulista scrive:
    Povera Microsoft...
    Sembra passare la fase più critica della sua storia.Ora che la concorrenza sbuca da tutte le parti vengono fuori i suoi problemi: un mastodonte lento e pesante, che fa un sacco di cose senza farne bene nessuna. Ho visto parte del loro "keynote" su youtube e mentre Jobs nel suo parla di introiti, futuro futuribile ed esibisce nuovi prodotti mettendo in piedi uno show, Gates non fa che parlare di come stanno andando le cose("nell'ultimo anno sono state scattate 2 miliardi di foto digitali..." [faccia sorpresa])e di come bisogna mettersi al passo con i tempi, tutti concetti "virtuali" per introdurre le future e possibili integrazioni di Microsoft con queste realtà... Io lo vedo come un mucchio di niente quando, nella posizione in cui ti trovi, devi dipendere da una marea di incognite, prima fra tutte l'hardware in cui gireranno i tuoi programmi, e devi stare attento che le tue armi mediatiche non pestino i piedi ai politici di turno o alle major discografiche.Penso che Microsoft dovrebbe "ripartire" e mettersi in concorrenza con più umiltà, ma anche spregiudicatezza.Si dice che l'immagine "é zero", ma vedere Gates nel suo keynote parlare ingobbito, con la solita camicia azzurra e le mani giunte direi che é emblematico...
    • Anonimo scrive:
      Re: Povera Microsoft...
      :D Noi avanziamo uno scalpo A (amiga) presto....
    • FDG scrive:
      Re: Povera Microsoft...
      - Scritto da: soulista
      Si dice che l'immagine "é zero", ma vedere Gates
      nel suo keynote parlare ingobbito, con la solita
      camicia azzurra e le mani giunte direi che é
      emblematico...L'aspetto peggiore della faccenda che non si tratta solo di una questione di immagine ma anche di prodotti:http://www.technologyreview.com/Infotech/17992/page1/http://money.cnn.com/2007/01/19/technology/fastforward_parallels.fortune/index.htm?postversion=2007012206
  • gerry scrive:
    Rapporto qualità/prezzo store on-line
    Mettiamo i pro e i contro degli store on-line:Pro:- In genere prezzi inferiori, offerte a parte- Musica disponibile sempre e subito- Possibilità di comprare on demand (no full album)Contro:- Niente booklet- Rischio di lock-in sul player- Limiti sulle copie personali (più o meno ampi)- Qualità audio in genere inferiori- Rischi di portabilità in caso di cambio PC/Home systemMettiamo pure che alcuni aspetti possono avere un peso più o meno ampio a seconda della visione personale, a me i negozi on-line mi sembra una sòla paurosa.Sono un passo indietro tecnologico rispetto al CD, in termini di qualità d'uso.Costano meno, ma non so se il gioco vale la candela.
  • Anonimo scrive:
    Estiqatsi...
    ... pensa che è un peccato non poter condividere tutti i brani con lo Zune.Questo pensa Estiqatsi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Estiqatsi...
      - Scritto da:
      ... pensa che è un peccato non poter condividere
      tutti i brani con lo
      Zune.
      Questo pensa Estiqatsi.Graaaaaande capo!!!AUGH!(apple)
  • Anonimo scrive:
    ma chi o cosa e' lo zune?
    mai visto in giro, nessuno ce l'ha, nessuno lo vuole, i negozi non lo vendono... perche' parlarne?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma chi o cosa e' lo zune?
      - Scritto da:
      mai visto in giro, nessuno ce l'ha, nessuno lo
      vuole, i negozi non lo vendono... perche'
      parlarne?

      Ci credo che non l'hai visto in giro e che i negozi non lo vendono, c'è scritto anche nell'articolo che in Europa arriva a fine 2007.
  • Cobra Reale scrive:
    Restrizioni... "a sorpresa"?
    Questa notizia mi ha fatto ricordare quella sulle restrizioni implementate nella terza versione del TiVO:http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1693374
  • Anonimo scrive:
    Per PI: avete sbagliato foto?
    Non mi pare lo zune quello nella foto
    • Anonimo scrive:
      Re: Per PI: avete sbagliato foto?
      E' uno zune dentro una custodia.Sembrerebbe impossibile, ma così è ancora più brutto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Per PI: avete sbagliato foto?
        - Scritto da:
        E' uno zune dentro una custodia.
        Sembrerebbe impossibile, ma così è ancora più
        brutto.figurati quello color cloaca.... :D
      • soulista scrive:
        Re: Per PI: avete sbagliato foto?
        - Scritto da:
        E' uno zune dentro una custodia.
        Sembrerebbe impossibile, ma così è ancora più
        brutto.Impossibile? nemmeno mettendolo accanto all'iPhone?... :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Per PI: avete sbagliato foto?
          Vorrei vede' l'iPhone con la custodia di Punto Informatico
          • Anonimo scrive:
            Re: Per PI: avete sbagliato foto?
            Sai com'e'... MS rappresenta il demonio, e zune e' figlio del demonio.Il demonio da sempre e' raffigurato come una bestia orrenda.
          • FDG scrive:
            Re: Per PI: avete sbagliato foto?
            - Scritto da:
            Sai com'e'... MS rappresenta il demonio, e zune
            e' figlio del demonio.
            Il demonio da sempre e' raffigurato come una
            bestia orrenda.Ma ci vuole l'antivirus pure su Zune?
          • Ubu re scrive:
            Re: Per PI: avete sbagliato foto?
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da:


            Sai com'e'... MS rappresenta il demonio, e zune

            e' figlio del demonio.

            Il demonio da sempre e' raffigurato come una

            bestia orrenda.

            Ma ci vuole l'antivirus pure su Zune?No, i viruswriter hanno rifiutato di concedere i diritti di "condivisione" sullo zune, probabilmente per una questione di buon gusto.Probabilmente non era sufficiente un dollaro ad ogni zune venduto per risarcimento danni all'immagine. Ultim'ora - Per motivi di decenza negli Stati Uniti l'esposizione degli zune marroni in luoghi pubblici è diventato obbligatorio lo stesso trattamento che viene riservato ai superalcolici.(anonimo)
  • outkid scrive:
    Notizia straold..
    su rieducational channel.
    • Anonimo scrive:
      Re: Notizia straold..
      - Scritto da: outkid
      su rieducational channel.Lo sapevate?Sapevatelo! Su Rieduchescional ciannel (si scrive così!)
  • Anonimo scrive:
    10,2% dello share è falso!
    quel dato è uscito fuori senza contare l'Apple store e Amazon dove l'iPod è al primo posto di vendite da sempre e lo Zune (su Amazon) è al 76°!!!PS: bello sto ZUNE AUTOCAST*NTE VIA DRM.... poi avete ancora il coraggio di criticare Apple che ha definito "avide" le major musicali!
    • Anonimo scrive:
      Re: 10,2% dello share è falso!
      quale parte di "vendite negli stati uniti" non comprendi?
      • Anonimo scrive:
        Re: 10,2% dello share è falso!
        - Scritto da:
        quale parte di "vendite negli stati uniti" non
        comprendi?perchè Amazon vende solo fuori deli stati uniti? e Apple?
        • YellowT scrive:
          Re: 10,2% dello share è falso!
          Forse ti è sfuggita la parte che dice "10% nel segmento da 30 giga"
          • Ubu re scrive:
            Re: 10,2% dello share è falso!
            - Scritto da: YellowT
            Forse ti è sfuggita la parte che dice "10% nel
            segmento da 30
            giga"Forse gli è sfuggita la parte che dice "10% nel segmento da 30 giga color marrone" :)
    • Anonimo scrive:
      Re: 10,2% dello share è falso!

      PS: bello sto ZUNE AUTOCAST*NTE VIA DRM.... poi
      avete ancora il coraggio di criticare Apple che
      ha definito "avide" le major
      musicali!Il bue che dà del cornuto all'asino... apple pensi per i suoi ipod che di sto passo scopriremo un giorno che l'evevato costo della saponetta serve a compensare una tantum alle major...
  • Anonimo scrive:
    E' giusto!
    Tosare il più possibile come pecore questi BAXmba È GIUSTO, ANZI....GIUSTISSIMO.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' giusto!
      - Scritto da:
      Tosare il più possibile come pecore questi BAXmba
      È GIUSTO,
      ANZI....GIUSTISSIMO.LOL!! (rotfl)(rotfl)(rotfl) QUOTO!!!
      • Anonimo scrive:
        Questione di scelte
        Il mondo è bello perché è vario.Da una parte chi come me sceglie il Mac perché:- non ha molto tempo da perdere in assemblaggi, quindi se ne frega se costa un po' di più- vuole un oggetto più bello, quindi se ne frega se costa un po' di più- non vuole rimanere fermo un giorno intero perché il PC è dal "tecnico" per la pulizia dei virus, quindi se ne frega se costa un po' di più- iTunes Store ha il DRM più liberale e permissivo del mondo (si può masterizzare un numero illimitato di CD, si può copiare la musica su 5 computer sia Mac che PC, oltre a questo si può inviare la musica in streaming su 5 computer nella LAN)...Quindi chissenefrega se una volta ogni 3-4 anni, cioè quando cambio il computer, spendo 200 Euro o anche 400 Euro in più?Dall'altra parte chi sceglie un PC ha anche lui i suoi buoni motivi.UNA PARTE di queste persone però lo fa perché:- può perdere tutto il tempo che vuole ad assemblarsene uno- può impiegare parte del suo tempo a mantenere efficiente il PC, oppure a ripulirlo in caso di "infezione"- pensa che il DRM di Zune sia migliore di quello di iTunesNegli ultimi due anni già una decina di miei conoscenti sono passati da Windows al Mac, e nessuno di loro lavora "nella grafica".L'ultimo è stato il titolare di un'agenzia immobiliare (3 persone) che mi ha detto: "Sono stufo, il PC è di nuovo dal tecnico, è la terza volta in un anno. A quest'ora con tutto il tempo perso e le parcelle pagate lo sai quanti soldi avevo risparmiato se due anni fa avessi seguito il tuo consiglio?".E ha ordinato un Mac Book Pro.Questione di scelte.P.S. Non dite per favore che questo tipo deve assumere un sistemista, per favore.E non dite per favore che "è colpa sua" perché è suo dovere conoscere alla perfezione Windows, le sue magagne e i rimedi.Lui deve lavorare, non farsi le pugnette.Ah, ultima cosa: aveva Windows originale, un paio di antispyware e l'antivirus originale e aggiornato.
        • MeX scrive:
          Re: Questione di scelte
          Grandioso! sai perchè non ti ha risposto nessuno? perchè hai troppo ragione!Li hai stesi! :)- Scritto da:
          Il mondo è bello perché è vario.

          Da una parte chi come me sceglie il Mac perché:

          - non ha molto tempo da perdere in assemblaggi,
          quindi se ne frega se costa un po' di
          più

          - vuole un oggetto più bello, quindi se ne frega
          se costa un po' di
          più

          - non vuole rimanere fermo un giorno intero
          perché il PC è dal "tecnico" per la pulizia dei
          virus, quindi se ne frega se costa un po' di
          più

          - iTunes Store ha il DRM più liberale e
          permissivo del mondo (si può masterizzare un
          numero illimitato di CD, si può copiare la musica
          su 5 computer sia Mac che PC, oltre a questo si
          può inviare la musica in streaming su 5 computer
          nella
          LAN)...

          Quindi chissenefrega se una volta ogni 3-4 anni,
          cioè quando cambio il computer, spendo 200 Euro o
          anche 400 Euro in
          più?

          Dall'altra parte chi sceglie un PC ha anche lui i
          suoi buoni
          motivi.

          UNA PARTE di queste persone però lo fa perché:

          - può perdere tutto il tempo che vuole ad
          assemblarsene
          uno

          - può impiegare parte del suo tempo a mantenere
          efficiente il PC, oppure a ripulirlo in caso di
          "infezione"

          - pensa che il DRM di Zune sia migliore di quello
          di
          iTunes


          Negli ultimi due anni già una decina di miei
          conoscenti sono passati da Windows al Mac, e
          nessuno di loro lavora "nella
          grafica".
          L'ultimo è stato il titolare di un'agenzia
          immobiliare (3 persone) che mi ha detto: "Sono
          stufo, il PC è di nuovo dal tecnico, è la terza
          volta in un anno. A quest'ora con tutto il tempo
          perso e le parcelle pagate lo sai quanti soldi
          avevo risparmiato se due anni fa avessi seguito
          il tuo
          consiglio?".

          E ha ordinato un Mac Book Pro.

          Questione di scelte.

          P.S. Non dite per favore che questo tipo deve
          assumere un sistemista, per
          favore.
          E non dite per favore che "è colpa sua" perché è
          suo dovere conoscere alla perfezione Windows, le
          sue magagne e i
          rimedi.
          Lui deve lavorare, non farsi le pugnette.

          Ah, ultima cosa: aveva Windows originale, un paio
          di antispyware e l'antivirus originale e
          aggiornato.
        • soulista scrive:
          Re: Questione di scelte
          - Scritto da:

          - iTunes Store ha il DRM più liberale e
          permissivo del mondo (si può masterizzare un
          numero illimitato di CDPensavo solo 3 volte...
          • Anonimo scrive:
            Re: Questione di scelte
            - Scritto da: soulista

            - iTunes Store ha il DRM più liberale e

            permissivo del mondo (si può masterizzare un

            numero illimitato di CD

            Pensavo solo 3 volte...Una volta che hai masterizzato un CD, da questo ne fai n copie
          • alexjenn scrive:
            Re: Questione di scelte
            - Scritto da:

            - Scritto da: soulista



            - iTunes Store ha il DRM più liberale e


            permissivo del mondo (si può masterizzare un


            numero illimitato di CD



            Pensavo solo 3 volte...

            Una volta che hai masterizzato un CD, da questo
            ne fai n
            copieNon è corretto. i file acquistati dall'iTunes Store possono essere masterizzati in CD Audio fino a sette volte NELLA STESSA PLAYLIST. Ciò significa che, se se ne vogliono altri CD con una o più di queste canzoni masterizzati 7 volte, basta creare una nuova playlist e inserire i pezzi interessati, oppure basta modificare una playlist (aggiungendo, eliminando o cambiando l'ordine) per avere una NUOVA playlist, e via dicendo.Semplice.Sempre meglio che niente masterizzazione come quella imposta da Urge e similia.
        • gerry scrive:
          Re: Questione di scelte
          - Scritto da:
          - iTunes Store ha il DRM più liberale e
          permissivo del mondo (si può masterizzare un
          numero illimitato di CD, si può copiare la musica
          su 5 computer sia Mac che PC, oltre a questo si
          può inviare la musica in streaming su 5 computer
          nella
          LAN)...E' sempre una sòla, il CD non ha queste limitazioni. A conti fatti il rapportoqualità prezzo degli store on-line credo che sia veramente pessimo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Questione di scelte
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da:

            - iTunes Store ha il DRM più liberale e

            permissivo del mondo (si può masterizzare un

            numero illimitato di CD, si può copiare la
            musica

            su 5 computer sia Mac che PC, oltre a questo si

            può inviare la musica in streaming su 5 computer

            nella

            LAN)...

            E' sempre una sòla, il CD non ha queste
            limitazioni.

            A conti fatti il rapportoqualità prezzo degli
            store on-line credo che sia veramente
            pessimo.se masterizzi la prima volta la muma sul cd, il cd lo puoi copiare n volte.lo puoi anche rippare n volte.a conti fatti per un cd intero (libero da DMR) ti costa 12 euro...ciao trollo!
          • gerry scrive:
            Re: Questione di scelte
            - Scritto da:

            se masterizzi la prima volta la muma sul cd, il
            cd lo puoi copiare n
            volte.
            lo puoi anche rippare n volte.

            a conti fatti per un cd intero (libero da DMR) ti
            costa 12
            euro...

            ciao trollo!Si, con la piccola postilla che ti ritrovi un file Originale -
            AAC -
            WAVE -
            MP3 .Non sarò un audiofilo, ma mi sembra che due compressioni, di cui una a 128 Kbit, siano un po' troppe.Per carità, il prezzo è basso. Ma non so se abbastanza basso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Questione di scelte
            mp3(loss)dipende da come fai l'ultima conversione.un file wav, se campionato correttamente (leggi: wav
            = originale), NON fa perdere qualità al file originale.
            Non sarò un audiofilo, ma mi sembra che due
            compressioni, di cui una a 128 Kbit, siano un po'
            troppe.128kb? se ti riferisci ai CD siamo sui 192k, se non erro.e, tra parentesi, a meno che tu non sia un superIperAudiofilo Sopraffino di Classe Avanzata la diff non la senti (sulla sorgente, sull'impianto [god/poor] si)!
            Per carità, il prezzo è basso. Ma non so se
            abbastanza
            basso.mmmm,x itunes direi di si.poi ce ne sono di migliori, a meno prezzo e quel che vuoi,ma si parlava di itunes e questo non è poi tanto malaccio...ciao!(amiga)(linux)(apple)
          • gerry scrive:
            Re: Questione di scelte
            mp3(loss)

            dipende da come fai l'ultima conversione.
            un file wav, se campionato correttamente (leggi:
            wav
            = originale), NON fa perdere qualità al
            file
            originale.Momento, non ci siamo capiti.iTunes non vende files compressi in AAC a 128kBit?Cioè: Originale (da master che danno al negozio iTunes)
            AAC (quello che compri su iTunes)
            Wave (quello che masterizzi dall'AAC di iTunes)
            MP3 (quello che devi ricomprimere se vuoi usare un'altro lettore MP3)Io non sono un iper audiofilo, sto solo pensando a degli scenari reali di utilizzo.Metti che mi compro l'iPod, metti poi che un giorno uno str**o me lo ciula. Si scassa. Lo perdo come un pirla. Mi cade nel lago. Non sarà amica eterno 'sto accrocchio, no?A questo punto mi devo comprare un'altro iPod. Ma se non ho soldi per ricomprarmi l'iPod/mi piace più zune/ecc. ecc. l'unica cosa che ho in mano sono i cd DRM-free della apple. Che sono derivati da files compressi Ed ecco che per ricaricare le canzoni sul nuovo player sono a 2 compressioni.INCISO: AAC è una compressione lossy. I dati che veicola, per quanto ben fatta, non sono identici all'originale.E purtroppo c'è un di più: far passare un file in due compressori diversi, che io sappia, di solito risulta in un disastro. /INCISOSe conti che oltre ai soldi che spendo su iTunes devi aggiungerci il CD vergine, il costo dello scaricamento (ok, per qualcuno è flat) la perdita di tempo e il risultato finale... Beh, non è così economico come sembra, no?Ed ecco perchè penso che il CD non sia poi così caro. Costa di più ma almeno sai che funzionerà in qualsiasi lettore standard, potrai ripparlo per qualsiasi lettore portatile che compri partendo sempre da una base non compressa.
        • alexjenn scrive:
          Re: Questione di scelte
          Non sei l'unico: il classico "ma lo è per davvero) cugino della mia ragazza (perito informatico), un mio amico di Milano (commerciante di cellulari, 2 PC), un mio amico di Teramo (titolare di una lavanderia, 2 PC) e la moglie di un amico mio che fa il tecnico per PC (lei nullafacente) sono passati al Mac dopo che hanni visto il mio... Per come ci lavoro, per come ci si lavora, per come non si bestemmia dalla mattina alla sera...L'ultimo a fare il salto è un mio vicino di casa (chirurgo), il quale ha ben tre PC e si è detto stufo di Windows e compagnia bella, e dopo che ha visto come funziona il Mac e Mac OS X.Alla larga Windows vari, figuriamoci la sola Zune.E poi tutti a dire k@77@te su iTunes e iPod... mah.Ognuno è libero di scegliere quel che vuole, per carità, ci mancherebbe anche che non fosse possibile, ma sarebbe opportuno che certa gente guardasse quel che ha prima di criticare gli altri urbi et orbi.
  • cla scrive:
    Ma chi lo usa?
    Ok, non è un dato statisticamente valido ma io non conosco nessuno né che usi zune né che compri brani sul portale microsoft Urge ... conosco invece gente che compra su Itunes e che usa l'Ipod ... ci terrei a sapere se anche per voi è lo stesso.Cla!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma chi lo usa?
      Forse non conosci nessuno che usi Zune perché in Europa non lo vendono ancora.
      • soulista scrive:
        Re: Ma chi lo usa?
        - Scritto da:
        Forse non conosci nessuno che usi Zune perché in
        Europa non lo vendono
        ancora.Esistono le chat... a me capita spesso di chattare con gli americani.... o meglio americanE... ma ho di meglio da chieder loro che notizie sullo Zune :p
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma chi lo usa?
        - Scritto da:
        Forse non conosci nessuno che usi Zune perché in
        Europa non lo vendono
        ancora.A NYC basta farsi un giro dentro FAO Schwartz (strafamoso negozio di giocattoli, quello della "tastiera" del film Big con Tom Hanks) per vedere che lo stand allestito per lo Zune è frequentato solo dalla hostess e dai due gorilla della sicurezza. NESSUNO si avvicina nemmeno agli scaffali: una tristezza peggiore forse solo dello Zune marrone... :(Il responsabile del reparto memorabilia (Harry Potter, Batman, LOR...) mi diceva che dal Thanksgiving al 6 gennaio ne hanno venduti CINQUE!!!Considerando che il negozio è sulla 5 avenue e che è uno dei più frequentati in assoluto mi sembra un ottimo risultato... per la concorrenza!!!Poi basta uscire da FAO (dopo aver speso milioni in peluche...) e giusto lì davanti c'è l'Apple Store (quello con il cubo di vetro e la scala che gira intorno all'ascensore idraulico) dove per comprare un iPod c'è una fila che arriva sulla strada...(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma chi lo usa?
          e giusto lì davanti c'è l'Apple
          Store (quello con il cubo di vetro e la scala che
          gira intorno all'ascensore idraulico) dove per
          comprare un iPod c'è una fila che arriva sulla
          strada...
          (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          Ma forse sono a fare la fila per attendere la sostituzione dell'ipod perche' si e' strisciato il display...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma chi lo usa?
            - Scritto da:
            e giusto lì davanti c'è l'Apple

            Store (quello con il cubo di vetro e la scala
            che

            gira intorno all'ascensore idraulico) dove per

            comprare un iPod c'è una fila che arriva sulla

            strada...

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)



            Ma forse sono a fare la fila per attendere la
            sostituzione dell'ipod perche' si e' strisciato
            il
            display...tutto qua?non sai controribattere di meglio? :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma chi lo usa?
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            e giusto lì davanti c'è l'Apple


            Store (quello con il cubo di vetro e la scala

            che


            gira intorno all'ascensore idraulico) dove per


            comprare un iPod c'è una fila che arriva sulla


            strada...


            (rotfl)(rotfl)(rotfl)






            Ma forse sono a fare la fila per attendere la

            sostituzione dell'ipod perche' si e' strisciato

            il

            display...

            tutto qua?
            non sai controribattere di meglio?

            :DMi sembra piu' che sufficiente, sai che rottura di balle avere tutto il display graffiato anche solo perche' lo metti dentro e fuori la custodia.Io l'ho rivenduto su ebay e mi sono comprato quello nuovo! Ci ho perso 15 euro dopo 2 mesi di utilizzo hihiih
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma chi lo usa?

            Mi sembra piu' che sufficiente, sai che rottura
            di balle avere tutto il display graffiato anche
            solo perche' lo metti dentro e fuori la
            custodia.
            Io l'ho rivenduto su ebay e mi sono comprato
            quello nuovo! Ci ho perso 15 euro dopo 2 mesi di
            utilizzo
            hihiihisomma dai, ti è andata anche bene...forse a me ancora meglio: devo ancora strisciarlo ;)ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma chi lo usa?
            - Scritto da:

            Mi sembra piu' che sufficiente, sai che rottura

            di balle avere tutto il display graffiato anche

            solo perche' lo metti dentro e fuori la

            custodia.

            Io l'ho rivenduto su ebay e mi sono comprato

            quello nuovo! Ci ho perso 15 euro dopo 2 mesi di

            utilizzo

            hihiih

            isomma dai, ti è andata anche bene...

            forse a me ancora meglio: devo ancora strisciarlo

            ;)

            ciaoSi ma se non lo usi non fa molto testo :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma chi lo usa?
          Sì, ma non è una sorpresa. Anche la stessa Microsoft aveva detto che il loro Zune non avrebbe scalfito più di tanto l'ipod.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma chi lo usa?
            - Scritto da:
            Sì, ma non è una sorpresa. Anche la stessa
            Microsoft aveva detto che il loro Zune non
            avrebbe scalfito più di tanto
            l'ipod.Qui non si tratta di "scalfire le vendite dell'ipod", se nel resto degli USA è come a NYC lo Zune non arriva a mangiare l'uovo di pasqua.In giro vedi SOLO lettori Apple, Sansa e Samsung, NON c'è altro, forse quei 3 che hanno comprato uno Zune si vergognano e lo usano solo in casa.Chiunque abbia l'occasione di andare in uno degli USA, visto che lo "vendono" solo lì, può rendersi conto da séche nei negozi in cui se ne trovano, gli stand Zune sono EVITATI dalla clientela, quasi puzzasse ... mentre i vari mart che vendono iPod sono sempre pieni. Non per niente di iPod ne hanno venduti il 25% in più dello scorso anno.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma chi lo usa?
            Su Amazon oggi è 16° nella classifica vendite. Qualche giorno fa era 18°:http://www.amazon.com/gp/bestsellers/electronics/172630/ref=pd_ts_e_nav/105-9754189-1700423Questo è un prodotto lanciato tanto per fare riscaldamento, con quello che verrà dopo lo Zune faranno le scarpe a Ipod e soci.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma chi lo usa?
            - Scritto da:
            Su Amazon oggi è 16° nella classifica vendite.
            Qualche giorno fa era
            18°:
            http://www.amazon.com/gp/bestsellers/electronics/1
            Bravo, ora a questo dato bisogna aggiungere che si vendono tonnellate di iPod sull'Apple Store online e ancora di più negli Apple Store fisici. Nei negozi Apple, visto con i miei occhi, se ne vendono talmente tanti che hanno dovuto organizzare squadre di cassieri "volanti" con il pos a tracolla per smaltire le file. Sono convinto che in Microsoft sarebbero stracontenti se vendessero tanti Zune quanti iPod si vendono nel solo Apple Store a SoHo o sulla 5th avenue.Ed è un oggetto in vendita da 5 anni... :|
            Questo è un prodotto lanciato tanto per fare
            riscaldamento, con quello che verrà dopo lo Zune
            faranno le scarpe a Ipod e
            soci.Esattamente come TUTTI i sistemi operativi che hanno fatto fin'ora, stiamo ancora aspettando che si riscaldino abbastanza per proporre qualcosa di veramente "nuovo"...Brill Gates & soci iusciranno ad affossare l'iPod solo grazie alla loro capacità commerciale, non certo proponendo una qualità che NON gli appartiene come concetto di base.Non sono cattivi... è solo che non ci arrivano!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma chi lo usa?
      Is URGE available outside the United States?URGE is currently only available for use within the United States and certain of its possessions and territories.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma chi lo usa?
      - Scritto da: cla
      Ok, non è un dato statisticamente valido ma io
      non conosco nessuno né che usi zune né che compri
      brani sul portale microsoft Urge ... conosco
      invece gente che compra su Itunes e che usa
      l'Ipod ... ci terrei a sapere se anche per voi è
      lo
      stesso.

      Cla!dai, consolati con questa vignetta http://www.penny-arcade.com/comic/2007/01/03
Chiudi i commenti