VMware arriva alla terza generazione

Pronta una nuova major release dedicata alle aziende di ogni dimensione. VMware Infrastructure 3 virtualizza e aggrega server, reti e storage in gruppi di risorse unificate

Milano – VMware , pioniere della “virtualizzazione di massa”, ha rilasciato un nuovo software di classe enterprise che inaugura la terza generazione della propria tecnologia di virtualizzazione.

VMware Infrastructure 3 è in grado di virtualizzare e aggregare i server e le risorse a questi connessi, come reti e sistemi di archiviazione, in gruppi di risorse unificate. Ambienti completi, che comprendono sistemi operativi e applicazioni, possono dunque essere incapsulati in macchine virtuali indipendenti dall’hardware e amministrabili in modo centralizzato.

“Invece di server configurati in modo specifico per un determinato sistema operativo o applicazione, oggi c’è un set di applicazioni mappate su un gruppo di risorse: in questo modo le limitazioni legate a componenti hardware individuali diventa un concetto del passato”, ha spiegato Diane Green, presidente di VMware. “La prima generazione di sistemi di virtualizzazione standard forniva il partizionamento del server attraverso un’architettura hypervisor o hosted. La seconda generazione aggiungeva funzionalità di gestione, capacity planning, un assistente physical to virtual e altri strumenti per il consolidamento dei server di produzione. La terza generazione, ovvero VMware Infrastructure 3, fornisce funzionalità di infrastruttura di sistema a intere server e storage farm, indipendentemente dal carico di lavoro del sistema operativo o dell’applicazione e dell’hardware sottostante”.

VMware Infrastructure 3 si basa su VMware ESX Server , da cui eredita caratteristiche come la capacità di girare direttamente al di sopra dell’hardware di una macchina, facendo così a meno di un sistema operativo host; la tecnologia Virtual SMP , che permette a una singola macchina virtuale di utilizzare fino a quattro processori fisici; la tecnologia VMotion , che consente di migrare le macchine virtuali da un sistema all’altro anche mentre sono attive; e l’interfaccia VirtualCenter , attraverso cui è possibile gestire e monitorare in modo centralizzato infrastrutture composte da centinaia di host e migliaia di macchine virtuali.

A queste funzionalità VMware Infrastructure 3 aggiunge VMFS , un sistema di file distribuito; Distributed Resource Scheduler (DRS), che insieme alla tecnologia VMotion permette di aggregare in modo dinamico le risorse hardware in gruppi di risorse logiche, bilanciandone automaticamente la distribuzione su più server in base al carico di lavoro; High Availability (HA), una tecnologia progettata per localizzare e bypassare i guasti facendo ripartire automaticamente le macchine virtuali; e Consolidated Backup , che scarica i backup dei dati su un server centralizzato.

VMware afferma che la propria nuova suite per la virtualizzazione migliora sensibilmente le performance , soprattutto quelle relative a Linux, al multi-threading e all’uso intensivo della rete: applicazioni come Citrix possono ora girare, secondo l’azienda, fino al 30% più velocemente rispetto a ESX Server. VMware sostiene di aver migliorato anche il power management, il supporto nativo ai sistemi di storage iSCSI SAN e NAS, il supporto alle VLAN, e la compatibilità con un più ampio numero di componenti hardware e software.

In beta testing fin dallo scorso ottobre, la versione finale di VMware Infrastructure 3 è oggi disponibile in tre differenti edizioni : la Starter , con prezzo a partire da 1.000 dollari, dedicata alle piccole e medie aziende; la Standard , con prezzo di 3.750 dollari, dedicata al consolidamento di ambienti di livello dipartimentale; e la Enterprise , con prezzo di 5.750 dollari, indirizzata alla gestione dei grandi datacenter.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • vannaraptus scrive:
    Non è il primo caso del genere...
    Non voglio dire che Microsoft faccia un sistema closed pieno di falle apposta per poi vendere i sistemi per proteggerlo, però questo mi fa venire in mente una cosa di qualche anno fa.Io abito vicino a Bologna. Anni fa a Casalecchio c'era la Hatù, nota fabbrica di profilattici, e spesso mi capitava di passare davanti allo stabilimento sul quale campeggiava l'insegna "Hatù - Mister Baby". Ora, sicuramente non facevano un tot di preservativi fallati apposta (ci mancherebbe), però la cosa mi ha sempre dato un po' di fastidio, tanto che li ho sempre evitati accuratamente...(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Re: Capita la loro politica commerciale
    - Scritto da:
    Chiamami scemo.sì.
  • MandarX scrive:
    finalmente ho capito!!!

    La sicurezza è un business su cui Microsoft
    sta investendo moltissimo, minacciando
    sempre più da
    vicino le storiche società del settoreallora Microsoft rende i suoi sistemi vulnerabili appositamente per lucrare sulla sicurezza.è come se io producessi la pasta che però causa un'infezione.la gente mangia ogni giorno e si becca un'infezione (senza che sulla confezione della pasta ci sia scritto, anzi c'è scritto che è una pasta genuina piu ricca di carboidrati rispetto alla precedente produzione ecc...)poi io gli vendo l'antibiotico per combattere quell'infezionepersonalmente spero che la microsoft finira' presto le sue lische attivitaPUNTO INFORMATICO NON HA RESPONSABILITA DI QUESTO POST MA SOLO IO STESSO-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 giugno 2006 10.07-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: finalmente ho capito!!!
      - Scritto da: MandarX
      allora Microsoft rende i suoi sistemi vulnerabili
      appositamente per lucrare sulla sicurezza.Cazzata.L'avrebbe fatto 10 anni prima.
      è come se io producessi [fiumi di cazzate]sissì, bel paragone, bravo, bravo.
      personalmente spero che la microsoft finira'
      presto le sue lische
      attivitaauspisco lo stesso di te.
      • MandarX scrive:
        Re: finalmente ho capito!!!


        allora Microsoft rende i suoi sistemi
        vulnerabili

        appositamente per lucrare sulla sicurezza.
        Cazzata.approfitta dell'anonimato per dimostrare a te stesso di essere un signore

        è come se io producessi
        [fiumi di cazzate]approfitta dell'anonimato per dimostrare a te stesso di essere un signore

        personalmente spero che la microsoft finira'

        presto le sue lische

        attivita

        auspisco lo stesso di te.approfitta dell'anonimato per dimostrare a te stesso di essere un signorep.s. lavori per microsoft vero?
        • Anonimo scrive:
          Re: finalmente ho capito!!!
          - Scritto da: MandarX
          approfitta dell'anonimato per dimostrare a te
          stesso di essere un
          signorefrase fatta per evitare di rispondere all'argomentazione che seguiva?


          personalmente spero che la microsoft finira'


          presto le sue lische


          attivita



          auspisco lo stesso di te.

          approfitta dell'anonimato per dimostrare a te
          stesso di essere un
          signore
          p.s. lavori per microsoft vero?Tiè: tutti quelli che, al posto di argomentare, accusano gli altri di essere pagati da chicchesia, offendono più se stessi che le persone che vorrebbero offendere.
          • Anonimo scrive:
            Re: finalmente ho capito!!!
            - Scritto da:
            - Scritto da: MandarX
            Tiè:
            tutti quelli che, al posto di argomentare,
            accusano gli altri di essere pagati da
            chicchesia, offendono più se stessi che le
            persone che vorrebbero
            offendere. Alcune persono si offendono da sole per quello che scrivono, non e' necessario infierire.
          • MandarX scrive:
            Re: finalmente ho capito!!!


            approfitta dell'anonimato per dimostrare a te

            stesso di essere un

            signore

            frase fatta per evitare di rispondere
            all'argomentazione che
            seguiva?no per evitare di rispondere agli insulti con insulti e per farti notare che non c'è motivo di insultare.
          • MandarX scrive:
            Re: finalmente ho capito!!!
            e dimenticavo:

            frase fatta per evitare di rispondere

            all'argomentazione che

            seguiva?quale argomentazione?qui c'e' il tuo prezioso post
            allora Microsoft rende i suoi sistemi vulnerabili
            appositamente per lucrare sulla sicurezza.Cazzata.L'avrebbe fatto 10 anni prima.
            è come se io producessi [fiumi di cazzate]sissì, bel paragone, bravo, bravo.
            personalmente spero che la microsoft finira'
            presto le sue lische
            attivitaauspisco lo stesso di te. ti riferivi a sissì, bel paragone, bravo, bravo. oppure a auspisco lo stesso di te. ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 giugno 2006 12.08-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: finalmente ho capito!!!
            - Scritto da: MandarX
            ti riferivi a sissì, bel paragone, bravo,
            bravo. oppure a auspisco lo stesso di
            te.
            ?non sai leggere eh?Fra tutte le mie frasi ne hai omessa solo una.Ed è proprio l'argomentazione.Contniua a far finta di non vedere che vai bene così...
          • Anonimo scrive:
            Re: finalmente ho capito!!!
            - Scritto da:

            non sai leggere eh?
            Fra tutte le mie frasi ne hai omessa solo una.
            Ed è proprio l'argomentazione.
            Contniua a far finta di non vedere che vai bene
            così...Non sono l'autore del postiniziale, però vorrei farti notare che ci vogliono circa 10 anni prima che un prodotto come un OS possa diventare standard di mercato. Quindi il ragionamento dell'autore del post iniziale, per quanto azzardato, non è del tutto errato.
          • Anonimo scrive:
            Re: finalmente ho capito!!!
            - Scritto da:
            Non sono l'autore del postiniziale,però almeno sai leggere, a differenza dell'altro.Un punto a tuo favore.
            però vorrei
            farti notare che ci vogliono circa 10 anni prima
            che un prodotto come un OS possa diventare
            standard di mercato. Windows è diventato dominatore incontrastato dal 1995, quindi ben 10 anni fa.E questo è un fatto.il fatto "che ci vogliono circa 10 anni ..." è una tua supposizione/invenzione che non ha legami con la realtà.
          • MandarX scrive:
            Re: finalmente ho capito!!!


            ti riferivi a sissì, bel paragone, bravo,

            bravo. oppure a auspisco lo stesso di

            te.

            ?

            non sai leggere eh?approfitta dell'anonimato per dimostrare a te stesso di essere un signore
            Fra tutte le mie frasi ne hai omessa solo una.ah cazzata l'avrebbe fatto da 10 anni
            Ed è proprio l'argomentazione.ottima argomentazione complimentipotremmo aprire un thread a parte
          • Anonimo scrive:
            Re: finalmente ho capito!!!
            - Scritto da: MandarX

            non sai leggere eh?

            approfitta dell'anonimato per dimostrare a te
            stesso di essere un
            signoresei autistico?aspetta mi rispondo da solo:" approfitta dell'anonimato per dimostrare a te stesso di essere un signore (cit.)"Sì.

            Fra tutte le mie frasi ne hai omessa solo una.

            ah cazzata l'avrebbe fatto da 10 anni
            ottima argomentazione complimentia cui non sai rispondere.Ci ha provato il tuo amichetto, ma senza successo.
            potremmo aprire un thread a parte" approfitta dell'anonimato per dimostrare a te stesso di essere un signore (cit)"
          • Anonimo scrive:
            Re: finalmente ho capito!!!
            PLONK
  • TADsince1995 scrive:
    Speculazione e paradosso
    Cari amici io davvero non capisco come non si riesca a rendersi contro dell'assurdo allucinante che sta dietro a una notizia del genere. Già il concetto di Antivirus, secondo me, è una aberrazione, una contraddizione in termini che è stata resa la normalità nella testa delle persone.Ma che addirittura lo proponga la stessa casa del sistema operativo su cui i virus proliferano a causa delle sue stesse falle è qualcosa che sconfina nella follia e nel ridicolo, al punto che stento a credere che anche il più "utonto" non abbia quel minimo di autocoscienza da rendersi conto dell'amenità di tutto questo.Io ti vendo l'automobile coi pezzi attaccati con lo scotch e a parte ti vendo un kit per cercare di renderla più solida. E tu compri e paghi felice.Davvero un delizioso e lucroso controsenso.TAD
    • uguccione500 scrive:
      Re: Speculazione e paradosso
      QUOTO IN PIENO!- Scritto da: TADsince1995
      Cari amici io davvero non capisco come non si
      riesca a rendersi contro dell'assurdo allucinante
      che sta dietro a una notizia del genere. Già il
      concetto di Antivirus, secondo me, è una
      aberrazione, una contraddizione in termini che è
      stata resa la normalità nella testa delle
      persone.
      Ma che addirittura lo proponga la stessa casa del
      sistema operativo su cui i virus proliferano a
      causa delle sue stesse falle è qualcosa che
      sconfina nella follia e nel ridicolo, al punto
      che stento a credere che anche il più "utonto"
      non abbia quel minimo di autocoscienza da
      rendersi conto dell'amenità di tutto
      questo.

      Io ti vendo l'automobile coi pezzi attaccati con
      lo scotch e a parte ti vendo un kit per cercare
      di renderla più solida. E tu compri e paghi
      felice.

      Davvero un delizioso e lucroso controsenso.

      TAD
    • Madder scrive:
      Re: Speculazione e paradosso
      e il peggio è che sulla base di:- loro hanno scritto il sistema, loro sanno come proteggero- loro sono la Microsoft, la più grande software house del mondo- loro lo fanno con tutte le lucine al posto giusto- loro lo fanno bello che va benissimo, non come gli altri che sono loro che scrivono i virus per vendere l'antivirus...gli utenti compraranno.Senza nemmeno rendersi conto che la microsoft, su questi strumenti, non ci ha messo che il brand ! madder
    • Anonimo scrive:
      Re: Speculazione e paradosso
      L'antivirus è stato di fatto inventato nel solo contesto microsoft. In cinque (ehm..6-7) anni di ingegneria informatica nessun professore ha mai dedicato una singola slide all'argomento virus e antivirus neanche nei corsi più evoluti di sistemi operativi..Questo deve far riflettere!Vi assicuro che basterebbe poco (pensando a quanta forza lavoro ha a disposizione microsoft) progettare e realizzare un sistema operativo in i virus non possono attecchire (o almeno possono fare solo danni limitatissimi): basterebbe solo leggere un paio di libri di A. Tanenbaum...La cosa triste è che invece di operare su binari consolidati da 30 anni di storia di UNIX, tentano disperatamente di mettere lucchetti ovunque (vedi Trusted Computing) per avere il controllo su tutto (leggi G.Orwell - 1984) e chiudere ogni possibilità ai software non certificati (leggi Software Libre) di girare sui loro sistemi.Se non vi fa cagare 'sta cosa, non so davvero perché i vostri genitori vi abbiano cresciuto così...Giorgio
      • Anonimo scrive:
        Re: Speculazione e paradosso
        - Scritto da:
        L'antivirus è stato di fatto inventato nel solo
        contesto microsoft. Leggi qui, professorone:http://www.dstoecker.de/antivirus.html
        In cinque (ehm..6-7) anni di
        ingegneria informatica nessun professore ha mai
        dedicato una singola slide all'argomento virus e
        antivirus neanche nei corsi più evoluti di
        sistemi operativi..Questo deve far
        riflettere!Perchè i corsi sugli OS spiegano teoria sul kernel sullo scheduling dei processi e sul file system.Nessuna di queste cose ha lontanamente a che vedere con con applicazioni ad alto livello (i virus) che usano altre applicazioni ad alot livello (es. outlook express) per propagarsi.
        Vi assicuro che basterebbe poco [cianc cianc] basterebbe solo
        leggere un paio di libri di A.
        Tanenbaum...sì, infatti.Un tale Linus Torvalds li ha letti i libri del signor Tanenbaum.Poi ha scritto un OS che faceva l'esatto opposto di quanto consigliato dal sign. Tanenbaum.
        La cosa triste è che invece di operare su binari
        consolidati da 30 anni di storia di UNIX, tentano
        disperatamente di mettere lucchetti ovunque (vedi
        Trusted Computing) per avere il controllo su
        tutto (leggi G.Orwell - 1984) e chiudere ogni
        possibilità ai software non certificati (leggi
        Software Libre) di girare sui loro
        sistemi.
        Se non vi fa cagare 'sta cosa, non so davvero
        perché i vostri genitori vi abbiano cresciuto
        così...la cosa triste è che qualcuno potrebbe credere veramente che il software libero non girerà su vista...
        • Anonimo scrive:
          Re: Speculazione e paradosso
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          L'antivirus è stato di fatto inventato nel solo

          contesto microsoft.

          Leggi qui, professorone:
          http://www.dstoecker.de/antivirus.htmlE questo non fa che rafforzare il mio assunto. Il sito che mi proponi è stato creato nel 2001, molto dopo l'approdo dei virus in casa microsoft..o sbaglio?
          • Anonimo scrive:
            Re: Speculazione e paradosso
            - Scritto da:
            E questo non fa che rafforzare il mio assunto. Il
            sito che mi proponi è stato creato nel 2001,
            molto dopo l'approdo dei virus in casa
            microsoft..o
            sbaglio?No. A parte il fatto che la datazione della pagina non implica che la datazione degli argomenti trattati sia la stessa, la frase tua che contestavo è:"L'antivirus è stato di fatto inventato nelsolo contesto microsoft."' nel solo contesto ' implica nessun altro ha antivirus. E ciò è falso.Ah... particolare di non poco conto, hai omesso tutte le mie restanti argomentazioni...
          • Anonimo scrive:
            Re: Speculazione e paradosso

            "L'antivirus è stato di fatto inventato nel
            solo contesto microsoft."

            ' nel solo contesto ' implica nessun altro
            ha antivirus. E ciò è
            falso.Il di fatto non sta lì ha caso, indica che quel solo ha valenza prevalentemente statistica. Sarebbe lo stesso se avessi scritto 9 antivirus su 10 sono stati creati per windows? Direi di sì. E poi sarei io il professorone. Tsk.
            Ah... particolare di non poco conto, hai omesso
            tutte le mie restantiSe le ho omesse è perché le ritengo semplicemente deboli e fuori luogo..
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Speculazione e paradosso

      c'era anche sul tuo Amiga, caro mio.Mai preso uno. I virus sull'amiga al massimo erano nel bootsector dei floppy e di sicuro rispetto a quelli per Windows la proporzione era di 1 a 1000. Inoltre amiga aveva un sistema operativo talmente chiaro e limpido che se c'era qualcosa di strano te ne accorgevi all'istante.
      no hai ragione: M$ non può proporre nulla.Il problema non è se M$ propone, è ciò che propone che va contro ogni logica.
      Windows funziona perfettamente *senza* usare
      antivirus, ma usando un semplice firewall e la
      testa.Mm... Ammetto che da quando ho il router del firewall ci sono stati meno problemi le poche volte che uso Windows. E allora perchè fare un antivirus?
      il kit serve a quellio che non hanno la testa.Cioè la maggioranza degli utenti Windows, da qui, stando a quello che dici, la suddetta speculazione di M$ che vende un prodotto che non serve!TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: Speculazione e paradosso
        - Scritto da: TADsince1995

        c'era anche sul tuo Amiga, caro mio.
        Mai preso uno.Si vede che eri antipatico e nessuno ti passava i giochi :-)
        I virus sull'amiga al massimo erano nel
        bootsector dei floppy So che non molti usavano web, mail, ftp a quel tempo, ma non essere riduttivo, io ne ho visti parecchi arrivare anche via posta :D
        e di sicuro rispetto a quelli per Windows la
        proporzione era di 1 a 1000. Rispetto a cosa ? Anche l'attuale installato di windows e' maggiore...
        Inoltre amiga aveva un sistema operativo
        talmente chiaro e limpido che se c'era
        qualcosa di strano te ne accorgevi
        all'istante.Ed era quello il bello :-) Linux e' piu' complicato, ma studiandolo un po' si ha la stessa sensazione.Windows non sai mai cosa fa', infatti molti utenti sono pieni di virus / troian / worm / spyware e non se ne accorgono neanche.

        Windows funziona perfettamente *senza*

        usare antivirus, ma usando un semplice

        firewall e la testa.
        Mm... Ammetto che da quando ho il router del
        firewall ci sono stati meno problemi le poche
        volte che uso Windows. E allora perchè fare un
        antivirus?Ecco, se hai un firewall hardware sei gia' piu' al sicuro, ma ti sembra logico aver bisogno di un router e non potersi esporre direttamente sulla rete ? (sul router per ironia il piu' delle volte gira linux).

        il kit serve a quellio che non hanno la

        testa.
        Cioè la maggioranza degli utenti Windows, da
        qui, stando a quello che dici, la suddetta
        speculazione di M$ che vende un prodotto che
        non serve!Ma oltre a questo, gli altri SO si possono evidentemente anche usare senza testa, visto che con un Mac puoi stare in rete senza niente davanti e girellare siti porno senza paura.
      • Anonimo scrive:
        Re: Speculazione e paradosso
        - Scritto da: TADsince1995


        c'era anche sul tuo Amiga, caro mio.
        Mai preso uno.Io sì.Su PC no.
        I virus sull'amiga al massimo
        erano nel bootsector dei floppy e di sicuro
        rispetto a quelli per Windows la proporzione era
        di 1 a 1000. non stiamo disquisendo di quantità e qualità dei virus (intanto il "saddam" che ho preso su Amiga era veramente perfido), ma del fatto che gli antivirus che tu non concepisci sono nati proprio su Amiga.Li usavano in pochi è vero, ma quanti usavano Amiga per produrre?Quanto usavano internet a quei tempi?Senza internet, se ci pensi l'AV non dovrebbe neppure esistere, eppure c'era per Amiga!
        Inoltre amiga aveva un sistema
        operativo talmente chiaro e limpido che se c'era
        qualcosa di strano te ne accorgevi
        all'istante.ma che argomentazione è questa????????????Il capitano del titianic diceva la stessa cosa allora....

        no hai ragione: M$ non può proporre nulla.

        Il problema non è se M$ propone, è ciò che
        propone che va contro ogni
        logica.già.Norton può, tutti gli altri possono.M$ no, perdìo!
        Mm... Ammetto che da quando ho il router del
        firewall ci sono stati meno problemi le poche
        volte che uso Windows. E allora perchè fare un
        antivirus?Per gli utonti ovviamente.quelli che scaricano e avviano eseguibili da tutte le parti (posta, p2p e così via).

        il kit serve a quellio che non hanno la testa.

        Cioè la maggioranza degli utenti Windows, da qui,
        stando a quello che dici, la suddetta
        speculazione di M$ che vende un prodotto che non
        serve!E' ovvio che a me e a tanti altri non serve.Io mi rifiuto di tenere un AV residente perchè non voglio rallentare il FS, e non voglio occupare RAM.Molti altri fanno come me.Chi non può perdere tempo a capire come funzionano gli attacchi a win (ma alla fine i concetti sono due) sarà meglio che usi un AV, non ci vedo nulla di strano.Ma, bada bene, gli utonti si lascerebbero convincere ad eseguire kill -9- 1 o rm -R anche se usassero linux.
        • Anonimo scrive:
          Re: Speculazione e paradosso
          - Scritto da:
          Ma, bada bene, gli utonti si lascerebbero
          convincere ad eseguire kill -9- 1 o rm -R anche
          se usassero
          linux.$ rm -Rusage: rm [-f | -i] [-dPRrvW] file ... unlink file$ kill -9- 1-bash: kill: 9-: invalid signal specification
          • Anonimo scrive:
            Re: Speculazione e paradosso
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Ma, bada bene, gli utonti si lascerebbero

            convincere ad eseguire kill -9- 1 o rm -R anche

            se usassero

            linux.

            $ rm -R
            usage: rm [-f | -i] [-dPRrvW] file ...
            unlink file

            $ kill -9- 1
            -bash: kill: 9-: invalid signal specificationah... sei proprio un genio te....mica posso mettere i comandi che bloccano la macchina/cancellano i file senza prendere precauzioni contro eventuali idioti che li lancino...Gli utonti ci sono anche sotto Linux, sai?
Chiudi i commenti