Vista, ultimatum olandese a Microsoft

Una celebre associazione del consumo olandese si scaglia contro il colosso di Redmond: no a Vista, ridateci XP. Gratis. Ma BigM non ci pensa proprio
Una celebre associazione del consumo olandese si scaglia contro il colosso di Redmond: no a Vista, ridateci XP. Gratis. Ma BigM non ci pensa proprio

Adesso ci si mette pure Consumentenbond : anche l’ impronunciabile associazione di consumatori olandesi ha deciso di prendere di petto Windows Vista e lanciare i propri strali contro Microsoft.

In un breve comunicato , l’organizzazione informa che avrebbe già ricevuto 5mila segnalazioni di acquirenti insoddisfatti : stampanti non funzionanti, crash, lentezza generale del sistema. La proposta, girata alla stessa Microsoft, è stata: perché non concedere agli utenti insoddisfatti una copia gratuita di XP?

Un’ipotesi respinta con fermezza da BigM nel corso di un incontro con l’associazione: molte delle nuove periferiche giunte in questi mesi sul mercato sono state progettate esplicitamente per Vista , spiegano da Redmond, e con tutti questi dispositivi non si riscontra alcun problema. Anzi: tornare a XP causerebbe soltanto altri reclami.

Il no di BigM non è piaciuto a Consumentenbond (già conosciuta dai lettori di Punto Informatico per le sue campagne contro Nokia ed Epson ): se va tutto bene, dicono , perché offrire la possibilità del downgrade agli utenti della versione Business e Ultimate ? “Il prodotto è ancora in fasce”, spiega un portavoce dell’organizzazione sulle pagine di Expatica , che insiste: “Semplicemente non è pronto”.

Di conseguenza, Consumentenbond ha pubblicamente chiesto ai suoi oltre 600mila membri di boicottare Vista , invitandoli a richiedere Windows XP con l’acquisto di nuovi computer. Una trovata, quest’ultima, che da Redmond non hanno voluto commentare, mentre in rete si leggono opinioni contrastanti .

Per chiarire la posizione di BigM, è stata invece creata una pagina specifica sulla versione olandese del website Microsoft, nella quale sono stati indicati i passi fondamentali per garantirsi un passaggio quasi indolore alla sesta versione del sistema operativo Windows . In “tre semplici passi”, scaricandosi il noto Vista Upgrade Advisor , si potranno individuare eventuali punti critici, e (forse) chiarirsi un po’ le idee. Oppure, farla breve e andarsi a comprare un nuovo PC con il vecchio Windows XP .

Luca Annunziata

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 10 2007
Link copiato negli appunti