Videogiochi? Ottimi, con moderazione

I risultati di una nuova ricerca suggeriscono che l'uso moderato dei giochi digitali può ritardare gli effetti dell'invecchiamento mentale. Qualcuno ne dubitava


San Jose (USA) – Un gruppo di ricercatori statunitensi ha aggiunto un nuovo tassello al complicato puzzle che porterà alla scoperta degli effetti psicofisiologici dei videogiochi : “L’uso moderato di giochi digitali ha un ruolo importantissimo nel rallentare i meccanismi d’invecchiamento mentale e cognitivo”, dicono gli scienziati del Games for Health Project , un’iniziativa lanciata dal prestigioso Woodrow Wilson International Center for Scholars , noto think-tank accademico.

Ben Sawyer, direttore di questo progetto di ricerca volto alla comprensione approfondita delle dinamiche videoludiche, è convinto che i videogiochi bidimensionali siano di gran lunga più benefici rispetto ai cosiddetti sparatutto in soggettiva , estremamente immersivi e ricchi di grafica dettagliatissima.

“Giochi di strategia, rompicapo ed altri titoli privi di eccessiva spazialità”, riferisce Sawyer, “possono sviluppare le abilità cognitive, mantengono la mente fresca ed abituano il cervello a prendere decisioni veloci e ben ponderate”. Tuttavia, la comunità scientifica si trova almeno “a dieci anni di distanza” da una risposta definitiva sull’impatto dei videogiochi nello sviluppo cognitivo dell’individuo.

“Entro poco tempo, potremmo confermare o meno l’ipotesi che l’intrattenimento digitale stia al mantenimento dell’età mentale come l’attività fisica sta a quella dell’apparato cardiocircolatorio”, ha ricordato Sawyer. Finora, i risultati degli studi di settore sembrano smentirsi a vicenda: ci sono ricercatori che correlano l’uso di videogiochi a comportamenti deviati e chi ne esalta le proprietà benefiche .

I risultati di questo ultimo studio sono stati presentanti nel corso della Game Developers Conference in svolgimento a San Jose, California. Sawyer ha potuto parlare ad un pubblico di veri e propri VIP dell’industria videoludica, tra cui il leggendario Will Wright, designer di successo alla Maxis ed autore della serie Sim City .

“Uno dei maggiori problemi dell’industria videoludica”, ha concluso Sawyer, “è la totale mancanza di titoli appositamente progettati per essere benefici e sviluppare le capacità cognitive, fisiologiche e culturali degli utenti”. I membri del cosiddetto partito dei videogiocatori accoglieranno questa critica?

Negli ultimi tempi, specialmente negli Stati Uniti, c’è bufera sulla questione dei videogiochi: molti esponenti politici ne vorrebbero regolamentare la diffusione ed il commercio, convinti che la parola “videogioco” sia accostabile soltanto a termini come “violenza” e “sangue”.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • blackswat scrive:
    Re: Giocate... giocate... col pc
    playstation e XBOX ... ignoranza !!??
  • SHADOWLIONHEART scrive:
    TRACK MANIA NATIONS
    Io ho avuto problemi di blocchi frequenti nel mio pc a causa di Starforce.Pensate che io sono in contatto con il manager aziendale di Nadeo in Italia rappresentata da Koch Media s.r.l. e sto cercando di strappargli una spiegazione plausibile su questo stramaledetto Starforce che impantana i nostri pc.Tuttavia Track Mania Nations è un titolo eccezzionale ve l'assicuro. C'è solo un problema frequente che accade nelle aziende videoludiche.I creatori del videogioco lo producono ma i loro affiliati spesso senza preavviso inseriscono spyware o in questo caso Starforce, spesso perchè si fanno le guerre interne a discapito degli utenti. Questa è una dura realtà per farvi capire quanto facciano schifo certe aziende.Alcuni ci mettono passione a fare un gioco e vengono rovinati dagli altri, vi sembra giusto?Visitate il mio sito: www.shadowlionheart.it
  • Pisky scrive:
    Re: Windows: roba da matti.
    - Scritto da: Anonimo
    Ma tenere acceso il cervello ???

    O pensi DAVVERO che non si possa tranquillamente
    fare sia in Linux che in MacOsX ????La tua è ignoranza pura.La questione qui non è root o non root, amministratore o non amministratore, si parla di KERNEL che dovrebbere essere protetto nel modo più assoluto!Sotto Windows un qualsiasi programma del cazzo può installare un driver e quindi modificare i comportamenti del kernel. Sotto Linux, invece, puoi mettere i file di boot (immagine del kernel, driver, configurazione) in una partizione nascosta di sola lettura, in modo che non possa essere modificata (e neppure vista).Pensi che le merdate sotto Windows possano essere fatte "tranquillamente" sotto Linux e MacOsX? Mah...
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows: roba da matti.
    - Scritto da: Anonimo

    hai mai installato qualcosa su linux?

    A parte quando aggiorni il sistema la password di
    root non ti serve praticamente mai.su Mac OS X la usi spesso, per installare programmi, modificare permessi o directory di sistema, ecc, perfino per cambiare le preferenze...
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows: roba da matti.
    Forse non intendete che su Linux o MacOS non sia possibile applicare simili metodi.Forse volete dire che le fette di utenza di sistemi operativi diversi da Windows, ancorché in crescita, sono ancora troppo piccole perché i publisher debbano mettersi ad impiegare altro tempo e risorse per mettere i bastoni anche tra le loro ruote. E' un'altra faccenda, e non la trovo un'impressione errata.Dopotutto i giochi commerciali per computer nascono quasi tutti per Windows, e per le case di software non ci sarebbe un reale motivo di preoccuparsi di altri OS (a meno di vari wine, cedega & compagnia).Sarà questo che cercate di dire?
  • Anonimo scrive:
    Re: Non ho comprato X3..
    Già. e io nn volevo comprare splinter cell 3 chaos theory. x colpa degli schifosi starforce. :@ azz voglio il gioco! uff!!! :'(
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows: roba da matti.
    - Scritto da: Anonimo

    perche', tu il make install non lo fai da root?

    Ah, make install!
    Mi ricorda di quei tempi di quando installavo il
    software da sorgente.
    Ora c'è Synaptic, Yast...e synaptic, yast e parenti non necessitano forse di root?
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows: roba da matti.

    hai mai installato qualcosa su linux?A parte quando aggiorni il sistema la password di root non ti serve praticamente mai.Saluti.
  • Anonimo scrive:
    Re: C'e' un motivo... e non e' la pirate
    - Scritto da: Anonimo
    Nessuno si sognerebbe mai di usare SF senza avvisare
    l'acquirente (tra le altre cose e' anche
    provvisto un tool per la sua rimozione... che
    ovviamente inibisce poi il funzionamento del
    software).Ah si? Pensa un po' invece, Trackmania nations, gioco GRATUITO, te lo installa senza avvisarti proprio di niente.Non ci credi? Scarica, il gioco, installalo e poi vatti a guardare le proprieta' di eseguibili e DLL nella directory di insytallazione.
  • Anonimo scrive:
    Re: C'e' un motivo... e non e' la pirate
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    C'e' un motivo che pochi conoscono, del reale
    uso

    della StarForce. Ve lo dico, non per sentito

    dire, ma perche' anche l'azienda con la quale

    lavoro si e' dovuta scontrare con questo

    "problema".

    Mettiamo subito in chiaro alcune cose:

    scusa, qual'e' quest'azienda??
    Perche vorrei essere SICURO di NON avere mai a
    che fare con qualcuno che mi spaccia (magari a
    caro prezzo) un "ottimo software" che contiene un
    rootkit diabolico come questo!!
    Se mi trovassi nella situazione descritta
    nell'articolo, una denuncia con richiesta di
    danni partirebbe immediatamente!!

    altro che la publicita' "fi fareste mai trattare
    cosi'??"

    saluti
    P.Hai letto male male il messaggio, oppure hai frainteso.. i problemi di cui sopra li risolve chi sviluppa il prodotto (non rilascia certo un sw buggato intenzionalmente). Per quanto riguarda la SF, e' chiaramente descritto in tutti i software che ne fanno utilizzo che la stessa e' utilizzata per quel programma/gioco. Nessuno si sognerebbe mai di usare SF senza avvisare l'acquirente (tra le altre cose e' anche provvisto un tool per la sua rimozione... che ovviamente inibisce poi il funzionamento del software). Che poi la SF faccia cosa che non dovrebbe fare.... allora la "colpa" e' di SF, e se cosi' fosse, fara' la stessa fine di Sony.
  • Anonimo scrive:
    Giocate... giocate... col pc
    Ma compratevi 1 pleistescion o un icsbocs per giocare, se proprio dovete farlo (ma xkè poi? mah).
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows: roba da matti.
    - Scritto da: Anonimo

    Ma tenere acceso il cervello ???



    O pensi DAVVERO che non si possa tranquillamente

    fare sia in Linux che in MacOsX ????

    Ma ci vuole la password di root che di solito non
    si usa, cervellone...hai mai installato qualcosa su linux?
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows: roba da matti.

    perche', tu il make install non lo fai da root?Ah, make install!Mi ricorda di quei tempi di quando installavo il software da sorgente.Ora c'è Synaptic, Yast...
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows: roba da matti.
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Pensi che le stesse cose, avendo i permessi di


    root, non le puoi fare anche su macosx o
    linux?



    Si possono fare anche su linux ma è MOLTO più

    difficile perchè ci vuole la password di root
    che

    di solito non viene usata quotidianamente mentre

    in winzozz si è spessissimo obbligati a usare la

    password di amministratore...
    perche', tu il make install non lo fai da root?magari usa sudo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows: roba da matti.
    - Scritto da: Anonimo

    Pensi che le stesse cose, avendo i permessi di

    root, non le puoi fare anche su macosx o linux?

    Si possono fare anche su linux ma è MOLTO più
    difficile perchè ci vuole la password di root che
    di solito non viene usata quotidianamente mentre
    in winzozz si è spessissimo obbligati a usare la
    password di amministratore...perche', tu il make install non lo fai da root?
  • Sparrow scrive:
    Chiediamo i DANNI
    Occorre una volta tanto che si possano chiedere i danni ai produttori del sw starforce, attraverso le associazioni consumatori per esempio.Altrimenti questi continueranno a "provarci" con qualunque metodo pur di avere il controllo dei nostri PC.Secondo, boicottiamo TUTTI i giochi con Starforce.Io per esempio Trackmania nations, che pure è gratuito, mi sono guardato bene dall'installarlo !!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows: roba da matti.
    - Scritto da: Anonimo

    Vero. Pensa, con un PING, riesci ad uccidere 10
    persone. Incredibile....Dovresti vedere con un FINGER.
  • Anonimo scrive:
    5 --
  • Anonimo scrive:
    Re: C'e' un motivo... e non e' la pirate
    - Scritto da: Anonimo
    C'e' un motivo che pochi conoscono, del reale uso
    della StarForce. Ve lo dico, non per sentito
    dire, ma perche' anche l'azienda con la quale
    lavoro si e' dovuta scontrare con questo
    "problema".
    Mettiamo subito in chiaro alcune cose:scusa, qual'e' quest'azienda??Perche vorrei essere SICURO di NON avere mai a che fare con qualcuno che mi spaccia (magari a caro prezzo) un "ottimo software" che contiene un rootkit diabolico come questo!!Se mi trovassi nella situazione descritta nell'articolo, una denuncia con richiesta di danni partirebbe immediatamente!!altro che la publicita' "fi fareste mai trattare cosi'??"salutiP.
  • Anonimo scrive:
    Re: STARFORCE - portale per hacker
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Mettiamoci nei panni di una software house


    commerciale: su quali basi può preferire red
    hat


    a suse, o a debian o a quello che vuoi tu ?
    Ogni


    distribuzione tiene delle sue personalizzioni

    che


    possono essere più o meno radicali e questo


    influenza sicuramente lo sviluppo dei giochi.


    Oltretutto nel mondo di linux sono veramente


    pochi i progetti di una certa complessità


    organizzati come può servire a certe società


    mentre la maggior parte delle cose è il

    risultato


    del lavoro di pochi magari senza una reale


    coordinazione (cruccio del fs). L'unica

    soluzione


    (in attesa che si formi un team serio stile
    ooo,


    kde ecc. )



    Basta fare come è stati fatto con vmware

    workstation/server... non mi sembra che abbiano

    problemi con nessuna distribuzione, nè di

    installazine, nè di utilizzo.

    O come con Mysql, apache, OpenOffice, X o i vari
    manager, insomma su linux e' facile fare le cose
    multipiattaforma stando un po' attenti.Certo, con una differenza: mentre per i prodotti da te citati viene fornito il sorgente e il gruppo di pacchettizzatori della distro si smazzano il lavoro e sei sicuro che funziona, vmware non fornisce nè sorgenti nè altro, ma solo il compilato. L'installazione è semplice e testuale (no rpm, deb, etc), la configurazione pure e funziona *****su tutte le distro*****.Senza tirare in ballo scuse stupide come compilazione e compilazione nel kernel per assicurare il funzionamento. :| :| :| :|


    per creare qualcosa che funga


    indistintamente su tutti i linux a prescindere


    dalla distro sarebbe creare il gioco e


    compilarlo nel kernel stesso.....


    rabbrividisco solo al pensarci....


    Una caz*ata come questa non l'avevo mai sentita.

    Mai provato i giochi delle idsoftware, nevvero?

    E' avidente che non ha mai acceso un linux,
    probabilmente ne ha solo sentito parlare su TGM.Più che probabilmente.... sicuro.
  • Anonimo scrive:
    Re: STARFORCE - portale per hacker
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Mettiamoci nei panni di una software house

    commerciale: su quali basi può preferire red hat

    a suse, o a debian o a quello che vuoi tu ? Ogni

    distribuzione tiene delle sue personalizzioni
    che

    possono essere più o meno radicali e questo

    influenza sicuramente lo sviluppo dei giochi.

    Oltretutto nel mondo di linux sono veramente

    pochi i progetti di una certa complessità

    organizzati come può servire a certe società

    mentre la maggior parte delle cose è il
    risultato

    del lavoro di pochi magari senza una reale

    coordinazione (cruccio del fs). L'unica
    soluzione

    (in attesa che si formi un team serio stile ooo,

    kde ecc. )

    Basta fare come è stati fatto con vmware
    workstation/server... non mi sembra che abbiano
    problemi con nessuna distribuzione, nè di
    installazine, nè di utilizzo.O come con Mysql, apache, OpenOffice, X o i vari manager, insomma su linux e' facile fare le cose multipiattaforma stando un po' attenti.

    per creare qualcosa che funga

    indistintamente su tutti i linux a prescindere

    dalla distro sarebbe creare il gioco e

    compilarlo nel kernel stesso..... rabbrividisco

    solo al pensarci....
    Una caz*ata come questa non l'avevo mai sentita.
    Mai provato i giochi delle idsoftware, nevvero?E' avidente che non ha mai acceso un linux, probabilmente ne ha solo sentito parlare su TGM.
  • Anonimo scrive:
    Re: C'e' un motivo... e non e' la pirate
    - Scritto da: Ulixes

    Non solo, se la software house si dedicasse alla
    fidelizzazione del cliente, anche alcuni "pirati"
    sarebbero più invogliati a comprarne i prodotti,
    dopo averli "provati", perché si stabilirebbe un
    rapporto amichevole nei confronti della ditta
    produttrice.Non tutti si rendono conto di come funzionano le cose da "questa parte". Gli sviluppatori sono quelli che "fanno" (materialmente) il gioco ma che alla fine hanno meno potere decisionale di tutta la catena. Il publisher e' la figura che tiene le redini del prodotto (e queste due "entita'" possono convivere anche nella stessa societa', non e' una questione di "marchio"). Nasce pero' il problema che spesso chi si occupa della parte commerciale ha delle convinzioni differenti da chi si occupa dell'aspetto tecnico. Vista l'impossibilita' di procedere autonomamente in un mercato che e' ormai del tutto simile a quello cinematografico (in termini di costi), perche' concretamente un devteam non puo' disporre di tale cassa, lo sviluppatore deve "sottomettersi" alle decisioni di chi sgancia la grana. Queste decisioni, seppur sbagliate (spesso per incompetenza tecnica), costituiscono la realta'.Anni fa ero del tutto estraneo a questo mondo, non conoscevo il business che c'e' "dietro", oggi ho imparato e mi sono adeguato... l'ho dovuto fare (sinceramente non e' che mi dispiaccia) oppure avrei dovuto cercarmi un altro lavoro.
  • Anonimo scrive:
    E' tutto ipotetico
    Dal "?" nel titolo ai vari "sarebbe", "installerebbe", ecc.Quindi non commentate l' "articolo" come se fosse gia' tutto assodato. E' tutto da dimostrare.Non per questo dico che non bisogna boicottare starforce, bisogna eccome. E' gia' estremamente invasivo per quanto di SA ora come ora.Burp
  • Anonimo scrive:
    Re: C'e' un motivo... e non e' la pirate
    Voglio Soltanto dire che compro giochi regolarmente e per quel che mi riguarda non comprerò MAI più un gioco protetto da starforce. Questo indipendentemente dall' interesse che posso avere per il gioco stesso.Preferisco rinunciare al gioco che trovarmi quella schifezza nel PC.Dopo aver finito prince of persia i due troni ho dovuto formattare per poter riutilizzare il masterizzatore dvd.Fabio
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows: roba da matti.
    - Scritto da: Anonimo
    fai ping con 100000 zombie ad un sistema di
    conollo di un aereoporto, dei semafori, di un
    ospedale, di qualsiasi obbiettivo sensibile.. ed
    anche li puoi avere delle vittime.. il rischio
    che avvenga e` direttamente proporzionale al
    numero di imbecilli presenti in rete.. che sta
    crescendo..Eh, certo, tutti sistami collegati ad internet.Ma sparisci va...
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows: roba da matti.

    Il problema non e' questo.
    Il problema e' che la gente usa windows come
    amministratore e non lo sa' usare come
    amministratore della macchina.E' diverso, nel caso dei giochi sei obbligato ad installarli come amministratore, forse andrebbe obbligato scrivere sulla copertina del gioco "RICHIEDE DIRITTI AMMINISTRATIVI" cosi' da convincere gli aquirenti a domandarsi cosa vuol dire.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sapete di un gioco con Starforce ?
    E' successo qualche anno fa per un gioco che chiedeva di aggiornarsi, preciso che io non gioco ma dovevo fare un regalo allo scrondo (pardon, il nipote da parte di mio fratello).Ho comprato l'originale , ho incellofanato i dischi con aggiunta di attack-loctite-like per essere sicuri che non lo usasse e non si rovinasse il supporto e gli ho fornito la versione crackata su 2 cd a parte; che io sappia gli originali sono ancora sigillati.Mi domando se questo e' il futuro di chi vuol essere in regola.E' talmente avvelenato il settore che per i regali prossimi vorrei evitare materiali tecnologici se non sono obbligato.
  • Anonimo scrive:
    Il problema sono gli sviluppatori
    Guardate che sono i programmatori che scelgono il sistema di protezione da implementare, il boss dell'azienda mica sa di cosa si tratta. Se poi il prodotto viene copiato, poco male, abbiamo utilizzato il meglio che si trova nel mercato... e tutti sono felici e contenti.In realtà con prodotti moolto più semplici ed economici si riesce a fare molto meglio, una buona protezione inizia dallo sviluppo, mentre nella realtà si pensa a proteggere a prodotto finito, ponendosi solo in quel momento il problema.Il desiderio di onnipotenza digitale poi dei programmatori, fa la sua parte ed escono queste schifezze: in primo luogo da chi realizza prodotti come Starforce e in secondo da chi inconsciamente li utilizza e poi perde MESI a fare girare il proprio sw protetto, chiedendosi dove ha sbagliato... e non pensando che forse avere inserito in Sistema Operativo all'interno del suo sistema operativo forse potrebbe essere la causa.Non prendetevela con StarForce, ma con chi inconsciamente lo usa !
  • Anonimo scrive:
    Il vero messaggio è:
    Attenzione ad acquistare prodotti originali, possono rovinare il PC. Meglio starsene sicuri e tranquilli congli innoqui AVI ed mp3 scaricati! ^____^
  • Anonimo scrive:
    boicottare StarForce
    dal sito di www.gamesblog.it:
    Tralasciando la questione sulla legittimità di impedire
    ad un utente di farsi una copia personale di un prodotto
    che ha regolarmente acquistatoCiufoli! Non tralasciamo proprio niente: possibile che non ci sia una legge per cui io possa PRETENDERE di farmi una copia di backup? E senza procedure dispendiose, pliz!
    installa nel sistema dei driver proprietari nascosti per
    CD/DVD-ROM, e lo fa senza bisogno di approvazione
    da parte dell'utente, che viene lasciato completamente
    all'oscuro di tutto il processo.Ottimo. Oltre il danno, la beffa.
    Moltissimi sono i casi documentati di improvvisi crash
    di sistema cominciati a manifestarsi subito dopo
    l'installazioneMi verrebbe voglia di far crashare la vita a coloro che ci marciano con simili regalini.
    mettono il sistema seriamente a rischio: eventuali
    virus e trojan potrebbero riuscire ad utilizzarli come
    backdoor.Almeno di Winzoz-Gruviera sono consapevolmente un masoschista.
    i maledetti driver non sono affatto semplici da
    rimuovere.Vivrò di ghost :'(
    dimostrandosi oltremodo intolleranti verso qualsiasi
    tipo di critica, quelli di Starforce hanno minacciato
    di denunciare il blog BoingBoing, reo di aver
    semplicemente spiegato con questo post le
    caratteristiche del sistema anticopia, mettendo in
    guardia gli utenti.La voce grossa di chi sa di essere un criminale.
    il signor Dennis Zhidkov di Starforce parla addirittura
    di un intervento dell'FBIBuffone!
    Sebbene Starforce non comprometta nel 100% dei
    casi la stabilità di un sistema, [...]
    è assolutamente inaccettabile.Ennesima prova del fatto che chi non approva la pirateria, oltre a rimetterci in soldi e qualcos'altro, quasi quasi un'occhiata all'illecito....joe
  • Anonimo scrive:
    Re: C'e' un motivo... e non e' la pirate
    - Scritto da: Anonimo
    Immagino che i dati crittati a cui ti riferisci
    siano quelli contenuti negli archivi SFFS.
    Qualche settimana fa' sul forum di Xentax c'era
    un tipo che diceva di aver trovato il modo di
    decryttare ed estrarre i files contenuti in
    questi archivi, non so se fosse proprio lui ad
    aver fatto il lavoro ma vedendo altri tools che
    aveva postato (tutti closed e senza autore) penso
    proprio che fosse vero.Se parli di BOS, immagino di si', ma quel gioco faceva cagare, secondo me non valeva neanche la pena perdere tempo e soldi a proteggerlo.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows: roba da matti.
    fai ping con 100000 zombie ad un sistema di conollo di un aereoporto, dei semafori, di un ospedale, di qualsiasi obbiettivo sensibile.. ed anche li puoi avere delle vittime.. il rischio che avvenga e` direttamente proporzionale al numero di imbecilli presenti in rete.. che sta crescendo..
  • Anonimo scrive:
    Re: C'e' un motivo... e non e' la pirate
    Immagino che i dati crittati a cui ti riferisci siano quelli contenuti negli archivi SFFS.Qualche settimana fa' sul forum di Xentax c'era un tipo che diceva di aver trovato il modo di decryttare ed estrarre i files contenuti in questi archivi, non so se fosse proprio lui ad aver fatto il lavoro ma vedendo altri tools che aveva postato (tutti closed e senza autore) penso proprio che fosse vero.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows: roba da matti.

    Ma tenere acceso il cervello ???

    O pensi DAVVERO che non si possa tranquillamente
    fare sia in Linux che in MacOsX ????Ma ci vuole la password di root che di solito non si usa, cervellone...
  • Ulixes scrive:
    Re: C'e' un motivo... e non e' la pirate

    Indipendentemente dalla "cattiva fama" la
    pirateria intacca le vendite meno di quello che
    si pensa. Una percentuale bassissima di persone
    comprerebbe lo stesso gioco se non fosse
    disponibile "pirata". Si giunge addirittura a
    situazioni paradossali, quando il successo di un
    prodotto viene determinato (anche) dalla
    diffusione illegale dello stesso (possiamo citare
    Windows?).
    Siamo infarciti di statistiche che ci parlano di
    software pirata che copre il 37% (europa) di
    diffusione del prodotto, e si arriva alla
    naturale (e stupida) conclusione che le vendite
    vengano intaccate per quella stessa percentuale..
    e' ovviamente falso, di quel 37% a malapena l'1%
    avrebbe comunque comprato quel gioco.

    Il futuro? Mi piacerebbe che un giorno decidere
    se acquistare o non acquistare (o piratare, tanto
    e' lo stesso) un gioco, fosse determinato dalla
    qualita' del prodotto e non dall'impossibilita'
    di "crackarlo". Purtroppo questo non avverra'
    mai, fra un po' di tempo (nemmeno troppo lontano)
    ci ricopriranno di DRM, i guadagni di "chi
    protegge" non aumenteranno di una virgola (almeno
    non per l'effetto "antipirateria") ma
    aumenteranno i disagi per l'utente.Ti quoto e ti ammiro.La penso esattamente come te.Non solo, se la software house si dedicasse alla fidelizzazione del cliente, anche alcuni "pirati" sarebbero più invogliati a comprarne i prodotti, dopo averli "provati", perché si stabilirebbe un rapporto amichevole nei confronti della ditta produttrice.Gli altri, quelli che non comprano comunque, non avrebbero mai tirato fuori di tasca i soldi in nessun caso e quindi non si possono conteggiare come perdita, anzi, magari attraverso di loro qualcun altro scoprirebbe il prodotto e sarebbe invogliato a comprarlo. Ci fanno pubblicità!Se io come ditta voglio convincere uno a comprare i miei prodotti non gli spacco il pc con un *virus*, gli mando invece una maglietta col logo, lo invito a una fiera, gli regalo uno sconto sul prossimo gioco, etc.La fidelizzazione funziona benone, coccolare il cliente ci porta anche gli amici di quel cliente, guardate ad es. come tutti gli utenti Mac sono perdutamente innamorati dei loro prodotti e della Apple.La brutta strada che invece stanno percorrendo le multinazionali dell'intrattenimento è quella della sfiducia totale verso i propri clienti. Io, cliente, mi sento odiato da chi decide di vendermi un disco ORIGINALE che riavvia il mio pc, che mi spia mentre ascolto la musica, che apre falle nel mio sistema, che limita la mia libertà perché presume A PRIORI che io sia un ladro malfattore.Mi sento odiato quando prendo un monitor da mille euro, poi scopro che non è HDCP compatibile e mi fa vedere un messaggio di errore quando inserisco un dvd blue ray.Mi sento truffato quando mi accorgo che l'innovazione tecnologica nei Blue Ray dvd è scarsissima in confronto alla marea di sistemi deliranti di protezione che ci hanno infilato dentro e che pagherò con lettori blue ray costosissimi etc.Mi sento calunniato quando vado al cinema, PAGANDO, e mi vedo proiettare uno spot che dice "ruberesti una borsetta?..."Ovviamente l'effetto pratico è che ora anch'io li odio di rimando... e da quando in qua questo alla lunga aiuta a vendere un prodotto?Queste grosse ditte stanno allevando una generazione di clienti intrinsecamente insoddisfatti e che covano odio e antipatia. Secondo me chi semina vento...
  • Anonimo scrive:
    Re: Esperienza con NERO
    Ho letto anche io che Trackmania Nations usa Starforce (http://www.glop.org/starforce/) e mi chiedo: perchè? Il gioco lo hanno rilasciato gratis, basta andare sul sito ufficiale o su megagames/gamershell... per scaricarselo legalmente (gioco completo, non demo), quindi che senso ha usare una protezione anticopia?
    • Anonimo scrive:
      Re: Esperienza con NERO
      - Scritto da: Anonimo
      Ho letto anche io che Trackmania Nations usa
      Starforce (http://www.glop.org/starforce/) e mi
      chiedo: perchè? Il gioco lo hanno rilasciato
      gratis, basta andare sul sito ufficiale o su
      megagames/gamershell... per scaricarselo
      legalmente (gioco completo, non demo), quindi che
      senso ha usare una protezione anticopia?L'obiettivo è farti installare Starforge. Poi penetrano nel tuo computer e vendono le informazioni. Ti danno la polpetta avvelenata. Altro che protezioni dei diritti. E' chiaro che il limite della protezione è stato superato da un pezzo. Gli Stati nazionali sono così addormantati da non rendersi conto dei pericoli.Chi vende prodotti contenenti rootkit deve essere ritenuto responsabile. Vendi software con virus? Galera. Come per chi crea e diffonde virus su internet. Galera per tutti i dirigenti che erano responsabili dei metodi di "protezione" dalla copia e tutti quelli in azienda ne erano al corrente. E' di questo che si tratta: diffondere virus sapendo di farlo. Le leggi su chi diffonde virus informatici ci sono, basta farle applicare.Non è possibile prendersela con i privati e giustificare le aziende. Chi è responsabile paga. Secondo te cosa volevano proteggere da un software gratuito??? I loro introiti?! Il gioco era solo un veicolo. Gli interessi dietro ai furti di informazioni in digitale è enorme, e non è solo un modo di dire.
      • Anonimo scrive:
        Re: Esperienza con NERO
        A dir la verità trackmania nations è stato fatto per l'electronic world cup sponsorizzata da nvidia. tutto lì. non penso che abbia la protezione starforce perchè, nonostante avercelo installato, continuo a backuppare e masterizzare qualsiasi cosa (anche film protetti) senza problemi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Esperienza con NERO
          - Scritto da: Anonimo
          A dir la verità trackmania nations è stato fatto
          per l'electronic world cup sponsorizzata da
          nvidia. tutto lì. non penso che abbia la
          protezione starforce perchè, nonostante avercelo
          installato, continuo a backuppare e masterizzare
          qualsiasi cosa (anche film protetti) senza
          problemi.Non devi pensare: devi andare nella cartella del gioco e vedere le proprieta' dei files.Poi puoi anche disinstallare lo starforce con uno degli eseguibili che trovi in quella cartella (lanciandolo da dos con il parametro /? per vedere le opzioni); dopo aver riavviato vedrai che il gioco non parte piu'.Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Esperienza con NERO
            Dove syta il problema anchio ho trackmania nation ma non capisco ancora quale è il problema che possono ciucciarmi, non ho problemi di masterizzazione dunque continuo a non capire il problema dove sta.- Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            A dir la verità trackmania nations è stato fatto

            per l'electronic world cup sponsorizzata da

            nvidia. tutto lì. non penso che abbia la

            protezione starforce perchè, nonostante avercelo

            installato, continuo a backuppare e masterizzare

            qualsiasi cosa (anche film protetti) senza

            problemi.

            Non devi pensare: devi andare nella cartella del
            gioco e vedere le proprieta' dei files.

            Poi puoi anche disinstallare lo starforce con uno
            degli eseguibili che trovi in quella cartella
            (lanciandolo da dos con il parametro /? per
            vedere le opzioni); dopo aver riavviato vedrai
            che il gioco non parte piu'.

            Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Esperienza con NERO
            Nel fatto che te lo hanno installato sotto il culo senza chiederti il permesso?
          • Anonimo scrive:
            Re: Esperienza con NERO
            - Scritto da: Anonimo
            Nel fatto che te lo hanno installato sotto il
            culo senza chiederti il permesso?Aggiungo che e' anche un modo per dare una prova tangibile che il gioco e' protetto con lo starforce a chi ha scritto "non penso che sia protetto con lo starforce...".Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: BOICOTTIAMOLI Tutti e Due
    quoto, quoto, e quoto ancora...
  • MickyBM scrive:
    Re: Esperienza con NERO
    - Scritto da: Anonimo

    Dopo aver installato un gioco con Starforce ho
    avuto dei problemi con Nero che insisteva a
    trovare la velocità del mio masterizzatore dvd al
    massimo a 2x (mentre è un 8x LG), e i cd audio
    (solo quelli) si fermavano spesso al 7% e non
    andavano avanti (dovevo riavviare il sistema).

    Sono stato per un mese senza capire perchè non
    masterizzava più correttamente, finchè non ho
    letto da qualche parte di qualcuno con il mio
    stesso problema che aveva disinstallato un gioco
    con Starforce, e l'ho fatto anche io. Finalmente
    ho iniziato a masterizzare di nuovo ad 8x i dvd e
    i cd audio al 100%, maledicendo i russi e la loro
    mafia del rootkit!

    Bisognerebbe aprire un sito dove raccogliere le
    testimonianze di quelli che hanno avuto il
    proprio sistema scassinato dal malefico
    starforce, visto che ne ho sentite tante in giro
    ma non c'è ancora una consapevolezza chiara di
    quanti danni fanno questi russi con il loro
    driver.

    Azzo anche io ho il tuo problema tutt'ora Sono stato talmente disperato da aver lasciato perdere! non sapete le emicragna che mi sono venute ed il tempo perso...Ma se scopro che e un gioco ache se ho il cd originale lo spacco in 2! :@
  • CHKDSK scrive:
    Re: Esperienza con NERO
    - Scritto da: Anonimo

    Dopo aver installato un gioco con Starforce ho
    avuto dei problemi con Nero che insisteva a
    trovare la velocità del mio masterizzatore dvd al
    massimo a 2x (mentre è un 8x LG), e i cd audio
    (solo quelli) si fermavano spesso al 7% e non
    andavano avanti (dovevo riavviare il sistema).

    Sono stato per un mese senza capire perchè non
    masterizzava più correttamente, finchè non ho
    letto da qualche parte di qualcuno con il mio
    stesso problema che aveva disinstallato un gioco
    con Starforce, e l'ho fatto anche io. Finalmente
    ho iniziato a masterizzare di nuovo ad 8x i dvd e
    i cd audio al 100%, maledicendo i russi e la loro
    mafia del rootkit!

    Bisognerebbe aprire un sito dove raccogliere le
    testimonianze di quelli che hanno avuto il
    proprio sistema scassinato dal malefico
    starforce, visto che ne ho sentite tante in giro
    ma non c'è ancora una consapevolezza chiara di
    quanti danni fanno questi russi con il loro
    driver.

    Hey anche io ho problemi con Nero da quando ho installato Trackmania Nations e X3 : Mi fallisce masterizzazioni (con verbatim azo2) ghghghSpero non sia questo il motivo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Esperienza con NERO
      - Scritto da: CHKDSK

      - Scritto da: Anonimo





      Hey anche io ho problemi con Nero da quando ho
      installato Trackmania Nations e X3 :
      Mi fallisce masterizzazioni (con verbatim azo2)
      ghghgh

      Spero non sia questo il motivo...Non so Trackmania Nations ma X3 ha la StarForce, per questo motivo non l'ho comprato :-(((Saluti,byUlix (Amiga) Amiga lover since 1985 (Amiga)
      • Anonimo scrive:
        Re: Esperienza con NERO


        Hey anche io ho problemi con Nero da quando ho

        installato Trackmania Nations e X3 :

        Mi fallisce masterizzazioni (con verbatim azo2)

        ghghgh



        Spero non sia questo il motivo...

        Non so Trackmania Nations ma X3 ha la StarForce,
        per questo motivo non l'ho comprato :-(((Andate nella cartella di trackmania, ci sono due eseguibili e una DLL, fate un po' tasto destro/proprieta' e SORPRESA...Saluti.
  • AnyFile scrive:
    Re: Questo è un virus
    Non vi e' il minimo dubbio che si tratti di un virus ....
  • Presid. Scrocco scrive:
    Re: Una sola cosa...come si toglie sta m
    - Scritto da: Anonimo
    Una sola cosa...come si toglie sta m*r*a dal
    proprio pc?Ad esempio puoi usare: http://www.gameburnworld.com/dl/dl3.php?file=StarForceDriversRemovalToolv1.0.rar
  • Xendorf scrive:
    Re: Una sola cosa...come si toglie sta m
    Per sapere se sul proprio PC sono installati i driver di Starforce:Avvio -
    Impostazioni -
    Pannello di controllo -
    Sistema -
    Hardware -
    Gestione periferiche -
    Visualizza -
    Mostra periferiche nascoste -
    Driver non Plug and PlaySe nella lista trovi qualche driver "marcato" Starforce ... scarica il tools di rimozione:http://onlinesecurity-on.com/downloads/sfdrvrem.zipestrai il file exe ed avvialo ...Per maggiori info:http://www.onlinesecurity-on.com/protect.phtml?c=55
  • Anonimo scrive:
    Re: C'e' un motivo... e non e' la pirate

    Certo, SF non server "solo" a quello,
    inizialmente si era partiti con l'intenzione di
    proteggere il software dalla copia e
    contemporaneamente di cryptarlo nel migliore dei
    modi. Attualmente e' rimasta solo la seconda
    componente, quindi l'utilizzo di SF e'
    giustificato solo dal fatto che lo switching
    richiede accortezza.Non vorrei deluderti, ma il "crack" di Bet On Soldier non e' niente altro che l'insieme dei files decrittati estratti forzatamente dall'archivio in formato proprietario protetto da starforce.Quindi viene meno anche la seconda ragione per usarlo lo starforce.Ah, qualcuno gioca alal versione di quel giochino di macchinine (Track madness qualcosa)? Beh, li' lo starforce viene installato di nascosto.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows: roba da matti.
    - Scritto da: Pisky
    Ok tutte le menate per StarForce, etc...

    Ma ho pensato: possibile che nel 2006 esista un
    sistema operativo nel quale un programma
    qualsiasi possa riavviare la macchina,
    intercettare chiamate di libreria e addirittura
    intercettare le system call (come il rootkit
    Sony) ?

    Questo è uno schifo! Non serve scomodare Linux o
    MacOsX per fare un confronto, basta andare a
    prendere un sistema operativo di 20 anni fa!Ma tenere acceso il cervello ???O pensi DAVVERO che non si possa tranquillamente fare sia in Linux che in MacOsX ????
  • Anonimo scrive:
    Una sola cosa...come si toglie sta m*r*a
    Una sola cosa...come si toglie sta m*r*a dal proprio pc?
  • Anonimo scrive:
    Re: Questo è un virus

    A mio avviso è inaccettabile che cose del genere
    possano essere legali: qui non si tratta nemmeno
    più di pirateria,si tratta di porre dei limiti
    allo strapotere di alcuni soggetti e di
    permettere che l'utente sappia chiaramente cosa
    installerà un programma regolarmente acquistato.qui' si tratta di ideologia, loro vogliono che tu creda certe cose, tipo che la letteratura software mondiale non debba essere condivisa, e nemmeno i prodotti soft.A chi dice che quella persona e' pragmatica e l'altra e' un santissimo buon imprenditore direi di svegliarsi e cominciare a ragionare sull'etica e sulla necessita' di adeguare la legge e l'economia ad essa.IDEOLOGIA, non soldi, questa e' IDEOLOGIA.
  • Anonimo scrive:
    STARFORCE - portale per hacker
    Pochi sanno che, come per il rootkit sony, lo Starforce apre lo spiraglio nel vostro pc a chiunque voglia leggere i vostri dati a sbafo dal vostro hd. I driver che sostituisce infatti, girano a ring0, allo stesso livello del kernel, e qualunque hacker può sfruttare un exploit di un gioco online che lo usa per prendere il controllo completo della macchina.E questo sempre che gli stessi mafiosi russi di Starforce non inviino già per conto loro dati dal vostro pc ai loro server senza dire nulla a nessuno.. essendo un driver di basso livello di sistema, non ci sarebbe nessun modo al mondo per saperlo...
    • Anonimo scrive:
      Re: STARFORCE - portale per hacker

      nessuno.. essendo un driver di basso livello di
      sistema, non ci sarebbe nessun modo al mondo per
      saperlo...se messo su un sistema closed come winzzoz, ma quando vi renderete conto che e' possibile non essere insultati solo perche' usate un computer semplicemente cambiando il sistema operativo?
      • Anonimo scrive:
        Re: STARFORCE - portale per hacker

        se messo su un sistema closed come winzzoz, ma
        quando vi renderete conto che e' possibile non
        essere insultati solo perche' usate un computer
        semplicemente cambiando il sistema operativo?non ho mai installato linux in quantowin = giocolinux = poco/niente e raramente sotto emulazione (magari anche male)se facessero i giochi per tutte le piattaforme, quasi quasi...
        • Anonimo scrive:
          Re: STARFORCE - portale per hacker
          [...]

          se facessero i giochi per tutte le piattaforme,
          quasi quasi...Concordo, appena usciranno un po' di giochi per Linux non ci saranno piu` problemi a passare allegramente ad un nuovo S.O. Ma perche` non li fanno?
          • Anonimo scrive:
            Re: STARFORCE - portale per hacker

            Ma perche` non li fanno?ti dirò: io amo molto i giochi bliz, da starcraft a diablo2, a warcraft 3...(wow lassamo sta va...w daoc)beh, sono fatti per win e mac...e linux?se potessi trovare il modo di far girare diablo2, warcraft3, daoc, magari ff7 & ff8, e un paio di altri giochini su linux, sarei ben felice di installarlo...(anche se cmq sto pensando di installarlo sul pc della sore per ora, anche se mi scoccia modificare partizioni e amici vari é_è)
          • Anonimo scrive:
            Re: STARFORCE - portale per hacker
            Su linux non solo fanno pochi giochi ma anche pochi programmi commerciali. La colpa di tutto ciò sta nel fatto che linux in se è solo un kernel mentre per fare qualcosa di costruttivo serve una distribuzione ma quale ?Mettiamoci nei panni di una software house commerciale: su quali basi può preferire red hat a suse, o a debian o a quello che vuoi tu ? Ogni distribuzione tiene delle sue personalizzioni che possono essere più o meno radicali e questo influenza sicuramente lo sviluppo dei giochi. Oltretutto nel mondo di linux sono veramente pochi i progetti di una certa complessità organizzati come può servire a certe società mentre la maggior parte delle cose è il risultato del lavoro di pochi magari senza una reale coordinazione (cruccio del fs). L'unica soluzione (in attesa che si formi un team serio stile ooo, kde ecc. ) per creare qualcosa che funga indistintamente su tutti i linux a prescindere dalla distro sarebbe creare il gioco e compilarlo nel kernel stesso..... rabbrividisco solo al pensarci....
          • Anonimo scrive:
            Re: STARFORCE - portale per hacker
            - Scritto da: Anonimo
            Mettiamoci nei panni di una software house
            commerciale: su quali basi può preferire red hat
            a suse, o a debian o a quello che vuoi tu ? Ogni
            distribuzione tiene delle sue personalizzioni che
            possono essere più o meno radicali e questo
            influenza sicuramente lo sviluppo dei giochi.
            Oltretutto nel mondo di linux sono veramente
            pochi i progetti di una certa complessità
            organizzati come può servire a certe società
            mentre la maggior parte delle cose è il risultato
            del lavoro di pochi magari senza una reale
            coordinazione (cruccio del fs). L'unica soluzione
            (in attesa che si formi un team serio stile ooo,
            kde ecc. )Basta fare come è stati fatto con vmware workstation/server... non mi sembra che abbiano problemi con nessuna distribuzione, nè di installazine, nè di utilizzo.
            per creare qualcosa che funga
            indistintamente su tutti i linux a prescindere
            dalla distro sarebbe creare il gioco e compilarlo
            nel kernel stesso..... rabbrividisco solo al
            pensarci....Una caz*ata come questa non l'avevo mai sentita.Mai provato i giochi delle idsoftware, nevvero?
    • Anonimo scrive:
      Re: STARFORCE - portale per hacker
      - Scritto da: Anonimo

      Pochi sanno che, come per il rootkit sony, lo
      Starforce apre lo spiraglio nel vostro pc a
      chiunque voglia leggere i vostri dati a sbafo dal
      vostro hd.Ma dove sta scritto ???
      I driver che sostituisce infatti, girano a
      ring0, allo stesso livello del kernel,Tutti i driver, sei sorpreso ?
      qualunque hacker può sfruttare un exploit di un
      gioco online che lo usa per prendere il controllo
      completo della macchina.Guardi spesso Matrix ?
      essendo un driver di basso livello di
      sistema, non ci sarebbe nessun modo al mondo per
      saperlo...Hai visto proprio Matrix.
  • Anonimo scrive:
    Re: C'e' un motivo... e non e' la pirate
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    perche' detto francamente, anche noi ci siamo

    "stancati" della (cattiva) fama che si sta

    guadagnando la StarForce, fama che penalizza

    anche i nostri prodotti (in termini di vendite).

    Per curiosita', la pirateria vi incide in termini
    di vendite? E se si, di piu' o di meno della
    cattiva fama?Indipendentemente dalla "cattiva fama" la pirateria intacca le vendite meno di quello che si pensa. Una percentuale bassissima di persone comprerebbe lo stesso gioco se non fosse disponibile "pirata". Si giunge addirittura a situazioni paradossali, quando il successo di un prodotto viene determinato (anche) dalla diffusione illegale dello stesso (possiamo citare Windows?).Siamo infarciti di statistiche che ci parlano di software pirata che copre il 37% (europa) di diffusione del prodotto, e si arriva alla naturale (e stupida) conclusione che le vendite vengano intaccate per quella stessa percentuale.. e' ovviamente falso, di quel 37% a malapena l'1% avrebbe comunque comprato quel gioco.Il futuro? Mi piacerebbe che un giorno decidere se acquistare o non acquistare (o piratare, tanto e' lo stesso) un gioco, fosse determinato dalla qualita' del prodotto e non dall'impossibilita' di "crackarlo". Purtroppo questo non avverra' mai, fra un po' di tempo (nemmeno troppo lontano) ci ricopriranno di DRM, i guadagni di "chi protegge" non aumenteranno di una virgola (almeno non per l'effetto "antipirateria") ma aumenteranno i disagi per l'utente.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows: roba da matti.
    - Scritto da: Super_Treje

    - Scritto da: Pisky

    Ok tutte le menate per StarForce, etc...



    Ma ho pensato: possibile che nel 2006 esista un

    sistema operativo nel quale un programma

    qualsiasi possa riavviare la macchina,

    intercettare chiamate di libreria e addirittura

    intercettare le system call (come il rootkit

    Sony) ?



    Questo è uno schifo! Non serve scomodare Linux o

    MacOsX per fare un confronto, basta andare a

    prendere un sistema operativo di 20 anni fa!


    Il problema non e' questo.
    Il problema e' che la gente usa windows come
    amministratore e non lo sa' usare come
    amministratore della macchina.
    E' gente che non usa antivirus, firewall,
    antispyware, gente che non aggiorna tutti i santi
    giorni quel dannato windows e tutti i programmi
    che ha nel pc.Ecc.. ecc...Basterebbe un pò di hardening della sicurezza dell'OS, magari aggiungendo qualcosa che possa realmente servire ed essere facilmente configurabile e non l'ennesimo Windows SuperMegaUltraGiggioloInutile 2.04b build 2354.
    Gente cosi' che lascia i pc accesi connessi ad
    internet diventano un pericolo per il mondo
    intero.Bin laden passa in secondo posto. Ovvio...
    Solo loro il pericolo per il futuro non le
    fesserie di 4 strampalati che si fanno saltare in
    aria.
    Una bomba nel mondo reale fa' danni nell'area in
    cui esplode.
    Un pc zombie su internet puo' attaccare il mondo
    intero !Vero. Pensa, con un PING, riesci ad uccidere 10 persone. Incredibile....
    E' questa la sottile differenza :@ :s
    Windows la deve piantare di far entrare di
    default gli utenti come root o amministratore che
    sia e che, sempre di default, non permetta
    maggiori restrizioni.Anche se ciò non accadrà, conoscendo gli utenti di Windows, non faran altro che loggarsi come admins, scoperto l'inghippo. Cmq, c'han già pensato su reactos, ma con scarso successo. Credere che basti solo questo, per proteggere un sistema, è completamente assurdo, oltre ad essere un parto di chi ignora completamente il network & data security, che non è: "Ti sei dimenticato di aggiornare l'OS-Scolapasta; Norton AntiPirla è spento ecc.."
    Ovviamente l'amministratore competente sa' creare
    programmini rootkit che fanno quello che fa'
    quello di sony e di altri ma sa' anche quando
    entrera' in funzione, come ed in che misura.Certo, altro che sfera di cristallo...
    La gente normale non lo sa' e quindi converrebbe
    che per la loro incolumita' ed anche per la
    nostra studino bene, tanto ed approfonditamente
    che cos'e' un pc come lo si usa e quali sono i
    rischi.Pretendere questo, poi, è pura assurdità. Devi comprendere che la maggiorparte usa il computer come un elettrodomestico: deve funzionare, deve fare quello che deve fare e starsene zitta. Anche se, ultimamente, dopo la fama di Win98, la gente si diverte ad additare windows per i BSoD, questo non cambia che a loro non interessi una beneamata cippa di come funzioni il sistema. Deve, però, far quel che dicono loro e basta.
    Mo basta con il concetto che anche una casalinga
    debba poter utilizzare un pc.
    La casalinga se non conosce un pc non lo deve
    utilizzare altrimenti fa' + danni che se lascia
    la pentola a pressione sul fuoco !E certo. Ammazza bit inermi eh. Qua ci vorrebbe una lega anti-stupro dei byte. Il computer è stato creato per semplificare certi lavori. Di certo, una casalinga non userà mai Word per la lista della spesa. Chi abusa del computer sono i soliti 4 pirla che giocano a fare gli Acker, con il computer impesto, tramite il netbus di turno.
    Io non li faccio avvicinare ai miei pc i miei
    genitori perche' so' che fanno macelli
    incalcolabili, come ti distrai ecco l'antivirus
    che mi bestemmia in aramaico antico perche' lo
    stanno bersagliando di virus e "il fesso che e'
    davanti al monitor" ha dato "un ok nel farlo
    passare",ROTFL. Così, ovviamente, permetti a loro d'imparare molto ad usare il computer. Ovviamente... :D
    e poi quando vai a sentire la
    motivazione senti sempre "e ma mi compariva
    sempre mi rompeva allora l'ho fatto tacere gli ho
    detto di si cosi' sta' a posto....".........
    No comment proprio.....
    Ah, che bello vedere sempre dei nortonadmin nuovi...
  • Crazy scrive:
    BOICOTTIAMOLI Tutti e Due
    CIAO A TUTTIscusate, io non vedo perche` porsi tanti problemi: entrambi i sistemi puntano ed aliminare liberta` dell'utente che onestamente si e` comprato un CD e di cui vuole farsene qualche copia di BackUp per tenere chiuso in una teca di vetro l'originale... perche` non devono permetterglielo?No, se loro non ci concedono questa liberta`, noi non concediamo loro i nostri $oldi.Facciamo fallire i DRM: non comperate prodotti protetti con tecnologia DRM.DISTINTI SALUTI
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows: roba da matti.
    - Scritto da: Super_Treje
    Gente cosi' che lascia i pc accesi connessi ad
    internet diventano un pericolo per il mondo
    intero.
    Solo loro il pericolo per il futuro non le
    fesserie di 4 strampalati che si fanno saltare in
    aria.
    Una bomba nel mondo reale fa' danni nell'area in
    cui esplode.
    Un pc zombie su internet puo' attaccare il mondo
    intero !
    E' questa la sottile differenza :@ :s Ma dove vivi? :| :| :| Ti rendi conto che hai detto che un computer che spara spam è più grave di pazzi che si fanno saltare in aria UCCIDENDO sé stessi ed altre persone? :s :s :s :s
  • Anonimo scrive:
    Re: C'e' un motivo... e non e' la pirate
    - Scritto da: Anonimo
    perche' detto francamente, anche noi ci siamo
    "stancati" della (cattiva) fama che si sta
    guadagnando la StarForce, fama che penalizza
    anche i nostri prodotti (in termini di vendite).Per curiosita', la pirateria vi incide in termini di vendite? E se si, di piu' o di meno della cattiva fama?
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows: roba da matti.
    - Scritto da: Pisky
    Ok tutte le menate per StarForce, etc...

    Ma ho pensato: possibile che nel 2006 esista un
    sistema operativo nel quale un programma
    qualsiasi possa riavviare la macchina,
    intercettare chiamate di libreria e addirittura
    intercettare le system call (come il rootkit
    Sony) ? Il Trusted Computing di Vista ci metterà al sicuro da questo schifo. Nel senso che l'intero sistema operativo diventerà un rootkit drm.... :(
  • Anonimo scrive:
    Lista dei giochi protetti da Starforce
    DIFFONDETE LA LISTA E STATE ALLA LARGA DA QUESTI GIOCHI, VI FANNO A PEZZI IL PC:http://www.glop.org/starforce/list.php
  • Super_Treje scrive:
    Re: Questo è un virus
    - Scritto da: Anonimo
    A tutti gli effetti: prende possesso del proprio
    pc,impedendo l'esecuzione di certe applicazioni e
    arrivando anche a resettare il sistema in alcuni
    casi.
    A mio avviso è inaccettabile che cose del genere
    possano essere legali: qui non si tratta nemmeno
    più di pirateria,si tratta di porre dei limiti
    allo strapotere di alcuni soggetti e di
    permettere che l'utente sappia chiaramente cosa
    installerà un programma regolarmente acquistato.Se lo incapsuli e lo rispedisci al mittente modificato in worm vuoi vedere che gli farai impazzire tutti i pc a sti delinquenti ? :DNon sarebbe male come "contrappasso" per aver infettato milioni di pc. :)
  • Super_Treje scrive:
    Re: Windows: roba da matti.
    - Scritto da: Pisky
    Ok tutte le menate per StarForce, etc...

    Ma ho pensato: possibile che nel 2006 esista un
    sistema operativo nel quale un programma
    qualsiasi possa riavviare la macchina,
    intercettare chiamate di libreria e addirittura
    intercettare le system call (come il rootkit
    Sony) ?

    Questo è uno schifo! Non serve scomodare Linux o
    MacOsX per fare un confronto, basta andare a
    prendere un sistema operativo di 20 anni fa!Il problema non e' questo.Il problema e' che la gente usa windows come amministratore e non lo sa' usare come amministratore della macchina.E' gente che non usa antivirus, firewall, antispyware, gente che non aggiorna tutti i santi giorni quel dannato windows e tutti i programmi che ha nel pc.Gente cosi' che lascia i pc accesi connessi ad internet diventano un pericolo per il mondo intero.Solo loro il pericolo per il futuro non le fesserie di 4 strampalati che si fanno saltare in aria.Una bomba nel mondo reale fa' danni nell'area in cui esplode.Un pc zombie su internet puo' attaccare il mondo intero !E' questa la sottile differenza :@ :s Windows la deve piantare di far entrare di default gli utenti come root o amministratore che sia e che, sempre di default, non permetta maggiori restrizioni.Ovviamente l'amministratore competente sa' creare programmini rootkit che fanno quello che fa' quello di sony e di altri ma sa' anche quando entrera' in funzione, come ed in che misura.La gente normale non lo sa' e quindi converrebbe che per la loro incolumita' ed anche per la nostra studino bene, tanto ed approfonditamente che cos'e' un pc come lo si usa e quali sono i rischi.Mo basta con il concetto che anche una casalinga debba poter utilizzare un pc.La casalinga se non conosce un pc non lo deve utilizzare altrimenti fa' + danni che se lascia la pentola a pressione sul fuoco !Io non li faccio avvicinare ai miei pc i miei genitori perche' so' che fanno macelli incalcolabili, come ti distrai ecco l'antivirus che mi bestemmia in aramaico antico perche' lo stanno bersagliando di virus e "il fesso che e' davanti al monitor" ha dato "un ok nel farlo passare", e poi quando vai a sentire la motivazione senti sempre "e ma mi compariva sempre mi rompeva allora l'ho fatto tacere gli ho detto di si cosi' sta' a posto....".........No comment proprio..... :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'( :'(
  • Anonimo scrive:
    Esperienza con NERO
    Dopo aver installato un gioco con Starforce ho avuto dei problemi con Nero che insisteva a trovare la velocità del mio masterizzatore dvd al massimo a 2x (mentre è un 8x LG), e i cd audio (solo quelli) si fermavano spesso al 7% e non andavano avanti (dovevo riavviare il sistema). Sono stato per un mese senza capire perchè non masterizzava più correttamente, finchè non ho letto da qualche parte di qualcuno con il mio stesso problema che aveva disinstallato un gioco con Starforce, e l'ho fatto anche io. Finalmente ho iniziato a masterizzare di nuovo ad 8x i dvd e i cd audio al 100%, maledicendo i russi e la loro mafia del rootkit! Bisognerebbe aprire un sito dove raccogliere le testimonianze di quelli che hanno avuto il proprio sistema scassinato dal malefico starforce, visto che ne ho sentite tante in giro ma non c'è ancora una consapevolezza chiara di quanti danni fanno questi russi con il loro driver.
  • Anonimo scrive:
    Re: Windows: roba da matti.
    - Scritto da: Pisky
    Ok tutte le menate per StarForce, etc...

    Ma ho pensato: possibile che nel 2006 esista un
    sistema operativo nel quale un programma
    qualsiasi possa riavviare la macchina,
    intercettare chiamate di libreria e addirittura
    intercettare le system call (come il rootkit
    Sony) ?

    Questo è uno schifo! Non serve scomodare Linux o
    MacOsX per fare un confronto, basta andare a
    prendere un sistema operativo di 20 anni fa!Pensi che le stesse cose, avendo i permessi di root, non le puoi fare anche su macosx o linux? :| :| :| Lo sai su quale sistema operativo sono nati i rootkit?
    • Anonimo scrive:
      Re: Windows: roba da matti.

      Pensi che le stesse cose, avendo i permessi di
      root, non le puoi fare anche su macosx o linux?Si possono fare anche su linux ma è MOLTO più difficile perchè ci vuole la password di root che di solito non viene usata quotidianamente mentre in winzozz si è spessissimo obbligati a usare la password di amministratore...
  • Pisky scrive:
    Windows: roba da matti.
    Ok tutte le menate per StarForce, etc...Ma ho pensato: possibile che nel 2006 esista un sistema operativo nel quale un programma qualsiasi possa riavviare la macchina, intercettare chiamate di libreria e addirittura intercettare le system call (come il rootkit Sony) ?Questo è uno schifo! Non serve scomodare Linux o MacOsX per fare un confronto, basta andare a prendere un sistema operativo di 20 anni fa!
  • Anonimo scrive:
    Re: C'e' un motivo... e non e' la pirate
    mmm... non mi convinci troppo.Ti consiglio ExeCryptor e Asprotect SKEche finora non sono ancora stati "buttati giù"StarForce non serve proprio per quello che dici,il decrypt al volo in memoria è un di cui,anche se confido nella tua buona fede, sia chiaro.Inoltre StartForce, essendo nato principalmente per il mondo dei Games, parte dal presupposto che mentre è in azione può prendersi tutte le risorse che vuole, e questo sai bene cosa significa, soprattutto in kernle mode.ciao
  • Anonimo scrive:
    Cosa vi aspettavate da un driver ?

    Secondo gli utenti, il driver di Starforce è potenzialmente
    in grado di accedere ad ogni livello del sistema
    operativo: un esempio di questa capacità è data
    proprio dal fatto che può attivare il reboot del PC....Sti utenti non hanno idea di cosa sia un driver, cioè una parte vera e propria del sistema operativo.Cosa vi aspettavate da un driver ? Avete provato TheMida ? the same as starforce, anzi fà di peggio in certi casi.Daltronde, se l'unico modo per mettere in atto una protezione efficace è lavorare in kernel mode, aspettatevi pure di peggio, che con un driver vi assicuro si può fare.roby
  • Anonimo scrive:
    Re: Contro le Drm il P2P ....
    Molto sbagliatissimo, secondo me! Il DRM non è solo una protezione anticopia, amico mio, anzi! E' tutta una piattaforma, sia hardware che software. Il DRM starà nelle CPU, negli HD, nei CAVI, nei MONITOR, nei LETTORI CD / DVD /BLUE RAY / HD-DVD, nelle SCHEDE GRAFICHE, nelle SCHEDE AUDIO e via dicendo...Quando TUTTO avrà il DRM, mi dici a che cazzo servirà il p2p? A NIENTE, caro amico mio.Ancora non l'hai capito?!
    • Anonimo scrive:
      Re: Contro le Drm il P2P ....
      - Scritto da: Anonimo
      Molto sbagliatissimo, secondo me! Il DRM non è
      solo una protezione anticopia, amico mio, anzi!
      E' tutta una piattaforma, sia hardware che
      software. Il DRM starà nelle CPU, negli HD, nei
      CAVI, nei MONITOR, nei LETTORI CD / DVD /BLUE RAY
      / HD-DVD, nelle SCHEDE GRAFICHE, nelle SCHEDE
      AUDIO e via dicendo...Ti sei scordato il floppy, il mouse e la torcia USB.
    • Anonimo scrive:
      Re: Contro le Drm il P2P ....
      - Scritto da: Anonimo
      Molto sbagliatissimo, secondo me! Il DRM non è
      solo una protezione anticopia, amico mio, anzi!
      E' tutta una piattaforma, sia hardware che
      software. Il DRM starà nelle CPU, negli HD, nei
      CAVI, nei MONITOR, nei LETTORI CD / DVD /BLUE RAY
      / HD-DVD, nelle SCHEDE GRAFICHE, nelle SCHEDE
      AUDIO e via dicendo...

      Quando TUTTO avrà il DRM, mi dici a che cazzo
      servirà il p2p? A NIENTE, caro amico mio.

      Ancora non l'hai capito?!Oh mio... Perchè non hai anche detto il gabinetto, lo scaldabagno e la ciotola dei croccantini del gatto?Va a dormire vai...
      • Anonimo scrive:
        9 --
        • Anonimo scrive:
          Re: Contro le Drm il P2P ....
          ...che mentre starai facendo lo stelvio in discesa fara' un reboot prima del tornante......   :p
          • Puccio1972 scrive:
            Re: Contro le Drm il P2P ....
            Sapete!!! Secondo me il tanto citato DRM se mai verrà implementato "realmente" come dicono e utilizzato in maniera pesante, come dovrà essere con Windows Vista (che tanto x chiarire notizia di oggi è stato rimandato al 2007 inoltrato) li farà Fallire tutti e intendo sia chi fa soft che hard, per esempio uno come me che in un anno cambia svariate volte i componenti x il pc x essere al passo (sono un folle lo so) con chi programmi videogame e altro, smetterà sicuramente di comprare sia uno che l'altro, e come me altre centinaia di persone, e quando si accorgeranno che la famigerata pirateria sarà "sconfitta" si accorgeranno anche che era la loro fonte di vita + grande e a quel punto mi farò una grassa risata in barba a tutti si buffoni che pensano di essere i padroni del mondo! Ma che si facciano in.... Vabbè il mio pensiero è questo spero di non aver offeso nessuno! Byez ;)
  • Anonimo scrive:
    Sapete di un gioco con Starforce ?
    Sapete che il gioco tal dei tali ha la protezione Star Force ? Scaricatelo, giocateci, fatevelo piacere e soprattutto non compratelo. Sarà illegale, sarà eticamente sbagliato (soprattutto se il gioco in se merita) ma contro certi porci, bisogna colpire duro e senza pietà
  • Anonimo scrive:
    Questo è un virus
    A tutti gli effetti: prende possesso del proprio pc,impedendo l'esecuzione di certe applicazioni e arrivando anche a resettare il sistema in alcuni casi.A mio avviso è inaccettabile che cose del genere possano essere legali: qui non si tratta nemmeno più di pirateria,si tratta di porre dei limiti allo strapotere di alcuni soggetti e di permettere che l'utente sappia chiaramente cosa installerà un programma regolarmente acquistato.
  • Anonimo scrive:
    Re: I DRM non servono a NIENTE...
    - Scritto da: CoreDump
    ...e lo hanno dimostrato :

    http://www.gamesblog.it/post/1130/galactic-civiliz
    http://next.videogame.it/html/notizia.php?id=38779
    etc.
    etc.
    etc.

    salutiServono solo a limitare la libertà del compratore.
    • Maiale scrive:
      Re: I DRM non servono a NIENTE...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: CoreDump

      ...e lo hanno dimostrato :




      http://www.gamesblog.it/post/1130/galactic-civiliz


      http://next.videogame.it/html/notizia.php?id=38779

      etc.

      etc.

      etc.



      saluti

      Servono solo a limitare la libertà del compratore.No ti sbagli, servono anche a rompere i coglioni e far girare le palle al compratore
      • Anonimo scrive:
        Re: I DRM non servono a NIENTE...
        - Scritto da: Maiale
        - Scritto da: Anonimo

        Servono solo a limitare la libertà del
        compratore.
        No ti sbagli, servono anche a rompere i coglioni
        e far girare le palle al compratoreCome vi quoto, ragazzi! :D :D
        • Anonimo scrive:
          Re: I DRM non servono a NIENTE...
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Maiale

          - Scritto da: Anonimo


          Servono solo a limitare la libertà del

          compratore.

          No ti sbagli, servono anche a rompere i coglioni

          e far girare le palle al compratore

          Come vi quoto, ragazzi! :D :D StraQuoto pure io!
      • Anonimo scrive:
        Re: I DRM non servono a NIENTE...
        - Scritto da: Maiale
        No ti sbagli, servono anche a rompere i coglioni
        e far girare le palle al compratoreServono a trasformare il compratore in uno sterminatore di famiglie di publisher e programmatori di sistemi quali Starforce.
  • CoreDump scrive:
    I DRM non servono a NIENTE...
    ...e lo hanno dimostrato :http://www.gamesblog.it/post/1130/galactic-civilization-ii-quando-il-rispetto-per-gli-acquirenti-fa-bene-alle-venditehttp://next.videogame.it/html/notizia.php?id=38779etc.etc.etc.saluti
  • Anonimo scrive:
    Contro le Drm il P2P ....
    E' inutile negarlo il Drm va a tutto vantaggio del P2P : le persone capiscono che con il Drm vengono danneggiate e si procurerranno lo stesso prodotto " illegalmente sul P2P ed il gioco è fatto !Se ancora non ci arrivano , ci arriveranno presto !
Chiudi i commenti