Videocamere con HD da 30 GB

Le lancerà sul mercato consumer JVC, uno dei primi produttori ad aver commercializzato videocamere digitali con hard disk

New York (USA) – JVC ha annunciato una nuova serie di videocamere digitali compatte, dedicate al mercato di fascia bassa, che eliminano la necessità di portarsi dietro cassette, dischi o memory card grazie all’integrazione di un hard disk.

JVC è stato uno dei primissimi produttori, lo scorso anno, a proporre sul mercato consumer videocamere dotate di mini hard drive . A quanto pare la risposta dei consumatori è stata positiva visto che il produttore ha ora annunciato 4 nuovi modelli di camcorder, appartenenti alla famiglia Everio G Series , con hard disk più capienti.

GZ-MG20 Le nuove videocamere GZ-MG30 e GZ-MG50 contengono un disco da 30 GB, mentre GZ-MG20 e GZ-MG40 ne includono uno da 20 GB: i primi due modelli sono in grado di registrare in formato MPEG-2 fino a 7 ore di video alla massima qualità (9 Mbps) e 10,5 ore con qualità vicina al DVD (6 Mbps); gli ultimi due modelli possono invece registrare 4,5 ore di video alla massima qualità e 7 ore in qualità DVD-like. Per fare un confronto, i tradizionali DVD da 8 cm utilizzati in alcune videocamere possono contenere fino a 1,4 GB di dati.

Nonostante la grande capacità fornita dalle nuove camcorder di JVC, queste conservano un formato palmare e un peso inferiore ai 400 grammi. Il design è simile a quello delle MiniDV, ed includono un display LCD da 2,5 pollici ruotabile.

I modelli GZ-MG30 e GZ-MG50 si distinguono dai due prodotti entry-level anche per l’adozione di un sensore CCD a più elevata risoluzione, da 1,33 megapixel.

Le caratteristiche tecniche dettagliate sono disponibili qui .

Le nuove videocamere di JVC verranno commercializzate ad agosto al prezzo approssimativo di 800 dollari per la GZ-MG20, 900 dollari per la GZ-MG30 e la GZ-MG40, e 1.000 dollari per la GZ-MG50.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • XQqLZTRWl scrive:
    FzyAZSsXu
    comment4,
  • xBZFDBFe scrive:
    OGcLnieCBlTUKQBEi
    Hello! Very good job(this site)! Thank you man.
  • zmHalUPnd scrive:
    PtzPzFwYiDvXgtKHrN
    Hello! Very good job(this site)! Thank you man.
  • IITpKYsaJVB tPGwRDH scrive:
    RMNRqSRCOLRVumry
    PECFtm urls.txt
  • kURgUetcwLT aTR scrive:
    TVAXpTiTvsYl
    FPSFR http://dawneplancul.com/rencontre-coquine-maincy/rencontre-coquine-may-sur-evre/rencontre-coquine-mainvilliers-28 rencontre coquine mainvilliers 28
  • rdqLTpdDNiv R scrive:
    pXOmbkBItBDtuBpoCn
    XyeiLejtnD1tX http://patientcenteredlearninglab.com/activity/p/176143/ pikavippi ilmaisella nettihakemuksella tvIBddhR http://floodgames.com/profile/romatamoro kaikki pikavippifirmat lopetetaan 8ZXTsidyQ http://xmac.kr/?document_srl=9505 monetti pikavippi
  • VxCscPiKlT scrive:
    zQqwIuQnBeJlnsFU
    jAGUGaqU5l http://www.wheelmansplace.com pikavippi DmrNV8xfI3P
  • iiuMXhwCSyQ HVwQeGF scrive:
    MAiCmsVRIvbfn
    X0Kbj http://www.wheelmansplace.com pikavippi hs2vmWpcU
  • ZsLmTHQChFi aNBogIcD scrive:
    axUDclnIJUvaqxim
    U2Tcs http://stefanflod.com pikavippi npJoTNwFvweM3
  • kiGDzggO scrive:
    pmQJecTEy
    YO69FEQr http://stefanflod.com pikavippi y1aSZ
  • awerellwv scrive:
    server e portatili?
    E i computer desktop? come al solito l'ultima feccia del monso? Diavolo alla intel hanno grandi teste se non riscono a capire che non si possono tenere dei processori da 300watt (gli ultimi prescott dual core) su dei computer casalinghi... ma e' mai possibile che nessuno alla intel ci abbia mai pensato? ah, no scusate in regime di monopolio o quasi si fa di tutto per spremere gli utenti non a fornire un prodotto migliore...
    • Anonimo scrive:
      Re: server e portatili?
      - Scritto da: awerellwv
      E i computer desktop?
      come al solito l'ultima feccia del monso?

      Diavolo alla intel hanno grandi teste se non
      riscono a capire che non si possono tenere dei
      processori da 300watt (gli ultimi prescott dual
      core) su dei computer casalinghi... Dove hai letto 300 Watt a me risulta 95 per il piccolo senza speedstepil 2.8 GigaHz130 di picco (a pieno carico)per i grandi grazie alla tecnologia speedsteplink datasheethttp://download.intel.com/design/Pentiumd/datashts/30750601.pdfprima di scrivere inesattezze ... informatevi !!!
      • awerellwv scrive:
        Re: server e portatili?
        ciccio leggiti i vattaggi degli ultimi dual core extreme edition a 3,6 GHZ!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: server e portatili?
          non sono ciccio ...semmai secco ...su www.intel.com i 3.6 extreme dual core non esistono ..esistono i 3.2 extreme dual core che consumano sempre max 130 W come i pentium Dche è IMHO il limite che può dissipare quel die http://download.intel.com/design/PentiumXE/datashts/30683101.pdf
          • Anonimo scrive:
            Re: server e portatili?
            http://users.erols.com/chare/elec.htmsembra confermarein rete si trovano prove che indicano che intel ha un po risicato sul tdp, ma al max di un 10% quindi saremmo sempre nell'ordine degli abbondantemente
    • Anonimo scrive:
      Re: server e portatili?
      - Scritto da: awerellwv
      E i computer desktop?
      come al solito l'ultima feccia del monso?

      Diavolo alla intel hanno grandi teste se non
      riscono a capire che non si possono tenere dei
      processori da 300watt (gli ultimi prescott dual
      core) su dei computer casalinghi...

      ma e' mai possibile che nessuno alla intel ci
      abbia mai pensato?
      ah, no scusate in regime di monopolio o quasi si
      fa di tutto per spremere gli utenti non a fornire
      un prodotto migliore...E' da quando è uscito il Pentium M che, parlando con i commerciali Intel, ho chiesto quando lo passeranno sui desktop...Non lo sanno, anche perché dovrebvbero spiegare a TANTA gente che la frequanza non da sola non basta, conta (e molto) l'architettura del processore
      • Anonimo scrive:
        Re: server e portatili?
        beh 130 W di quello... e hd e balle varie? arriviamo sempre a 300 ....
        • Anonimo scrive:
          Re: server e portatili?

          beh 130 W di quello... e hd e balle varie?
          arriviamo sempre a 300 ....che discorsi... allora il centrino, o un transmeta, con una doppia wildcat e una catena scsi dell'altro mondo consuma anche lui 300W!
    • Anonimo scrive:
      Re: server e portatili?
      - Scritto da: awerellwv
      E i computer desktop?
      come al solito l'ultima feccia del monso?

      Diavolo alla intel hanno grandi teste se non
      riscono a capire che non si possono tenere dei
      processori da 300watt (gli ultimi prescott dual
      core) su dei computer casalinghi...

      ma e' mai possibile che nessuno alla intel ci
      abbia mai pensato?
      ah, no scusate in regime di monopolio o quasi si
      fa di tutto per spremere gli utenti non a fornire
      un prodotto migliore...Anche Chip riporta il valore di 300W.Comunque qualsiasi cosa oltre i 90W mi sembra un'esagerazione.Beh, nel mio case non entrerà mai una CPU che non possa essere raffreddata con la Spire Falconrock II o simili dissipatori con ventola silenziosa a meno di 20 euro.Non vedo l'ora che gli alimentatori fanless calino di prezzo per poter eliminare la ventolina più rumorosa e sostituirla con una ventola per case a bassi RPM.
  • Anonimo scrive:
    Le statistiche
    dimostrano che nella maggio parte dei server la CPU riveste un ruolo sempre più secondario rispetto a RAM, Velocità dei dischi e della rete.Ovviamente continuano ad esistere applicativi cpu-inensive in cui il PentiumM non è il più indicato.se le becco le posto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Le statistiche

      Ovviamente continuano ad esistere applicativi
      cpu-inensive in cui il PentiumM non è il più
      indicato.Dipende.. se in un rack che ha dei limiti di dissipazione (e di spazio, quindi di dissipatori) e consumi puoi mettere due p-M anzichè un p4 consumando e scaldando meno della metà... anche nei task in cui il p4 va meglio (alcuni tipi di codifica/decodifica) sarebbe sotterrato dalle prestazioni di un doppio p-M (e perchè non di un quad, che consumerebbe comunque meno!)Poi le applicazioni in cui il p4 va meglio del p-M (sempre però senza considerare la potenza per Watt!) sono di pochi tipi, in genere il p-M si fa perdonare con una efficienza sufficientemente superiore tanto da controbilanciare il fattore del clock, per pochi casi accade il contrario.Il vero limite del p-M è che essendo stato confinato ai portatili per obbligare le masse al p4 (quelli che non sono passati ad AMD su desktop se lo meritano tutto!) ha un bus molto lento, non appena sarà portato a 1Ghz come i p4 sarà seriamente possibile vederlo come piattaforma server anche per gli usi memory intensive.
  • Anonimo scrive:
    Pentium M o Pentium 3 ?
    Ma il tanto decantato Pentium M non è di strettissima derivazione dal Pentium 3 ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Pentium M o Pentium 3 ?
      - Scritto da: Anonimo
      Ma il tanto decantato Pentium M non è di
      strettissima derivazione dal Pentium 3 ?Strettissima non tanto, è simile ma è stato ridisegnato in diverse cose che gli consentono sia di scalare meglio in velocità (anche i MHz servono...) e consumare di meno, mi sembra che anche la pipeline sia stata ritoccata, più l'aggiunta delle nuove istruzioni e bus più ampio.CMQ è infinitamente più simile al p3 che al p4, e a sua volta il core del p3 era quello del p2 con in più le sse e altre ottimizzazioni che acquisì poco per volta.Il P2 si conferma una gran bella architettura, riconoscendo quanto è dovuto all'esperienza del ppro!
    • The_Stinger scrive:
      Re: Pentium M o Pentium 3 ?
      - Scritto da: Anonimo
      Ma il tanto decantato Pentium M non è di
      strettissima derivazione dal Pentium 3 ?Qui trovi un'articolo molto ben fatto.http://www.tomshw.it/cpu.php?guide=20050525
  • Anonimo scrive:
    era ora ...
    si sapeva da un pezzo che pentium Mera molto meglio del P4:D
    • Anonimo scrive:
      Re: era ora ...
      - Scritto da: Anonimo
      si sapeva da un pezzo che pentium M
      era molto meglio del P4
      :DAnche fossero alla pari, veniva da pensare che a intel e i suoi fanboyz la bolletta le pagasse qualcun altro.
      • Anonimo scrive:
        Re: era ora ...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        si sapeva da un pezzo che pentium M

        era molto meglio del P4

        :D
        Anche fossero alla pari, veniva da pensare che a
        intel e i suoi fanboyz la bolletta le pagasse
        qualcun altro.Io ho un Fisso con P4 a 2.8Gun Centrino a 1.5Ghzil centrino mi sembra più efficente nell'uso normale solo quando si tratta di elaborare file grandi (conversione wav mp3)il P4 si prende la rivincita ...
        • Anonimo scrive:
          Re: era ora ...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          si sapeva da un pezzo che pentium M


          era molto meglio del P4


          :D

          Anche fossero alla pari, veniva da pensare che a

          intel e i suoi fanboyz la bolletta le pagasse

          qualcun altro.

          Io ho un Fisso con P4 a 2.8G

          un Centrino a 1.5Ghz

          il centrino mi sembra più efficente nell'uso
          normale

          solo quando si tratta di elaborare file grandi
          (conversione wav mp3)
          il P4 si prende la rivincita ...
          Appunto, ma se il P4 non fosse stato progettato con lo scopo primario di raggiungere clock elevati, anche a scapito dell'efficienza, pur di usare il clock come arma propagandistica contro AMD, a quest'ora avresti un P4 magari solo a 2.4GHz, ma più veloce del 2.8 e più veloce in tutti i campi del Centrino 1.5GHz.
          • Anonimo scrive:
            Re: era ora ...
            - Scritto da: Anonimo



            solo quando si tratta di elaborare file grandi

            (conversione wav mp3)

            il P4 si prende la rivincita ...



            Appunto, ma se il P4 non fosse stato progettato
            con lo scopo primario di raggiungere clock
            elevati, anche a scapito dell'efficienza, pur di
            usare il clock come arma propagandistica contro
            AMD, a quest'ora avresti un P4 magari solo a
            2.4GHz, ma più veloce del 2.8 e più veloce in
            tutti i campi del Centrino 1.5GHz.Forse Intel si aspettava che gli utenti si mettessero a manipolare video e audio a gogo con il P4quando la maggior parte degli utonti continua ad usare il PC per le solite 4 stupidaggini ...quindi l'architettura del P4 risulta sprecata per queste applicazioni IMHO con il P4 hanno immaginato un mercato che non esiste ...solo pochi lavori creativi ne hanno giovato videoamatori,fotografi ,audiofili
          • Anonimo scrive:
            Re: era ora ...

            IMHO con il P4 hanno immaginato un mercato che
            non esiste ...
            solo pochi lavori creativi ne hanno giovato
            videoamatori,fotografi ,audiofili Imho no, dando un bus decente al centrino (800M o 1G) per tempo questo le avrebbe date di santa ragione al p4 anche in quei campi, tranne in pochi tipi di encoding in cui il p4 non era tanto più inefficiente da appianare la differenza di bus.Ma in ogni caso un dual centrino a un terzo del consumo gliele avrebbe date di santa ragione su tutto.Il fatto è che continuano ad aumentare la cache con aumenti marginali di prestazioni (è utile solo per certe cose) ma con poco più spazio sull'integrato avrebbero potuto fare un centrino dual core con 1MB di cache per core, bus a 1Ghz ed estensioni a 64 bit invece che gli ultimi centrino con bus 533, il fatto è che solo nell'ultimo anno hanno smesso di trattarlo come il figlio della serva, erano troppo occupati a portare i 64 bit e il multicore su una architettura, la netburst, ormai a fine vita. Hanno accumulato un paio di anni *reali* di svantaggio sulla roadmap che avrebbero potuto avere ascoltandomi fino dall'inizio, pretendo di diventare il nuovo ceo di Intel! (ok, ok...)
Chiudi i commenti