Vista, Microsoft combatte i crack

In distribuzione un aggiornamento che consente di individuare le copie contraffatte. Funziona solo sulla versione Ultimate in inglese. E in ogni caso non spegne il PC

Roma – Il fatto che buona parte delle sue energie siano focalizzate su Windows 7, non ha impedito a Microsoft di realizzare un nuovo update anti-crack per Vista. L’aggiornamento sarà distribuito attraverso Windows Update a partire dai prossimi giorni, e “busserà alla porta” di coloro che utilizzano un’ edizione Ultimate di Vista in lingua inglese . BigM sta ponderando l’opportunità di rilasciare questo tool anche per altre localizzazioni del proprio sistema operativo.

Come riportato in questo post del blog Windows Genuine Advantage, l’update è in grado di rilevare i cosiddetti SoftMod , un tipo di hack dell’attivazione che fanno credere a Vista di girare su di un PC dove il sistema operativo è già stato attivato in fabbrica. I SoftMod agiscono prima del boot del sistema operativo, caricando in memoria uno speciale driver, e sfruttano le “scorciatoie” a disposizione dei produttori di PC per fornire agli utenti finali installazioni di Windows già attivate e pronte all’uso.

Se l’aggiornamento rileva la presenza di un crack, all’utente appare una finestra di dialogo (v. immagine a fondo articolo) contenente il seguente avviso: “Windows ha trovato del software che aggira l’attivazione di Windows e potrebbe interferire con la normale operatività del sistema. La presenza di questo software potrebbe indicare che la vostra copia di Windows è contraffatta”. La finestra fornisce anche un link dove l’utente può ottenere informazioni su come appurare la genuinità della propria copia di Windows e, nel caso, regolarizzare la propria posizione.

L’avviso può essere chiuso dall’utente, ma non è chiaro se questo riappaia a intervalli regolari di tempo o solo al riavvio del sistema. Un portavoce di Microsoft ha sottolineato che, anche in presenza di una copia piratata o craccata di Windows, il tool non disattiva Windows né impedisce il suo regolare utilizzo . Questa è una filosofia che BigM segue ormai già da qualche anno, e che ha accompagnato l’intera vita di Vista.

Microsoft aveva già integrato alcune misure anti-crack nel service pack 1 per Vista, capace di rilevare alcuni tipi di exploit SoftMod, OEM BIOS e Grace Timer. Per un approfondimento su tali software si veda I crack di Windows Vista dilagano .

Il fatto che Microsoft abbia scelto di distribuire l’aggiornamento esclusivamente agli utenti di Vista Ultimate si spiega con il fatto che questa è l’edizione di Vista più contraffatta e più diffusa sulle reti P2P . Va detto, infine, che generalmente i tool anti-crack distribuiti da Microsoft attraverso Windows Update sono aggiornamenti facoltativi : pertanto l’utente può scegliere di non installarli.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Carlo Chiari scrive:
    sfruttare questa omonomia......
    Già hanno avuto tantissima pubblicità con questi articoli....ora che utilizzino questo aver il nome uguale all'eu utilizzarlo tipo "EU il paese che he la vera capitale dell'europa"
    • Carlo Chiari scrive:
      Re: sfruttare questa omonomia......
      cacchio l'italiano l'ho perso.....la fretta
      • Funz scrive:
        Re: sfruttare questa omonomia......
        - Scritto da: Carlo Chiari
        cacchio l'italiano l'ho perso.....la frettaVantaggi di essere registrato... puoi editare.
        • Mr.God scrive:
          Re: sfruttare questa omonomia......
          - Scritto da: Funz
          Vantaggi di essere registrato... puoi editare.E possono querelarti, quanti vantaggi!
          • Funz scrive:
            Re: sfruttare questa omonomia......
            - Scritto da: Mr.God
            - Scritto da: Funz

            Vantaggi di essere registrato... puoi editare.

            E possono querelarti, quanti vantaggi!Guarda che basta l'IP per querelarti, anche se non sei loggato.
          • fiertel91 scrive:
            Re: sfruttare questa omonomia......
            Appunto.... E poi che querele potrà mai temere? :S
    • Jester24 scrive:
      Re: sfruttare questa omonomia......
      ---------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 febbraio 2009 08.57-----------------------------------------------------------
  • Il Detrattore scrive:
    ONORE ai francesi !!
    ormai sono gli unici a tenere botta all'invasione imperialista !
    • Funz scrive:
      Re: ONORE ai francesi !!
      - Scritto da: Il Detrattore
      ormai sono gli unici a tenere botta all'invasione
      imperialista
      !Loooool ma che cavolo c'entra?questi cambiano nome per venire incontro, all'invasore imperialista...All'inizio pensavo che parlassi seriamente, ormai sono convinto che ci prendi solo in giro tutti quanti.
    • Joliet Jake scrive:
      Re: ONORE ai francesi !!
      Eh?(newbie)
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: ONORE ai francesi !!
      contenuto non disponibile
  • Undertaker scrive:
    Cambiategli il nome in "free XXXXX"
    cosí un sacco di gente cercando su google lo troverá
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Cambiategli il nome in "free XXXXX"
      - Scritto da: Undertaker
      cosí un sacco di gente cercando su google lo
      troveráno, solo gli italiani che non conoscono l'inglese (rotfl) (rotfl) :D
      • Steve Austin scrive:
        Re: Cambiategli il nome in "free XXXXX"
        - Scritto da: Nome e cognome
        - Scritto da: Undertaker

        cosí un sacco di gente cercando su google lo

        troverá

        no, solo gli italiani che non conoscono l'inglese
        (rotfl) (rotfl)
        :DE infatti da buon italiano ha scritto "free XXXXX" e non "free porn"
      • Undertaker scrive:
        Re: Cambiategli il nome in "free XXXXX"

        no, solo gli italiani che non conoscono l'inglese
        (rotfl) (rotfl)
        :Dgrrrr..vabbé era tardi..ma cercando http://www.google.it/search?hl=it&q=free+XXXXX&btnG=Cerca+con+Google&meta=&aq=f&oq=dodici milioni me li trova !
    • MrAhUa scrive:
      Re: Cambiategli il nome in "free XXXXX"
      auhuaha sei il mejo ahahah XXXXX ma come ti viene in mente LOL
    • Zephyr scrive:
      Re: Cambiategli il nome in "free XXXXX"
      - Scritto da: Undertaker
      cosí un sacco di gente cercando su google lo
      troveráLa battuta è bellissima, però si corre il rischio di avere un ranking bassissimo peggio degli "eu" :D
    • pjt scrive:
      Re: Cambiategli il nome in "free XXXXX"
      - Scritto da: Undertaker
      cosí un sacco di gente cercando su google lo
      troveráLOL (rotfl)
  • Andy scrive:
    Siamo al ridicolo
    Vabbè sacrifichiamo la storia a google, per me stiamo diventando matti...
    • Pax scrive:
      Re: Siamo al ridicolo
      - Scritto da: Andy
      Vabbè sacrifichiamo la storia a google, per meSacrificare la storia?Mica sacrifichi niente e i cambiamenti non sono stravolgenti.
      stiamo diventando
      matti...Mah... non considerare quanta pubblicita' gratuita si e' beccato questo paesino solo per questa storia? Si, effettivamente e' da matti.
    • Mario A.C. scrive:
      Re: Siamo al ridicolo
      - Scritto da: Andy
      Vabbè sacrifichiamo la storia a google, per me
      stiamo diventando
      matti...QuotoNon credo che il calo del turismo sia dovuto ai risultati fuorvianti di Google... anche perché se un turista vuole visitare una città dovrebbe sapere più o meno dov'è o almeno il nome. Tutte informazioni che il turista o già conosceva a priori oppure tramite qualche pubblicità turistica della zona (o tramite il gran rumore che sta facendo questa storia... e poi dicono che la rete è "cattiva" ;))
Chiudi i commenti