ViewSonic, e il display è wireless

Il celebre produttore di monitor ha rivelato quelli che saranno i suoi primi modelli di smart display, l'evoluzione del monitor secondo Microsoft. Il debutto sul mercato avverrà all'inizio del 2003


Walnut (USA) – A pochi mesi di distanza dal lancio ufficiale di Windows CE for Smart Displays, rimandato proprio di recente al primo trimestre del prossimo anno , il noto produttore di monitor ViewSonic ha svelato alcuni dettagli su quelli che saranno fra i primi Smart Display ad arrivare sul mercato.

Gli Smart Display, prima conosciuti con il nome in codice di Mira, sono schermi LCD touch-screen che, attraverso una connessione wireless e una penna digitale, consentono l’accesso ad un PC da qualunque punto di una casa o di un ufficio.

Gli smart display di ViewSonic, denominati “Airpanel”, sbarcheranno sul mercato in due differenti modelli: uno con display da 10,4 pollici e prezzo di 999 dollari, ed uno con display da 15 pollici e prezzo pari a 1.299 dollari. Entrambi i modelli disporranno di una scheda wireless integrata in standard Wi-Fi e un adattatore USB senza fili. In bundle con i prodotti si troverà anche un aggiornamento da installare in Windows XP Professional.

Megan Kidd, product manager di Microsoft, ha spiegato che se i Tablet PC possono essere visti come l’evoluzione dei notebook, gli Smart Display rappresentano invece l’evoluzione del monitor.

La differenza fra i due tipi di dispositivo è infatti basilare: mentre i Tablet PC sono computer veri e propri, in grado di elaborare dati in modo del tutto autonomo, i display “senza guinzaglio” si limitano a visualizzare il desktop remoto di un PC demandando a quest’ultimo ogni processo di calcolo.

Il protocollo utilizzato dagli Smart Display per accedere al PC è il Remote Desktop, lo stesso integrato in Windows XP Professional e nelle recenti versioni del software Terminal Services di Microsoft.

I primi dispositivi basati su Windows CE for Smart Displays, fra i quali quelli di ViewSonic, Philips, NEC e Fujitsu, dovrebbero arrivare sul mercato durante i primi tre mesi del 2003.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    info sulla lite
    Scusate, ho comprato in edicola il pacchettodi 3 cd di RH 8 lite.a parte non riesco ad installarlo comeil 7.2 prof. di cui sono in possesso,cosa ha di meno questo lite ?forse è meglio che lo upgrado secco al prof... :)
  • Anonimo scrive:
    Dimenticate che laprima è stata Mandrake
    Mandrake ha sempre creduto a LINUX sui Desk-Top SOHO, PIM, e HOME, mentre altri lo snobbavano pensando solo al mercato Server Entreprise.Ira tutti, anche i colossi Red-Hat e SuSe che prima deridevano Mandrake ora danno ragione a Mandrake e come Mandrake si sono buttate anima e corpo anche per LINUX sui Desk-Top.Il fatto è che LINUX è per tutto anche se non tutto e scalzerà la coifeca Microsoft.
  • Anonimo scrive:
    quando la carne al fuoco e tanta in genere si fini
    sce con il mangiare una pizza (visto che tutto si carbonizza).
  • Anonimo scrive:
    Vedremo...
    Questa notizia non è nuova.In realtà un sistema Unix-like che funziona molto bene anche come desktop c'è già, si tratta di MacOSX. Quello è un bell'esempio di come un desktop linux dovrebbe essere. Altri esempi possono essere BeOS (Che fine ha fatto?).Io penso che per Linux manchino ancora due fattori per poter essere un buon desktop (e un sistema più facilmente amministrabile):- una cultura specifica nella gente, oggi fin troppo cannibalizzata mentalmente da windows- la creazione di interfacce facili e amichevoli per governare gli aspetti principali del sistema (quelle oggi disponibili sono spesso penose e sgraziate)- finalmente un motore di rendering grafico potente e flessibile (quello attuale è lodevole ma sfigura se confrontato con quello che offre il mercato)Bisogna convincersi che alla gente comune, interessa si che un sistema sia robusto/stabile/ecc. ma sono solo parole e tutti le possono dire, soprattutto quando l'utente non è sempre in grado di verificarle. Ma quello che colpisce l'utente potenziale è la facilità d'uso, e i colori ultravivaci. Tutta fuffa direte voi... ma è comunque una bella storia!Ciao!p.s.: è ovvio che sta roba non è pane per Torvalds o i kernel gurus che, giustamente, sono schifati anche dall'idea. Ci vuole gente che abbia sensibilità estetica e grafica e che ragioni come l'umile utente, non come guru dotato di poteri sovrumani che vive bene anche solo possedendo una ciotola e un lenzuolo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vedremo...
      - Scritto da: UnoChePassa
      Altri esempi possono essere BeOS (Che fine
      ha fatto?).Defunto definitivamente, AFAIK. Be Inc. è stata acquisita da PALM, che non ha intenzione di sviluppare nè supportare ulteriormente BeOS. C'è da sperare nei cloni OS, in qualcuno che acquisti BeOS (come è successo per OS/2, diventato eComStation) o che la comunità OS lanci una raccolta di fondi a la Blender
      - la creazione di interfacce facili e
      amichevoli per governare gli aspetti
      principali del sistema (quelle oggi
      disponibili sono spesso penose e sgraziate)Più che altro sono spesso fuori standard: invece che essere dei frontend per i file testuali di configurazione, agiscono da soli ignorandoli, e così poi uno cambia distro e non ci si raccapezza più
      - finalmente un motore di rendering grafico
      potente e flessibile (quello attuale è
      lodevole ma sfigura se confrontato con
      quello che offre il mercato)Personalmente credo che occorra trovare una valida alternativa all'X Server per le istallazioni desktop... quanti hanno bisogno, su una workstation, di far girare programmi usati da altri pc client?Una volta ho sentito parlare di QT Embedded, ma temo sia rimasta relegata ai palmari
      • Anonimo scrive:
        Re: Vedremo...
        - Scritto da: Co.Bra.


        - Scritto da: UnoChePassa

        Altri esempi possono essere BeOS (Che fine

        ha fatto?).

        Defunto definitivamente, AFAIK. Be Inc. è
        stata acquisita da PALM, che non ha
        intenzione di sviluppare nè supportare
        ulteriormente BeOS. C'è da sperare nei cloni
        OS, in qualcuno che acquisti BeOS (come è
        successo per OS/2, diventato eComStation) o
        che la comunità OS lanci una raccolta di
        fondi a la BlenderPalm ha già dichiarato di non essere interessata al rilascio dei sorgenti. Esiste però un progetto per clonare, ed in futuro migliorare, BeOS:www.openbeos.org

        - la creazione di interfacce facili e

        amichevoli per governare gli aspetti

        principali del sistema (quelle oggi

        disponibili sono spesso penose e
        sgraziate)

        Più che altro sono spesso fuori standard:
        invece che essere dei frontend per i file
        testuali di configurazione, agiscono da soli
        ignorandoli, e così poi uno cambia distro e
        non ci si raccapezza più????????Certo che le interfacce sono dei frontend ai programmi a linea di comando o ai file testuali...Il fatto che siano diversi da una distro e l'altra è un altro discorso...


        - finalmente un motore di rendering
        grafico

        potente e flessibile (quello attuale è

        lodevole ma sfigura se confrontato con

        quello che offre il mercato)

        Personalmente credo che occorra trovare una
        valida alternativa all'X Server per le
        istallazioni desktop... quanti hanno
        bisogno, su una workstation, di far girare
        programmi usati da altri pc client?Bella questione....Il problema che così facendo creeresti una grossa incompatibilità fra i sistemi...
        • Anonimo scrive:
          Re: Vedremo...
          - Scritto da: TeX
          www.openbeos.orgE' quello che intendevo per "Cloni OS"
          Certo che le interfacce sono dei frontend ai
          programmi a linea di comando o ai file
          testuali...
          Il fatto che siano diversi da una distro e
          l'altra è un altro discorso...No, io mi riferivo al fatto che, soprattutto un paio di anni fa, c'erano delle distro il cui kernel usava file di configurazione non standard, e quindi tu se te le settavi a mano o cercavi di portare il tuo solito tool su un'altra distro, scoprivi che le modifiche venivano bellamente ignorate. Ora sembra che la situazione sia cambiata
          Bella questione....
          Il problema che così facendo creeresti una
          grossa incompatibilità fra i sistemi... Mah, non me ne intendo, ma credo sia possibile farlo. Voglio dire, ora abbiamo XServer + Librerie (QT o altro) + Windowmanager + Desktop Environment... non si può snellire la cosa, senza creare grosse incompatibilità?
    • Anonimo scrive:
      Re: Vedremo...
      concordo al 101 % Senza un`interfaccia grafica che governi COMPLETAMENTE il sistema (installazione, gestione e uso) non si fa il desktop, apple ha aperto la strada windows lo ha dimostrato, (bene o male), chi non vuol capire si arrangia.
  • Anonimo scrive:
    E' anche ora
    C'e' stato il tempo di Windows, penso che lo abbiamo usato tutti. Ora e' il tempo di Linux. Senza drammi, solo realta'. Penguin on desktopPenguin on desktopPenguin on desktop
    • Anonimo scrive:
      Re: E' anche ora
      - Scritto da: Artico
      C'e' stato il tempo di Windows, penso che lo
      abbiamo usato tutti. Ora e' il tempo di
      Linux. Senza drammi, solo realta'.
      Penguin on desktop
      Penguin on desktop
      Penguin on desktopE' il vostro momento e siete al 1%....
      • Anonimo scrive:
        Re: E' anche ora
        Oggi come oggi vado in negozio di hardware compro una qualsiasi periferica e sono sicuro che ci trovo i driver per win. Con linux ancora no.Oggi come oggi vado in un qualsiasi negozio di computer, compro l'ultimo gioco o sw uscito e sono sicuro (a meno di problemi sul sistema) che funziona. Con linux non è minimamente pensabile.Non è ancora il tempo di linux desktop....Se lo sarà o no dipende da tutti gli addetti ai lavori (leggasi software house,hardware house)
        • Anonimo scrive:
          Re: E' anche ora
          - Scritto da: giunco
          Oggi come oggi vado in negozio di hardware
          compro una qualsiasi periferica e sono
          sicuro che ci trovo i driver per win. Con
          linux ancora no.Infatti io che ho linux compro solo logitech, nvidia/ati, realtek, creative.... ricco io o coglioni quelli che comprano la geiforz e la rialtec e poi si lamentano che non funzia ? per risparmiare 10 euro poi...sciacquati la bocca prima di parlare del supporto di linux, i drivers nvidia in 4/5 release sono al pari di quelli windows come funzionalità, con win si deve comunque aspettare mesi per avere dei drivers decenti.PS.: Ho uno scanner Primax di nonna che su linux funziona e su winXP NO, ho dovuto reinstallare win2k per farlo funzionare.
          Oggi come oggi vado in un qualsiasi negozio
          di computer, compro l'ultimo gioco o sw
          uscito e sono sicuro (a meno di problemi sul
          sistema) che funziona. Con linux non è
          minimamente pensabile.oltre ad essere pensabile è possibile:UT, UT2003, Quake3, UltimaOnline, NeverWinter Nights... non saranno molti ma almeno sono i migliori.
          Non è ancora il tempo di linux desktop....
          Se lo sarà o no dipende da tutti gli addetti
          ai lavori (leggasi software house,hardware
          house)no dipende ANCHE dal fatto che ce gente che "paga" per non far fare i porting :)
          • Anonimo scrive:
            Re: E' anche ora

            Infatti io che ho linux compro solo
            logitech, nvidia/ati, realtek, creative....
            ricco io o coglioni quelli che comprano la
            geiforz e la rialtec e poi si lamentano che
            non funzia ?Allora non ci siamo capiti.......I driver non voglio scaricarmeli dal support del sito o magari da qualcuno che ha il mirror ma li voglio nel CD con PROCEDURA IN AUTOINSTALLAZIONE.Non mi pare che la SB Live Audigy, la Pinnacle PCTV PRO, lo IOMEGA peerless, l'USBDRIVE abbiano tutto questo.
            oltre ad essere pensabile è possibile:
            UT, UT2003, Quake3, UltimaOnline,
            NeverWinter Nights... non saranno molti ma
            almeno sono i migliori.Mi dici il negozio dove posso trovarli? Grazie.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' anche ora
            - Scritto da: ginco
            Allora non ci siamo capiti.......
            I driver non voglio scaricarmeli dal support
            del sito o magari da qualcuno che ha il
            mirror ma li voglio nel CD con PROCEDURA IN
            AUTOINSTALLAZIONE.
            Non mi pare che la SB Live Audigy, la
            Pinnacle PCTV PRO, lo IOMEGA peerless,
            l'USBDRIVE abbiano tutto questo.AHAAHHAAHHAHAAHHAAH e tu lasci quelli di default di windows e non li aggiorni ?Una cosa sola, i drivers nvidia in winXP FREEZANO con la mia geforce256, SISTEMATICAMENTE.Senza contare il fatto che spesso sono obsoleti...

            oltre ad essere pensabile è possibile:

            UT, UT2003, Quake3, UltimaOnline,

            NeverWinter Nights... non saranno molti ma

            almeno sono i migliori.
            Mi dici il negozio dove posso trovarli?
            Grazie.Qualsiasi dato che è lo stesso gioco sia per pc che per linux, cambia solo il fatto che FINALMENTE alcune ditte hanno deciso di INSERIRE nei cd i binari e l'installer per linux (epic, id)
          • Anonimo scrive:
            Differenza tra Ginco e Numero28
            Ginco non ha bisogno di usare Linux, mentre Numero28 ha bisogno di usare Windows. (fullstop)
          • Anonimo scrive:
            Re: Differenza tra Ginco e Numero28
            - Scritto da: Lu pen
            Ginco non ha bisogno di usare Linux, mentre
            Numero28 ha bisogno di usare Windows.
            (fullstop)Già, e finchè non arrivano i porting sarò costretto per molto tempo :Mi consola il fatto che almeno ci lavoro e non è solo una guerra di religione anche se è una lama a doppio taglio :)Fortunatamente con WinNT si lavora decentemente.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' anche ora
            AHAAHHAAHHAHAAHHAAH e tu lasci quelli di
            default di windows e non li aggiorni ?
            Una cosa sola, i drivers nvidia in winXP
            FREEZANO con la mia geforce256,
            SISTEMATICAMENTE.
            Senza contare il fatto che spesso sono
            obsoleti...Ma scusa, hai problemi a configurare uno scanner, hai problemi a configurare un geffo, ma sei capace installare win correttamente?


            oltre ad essere pensabile è possibile:


            UT, UT2003, Quake3, UltimaOnline,


            NeverWinter Nights... non saranno
            molti ma


            almeno sono i migliori.Non mi pare che sul cd di UT e UltimaOnline c'era la procedura di installazione per linux. Per quanto riguarda NeverWinter il sito riporta:" Currently Linux version is in full development"Questo vuol dire che non c'e' sul cd e al massimo te lo fanno scaricare dal loro sito.Come volevasi domostrare.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' anche ora
            - Scritto da: ginco
            Ma scusa, hai problemi a configurare uno
            scanner, hai problemi a configurare un
            geffo, ma sei capace installare win
            correttamente?Si, dal 1990, mai avuto problemi.Il problema arriva quando tu hai uno scanner primax e scopri che i drivers per 2k ci sono ma non funzionano, quelli per XP neanche a parlarne, il sito? è morto...Almeno su linux i drivers non perdono di compatibilità...
            Non mi pare che sul cd di UT e UltimaOnline
            c'era la procedura di installazione per
            linux. infatti te li scarichi in 3 minuti dai relativi siti, mi riferivo in particolare a UT2003, capostipite (credo) del supporto linux integrato nel cd e NON di terze parti.
            Per quanto riguarda NeverWinter il sito
            riporta:
            " Currently Linux version is in full
            development"
            Questo vuol dire che non c'e' sul cd e al
            massimo te lo fanno scaricare dal loro sito.certo... ripeto, era riferito al caso UT2003 e tutti i giochi EPIC e ID a venire...
            Come volevasi domostrare.che hai detto una cazzata :)
          • Anonimo scrive:
            Re: E' anche ora

            infatti te li scarichi in 3 minuti dai relativi
            sitiHai mai pensato di fare una visita psicanalitica ?Fai pace con il cervello, prima sostieni una tesi, poi la smentisci e sostieni il contrario, ma siete in due li dentro?Rileggiti i post (ti consiglio di stamparli) studiateli la notte e poi basta con questa storia !!
          • Anonimo scrive:
            Re: E' anche ora
            perche, tu giochi online a quake3 o ut senza mai avere applicato una patch scaricata da internet? anche per windows intendo... l'eseguibile che trovi sul cd lo puoi anche buttare...
      • Anonimo scrive:
        Re: E' anche ora

        E' il vostro momento e siete al 1%....Considerando che chi sceglie l'OS e non si limita a trovarselo installato saranno il 3% l'1% non è male!
        • Anonimo scrive:
          Re: E' anche ora
          - Scritto da: Nic


          E' il vostro momento e siete al 1%....

          Considerando che chi sceglie l'OS e non si
          limita a trovarselo installato saranno il 3%
          l'1% non è male!Ah UTONTI, siete sempre in TANTIIIIIII........
          • Anonimo scrive:
            Re: E' anche ora

            - Scritto da: annateaffan....X' ?
            Ah UTONTI, siete sempre in
            TANTIIIIIII........Non è un discorso di utonti o utenti.Chi non si sceglie l'OS non è un utente IT ma è un utente di elettrodomestici.Dato che qui si parla di IT io quelli li tolgo dalle statistiche...
          • Anonimo scrive:
            Re: E' anche ora

            Non è un discorso di utonti o utenti.
            Chi non si sceglie l'OS non è un utente IT
            ma è un utente di elettrodomestici.
            Dato che qui si parla di IT io quelli li
            tolgo dalle statistiche...quello che non si vuol capire e` che senza gli utenti di elettrodomestici che hanno creato l`informatica di massa oggi i computer costerebbero ancora decine di milioni e i processori sarebbero fermi al 386.Solo Bill Gates ha capito che quelli (utenti di elettrodomestici ) sono fondamentali per lo sviluppo dell`IT e senza non si va avanti. Adeguarsi o soccombere. Linux ci riuscira`?
          • Anonimo scrive:
            Re: E' anche ora

            quello che non si vuol capire e` che senza
            gli utenti di elettrodomestici che hanno
            creato l`informatica di massa oggi i
            computer costerebbero ancora decine di
            milioni e i processori sarebbero fermi al
            386.Come qualsiasi altro oggetto per altro.Stesso motivo per cui non abbiamo tutti la macchina per fare la TAC in casa ! :-)
            Solo Bill Gates ha capito che quelli (utenti
            di elettrodomestici ) sono fondamentali per
            lo sviluppo dell`IT e senza non si va
            avanti. Per fortuna che chi produce penne a sfera e stilografiche non ha capito la stessa cosa altrimenti saremmo ancora tutti analfabeti!Quando la conoscenza di qualche cosa diventa obbligatoria per vivere in una certa società la si deve imporre senza tante menate esattamente come è successo per la scrittura dopo la guerra.L'informatica adesso è a quel punto!Potrà sembrare assurdo ad un quarantenne di oggi ma quando i bimbi che oggi hanno sei anni avranno quarant'anni interfacciare due sistemi tra l'oro sarà come scrivere un appunto mentre sei al telefono. E' la dura realtà!
            Adeguarsi o soccombere. Linux ci
            riuscira`?Qualsiasi cosa parte dalle mani di chi lo sa usare dato che lo ha inventato. Tutto sta a vedere se ti serve per davvero e quindi pur di usarlo lo impari ad usare comunque sia fatto o se cerchi un divertimento insolito che se non lo riesci a usare lo pianti lì e aspetti che te ne facciano uno su misura.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' anche ora
            "Quando la conoscenza di qualche cosa diventa obbligatoria per vivere in una certa società la si deve imporre senza tante menate esattamente come è successo per la scrittura dopo la guerra.L'informatica adesso è a quel punto!Potrà sembrare assurdo ad un quarantenne di oggi ma quando i bimbi che oggi hanno sei anni avranno quarant'anni interfacciare due sistemi tra l'oro sarà come scrivere un appunto mentre sei al telefono. E' la dura realtà!" A questo punto se non capiscono questo... c'è poco da fare...
          • Anonimo scrive:
            AAAAAAARGH!!!! [Re: E' anche ora]
            - Scritto da: Nic[CUT]
            avranno quarant'anni interfacciare due
            sistemi tra l'oro[CUT]Si scrive LORO....Sper in un errore, altrimenti fra quarant'anni non saprai neanche cliccare un mouse :-)Saluti
          • Anonimo scrive:
            [OT] Re: AAAAAAARGH!!!! [Re: E' anche ora]

            Si scrive LORO....
            Sper in un errore, altrimenti fra
            quarant'anni non saprai neanche cliccare un
            mouse :-)Si, vero! Chiedo umilmente scusa!Probabilmente è un rimasuglio della frase che c'era scritta prima di cambiare la forma della stessa! Succede quando scrivi, correggi, scrivi, correggi,...Ancora scusa!:-)
  • Anonimo scrive:
    Vuoi il desktop ???
    "dacce" i GIOCHI !!!!
  • Anonimo scrive:
    prima di sera qua sarà tutto un flame...
    ... e io voglio contribuire! :)http://statmarket.com/cgi-bin/sm.cgi?sm&feature&week_stat
    • Anonimo scrive:
      Re: prima di sera qua sarà tutto un flame...
      facciamo prima di pranzo
    • Anonimo scrive:
      Re: prima di sera qua sarà tutto un flame...
      - Scritto da: lupo
      ... e io voglio contribuire! :)

      http://statmarket.com/cgi-bin/sm.cgi?sm&featuahimè non c'è stato il flame.peccato
  • Anonimo scrive:
    La guerra dei linux-droidi.
    -----BEGIN PGP SIGNED MESSAGE-----Hash: SHA1- -
    "il mercato desktop era visto dalle aziende legate a Linux come unterreno ostile"; credo che questo mercato non esista o almeno nondebba esistere. di fatto non è, poichè tra un po' finirà il tempodelle distro all'interno dei giornali.quelli che si vogliono divertire installando linux per vedere se cigira daoc o altro, si divertiranno un po' meno.- -
    "Matthew Szulik, [...] ritiene che software come Mozilla, KDE eGnome abbiano ormai raggiunto un buon livello di maturità e sianopronti per dare agli utenti desktop una valida alternativa aWindows.", sebbene non siano suoi, ..., sebbene deve offrire di piu'agli utenti, sebbene debba creare degli strumenti di passaggio dawindows a linux, come ha fatto apple, sebbene debba in qualche modoriuscire a creare la 'compatibilità'.beh... usare linux non è usare un cellulare.e ancor peggio, e ritorno in topic, è pensare minimamente all'idea diinstallare oracle su una macchina per farci girare qualche minimo einsignificante database (il piu' piccolo (senza tabelle), fidatevi,pesa 150Mb di spazio disco, e spanna in memoria una decina di beiprocessi), senza parlare poi di tutto il bellissimo framework basatosu java, tutto molto leggero.forse non è questo, forse questo join di aziende mirano piu' in la diquanto io creda. ma credo che per entrambe, forzare così gli utenti,-----BEGIN PGP SIGNATURE-----Version: GnuPG v1.0.6 (MingW32) - WinPT 0.5.5Comment: For info see http://www.gnupg.orgiEYEARECAAYFAj3SDbgACgkQ+OnWuwJzZBodXQCeMReL+9Vaooh42Ha4ezYz2HefApEAnR1wbFi6YOpcKG5v3g3mLo2aAS0i=7NjR-----END PGP SIGNATURE-----
    • Anonimo scrive:
      Re: La guerra dei linux-droidi.
      Bisogna anche vedere un pochino al di la delle mere frasi estrapolate di un articolo; quello che si evince dal discorso secondo me è questo: innanzitutto la politica M$ è quella di farsi attorno un bel po' di terra bruciata, e questo per gli utenti è solo male perchè la mancanza di alternative non è mai indice di qualità.Seconda cosa, si parla di migliorare l'integrazione Linux-Oracle, questo significa che (forse) l'intenzione è quella di ridurre il carico di memoria dei tool Oracle, magari facendo un porting da Java in C, ad esempio. Tutto ciò a vantaggio nostro che siamo utilizzatori Win, Mac, Linux o Sun che dir si voglia.O vogliamo dire che Windows non ha beneficiato della concorrenza del Mac?Tanto per dire, uno che forza gli utenti è Bill Gates quando dice che Office non sarà più installabile su Win98! O no?
      processi), senza parlare poi di tutto il
      bellissimo framework basato
      su java, tutto molto leggero.

      forse non è questo, forse questo join di
      aziende mirano piu' in la di
      quanto io creda. ma credo che per entrambe,
      forzare così gli utenti,
Chiudi i commenti