Virus writer si prepara al rogo?

I suoi destini giudiziari sono ancora tutt'altro che chiari ma le autorità trattano il lamer Jeffrey Lee Parson come un criminale di serie A. Qualcuno teme una sentenza troppo pesante

Seattle (USA) – Lui è responsabile di aver creato una variante di un worm, Blaster, che ha causato danni ingenti in tutto il mondo . Lui, il 18enne americano Jeffrey Lee Parson, ha confessato di aver smanettato su quel worm e di averne fatto una nuova edizione che, poi, si è diffusa su migliaia di computer. Ma ora si teme una sentenza davvero pesante.

Parson, che qualcuno ricorderà anche per l’enorme copertura che televisione e stampa americani hanno dato al suo caso , ha anche ammesso di aver attaccato via internet siti come quelli delle associazioni delle industrie musicali e discografiche, RIAA e MPAA . Ma si è dichiarato innocente, invece, relativamente al capo di imputazione secondo cui avrebbe intenzionalmente causato danni a sistemi informatici protetti, una tesi che lui rigetta con forza.

Si è ora appreso che nei documenti presentati al tribunale dall’accusa, che potrebbe chiedere fino a 10 anni di carcere per il ragazzo, il giovane Parson viene descritto come uno con “una lunga storia di danni provocati su internet”. “La spavalderia dell’accusato – si legge in quelle note – attorno ai suoi diritti e alle sue responsabilità come utente di internet, associata alla sua profonda conoscenza dei computer, della programmazione e di internet, costituisce un pericoloso cocktail”.

J.L.Parson “Ho un gruppo di veri amici – aveva spiegato Parson ai reporter lo scorso settembre – che mi sostiene, non sono un ragazzo incosciente, non assumo droghe, non fumo e non bevo. Questa è la prima volta che ho avuto a che fare con la legge. Ma è duro vedere come vengo descritto. Non sono depresso, non sono imbarazzato a causa del mio peso né ho altri problemi”.

Se le cose non vanno bene per il ragazzo lo si deve anche alle ultime epidemie causate online dai worm di questi giorni . E lo testimonia il fatto che anche una sua richiesta per trasferire il procedimento da Washington al Minnesota, dove risiede la famiglia, non è stata accettata.

Parson, che la madre ha descritto in televisione come “un ragazzo normale, mica un genio”, viene difeso da un avvocato d’ufficio nominato dal tribunale in quanto la propria famiglia non può permettersi un legale privato. Anche questo elemento, commenta qualcuno, rischia di aggravare la sua posizione processuale, una posizione che, vista la determinazione dell’accusa nonché l’attuale sensibilità ai problemi di sicurezza, potrebbe davvero portare ad una dura sentenza esemplare .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: W Israele
    PPPPPPPppppppppppppppppprrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr!!!!!!!!!!!!!!!!
  • lunix scrive:
    Re: what is a hacker?
    - Scritto da: Anonimo
    E' un hacker quel ragazzo?

    www.cs.berkeley.edu/~bh/hacker.html
    www.webopedia.com/TERM/H/hacker.htmllascia perdere, gliela si puo' spiegare cento volte, ma la differenza non la capiscono...
  • Anonimo scrive:
    Re: ma il giudice...

    2) mi piacerebbe vederlo giudicare nella
    controversia SCO Linux! :D
    Non so perche' ma credo che condividerei la
    sua opinione.... chiamatelo pure
    pregiudizio!... eheheheh! ;)beh una decina di anni fa avrebbe emesso la sentenza: "Linux is obsolete" :D
  • lunix scrive:
    Re: W Israele
    [cut] non entro nel merito della conversazione[cut]

    cavoli manco la storia d'italia sai, e dire
    che è solo un secolo e mezzo o poco
    +.......un secolo e mezzo??? amico mio, pensa che moltissima gente non si ricorda nemmeno (o non vuol ricordarsi) per chi ha votato...
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Shalom Israel...
    - Scritto da: Anonimo
    come al solito sapete solo tappare la bocca
    alla gente con una parola "antisemita"

    solo chi la pensa come voi non è
    antisemita

    nulla di nuovo .....bravo, ora torna a letto...
  • lunix scrive:
    Re: [OT] Shalom Israel...
    - Scritto da: Anonimo


    Come è possibile che un paese
    civile

    possa tenersi Sharon?

    Il problema è che la gente non ne

    puo' più della violenza e, in
    questi

    casi, spesso si diventa estremisti.

    è la stessa motivazione per cui i
    palestinesi continuano a tormentarvi
    non credi? o forse loro devono stare zitti
    mentre voi fate i vostri porci comodi?
    Il tuo tono non mi piace proprio per niente... Israele è uno stato democratico che, durante delle elezioni democratiche, ha scelto un premier (Sharon). La si puo' vedere come una scelta nefasta o meno (opinioni personali), ma resta una scelta democratica. Suicida, a mio modo di vedere, ma comunque democratica...I palestinesi arabi non hanno la possibilità di scegliere il loro capo perchè sono guidati da un terrorista di nome Arafat (lo so, Sharon non è meglio e non dico il contrario).Quando i palestinesi arabi potranno scegliere il loro leader in un modo davvero democratico e quando l'esercito israeliano la smetterà di distruggere quel poco di infrastrutture che restano, vedrai che le cose andranno meglio...bisogna pero' occuparsi anche dei terroristi (quelli islamici che mettono le bombe nei bus ed i coloni ebrei che sparano sui bambini arabi che giocano a pallone solo perchè sconfinano nelle loro terre...).Io non ho mai fatto i miei porci comodi e non ti permetto di offendere in questo modo un popolo... puoi dissentire quanto vuoi, puoi criticare duramente tutto quello che vuoi, ma ti prego mantieni almeno un minimo di civiltà...
    come scusa è inaccettabile per
    qualsiasi persona che abbia un minimo di
    intelligenza ..... così la pace non
    si otterà mai
    è quello che ho detto almeno in dieci post precedenti...
    oltretutto qualsiasi piano di pace che avete
    sottoscritto lo avete completamente ignorato
    ... da sempre .... anche prima di Sharon
    ne sei sicuro? mi porti dei links, delle fonti, delle prove?Israele non è stato un esempio di buona volontà, ma dei passi concreti (specialmente dopo Oslo e prima di Camp David) sono stati fatti, sia da parte di Israele che da parte palestinese... ah, la storia, questa sconosciuta....
    voi riuscite ad essere vittime in qualsiasi
    situazione, sono 2000 anni che qualsiasi
    popolo con cui entrate in contatto vi
    perseguita ..... è un caso?
    Un caso??? duemila anni di storia non sono un caso... toglimi una curiosità: quante volte hai ripetuto la quinta elementare? Tante, eh??? Se hai bisogno di aiuto, conosco degli ottimi insegnanti di ripetizione...
    quindi per favore non addossiamo tutte le
    colpe a Sharon per lavarsene le maniBah, è disarmante... vorrei consigliarti la lettura di qualche libro sulla società di Israele, ma temo che non lo capiresti...
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Shalom Israel...
    - Scritto da: Anonimo
    Io mi sento colpevole per quello che i miei
    antenati in Italia e in Germania hanno fatto
    agli ebrei (e per fortuna nessuno di
    famiglia...);Sono d'accordo in linea di principio con quanto hai espresso, ma a mio avviso la frase qua sopra stona, e parecchio.Seguendo il tuo ragionamento ci si potrebbe sentire in colpa anche per come i Romani conquistarono il mediterraneo, o per come massacrò .IMHO le colpe e i sensi di colpa NON possono e _NON_ devono passare di generazione in generazione, altrimenti è evidente che c'è qualcosa che spinge alla colpevolizzazione ... e ciò non è bene.
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Shalom Israel...
    come al solito sapete solo tappare la bocca alla gente con una parola "antisemita"solo chi la pensa come voi non è antisemitanulla di nuovo .....
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Shalom Israel...
    - Scritto da: Anonimo


    Come è possibile che un paese
    civile

    possa tenersi Sharon?

    Il problema è che la gente non ne

    puo' più della violenza e, in
    questi

    casi, spesso si diventa estremisti.

    è la stessa motivazione per cui i
    palestinesi continuano a tormentarvi

    non credi? o forse loro devono stare zitti
    mentre voi fate i vostri porci comodi?

    come scusa è inaccettabile per
    qualsiasi persona che abbia un minimo di
    intelligenza ..... così la pace non
    si otterà mai

    oltretutto qualsiasi piano di pace che avete
    sottoscritto lo avete completamente ignorato
    ... da sempre .... anche prima di Sharon

    voi riuscite ad essere vittime in qualsiasi
    situazione, sono 2000 anni che qualsiasi
    popolo con cui entrate in contatto vi
    perseguita ..... è un caso?

    quindi per favore non addossiamo tutte le
    colpe a Sharon per lavarsene le maniFrancamente ho sempre pensato che gli allarmi sul risorgente antisemitismo fossere un po' esagerati... devo pero' ammettere che questo post mi fa pensare che non siano solo esagerazioni! ...Non faccio altri commenti per non abassarmi al tuo livello! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Shalom Israel...

    Come è possibile che un paese civile
    possa tenersi Sharon?
    Il problema è che la gente non ne
    puo' più della violenza e, in questi
    casi, spesso si diventa estremisti.è la stessa motivazione per cui i palestinesi continuano a tormentarvinon credi? o forse loro devono stare zitti mentre voi fate i vostri porci comodi?come scusa è inaccettabile per qualsiasi persona che abbia un minimo di intelligenza ..... così la pace non si otterà maioltretutto qualsiasi piano di pace che avete sottoscritto lo avete completamente ignorato ... da sempre .... anche prima di Sharonvoi riuscite ad essere vittime in qualsiasi situazione, sono 2000 anni che qualsiasi popolo con cui entrate in contatto vi perseguita ..... è un caso?quindi per favore non addossiamo tutte le colpe a Sharon per lavarsene le mani
  • Anonimo scrive:
    Re: ma il giudice...
    - Scritto da: Anonimo
    è quello che ha scritto il libro sui
    sistemi operativi? : )1) SI!2) mi piacerebbe vederlo giudicare nella controversia SCO Linux! :DNon so perche' ma credo che condividerei la sua opinione.... chiamatelo pure pregiudizio!... eheheheh! ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!
    - Scritto da: Anonimo

    I Palestinesi (la dirigenza attuale,
    intendo. Arafat) vogliono lo stato
    nazionale, e non mi appaiono disposti a
    transigere troppo sul diritto PER TUTTI GLI
    ALTRI a vivere lì. Questo è un
    dato di fatto che non può essere
    ignorato. Tanto per capire di cosa si parla.I due pesi e le due misure le fai tu!A me pare che a intenzioni "dichiarate" sia i palestinesi che gli israeliani (molto ma molto piu' recentemente) abbiano dichiarato che accettano l'idea di 2 stati indipendenti!Cio' che fa due pesi e due misure mi pare la tua idea che mentre i palestinesi (secondo te) mentono da sempre sulle loro reali intenzioni gli Israeliani dicono (ti faccio notare da molto poco) la verita!Sarei curioso di capire da dove ti viene (se non dal pregiudizio) questa tua "fanatica" certezza!


    Del resto gli stessi ebrei vengono dalla

    mesopotamia (come loro stessi dicono)
    che

    non mi pare esattamente in palestina!

    Gli ebrei della mesopotamia PRIMA venivano
    tutti dall'africa, come tutti noi... La
    razza umana in quanto forma di vita viene
    forse da quei virus marziani trovati nel
    meteorite antartico... Le molecole organiche
    si formarono miliardi di anni fa nella
    nuvola di gas che avrebbe dato origine al
    sistema solare... Tutto il nostro universo
    con gli atomi che ti e mi compongono
    è saltato fuori dal big bang (magari
    fenomeno reciproco dell'implosione di
    qualche buco nero in un universo
    parallelo)... Prima ancora.. prima ancora...
    non me lo ricordo! :)Simpatica ( e fuori luogo) ironia! peccato che mi dia ragione! cioe' ne i palestinesi negli israeliani hanno diritto diverso di essere "palestinesi" a tutti gli effetti! :D
  • lunix scrive:
    Re: W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!
    [cut]

    Del resto gli stessi ebrei vengono dalla

    mesopotamia (come loro stessi dicono)
    che

    non mi pare esattamente in palestina!

    Gli ebrei della mesopotamia PRIMA venivano
    tutti dall'africa, come tutti noi... La
    razza umana in quanto forma di vita viene
    forse da quei virus marziani trovati nel
    meteorite antartico... Le molecole organiche
    si formarono miliardi di anni fa nella
    nuvola di gas che avrebbe dato origine al
    sistema solare... Tutto il nostro universo
    con gli atomi che ti e mi compongono
    è saltato fuori dal big bang (magari
    fenomeno reciproco dell'implosione di
    qualche buco nero in un universo
    parallelo)... Prima ancora.. prima ancora...
    non me lo ricordo! :)Hai perfettamente ragione! Io credo che si debba cessare di portarsi dietro dei conflitti storici... Io credo nella possibilità di avere due stati indipendenti, sovrani e di pari dignità. Per carità, non è un dogma. Si potrebbe pensare ad uno stato federale come il Belgio o gli Stati Uniti, oppure ad una confederazione come la Svizzera, o uno stato nazionale fortemente federalista (come la Germania)... insomma, non importa il come, ma credo che si debba arrivare ad instaurare la pace in Israele, pace e progresso economico per tutti, indistintamente...Shalom
  • Anonimo scrive:
    Re: ma il giudice...
    - Scritto da: Anonimo
    è quello che ha scritto il libro sui
    sistemi operativi? : )Sì, è proprio lui. Libri di A. Tanenbaumhttp://www.prenhall.com/tanenbaum/Ha anche condannato il Mossad a migrare il server dal Windogs (troppo pericoloso per la sicurezza nazionale) a Minixhttp://www.cs.vu.nl/~ast/minix.html/mossad:-) :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Shalom Israel...
    ooops...- Scritto da: Anonimo
    Sull'ONU non saprei che dire. Su Amnesty
    International io stavo pensando
    specificamente a questa pagina


    dalla quale è evidente che loro ecc. ecc.Mi ero scordato il link. Scusatemi.http://web.amnesty.org/library/Index/ENGMDE150162004
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Shalom Israel...
    - Scritto da: Anonimo
    A parte che non sono assolutamente d´accordo
    sul fatto che io non sia disposto ad
    accettare in un dibattito gli argomenti
    altrui. Se ho espresso male i miei pensieri
    (o meglio, i miei sentimenti, in questo
    caso), potresti chiedere lumi.Avevi ripreso solo due frasi del mio post, che lette di seguto dicevano esattamente l'oppsto di quel che avevo scritto.

    Ma, nel caso particolare, mi sembra fuori
    dal mondo che Amnesty International, che
    l´Onu, che qualcuno non si schieri indignato
    contro le decisioni di Sharon e dei suoi
    amici guerrafondai. E questo mi sono
    permesso di far notare. E se difendere
    l´ideologia pacifista, la condanna
    ideologica della violenza rende una persona
    indegna di credibilità, bè,
    allora ti do´ ragione: siamo su due pianeti
    diversi.Sull'ONU non saprei che dire. Su Amnesty International io stavo pensando specificamente a questa paginadalla quale è evidente che loro si oppongono al tracciato della rete, ma non si esprimono sulla rete in quanto tale. Anzi, ricordano che Israele ha il diritto di difendersi, e nelle raccomandazioni si rivolgono (ergo sconfessano) anche ai palestinesi. La guerra si fa sempre in due, purtroppo, e le colpe non stanno mai da una sola parte. Era questo che volevo dire sul pragmatsmo: sino a quando si continuerà in questa specie di ping pong, il MO non andrà da nessuna parte. Meglio consegnare il passato alla sytoria e cercare di voltare pagina per il futuro.

    Il pragmatismo è poi di per sè
    anche un´ideologia, la realpolitik e tutto
    il resto.
    Da ultimo. Il tuo post mi sa già di
    "muro". "Io ho ragione, tu non vuoi darmela,
    restatene a casa tua".Assolutamente no. Certo credo di avere anche io un po' di ragione, ma "restatene a casa tua" non lo direi mai a nessuno.
  • Anonimo scrive:
    Re: W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!
    - Scritto da: Anonimo


    Francamente l'equazione palestinesi=ebrei
    (che contrasta non col tuo ne col mio
    pensiero) la ha fatta lunix e non io....
    Io mi sono limitato a notare che sul
    territorio oggi noto come Palestina da tempo
    immemorabile (filistei Vs. ebrei) ci siano
    conflitti che escludono la possibilta' di
    "primogenitura storica" del diritto di
    cittadinanza!Guarda, ti rispondi da solo. Io non posso e non voglio parlare a nome di Lunix, le cui idee mi appaiono abbastanza chiare (e dal mio punto di vista condivisibili, ti dirò: lui stava solo facendo notare un paradosso linguistico), però, proprio perché non c'è possibilità di primogenitura storica, proprio perché mi sento cosmopolita ed i muri non mi piacciono, proprio perché gli stati nazionali non li digerisco, a causa di tutto questo io NON posso accettare i due pesi e le due misure. I Palestinesi (la dirigenza attuale, intendo. Arafat) vogliono lo stato nazionale, e non mi appaiono disposti a transigere troppo sul diritto PER TUTTI GLI ALTRI a vivere lì. Questo è un dato di fatto che non può essere ignorato. Tanto per capire di cosa si parla.
    Del resto gli stessi ebrei vengono dalla
    mesopotamia (come loro stessi dicono) che
    non mi pare esattamente in palestina!Gli ebrei della mesopotamia PRIMA venivano tutti dall'africa, come tutti noi... La razza umana in quanto forma di vita viene forse da quei virus marziani trovati nel meteorite antartico... Le molecole organiche si formarono miliardi di anni fa nella nuvola di gas che avrebbe dato origine al sistema solare... Tutto il nostro universo con gli atomi che ti e mi compongono è saltato fuori dal big bang (magari fenomeno reciproco dell'implosione di qualche buco nero in un universo parallelo)... Prima ancora.. prima ancora... non me lo ricordo! :-)
  • lunix scrive:
    Re: Il vittimismo ebraico
    - Scritto da: Anonimo
    www.amicidisraele.org/morris.htmNon sapevo che Morris avesse cambiato opinione in questo modo...no, deportare delle persone non è MAI giusto e non va MAI giustificato...
  • Anonimo scrive:
    Re: W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    Uhu? ah si? e il termine "Filistei"
    invece

    da dove deriva? ... a proposito di
    storia?

    Non e' che il nome degli "odiati"
    filistei

    derivi (per caso) dall'essere abitanti
    della

    palestina?

    No, mio caro. E' l'opposto. Il nome
    "palestina" derva da filistei.Francamente l'equazione palestinesi=ebrei (che contrasta non col tuo ne col mio pensiero) la ha fatta lunix e non io....Io mi sono limitato a notare che sul territorio oggi noto come Palestina da tempo immemorabile (filistei Vs. ebrei) ci siano conflitti che escludono la possibilta' di "primogenitura storica" del diritto di cittadinanza!Del resto gli stessi ebrei vengono dalla mesopotamia (come loro stessi dicono) che non mi pare esattamente in palestina!
    Quando i
    romani distrussero il tempio, spianarono
    Gerusalemme, ci costruirono sopra Aelia
    Capitolina e cercarono di sradicare
    l'ebraismo, tra le altre cose si misero ad
    usare sistematicamente il nome palestina,
    che viene da filistei. La palestina si
    chiama così dai filistei, e non come
    dici tu i filistei si chiamavano così
    perché stavano in palestina. Inoltre,
    l'equazione filistei = palestinesi che
    stabilisci per creare una continuità
    storica è errata. I filistei erano
    forse greci, forse cretesi, non si sa, maI filistei (pheleset) li chiamano gli egiziani erano probabilmente parte di una alleanza che gli egiziani chiamano "popoli del mare" che comprendeva tra l'altro probabilmente (e inaspetatamente) dei fabbricanti di torri che venivano da isole nel mare occidentale (tirreno).....ecc. ec.. ec... (e' una storia lunga e complicata)
    non arabi. I palestinesi di oggi, che
    prendono effettivamente il nome dalla
    palestina, e quindi per caso hanno
    un'assonanza con la parola filistei, con
    quelli però non c'entrano nulla. I
    palestinesi di oggi sono arabi discendenti
    degli arabi venuti dalla penisola arabica e
    arrivati sino in spagna passando per il
    maghreb.
    Su questo non ho dubbi e comunque non c'entra nulla col discorso che io facevo (l'esatto opposto) e che ti ricordo contestava lesistenza di un diritto "storico" ed esclusivo di cittadinanza nella terra palestinese...Tale diritto (qualora volessimo farci ricorso) e' un diritto che cozza con la storia dei perenni conflitti che su quella terra (prima e dopo ifilistei, prima e dopo i romani, prima e dopo degli ebrei stessi) si sono avuti per la sua conquista.

    e come mai sansone era cosi' arrabiato
    coi

    filistei (cioe' i palestinesi?).

    Bella domanda, prova a chiedeglielo. Come ti
    è stato già fatto notare,
    però, Sansone era un possente
    linaro... :)
    Ne dubito ... tutti quelli che credono di avere sempre ragione e non hanno dubbi sulla origine "divina" dei propri diritti non hanno una mentalita' affine a quella dei "linari" ;-)



    Le trombe che facevano crollare le mura
    di

    Gerico facevono crollare mura di una
    citta

    dove abitava chi? essendo Gerico in

    palestina? e perche' israele non andava

    d'accordo con questi "palestinesi" che

    abitavano Gerico?...

    A quel tempo il paese si chiamana Canaan. Le
    sue varie regioni si chiamavano galilea,
    giudea... Ripeto, il nome Palestina è
    stato inventato di romani molti secoli dopo.E quindi? questo vuole dire che gli abitanti di Gerico non aveno il buon diritto di vedere gli israeliani come invasori?....Dove vorresti arrivare?


    Di quale storia stai parlando? di
    quella che

    ti piace? odi quella che considera le

    esigenze di uno solo dei popoli in
    campo?



    Non citare la storia se non sei
    sicuro....

    la storia ha alcuni "difetti" che
    potrebbero

    essere pericolosi... :D

    Bella paternale, che devo dire?
    Vabbè...Non saprei... se non sapevi cosa dire non eri obbligato a rispondere..... :-)
  • lunix scrive:
    Re: W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!

    Cioe' quel popolo che veniva dalla citta' di
    UR (da dove per inciso in origine venivano
    anche i fenici) non erano gli ebrei?
    Vuoi dire che gli ebrei (pur essendo nomadi)
    hanno storicamente origine in palestina?....
    stai scherzando vero?ti ho risposto più sotto: gli ebrei erano in quel momento un popolo nomade.
    E che nel frattempo erano state invase dai
    "cattivoni" di turno? o magari erano
    semplicemente terre dova abitava gente che
    pur essendo "palestinese" non era nomade?Non ho detto questo! Non ho detto che gli ebrei avevano ragione a fare la guerra per riconquistare la palestina, cosi' come Roma non aveva il diritto di conquistare il mondo con la forza. Io credo che nessuno debba utilizzare la forza... gli ebrei se ne erano andati dalla palestina, quindi i Moabiti avevano tutto il diritto di occupare la Palestina. Non voglio giudicare, voglio solo capire la storia. Purtroppo la storia dell'uomo è fatta di guerre...


    Giusto o sbagliato che sia non mi
    interessa,

    io non voglio giudicare. Ma questa
    è

    la STORIA...

    Lo credo bene la morale e la storia sono
    cose diverse (per fortuna)....
    Meno male, no? Pensa se dovessimo studiare la storia esclusivamente sul piano morale... è quello che piace a tutti i regimi dittatoriali... meno male che non è cosi'.

    Ma non saprei dove sarebbe lo scandalo nelle
    migrazioni dei popoli? (sempre esistita)...Non c'è nessuno scandalo...
    Mi pare difficile sostenere sulla base di
    tesi tipo (palestinesi=ebrei) che i
    palestinesi non ebrei non esistano e non
    abbiano "cittadinanza storica" sul suolo
    palestinese...
    Sarebbe come dire che Creta appartiene ai
    Minoici (estinti) e che quindi i greci
    (eredi degli achei/micenei) non hanno
    diritto di cittadinanza a Creta!
    No, no, non volevo dire questo. Io ho soltanto voluto portare all'attenzione il fatto che fino al 1948 l'equazione ebreo=palestinese era accettata da tutti.Io credo fermamente nel principio di due stati, uno palestinese-arabo ed uno palestinese-Israele... Ma due veri stati, non uno stato di Israele onnipotente ed uno stato arabo fantoccio... per questo sono cosi' critico nei confronti di Sharon...
    ... a scanso di equivoci non ho intenzione
    di polemizzare sul diritto di Israele ad una
    Patria ma allo stesso tempo mi pare che
    questo diritto debba cominciare a fare i
    conti col fatto di non essere un diritto
    esclusivo (palestinesi non ebrei compresi) e
    che sia ora di cominciare a distinguere chi
    non e' daccordo con le scelte di Sharon e
    della destra israeliana che ha (fino a prova
    contraria) le mani sporche del sangue di
    Rabin.. o sbaglio?No, non ti sbagli. Coloro che hanno ucciso Rabin e mandato a ramengo anni ed anni di trattavite di pace sono lo "zoccolo duro" dell'elettorato di Sharon... peggio di cosi'...Povero il mio Israele...Shalom
  • Anonimo scrive:
    Re: W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!
    - Scritto da: Anonimo

    Uhu? ah si? e il termine "Filistei" invece
    da dove deriva? ... a proposito di storia?
    Non e' che il nome degli "odiati" filistei
    derivi (per caso) dall'essere abitanti della
    palestina?No, mio caro. E' l'opposto. Il nome "palestina" derva da filistei. Quando i romani distrussero il tempio, spianarono Gerusalemme, ci costruirono sopra Aelia Capitolina e cercarono di sradicare l'ebraismo, tra le altre cose si misero ad usare sistematicamente il nome palestina, che viene da filistei. La palestina si chiama così dai filistei, e non come dici tu i filistei si chiamavano così perché stavano in palestina. Inoltre, l'equazione filistei = palestinesi che stabilisci per creare una continuità storica è errata. I filistei erano forse greci, forse cretesi, non si sa, ma non arabi. I palestinesi di oggi, che prendono effettivamente il nome dalla palestina, e quindi per caso hanno un'assonanza con la parola filistei, con quelli però non c'entrano nulla. I palestinesi di oggi sono arabi discendenti degli arabi venuti dalla penisola arabica e arrivati sino in spagna passando per il maghreb.
    e come mai sansone era cosi' arrabiato coi
    filistei (cioe' i palestinesi?).Bella domanda, prova a chiedeglielo. Come ti è stato già fatto notare, però, Sansone era un possente linaro... :-)

    Le trombe che facevano crollare le mura di
    Gerico facevono crollare mura di una citta
    dove abitava chi? essendo Gerico in
    palestina? e perche' israele non andava
    d'accordo con questi "palestinesi" che
    abitavano Gerico?...A quel tempo il paese si chiamana Canaan. Le sue varie regioni si chiamavano galilea, giudea... Ripeto, il nome Palestina è stato inventato di romani molti secoli dopo.
    Di quale storia stai parlando? di quella che
    ti piace? odi quella che considera le
    esigenze di uno solo dei popoli in campo?

    Non citare la storia se non sei sicuro....
    la storia ha alcuni "difetti" che potrebbero
    essere pericolosi... :DBella paternale, che devo dire? Vabbè...
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Shalom Israel...

    Scusami sai, ma basta vedere come hai
    quotato il mio post, cosa hai conservato e
    cosa hai tagliato di un pensiero (spero)
    articolato, per capire che non sei disposto
    ad un dibattito pragmatico e non ideologico.A parte che non sono assolutamente d´accordo sul fatto che io non sia disposto ad accettare in un dibattito gli argomenti altrui. Se ho espresso male i miei pensieri (o meglio, i miei sentimenti, in questo caso), potresti chiedere lumi.Ma, nel caso particolare, mi sembra fuori dal mondo che Amnesty International, che l´Onu, che qualcuno non si schieri indignato contro le decisioni di Sharon e dei suoi amici guerrafondai. E questo mi sono permesso di far notare. E se difendere l´ideologia pacifista, la condanna ideologica della violenza rende una persona indegna di credibilità, bè, allora ti do´ ragione: siamo su due pianeti diversi.Il pragmatismo è poi di per sè anche un´ideologia, la realpolitik e tutto il resto. Da ultimo. Il tuo post mi sa già di "muro". "Io ho ragione, tu non vuoi darmela, restatene a casa tua".
  • Anonimo scrive:
    Il vittimismo ebraico
    http://www.amicidisraele.org/morris.htm
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Shalom Israel...
    [cut]
    ma questo non mi solleva dalla
    responsabilità di dovermi
    indignare
    per come ora "gli ebrei di Israele"* si
    stanno comportando con i palestinesi in
    Cisgiordania o Gaza.Chiedo scusa, avevo inserito un asterisco e mi sono dimenticato della nota. Rimedio ora: visti come Stato, come Nazione che invia un esercito ad operare in un determinato territorio.
    Un proverbio dice: "ognuno ha i governanti
    che si merita"... Un mio amico macedone di etnia albanese è contrarissimo. Lui è musulmano e non crede, di fatto, nella democrazia. Non perché sia estremista o comunista o integralista, ma perchè crede che la democrazia sia una grande balla. Sia una parola che rempie la bocca dei governanti.Come in macedonia, dove il sessanta per cento circa (e chi può dirlo) degli albanesi per lo stato non esiste, non ha documenti, non è registrato all´anagrafe, non risponde al censimento. Per scelta. Fra vent´anni saranno di più degli slavi, e prenderanno, anche con la forza, il potere. Nel frattempo, se sei dell´UCK, sei un criminale, anche se non fai attentati. Se la polizia slava però viene a casa tua, violenta le donne, si fa corrompere per rilasciare qualsiasi documento, allora sono cellule marce in un giovane sistema democratico, neanche soggette a processo perchè nessun albanese sa denunciare per iscritto in slavo uno slavo della polizia slava. Anche la macedonia è uno stato che non esiste, almeno non come vogliono farci credere. Ci dicono che è democratico.
    la sinistra
    israeliana non ha saputo presentare un
    candidato valido. [cut]
    L'opinione pubblica in Israele è
    alquanto frammentata... il muro è
    visto come un male minore. Insomma, alla
    gente non piace, ma è meglio un "muro
    di difesa" (come lo chiama Sharon) che le
    bombe negli autobus... ovviamente è
    una scelta terribile, ma purtroppo in
    Israele come dappertutto la gente si lascia
    influenzare dai media.Ah, bè, pare che la democrazia avanzata occidentale non prescinda dai media. Vedi l´Italia.

    Come è possibile che un paese civile
    possa tenersi Sharon?
    Il problema è che la gente non ne
    puo' più della violenza e, in questi
    casi, spesso si diventa estremisti.
    Da un lato la sinistra israeliana parla di
    pace, di trattati, di dialoghi, di consulte,
    etc...
    A destra si parla di forza, di diritto, di
    iniziativa per la sicurezza... insomma,
    argomenti fallaci ma che funzionano in uno
    stato che è in guerra...
    Sharon e i suoi falchi resteranno al potere
    fino a quando ci sarà il terrore in
    Israele... a voler essere cattivo, potrei
    dire che il terrore continuerà fino a
    quando Sharon sarà al potere... a lui
    fa comodo cosi'!Sembra triste, la situazione.Grazie per le informazioni.Ciao.
  • Anonimo scrive:
    Re: W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!
    - Scritto da: lunix

    Uhu? ah si? e il termine "Filistei"
    invece

    da dove deriva? ... a proposito di
    storia?

    Non e' che il nome degli "odiati"
    filistei

    derivi (per caso) dall'essere abitanti
    della

    palestina?

    No, i filistei abitavano il sud dell'attuale
    libano... i filistei avevano preso il posto
    dei fenici, per capirci... ah, la storia e
    la geografia, non sono più cosi' di
    moda...
    Cioe' quel popolo che veniva dalla citta' di UR (da dove per inciso in origine venivano anche i fenici) non erano gli ebrei?Vuoi dire che gli ebrei (pur essendo nomadi) hanno storicamente origine in palestina?.... stai scherzando vero?

    e come mai sansone era cosi' arrabiato
    coi

    filistei (cioe' i palestinesi?).


    Perchè usavano Windows 95 invece di
    Linux? (troll)Be almeno puo' essere un motivo come un altro!


    Le trombe che facevano crollare le mura
    di

    Gerico facevono crollare mura di una
    citta

    dove abitava chi? essendo Gerico in

    palestina? e perche' israele non andava

    d'accordo con questi "palestinesi" che

    abitavano Gerico?...

    Il popolo di Israele abitava la palestina
    (in quel tempo erano nomadi). Poi arrivo' la
    carestia e gli ebrei partirono verso
    l'Egitto, dove divennero schiavi. Dopo circa
    400 anni, gli ebrei tornarono in Palestina e
    cercarono di riconquistare le terre dove
    già abitavano.E che nel frattempo erano state invase dai "cattivoni" di turno? o magari erano semplicemente terre dova abitava gente che pur essendo "palestinese" non era nomade?
    Giusto o sbagliato che sia non mi interessa,
    io non voglio giudicare. Ma questa è
    la STORIA...Lo credo bene la morale e la storia sono cose diverse (per fortuna)....


    Di quale storia stai parlando? di
    quella che

    ti piace? odi quella che considera le

    esigenze di uno solo dei popoli in
    campo?



    di quella ritrovata nelle incisioni e negli
    scavi archeologici, non quella scritta in
    qualche libruccio allegato a le riviste
    scandalistiche.... anche tu, vero?
    Ma non saprei dove sarebbe lo scandalo nelle migrazioni dei popoli? (sempre esistita)...Non sono certo io ad avere citato la "storia" come giustificazione etica della della questione palestinese ma il tuo precedente post!Mi pare difficile sostenere sulla base di tesi tipo (palestinesi=ebrei) che i palestinesi non ebrei non esistano e non abbiano "cittadinanza storica" sul suolo palestinese...Sarebbe come dire che Creta appartiene ai Minoici (estinti) e che quindi i greci (eredi degli achei/micenei) non hanno diritto di cittadinanza a Creta!

    Non citare la storia se non sei
    sicuro....

    la storia ha alcuni "difetti" che
    potrebbero

    essere pericolosi...

    vale anche per te questo bel consiglio??? Direi che vale per tutti! ;-)... a scanso di equivoci non ho intenzione di polemizzare sul diritto di Israele ad una Patria ma allo stesso tempo mi pare che questo diritto debba cominciare a fare i conti col fatto di non essere un diritto esclusivo (palestinesi non ebrei compresi) e che sia ora di cominciare a distinguere chi non e' daccordo con le scelte di Sharon e della destra israeliana che ha (fino a prova contraria) le mani sporche del sangue di Rabin.. o sbaglio?
  • Anonimo scrive:
    Re: Shalom Israel...

    Ovviamente condivido. Il mio era un
    "nonostante" paradossale. Beh, paradossale
    rispetto a tanti altri posti nel mondo, dove
    in caso di guerra non si ama avere cittadini
    colti che magari fanno troppe domande e
    criticano (come invece è normale fare
    in Israele). In Israele invece è
    normale ostinarsi a credere nei valori umani
    e costruire un futuro migliore per tutti.non solo in caso di guerra, ahime' :(
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Shalom Israel...
    - Scritto da: Anonimo

    "il muro"

    (cioè il confine delimitato) mi

    sembra la sola soluzione.


    però la rete

    in sé non è qualcosa che
    cozzi

    contro i diritti umani.

    Vaneggiano tutti, in questo mondo? Il muro ecc. ecc.Scusami sai, ma basta vedere come hai quotato il mio post, cosa hai conservato e cosa hai tagliato di un pensiero (spero) articolato, per capire che non sei disposto ad un dibattito pragmatico e non ideologico.
  • Anonimo scrive:
    Re: W LA CIVILTÀ! abbasso L'ITALIA!
    il paragone Sharon Berlusconi è ben oltre l'azzardocon ciò non vuol dire che adoro il nano pelato sorridente
  • lunix scrive:
    Re: W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!

    Uhu? ah si? e il termine "Filistei" invece
    da dove deriva? ... a proposito di storia?
    Non e' che il nome degli "odiati" filistei
    derivi (per caso) dall'essere abitanti della
    palestina?No, i filistei abitavano il sud dell'attuale libano... i filistei avevano preso il posto dei fenici, per capirci... ah, la storia e la geografia, non sono più cosi' di moda...
    e come mai sansone era cosi' arrabiato coi
    filistei (cioe' i palestinesi?).
    Perchè usavano Windows 95 invece di Linux? (troll)
    Le trombe che facevano crollare le mura di
    Gerico facevono crollare mura di una citta
    dove abitava chi? essendo Gerico in
    palestina? e perche' israele non andava
    d'accordo con questi "palestinesi" che
    abitavano Gerico?...Il popolo di Israele abitava la palestina (in quel tempo erano nomadi). Poi arrivo' la carestia e gli ebrei partirono verso l'Egitto, dove divennero schiavi. Dopo circa 400 anni, gli ebrei tornarono in Palestina e cercarono di riconquistare le terre dove già abitavano. Giusto o sbagliato che sia non mi interessa, io non voglio giudicare. Ma questa è la STORIA...
    Di quale storia stai parlando? di quella che
    ti piace? odi quella che considera le
    esigenze di uno solo dei popoli in campo?
    di quella ritrovata nelle incisioni e negli scavi archeologici, non quella scritta in qualche libruccio allegato a le riviste scandalistiche.... anche tu, vero?
    Non citare la storia se non sei sicuro....
    la storia ha alcuni "difetti" che potrebbero
    essere pericolosi... vale anche per te questo bel consiglio???
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Shalom Israel...

    "il muro"
    (cioè il confine delimitato) mi
    sembra la sola soluzione.
    però la rete
    in sé non è qualcosa che cozzi
    contro i diritti umani.Vaneggiano tutti, in questo mondo? Il muro serve a confinare i palestinesi in un territorio desertico senza acqua, senza città, senza infrastrutture, senza lavoro, senza speranza. Le migliaia di palestinesi che vanno ogni giorno dal campo profughi alle città israeliane a svolgere i lavori umili da manodopera a basso costo potrebbero semplicemente restare di là, arbitrariamente, un bel giorno. E poi, scusa, l´Autorità palestinese non è ancora uno Stato, la Palestina non è uno Stato, la decisione è unilaterale di Sharon e serve solo a ghettizzare, a rinchiudere i palestinesi in un territorio che a Israele non interessa. E cosa fanno poi a Gerusalemme? Dividono la città come Berlino? Democratica e sana decisione di politica internazionale? La verità è che Sharon vuole difendere i confini dei territori di occupazione, non fermare la violenza. Pura politica di espansione. Se i coloni di israeli arretrassero, se finisse l´occupazione militare del territorio, i raid dell´esercito nei villaggi, il razzismo oltranzista nella distribuzione delle risorse, ecco, allora potremo parlare di un processo di pace. Un muro non fa che peggiorare la situazione.Spero di sbagliarmi.
  • lunix scrive:
    Re: [OT] Shalom Israel...
    [cut]
    Comunque fa piacere che lo ribadisci.
    Il fatto è (e qui introduco una certa
    approssimazione) che quando si parla di
    Israele sembra sempre che chi sia contro
    Sharon sia un nemico del popolo di Israele.
    Che chi si scandalizza per come sono
    trattati i palestinesi sia un antisemita. La
    mia reazione viscerale è allora
    quella di rinfacciare le brutture
    dell´occupazione del territorio a quelli che
    si dicono favorevoli ad una "difesa attiva"
    del sacro, inviolabile stato di Israele.E' vero, chi osa criticare la politica di Isralele viene attaccato in tutti i modi. Questo avviene anche in Israele, dove chi non sostiene una soluzione violenta del conflitto (alla Sharon, per cosi' dire) viene tacciato spesso di non essere un patriota...
    Io mi sento colpevole per quello che i miei
    antenati in Italia e in Germania hanno fatto
    agli ebrei (e per fortuna nessuno di
    famiglia...); ma questo non mi solleva dalla
    responsabilità di dovermi indignare
    per come ora "gli ebrei di Israele"* si
    stanno comportando con i palestinesi in
    Cisgiordania o Gaza.
    Verissimo. Ti parlo da ebreo con passaporto di Israele: il fatto che il mio popolo sia stato massacrato per 2000 anni non autorizza di rifare le stesse cose agli altri.

    Ma da qualche anno
    una parte (quella di Sharon) esagera, ed io
    sinceramente non me la sento più di
    distinguere, di differenziare e di avere
    pazienza. Voglio solo che i guerrafondai
    siano zittiti e mandati al tribunale per i
    diritti dell´uomo o per i crimini di guerra
    (perché purtroppo è di questo
    che si parla).
    Bisogna che gli israeliani la piantino con i
    raid in cui sparano a chiunque e che i
    palestinesi siano messi nella condizione di
    uscire dalla disperazione (perché
    è la disperazione che genera i
    kamikaze). Io voglio che la gente smetta di
    morire! Se il popolo sovrano di Israele non
    ce la fa, da solo, a liberarsi della propria
    ala oltranzista e inflessibile, bè,
    diventa complice del massacro. O in
    democrazia nessuno è colpevole? I
    tedeschi (tutti) hanno pagato i debiti di
    guerra. Gli italiani (tutti) hanno pagato i
    debiti di guerra. Fosse anche solo in
    termini di colonizzazione commerciale
    americana. Gli israeliani (tutti) paghino
    per le migliaia di vite che la politica di
    Sharon sta causando, da una parte, e
    dall´altra.
    Un proverbio dice: "ognuno ha i governanti che si merita"... E' vero che Sharon è un personaggio negativo, ma purtroppo il popolo di Israele non ha fatto granchè per mandarlo a casa.Il grande problema è che da quando Rabin è stato ucciso, la sinistra israeliana non ha saputo presentare un candidato valido.

    ma

    questo muro è ancora peggio,

    perchè se ne infischia delle
    lezioni

    della storia...

    Esatto. Bè, dimmi, l´opinione
    pubblica in Israele è conscia di
    quello che sta succedendo? Te lo chiedo
    perchè non lo so, senza retorica. L'opinione pubblica in Israele è alquanto frammentata... il muro è visto come un male minore. Insomma, alla gente non piace, ma è meglio un "muro di difesa" (come lo chiama Sharon) che le bombe negli autobus... ovviamente è una scelta terribile, ma purtroppo in Israele come dappertutto la gente si lascia influenzare dai media.Come è possibile che un paese civile possa tenersi Sharon?Il problema è che la gente non ne puo' più della violenza e, in questi casi, spesso si diventa estremisti.Da un lato la sinistra israeliana parla di pace, di trattati, di dialoghi, di consulte, etc...A destra si parla di forza, di diritto, di iniziativa per la sicurezza... insomma, argomenti fallaci ma che funzionano in uno stato che è in guerra...Sharon e i suoi falchi resteranno al potere fino a quando ci sarà il terrore in Israele... a voler essere cattivo, potrei dire che il terrore continuerà fino a quando Sharon sarà al potere... a lui fa comodo cosi'!
    In ogni caso, speranza.
    Shalom zurück.Shalom!
  • Anonimo scrive:
    Re: Shalom Israel...
    - Scritto da: Anonimo

    c'e' un "nonostante" di troppo. se israele
    e' cresciuta ed e' sopravvissuta ed ha vinto
    tutte le guerre che ha combattuto lo deve
    (anche) a questo. tanto di cappello a loro e
    alla loro lungimiranza.Ovviamente condivido. Il mio era un "nonostante" paradossale. Beh, paradossale rispetto a tanti altri posti nel mondo, dove in caso di guerra non si ama avere cittadini colti che magari fanno troppe domande e criticano (come invece è normale fare in Israele). In Israele invece è normale ostinarsi a credere nei valori umani e costruire un futuro migliore per tutti.
  • Nonninz scrive:
    Re: W LA CIVILTÀ! abbasso L'ITALIA!

    civiltà?

    agli inizi degli anni ottanta il vostro
    budino molle Sharon fece una strage di
    innocenti eliminando una intera
    città, e nonostante le palesi colpe
    oggi si ritrova capo del governo

    chiaro segno di un popolo civile e
    democratico ......(troll) mode ONVogliamo parlare di Berlusconi, del suo passato e deisuoi legami con la P2?Per quotarti,
    e nonostante le palesi colpe
    oggi si ritrova capo del governo

    chiaro segno di un popolo civile e
    democratico ......;):D(troll) mode OFF
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Shalom Israel...
    - Scritto da: lunix

    Sottoscrivo in pieno. Ero in Israele quando
    Sharon ha parlato per la prima volta della
    costruzione del muro: ho ascoltato tutti i
    telegiornali perché ero sicuro di non
    aver capito bene... è terribile, la
    costruzione del muro di Berlino è
    stato un orrore, una cosa terribile... ma
    questo muro è ancora peggio,
    perchè se ne infischia delle lezioni
    della storia...
    Però, senti... Nel momento in cui i palestinesi avranno l'indipendenza, come è giusto che l'abbiano se la vogliono, un confine sarà fissato e lungo quel confine correrà una barriera. Io non mi starei tanto a sentire in colpa per "il muro". Il muro è il rovescio della medaglia dell'idea di stato nazionale: due popoli due stati un muro in mezzo. Il fatto è che a causa della mia visione idealista e cosmopolita (leggi: da illuso) mi piacerebbe vedere due popoli in pace che vivono insieme su un pezzo di terra (diciamocelo, molto piccolo e con poche risorse: unire gli sforzi invece di combattersi sarebbe la soluzione). Poiché per adesso e per un bel po' nel futuro però uno stato federale non è prevedbile, a meno che Israele e Palestina non entrino nell'UE, "il muro" (cioè il confine delimitato) mi sembra la sola soluzione. Se vai a vedere la posizione di grosse organizzazioni umanitarie, tipo Amnesty International, neppure loro mi sembra siano contrarie in linea d principio. Altra cosa è decidere il percorso della rete divisoria, che a mio parere non dovrebbe sconfinare ma seguire la linea verde, però la rete in sé non è qualcosa che cozzi contro i diritti umani.
  • lunix scrive:
    Re: Shalom lunix
    - Scritto da: Anonimo
    Vorrei ci fossero tanti piu' israeliani come
    te!
    Questo farebbe sperare molto di piu' in un
    futoro acettabile per il medio oriente!
    E' vero le colpe e le responsabilita' non
    stanno da una parte sola!
    Ma e' anche vero che se tutti non smettiamo
    di partire dalla ricerca di queste "colpe"
    non arriveremo mai da nessuna parte!
    Per parlare di pace bisogna cominciare col
    mettere da parte (magari anche solo
    provvisoriamente) le colpe e avere il
    coraggio di consegnarle alla storia!
    Poi ... col tempo ... dalla storria si
    potranno trarre (come sempre) le giuste
    lezioni!
    :)Grazie per il bel messaggio, ovviamente quoto in pieno :)Shalom a te!
  • Anonimo scrive:
    Shalom lunix
    Vorrei ci fossero tanti piu' israeliani come te!Questo farebbe sperare molto di piu' in un futoro acettabile per il medio oriente!E' vero le colpe e le responsabilita' non stanno da una parte sola!Ma e' anche vero che se tutti non smettiamo di partire dalla ricerca di queste "colpe" non arriveremo mai da nessuna parte!Per parlare di pace bisogna cominciare col mettere da parte (magari anche solo provvisoriamente) le colpe e avere il coraggio di consegnarle alla storia!Poi ... col tempo ... dalla storria si potranno trarre (come sempre) le giuste lezioni!:-)
  • lunix scrive:
    Re: W Israele
    - Scritto da: Anonimo
    Sharon non lo abbiamo mica votato noi ....
    porca paletta
    "porca paletta"???? Sei romagnolo? E' da tanto che non sentivo più questa espressione... mi piace troppo!
    nonostante tutte le porcate(un antisemita
    è un bambino in confronti a lui) che
    ha fatto quando era nell'esercito e per cui
    non è mai stato punito da
    futuristiche commissioni israliane(che
    schifo), tra l'altro è lui la causa
    dell'inizio dell'ultima entifada quando le
    cose si stavano placando un pò
    potremmo parlare male di Sharon per ore ed ore...
    io ci farei un bello spiedo, sai in quanti
    ci mangerebbero .... invece voi lo avete
    eletto a capo del vs governo a larga
    maggioranza
    larga maggioranza??? ma dove lo hai letto?Ha vinto di lunghezza solo perchè la sinistra israeliana non ha saputo presentarsi unita alle elezioni...
    in questo caso generalizzare viene molto
    naturale
    non si deve mai generalizzare, nemmeno quando viene naturale farlo...
    come è altrettanto naturale che non
    tutti sono concordi con le sue idee, che in
    america non sono tutti concordi con Bush,
    che in francia non sono concordi con
    l'atteggiamento tenuto sulla guerra in iraq,
    che non tutti in cina sono contro il regime
    ecc........ ma intanto questi elementi sono
    al potere e fanno le loro belle o brutte
    coseBene, facciamo una disamina dei tuoi esempi:Bush è stato eletto grazie ad un sistema elettorale folle, che premia chi prende MENO voti (Gore ha avuto più voti, ma ha perso comunque).Chirac ha avuto 80% dei voti grazie al fatto che il suo concorrente era Le Pen, neo-fascista francese.Anche in questo caso complimenti alla sinistra francese che ha saputo buttare al vento un'elezione vinta in partenza...Occhio, lo ripeto, a non confondere Bush con gli americani, Chirac con i francesi e Sharon con i cittadini di Israele... e perchè no, Berlusconi o Prodi (par condicio) con gli italiani...
  • Anonimo scrive:
    Re: [OT] Shalom Israel...

    Sottoscrivo gran parte delle tue frasi.
    Buona parte della mia famiglia vive in
    Israele e qualche settimana fa io ero a Tel
    Aviv: mio fratello (tenente dell'esercito e
    conservatore) mi ha detto di vergognarsi di
    come lo Stato di Israele si stia comportando
    in relazione al problema palestinese.

    Non voglio difendere le schifezze perpetrate
    da Israele, sono contrarissimo a Sharon ed
    alla sua politica da cinico corsaro nero. Questa dovrebbe essere una premessa, dovrebbe essere scontato in persone "civili" che si ritengono democratiche e che pretendono di avere una costituzione. Comunque fa piacere che lo ribadisci. Il fatto è (e qui introduco una certa approssimazione) che quando si parla di Israele sembra sempre che chi sia contro Sharon sia un nemico del popolo di Israele. Che chi si scandalizza per come sono trattati i palestinesi sia un antisemita. La mia reazione viscerale è allora quella di rinfacciare le brutture dell´occupazione del territorio a quelli che si dicono favorevoli ad una "difesa attiva" del sacro, inviolabile stato di Israele.Io mi sento colpevole per quello che i miei antenati in Italia e in Germania hanno fatto agli ebrei (e per fortuna nessuno di famiglia...); ma questo non mi solleva dalla responsabilità di dovermi indignare per come ora "gli ebrei di Israele"* si stanno comportando con i palestinesi in Cisgiordania o Gaza.
    ma spesso la storia è complicata ed
    intrecciata, e le colpe non stanno solo da
    una parte.Hai pienamente ragione. Ma da qualche anno una parte (quella di Sharon) esagera, ed io sinceramente non me la sento più di distinguere, di differenziare e di avere pazienza. Voglio solo che i guerrafondai siano zittiti e mandati al tribunale per i diritti dell´uomo o per i crimini di guerra (perché purtroppo è di questo che si parla).Bisogna che gli israeliani la piantino con i raid in cui sparano a chiunque e che i palestinesi siano messi nella condizione di uscire dalla disperazione (perché è la disperazione che genera i kamikaze). Io voglio che la gente smetta di morire! Se il popolo sovrano di Israele non ce la fa, da solo, a liberarsi della propria ala oltranzista e inflessibile, bè, diventa complice del massacro. O in democrazia nessuno è colpevole? I tedeschi (tutti) hanno pagato i debiti di guerra. Gli italiani (tutti) hanno pagato i debiti di guerra. Fosse anche solo in termini di colonizzazione commerciale americana. Gli israeliani (tutti) paghino per le migliaia di vite che la politica di Sharon sta causando, da una parte, e dall´altra.
    Rispetto la tua opinione, ma ti chiedo di
    non confondere Israele con Sharon... Spero che tu capisca la mia posizione. Sono d´accordo con te, in principio, e lo so che Sharon non è Israele così come Berlusconi non è l´Italia e Bush non è l´America. Ma finchè l´operato di Sharon coincide con l´operato dell´esercito di Israele, me la prendo con lo Stato intero.Come avevo giá detto, il popolo di Israele, la sua cultura, la società, sono certamente altro.

    Sulla società potremo discutere

    ancora, non la conosco poi così bene.
    ma
    questo muro è ancora peggio,
    perchè se ne infischia delle lezioni
    della storia...Esatto. Bè, dimmi, l´opinione pubblica in Israele è conscia di quello che sta succedendo? Te lo chiedo perchè non lo so, senza retorica. In ogni caso, speranza.Shalom zurück.
  • Anonimo scrive:
    Re: W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!
    - Scritto da: lunix



    gli israeliti definiscono antisemiti gli

    arabi che abitavano in israele.... il
    che e'

    tutto dire....


    :|:|:|:|:|:|

    Ma che cosa stai dicendo???
    Non ti dimenticare che fino al 1948 il
    termine "palestinesi" per millenni è
    stato sinonimo di "ebrei"...

    Ma la conosci la storia o no??? :@Uhu? ah si? e il termine "Filistei" invece da dove deriva? ... a proposito di storia?Non e' che il nome degli "odiati" filistei derivi (per caso) dall'essere abitanti della palestina?e come mai sansone era cosi' arrabiato coi filistei (cioe' i palestinesi?).Le trombe che facevano crollare le mura di Gerico facevono crollare mura di una citta dove abitava chi? essendo Gerico in palestina? e perche' israele non andava d'accordo con questi "palestinesi" che abitavano Gerico?...Di quale storia stai parlando? di quella che ti piace? odi quella che considera le esigenze di uno solo dei popoli in campo?Non citare la storia se non sei sicuro.... la storia ha alcuni "difetti" che potrebbero essere pericolosi... :D
  • Anonimo scrive:
    Re: W Israele
    Sharon non lo abbiamo mica votato noi .... porca palettanonostante tutte le porcate(un antisemita è un bambino in confronti a lui) che ha fatto quando era nell'esercito e per cui non è mai stato punito da futuristiche commissioni israliane(che schifo), tra l'altro è lui la causa dell'inizio dell'ultima entifada quando le cose si stavano placando un pòio ci farei un bello spiedo, sai in quanti ci mangerebbero .... invece voi lo avete eletto a capo del vs governo a larga maggioranzain questo caso generalizzare viene molto naturalecome è altrettanto naturale che non tutti sono concordi con le sue idee, che in america non sono tutti concordi con Bush, che in francia non sono concordi con l'atteggiamento tenuto sulla guerra in iraq, che non tutti in cina sono contro il regime ecc........ ma intanto questi elementi sono al potere e fanno le loro belle o brutte cose
  • Anonimo scrive:
    Re: Shalom Israel...
    - Scritto da: lunix
    finalmente una buona notizia da un paese
    pieno di sofferenza....

    certo che Avi lo definirei un lamer
    piuttosto che un hacker, ma non importa: per
    una volta si dice la verità, che se
    un sistema non è ben protetto,
    è colpa dell'amministratore e non di
    un lamerozzo che si limita a lanciare un
    port scanner...

    Shalom Israel, dateci ancora delle notizie
    cosi' dalla terra dei miei antenati...Pienamente daccordo! Shalom :-)
  • Anonimo scrive:
    Re: reclutamento

    boh mi sembrano conclusioni come minimo
    affrettate e superficiali. oppure hai
    un'idea romantica di chi lavora in un
    servizio segreto. gran parte dei membri sono
    analisti, mica operativi sul campo.appunto serve una distinzione semanticagli entry level secondo me non dovrebbero neanche essere considerati effetivamente parte di queste organizzazioni (come semantica)un'altra distinzione puo essere abbiamo gli operativi e il restoe come quelli che dicono che ne so lavoro alla borsa di new york senza specificare poi il compitoper quello che riguarda appunto l'elevatissimo profilo (sia di agenti che il resto) dubito che li scelgono con un'annuncio sul giornale quindi
    e il reclutamento tramite curriculum non e'
    una novita'. sia i servizi inglesi che
    quelli americani offrono da tempo questa
    possibilita'.si come custode dell'entrata o come spot di arruolamento nell'esercito come cuocoforse non sono informato su questi argomenti come te, ma non ho mai visto sui siti (ci sono andato come curiosita un paio di volte) la sezione lavora con noi e una lista di requisiti quindi
  • lunix scrive:
    Re: Shalom Israel...(miracolo)


    infatti questo intendevo. sono d'accordo con
    te assolutamente.
    e' quasi un miracolo nei forum di PI :D:D:D
    è vero, è quasi un miracolo (per restare in tema, è come se abbiamo separato il Mar Rosso...) :) :) :)
  • lunix scrive:
    Re: [OT] Shalom Israel...



    Comunque è un fatto che la
    minoranza

    musulmana gode degli stessi diritti che
    gli

    altri cittadini in Israele...

    Esattamente come il popolo palestinese. O
    loro non sono "israeliti"? No, aspetta, non parliamo della stessa cosa... io stavo parlando di persone che sono ufficialmente cittadini dello Stato di Israele, che hanno un passaporto israeliano e che sono di confessione, storia e cultura musulmana. Non stavo parlando di quella terribile infamia che sono i campi profughi.
    Che bel diritto
    che hanno queste comunità
    musulmane... di essere rinchiusi dietro un
    muro di centinaia di chilometri, di poter
    andare a piedi alla fonte a prendere
    l´acqua, di poter emigrare senza più
    essere sicuri di poter tornare a casa se
    vogliono studiare, liberi di fare i
    disoccupati o fare i falegnami nelle case
    dei "ricchi" al di là del suddetto
    muro, di farsi buttare giù case e
    villaggi interi perché il biscugino
    di un cognato acquisito ha detto di non aver
    visto un kamikaze quando invece lo
    conosceva, liberi di farsi espropriare
    terreni, case, armi, liberi di non ottenere
    documenti per l´espatrio, liberi di non
    poter stampare niente riguardo la storia del
    popolo palestinese, liberi di non poter
    insegnare niente della storia del popolo
    palestinese, liberi di subire i raid
    dell´esercito israeliano, liberi di farsi
    massacrare dai coloni occupatori.
    No, scusa, non riesco a confondere Israele
    con gli ebrei, uno stato nato dalle bombe di
    Ben Gurion, non so se ti ricordi, quando in
    occidente ancora con la parola "palestinesi"
    si indicavano gli ebrei sionisti che
    cominciavano a lottare per la creazione
    dello stato di Israele.Sottoscrivo gran parte delle tue frasi. Buona parte della mia famiglia vive in Israele e qualche settimana fa io ero a Tel Aviv: mio fratello (tenente dell'esercito e conservatore) mi ha detto di vergognarsi di come lo Stato di Israele si stia comportando in relazione al problema palestinese.Non voglio difendere le schifezze perpetrate da Israele, sono contrarissimo a Sharon ed alla sua politica da cinico corsaro nero. Purtroppo, come tu saprai bene, i campi profughi sono stati anche "incoraggiati" dai paesi attorno a Israele nel periodo che segui' la creazione dello Stato di Israele, sperando di utilizzarli come "volano" nelle guerre che si sono susseguite. Quando questa teoria è fallita, i paesi arabi hanno praticamente abbandonato i campi profughi al loro destino. Non difendo la politica di Israele su questo punto, anzi come disse Zola, "J'accuse"... ma spesso la storia è complicata ed intrecciata, e le colpe non stanno solo da una parte.
    Tanti principi alla base di Israele sono
    validissimi, condivisibili e degni di
    ammirazione (vedi la notizia di oggi, la
    ricerca, l´operazione incredibilie di ridare
    vita ad una lingua morta da migliaia di anni
    ecc ecc). Verissimo...
    Ma questo non basta a cambiare la mia
    opinione: Israele non è uno stato di
    diritto, è uno stato razzista,
    espansionista e cinico.
    Rispetto la tua opinione, ma ti chiedo di non confondere Israele con Sharon...
    Sulla società potremo discutere
    ancora, non la conosco poi così bene.

    Ma mi suona strano, qui a Berlino, allo
    Judisches Museum, poco lontano dal tracciato
    del Muro, vedere le preghiere dei bambini
    che scrivono Pace, Israele, e intendono :
    costruisci un altro Muro, Israele. Sottoscrivo in pieno. Ero in Israele quando Sharon ha parlato per la prima volta della costruzione del muro: ho ascoltato tutti i telegiornali perché ero sicuro di non aver capito bene... è terribile, la costruzione del muro di Berlino è stato un orrore, una cosa terribile... ma questo muro è ancora peggio, perchè se ne infischia delle lezioni della storia...
    Scusa la lunghezza.Non scusarti, è un piacere leggerti...Shalom
  • Anonimo scrive:
    Re: reclutamento

    dell'intero globola verita e che togliendo le unita d'elite che cosa resta ?????preparazione media ?????che cosa puo mai venire insegnato a un'unita entry level ?????dare un paio di pugni o utilizzare un paio di software ?????in piu le dimensioni e i budget sono sicuramente sproporzionatinon arrivo al punto di dire che sono inutili, per esempio anche in star trek deep space 9 c'era una specie di unita di questo tipola verita e che il 95% dei compiti possono essere svolti da normali unita di polizia, e il resto appunto dovrebbe essere affidato a picolissime unita di elevatissimo livelloin questo modo ci sarebbe anche una maggiore trasparenza
    Un po' di umiltà, per favore.ho capito quello che cercavi di dire e in parte sono d'accordo
  • Anonimo scrive:
    Re: Shalom Israel...
    - Scritto da: lunix

    almeno in teoria.

    i rapporti tra i vari gruppi di
    israeliani

    (ebrei e musulmani, russi, europei,

    africani, ecc...) non sono cosi'
    idilliaci.

    e' anche normale in una terra di forte

    immigrazione che ci siano tensioni molto

    forti. ma il rischio di discriminazione
    nei

    confronti degli israeliani musulmani e'

    forte e forse non e' solo un rischio.

    sopratutto di questi tempi.

    Attenzione, non fare confusione...
    personalmente ritengo che in Israele oggi ci
    siano due grossi problemi comunitari: quello
    della convivenza delle varie comunità
    ebraiche e quello della convinvenza tra
    ebrei, musulmani e cristiani.

    Quello delle differenti comunità
    ebraiche (provenienti da tutto il mondo,
    come dicevi giustamente tu) è un
    problema che credo si risolverà con
    il passare del tempo; tutto sommato Israele
    è uno stato giovanissimo e la sua
    fisionomia culturale è ancora in
    transformazione.

    L'integrazione degli israeliani musulmani
    sarà certamente più facile
    quando finiranno sia le bombe negli autobus
    che le devastazioni perpetrate dalla
    sciagurata politica di Sharon...

    Comunque è un fatto che la minoranza
    musulmana gode degli stessi diritti che gli
    altri cittadini in Israele... certo che se
    fossi un israelita musulmano non mi sentirei
    proprio a mio agio a passeggiare per il
    centro di Tel Aviv... su questo hai proprio
    ragione...
    infatti questo intendevo. sono d'accordo con te assolutamente.e' quasi un miracolo nei forum di PI :D:D:D
  • Anonimo scrive:
    [OT] Shalom Israel...

    L'integrazione degli israeliani musulmani
    sarà certamente più facile
    quando finiranno sia le bombe negli autobus
    che le devastazioni perpetrate dalla
    sciagurata politica di Sharon...Su questo siamo d´accordo (non sono lo stesso degli altri post).

    Comunque è un fatto che la minoranza
    musulmana gode degli stessi diritti che gli
    altri cittadini in Israele... Esattamente come il popolo palestinese. O loro non sono "israeliti"? Che bel diritto che hanno queste comunità musulmane... di essere rinchiusi dietro un muro di centinaia di chilometri, di poter andare a piedi alla fonte a prendere l´acqua, di poter emigrare senza più essere sicuri di poter tornare a casa se vogliono studiare, liberi di fare i disoccupati o fare i falegnami nelle case dei "ricchi" al di là del suddetto muro, di farsi buttare giù case e villaggi interi perché il biscugino di un cognato acquisito ha detto di non aver visto un kamikaze quando invece lo conosceva, liberi di farsi espropriare terreni, case, armi, liberi di non ottenere documenti per l´espatrio, liberi di non poter stampare niente riguardo la storia del popolo palestinese, liberi di non poter insegnare niente della storia del popolo palestinese, liberi di subire i raid dell´esercito israeliano, liberi di farsi massacrare dai coloni occupatori. No, scusa, non riesco a confondere Israele con gli ebrei, uno stato nato dalle bombe di Ben Gurion, non so se ti ricordi, quando in occidente ancora con la parola "palestinesi" si indicavano gli ebrei sionisti che cominciavano a lottare per la creazione dello stato di Israele.Tanti principi alla base di Israele sono validissimi, condivisibili e degni di ammirazione (vedi la notizia di oggi, la ricerca, l´operazione incredibilie di ridare vita ad una lingua morta da migliaia di anni ecc ecc). Ma questo non basta a cambiare la mia opinione: Israele non è uno stato di diritto, è uno stato razzista, espansionista e cinico. Sulla società potremo discutere ancora, non la conosco poi così bene. Ma mi suona strano, qui a Berlino, allo Judisches Museum, poco lontano dal tracciato del Muro, vedere le preghiere dei bambini che scrivono Pace, Israele, e intendono : costruisci un altro Muro, Israele. Scusa la lunghezza.
  • Anonimo scrive:
    Re: W Israele
    c.v.d.
  • Anonimo scrive:
    Re: W Israele
    Mi sembra che il problema di fondo sia confondere gli Israeliani con Sharon gli Americani con Bush e via dicendo.Chissà come nessuno ricorda mai i pacifisti Israeliani uccisi o feriti dall'esercito ....
  • lunix scrive:
    Re: W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!


    gli israeliti definiscono antisemiti gli
    arabi che abitavano in israele.... il che e'
    tutto dire....:|:|:|:|:|:|Ma che cosa stai dicendo???Non ti dimenticare che fino al 1948 il termine "palestinesi" per millenni è stato sinonimo di "ebrei"...Ma la conosci la storia o no??? :@
  • lunix scrive:
    Re: W Israele
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Sono d'accordo con il messaggio sotto e
    Viva

    Israele! Abbasso l'odio etnico

    dei semiti sui semiti : cioe' di israele sui
    suoi vicini di casa.
    no comment, sei un (troll) di basso retaggio...
    insomma fate come in israele, non piu'
    autobombe :
    un bel missile intelligente e centri
    l'automobile (nonche il quartiere tutto
    attorno) , siate civili, una strage non si
    fa' con una bomba, si fa' con un missile.Certo, certo, qualunquismo squisitamente lezioso...

    e fate come noi, che saremmo tutti felici di
    sparare su quegli espatriati che vorrebbero
    venire a vivere in italia. Gia' gli
    "espatriati" sono gli estracomunitari......
    O ricacciate indietro i cubani, come fanno
    gli americani quando li beccano.Tu forse saresti felice di sparare sugli albanesi, io no, non sono d'accordo con questa politica, con questo modo di fare... Sai cosa? Se fondi il partito qualunquista, ti eleggono presidente...bah...
  • Anonimo scrive:
    Re: W Israele
    ti sei dimenticato di dire che Pol Pot avrebbe potuto essere fermato dagli Sati Uniti che invece gli anno fatto iniziare la sua brilante carriera ....
  • lunix scrive:
    Re: Shalom Israel...

    almeno in teoria.
    i rapporti tra i vari gruppi di israeliani
    (ebrei e musulmani, russi, europei,
    africani, ecc...) non sono cosi' idilliaci.
    e' anche normale in una terra di forte
    immigrazione che ci siano tensioni molto
    forti. ma il rischio di discriminazione nei
    confronti degli israeliani musulmani e'
    forte e forse non e' solo un rischio.
    sopratutto di questi tempi.Attenzione, non fare confusione... personalmente ritengo che in Israele oggi ci siano due grossi problemi comunitari: quello della convivenza delle varie comunità ebraiche e quello della convinvenza tra ebrei, musulmani e cristiani. Quello delle differenti comunità ebraiche (provenienti da tutto il mondo, come dicevi giustamente tu) è un problema che credo si risolverà con il passare del tempo; tutto sommato Israele è uno stato giovanissimo e la sua fisionomia culturale è ancora in transformazione.L'integrazione degli israeliani musulmani sarà certamente più facile quando finiranno sia le bombe negli autobus che le devastazioni perpetrate dalla sciagurata politica di Sharon...Comunque è un fatto che la minoranza musulmana gode degli stessi diritti che gli altri cittadini in Israele... certo che se fossi un israelita musulmano non mi sentirei proprio a mio agio a passeggiare per il centro di Tel Aviv... su questo hai proprio ragione...
  • Anonimo scrive:
    Re: reclutamento

    mentre tu ridi il mossad resta il
    servizio segreto migliore del mondo. e
    senz'altro il piu' efficiente (mica per
    altro e' questione di sopravvivenza).allora e il migliore del mondo perche il resto sono sotto il livello minimo, non perche il mossad e il meglioin piu sono in zona piu o meno di guerra permanentenon contesto la preparazione degli agenti del mossad, figuriamoci, ho visto un documentario su discovery e cosi sfigati come sembrano riescono a combinare dei danni pazzeschicontesto questa cosa del reclutamento il modo in cui viene fattama ti pare che riescono a trovare il nuovo james bond perche ha spedito un curriculum con posta elettronica ?????fa ridere questa cosa quindimanco per il settore privato i talenti vengono scelti perche mandano il curriculumguardati il film the recruit per avere un'ideaquesta cosa dei curriculum sono due ipotesi:- o c'e lavoro per quelli sifgati che cosi giustificano lo stipendio- oppure e una trappola per vedere chi ha aspirazioni che non dovrebbe averein ogni caso per il futuro desideroso agente non cambia nientequindi
    • Anonimo scrive:
      Re: reclutamento
      Mah...Critichi i servizi segreti dell'intero globo citando un film e un documentario su discovery. E il Grande Fratello no?Un po' di umiltà, per favore.
    • Anonimo scrive:
      Re: reclutamento

      allora e il migliore del mondo perche il
      resto sono sotto il livello minimo, non
      perche il mossad e il meglio
      in piu sono in zona piu o meno di guerra
      permanente
      non contesto la preparazione degli agenti
      del mossad, figuriamoci, ho visto un
      documentario su discovery e cosi sfigati
      come sembrano riescono a combinare dei danni
      pazzeschi
      contesto questa cosa del reclutamento il
      modo in cui viene fatta
      ma ti pare che riescono a trovare il nuovo
      james bond perche ha spedito un curriculum
      con posta elettronica ?????
      fa ridere questa cosa quindi
      manco per il settore privato i talenti
      vengono scelti perche mandano il curriculum
      guardati il film the recruit per avere
      un'idea

      questa cosa dei curriculum sono due ipotesi:
      - o c'e lavoro per quelli sifgati che cosi
      giustificano lo stipendio
      - oppure e una trappola per vedere chi ha
      aspirazioni che non dovrebbe avere
      in ogni caso per il futuro desideroso agente
      non cambia niente
      quindiboh mi sembrano conclusioni come minimo affrettate e superficiali. oppure hai un'idea romantica di chi lavora in un servizio segreto. gran parte dei membri sono analisti, mica operativi sul campo.e il reclutamento tramite curriculum non e' una novita'. sia i servizi inglesi che quelli americani offrono da tempo questa possibilita'.
  • Anonimo scrive:
    Re: Shalom Israel...

    Giusto per precisare: gli abitanti di
    Israele non sono ebrei, ma israeliti. La
    differenza?
    Ci sono centinaia di migliaia di cittadini
    israeliani che sono di religione musulmana e
    che godono degli STESSI diritti che i loro
    compatrioti ebrei (e che tra l'altro fanno
    parte dello stesso esercito e polizia)... almeno in teoria.i rapporti tra i vari gruppi di israeliani (ebrei e musulmani, russi, europei, africani, ecc...) non sono cosi' idilliaci. e' anche normale in una terra di forte immigrazione che ci siano tensioni molto forti. ma il rischio di discriminazione nei confronti degli israeliani musulmani e' forte e forse non e' solo un rischio. sopratutto di questi tempi.
  • Anonimo scrive:
    Re: reclutamento
    - Scritto da: Anonimo
    spedendo curriculum su web ?????
    ;)
    che ridere
    ;)
    e questi dovrebbero prottegere gli indifesi
    cittadiniridi ridi. mentre tu ridi il mossad resta il servizio segreto migliore del mondo. e senz'altro il piu' efficiente (mica per altro e' questione di sopravvivenza).
  • Anonimo scrive:
    Re: Shalom Israel...
    - Scritto da: Anonimo

    finalmente una buona notizia da un paese pieno

    di sofferenza....



    certo che Avi lo definirei un lamer piuttosto che

    un hacker, ma non importa: per una volta si dice

    la verità, che se un sistema non è ben protetto,

    è colpa dell'amministratore e non di un

    lamerozzo che si limita a lanciare un port

    scanner...



    Shalom Israel, dateci ancora delle notizie cosi'

    dalla terra dei miei antenati...

    che palle questi ebrei... e basta, che non
    ci siete soltanto voi al mondo!!!Scusami sai, ma mi spieghi la logica del tuo post? O volevi solo offendere il collega forumista? Spiegami dove dice che ci siano solo gli ebrei al mondo. Oppure non deve mostrare apertamente affetto per Israele, per non infastidirti? Anche io amo Israele. E' un gran paese, dove ad esempio nonostante la guerra buttano un sacco di soldi in istruzione, formazione e ricerca.
    • lunix scrive:
      Re: Shalom Israel...


      Scusami sai, ma mi spieghi la logica del tuo
      post? O volevi solo offendere il collega
      forumista? Spiegami dove dice che ci siano
      solo gli ebrei al mondo. Oppure non deve
      mostrare apertamente affetto per Israele,
      per non infastidirti? Anche io amo Israele.
      E' un gran paese, dove ad esempio nonostante
      la guerra buttano un sacco di soldi in
      istruzione, formazione e ricerca.grazie per il tuo intervento, fa piacere vedere che ci sono ancora persone intelligenti.;)Non ho parlato di ebrei e di ebraismo nel mio post, sono solo contento che per una volta abbiamo una notizia positiva da Israele.Giusto per precisare: gli abitanti di Israele non sono ebrei, ma israeliti. La differenza?Ci sono centinaia di migliaia di cittadini israeliani che sono di religione musulmana e che godono degli STESSI diritti che i loro compatrioti ebrei (e che tra l'altro fanno parte dello stesso esercito e polizia)... Ignoranza, affettuosa compagna...:'(:'(:'(==================================Modificato dall'autore il 02/03/2004 12.15.28
    • Anonimo scrive:
      Re: Shalom Israel...

      Scusami sai, ma mi spieghi la logica del tuo
      post? O volevi solo offendere il collega
      forumista? Spiegami dove dice che ci siano
      solo gli ebrei al mondo. Oppure non deve
      mostrare apertamente affetto per Israele,
      per non infastidirti? Anche io amo Israele.ma lascia perdere non vedi che e' il solito troll (troll) del cavolo? :)
      E' un gran paese, dove ad esempio nonostante
      la guerra buttano un sacco di soldi in
      istruzione, formazione e ricerca.c'e' un "nonostante" di troppo. se israele e' cresciuta ed e' sopravvissuta ed ha vinto tutte le guerre che ha combattuto lo deve (anche) a questo. tanto di cappello a loro e alla loro lungimiranza.
  • Anonimo scrive:
    Re: Shalom Israel...
  • Anonimo scrive:
    Re: W Israele
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Sono d'accordo con il messaggio sotto e
    Viva

    Israele! Abbasso l'odio etnico

    antiisraeliano dei comunisti (quelli che

    hanno ammazzato milioni di persone nei
    gulag

    per intenderci, quelli che sterminano i

    tibetani, che mettono le autobombe, che

    uccidono i politici, che fucilano chi
    cerca

    di espatriare per scappare al loro
    regime,

    ecc.).

    Ho studiato e riletto il tuo messaggio per
    cinque minuti buoni, e non sono riuscito a
    trovare una sillaba che sia una IT con la
    notizia.

    Avresti potuto rispondere illustrandoci i
    bellisimi tulipani nel giardino di tua zia,
    ed il messaggio sarebbe stato più IT.
    :)

    Penso che ti puoi candidare ad un premio
    (non appena lo indiranno) per i migliori OT.

    Ciao       Mi trovo a non essere d'accordo con te sulla tua valutazione. Il messaggio al quale tu rispondi ed io mi riferisco non è affatto OT a mio modo di vedere. L'autore lo apre con le parole "Sono d'accordo con il messaggio sotto", collegandosi in modo evidente al dibattito in corso. Egli si dilunga poi in valutazioni a margine, ma sempre dopo aver preso posizione nel merito dell'argomento principale.Il merito dell'argomento principale è la notizia dell'assoluzione del presunto cracker, perché egli non aveva intenzione di nuocere, e perché il Mossad aveva lasciato imprudentemente non protetto il proprio sito.Ed ora le mie opinioni. In Israele hanno la fissa della giustizia giusta, signori miei. Non credo che in altri paesi trovereste un tribunale pronto a sconfessare le forze armate e/o i servizi segreti anche solo in tempo di pace (a maggior ragione in tempo di guerra). Altrove il poverino sarebbe stato condannato e buonanotte. Negli USA sarebbe finito a Guantanamo. W Israele.
  • lunix scrive:
    Re: W LA CIVILTÀ!viva o abbasso ISRAELE?
    - Scritto da: cincinnato
    E fu così, partendo da una notizia di
    informatica, che finimmo per parlare di
    politica...
    Secondo Ballmer (vedi punto informatico di ieri) le scelte politiche e quelle informatiche vanno spesso di pari passo... :@
    Questo puntualmente succede quando qualcosa
    ci fa menzionare il Medio Oriente o uno dei
    paesi di quella tormentata area del mondo...

    Puo' essere colpita la vostra
    sensibilità religiosa o politica.
    Certo è che insensibili non si
    è. Non è semplice
    sensibilità umana, è molto di
    più, considerato che di umane
    sofferenze completamente ignorate ce ne sono
    tante...
    Vero, si parla tanto (a ragione, certamente) del conflitto Israelo-palestinese, ma non abbastanza (a torto) degli innumerevoli altri conflitti (anche più sanguinari) che avvengono ogni giorno nel mondo.Le ragioni sono note, ma non è bello...
    E fu cosi' che dal compiacimento per una
    buona notizia (l'assoluzione di un ragazzo
    verosimilmente piu' lamer che hacker)
    passammo a rimembrare l'olocausto, Sabra e
    Shatila, i campi di concentramento, la
    guerra dei sei giorni, quella dello Yom
    Kippur, eccetera eccetera eccetera....
    Almeno tu le conosci queste cose... complimenti, fa piacere parlare con persone informate. Scommetto che se domandiamo che cosa sia Yom Kippur, la maggioranza risponde: "Uno yogurt"... :'(
    Ci concederà mai l'Iddio di Abraamo e
    autore dei dieci comandamenti di poter
    parlare in modo sereno e razionale di
    qualcosa, qualsiasi cosa, sia implicata nel
    Medio Oriente?
    Quando la violenza dettata dalla stupidità umana lascerà il passo alla ragionevolezza, allora si potrà parlare in modo sereno e razionale... Ci saro' ancora per vederlo? Spero di si... :(
    Andrea PascucciShalom, Andrea
  • lunix scrive:
    Re: W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!


    pensa se l'avessero condannato perchè
    hacker
    l'avrebbro definito sicuramente antisemita
    W la civiltà, W israele che definisce
    antisemita chiunque nn sia in linea con il
    proprio pensierobene, bravo, bis!!!Davvero, complimenti sinceri per il tuo post, che dimostra ampiamente la tua intelligenza oltre che la finezza del tuo pensiero. Illuminaci, ti prego, su una domanda che noi tutti ci poniamo incessantemente: hai studiato ad Oxford o a Cambridge?Grazie per la risposta...
  • Anonimo scrive:
    Re: what is a hacker?
    Ma un bel chissenefrega no?
  • Anonimo scrive:
    Re: W LA CIVILTÀ!viva o abbasso ISRAELE?
    Certo, quando la maggioranza degli avvenimenti in MO saranno sereni e razionali. ;)
  • lunix scrive:
    Shalom Israel...
    finalmente una buona notizia da un paese pieno di sofferenza.... certo che Avi lo definirei un lamer piuttosto che un hacker, ma non importa: per una volta si dice la verità, che se un sistema non è ben protetto, è colpa dell'amministratore e non di un lamerozzo che si limita a lanciare un port scanner...Shalom Israel, dateci ancora delle notizie cosi' dalla terra dei miei antenati...
  • Anonimo scrive:
    Re: what is a hacker?
    Mancavano giusto le solite cyberputtanate sul significato di hacker.
  • Anonimo scrive:
    Re: W Israele
    Siete i soliti caproni. Sempre a tirare in ballo la politica. Fate pena.
  • Anonimo scrive:
    Re: W Israele
    - Scritto da: Anonimo
    Sono d'accordo con il messaggio sotto e Viva
    Israele! Abbasso l'odio etnico
    antiisraeliano dei comunisti (quelli che
    hanno ammazzato milioni di persone nei gulag
    per intenderci, quelli che sterminano i
    tibetani, che mettono le autobombe, che
    uccidono i politici, che fucilano chi cerca
    di espatriare per scappare al loro regime,
    ecc.).Io ci metterei anche quei fascisti che hanno fatto lotta comune con hitler e la sua masnada di figli di pu##ana nazisti. Se volevi fare della politica hai tirato fuori gli esempi sbagliati, specie in una nazione come l'italia, in cui il fascismo è stato tutt'altro che una manna.
    • Anonimo scrive:
      Re: W Israele
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Sono d'accordo con il messaggio sotto e
      Viva

      Israele! Abbasso l'odio etnico

      antiisraeliano dei comunisti (quelli che

      hanno ammazzato milioni di persone nei
      gulag

      per intenderci, quelli che sterminano i

      tibetani, che mettono le autobombe, che

      uccidono i politici, che fucilano chi
      cerca

      di espatriare per scappare al loro
      regime,

      ecc.).

      Io ci metterei anche quei fascisti che hanno
      fatto lotta comune con hitler e la sua
      masnada di figli di pu##ana nazisti. Se
      volevi fare della politica hai tirato fuori
      gli esempi sbagliati, specie in una nazione
      come l'italia, in cui il fascismo è
      stato tutt'altro che una manna.Certo ma si calcolano in 6 milioni di morti per il nazismo compresi gli omosessuali (io sono gay) e di questi molti sicuramente per colpa dei fascisti. ma il fascismo italiano del duce per quanto grave e per quanto aberrante nulla è stato al confronto del nazismo di hitler, dei 40 milioni di morti di stalin (che più di hitler è stato per la russia e il mondo il carnefice più grande della storia, di saddam hussein con i suoi 2 milioni di morti che fanno in 20 anni 274 morti al giorno.Tutti questi carnefici sono da deplorare, quano si parla di fascismo poi si tende a guardare sempre solo il brutto ma si diemntica che il fascismo non ès tato solo guerra e morte. Se si guarda il comuniscmo vero e il nazismo beh le cose sono profondamente diverse.Anceh Israele merita di essere vista in maniera diversa, se fossimo noi la non saremo tanto diversi da loro anzi....
  • Anonimo scrive:
    W Israele
    Sono d'accordo con il messaggio sotto e Viva Israele! Abbasso l'odio etnico antiisraeliano dei comunisti (quelli che hanno ammazzato milioni di persone nei gulag per intenderci, quelli che sterminano i tibetani, che mettono le autobombe, che uccidono i politici, che fucilano chi cerca di espatriare per scappare al loro regime, ecc.).
    • Anonimo scrive:
      non rispondetegli
      ...non dategli questa soddisfazione. Commenti di questo tipo devono cadere nel vuoto.
    • Anonimo scrive:
      Re: W Israele
      - Scritto da: Anonimo
      Sono d'accordo con il messaggio sotto e Viva
      Israele! Abbasso l'odio etnico
      antiisraeliano dei comunisti (quelli che
      hanno ammazzato milioni di persone nei gulag
      per intenderci, quelli che sterminano i
      tibetani, che mettono le autobombe, che
      uccidono i politici, che fucilano chi cerca
      di espatriare per scappare al loro regime,
      ecc.).Ho studiato e riletto il tuo messaggio per cinque minuti buoni, e non sono riuscito a trovare una sillaba che sia una IT con la notizia.Avresti potuto rispondere illustrandoci i bellisimi tulipani nel giardino di tua zia, ed il messaggio sarebbe stato più IT. :)Penso che ti puoi candidare ad un premio (non appena lo indiranno) per i migliori OT.Ciao Franco
    • Anonimo scrive:
      Re: W Israele
      - Scritto da: Anonimo
      Sono d'accordo con il messaggio sotto e Viva
      Israele! Abbasso l'odio etnicodei semiti sui semiti : cioe' di israele sui suoi vicini di casa.
      antiisraeliano dei comunisti (quelli che
      hanno ammazzato milioni di persone nei gulag
      per intenderci, quelli che sterminano i
      tibetanicon il pieno supporto di europa ed america, i cui politici fanno a gara per farsi fotografare mano nella mano con il capo cinese comunista di turno, ma chissa perche' non per stringerla a castro, che pure e' comunista e che pure fa' meno morti :forse per i soldi della cina?
      , che mettono le autobombe, che
      uccidono i politici, che fucilano chi cercainsomma fate come in israele, non piu' autobombe :un bel missile intelligente e centri l'automobile (nonche il quartiere tutto attorno) , siate civili, una strage non si fa' con una bomba, si fa' con un missile.E poi aggiornati. La russia che e' comunista, guidata da un comunista che dirigeva il KGB, non mette piu' le autobombe : dichiara guerra alla cecenia e fa' un bagno di sangue.
      di espatriare per scappare al loro regime,
      ecc.).e fate come noi, che saremmo tutti felici di sparare su quegli espatriati che vorrebbero venire a vivere in italia. Gia' gli "espatriati" sono gli estracomunitari......O ricacciate indietro i cubani, come fanno gli americani quando li beccano.
  • cincinnato scrive:
    Re: W LA CIVILTÀ!viva o abbasso ISRAELE?
    E fu così, partendo da una notizia di informatica, che finimmo per parlare di politica...Questo puntualmente succede quando qualcosa ci fa menzionare il Medio Oriente o uno dei paesi di quella tormentata area del mondo...Puo' essere colpita la vostra sensibilità religiosa o politica. Certo è che insensibili non si è. Non è semplice sensibilità umana, è molto di più, considerato che di umane sofferenze completamente ignorate ce ne sono tante...E fu cosi' che dal compiacimento per una buona notizia (l'assoluzione di un ragazzo verosimilmente piu' lamer che hacker) passammo a rimembrare l'olocausto, Sabra e Shatila, i campi di concentramento, la guerra dei sei giorni, quella dello Yom Kippur, eccetera eccetera eccetera....Ci concederà mai l'Iddio di Abraamo e autore dei dieci comandamenti di poter parlare in modo sereno e razionale di qualcosa, qualsiasi cosa, sia implicata nel Medio Oriente?Andrea Pascucci
  • Anonimo scrive:
    Re: what is a hacker?
    - Scritto da: Anonimo
    E' un hacker quel ragazzo?
    www.cs.berkeley.edu/~bh/hacker.html
    www.webopedia.com/TERM/H/hacker.htmlE non hai visto l'hacker descritto da focus in marzo.-- Erotua
  • Anonimo scrive:
    Re: ma il giudice...
    :D:Dci avevo pensato anch'io
  • Anonimo scrive:
    Re: W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!
    - Scritto da: Anonimo

    W israele che definisce
    antisemita chiunque nn sia in linea con il
    proprio pensieroCredimi, questo proprio non è vero.
  • Anonimo scrive:
    Re: W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!
    - Scritto da: Anonimo
    Nei paesi arabi l'avrebbero condannato alla
    lapidazione, con i passanti obbligati ad
    ucciderlo a sassate ... oppure gli avrebbero
    amputato una mano ...
    certo che tanto si odia israele e poi ...pensa se l'avessero condannato perchè hackerl'avrebbro definito sicuramente antisemitaW la civiltà, W israele che definisce antisemita chiunque nn sia in linea con il proprio pensiero
    • Anonimo scrive:
      Re: W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!

      pensa se l'avessero condannato perchè
      hacker
      l'avrebbro definito sicuramente antisemita
      W la civiltà, W israele che definisce
      antisemita chiunque nn sia in linea con il
      proprio pensierogli israeliti definiscono antisemiti gli arabi che abitavano in israele.... il che e' tutto dire....
    • Anonimo scrive:
      Re: W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!

      W la civiltà, W israele che definisce
      antisemita chiunque nn sia in linea con il
      proprio pensieroQuello che hai scritto significa che ad esempio IO non sono il linea con il MIO pensiero... prima di sparare cazzate almeno impara la grammatica italiana, così eviti due figure di merda in un solo post.
  • Anonimo scrive:
    Re: finalmente!!!!
    Molto "intelligence" direi.... :p
  • Anonimo scrive:
    W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!
    Nei paesi arabi l'avrebbero condannato alla lapidazione, con i passanti obbligati ad ucciderlo a sassate ... oppure gli avrebbero amputato una mano ...certo che tanto si odia israele e poi ...
    • Anonimo scrive:
      Re: W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!
      Be' ma in Israele le tavole della legge sono opensource da un bel po' e in effetti, "se mi buchi ti assumo" e' la sola risposta intelligente che si puo' dare ad un ragazzo intelligente. Da noi prima lo mandi in galera poi lo vedi emigrare. Per fortuna poi, il Capo dello Stato si rammarica per i cervelli in fuga, e cosi tutto si appiana.
    • Anonimo scrive:
      Re: W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!
      E se fosse stato condannato? Lo avrebbero inseguito nella macchina con un elicottero o con un f16, oppure avrebbero abbattuto la casa dei genitori? Sai com'è le colpe dei figli ricadono sempre sui genitori.
    • Anonimo scrive:
      Re: W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!
      - Scritto da: Anonimo
      Nei paesi arabi l'avrebbero condannato alla
      lapidazione, con i passanti obbligati ad
      ucciderlo a sassate ... oppure gli avrebbero
      amputato una mano ...
      certo che tanto si odia israele e poi ...ma sei scemo?C'e' un nesso tra l'articolo e le tue parole?Comunque in USA ti sbattono in galera e buttano via la chiave.
    • Anonimo scrive:
      Re: W LA CIVILTÀ! W ISRAELE!
      Chissà cosa ti fa pensare che gli arabi avrebbero avuto questo comportamento?!? Per tua informazione i più grandi matematici nonchè gli inventori dei più avanzati sistemi di cifratura sono proprio arabi nonchè grandi cracker dei codici di cifratura esistenti. Eppure sono a fare ricerca nelle università di Dubai e non legati a due paletti per essere lapidati.Non parliamo di civiltà se la prima cosa che sappiamo dire è frutto della nostra ignoranza. Israele è una società civile e siamo d'accordo, anche se a volte stenta a dimostrarlo, ma i tuoi pregiudizi sono da incivile. Pensaci bene.
    • Anonimo scrive:
      Re: W LA CIVILTÀ! abbasso ISRAELE!
      civiltà?agli inizi degli anni ottanta il vostro budino molle Sharon fece una strage di innocenti eliminando una intera città, e nonostante le palesi colpe oggi si ritrova capo del governochiaro segno di un popolo civile e democratico ......
  • Anonimo scrive:
    what is a hacker?
    E' un hacker quel ragazzo?http://www.cs.berkeley.edu/~bh/hacker.htmlhttp://www.webopedia.com/TERM/H/hacker.html
  • Anonimo scrive:
    Re: reclutamento
    almeno il mossad ha un sito da bucare! Mi sa che In italia il problema non si pone... vista l'aridità e risibile struttura media dei siti "istituzionali" nazionali! Per la cronaca, comunque, anch'io non sono un esperto informatico, solo di cose italiane.Non mi rimane tempo per nient'altro e alla sera ho un gran mal di testa. L'italia è un tunnel.
  • Anonimo scrive:
    ma il giudice...
    è quello che ha scritto il libro sui sistemi operativi? : )
  • Anonimo scrive:
    Re: reclutamento

    e questi dovrebbero prottegere gli indifesi
    cittadinino! dovrebbero spiare senza farsi vedere :D :D :D :D (linux)
  • Anonimo scrive:
    reclutamento
    spedendo curriculum su web ?????;)che ridere;)e questi dovrebbero prottegere gli indifesi cittadini
  • Anonimo scrive:
    finalmente!!!!
    grande e molto intelligente il giudice 8)
Chiudi i commenti