Vimeo, basta con le clip di giochi

Il popolare servizio di condivisione dei video blocca l'upload di certi video

Roma – Problemi di banda? Di comportamento degli utenti? Sul blog ufficiale di Vimeo, celebre servizio di video sharing, è apparso un post nel quale si annuncia agli utenti che “Vimeo ha deciso di non consentire più gaming videos su Vimeo”.

In particolare vengono presi di mira video che parlino di strategie videoludiche, che riprendano porzioni di partite o di scontri tra giocatori, raid e qualsiasi altro video, spiega il post, “che semplicemente riproduca qualcuno che gioca ad un videogame”. I video già pubblicati di questo genere “saranno cancellati il prossimo primo settembre”.

La drastica decisione viene attribuita al desiderio di Vimeo di dar vita ad una comunità video che “ispiri creatività” mentre quel genere di contenuto non viene ritenuto “espressione creativa”. Un altro problema sta nei copyright dei videogiochi: Vimeo ritiene che potrebbe venire aggredita legalmente dai produttori dei diversi videogiochi qualora il gameplay venisse ancora “svelato” nei video. Altre ragioni addotte sono la lunghezza di certi video, che pesa sull’infrastruttura del sito. Dal divieto, comunque, sono tenuti fuori i Machinima , quel genere di video creati a partire dalle engine dei games.

Per condividere i video dei giochi, comunque, non mancano le alternative, da YouTube a GameVideos sebbene, come sottolinea qualcuno, non tutti offrano le medesime qualità di Vimeo.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti