VMware Player virtualizza Firefox

Con il debutto della versione finale del proprio player gratuito di macchine virtuali, VMware ha messo a disposizione degli utenti versioni virtualizzate di Firefox e altro software open source


Palo Alto (USA) – VMware ha rilasciato la versione finale di VMware Player , il proprio player gratuito di macchine virtuali per Windows e Linux. In questa occasione l’azienda ha anche annunciato una partnership con Mozilla Corporation per la distribuzione di Browser Appliance, una macchina virtuale che ingloba il browser Firefox.

VMware Player, di cui ad ottobre era stata rilasciata una beta pubblica , è un programma che permette di far girare le immagini delle macchine virtuali create con i software di virtualizzazione della stessa VMware (VMware Workstation, GSX Server or ESX Server) o con quelli di Microsoft e Symantec.

Con il suo player, VMware inaugura una nuova forma di distribuzione del software che permette agli utenti di provare applicazioni e sistemi operativi, specie quelli in versione preliminare o dimostrativa, senza la necessità di installarli e configurarli. Ma il programma di VMware consente anche di crearsi il proprio ambiente di lavoro personale e portarselo sempre appresso, magari all’interno di un CD o una chiavetta USB: una soluzione che, in molti casi, può risultare assai più comoda rispetto all’uso di un sistema operativo live.

Un esempio delle possibilità aperte da VMware Player è dato da Browser Appliance , un’immagine scaricabile gratuitamente dal sito di VMware che permette di utilizzare il browser open source Firefox all’interno di un ambiente blindato: eventuali spyware o worm rimangono infatti confinati all’interno della macchina virtuale, e tutti i dati personali dell’utente vengono distrutti nel momento in cui si spegne la macchina virtuale. Chi lo desidera, tuttavia, può salvare lo stato della macchina virtuale e conservare bookmark, cookie, password e altre informazioni.

Uno dei vantaggi offerti dalla virtualizzazione consiste proprio nel completo isolamento fra l’ambiente virtualizzato, ovvero il sistema operativo guest , e il resto del sistema (l’ host ): ciò permette, ad esempio, di navigare su Internet da un terminale pubblico senza lasciare tracce o di avventurarsi nell’underground della Rete senza rischiare di infettare il proprio PC con spyware, worm e altri “parassiti” digitali.

Le macchine virtuali che girano su VMware Player possono accedere alle periferiche del PC (quali drive ottici e USB), scambiare testo e file con il sistema operativo host (tramite copy’n’paste o drag’n’drop), ottenere un proprio indirizzo IP, condividere la connessione Internet con l’host, e far girare sistemi operativi a 32 e a 64 bit (Linux, Windows e FreeBSD). L’utente può configurare la quantità di memoria RAM da dedicare al sistema guest e disattivare le macchine virtuali avvalendosi della sospensione, una modalità simile a quella offerta dai moderni sistemi operativi per PC.

Dal sito di VMware è già possibile scaricare gratuitamente diverse macchine virtuali “preconfezionate” contenenti le demo di alcuni software proprietari e le distribuzioni Linux di Novell, Red Hat e Ubuntu. Un’apposita sezione, chiamata Community Virtual Machines , è dedicata al software open source non commerciale: al momento elenca AstLinux, Fedora Core 4, Damn Small Linux e Minix 3.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Basta con X! (e con la GUI di Windows)
    Basta con 'ste interfacce incompatibili fra loro, ognuna con le sue librerie, il futuro è una UJGUI, una GUI Universale Java!
  • Anonimo scrive:
    La Potenza di GNOME
    Beccatevi questi screenshouts :Dhttp://www.flickr.com/photos/62853542@N00/76304520/http://www.flickr.com/photos/62853542@N00/76304519/http://www.flickr.com/photos/62853542@N00/71890372/
  • Anonimo scrive:
    X.org 7 ??? Provato ?
    Come da topic...
  • Anonimo scrive:
    Io uso Gnome
    Mi ritengo un esperto informatico: ho studiato nel settore, sono laureato, lavoro nel settore. Conosco molte piattaforme hardware e software. Faccio le mie scelte in modo consapevole, sulla base delle mie esigenze.Sui miei pc linux, quando voglio l'interfaccia grafica, uso Gnome: ne apprezzo l'asciuttezza, la semplicità, il minimalismo.KDE invece, pur essendo meno invasivo di win, mi ricorda le sue farfalline colorate. Certo, ha molte più funzionalità, ma tutto sta nel bilanciare questo compromesso (essenzialità/funzionalità) ed A MIO PARERE KDE lo fa maluccio.Torvalds ha scritto il kernel di Linux, non certo una cosa che ti rende esperto di interfacce uomo macchina (anzi, forse ti toglie anche qualche punto a quella voce :D), bisognerebbe chiedere a qualcuno di più "esperto" (Woz anyone?).Qualche esperto di KDE che ha visto l'ultima Gnome può, civilmente, spiegarmi perchè dovrei dare un'altra chance all'interfaccia (che non provo da un anno circa)?
    • Trollone scrive:
      Re: Io uso Gnome
      - Scritto da: Anonimo
      Sui miei pc linux, quando voglio l'interfaccia
      grafica, uso Gnome: ne apprezzo l'asciuttezza, la
      semplicità, il minimalismo.Gnome è molto meglio di KDE proprio graziealle sue scelte dettate dal buon senso ed esperienza nell'usabilità.Ci sta poco da fare si nota subito la differenzafra le 2 interfacce ognuno ha il suo approccioio credo che quello di GNOME è il migliore.
      Qualche esperto di KDE che ha visto l'ultima
      Gnome può, civilmente, spiegarmi perchè dovrei
      dare un'altra chance all'interfaccia (che non
      provo da un anno circa)?GLi esperti KDE ti diranno che con konqueror ci fanno partire i missili scud e con KMAIL spediscono i pacchi molto meglio di Poste Italiane (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Io uso Gnome
        Caro trollone, sono quello che ha aperto il thread. Come devo prendere il tuo intervento? Seriamente o da troll, come suggerisce il nome?Così a naso mi sembra un intervento serio, ma sai, tanto per mettere i puntini sulle i :D
        • Trollone scrive:
          Re: Io uso Gnome
          - Scritto da: Anonimo
          Caro trollone, sono quello che ha aperto il
          thread. Come devo prendere il tuo intervento?
          Seriamente o da troll, come suggerisce il nome?No problem il mio era un post seriosoCredo che GNOME sia migliore di KDE anchese quest'ultimo ha dalla sua un framework che si integra alla grande fra le varie applicazioni (penso sopratutto all'accoppiata DCOP/KParts )L'integrazione GNOME invece, è piu una convenzione fatta di passaggi ben rodati che una vera e propria tecnologia. (Gconf gnome-vfs HIG autoconf ecc ) Alla lunga non so quale sia l'approccio miglioredi certo GNOME rispecchia perfettamente l'idea di un tipico programma Unix dove ogni tool fa solo una cosa ma bene.Ciao :@ :@ (ghost)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Io uso Gnome
            Ti ringrazio per i chiarimenti, questo è un piccolo e coraggioso thread utile, una cosa ormai rara su PI.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io uso Gnome
      - Scritto da: Anonimo
      Sui miei pc linux, quando voglio l'interfaccia
      grafica, uso Gnome: ne apprezzo l'asciuttezza, la
      semplicità, il minimalismo.Sono le caratteristiche che apprezzo anche io.Ho apprezzato un po' meno il fatto di limitare le alternative, nascondendo la possibilita' di fare modifiche (vedi navigazione spaziale).Non definirei KDE ne' asciutto ne' minimale.Semplice? Boh, non ho mai avuto problemi ad utilizzarlo.Vantaggi: le applicazioni di contorno, ben integrate nel sistema, sono decisamente potenti.
      KDE invece, pur essendo meno invasivo di win, mi
      ricorda le sue farfalline colorate. Certo, ha
      molte più funzionalità, ma tutto sta nel
      bilanciare questo compromesso
      (essenzialità/funzionalità) ed A MIO PARERE KDE
      lo fa maluccio.Mah... potrei essere d'accordo. Mi limito a riferire una mia impressione di quando ho fatto lo switch: utilizzando Konsole (il terminale di KDE) ho pensato che dava la birra a Gnome-terminal (adesso non saprei dirti perche', non uso Gnome da parecchio).
      Qualche esperto di KDE che ha visto l'ultima
      Gnome può, civilmente, spiegarmi perchè dovrei
      dare un'altra chance all'interfaccia (che non
      provo da un anno circa)?Se cerchi il minimalismo e non ti danno fastidio le restrizioni 'forzate', resta con Gnome.
  • Anonimo scrive:
    hahahahhahah Gnomers
    Come volevasi dimostrare gli gnomerds sono invidiosi della fabolosa interfaccia grafica AKKADEyeahhh :D :D (rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Re: Interfaccia nuova, eh...
    - Scritto da: LinaroCerto che la pubblicita' martellante sulle proprieta' intellettuali (nome sbagliatissimo) comincia ad avere effetto sulle menti piu' deboli.
    Mah, se viene sviluppata in ambito Open Source,
    non è che mi freghi poi tanto se me la "rubano" a
    patto che venga menzionato da qualche parte.Per cosa? Per una descrizione talmente vaga da non aver praticamente alcun valore?
    Del resto se tutto il mio "lavoro" sta nell'aver
    pensato qualcosa,Cioe' ammonta a praticamente zero (0).
    mentre qualcun'altro lo
    sviluppa, non vedo come potrei avanzare pretese,
    se non un semplice riconoscimento di paternità.Ma de che?
    Se invece qualcun'altro mi frega l'idea, la
    chiude, ci fa i soldi, e non mi fa avere neanche
    un obolo, allora il post lo lascio di proposito a
    testimonianza del fatto che l'idea è mia.Ripeto: ammesso che probabilmente precedenti ce ne sono (l'hai descritta in maniera talmente vaga, che sicuramente cose [intendo: descrizioni vaghe e comparabili] simili ci sono gia') ti faccio notare che per un abbozzo (abbozzo, eh...) di implementazione mancano moltissimi dettagli.
    Poi grazie a Dio ancora non si possono brevettare
    le idee, e quindi il semplice fatto di averne
    avuta una, non impedisce ad altri di realizzarla
    se ne sono capaci.Se hai una vaga idea di cosa vuol dire programmare, ti suggerisco di cominciare a pensare a come vorresti implementarla.Cominceresti a capire subito cosa sto dicendo!In caso contrario, impara. Per lo meno la prossima idea la descriverei in termini meno vaghi o, piu' probabilmente, la valuteresti per quella che e'...
  • midori scrive:
    Fanno tanto gli scinziati...
    Questi fanno tanto gli scinziati, ma hanno perso un po' la testa nel cercare di rincorrere windows...Ho appena installato Ubuntu 5.10 (guarda caso usa Gnome...) su un portatile di 4 anni fa, perche' mi ero stancato dalla lentezza di windows 2000 (ha "solo" 128 mega di ram, poverino...)Non ho parole... L'ultima distribuzione che avevo usato in passato ( e ci girava perfettamente) era RedHat 7...Adesso non riesco neppure ad aprire il file manager o il pannello dei settings! Sta ancora girando, da 20 minuti, nel tentativo di aprire il pannello dei programmi installati :) :)Non conosco Ubuntu, per il momento sono propenso a pensare che si tratti di una distribuzione per "macchine ricche"...Altrimenti si sono totalmente scimuniti appresso a sta mania di voler emulare windows.ciau ciau
  • Anonimo scrive:
    [OT]580 messaggi
    e c'è ancora chi si chiede, forse provocatoriamente, perchè PI dia tanto adito alle questioni legate a GNU/Linux.Chiederei all'admin di postare un grafico contenete gli accessi di questa settimana, se non di questi ultimi 30gg, così, tanto per capire se i messaggi corrispondono ad un effettivo aumento d'accessi.Sarebbe bello vedere le corrispondenze degli ip di quelli che hanno scritto, capire ad esempio in un thread chi ha risposto a chi, sono sicuro che una buona parte di questi messaggi (30%?20%?) sia da imputarsi a utenti provocatori provenienti da "altri pianeti" e mi spingo ad affermare che (secondo me) in alcuni casi c'è chi sel'è sonata e sel'è cantata, in poche parole, chi ha scritto messaggi e sì è comportato da suo stesso interlocutore. PS. non c'è modo di assegnare un numero ad ogni IP che posta su PI? tipo invece di anonimo su questo thread divento 39291 etc etc etc, così, tanto per spingere la gente ad usare tor, o qualsiasi altro proxy, o anche a sconnettersi e riconnettersi... tanto per dargli qualcosa da fare.
  • Anonimo scrive:
    Re: provocazione da niubbio

    Uno scimmiottamento della barra delle applicazioni (va
    beh, cosi desktop vituali, e sai che novità è!)è giusto qualcosa che (correggetemi se sbaglio) M$ qualche tempo fà ipotizzò di prevettare, capito i dekstop virtuali?PS. ti perdono perhcè sei nubbo :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma peerche ?
    - Scritto da: Anonimo

    è la stessa cosa che stai facendo tu ^^non sentirti in obbligo di scrivere qualcosa anche se la tua testa e' vuota, puoi dedicarti ad altro
  • Anonimo scrive:
    Re: provocazione da niubbio
    Dal tuo post si evince che:1. non parli per esperienza personale ma scimmiotti discorsi sentiti da altri2. non capisci cosa stai dicendo altrimenti ti renderesti conto delle minchiate che affermi3. le tue conoscenze di linux e kde sono molto superficiali e non ti permettono di dare nessun giudizio4. sei della specie di utenti windows che preferisco di meno
  • Anonimo scrive:
    Linus Torvalds di faccia i caXXi suoi.
    Ha sviluppato solo il primo Kernel di Linux e ne mantiene ancora la manutenzione del Kernel.E x questo lo ringraziamo e gli siamo molto riconoscenti.Detto questo, Linus Torvalds farebbe bene a mantenere un profilo basso come ha fatto fino adesso e a non esternare sue opinioni come ha fatto con Gnome.Linus Torvalds farebbe bene a farsi i caXXi suoi.
  • nattu_panno_dam scrive:
    Re: Sto con Torvalds...
    - Scritto da: Anonimo
    ... ma per un motivo molto semplice: con KDE mi
    sono sempre trovato bene.ROTFL!
  • markoer scrive:
    E chi se ne frega?
    E questa sarebbe una notizia?A quando la pubblicazione degli orari delle toilette di Linus Torvalds o i pasti preferiti di Alan Cox?Complimenti, questo è giornalismo.Cordiali saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: E chi se ne frega?
      - Scritto da: markoer
      Cordiali saluti.Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: E chi se ne frega?
      - Scritto da: markoer
      E questa sarebbe una notizia?

      A quando la pubblicazione degli orari delle
      toilette di Linus Torvalds o i pasti preferiti di
      Alan Cox?

      Complimenti, questo è giornalismo.


      Cordiali saluti.anche da me!
    • Anonimo scrive:
      Re: E chi se ne frega?
      - Scritto da: markoer
      E questa sarebbe una notizia?

      A quando la pubblicazione degli orari delle
      toilette di Linus Torvalds o i pasti preferiti di
      Alan Cox?

      Complimenti, questo è giornalismo.Altrotest
  • pikappa scrive:
    kde semplice, work in progress
    http://software.newsforge.com/software/05/12/06/2042232.shtml?tid=130
  • Anonimo scrive:
    Se ci fosse stato l'intervento di un ...
    Se in questo forum ci fosse stato anche un solo intervento di un linaro come si deve, di un linaro serio, si sarebbe potuto leggere qualcosa di un po' più interessante delle solite trollate.Si sarebbe potuto leggere il punto di vista di qualcuno che avendo usato un po' di tutto nella vita, conoscesse il fastidio di un SO con un'interfaccia pensata per idioti.Vabbè, ci penso io.Un linaro, ha utilizzato e spesso continua ad usare Windows, ed è certamente passato anche per Windows XP, anche noto come Windows Teletubbies o Windows FP (FisherPrice). Il SO con l'interfaccia più fastidiosa, invasiva e idiota mai partorita da mente umana. L'unico SO che pretende di sapere ciò che l'utente vuole fare, prima ancora che l'utente abbia deciso cosa fare.Qualcosa di simile, la natura lo ha prodotto in svariati milioni di anni di evoluzione: la donna. Ma la donna ha qualcosa che un comune SO non potrà mai avere (anche se può farne vedere tanta), e ciò la rende sopportabile, se non addirittura desiderabile.Windows XP (o FP come dicevamo), invece è solo SO e nel tempo, fra popup, periferiche rilevate, e CD che partono da soli con tutte le immagini zozze che per sbaglio abbiamo scambiato per le foto delle vacanze che volevamo far vedere alla nonna, diventa qualcosa di insopportabile.Linus ha solo esternato questo fastidio, facendo presente che GNOME da tempo si è mosso in quella direzione, e che quella direzione, a suo parere, è decisamente sbagliata.Per quel che penso io, invece ognuno, su Linux, è libero di prendere la strada che vuole. Grazie al buon Dio, su Linux puoi davvero scegliere anche senza farfalline colorate e senza far ricorso ad acidi per avere quel genere di allucinazioni svolazzanti, ed utilizzare l'interfaccia che più ti si addice, o persino nessuna interfaccia grafica.Linus, diciamo che è rimasto traumatizzato, dal pensiero che sul SO a cui ha dato natali e parte del nome, possa un giorno trovarsi a somigliare a Windows Teletubbies.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se ci fosse stato l'intervento di un

      Linus ha solo esternato questo fastidio, facendo
      presente che GNOME da tempo si è mosso in quella
      direzione, e che quella direzione, a suo parere,
      è decisamente sbagliata.Linus prima di sparare su gnome &C, farebbe meglioa guardare la direzione che ha preso il suo sistema operativo. Perche' se e' vero che il 90% degli utilizzato ri di gnome sono idioti (cosa ancora da dimostrare),e' altrettanto vero che il 90% degli utilizzatori di Linux sono dei lamer.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se ci fosse stato l'intervento di un
        - Scritto da: Anonimo
        Linus prima di sparare su gnome &C, farebbe meglio
        a guardare la direzione che ha preso il suo
        sistema operativo.Chi ti dice che ha sparato?Criticare un modus operandi è sparare?
        Perche' se e' vero che il 90%
        degli utilizzato ri di gnome sono idiotiEcco che arriva il solito che non ha letto bene il messaggio originale e scambia fischi per fiaschi.
        (cosa
        ancora da dimostrare),e' altrettanto vero che il
        90% degli utilizzatori di Linux sono dei lamer.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se ci fosse stato l'intervento di un
        - Scritto da: Anonimo
        il
        90% degli utilizzatori di Linux sono dei lamer...dice Zio Bill
      • Anonimo scrive:
        Re: Se ci fosse stato l'intervento di un

        Perche' se e' vero che il 90%
        degli utilizzato ri di gnome sono idioti (cosa
        ancora da dimostrare),e' altrettanto vero che il
        90% degli utilizzatori di Linux sono dei lamer.come è vero che tue sei un utente windows e che forse non dovresti mettere bocca in questo affare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se tu fossi davvero serio...
      - Scritto da: Anonimo
      Se in questo forum ci fosse stato anche un solo
      intervento di un linaro come si deve, di un
      linaro serio, si sarebbe potuto leggere qualcosa
      di un po' più interessante delle solite trollate....
      Vabbè, ci penso io.non mi pare che tu abbia aggiuto molto rispetto a quello che è stato detto in altri post. Il tuo autoincensamento è l'unico plus, che però non ti fa grande onore
      Qualcosa di simile, la natura lo ha prodotto in
      svariati milioni di anni di evoluzione: la donna.qui fai uno scivolone pazzesco, facendo paragoni a vanvera e sessisti.Riavvolgi il nastro, che è meglio
      Linus ha solo esternato questo fastidio, facendo
      presente che GNOME da tempo si è mosso in quella
      direzione, e che quella direzione, a suo parere,
      è decisamente sbagliata.esatto. Torvalds ha espresso una sua opinioneMa questo era già stato detto in più post.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se tu fossi davvero serio...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Se in questo forum ci fosse stato anche un solo

        intervento di un linaro come si deve, di un

        linaro serio, si sarebbe potuto leggere qualcosa

        di un po' più interessante delle solite
        trollate.
        ...

        Vabbè, ci penso io.

        non mi pare che tu abbia aggiuto molto rispetto a
        quello che è stato detto in altri post.

        Il tuo autoincensamento è l'unico plus, che però
        non ti fa grande onore


        Qualcosa di simile, la natura lo ha prodotto in

        svariati milioni di anni di evoluzione: la
        donna.

        qui fai uno scivolone pazzesco, facendo paragoni
        a vanvera e sessisti.
        Riavvolgi il nastro, che è meglio


        Linus ha solo esternato questo fastidio, facendo

        presente che GNOME da tempo si è mosso in quella

        direzione, e che quella direzione, a suo parere,

        è decisamente sbagliata.

        esatto. Torvalds ha espresso una sua opinione

        Ma questo era già stato detto in più post.

        Ma rilassati, su...lo hai detto anche tu: se fossi stato davvero serio...Come avrei mai potuto essere serio in mezzo a tutto questo trollare.Ho voluto trollare anch'io.Ho messo assieme un po' di luoghi comuni, un po' di disinformazione, due o tre sparate (compresa quella sessista), l'ho condito con un fondo di verità e ho trollato anch'io.E fattela 'na c...o di risata...
    • KerNivore scrive:
      Re: Se ci fosse stato l'intervento di un
      - Scritto da: Anonimo
      Se in questo forum ci fosse stato anche un solo
      intervento di un linaro come si deve, di un
      linaro serio, si sarebbe potuto leggere qualcosa
      di un po' più interessante delle solite trollate.

      Si sarebbe potuto leggere il punto di vista di
      qualcuno che avendo usato un po' di tutto nella
      vita, conoscesse il fastidio di un SO con
      un'interfaccia pensata per idioti.

      Vabbè, ci penso io.[CUT]uah uah ! Fantastico ! Uno dei post piu' divertenti che abbia mai letto (in particolare la parte sulle donne !)
      • Anonimo scrive:
        Re: Se ci fosse stato l'intervento di un
        - Scritto da: KerNivore

        - Scritto da: Anonimo

        Se in questo forum ci fosse stato anche un solo

        intervento di un linaro come si deve, di un

        linaro serio, si sarebbe potuto leggere qualcosa

        di un po' più interessante delle solite
        trollate.



        Si sarebbe potuto leggere il punto di vista di

        qualcuno che avendo usato un po' di tutto nella

        vita, conoscesse il fastidio di un SO con

        un'interfaccia pensata per idioti.



        Vabbè, ci penso io.

        [CUT]

        uah uah ! Fantastico ! Uno dei post piu'
        divertenti che abbia mai letto (in particolare la
        parte sulle donne !)
        Grazie, grazie. :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Se ci fosse stato l'intervento di un
      - Scritto da: Anonimo
      Linus ha solo esternato questo fastidio, facendo
      presente che GNOME da tempo si è mosso in quella
      direzione, e che quella direzione, a suo parere,
      è decisamente sbagliata.Linus si faccia i caXXi suoi e pensi al Kernel di Linux.Nessuno l' ha autorizzato a criticare così Gnome.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se ci fosse stato l'intervento di un
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        Linus ha solo esternato questo fastidio, facendo

        presente che GNOME da tempo si è mosso in quella

        direzione, e che quella direzione, a suo parere,

        è decisamente sbagliata.

        Linus si faccia i caXXi suoi e pensi al Kernel di
        Linux.
        Nessuno l' ha autorizzato a criticare così Gnome.Scommetto che usi Gnome.
        • Anonimo scrive:
          Re: Se ci fosse stato l'intervento di un
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo




          Linus ha solo esternato questo fastidio,
          facendo


          presente che GNOME da tempo si è mosso in
          quella


          direzione, e che quella direzione, a suo
          parere,


          è decisamente sbagliata.



          Linus si faccia i caXXi suoi e pensi al Kernel
          di

          Linux.

          Nessuno l' ha autorizzato a criticare così
          Gnome.

          Scommetto che usi Gnome.Anche.E non mi permetterie mai per questo di criticare KDE col quale anzi mi trovo bene come mi trovo bene con Gnome.In genere non mi permetterei mai di attaccare nessuna Comunità Open Sorcio come ha fatto Linus Torvalds anche se son sicuro che è stato mal interpretato e che Linus non abbia sicuramente voluto dire quanto riportato da certa stampa infamona.Criticare x migliorare sì, offedere no.
          • Anonimo scrive:
            Re: Se ci fosse stato l'intervento di un
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo






            Linus ha solo esternato questo fastidio,

            facendo



            presente che GNOME da tempo si è mosso in

            quella



            direzione, e che quella direzione, a suo

            parere,



            è decisamente sbagliata.





            Linus si faccia i caXXi suoi e pensi al Kernel

            di


            Linux.


            Nessuno l' ha autorizzato a criticare così

            Gnome.



            Scommetto che usi Gnome.

            Anche.
            E non mi permetterie mai per questo di criticare
            KDE col quale anzi mi trovo bene come mi trovo
            bene con Gnome.Bhè, le critiche possono anche essere costruttive, non bisogna mica per forza stare zitti.
            In genere non mi permetterei mai di attaccare
            nessuna Comunità Open Sorcio come ha fatto Linus
            Torvalds anche se son sicuro che è stato mal
            interpretato e che Linus non abbia sicuramente
            voluto dire quanto riportato da certa stampa
            infamona.Anche io penso (avendo letto i suoi messaggi originali) che le sue intenzioni non erano di offendere, ma semmai di dare una "scossa" al sistema di sviluppo di Gnome.
            Criticare x migliorare sì, offedere no.Allora siamo d'accordo ;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Se ci fosse stato l'intervento di un


          Linus si faccia i caXXi suoi e pensi al Kernel
          di

          Linux.

          Nessuno l' ha autorizzato a criticare così
          Gnome.
          Scommetto che usi Gnome.Io dico che usa win tt
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Se ci fosse stato l'intervento di un
      - Scritto da: Anonimo
      Se in questo forum ci fosse stato anche un solo
      intervento di un linaro come si deve, di un
      linaro serio, si sarebbe potuto leggere qualcosa
      di un po' più interessante delle solite trollate.

      Si sarebbe potuto leggere il punto di vista di
      qualcuno che avendo usato un po' di tutto nella
      vita, conoscesse il fastidio di un SO con
      un'interfaccia pensata per idioti.

      Vabbè, ci penso io.

      Un linaro, ha utilizzato e spesso continua ad
      usare Windows, ed è certamente passato anche per
      Windows XP, anche noto come Windows Teletubbies o
      Windows FP (FisherPrice). Il SO con l'interfaccia
      più fastidiosa, invasiva e idiota mai partorita
      da mente umana. L'unico SO che pretende di sapere
      ciò che l'utente vuole fare, prima ancora che
      l'utente abbia deciso cosa fare.
      Qualcosa di simile, la natura lo ha prodotto in
      svariati milioni di anni di evoluzione: la donna.
      Ma la donna ha qualcosa che un comune SO non
      potrà mai avere (anche se può farne vedere
      tanta), e ciò la rende sopportabile, se non
      addirittura desiderabile.
      Windows XP (o FP come dicevamo), invece è solo SO
      e nel tempo, fra popup, periferiche rilevate, e
      CD che partono da soli con tutte le immagini
      zozze che per sbaglio abbiamo scambiato per le
      foto delle vacanze che volevamo far vedere alla
      nonna, diventa qualcosa di insopportabile.

      Linus ha solo esternato questo fastidio, facendo
      presente che GNOME da tempo si è mosso in quella
      direzione, e che quella direzione, a suo parere,
      è decisamente sbagliata.

      Per quel che penso io, invece ognuno, su Linux, è
      libero di prendere la strada che vuole. Grazie al
      buon Dio, su Linux puoi davvero scegliere anche
      senza farfalline colorate e senza far ricorso ad
      acidi per avere quel genere di allucinazioni
      svolazzanti, ed utilizzare l'interfaccia che più
      ti si addice, o persino nessuna interfaccia
      grafica.

      Linus, diciamo che è rimasto traumatizzato, dal
      pensiero che sul SO a cui ha dato natali e parte
      del nome, possa un giorno trovarsi a somigliare a
      Windows Teletubbies.Io vojo linusss Teletabis, a quando?
      • Anonimo scrive:
        Re: Se ci fosse stato l'intervento di un
        Magari ci fosse, almeno la gente comune potrebbe cominciare ad usarlo seriamente senza portarsi dietro la "guida pratica" da 500 pagine
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Se ci fosse stato l'intervento di un
          - Scritto da: Anonimo
          Magari ci fosse, almeno la gente comune potrebbe
          cominciare ad usarlo seriamente senza portarsi
          dietro la "guida pratica" da 500 paginenon dimentare il cervello.
        • Anonimo scrive:
          Re: Se ci fosse stato l'intervento di un
          - Scritto da: Anonimo
          Magari ci fosse, almeno la gente comune potrebbe
          cominciare ad usarlo seriamente senza portarsi
          dietro la "guida pratica" da 500 pagineUna guida da 500 pagine con i principali manuali, FAQ, HowTo, etc, già "filtrati" da quell'enormità di tale documentazione che è pertinente solo a computer con architettura x86 prodotti prima del '97 io la gradirei molto, per esempio quando ho partizionato la prima volta, ridimensionando la vecchia partizione Fat32 ho scaricato una marea di HowTo per scoprire che solo un paio erano necessari sul mio PC.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se ci fosse stato l'intervento di un
      Ci sono sempre le alternative delle alternative: blackbox, enlightment e XFCE.. quest'ultima in particolare installata su Ubuntu Breezy 5.10 ha una resa eccellente.. Xubuntu ;)
  • Anonimo scrive:
    Ma non era la GUI di linux indipendente?
    Ma non era la GUI di linux indipendente dal sistema operativo come volevano farci credere quei pinguini più sfegatati? A quanto dice linus torvalds sembra proprio di no. Allora tanto vale restare a Windows XP SP2 e passare a Windows Vista il prossimo anno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma non era la GUI di linux indipende
      - Scritto da: Anonimo
      Ma non era la GUI di linux indipendente dal
      sistema operativo come volevano farci credere
      quei pinguini più sfegatati? A quanto dice linus
      torvalds sembra proprio di no. Allora tanto vale
      restare a Windows XP SP2 e passare a Windows
      Vista il prossimo anno.E magari tanto vale evitare di trollare. (troll3)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma non era la GUI di linux indipende
      - Scritto da: Anonimo
      Ma non era la GUI di linux indipendente dal
      sistema operativo come volevano farci
      credere quei pinguini più sfegatati? E' tanto indipendente che si puo' scegliere tra diverse interfacce che si basano su diverse librerie.
      A quanto dice linus torvalds sembra proprio di
      no. Torwald esprime una sua preferenza sull'uso, non parla di dipendenze / indipendenze del software.
      Allora tanto vale restare a Windows XP SP2 e
      passare a Windows Vista il prossimo anno.Restaci, sempre che esca... Con tutti sti continui rimandi....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma non era la GUI di linux indipende
      - Scritto da: Anonimo
      Ma non era la GUI di linux indipendente dal
      sistema operativo come volevano farci credere
      quei pinguini più sfegatati? A quanto dice linus
      torvalds sembra proprio di no. Allora tanto vale
      restare a Windows XP SP2 e passare a Windows
      Vista il prossimo anno.Wow. Adesso la stampo, la plastifico e la incornicio in salotto, come la migliore trollata dell'anno 2005.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma non era la GUI di linux indipende
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ma non era la GUI di linux indipendente dal

        sistema operativo come volevano farci credere

        quei pinguini più sfegatati? A quanto dice linus

        torvalds sembra proprio di no. Allora tanto vale

        restare a Windows XP SP2 e passare a Windows

        Vista il prossimo anno.

        Wow. Adesso la stampo, la plastifico e la
        incornicio in salotto, come la migliore trollata
        dell'anno 2005.Pure io, pure io. Posso avere anche un autografo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma non era la GUI di linux indipende
      - Scritto da: Anonimo
      Ma non era la GUI di linux indipendente dal
      sistema operativo come volevano farci credere
      quei pinguini più sfegatati? A quanto dice linus
      torvalds sembra proprio di no. Allora tanto vale
      restare a Windows XP SP2 e passare a Windows
      Vista il prossimo anno.Anche tua sorella voleva farmi credere che la dava solo a me.Poi....invece................................
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma non era la GUI di linux indipende

      Allora tanto vale restare a Windows XP SP2 e
      passare a Windows Vista il prossimo anno.hai già il crack vero? me lo passeresti?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma non era la GUI di linux indipende
      - Scritto da: Anonimo
      Ma non era la GUI di linux indipendente dal
      sistema operativo come volevano farci credere
      quei pinguini più sfegatati? A quanto dice linus
      torvalds sembra proprio di no. Allora tanto vale"Sembra" ? In effetti perchè parlare di quello che si conosce ? Molto meglio parlare di quello che non si è mai visto sulla base di quello che si è sentito... e senza neppure averlo capito...
      restare a Windows XP SP2 e passare a Windows
      Vista il prossimo anno.Ecco. Bravo. Buon crack...
  • Anonimo scrive:
    Re: provocazione da niubbio
    - Scritto da: Bruco
    Finora ho visto, anche se di sfuggita:
    1) Knoppix
    2) Ubuntu
    3) Linspirequesto significa che gli hai dato un'occhiata, non ti sei trovato a tuo agio e li hai disinstallati.
    Quello che più rimprovero a KDE (che mi sembra
    essere la GUI di Knoppix) è che è troppo simile a
    ciò che mi ritrovo in Windows.

    Santo cielo, voglio scappare da Windows e mi
    ritrovo con un suo clone? Beh, imbarazzante.il problema è che se dai all'utente windows medio (il tipo di utente che usa explorer office e outlook e basta) un'interfaccia grafica troppo diversa da quella a cui è abituato si blocca e va in crisi. a livello aziendale questo rallenta troppo l'adozione di linux sulle postazioni di lavoro. cosa significa ? significa che l'utente vuole le icone allo stesso posto , i link allo stesso posto.
    Insomma, chi lo dice il desktop deve essere
    vuoto? lo dice l'utente medio , che se ha troppe cose davanti va nel pallone
    Chi lo dice che i pulsanti delle finestre devono
    avere il riduci a icona, massimizza/ripristina e
    chiudi come in windows?lo dice sempre lo stesso utente, che s enon trova sul desktop finestre che si comportano in modo identico al solito inizia a dire che non ci capisce niente.dobbiamo sforzarci di pensare che al fatto che un non appassionato (vedi :impiegato 50 enne delle poste o della banca) vede un pc solo come un'elettrodomestico. ovvio che meno cose ci sono da sapere circa il suo funzionamento meglio è.
  • Anonimo scrive:
    java R.I.P
    allora: 1)in ambito siti web è stato surclassato da flash per rapidità di esecuzione/leggerezza/impatto grafico/possibilità creative.2)in ambito dbase mi pare che SQL e Oracle la facciano da padroni3)in ambito programmazione il C++ è il re incontrastato4)in ambito smartphone Flash entro qualche anno sarà il punto di riferimentoinsomma 4 buoni motivi per pensionare questa caciotta di framework astruso più che astratto. Java, ovvro la bufala più grossa mai creata per l'IT, alla faccia dei tomboni McNealy (SUN),Ellison (ORACLE),Schmidt, Bryn e Paige (Google)
    • Anonimo scrive:
      Re: java R.I.P
      - Scritto da: Anonimo
      allora:
      1)in ambito siti web è stato surclassato da flash
      per rapidità di esecuzione/leggerezza/impatto
      grafico/possibilità creative.
      2)in ambito dbase mi pare che SQL e Oracle la
      facciano da padroni
      3)in ambito programmazione il C++ è il re
      incontrastato
      4)in ambito smartphone Flash entro qualche anno
      sarà il punto di riferimentoin soli 4 punti hai dimostrato di non conoscere nemmeno una delle tecnologie che hai menzionato !complimenti ! penso sia il record di PI !!!
    • Giambo scrive:
      Re: java R.I.P
      - Scritto da: Anonimo
      allora:
      1)in ambito siti web è stato surclassato da flash
      per rapidità di esecuzione/leggerezza/impatto
      grafico/possibilità creative.Confondi un applet client-side con un'applicazione server-side
      2)in ambito dbase mi pare che SQL e Oracle la
      facciano da padroniJava non e' un database.
      3)in ambito programmazione il C++ è il re
      incontrastatoC++ e' compilato e non portabile, paragoni le pere con le banane.
      4)in ambito smartphone Flash entro qualche anno
      sarà il punto di riferimentoLo diceva anche il Mago Otelma.Informati, poi ripassa.
  • Anonimo scrive:
    GNOME vince per la licenza
    le gtk sono sotto LGPL , le QT sotto GPL . di conseguneza e' ovvio che le grandi multinazionali spingano perche il desktop 'standard ' diventi gnome , in modo da poter da scrivere applicazioni proprietarie che si integrano perfettemente con il DE senza problemi . d'altronde mi sembra anche piu' corretto .. si veda anche http://www.linuxbase.org/LSBWiki/LicenseCriteria/Comments?highlight=%28gtk%29%7C%28qt%29
    • steve81 scrive:
      Re: GNOME vince per la licenza
      - Scritto da: Anonimo
      le gtk sono sotto LGPL , le QT sotto GPL . di
      conseguneza e' ovvio che le grandi multinazionali
      spingano perche il desktop 'standard ' diventi
      gnome , in modo da poter da scrivere
      applicazioni proprietarie che si integrano
      perfettemente con il DE senza problemi .
      d'altronde mi sembra anche piu' corretto .. Perche', tu hai mai avuto problemi a far girare i programmi scritti usando le gtk su KDE?Si sta parlando del DE, non delle librerie su cui si appoggia.Si sta parlando dell'usabilita', non delle multinazionali che lo appoggiano.
      • Anonimo scrive:
        Re: GNOME vince per la licenza
        - Scritto da: steve81
        Si sta parlando dell'usabilita', non delle
        multinazionali che lo appoggiano.continua a parlare se vuoi di usabilita' , ma i soldi per pagare le pubblicita e/o i programmi di migrazione win-
        linux le cacciano fuori le multinazionali , e quindi saranno loro a decider quale sarà il desktop piu' diffuso.
        • Anonimo scrive:
          Re: GNOME vince per la licenza
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: steve81


          Si sta parlando dell'usabilita', non delle

          multinazionali che lo appoggiano.
          continua a parlare se vuoi di usabilita' , ma i
          soldi per pagare le pubblicita e/o i programmi
          di migrazione win-
          linux le cacciano fuori le
          multinazionali , e quindi saranno loro a decider
          quale sarà il desktop piu' diffuso.Mah... il costo della licenza commerciale di QT e' senz'altro un problema per lo sviluppatore solitario, ma per una multinazionale...
          • Anonimo scrive:
            Re: GNOME vince per la licenza
            - Scritto da: Anonimo
            Mah... il costo della licenza commerciale di QT
            e' senz'altro un problema per lo sviluppatore
            solitario, ma per una multinazionale...questo e'vero , ma probabilmente le multinazionali preferiscono avere a che fare con la gnome foundation (piu' malleabile) che con la trolltech
    • Anonimo scrive:
      Re: GNOME vince per la licenza
      - Scritto da: Anonimo
      le gtk sono sotto LGPL , le QT sotto GPL . di
      conseguneza e' ovvio che le grandi multinazionali
      spingano perche il desktop 'standard ' diventi
      gnomebuffo, e io che credevo che il free software riguardasse la libertà degli utenti! che illuso che ero!per fortuna c'è gnome che permette alle grandi multinazionali di lucrare ancora più a fondo.. una ragione in più per non usarlo.
  • Anonimo scrive:
    Un altro intervento interessante
    E questo mi sembra molto più completo, tecnico e pertinente del flame aperto da Linus.http://www.linuxtoday.com/news_story.php3?ltsn=2005-12-13-013-26-OS-DT-GN-0004
    • Anonimo scrive:
      Re: Un altro intervento interessante
      - Scritto da: Anonimo
      E questo mi sembra molto più completo, tecnico e
      pertinente del flame aperto da Linus.

      http://www.linuxtoday.com/news_story.php3?ltsn=200
      In inglese, lunghetto, ma è molto interessante.Hai fatto bene a postarlo.
    • sathia scrive:
      Re: Un altro intervento interessante
      - Scritto da: Anonimo
      E questo mi sembra molto più completo, tecnico e
      pertinente del flame aperto da Linus.

      http://www.linuxtoday.com/news_story.php3?ltsn=200
      ottima reference, e poi questa immagine:http://img234.imageshack.us/my.php?image=screenshot34ji.jpgfa davvero pensare...
  • Anonimo scrive:
    HAIKU e non se ne parla più!
    Troppa confusione nella comunità linara. Sono anni che aspetto per un Linux usabile ma vedo che è pura illusione! Qui non riuscite a mettervi d'accordo su niente! Sono anni che state a disquisire su questo, su quello ... su che cosa poi? Una derivazione di Unix?Unix ... KkkRRrrrrrrrrrrrrrSputt!!!http://haiku-os.org/Vi state dannando l'anima per un sistema che è un dinosauro! Date una mano a questi qua che ne hanno bisogno!
    • Anonimo scrive:
      Re: HAIKU e non se ne parla più!
      LOLNon so se metterti la faccina del troll: un po' mi sei quasi simpatico perchè ci credi a quel che dici.
      • Anonimo scrive:
        Re: HAIKU e non se ne parla più!
        - Scritto da: Anonimo
        LOL

        Non so se metterti la faccina del troll: un po'
        mi sei quasi simpatico perchè ci credi a quel che
        dici.12.43 - 12.45 Risposta fulminante, non c'è che dire!
        • Anonimo scrive:
          Re: HAIKU e non se ne parla più!
          Eh beh ... non avete tutti i torti, il tono che ha usato era troppo spocchioso per non far scatenare una risposta fulminea come quella ...Però voglio spezzare anch'io una lancia a favore dell'educata, omogenea e accogliente comunità di beossari (sì,insomma, di tutti gli appassionati di BeOS/Zeta/Haiku). Certo, si tratta di una comunità molto più omogenea quindi è naturale che là abbiano tutti la stessa visione del desktop computing ... Linix oggigiorno raccoglie utenti con storie molto differenti, no?Sul fronte dell'usabilità, BeOS aveva molto da dire (ve lo dico da melàro che ha tradito il Mac solo una volta e per alcuni mesi ... con BeOS) ... Ora la piattaforma soffre parecchio la mancanza di sostegno e di risorse ma non mi stupirei di vedere idee inedite e interessanti spuntar fuori da quel crogiuolo ...Pietro
          • Anonimo scrive:
            Re: HAIKU e non se ne parla più!
            - Scritto da: Anonimo
            Eh beh ... non avete tutti i torti, il tono che
            ha usato era troppo spocchioso per non far
            scatenare una risposta fulminea come quella ...Ciao. Ho aperto io il thread e in effetti il tono era (volutamente) un pò di sfida. Il fatto è che vedo cose molto interessanti provenire dal fronte del fu BeOS, poi divenuto ZETA (commerciale) e HAIKU (Open Source), snobbate dal popolo del web che sembra quasi avere un attaccamento + affettivo che altro nei confronti di sistemi divenuti nel tempo + popolari, ma non per questo migliori di altri. Certo, ZETA è un sistema che deve ancora arrivare ad una piena maturazione, ma le premesse lasciano (molto) ben sperare. Io ho quasi la certezza che da quel crogiuolo usciranno ancora cose molto interessanti nei mesi a venire.
          • Anonimo scrive:
            Re: HAIKU e non se ne parla più!
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Eh beh ... non avete tutti i torti, il tono che

            ha usato era troppo spocchioso per non far

            scatenare una risposta fulminea come quella

            ...
            Ciao. Ho aperto io il thread e in effetti il tono
            era (volutamente) un pò di sfida. Il fatto è che
            vedo cose molto interessanti provenire dal
            fronte del fu BeOS, poi divenuto ZETA
            (commerciale) e HAIKU (Open Source),
            snobbate dal popolo del web che sembra
            quasi avere un attaccamento + affettivo che
            altro nei confronti di sistemi divenuti nel
            tempo + popolari, ma non per questo
            migliori di altri. Certo, ZETA è un sistema
            che deve ancora arrivare ad una piena
            maturazione, ma le premesse lasciano
            (molto) ben sperare. Io ho quasi la certezza
            che da quel crogiuolo usciranno ancora cose
            molto interessanti nei mesi a venire.Pultroppo questi nuovi sistemi operativi soffrono (secondo me) di un'ovvia mancanza di software causata dalla mancanza di compatibilita' con gli altri SO.Ammiro in questo senso la scelta del Mac, che si e' rinnovato scegliendo di entrare nella grande famiglia degli unix like.Quello che a me invece piacerebbe sarebbe una riscrittura del Beos per portarlo a sostituire l'interfaccia X, mantenendo sotto linux per avere piena compatibilita' posix.
          • Anonimo scrive:
            Re: HAIKU e non se ne parla più!
            BeOS possiede già il supporto posix
  • Kirisuto scrive:
    Re: provocazione da niubbio
    - Scritto da: Giambo

    - Scritto da: Bruco
    [...]

    KDE è uno scopiazzamento bello e buono della GUI

    di WIndows.

    Diciamo che la configurazione di base fornita da
    diverse distro e' una scopiazzatura.
    Per il resto KDE e' anni luce davanti alla GUI di
    Windows.Concordo, per esempio, una volta fatta la stessa abitudine che ho con Win, in molte cose arrivo al giusto tool più rapidamente che con Windows.E comunque di default KDE mi ingombra il desktop molto di meno, con Windows di default ho sul desktop una marea di icone che non uso quasi mai.[...]
    Prova XFCE
    http://www.xfce.org/index.php?page=screenshots[...]
    Oppure ...TWM? :D :D :p :p (cylon)(cylon)
  • Bruco scrive:
    Re: provocazione da niubbio
    - Scritto da: Giambo
    Prova XFCE
    http://www.xfce.org/index.php?page=screenshots
    Oppure Enlightement:
    http://enlightenment.sourceforge.net/Main/Home/ima
    http://gentoo-wiki.com/images/3/35/Enlightenment17
    Oppure WindowMaker:
    http://gentoo-wiki.com/images/4/44/WindowMaker-tic
    Oppure Fluxbox:
    http://gentoo-wiki.com/images/3/33/Amlynch_desktop
    http://fluxbox.sourceforge.net/zoom.php?shots-dev/
    Oppure ...Non è come proprio come intendevo io, ma siamo sulla buona strada. Grazie delle segnalazioni!
  • Anonimo scrive:
    Il solito equivoco
    Non c'è verso. Per seguire il mondo linux bisogna per forza essere "cerchiobottisti". Un po' di Gnome, un po' di KDE, un po' di C, un po' di C++, un po' di questo e un po' di quello.C'è però un equivoco, IMHO, nel modo in cui si discute e ci si confronta da anni nei Lug e in tutti i posti dove si discute se ce l'ha più lungo Gnome o KDE, ecc.Il tema sollevato da Torvalds è quello dell'usabilità e il modo con cui lo ha affrontato è proprio all'opposto di come dovrebbe essere affrontato."Uso KDE perché Gnome non ha quello che mi serve".Mi verrebbe da rispondergli: "Uso Windows perché né Gnome, né KDE hanno quello che mi serve".E qui partirebbe una lista lunga 12mila righe.Adoro Ubuntu e anche Kubuntu: alla fine le ho mescolate.Ma poi, siamo chiari fino in fondo, in una scuola elementare dove mi hanno chiesto di installare alcune postazioni didattiche per i bimbi, dopo aver provato la edu di Ubuntu e la edu di Knoppix, ho dovuto passare a Fedora. Ubuntu con il suo sudo creava grandi casini e perplessità in chi la usava (gli insegnati in primis).Knoppix con il suo KDE incasinatissimo ha costretto i guru di linux, che avevo contattato per aiutarmi, a passare nottate intere a eliminare montagne di roba inutile dall'interfaccia grafica e dai menu.Qualì'è il problema? Che i bimbi, nuove generazioni, gente sveglia che non si impressiona di fronte a una tastiera, passavano il tempo a chiedere alle maestre:"cosa devo scrivere nel rettangolo?" Che in termini informatici, poi si è scoperto, voleva dire: "Qual'è la password di root?".Ho installato Fedora perché, dopo alcune semplici manomissioni al menu del panel, siamo riusciti ad avere un sistema ben "separato": interfaccia grafica per i bimbi, terminale e riga di comando per gli amministratori.Quando uscirà una distro linux in cui sia ben chiaro cosa deve fare root e cosa deve fare l'utente sarà sempre troppo tardi.Torvalds ragiona da root. Quelli di KDE non hano ancora capito che un centro di controllo non può mescolare settaggi da amministratore con settaggi utente nello stesso centro di controllo.Quelli di Gnome, forse involontariamente, si stanno maggiormnete avvicinando al concetto. Poi è vero che a volte esagerano. Con i controlli della stampante ad esempio.Fedora, con Gnome, è quella che, IMHO, si avvicina di più all'usabiltà degli utenti. Ubuntu è meglio sotto molti punti di vista (si pianta molto meno!), ma quel sudo è un disastro.Provate ad usare per un mese di fila una qualunque distro senza inserire mai la password di root (o dare un sudo) se non dopo la prima sessione di configurazione.Anzi, meglio, dimenticatela. Provate a vivere da utenti. Avrete problemi con la prima fotocamera. Avrete problemi a salvare un file nella partizione di Win. Avrete problemi a navigare in internet (anzi non ci riuscirete proprio).Senza la password di root vi troverete subito a lanciare una Knoppix per modificare qualche file config (riuscirete a salvare un file in una patizione Win senza mettere le mani a fstab?).I sistemi *NIX sono nati e vivono con il paradigma della netta divisione tra chi amministra la macchina e chi la usa.Gli sviluppatori di interfacce grafiche (Gnome, KDE, freedesktop, ecc.) e soprattutto i "distributori" a volte sembrano esserselo dimenticato.Che poi la questione sia che KDE è superiore a Gnome per me è ovvio, come è ovvio che Gnome sia decisamente più bello (anzi è KDE che è proprio brutto).Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Il solito equivoco
      - Scritto da: Anonimo
      Ho installato Fedora perché, dopo alcune semplici
      manomissioniscusami, le stesse cose le puoi fare per ubuntu/kubuntu...
      • Anonimo scrive:
        Re: Il solito equivoco


        Ho installato Fedora perché, dopo alcune
        semplici

        manomissioni

        scusami, le stesse cose le puoi fare per
        ubuntu/kubuntu...E' vero solo in parte. Per manomettere Ubuntu devi cambiere radicalmente l'impostazione della distro (reintrodurre root). Con le altre distro (meglio senza KDE) devi solo "separare meglio" le applicazioni "utili" (quelle per gli utenti) da quelle "inutili" (quelle dell'amministratore).Non è proprio una passeggiata con Ubuntu :-)Si creano più casini di quanto si possa immaginare.Per fala breve: con Fedora 4 abbiano risolto in mezza giornata di yum, chmod e gnome-menu-editor; con Ubuntu abbiamo quasi ricreato una nostra distro.Facevo prima con la Slak :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Il solito equivoco
          - Scritto da: Anonimo
          Facevo prima con la Slak :-)Non mi toccate la Slack :DE' così pulita e verginella (senza patch, suprapatch, sottopatch e sudo vari alla Ubuntu), che è mooolto meno difficile di quel che possiate pensare :)GNU/Linux as it was intended to be.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il solito equivoco


            Facevo prima con la Slak :-)

            Non mi toccate la Slack :D

            E' così pulita e verginella (senza patch,
            suprapatch, sottopatch e sudo vari alla Ubuntu),
            che è mooolto meno difficile di quel che possiate
            pensare :)E' così facile che ha persino un nome impronunciabile, tanto che sono riuscito a sbagliare il diminutivo :-)Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Il solito equivoco
      - Scritto da: Anonimo[....]
      Quando uscirà una distro linux in cui sia ben
      chiaro cosa deve fare root e cosa deve fare
      l'utente sarà sempre troppo tardi.
      Torvalds ragiona da root. Quelli di KDE non hano
      ancora capito che un centro di controllo non può
      mescolare settaggi da amministratore con settaggi
      utente nello stesso centro di controllo.Invece, IMHO, tu ragioni da amministratore. Un utente desktop è allo stesso tempo sia utente che amministratore del pc e vuole poter configurare tutto dalla stessa interfaccia. Windows ha risolto la cosa facendo usare di default la macchina come Administrator (LOL), la maggior parte delle distro Linux chiedendo la password di root quando serve (Ubuntu chiede quella dell'utente). IMHO meglio la seconda.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il solito equivoco
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo
        [....]

        Quando uscirà una distro linux in cui sia ben

        chiaro cosa deve fare root e cosa deve fare

        l'utente sarà sempre troppo tardi.

        Torvalds ragiona da root. Quelli di KDE non hano

        ancora capito che un centro di controllo non può

        mescolare settaggi da amministratore con
        settaggi

        utente nello stesso centro di controllo.
        Invece, IMHO, tu ragioni da amministratore. Magari sapessi amministrare :-)
        Un utente desktop è allo stesso tempo sia utente che
        amministratore del pc e vuole poter configurare
        tutto dalla stessa interfaccia. Windows ha
        risolto la cosa facendo usare di default la
        macchina come Administrator (LOL), la maggior
        parte delle distro Linux chiedendo la password di
        root quando serve (Ubuntu chiede quella
        dell'utente). IMHO meglio la seconda.Non sono (del tutto daccordo). Utenti desktop sono le 75 persone che lavorano nel mio ufficio e che chiedono a me come entrare nel loro PC perché la donna delle pulizia ha gettato il post-it attaccato al monitor con la password (perché quelli dell'help-desk gli hanno consigliato una password alfanumerica di almeno 12 caratteri che non fosse il nome di battesimo della figlia o del nipotino). Gente che si sente irretita se gli si dice che per stampare deve avere i privilegi di root o che si incazza se avvia il PC con la chiavetta USB inserita e il SO la monta (mount -a di init) con la proprietà al root.Dico solo che KDE aiuta meno gli utenti a usare il PC senza problemi. Gnome, forse, aiuta a separare i due mondi (utente e root).
        • Anonimo scrive:
          Re: Il solito equivoco
          - Scritto da: Anonimo
          Non sono (del tutto daccordo). Utenti desktop
          sono le 75 persone che lavorano nel mio ufficio e
          che chiedono a me come entrare nel loro PC perché
          la donna delle pulizia ha gettato il post-it
          attaccato al monitor con la password (perché
          quelli dell'help-desk gli hanno consigliato una
          password alfanumerica di almeno 12 caratteri che
          non fosse il nome di battesimo della figlia o del
          nipotino). Gente che si sente irretita se gli si
          dice che per stampare deve avere i privilegi di
          root o che si incazza se avvia il PC con la
          chiavetta USB inserita e il SO la monta (mount -a
          di init) con la proprietà al root.Ti sconvolgera', ma quello che hai descritto e' spesso il lavoro dell'amministratore...Confermo quanto detto dal tizio sopra: tu ragioni da amministratore. Quanto dici ha senso nel tuo ambito, ma non in quello dell'utente casalingo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il solito equivoco
        - Scritto da: Anonimo
        Un utente desktop è allo stesso tempo sia utente che
        amministratore del pc e vuole poter configurare
        tutto dalla stessa interfaccia. Windows ha
        risolto la cosa facendo usare di default la
        macchina come Administrator (LOL), la maggior
        parte delle distro Linux chiedendo la password di
        root quando serve (Ubuntu chiede quella
        dell'utente). IMHO meglio la seconda. Scusa, aggiungo, una cosa.L'utente desktop deve poter configurare tutto quello che vuole e che gli compete, non amministrarlo. Non deve certo poter montare partizioni non sue, ma deve poter accedere al suo disco virtuale in rete, deve poter utilizzare una chiavetta usb senza mount da terminale, deve poter scegliere il formato della carta. Deve anche poter installare una estensione di un applicativo senza impazzire (un elenco prezzi pubblico, un plug-in di un CAD), deve poter accedere alla rete con un login di autenticazione, non con una password per lanciare kppp (o uno dei suoi fratelli).Windows (Professional) non lo tocchi proprio se non hai i privilegi di Amministratore. Ubuntu puoi piallarla con la tua password utente. La useresti in un ufficio? La faresti usare alla tua sorellina dodicenne?
  • Anonimo scrive:
    Si dai Attappiamogli la bocca!
    Mha, personalmente penso che Linus abbia tutto il diritto di dire quello che vuole. Non capisco per quale motivo dovrebbe astenersi dal dire le sue opinioni (il fatto che sia una persona sotto i riflettori e' assolutamente irrilevante). In ogni caso non ho mai capito questa guerra inutile che si fanno i simpatici sviluppatori dei vari progetti OS.Se questo e' un punto di forza dell'OS ditemelo voi. Personalmente mi dispiace veramente che tutto il movimento possa perdere di credibilita' a causa di queste inutili guerre di religione.Spero che un giorno la finiscano.E' assolutamente necessario che ci sia solo un DE di riferimento per la distribuzione linux. Altrimenti addio al desktop.Non facciamo gli ipocriti suvvia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Si dai Attappiamogli la bocca!
      - Scritto da: Anonimo
      Spero che un giorno la finiscano.
      E' assolutamente necessario che ci sia solo un DE
      di riferimento per la distribuzione linux.
      Altrimenti addio al desktop.
      Non facciamo gli ipocriti suvvia.Già, e allora perchè non è assolutamente necessario che ci sia un solo sistema operativo di riferimento (Windows)? La tua affermazione cozza con i più banali caposaldi della filosofia OpenSource: ecco perchè, quando constato che GNU/Linux si sta diffondendo solo dal punto di vista tecnico - con utenti che non capiscono poi molto della sua ideologia - mi rammarico che molta più gente non se ne rimanga su Windows e si avvicini a GNU/Linux solo chi ha capito veramente cosa significa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Si dai Attappiamogli la bocca!
        Non so, sono contrario ad ogni standardizzazione: trovo che il pluralismo sia ciò che deve contraddistinguere GNU/Linux ed il mondo OpenSource.Ah, e non faccio il filosofo: solo, ho letto qualcosa delle origini del sistema operativo (GNU/Linux) che utilizzo, e del perchè è nato. Poi ognuno è libero di leggere/usare quel che vuole, nella maniera che vuole. Se utilizzo qualcosa, preferisco avere un valido motivo per utilizzarla (e per me il valido motivo è la libertà del free software) e conoscerne le origini: GPL non l'ha inventata Linus, ed il fatto che il kernel sia rilasciato sotto GPL dà un sostrato ideologico al kernel stesso.
        • Anonimo scrive:
          Re: Si dai Attappiamogli la bocca!

          trovo che il pluralismo sia ciò che deve
          contraddistinguere GNU/Linux ed il mondo
          OpenSource.Rispetto a pieno il tuo punto di vista.Mi permetto di dissentire.Il pluralismo e' possibile e vincente a mio avviso, solo negli ambiti in cui le persone prendono decisioni con cognizione di causa.Io sono un programmatore esperto e in quanto tale non mi spavento del SO (i compilatori ad esempio li scrivo) o delle applicazioni.Un libero professionista che non ha nessuna voglia (ed e' anche giusto senno' veniva a fare il consulente informatico) ha tutto il diritto di avere un qualcosa di usabile.Dal mio punto di vista Linux non e' usabile in tutte le sue potenzialita' da una persona che ignora, ad esempio, determinati modi di utilizzare un computer.
      • Anonimo scrive:
        Re: Si dai Attappiamogli la bocca!

        cozza con i più banali caposaldi della filosofia
        OpenSource: ecco perchè, quando constato che
        GNU/Linux si sta diffondendo solo dal punto di
        vista tecnico - con utenti che non capiscono poi
        molto della sua ideologia - mi rammarico che
        molta più gente non se ne rimanga su Windows e si
        avvicini a GNU/Linux solo chi ha capito veramente
        cosa significa.Ma magari fosse cosi'. Il problema e' che linux si diffonde solo perche' va di moda la GNU/GPL. Se dovessero analizzare solo il punto di vista tecnico, rimarrebbero tutti su windows.
    • Anonimo scrive:
      Re: Si dai Attappiamogli la bocca!
      - Scritto da: Anonimo
      Mha, personalmente penso che Linus abbia
      tutto il diritto di dire quello che vuole. Non
      capisco per quale motivo dovrebbe astenersi
      dal dire le sue opinioni (il fatto che sia una
      persona sotto i riflettori e' assolutamente
      irrilevante). Un po' come dire: tutti possono fare le corna, ma se le fa il capo dello stato in una riunione di alto livello e' un po' una figura di M...
      In ogni caso non ho mai capito questa guerra
      inutile che si fanno i simpatici sviluppatori
      dei vari progetti OS.Neanche io, anche perche' come in questo caso. spesso questi sviluppatori fanno sparate su cose con il cui sviluppo non centrano nulla.
      Se questo e' un punto di forza dell'OS
      ditemelo voi. Personalmente mi dispiace
      veramente che tutto il movimento possa
      perdere di credibilita' a causa di queste
      inutili guerre di religione.
      Spero che un giorno la finiscano.
      E' assolutamente necessario che ci sia
      solo un DE di riferimento per la distribuzione
      linux.Questa me la spieghi !!! Perche' secondo te sarebbe necessario ?? Secondo me sarebbe al contrario molto dannoso e contrario alla filosofia di linux.Tra l'altro io uso Xfce4 e non mi starebbe affatto bene il tuo discorso, a meno che il mondo non si converta a Xfce4 ovviamente :D
      Altrimenti addio al desktop.Perche ?
      Non facciamo gli ipocriti suvvia.Non farlo tu, motiva le tue affermazioni piuttosto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Si dai Attappiamogli la bocca!

        Ma come fa se gli imponi un desktop standard ?Bho forse non mi sono spiegato. Oppure non vuoi capire.Se io sono un utende debian o Suse o Fedora... uso quella e delle altre distro me ne frego.Uso KDE o GNOME, Firefox o Opera, Kmail,Evolution etc etc.Ma la vogliamo fare una cazzo di distribuzione standard per chi NON vuole entrare in queste scelte tecniche? O no?
        Qualcosa che ti faccia installare quello che
        vuole lei come fa' windows ???Bhe sono capitato male.E' evidente che di discorsi seri non se ne puo' parlare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Si dai Attappiamogli la bocca!
          - Scritto da: Anonimo

          Ma come fa se gli imponi un desktop

          standard ?
          Bho forse non mi sono spiegato. Oppure
          non vuoi capire.
          Se io sono un utende debian o Suse o Fedora...
          uso quella e delle altre distro me ne frego.
          Uso KDE o GNOME, Firefox o Opera,
          Kmail,Evolution etc etc.
          Ma la vogliamo fare una cazzo di distribuzione
          standard per chi NON vuole entrare in queste
          scelte tecniche? O no?Mi sembra che ad esempio dall'installazione di ubuntu tendenzialmente viene escluso Kde, come su slacware hanno eliminato Gnome, quindi in questi casi hai scelta solo se vuoi, di default ti propongono gia' quella scelta da loro.Qual e' la differenza tra questo e quello che proponi tu ???

          Qualcosa che ti faccia installare quello che

          vuole lei come fa' windows ???
          Bhe sono capitato male.
          E' evidente che di discorsi seri non se ne puo'
          parlare.Certo se non sei in grado di esprimerti....
          • Anonimo scrive:
            Re: Si dai Attappiamogli la bocca!

            Certo se non sei in grado di esprimerti....Iluminami pure.Sono sempre pronto ad imparare cose nuove.
          • Anonimo scrive:
            Re: Si dai Attappiamogli la bocca!
            - Scritto da: Anonimo

            Certo se non sei in grado di esprimerti....
            Iluminami pure.
            Sono sempre pronto ad imparare cose nuove.Se non reiesco a capire quali sono i tuoi dubbi e' difficile....Proviamo con un esempio : Slackware ha escluso Gnome, in fase di installarione ti propone di default di installare Kde... E' questo che vuoi ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Si dai Attappiamogli la bocca!

            Proviamo con un esempio : Slackware ha escluso
            Gnome, in fase di installarione ti propone di
            default di installare Kde... E' questo che vuoi ?Bhe cerco di spiegarmi meglio.Non sto parlando di una distribuzione in particolare.Se la slak ha tolto Gnome mi sta bene, non voglio entrare nel merito delle scelte dei maintainer.Voglio solamente dire che un po di standard in piu' sarebbe necessario.Ad esempio un bel passo avanto lo stanno facendo con la LSB. Ad esempio dove sta scritto che la gestione dei runlevel ognuno se la fa come gli pare? Lo vogliamo fare lo standard per i runlevel? Ringraziando Dio c'e' la LSB (che pero' ancora non e' supportata come dovrebbe).Un desktop di riferimento che si possa semplificare (o potenziare a seconda dei casi) lo vogliamo indicare? Ripeto non sto parlando di chi si puo' permettere di ricompilarli ed installarsi il software.Tutto questo secondo me va contro l'usabilita'.C'e' chi usa i computer per lavoro, chi per diletto, chi perche' non puo' piu' farne a meno.Rendiamo la vita piu' semplice a tutti.Nel rispetto delle liberta' io auspico un DE che sia scelto tra i tanti per andare a posizionarsi nella distro standard.
          • Anonimo scrive:
            Re: Si dai Attappiamogli la bocca!
            http://www.unitedlinux.com/Si ringrazi SCO per la gentile collaborazione offerta al progetto. Sono ovviamente ironico.
          • Anonimo scrive:
            Re: Si dai Attappiamogli la bocca!
            - Scritto da: Anonimo

            Proviamo con un esempio : Slackware ha

            escluso Gnome, in fase di installarione ti

            propone di default di installare Kde... E'

            questo che vuoi ?
            Bhe cerco di spiegarmi meglio.
            Non sto parlando di una distribuzione in
            particolare.
            Se la slak ha tolto Gnome mi sta bene, non
            voglio entrare nel merito delle scelte dei
            maintainer.
            Voglio solamente dire che un po di standard in
            piu' sarebbe necessario.
            Ad esempio un bel passo avanto lo stanno
            facendo con la LSB. Ad esempio dove sta
            scritto che la gestione dei runlevel ognuno
            se la fa come gli pare? Lo vogliamo fare
            lo standard per i runlevel? Ringraziando Dio
            c'e' la LSB (che pero' ancora non e'
            supportata come dovrebbe).Mha, non lo so... E se poi il sistema scelto funziona meno bene ? Chi puo' giudicarlo ?Io credo che se i sistemi sono piu' di uno non si incorre nel rischio di rendere le cose troppo interdipendenti.Inoltre all'utente che gli frega ? Non sapra' mai se ha un gestore di runleve o un altro, l'importante e' che vengano gestiti perbene, poi io lascerei scegliere ai manteiner delle distibuzioni.
            Un desktop di riferimento che si possa
            semplificare (o potenziare a seconda dei casi)
            lo vogliamo indicare?
            Ripeto non sto parlando di chi si puo'
            permettere di ricompilarli ed installarsi il
            software.Non vedo perche' agli utenti non dovrebbero bastare le scelte inserite di default dai gestori delle distribuzioni.
            Tutto questo secondo me va contro l'usabilita'.
            C'e' chi usa i computer per lavoro, chi per
            diletto, chi perche' non puo' piu' farne a meno.
            Rendiamo la vita piu' semplice a tutti.Proprio a queste persone non importa quale gestore dei processi hanno installato, basta che funzioni, potrebbero anche essere tutti diversi.
            Nel rispetto delle liberta' io auspico un DE che
            sia scelto tra i tanti per andare a posizionarsi
            nella distro standard.Secondo me e' sbagliato pensare in questi termini, poiche le cose che fanno lo standard in una distribuzione sono altre, molto piu' a basso livello.Standard puo' essere ad esempio il meccanismo con cui l'installer inserisce le icone nel menu; ma non l'aspetto o il linguaggio in cui e' programmato il menu' stesso.La grossa pecca di linux secondo me e' nel non avere ancora un vero standart nella gestione dei dati tra i processi.(buon appetito vo in pausa :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Si dai Attappiamogli la bocca!

            Quasi : parliamo di due strati leggermente
            diversi, secondo me non e' neanche rilevante la
            scelta tra Kde o Gnome, purche' entrambi si
            interfacciano al sistema nello stesso modo;
            notare che dico che si devono interfacciare allo
            stesso modo al sistema e non all'utente, perche
            cosi' si possono creare anche interfacce strane :
            2D 3D 4D senza che il sistema se ne accorga e gli
            installanti possano (ad esempio) continuare a
            metterti i link ai programmi installati sempre
            attraverso le stesse chiamate, poi stara' al
            windows manager far si che il link finisca nel
            menu' avvio piuttosto che sulle nuvolette
            fluttuanti in 4D.Bhe si qui non posso che essere daccordo.Daltronde sono per uno standard chiaro e ben definito.Sara' comunque molto difficile arrivarci in tempi brevi visto la generale anarchia che in un certo modo pervade le comunita' OS.Un po' piu' di cooperazione sarebbe la soluzione.Tra l'altro qui nessuno ci guadagna nulla a fare le guerre. Magari solo i consulenti :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Si dai Attappiamogli la bocca!
            - Scritto da: Anonimo

            Quasi : parliamo di due strati leggermente

            diversi, secondo me non e' neanche

            rilevante la scelta tra Kde o Gnome,

            purche' entrambi si interfacciano al

            sistema nello stesso modo; notare che

            dico che si devono interfacciare allo

            stesso modo al sistema e non all'utente,

            perche cosi' si possono creare anche

            interfacce strane : 2D 3D 4D senza che

            il sistema se ne accorga e gli installanti

            possano (ad esempio) continuare a metterti

            i link ai programmi installati sempre

            attraverso le stesse chiamate, poi stara' al

            windows manager far si che il link finisca

            nel menu' avvio piuttosto che sulle

            nuvolette fluttuanti in 4D.
            Bhe si qui non posso che essere daccordo.Mi fa piacere, piu' che altro perche' la nostra discussione stava quasi per cadere nel muro contro muro in certi punti, ci abbiamo messo un po' a capire che non ci stavamo capendo ;) .
            Daltronde sono per uno standard chiaro e ben
            definito.
            Sara' comunque molto difficile arrivarci in
            tempi brevi visto la generale anarchia che
            in un certo modo pervade le comunita' OS.
            Un po' piu' di cooperazione sarebbe la
            soluzione.Pultroppo non possiamo aspettarci miglioramenti visibili in tempi molto brevi, ma la nascita di organizzazioni che tentano di discutere dell'uniformita' sono un ottimo segno.
            Tra l'altro qui nessuno ci guadagna nulla a fare
            le guerre.
            Magari solo i consulenti :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Si dai Attappiamogli la bocca!
          - Scritto da: Anonimo

          Ma come fa se gli imponi un desktop standard ?

          Bho forse non mi sono spiegato. Oppure non vuoi
          capire.
          Se io sono un utende debian o Suse o Fedora...
          uso quella e delle altre distro me ne frego.
          Uso KDE o GNOME, Firefox o Opera, Kmail,Evolution
          etc etc.

          Ma la vogliamo fare una cazzo di distribuzione
          standard per chi NON vuole entrare in queste
          scelte tecniche? O no?


          Qualcosa che ti faccia installare quello che

          vuole lei come fa' windows ???
          Bhe sono capitato male.
          E' evidente che di discorsi seri non se ne puo'
          parlare.http://www.linuxbase.org/
          • Anonimo scrive:
            Re: Si dai Attappiamogli la bocca!

            http://www.linuxbase.org/Queste sono linee guida non e' una distribuzione.Tra l'atro nemmeno supportate da tutte le distro in circolazione.Comunque non sei il solo esperto in giro da queste parti. questo consigli te li puoi anche risparmiare.
  • Anonimo scrive:
    Il potere di Torvalds
    Ricordate che in ogni momentoTorvalds potrebbe cambiare la licenza del kernel linux a suo piacimento, in quanto ne detiene il trademark.Indubbiamente l'ex linaro direbbe "si parte dall'ultimo kernel con la licenza precedente e si fa un fork",ma, ad esempio,puo' un'azienda pensare di sviluppare un progetto complesso di lunga durata sapendo che esistono possibilita' di questo genere?Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Il potere di Torvalds
      - Scritto da: Anonimo
      Ricordate che in ogni momento
      Torvalds potrebbe cambiare la licenza del kernel
      linux a suo piacimento, in quanto ne detiene il
      trademark.

      Indubbiamente l'ex linaro direbbe "si parte
      dall'ultimo kernel con la licenza precedente e si
      fa un fork",
      ma, ad esempio,
      puo' un'azienda pensare di sviluppare un progetto
      complesso di lunga durata sapendo che esistono
      possibilita' di questo genere?

      Saluti1) Cosa c'entra con il discorso GNOME-KDE?2) Sì, l'azienda può, perchè se credi alla favola di Linus che scrive tutta la notte il codice del kernel da solo, allora io credo alla favoletta di Bill Gates hacker che ha scritto l'MS-DOS tutto da solo (ed invece "I get the facts", e di favoletta al riguardo so quella del figlio di un famoso avvocato, il cui papà ha legalmente - ma furbescamente - preso il DOS ad un ragazzo che oggi sarà un vecchietto povero che si morde le mani).
      • Anonimo scrive:
        Re: Il potere di Torvalds

        1) Cosa c'entra con il discorso GNOME-KDE?Beh dal commento su GNOME-KDE si possono fare alcune considerazioni sul carattere di Torvalds, e da queste farne altre
        2) Sì, l'azienda può, perchè se credi alla favola
        di Linus che scrive tutta la notte il codice del
        kernel da solo, allora io credo alla favoletta di
        Bill Gates hacker che ha scritto l'MS-DOS tutto
        da solo (ed invece "I get the facts", e di
        favoletta al riguardo so quella del figlio di un
        famoso avvocato, il cui papà ha legalmente - ma
        furbescamente - preso il DOS ad un ragazzo che
        oggi sarà un vecchietto povero che si morde le
        mani).Questo si' che non c'entra proprio nulla
        • Anonimo scrive:
          Re: Il potere di Torvalds
          - Scritto da: Anonimo

          2) Sì, l'azienda può, perchè se credi alla
          favola

          di Linus che scrive tutta la notte il codice del

          kernel da solo, allora io credo alla favoletta
          di

          Bill Gates hacker che ha scritto l'MS-DOS tutto

          da solo (ed invece "I get the facts", e di

          favoletta al riguardo so quella del figlio di un

          famoso avvocato, il cui papà ha legalmente - ma

          furbescamente - preso il DOS ad un ragazzo che

          oggi sarà un vecchietto povero che si morde le

          mani).

          Questo si' che non c'entra proprio nullaC'entra invece, eccome. Perchè se anche Linus decidesse di effettuare un fork e non rilasciare più il kernel sotto GPL, ci sarebbe un mare di gente - altrettanto competente - che continuerebbe a sviluppare la versione da rilasciare sotto GPL. Anzi, credo proprio che non molti seguirebbero il buon caro vecchio Linus: quindi un'azienda non avrebbe (e non ha) di certo di che preoccuparsi, per il rischio fork.
          • pikappa scrive:
            Re: Il potere di Torvalds
            - Scritto da: Anonimo
            C'entra invece, eccome. Perchè se anche Linus
            decidesse di effettuare un fork e non rilasciare
            più il kernel sotto GPL, ci sarebbe un mare di
            gente - altrettanto competente - che
            continuerebbe a sviluppare la versione da
            rilasciare sotto GPL. Anzi, credo proprio che non
            molti seguirebbero il buon caro vecchio Linus:
            quindi un'azienda non avrebbe (e non ha) di certo
            di che preoccuparsi, per il rischio fork.C'è un passo del suo libro in cui dice esattamente la stessa cosa :-P"Io sono quello che l'ha creato e di solito le presone ritengono che abbia fatto un buon lavoro. Ma mettiamo che io mi rasi la testa e mostri a tutti un tatuaggio con 666 e dica "Inchinatevi di fronte a me o vi schiaccerò come vermi!" Mi scoppierebbero tutti a ridere in faccia e direbbero: "OK, prendiamo il kernel e facciamoci ciò che ci sembra giusto" "E mi pare che la cosa sia valida anche per questo caso
          • Anonimo scrive:
            Re: Il potere di Torvalds

            C'è un passo del suo libro in cui dice
            esattamente la stessa cosa :-P
            "Io sono quello che l'ha creato e di solito le
            presone ritengono che abbia fatto un buon lavoro.
            Ma mettiamo che io mi rasi la testa e mostri a
            tutti un tatuaggio con 666 e dica "Inchinatevi di
            fronte a me o vi schiaccerò come vermi!" Mi
            scoppierebbero tutti a ridere in faccia e
            direbbero: "OK, prendiamo il kernel e facciamoci
            ciò che ci sembra giusto" "
            E mi pare che la cosa sia valida anche per questo
            casoCome ho scritto nel primo post, questo e' ovvio, il fork e' sempre possibile.Ma non credo che Torvalds se decidesse di fare un prodotto closed col marchio linux e col codice fino a qui utilizzato dovrebbe chiedere il permesso di qualcuno
    • Anonimo scrive:
      Re: Il potere di Torvalds

      puo' un'azienda pensare di sviluppare un progetto
      complesso di lunga durata sapendo che esistono
      possibilita' di questo genere?Cioè la possibilità che aziende si basino su software closed source, anch'io lo trovo assurdo...Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Il potere di Torvalds
      - Scritto da: Anonimo
      Ricordate che in ogni momento
      Torvalds potrebbe cambiare la licenza del kernel
      linux a suo piacimento, in quanto ne detiene il
      trademark.Vero, ma dovrebbe anche chiedere a tutti quelli che han contribuito, il cambio di licenza per il codice aggiunto (il che la vedo dura). Se non lo ottenesse, dovrebbe estrapolare tutto il codice di terzi e riscriverselo da capo..... insomma, quella che tu dici è una possibilità molto molto molto remota se non addirittura impossibile da attuare senza che linus si ritrovi un kernel del tutto inutilizzabile.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il potere di Torvalds


        Ricordate che in ogni momento

        Torvalds potrebbe cambiare la licenza del kernel

        linux a suo piacimento, in quanto ne detiene il

        trademark.

        Vero, ma dovrebbe anche chiedere a tutti quelli
        che han contribuito, il cambio di licenza per il
        codice aggiunto (il che la vedo dura). Se non lo
        ottenesse, dovrebbe estrapolare tutto il codice
        di terzi e riscriverselo da capo.....ehm... vorrei il parere di uno piu' esperto ma mi sa che non e' cosi' ;)Chi ha contribuito al codice ha volontariamente DONATO del codice al progetto linux, che e' trademark Torvalds.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il potere di Torvalds


          Vero, ma dovrebbe anche chiedere a tutti quelli

          che han contribuito, il cambio di licenza per il

          codice aggiunto (il che la vedo dura). Se non lo

          ottenesse, dovrebbe estrapolare tutto il codice

          di terzi e riscriverselo da capo.....

          ehm... vorrei il parere di uno piu' esperto ma mi
          sa che non e' cosi' ;)
          Chi ha contribuito al codice ha volontariamente
          DONATO del codice al progetto linux, che e'
          trademark Torvalds.Si, hai perfettamente ragione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il potere di Torvalds
            - Scritto da: Anonimo

            Chi ha contribuito al codice ha volontariamente

            DONATO del codice al progetto linux, che e'

            trademark Torvalds.

            Si, hai perfettamente ragione.Assolutamente no:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1231999&tid=1231608&p=1&r=PI#1231999
        • Anonimo scrive:
          Re: Il potere di Torvalds
          - Scritto da: Anonimo
          ehm... vorrei il parere di uno piu' esperto ma mi
          sa che non e' cosi' ;)
          Chi ha contribuito al codice ha volontariamente
          DONATO del codice al progetto linux, che e'
          trademark Torvalds.Mi sa che ti sbagli tu. In un progetto GPL, ogni variazione dello stesso, aggiungendo codice di terzi, deve essere opportunamente commentato, specificandone l'autore. Linux è proprietario del progetto ma non del software sviluppato da terzi ed incluso in esso. Se cambia licenza deve togliere TUTTO il codice sotto GPL incluso in esso e sviluppato da altri. La stessa cosa avviene per TUTTI i progetti GPL. Pensiamo ad esempio ai cms, molti utilizzano smarty o adodb che son fatti da terze parti, se uno di questi cms cambiasse licenza e diventa close, è costretto a chiedere il cambio di licenza di quelle "librerie" oppure se le deve riscrivere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il potere di Torvalds
            - Scritto da: Anonimo
            Mi sa che ti sbagli tu. In un progetto GPL, ogni
            variazione dello stesso, aggiungendo codice di
            terzi, deve essere opportunamente commentato,
            specificandone l'autore. Linux è proprietario del
            progetto ma non del software sviluppato da terzi
            ed incluso in esso. ....a completamento di questo ti porto un esempio:la VM è stata scritta interamente da Andrea Arcangeli (sviluppatore della SUSE), Linus ha deciso di includerla nel kernel...... non è stato Arcangeli a svilupparla per Linus, ma lo ha fatto per Suse, poi Linus ha deciso di SUA INIZIATIVA, di includerla nel Kernel. Arcangeli è lo sviluppatore, e proprietario di quella porzione di codice. Se Linus chiude il software, quella porzione di codice (che è molto molto importatnte), deve essere tolta a meno che Arcangeli (o forse la suse), non decide di regalarla a Linus.
    • Giambo scrive:
      Re: Il potere di Torvalds
      - Scritto da: Anonimo
      puo' un'azienda pensare di sviluppare un progetto
      complesso di lunga durata sapendo che esistono
      possibilita' di questo genere?Pensa che ci sono aziende che lo fanno con software che sono gia' ora "closed" :| !!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il potere di Torvalds
      - Scritto da: Anonimo
      Ricordate che in ogni momento
      Torvalds potrebbe cambiare la licenza del kernel
      linux a suo piacimento, in quanto ne detiene il
      trademark.Se non capisci la differenza tra trademark e copyright, mi permetto di consigliarti di evitare di ricamarci sopra.Eviteresti figuracce come quella che hai appena fatto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il potere di Torvalds

        Se non capisci la differenza tra trademark e
        copyright, mi permetto di consigliarti di evitare
        di ricamarci sopra.
        Eviteresti figuracce come quella che hai appena
        fatto.Dici che l'ho fatta io?
        • Anonimo scrive:
          Re: Il potere di Torvalds
          - Scritto da: Anonimo

          Se non capisci la differenza tra trademark e

          copyright, mi permetto di consigliarti di
          evitare

          di ricamarci sopra.

          Eviteresti figuracce come quella che hai appena

          fatto.

          Dici che l'ho fatta io?Non lo so, tu chi sei? ;) Dico che chi ha scritto: "Torvalds potrebbe cambiare la licenza del kernel linux a suo piacimento, in quanto ne detiene il trademark." ha scritto una cazzata.
  • Kirisuto scrive:
    Re: provocazione da niubbio
    Su alcune cose ai ragione, ma almeno su una cosa riguardo agli "scimmiottamenti" assolutamente NO:la barra delle applicazioni era presente in Motif da prima della nascita di Windows 95, il primo SO MS ad averla avuta, inoltre, sempre prima di Windows 95, HP produceva una piccola utility per Windows 3.x, Dashboard, che era molto simile alla barra di Motif.Se entriamo nel campo "scimmiottamenti", nel 95% dei casi scoprirai che è stata MS a scimmiottare qualcun'altro.
    • Anonimo scrive:
      Re: provocazione da niubbio
      - Scritto da: Kirisuto
      Su alcune cose ai ragione, ma almeno su una cosa
      riguardo agli "scimmiottamenti" assolutamente NO:
      la barra delle applicazioni era presente in Motif
      da prima della nascita di Windows 95, il primo SO
      MS ad averla avuta, inoltre, sempre prima di
      Windows 95, HP produceva una piccola utility per
      Windows 3.x, Dashboard, che era molto simile alla
      barra di Motif.
      Se entriamo nel campo "scimmiottamenti", nel 95%
      dei casi scoprirai che è stata MS a scimmiottare
      qualcun'altro.Hai dimenticato il sacco del P.A.R.C. (Palo Alto Research Center) :D .
      • Kirisuto scrive:
        Re: provocazione da niubbio
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Kirisuto

        Su alcune cose ai ragione, ma almeno su una cosa

        riguardo agli "scimmiottamenti" assolutamente
        NO:

        la barra delle applicazioni era presente in
        Motif

        da prima della nascita di Windows 95, il primo
        SO

        MS ad averla avuta, inoltre, sempre prima di

        Windows 95, HP produceva una piccola utility per

        Windows 3.x, Dashboard, che era molto simile
        alla

        barra di Motif.

        Se entriamo nel campo "scimmiottamenti", nel 95%

        dei casi scoprirai che è stata MS a scimmiottare

        qualcun'altro.

        Hai dimenticato il sacco del P.A.R.C. (Palo Alto
        Research Center) :D .Quello lo contavo in quel 95% :D Ma la molla che mi ha fatto scattare l'intervento è stato leggere per l'ennesima volta la storia dello scimmiottamento della barra, sono anni che MS e i suoi scagnozzi riescono a dare a bere la balla che sia una loro novità e tutte le volte tocca smentire le loro panzane e informare chi è all'oscuro che molti di noi hanno usato quelle barre su WS Unix o anche su Windows, ma fatte da HP, non da MS, ben prima che zio Bill ce le spacciasse per una sua favolosa invenzione.
        • Anonimo scrive:
          Re: provocazione da niubbio
          Se è per quello, spaccia per sue pure le cartelle :DPerò è vero... senza un po' di retrocomputing, per gli utenti che da poco (qualche anno) utilizzano il PC, è difficile discernere la verità e la falsità nelle pompose affermazioni di casa Microsoft.
      • Anonimo scrive:
        Re: provocazione da niubbio


        Se entriamo nel campo "scimmiottamenti", nel 95%

        dei casi scoprirai che è stata MS a scimmiottare

        qualcun'altro.

        Hai dimenticato il sacco del P.A.R.C. (Palo Alto
        Research Center) :D .Eh già! Chi ha copiato chi? Una buona parte delle "metafore" alla base degli odierni sistemi operativi (Mac Os incluso), deriva dal P.A.R.C!!Son tutti qua a rivendicare la paternità di questa o quella funzione, ma la realtà è che c'hanno tutti il cuXo sporco!
  • Anonimo scrive:
    Re: provocazione da niubbio
    Mmmm.... Sono a metà d'accordo (uso prevalentemente Slackware con KDE)... Nel senso che Windows ha a sua volta copiato dalla Apple, e non è tutta quell'originalità di cui parli. Quando possedevo un Apple 512K (mitico), con le cartelle e la GUI con il menu Apple e tutto il resto, era il tempo degli Olivetti M24, con il DOS montato sopra (non ricordo la versione... 1.0 maybe?).Piuttosto, direi che sia Windows che KDE spingono eccessivamente verso l'interfaccia Apple (Aqua): è indubbiamente la più semplice da usare, la più rifinita - se vogliamo -, ma non è originale, perchè è prodotto di altra azienda (Apple).Piango quando vedo, su KDE-Look.org, abbellimenti, stili, icone e colori con i quali personalizzare KDE: tutti in qualche modo si rifanno ad Aqua, al sistema OS X di Apple, e così via. Anche Windows Vista, da quel che ho potuto vedere dai filmati della demonstration, richiama sempre più il sistema della Mela... E mi chiedo... ma un po' di sana originalità fa schifo?
  • Anonimo scrive:
    A giudicare da alcuni interventi...
    ...e considerando che fra Torvalds e Stallman non corre buon sangue, direi che a Torvalds in realtà, più che le questioni tecniche, interessi scaricare gli gnulebani più fanatici (e meno intelligenti, quindi fondamentalmente inutili al progetto comune, la scarsa intelligenza si capisce quando rispondono alle battute con gli insulti, cosa che il loro idolo Stallman non farebbe mai, a volte avrà un umorismo un po' acido, soprattutto quando gli vengono i rigurgiti contro linux, ma non scade mai nella villania).
    • Anonimo scrive:
      Re: A giudicare da alcuni interventi...
      - Scritto da: Anonimo
      ...e considerando che fra Torvalds e Stallman non
      corre buon sangue, direi che a Torvalds in
      realtà, più che le questioni tecniche, interessi
      scaricare gli gnulebani più fanatici (e meno
      intelligenti, quindi fondamentalmente inutili al
      progetto comune, la scarsa intelligenza si
      capisce quando rispondono alle battute con gli
      insulti, cosa che il loro idolo Stallman non
      farebbe mai, a volte avrà un umorismo un po'
      acido, soprattutto quando gli vengono i rigurgiti
      contro linux, ma non scade mai nella villania).Beh... Torvalds non può scaricare proprio nessuno: non è un reuccio. Amara verità, ma taluno deve consolarsi che il mondo OpenSource appartiene agli utenti ed alla comunità, non ad un individuo di fronte al quale - anche se mi ha fornito un buon kernel - non intendo inchinarmi. Dà un giudizio su GNOME, o su qualsiasi cosa che non riguardi il kernel Linux? Bene, vale come il giudizio di qualunque altro utente: Torvalds lo accetti di buon grado, e dimostri sano rispetto della comunità OpenSource, alle cui regole anche lui è tenuto a conformarsi. I privilegi valgono in quel di Redmond, semmai, non qui.
      • Anonimo scrive:
        Re: A giudicare da alcuni interventi...

        Beh... Torvalds non può scaricare proprio
        nessuno: non è un reuccio. che Linus voglia scaricare o no, lo dice questo utente, non lui stesso, credo che vada chiarito.e io credo che Linus si consideri già "uno" e non "IL".
        Amara verità,ma perchè amara? :-)io credo che chi ama l'opensource consideri dolce questa verità :)
        ma
        taluno deve consolarsi che il mondo OpenSource
        appartiene agli utenti ed alla comunità, non ad
        un individuo di fronte al quale - anche se mi ha
        fornito un buon kernel - non intendo inchinarmi. io non credo che *mai* Linus si sia considerato un reuccio, ma nemmeno un idiota qualsiasi. Questo non vuol dire "un essere con un potere superiore", ma una persona competente, come centinaia, migliaia di altre.Dice la sua. Tutto qui. Anzi, credo che se non fosse sempre sotto i riflettori perchè è un personaggio, direbbe molto di più e molto più spesso... penso che se dovessimo tracciare il troll più polemico di qualsiasi mailing list , sarà più libero e meno sotto i riflettori di Linus. Paradossalmente Torvalds è meno libero di dire la sua di tanti altri... se spara una stronzata è finito... altri invece possono dire qualcosa di utile ogni tanto e blaterare quanto vogliono senza per questo rischiare di compromettere la propria immagine pubblica. Semplicemnete perchè non ce l'hanno.Jeff coso... ma chi è? :-)
        Dà un giudizio su GNOME, o su qualsiasi cosa che
        non riguardi il kernel Linux? Bene, vale come il
        giudizio di qualunque altro utente: credo che Linus sia così e in quel modo faccia le proprie considerazioni e commenti
        Torvalds lo
        accetti di buon grado, e dimostri sano rispetto
        della comunità OpenSource, alle cui regole anche
        lui è tenuto a conformarsi. non mi pare sia stato fatto diversamente.ed è suo pieno diritto esprimere una opinione, come pure incitare gli altri ad usare quel che secondo lui ha più valore; è un suo giudizio, non credo pretenda di considerarla la Verità Assoluta.
        I privilegi valgono
        in quel di Redmond, semmai, non qui.Qui?Dove sei?Non credo che Linus lo pensi.
        • Anonimo scrive:
          Re: A giudicare da alcuni interventi...
          Può essere che tu abbia ragione, e che Linus sia il primo a capire il giusto ruolo che ha nella comunità, e a non pretendere/credere di più.Può essere, e quindi può essere che io mi sbagli nel suo stare un po' sopra le righe (non mi è comunque particolarmente simpatico il personaggio Torvalds, e questo potrebbe trascinarmi a giudizi affrettati)...Però - non so te - ma a me l'affermazione secondo cui solo gli utenti "idioti" userebbero GNOME, non mi piace granché. Se anche la volessimo mettere nel senso che Linus dice agli sviluppatori GNOME "Attenzione, se non cambiate, solo utenti idioti useranno il vostro GNOME", la trovo comunque irriverente ed irrispettosa: cos'è, da oggi uno che usa GNOME si deve sentire un idiota, siccome l'ha detto Linus Torvalds?Personalmente uso KDE, quindi non avrei nemmeno modo di sentirmi toccato più di tanto: però non capisco l'avversione per le alternative. E' un'altra cosa che cozza contro la mia visione del free software: anche qualora GNOME fosse fatto veramente male (l'ho lanciato solo una volta, quindi non posso giudicare), è comunque un'alternativa e - cosa altrettanto importante (almeno per me) - un software libero. Cos'è, secondo Linus qualunque progetto OpenSource fatto male dovrebbe essere cancellato/dimenticato? Ben vengano software liberi: scritti male, bene, così così... l'importante è che ci siano. Lasciamo decretare agli utenti il successo di questi software, senza definirli "idioti" quelli a cui piacciono.
          • Anonimo scrive:
            Re: A giudicare da alcuni interventi...
            - Scritto da: Anonimo
            Però - non so te - ma a me l'affermazione secondo
            cui solo gli utenti "idioti" userebbero GNOME,
            non mi piace granché.Purtroppo e' sensata: al di la' dello stile un po' diretto di Linus.Ti ricordo, per fare un esempio, il fatto di aprire sempre una nuova finestra quando apri una cartella (navigazione spaziale, mi pare la chiamino).Ora, il modo di disabilitarla c'era, ma nelle release piu' recenti e' stato nascosto... Perche' a sentire i 'geni' di GNOME il modo 'giusto' era quello di default.Ora, io mi sono sentito un po' preso per... idiota.Ritengo di essere in grado di capire come voglio navigare tra le mie cartelle da solo, senza che qualcuno decida qual e' il modo giusto per me.Ora, questo forse e' banale, ma descrive bene un certo modo di 'limitare' le alternative a disposizione che ha pervaso il progetto GNOME negli ultimi tempi...Io sono passato a KDE per altri motivi (kdevelop), pero' mi sono trovato bene e e penso che ci rimarro'...
          • Anonimo scrive:
            Re: A giudicare da alcuni interventi...
            - Scritto da: Anonimo

            Però - non so te - ma a me l'affermazione secondo
            cui solo gli utenti "idioti" userebbero GNOME,
            non mi piace granché.A mio modesto parere questa affermazione risulta sì sgradevole, se non si tiene conto della sua origine, che è svincolata dal caso Gnome in particolare.Tra le "leggi di Murphy" ce n'è una che dice grosso modo"Scrivete un software che anche un idiota saprebbe usare e solo un idiota vorrà usarlo"Questa frase (alla quale ritengo si riferisse Torvalds) espone il tipico problema, per chi scrive software, del dosaggio tra gli automatismi per fare le cose facili e la garanzia della libertà di scelta degli utenti più smaliziati; a volte si decide per uno degli estremi, altre si cerca di mediare, ma se il prodotto finale non è di nicchia c'è sempre il rischio di scontentare qualcuno.Una strategia tipica è quella di presentare una situazione "media" per default e lasciare un ingresso alle "opzioni avanzate" ma, come giustamente faceva notare ad esempio chi preferisce evitare la navigazione spaziale, nascondere la precedente libertà di scelta fa sentire lo smaliziato di turno con le mani un po' legate......ed ecco che solo "l'idiota" di cui sopra (o qualcuno a cui le scelte predefinite stiano davvero bene, ma eccezioni del genere non vanno bene negli aforismi) vorrà usare un prodotto troppo orientato a quella fascia di utenti.KaysiX
      • Anonimo scrive:
        Re: A giudicare da alcuni interventi...
        Infatti intendevo uno "scaricare" non certo ufficiale, ma è ovvio che il suo gradimento conta di più di quello di altri.D'altra parte è noto che lui ha un atteggiamento quasi totalmente pragmatico (eppure innegabilmente "libero") ed è inevitabile che vada a cozzare con chi ha un approccio idealistico "duro e puro" e ho l'impressione che abbia cercato la rissa non con chi sceglie Gnome per i suoi gusti personali, ma con chi lo fa per motivi ideologici riguardanti le librerie gtk e qt.
        • Anonimo scrive:
          Re: A giudicare da alcuni interventi...
          - Scritto da: Anonimo
          Infatti intendevo uno "scaricare" non certo
          ufficiale, ma è ovvio che il suo gradimento conta
          di più di quello di altri.
          D'altra parte è noto che lui ha un atteggiamento
          quasi totalmente pragmatico (eppure
          innegabilmente "libero") ed è inevitabile che
          vada a cozzare con chi ha un approccio
          idealistico "duro e puro" e ho l'impressione che
          abbia cercato la rissa non con chi sceglie Gnome
          per i suoi gusti personali, ma con chi lo fa per
          motivi ideologici riguardanti le librerie gtk e
          qt.Credo tu abbia ragione. Credo anche che Torvalds, per quanto libero e pragmatico, debba rispondere a chi lo paga e a coloro a cui ha scelto di rispondere. E questi (tutte le imprese coinvolte nella OSDL) hanno interessi seri nel diffondere GNU/Linux nel desktop (sottolineo GNU).La legnosità della comunità GNU (e quindi in parte anche Gnome) nello sviluppare un DE con una tecnolgia "gradita" ideologicamente, ma tecnicamente meno performante, impedisce a GNU/Lunux di sfondare.Leggetevi un po' quello che c'è sul sito OSDL a riguardo del desktop. Gli obbiettivi sono chiari.Sarà dura raggiungerli con le GTK!Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: A giudicare da alcuni interventi...
      - Scritto da: Anonimo
      ...e considerando che fra Torvalds e Stallman non
      corre buon sangue, direi che a Torvalds in
      realtà, più che le questioni tecniche, interessi
      scaricare gli gnulebani più fanatici (e meno
      intelligenti, quindi fondamentalmente inutili al
      progetto comune, la scarsa intelligenza si
      capisce quando rispondono alle battute con gli
      insulti, cosa che il loro idolo Stallman non
      farebbe mai, a volte avrà un umorismo un po'
      acido, soprattutto quando gli vengono i rigurgiti
      contro linux, ma non scade mai nella villania).GENTE APRITE LE FINESTREEEEEEEE!
      • Anonimo scrive:
        in ogni caso...
        ...Linus n ci è andato molto lontano...Gnome onestamente fà cagare...e per chi viene da Windows è molto + semplice abituarsi ad un KDE...
  • Max3D scrive:
    il provocatore
    in sosntanza "lino" ha detto gnome = windows xp ? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: il provocatore
      - Scritto da: Max3D
      in sosntanza "lino" ha detto
      gnome = windows xp ? :D

      Relativamente. Personalmente preferisco kde, comunque sceglierei gnome per macchine con meno di 128 mb di ram
      • Anonimo scrive:
        Re: il provocatore
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Max3D

        in sosntanza "lino" ha detto

        gnome = windows xp ? :D





        Relativamente. Personalmente preferisco kde,
        comunque sceglierei gnome per macchine con meno
        di 128 mb di ramKde è più "leggero"....
      • steve81 scrive:
        Re: il provocatore

        Relativamente. Personalmente preferisco kde,
        comunque sceglierei gnome per macchine con meno
        di 128 mb di ramXFCE su macchine con poca ram.O blackbox se la ram e' VERAMENTE poca.
  • Anonimo scrive:
    Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
    Sei sveglio? Usa FreeBSD! La mentalità seguita da Linux, secondo cui gli utenti sono idioti e confusi dalle funzionalità, è un malanno", ho scritto io. "Se pensate che gli utenti siano degli idioti, solo gli idioti utilizzeranno il vostro software. Io non uso Linux perché, nel suo sforzarsi di essere semplice, ha ormai raggiunto da tempo il punto in cui, semplicemente, non fa ciò di cui ho bisogno". Strano che tutto questo combaci...non vi pare?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
      Peccato linux sia più flessibile di freebsd:miglior supporto. Gnome lo trovi anche per freebsd....
      • Anonimo scrive:
        Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
        Miglior supporto per cosa scusa? Per applicazioni multimediali e in generale per tutto cio' che riguarda il lato desktop? Sono d'accordo. Infatti questo e' il lato "semplicistico". Sta di fatto che certe cose con linux non riesco a farle, perche' ha delle mancanze, quindi uso altro. fregandomene ovviamente della licenza.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
          - Scritto da: Anonimo
          Miglior supporto per cosa scusa? Per applicazioni
          multimediali e in generale per tutto cio' che
          riguarda il lato desktop? Sono d'accordo. Infatti
          questo e' il lato "semplicistico". Sta di fatto
          che certe cose con linux non riesco a farle,
          perche' ha delle mancanze, quindi uso altro.
          fregandomene ovviamente della licenza.Ce le vuoi elencare per cortesia?A me pare vero il contrario, molte cose FreeBSD non le fa per cui deve prendere in prestito intere funzionalità da Linux. Sia molti software che lo strato di compatibilità con molto hardware.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            Ce le vuoi elencare per cortesia?Firewall failover con stateful inspection. AuthenticationGateway, con posibilita' di autenticare gli utenti non inbase all'ip, ma al nome. Migliori performance. Scalabilita'. Crittografia hardware supportata da almeno3 release e non in fase sperimentale come Linux.E tante altre che non me ne vengono in mente
            A me pare vero il contrario, molte cose FreeBSD
            non le fa per cui deve prendere in prestito
            intere funzionalità da Linux. Me le elenchi per favore? Intanto inizia a fare un bel grep -r BSD all'interno della directory del kerneldi Linux, e ti farai un'idea della quantita' di codice cheLinux prende continuamente da progetti come FreeBSD. Poi fai la stessa cosa sul kernel di FreeBSD e vedi quante poche cose freebsd hapreso dal kernel di Linux.Poi mi elenchi quali sono quete funzionalita' che Linux ha (stiamo parlando di livello server) e FreeBSD.Altra domanda: Io li ho usati tutti e due. Tu?Perche' vedo troppa gente che giudica senza averprima provato, ma parlando di cose lette di qua e di la.
            che lo strato di compatibilità con molto
            hardware.Ricordati, lato server. Se l'ultima scheda audio none' supportata, a me non frega niente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            Ce le vuoi elencare per cortesia?

            Firewall failover con stateful inspection.
            Authentication
            Gateway, con posibilita' di autenticare gli
            utenti non in
            base all'ip, ma al nome. Migliori performance.
            Scalabilita'. Crittografia hardware supportata da
            almeno
            3 release e non in fase sperimentale come Linux.

            E tante altre che non me ne vengono in mente


            A me pare vero il contrario, molte cose FreeBSD

            non le fa per cui deve prendere in prestito

            intere funzionalità da Linux.

            Me le elenchi per favore? Intanto inizia a fare
            un
            bel grep -r BSD all'interno della directory del
            kernel
            di Linux, e ti farai un'idea della quantita' di
            codice che
            Linux prende continuamente da progetti come
            FreeBSD. Poi fai la stessa cosa sul kernel di
            FreeBSD e vedi quante poche cose freebsd ha
            preso dal kernel di Linux.

            Poi mi elenchi quali sono quete funzionalita' che
            Linux ha (stiamo parlando di livello server) e
            FreeBSD.

            Altra domanda: Io li ho usati tutti e due. Tu?
            Perche' vedo troppa gente che giudica senza aver
            prima provato, ma parlando di cose lette di qua e
            di la.


            che lo strato di compatibilità con molto

            hardware.

            Ricordati, lato server. Se l'ultima scheda audio
            non
            e' supportata, a me non frega niente.
            Io li uso tutti e due.Non userei mai FreeBSD su un notebook.Non userei mai Linux su un server.Non uso assolutamente mai Windows.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            Non userei mai FreeBSD su un notebook.
            Non userei mai Linux su un server.
            Non uso assolutamente mai Windows.E allora perche' stiamo discutendo, visto che stiamodicendo le stesse cose.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            Non userei mai FreeBSD su un notebook.

            Non userei mai Linux su un server.

            Non uso assolutamente mai Windows.

            E allora perche' stiamo discutendo, visto che
            stiamo
            dicendo le stesse cose.Perche' siete tutti e due molto svegli... :p
          • gattosiamese scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            Ce le vuoi elencare per cortesia?

            Firewall failover con stateful inspection.
            Authentication
            Gateway, con posibilita' di autenticare gli
            utenti non in
            base all'ip, ma al nome. Migliori performance.
            Scalabilita'. Crittografia hardware supportata da
            almeno
            3 release e non in fase sperimentale come Linux.urka........................prevedo un salto di qualità inimmaginabile fino ad oggi dopo queste meraviglie da te elencate..windows ed osx hanno i giorni contati :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            prevedo un salto di qualità inimmaginabile fino
            ad oggi dopo queste meraviglie da te elencate..In certi contesti il salto di qualita' c'e' gia' stato ovviamente. Sono contesti pero' sconosciuti alla maggior parte delle persone.
            windows ed osx hanno i giorni contatiNon ce n'e' motivo. I target di questi OS sono completamente diversi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            Ce le vuoi elencare per cortesia?

            Firewall failover con stateful inspection.ma per favore, l'unica cosa che linux ha in meno e' la possibilita' di migrare la connection table da un nodo a un altro di un cluster HA; per il resto sia il sistema di packet filtering statefull inspection che il sistema di traffic shaping e' decisamente superiore in linux (solo per fare un esempio nei *bsd puoi gestire solo le discipline cbq e priq, il che e' oltremodo limitante)
            Authentication
            Gateway, con posibilita' di autenticare gli
            utenti non in
            base all'ip, ma al nome.utilissssimo
            Migliori performance.sei rimasto a qualche anno fa vero? informati dai:http://bulk.fefe.de/scalability/http://eradman.com/app/article?code=osbenchmark1
            Scalabilita'.vedi sopra
            Crittografia hardware supportata da
            almeno
            3 release e non in fase sperimentale come Linux.hai riscontrato qualch bug nel layer crittografico di linux? me ne parleresti?
            E tante altre che non me ne vengono in mentecerrrto non ti scordare la marmotta che confezionava la cioccolata
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            per il
            resto sia il sistema di packet filtering
            statefull inspection che il sistema di traffic
            shaping e' decisamente superiore in linux (solo
            per fare un esempio nei *bsd puoi gestire solo le
            discipline cbq e priq, il che e' oltremodo
            limitante)Enorme cazzata. Sei rimasto indietro. Installati le ultime versioni di FreeBSD per favore. Poi ne riparliamo.
            utilissssimoIn certi contesti e' ottimo, se non indispensabile.Ma forse nno sai nemmeno di cosa sto parlando.
            sei rimasto a qualche anno fa vero? informati dai:FreeBSD e' sempre stato migliore rispetto a Linux.E la versione 6 su sistemi SMP a Linux li da le paghe.Informati tu.
            hai riscontrato qualch bug nel layer
            crittografico di linux? me ne parleresti?Il fatto stesso che sia SPERIMENTALE, significache nemmeno gli sviluppatori stessi del kernel loritengono stabile. E io le cose sperimentali non leuso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            Ce le vuoi elencare per cortesia?

            Firewall failover con stateful inspection.
            Authentication
            Gateway, con posibilita' di autenticare gli
            utenti non in
            base all'ip, ma al nome. Migliori performance.
            Scalabilita'. Crittografia hardware supportata da
            almeno
            3 release e non in fase sperimentale come Linux.

            E tante altre che non me ne vengono in mente


            A me pare vero il contrario, molte cose FreeBSD

            non le fa per cui deve prendere in prestito

            intere funzionalità da Linux.

            Me le elenchi per favore? Intanto inizia a fare
            un
            bel grep -r BSD all'interno della directory del
            kernel
            di Linux, e ti farai un'idea della quantita' di
            codice che
            Linux prende continuamente da progetti come
            FreeBSD. Poi fai la stessa cosa sul kernel di
            FreeBSD e vedi quante poche cose freebsd ha
            preso dal kernel di Linux.

            Poi mi elenchi quali sono quete funzionalita' che
            Linux ha (stiamo parlando di livello server) e
            FreeBSD.

            Altra domanda: Io li ho usati tutti e due. Tu?
            Perche' vedo troppa gente che giudica senza aver
            prima provato, ma parlando di cose lette di qua e
            di la.


            che lo strato di compatibilità con molto

            hardware.

            Ricordati, lato server. Se l'ultima scheda audio
            non
            e' supportata, a me non frega niente.
            Quella sul kernel potevi anche evitarla, mai sentito parlare di licenze ?Il limite di freebsd è tutto li hanno scelto una licenza che rallenta lo sviluppo.La cosa divertente è che senza gpl freebsd non avrebbe manco una GUI accettabile. In compenso hanno regalato codice a metà delle industri mondiali che non hanno ridato nulla.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo
            Quella sul kernel potevi anche evitarla, mai
            sentito parlare di licenze ?Il limite di freebsd
            è tutto li hanno scelto una licenza che rallenta
            lo sviluppo.La cosa divertente è che senza gpl
            freebsd non avrebbe manco una GUI accettabile.
            In compenso hanno regalato codice a metà delle
            industri mondiali che non hanno ridato nulla.Chi dava i soldi alle universita' dove la gente di BSD programmava pagata come professore ?Indovina... Ti do' un aiuto : sono le stesse entita' che hanno imposto a quelle universita' di rilasciare il lavoro finanziato da loro sotto licenza BSD.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo


            Quella sul kernel potevi anche evitarla, mai

            sentito parlare di licenze ?Il limite di freebsd

            è tutto li hanno scelto una licenza che rallenta

            lo sviluppo.La cosa divertente è che senza gpl

            freebsd non avrebbe manco una GUI accettabile.

            In compenso hanno regalato codice a metà delle

            industri mondiali che non hanno ridato nulla.

            Chi dava i soldi alle universita' dove la gente
            di BSD programmava pagata come professore ?
            Indovina... Ti do' un aiuto : sono le stesse
            entita' che hanno imposto a quelle universita' di
            rilasciare il lavoro finanziato da loro sotto
            licenza BSD.Chissa come mai.... La licenza bsd dal punto di vista dello sviluppo di software indipendente è stata un fallimento, ed alla fine i grossi calibri han dovuto ripiegare, seppur col mal di pancia, sul software gpl...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Quella sul kernel potevi anche evitarla,


            mai sentito parlare di licenze ?Il limite


            di freebsd è tutto li hanno scelto una


            licenza che rallenta lo sviluppo.La cosa


            divertente è che senza gpl freebsd non


            avrebbe manco una GUI accettabile.


            In compenso hanno regalato codice a


            metà delle industri mondiali che non


            hanno ridato nulla.

            Chi dava i soldi alle universita' dove la

            gente di BSD programmava pagata come

            professore ?

            Indovina... Ti do' un aiuto : sono le stesse

            entita' che hanno imposto a quelle

            universita' di rilasciare il lavoro finanziato

            da loro sotto licenza
            Chissa come mai.... La licenza bsd dal punto di
            vista dello sviluppo di software indipendente è
            stata un fallimento, ed alla fine i grossi
            calibri han dovuto ripiegare, seppur col mal di
            pancia, sul software gpl...Non e' stato un fallimento, andava benissimo nelle condizioni di allora, adesso i "grossi calibri" non la possono piu' adottare a causa della lotta contro il monopolista M$ ed impedirle di incamerare gratis il 90% del software prodotto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!


            Non e' stato un fallimento, andava benissimo
            nelle condizioni di allora, adesso i "grossi
            calibri" non la possono piu' adottare a causa
            della lotta contro il monopolista M$ ed impedirle
            di incamerare gratis il 90% del software
            prodotto.Se oggi esiste un concorrente diretto al monopolio ms l'unico merito è del software gpl. Del resto basta prendere freebsd ed iniziare a togliere tutto quello che c'è di GPL per capire quale sarebbe stato il risultato con la sola licenza bsd....
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            Del resto basta prendere freebsd ed iniziare a
            togliere tutto quello che c'è di GPL per capire
            quale sarebbe stato il risultato con la sola
            licenza bsd....Un sistema operativo completo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            Del resto basta prendere freebsd ed iniziare a

            togliere tutto quello che c'è di GPL per capire

            quale sarebbe stato il risultato con la sola

            licenza bsd....

            Un sistema operativo completo.un OS completo senza compilatore? un OS completo che usa i ports senza compilatore? torna a dormire dai
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            un OS completo senza compilatore? Il compilatore sarebbe nato non e' un problema.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            un OS completo senza compilatore?

            Il compilatore sarebbe nato non e' un problema. e chi lo dice? tu? la realta' e' che senza software GPLed freebsd non potrebbe neanche compilare i suoi ports, il resto e' aria fritta
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            e chi lo dice? tu? Certo.
            la realta' e' che senza
            software GPLed freebsd non potrebbe neanche
            compilare i suoi ports, il resto e' aria frittaOk, anche tu sei un fanatici linux talebano, che si masturbaguardando la foto di linus torvald e leggendo la gnu/gpl.L'unica cosa gpl buona e' il gas. Il resto e' aria fritta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            e chi lo dice? tu?

            Certo.quindi quello che dici tu va preso come oro colato perche' lo dici tu? ma vai a dormire va, la realta' e' che senza gpl non sapreste manco come compilare i ports

            la realta' e' che senza

            software GPLed freebsd non potrebbe neanche

            compilare i suoi ports, il resto e' aria fritta

            Ok, anche tu sei un fanatici linux talebano, che
            si masturba
            guardando la foto di linus torvald e leggendo la
            gnu/gpl.

            L'unica cosa gpl buona e' il gas. Il resto e'
            aria fritta.ottime argomentazioni, ora pero' torna a compilare con il gcc
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            e chi lo dice? tu? la realta' e' che senza
            software GPLed freebsd non potrebbe neanche
            compilare i suoi ports, il resto e' aria frittama questo che discorso e': Il gcc non e' nato perche' esisteva la GNU/GPL. Il gcc e' nato perche' si sentiva l'esigenza di avere un compilatore opensource. Che poi si sia utilizzata la GNU/GPL e' una scelta successiva. Se non esisteva la GNJ/GPL avrebbero usato qualcos'altro.Epoi scusa, FreeBSD deriva direttamente da BSD386. Eppure li il compilatore c'era, e non era il gcc.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            e chi lo dice? tu? la realta' e' che senza

            software GPLed freebsd non potrebbe neanche

            compilare i suoi ports, il resto e' aria fritta

            ma questo che discorso e': Il gcc non e' nato
            perche' esisteva la GNU/GPL.e invece e' proprio cosi', fu scritto espressamente per avere un compilatore GPLed
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            Chissa come mai.... La licenza bsd dal punto di
            vista dello sviluppo di software indipendente è
            stata un fallimento, Dove sta scritto scusa? Chi ha detto che e' statauna fallimento. Viene ancora utilizzata da un saccodi applicazioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            Chissa come mai.... La licenza bsd dal punto di

            vista dello sviluppo di software indipendente è

            stata un fallimento,

            Dove sta scritto scusa? Chi ha detto che e' stata
            una fallimento. Viene ancora utilizzata da un
            sacco
            di applicazioni.
            Facevamo un confronto con la GPL, il paragone a livello di codice prodotto non esiste.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            Il limite di freebsd
            è tutto li hanno scelto una licenza che rallenta
            lo sviluppo.Eccone un'altro che ragiona per sentito dire. Leggitiper bene la licenza BSD e dimmi perche' rallentalo sviluppo.
            La cosa divertente è che senza gpl
            freebsd non avrebbe manco una GUI accettabile.Non e' un problema. lato server le gui non s'installano.
            compenso hanno regalato codice a metà delle
            industri mondiali che non hanno ridato nulla.Questo lo dici te. Il progetto FreeBSD e' spesso finanziato da queste industrie mondiali, che hanno tutto l'interesse a far si che il progetto continui ad esistere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            La cosa divertente è che senza gpl

            freebsd non avrebbe manco una GUI accettabile.

            Non e' un problema. lato server le gui non
            s'installano.sveglia ragazzino, senza gpl i *bsd non avrebbero neanche un compilatore
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            sveglia ragazzino, Detto da uno che usa linux, fa molto ridere.
            senza gpl i *bsd non avrebbero
            neanche un compilatoreL'esigenza avrebbe portato la nascita di un compilatorenon gpl.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            sveglia ragazzino,

            Detto da uno che usa linux, fa molto ridere.cosa io usi non lo puoi sapere ragazzino

            senza gpl i *bsd non avrebbero

            neanche un compilatore

            L'esigenza avrebbe portato la nascita di un
            compilatore
            non gpl.coi se e coi ma ci si fa la birra, la realta' e' che senza gpl i *bsd non avrebbero neanche un compilatore, il resto son chiacchiere da bar
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            coi se e coi ma ci si fa la birra, la realta' e'
            che senza gpl i *bsd non avrebbero neanche un
            compilatore, il resto son chiacchiere da barOk se la metti cosi', allora sappi che la realta' e' che senza codice BSD, il kernel di Linux nel 2006, sarebbe bono per fare la pasta e basta. greppati un po' di codice va, e inizia a togliere l'immensa quantita' di codice che linux ha preso da freebsd. Poi ne riparliamo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            coi se e coi ma ci si fa la birra, la realta' e'

            che senza gpl i *bsd non avrebbero neanche un

            compilatore, il resto son chiacchiere da bar

            Ok se la metti cosi', allora sappi che la realta'
            e' che senza
            codice BSD, il kernel di Linux nel 2006, sarebbe
            bono per fare la pasta e basta. greppati un po'
            di codice va, e inizia a togliere l'immensa
            quantita' di codice che linux ha preso da
            freebsd. Poi ne riparliamo...immensa? ma greppatelo tu che non sai di cosa stai parlando
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            immensa? ma greppatelo tu che non sai di cosa
            stai parlandoIo a differenza di te l'ho fatto, e posso dire con certezzaquello che ho appena detto. Ma evidentemente anche tefai parte di quella schiera di ragazzini gnu/gpl/linux fanatici, che se gli tocchi il loro orticello corrono dallamamma a piangere.UEUE
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            immensa? ma greppatelo tu che non sai di cosa

            stai parlando

            Io a differenza di te l'ho fatto, e posso dire
            con certezza
            quello che ho appena detto. bene allora elencami le porzioni del kernel linux che fanno uso di codice bsd; vediamo un po chi spara cavolate su
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            bene allora elencami le porzioni del kernel linux
            che fanno uso di codice bsd; vediamo un po chi
            spara cavolate suMa come non hai nemmeno un linux sottomano per provare? Ma lo sai fare un grep? la sintassi e' semplice. Cmq lo sto preparando. Ti postero' il link web da dove scaricarlo, appena e' pronto. Faro' un f/up a questo messaggio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            bene allora elencami le porzioni del kernel
            linux

            che fanno uso di codice bsd; vediamo un po chi

            spara cavolate su

            Ma come non hai nemmeno un linux sottomano per
            provare? Ma lo sai fare un grep? la sintassi e'
            semplice. Cmq lo sto preparando. Ti postero' il
            link web da dove scaricarlo, appena e' pronto.
            Faro' un f/up a questo messaggio.Scusate ma non ho capito dov'è il problema ? Semmai il problema è alla rovescia.Se c'è del buon codice è normale che lo si usi peccato che il kernel bsd non lo possa fare e per questo resti indietro. A titolo di cronaca ci sono parti di codice bsd nel kernel linux che sono state eliminate e riscritte perchè il codice era troppo "grezzo"...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            Scusate ma non ho capito dov'è il problema ?Il problema e' che qui c'e' troppa gente che si riempiela bocca con Linux, senza sapere di cosa stia parlando.
            Semmai il problema è alla rovescia.Se c'è del
            buon codice è normale che lo si usi peccato che
            il kernel bsd non lo possa fare e per questo
            resti indietro.Appunto. Il tuo amico gnu/gpl/linux talebano osa dire chenon ci sono pezzi di codice bsd nel kernel di Linux, cosache un qualsiasi sviluppatore che segue la comunita' dalpunto di vista dello sviluppo, sa.
            A titolo di cronaca ci sono parti
            di codice bsd nel kernel linux che sono state
            eliminate e riscritte perchè il codice era troppo
            "grezzo"...Su questo dubito, ma puo' anche essere. Il fatto e'che Linux ha usato per anni (e continuera' a farlo, perche' freeBSd e' immensamente migliore), pezzi di codice BSD.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            Scusate ma non ho capito dov'è il problema ?

            Il problema e' che qui c'e' troppa gente che si
            riempie
            la bocca con Linux, senza sapere di cosa stia
            parlando.Mi sembra solo che ti sia imbarcato in una difficile difesa.

            Semmai il problema è alla rovescia.Se c'è del

            buon codice è normale che lo si usi peccato che

            il kernel bsd non lo possa fare e per questo

            resti indietro.

            Appunto. Il tuo amico gnu/gpl/linux talebano osa
            dire che
            non ci sono pezzi di codice bsd nel kernel di
            Linux, cosa
            che un qualsiasi sviluppatore che segue la
            comunita' dal
            punto di vista dello sviluppo, sa.Ma questo non vuol dir niente usasse la GPL anche gli xBSD potrebbero far lo stesso.E' una scelta politica che penalizza lo sviluppo.


            A titolo di cronaca ci sono parti

            di codice bsd nel kernel linux che sono state

            eliminate e riscritte perchè il codice era
            troppo

            "grezzo"...

            Su questo dubito, ma puo' anche essere. Il fatto
            e'
            che Linux ha usato per anni (e continuera' a
            farlo, perche' freeBSd e' immensamente migliore),
            pezzi
            di codice BSD.Se segui lo sviluppo del kernel linux dovresti saperlo. Nel passaggio dal kernel 2.2 al 2.4 c'è stato un bel ripulisti generale.Se fai un confronto tra i kernel non ti sarà difficile trovarlo. Peccato i kernel BSD si portino ancora dietro il codice originale.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            Peccato i kernel BSD si portino ancora
            dietro il codice originale.....Che li rende immensamente piu' stabili rispetto a linux. E questo non lo dico io. Basta effettuare dei test.I risultati parlano chiaro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            Peccato i kernel BSD si portino ancora

            dietro il codice originale.....

            Che li rende immensamente piu' stabili rispetto a
            linux. E questo non lo dico io. Basta effettuare
            dei test.
            I risultati parlano chiaro.i test eccoli qua:http://bulk.fefe.de/scalability/http://eradman.com/app/article?code=osbenchmark1e si, i risultati parlano chiaro ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo
            i test eccoli qua:
            http://eradman.com/app/article?code=osbenchmark1

            e si, i risultati parlano chiaro ;-)Ehi sveglione, leggiti la NOTICE sul link sopra indicato...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            i test eccoli qua:


            http://eradman.com/app/article?code=osbenchmark1



            e si, i risultati parlano chiaro ;-)

            Ehi sveglione, leggiti la NOTICE sul link sopra
            indicato...ehi sveglione ma lo hai letto questo link?http://bulk.fefe.de/scalability/
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo
            ehi sveglione ma lo hai letto questo link?

            http://bulk.fefe.de/scalability/Sono un'altro.Che affidabilità hanno delle prove del 2003 con il panorama attuale?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo

            ehi sveglione ma lo hai letto questo link?



            http://bulk.fefe.de/scalability/

            Sono un'altro.

            Che affidabilità hanno delle prove del 2003 con
            il panorama attuale?se ne hai piu' recenti postali, altrimenti prendo per buoni questi
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo


            ehi sveglione ma lo hai letto questo link?





            http://bulk.fefe.de/scalability/



            Sono un'altro.



            Che affidabilità hanno delle prove del 2003 con

            il panorama attuale?

            se ne hai piu' recenti postali, altrimenti prendo
            per buoni questiNo, non ho dati più recenti, ma mi chiedevo come *ORA* si fa a paragonare bsd a linux avendo solo dai dati di 2 anni fa...Concento te...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo


            ehi sveglione ma lo hai letto questo link?





            http://bulk.fefe.de/scalability/



            Sono un'altro.



            Che affidabilità hanno delle prove del 2003 con

            il panorama attuale?

            se ne hai piu' recenti postali, altrimenti prendo
            per buoni questiDemenziale.Ma d'altra parte tu sei uno sveglio, che altro si puo' pretendere...Per darti uno spunto, nella speranza che anche tu possa redimerti, ti faro' notare che il tipo a novembre 2003 si e' stufato...Vorra' dire qualcosa?
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo




            i test eccoli qua:





            http://eradman.com/app/article?code=osbenchmark1





            e si, i risultati parlano chiaro ;-)



            Ehi sveglione, leggiti la NOTICE sul link sopra

            indicato...

            ehi sveglione ma lo hai letto questo link?

            http://bulk.fefe.de/scalability/Poraccio, ma sai leggere?Se (per caso) la risposta fosse si, allora *ri*leggi con ATTENZIONE la parte quotata.A differenza di quello che fai tu, qualcuno non quota a casaccio...
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            http://bulk.fefe.de/scalability/Ehmm li c'e' FreeBSD 5.1 preso come punto di riferimento. ora siamo alla 6.0
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            http://bulk.fefe.de/scalability/

            Ehmm li c'e' FreeBSD 5.1 preso come punto di
            riferimento. ora siamo alla 6.0O il kernel linux 2.6.0-test7.Voglio dire... ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            O il kernel linux 2.6.0-test7.
            Voglio dire... ;)Si da il caso che le differenze che passano tra 2.6.0 test e i kernel 2.6.x stabili, siano molto minori, rispetto alle differenze di performance che passano tra una 5.1 e una 6.0
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            O il kernel linux 2.6.0-test7.

            Voglio dire... ;)

            Si da il caso che le differenze che passano tra
            2.6.0 test e i kernel 2.6.x stabili, siano molto
            minori, rispetto alle differenze di performance
            che passano tra una 5.1 e una 6.0Non e' questo il punto, se permetti.Quanto che quei test sono fatti su software che ormai si puo' definire obsoleto...Darci valore attuale e' una sciocchezza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            Darci valore attuale e' una sciocchezza.Concordo. Infatti andrebbero rifatti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            O il kernel linux 2.6.0-test7.

            Voglio dire... ;)

            Si da il caso che le differenze che passano tra
            2.6.0 test e i kernel 2.6.x stabili, siano molto
            minori, rispetto alle differenze di performance
            che passano tra una 5.1 e una 6.0resta il fatto che io uno straccio di benchmark l'ho portato, mentre il trollone che sostiene che freebsd e' piu' performante di linux oltre a blaterare non ha portato altro
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            coi se e coi ma ci si fa la birra, la realta' e'

            che senza gpl i *bsd non avrebbero neanche un

            compilatore, il resto son chiacchiere da bar

            Ok se la metti cosi', allora sappi che la realta'
            e' che senza
            codice BSD, il kernel di Linux nel 2006, sarebbe
            bono per fare la pasta e basta. greppati un po'
            di codice va, e inizia a togliere l'immensa
            quantita' di codice che linux ha preso da
            freebsd. Poi ne riparliamo...C'entra nulla il problema caso mai è alla rovescia per limiti di licenza bsd non può usare il codice che arriverebbe dal mondo linux migliorandone la qualità
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            C'entra nulla il problema caso mai è alla
            rovescia per limiti di licenza bsd non può usare
            il codice che arriverebbe dal mondo linux
            migliorandone la qualitàIl problema e' che il codice Linux, in certi ambiti puo' essere anche innovativo, ma quanto a qualita' lascia molto a desiderare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            C'entra nulla il problema caso mai è alla

            rovescia per limiti di licenza bsd non può usare

            il codice che arriverebbe dal mondo linux

            migliorandone la qualità

            Il problema e' che il codice Linux, in certi
            ambiti puo' essere anche innovativo, ma quanto a
            qualita' lascia molto a desiderare.E chi lo dice ? Per favore evitami le mirabolanti teorie di Theo . :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo
            E chi lo dice ? Per favore evitami le mirabolanti
            teorie di Theo . :-)lo stesso theo che e' stati buttato fuori a calci nel sedere dal team di sviluppo di netbsd :-D
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            E chi lo dice ? Immagino tu non sia uno sviluppatore C. Perche' chiunqueabbia dato um'occhiata al codice di Linux, dice qualsiasi cosa, tranne che e' codice pulito e di qualita'.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            E chi lo dice ?

            Immagino tu non sia uno sviluppatore C. Perche'
            chiunque
            abbia dato um'occhiata al codice di Linux, dice
            qualsiasi cosa, tranne che e' codice pulito e di
            qualita'.Presentameli questi sviluppatori così facciamo un bel confronto :-). Il kernel linux è di buona qualità così come quello BSD ,tendenzialmente il problema di BSD è che se ci sono migliorie nel kernel linux non le può importare mentre il kernel linux si. Questo facendo la tara a due diverse impostazioni tecniche di fondo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            Presentameli questi sviluppatori così facciamo un
            bel confronto :-).Chiunque. ce ne sono migliaia nel mondo.
            Il kernel linux è di buona
            qualità così come quello BSD ,No. Il kernel di linux non e' di buona qualita'. Fa schifo.E' diverso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            Presentameli questi sviluppatori così facciamo
            un

            bel confronto :-).

            Chiunque. ce ne sono migliaia nel mondo.Non ti sarà difficile trovarli allora....


            Il kernel linux è di buona

            qualità così come quello BSD ,

            No. Il kernel di linux non e' di buona qualita'.
            Fa schifo.
            E' diverso.Se lo dici tu :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            Il limite di freebsd

            è tutto li hanno scelto una licenza che rallenta

            lo sviluppo.

            Eccone un'altro che ragiona per sentito dire.
            Leggiti
            per bene la licenza BSD e dimmi perche' rallenta
            lo sviluppo.Inizia a leggerla tu e poi confrontala con la GPL.Qual'è la differenza sostanziale ?


            La cosa divertente è che senza gpl

            freebsd non avrebbe manco una GUI accettabile.

            Non e' un problema. lato server le gui non
            s'installano.Il problema è quando una scelta diventa un obbligo. Comunque lato server linux la fa da padrone.....

            compenso hanno regalato codice a metà delle

            industri mondiali che non hanno ridato nulla.

            Questo lo dici te. Il progetto FreeBSD e' spesso
            finanziato da queste industrie mondiali, che
            hanno tutto l'interesse a far si che il progetto
            continui ad esistere.Il grosso dei finanziamenti vanno al mondo linux se poi si parla di sistemi embedded il paragone non esiste neanche.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            Inizia a leggerla tu e poi confrontala con la
            GPL.Qual'è la differenza sostanziale ?Di sicuro non c'e' scritto che con la bsd si possonocodare 2 righe al di', anziche' infinite.
            Comunque lato server linux la fa da padrone.....Mi sono accorto che nell'opensource, non semprele cose che sono utilizzate dalla maggior parte della gente, sono le migliori...
            Il grosso dei finanziamenti vanno al mondo linux
            se poi si parla di sistemi embedded il paragone
            non esiste neanche. Eccola la bomba. E' proprio su sistemi embedded chefreebsd ha il suo picco massimo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            Il grosso dei finanziamenti vanno al mondo linux

            se poi si parla di sistemi embedded il paragone

            non esiste neanche.

            Eccola la bomba. E' proprio su sistemi embedded
            che
            freebsd ha il suo picco massimo.ma se una delle architetture piu' usate per sistemi embedded (arm) freebsd manco la supporta
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            ma se una delle architetture piu' usate per
            sistemi embedded (arm) freebsd manco la supportaPrimo e' falso che una delle architetture piu' usate e' arm. Secondo leggiti sul sito di freebsd le architetture supportate.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            ma se una delle architetture piu' usate per

            sistemi embedded (arm) freebsd manco la supporta

            Primo e' falso che una delle architetture piu'
            usate e' arm. Secondo leggiti sul sito di freebsd
            le architetture supportate.ma scherzi??1) arm e' una delle architetture piu' usate (se non la piu' usata in assoluto) per sistemi embedded2) freebsd supporta solo alpha, amd64, i386, ia64, pc98, ppc e sparc64; tra cui ovviamente non compare arm
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            2) freebsd supporta solo alpha, amd64, i386,
            ia64, pc98, ppc e sparc64; tra cui ovviamente non
            compare armContinui a non voler leggere il sito di freebsd. va beh, faicome ti pare. Non c'e' peggio sordo di chi non vuol sentire.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            2) freebsd supporta solo alpha, amd64, i386,

            ia64, pc98, ppc e sparc64; tra cui ovviamente
            non

            compare arm

            Continui a non voler leggere il sito di freebsd.
            va beh, fai
            come ti pare. Non c'e' peggio sordo di chi non
            vuol sentire.ftp://ftp4.freebsd.org/pub/FreeBSD/vedi arm? no? e allora piantala di dire baggianate ragazzino
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            2) freebsd supporta solo alpha, amd64, i386,


            ia64, pc98, ppc e sparc64; tra cui ovviamente

            non


            compare arm



            Continui a non voler leggere il sito di freebsd.

            va beh, fai

            come ti pare. Non c'e' peggio sordo di chi non

            vuol sentire.

            ftp://ftp4.freebsd.org/pub/FreeBSD/

            vedi arm? no? e allora piantala di dire
            baggianate ragazzinolasciate stare i troll, non si può discutere con loro.
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            ora per cortesia torna a dormire ragazzinoIntanto la piattaforma arm e' supportata.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            ora per cortesia torna a dormire ragazzino

            Intanto la piattaforma arm e' supportata.NON e' supportata, leggi:http://www.freebsd.org/platforms/arm.htmlle uniche piattaforme supportate da freebsd sono:# Platforms * alpha * amd64 * i386 * ia64 * pc98 * ppc * sparc64il supporto per arm e' minimale, a livello pratico e' inusabile per quasi qualsiasi cosa (ed infatti arm non compare tra la architetture supportate da freebsd); se avessi la cortesia di leggere il link che tu stesso hai postato vedresti quanto segue:Currently FreeBSD should work on the i80321 based Intel devboards, which includes the IQ31244 and IQ80321 boards. Support is still minimal, covering only the CPU, PCI-X bus, em(4) Ethernet adapters, the UART and timer devices.Minimal support for the StrongARM 1100 CPU is provided, but only within the limits of what Simics emulate: CPU, UART and clock. It is theoretically possible to boot on the Assabet board, the one Simics emulates; no attempts, successful or unsuccessful, have been reported.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            ora per cortesia torna a dormire ragazzino

            Intanto la piattaforma arm e' supportata.Leggendo qui:http://www.freebsd.org/platforms/arm.htmlsi direbbe che il supporto sia minimale..Difficile che il FreeBSD sia attualmente la piattaforma preferita per sviluppare su ARM.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            Inizia a leggerla tu e poi confrontala con la

            GPL.Qual'è la differenza sostanziale ?

            Di sicuro non c'e' scritto che con la bsd si
            possono
            codare 2 righe al di', anziche' infinite.?!!!! Ma per favore


            Comunque lato server linux la fa da padrone.....

            Mi sono accorto che nell'opensource, non sempre
            le cose che sono utilizzate dalla maggior parte
            della gente, sono le migliori...Non è vero neanche il contrario e nel caso non parliamo di sprovveduti.....


            Il grosso dei finanziamenti vanno al mondo linux

            se poi si parla di sistemi embedded il paragone

            non esiste neanche.

            Eccola la bomba. E' proprio su sistemi embedded
            che
            freebsd ha il suo picco massimo.Vabbè allora non sai di che parli.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo
            Eccola la bomba. E' proprio su sistemi embedded
            che
            freebsd ha il suo picco massimo.Stupidaggini. Intendi parlare di NetBSD, ma e' curioso che un *BSD fan abbia difficolta' a districarsi tra i diversi 'flavour' del sistema operativo che utilizza.Non e' che tu sei il trollone che si lamenta che ci sono troppe distribuzioni Linux, tanto che gli gira la testa?
      • Anonimo scrive:
        Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
        - Scritto da: Anonimo
        Peccato linux sia più flessibile di
        freebsd:miglior supporto. Gnome lo trovi anche
        per freebsd....Freebsd + KDE http://www.desktopbsd.net/ ;) .
    • Anonimo scrive:
      Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
      - Scritto da: Anonimo
      Sei sveglio? Usa FreeBSD!

      La mentalità seguita da Linux, secondo cui gli
      utenti sono idioti e confusi dalle funzionalità,
      è un malanno", ho scritto io. "Se pensate che gli
      utenti siano degli idioti, solo gli idioti
      utilizzeranno il vostro software. Io non uso
      Linux perché, nel suo sforzarsi di essere
      semplice, ha ormai raggiunto da tempo il punto in
      cui, semplicemente, non fa ciò di cui ho
      bisogno".

      Strano che tutto questo combaci...non vi pare?veramente no, cosa non fa linux che invece fa freebsd delle cose di cui hai bisogno?
      • Anonimo scrive:
        Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

        veramente no, cosa non fa linux che invece fa
        freebsd delle cose di cui hai bisogno?L'utente di FreeBSD ha risposto già in questo thread: vedi sopra.Personalmente, uso GNU/Linux, ma riconosco che i BSD-like sono migliori di GNU/Linux per i sistemi server. Non dimentichiamoci, inoltre, che i BSD-like possono diventare buone alternative a GNU/Linux anche in ambito desktop: OS X è BSD-like, infatti.Insomma: stupido mettersi a fare un paragone tra GNU/Linux e FreeBSD e derivati, giacchè è inutile (parliamo pur sempre di piattaforme legate all'OSI - e quindi fondamentalmente libere, seppure con le proprie diversità), sterile e alquanto pretestuoso (sui server attualmente FreeBSD è molto più indicato, sui desktop GNU/Linux può dire la sua).
        • Anonimo scrive:
          Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
          - Scritto da: Anonimo


          veramente no, cosa non fa linux che invece fa

          freebsd delle cose di cui hai bisogno?

          L'utente di FreeBSD ha risposto già in questo
          thread: vedi sopra.

          Personalmente, uso GNU/Linux, ma riconosco che i
          BSD-like sono migliori di GNU/Linux per i sistemi
          server. Non dimentichiamoci, inoltre, che i
          BSD-like possono diventare buone alternative a
          GNU/Linux anche in ambito desktop: OS X è
          BSD-like, infatti.(cut)Solo un appunto: la Apple non ha il monopolio delle interfacce grafiche evolute per BSDhttp://www.desktopbsd.net/ per fare un esempioCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo




            veramente no, cosa non fa linux che invece fa


            freebsd delle cose di cui hai bisogno?



            L'utente di FreeBSD ha risposto già in questo

            thread: vedi sopra.



            Personalmente, uso GNU/Linux, ma riconosco che i

            BSD-like sono migliori di GNU/Linux per i
            sistemi

            server. Non dimentichiamoci, inoltre, che i

            BSD-like possono diventare buone alternative a

            GNU/Linux anche in ambito desktop: OS X è

            BSD-like, infatti.
            (cut)

            Solo un appunto: la Apple non ha il monopolio
            delle interfacce grafiche evolute per BSD

            http://www.desktopbsd.net/ per fare un esempio

            CiaoChe usa software gpl....
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            Ragazzi ma cosa state dicendo? Voglio dire, ma parlate cosi' tanto per parlare, o avete un minimo di cognizione di causa? CHIUNQUE abbia compilato almeno una volta il kernel di FreeBSD includendo parti di codice GPL (che ci sono), avrebbe notato chiaramente che il kernel si compila tranquillamente, funziona, e quando fai un "config NomeKernel" ti da un bel messaggio dove ti avverte che stai includendo codice GPL all'interno di un kernel FreeBSD. Quindi tutti questi discorsi sull'incompatibilita' dlele licenze, sul fatto che freebsd non puo' includere codice Linux, per favore, evitate di fare figure meschine. Se non altro abbiate almeno la decenza di provarle certe cose, prima di dare giudizi ragionando per luoghi comuni o per "sentito dire"...
        • Anonimo scrive:
          Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
          - Scritto da: Anonimo


          veramente no, cosa non fa linux che invece fa

          freebsd delle cose di cui hai bisogno?

          L'utente di FreeBSD ha risposto già in questo
          thread: vedi sopra.http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1231620&tid=1231424&p=1&r=PI#1231620
          Personalmente, uso GNU/Linux, ma riconosco che i
          BSD-like sono migliori di GNU/Linux per i sistemi
          server. questo e' un falso mito
        • Anonimo scrive:
          Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
          - Scritto da: Anonimo
          sui server attualmente
          FreeBSD è molto più indicatoEra vero molti molti anni fa.Adesso, come regola generale, e' piu' un mito che altro.Intendo dire che non c'e' la differenza schiacciante (e ammessa da chiunque sapesse di cosa parlava) di diversi anni fa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            Era vero molti molti anni fa.La cosa che mi fa pensare e' che anche molti anni fa,quando si poteva scegliere il meglio, la gente continuasse a usare Linux, nonostante esistesse un sistema operativo altrettanto free e molto piu' performante. Questo mi ha fatto capire che in realta' anche oggi, nel mondo opensource, il fattore discriminante tra l'utilizzo o no di un os,applicativo,linguaggio di programmazione, non e' la sua potenzia e la sua versatilita', ma bensi' un semplice fattore di moda legato alla licenza GNU/GPL.Ecco perche' il mondo opensource collassera' e nonpotra' mai fornire dei veri "professionisti".
            Intendo dire che non c'e' la differenza
            schiacciante (e ammessa da chiunque sapesse di
            cosa parlava) di diversi anni fa.Questo e' sicuramente vero. D'altronde gli incredibilipassi di Linux in questi anni,sono stati anche frutto di un sacco di codice BSD incluso nel kernel di linux.Sta di fatto che in certe applicazioni BSD rimane ancora molto piu' performante di Linux. E' vero ancheche Linux, in altri contesti, e' molto piu' performante di BSD. Ma questo i vari fanatici di Linux non lo capiranno mai.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo
            La cosa che mi fa pensare e' che anche molti anni
            fa,
            quando si poteva scegliere il meglio, la gente
            continuasse a usare Linux, nonostante esistesse
            un sistema operativo altrettanto free e molto
            piu' performante. La risposta che veniva data (e che forse vale anche oggi) e' che Linux era molto piu' aperto, nel senso che era piu' facile mettere le mani nello sviluppo del kernel.Nei *BSD solo gli appartenenti al team di sviluppo possono farlo.Questo ha portato a una maggiore 'risposta' di Linux alle esigenze degli sviluppatori... diciamo cosi'... non ufficiali.
            Questo mi ha fatto capire che in realta' anche
            oggi, nel mondo opensource, il fattore
            discriminante tra l'utilizzo o no di un
            os,applicativo,linguaggio di programmazione, non
            e' la sua potenzia e la sua versatilita', ma
            bensi' un semplice fattore di moda legato alla
            licenza GNU/GPL.Direi che il motivo e' piu' quello sopra.Forse anche la GPL ha avuto la sua importanza...
            Ecco perche' il mondo opensource collassera' e non
            potra' mai fornire dei veri "professionisti". Non sono d'accordo: i professionisti dell'OS ci sono gia'!
            Questo e' sicuramente vero. D'altronde gli
            incredibili
            passi di Linux in questi anni,sono stati anche
            frutto di
            un sacco di codice BSD incluso nel kernel di
            linux.Non credo. Ti faccio notare che le licenze BSD e GPL sono incompatibili.E' probabile (e sperabile) che le idee migliori siano state scopiazzate da entrambi, ma presumibilmente sono state reimplementate.
            Sta di fatto che in certe applicazioni BSD rimane
            ancora molto piu' performante di Linux. E' vero
            anche
            che Linux, in altri contesti, e' molto piu'
            performante di BSD.Mi sembra ovvio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            Questo ha portato a una maggiore 'risposta' di
            Linux alle esigenze degli sviluppatori... diciamo
            cosi'... non ufficiali.Ma quali esigenze...
            Forse anche la GPL ha avuto la sua importanza...No. Ti assicuro che il problema e' solo la GPL. Non a caso un certo stallman un bel giorno entro' nelNG di comp.lang.tcl e comoncio' a dire che il tcl andava"pisciato" perche' non adottava una licenza GPL, e chebisognava dirottare su linguaggi GPL. Se stallman e' stato in grado di fare questo, non ci vuole molto a capire il perche' la gente usa certi strumenti invece che altri.
            Non sono d'accordo: i professionisti dell'OS ci
            sono gia'!No attenzione. io parlo di professionisti veri. Ilprofessionista che usa il meglio per quello che devefare, e non il professionista che usa sempre e solo linux per fare tutto. Inquest'ultimo caso non e' un professionista.
            Non credo. Ti faccio notare che le licenze BSD e
            GPL sono incompatibili.Non e' vero. Evidentemente non hai mai dato un'occhiata al codice di Linux. Altrimenti ti accorgeviche un sacco di cose erano prese dal codice di FreeBSD. La BSD non e' incompatibile con la GPL. E' vero il contrario pero'.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo

            Questo ha portato a una maggiore 'risposta' di

            Linux alle esigenze degli sviluppatori...
            diciamo

            cosi'... non ufficiali.

            Ma quali esigenze...Noto che non hai risposto: immagino che tu non abbia capito quello che ho scritto. Allora ti faccio un esempio: tu hai scritto un driver per un pezzo di HW arcano che probabilmente avete in 4 in tutto il mondo.Riesci a farlo inserire in FreeBSD? Anni fa (non so adesso) la risposta era: se conosci personalmente qualcuno del team di sviluppo, forse.In quei tempi, inserirlo in Linux era decisamente piu' facile.

            Forse anche la GPL ha avuto la sua importanza...

            No. Ti assicuro che il problema e' solo la GPL.
            Non a caso un certo stallman un bel giorno entro'
            nel
            NG di comp.lang.tcl e comoncio' a dire che il tcl
            andava
            "pisciato" perche' non adottava una licenza GPL,
            e che
            bisognava dirottare su linguaggi GPL. Se stallman
            e' stato in grado di fare questo, non ci vuole
            molto a capire il perche' la gente usa certi
            strumenti invece che altri.Mi pare che tu sopravvaluti la capacita' di convincimento di Stallman, che pure un certo credito ce l'ha.Se tanti hanno seguito Linux e non BSD e' perche' il primo forniva qualcosa che il secondo non aveva.E sinceramente non credo fosse la GPL...

            Non sono d'accordo: i professionisti dell'OS ci

            sono gia'!

            No attenzione. io parlo di professionisti veri. Il
            professionista che usa il meglio per quello che
            deve
            fare, e non il professionista che usa sempre e
            solo linux per fare tutto. Inquest'ultimo caso
            non e' un professionista.Te lo ripeto: ci sono gia'.

            Non credo. Ti faccio notare che le licenze BSD e

            GPL sono incompatibili.

            Non e' vero. Evidentemente non hai mai dato
            un'occhiata al codice di Linux. Altrimenti ti
            accorgevi
            che un sacco di cose erano prese dal codice di
            FreeBSD. La BSD non e' incompatibile con la GPL.
            E' vero il contrario pero'.Ok, stasera verifico. Mi ricordo che sicuramente una delle versioni della BSD (perche' come tu senz'altro sai la BSD e' stata modificata nel tempo) non era compatibile con la GPL.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            driver per un pezzo di HW arcano che
            probabilmente avete in 4 in tutto il mondo.
            Riesci a farlo inserire in FreeBSD? Anni fa (non
            so adesso) la risposta era: se conosci
            personalmente qualcuno del team di sviluppo,
            forse.Questo e' un falso problema. FreeBSD non e' un sistema operativo a codice chiuso. E' OpenSource.Chiunque puo' scaricarsi i sorgenti, fare le opportune modifiche e ricompilare il tutto. Che poi non si riesca a inserire un proprio driver all'interno di FreeBSD, non e' un problema. Ti fai una patch esterna (cosi' come ne esistono tantissime per i kernel di linux) e chi le vuole,se le scarica e se le compila.
            In quei tempi, inserirlo in Linux era decisamente
            piu' facile.Ah ecco. Quindi si usa la roba piu' facile. Mi e' chiaroil concetto.
            Se tanti hanno seguito Linux e non BSD e' perche'
            il primo forniva qualcosa che il secondo non
            aveva.Si. Forniva un senso di appartenenza ad una comunita'che aveva come scopo quello di fare guerra a Windows.
            E sinceramente non credo fosse la GPL...La GPL ha il 50% di colpe.
            senz'altro sai la BSD e' stata modificata nel
            tempo) non era compatibile con la GPL.Hai detto la mia stessa cosa. la GPL puo' includere di tutto. La BSD no.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
            - Scritto da: Anonimo
            Questo e' un falso problema. FreeBSD non e' un
            sistema operativo a codice chiuso. E' OpenSource.
            Chiunque puo' scaricarsi i sorgenti, fare le
            opportune modifiche e ricompilare il tutto. Che
            poi non si riesca a inserire un proprio driver
            all'interno di FreeBSD, non e' un problema. Ti
            fai una patch esterna (cosi' come ne esistono
            tantissime per i kernel di linux) e chi le vuole,
            se le scarica e se le compila. Evidentemente la cosa era sentita come una limitazione.

            In quei tempi, inserirlo in Linux era
            decisamente

            piu' facile.

            Ah ecco. Quindi si usa la roba piu' facile. Mi e'
            chiaro
            il concetto.Mi sembra che tu stia volontariamente fraintendendo.Se vuoi dimostrare di essere un troll sei sulla buona strada.

            Se tanti hanno seguito Linux e non BSD e'
            perche'

            il primo forniva qualcosa che il secondo non

            aveva.

            Si. Forniva un senso di appartenenza ad una
            comunita'
            che aveva come scopo quello di fare guerra a
            Windows. Puo' essere.

            E sinceramente non credo fosse la GPL...

            La GPL ha il 50% di colpe.Qualche conferma esterna?

            senz'altro sai la BSD e' stata modificata nel

            tempo) non era compatibile con la GPL.

            Hai detto la mia stessa cosa. la GPL puo'
            includere di tutto. La BSD no.Se non capisci le affermazioni di qualcuno, e' buona cosa chiedere chiarimenti...Nel caso specifico, era la GPL a non permettere l'inclusione di una variante della BSD.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!
      - Scritto da: Anonimo
      Sei sveglio? Usa FreeBSD!

      La mentalità seguita da Linux, secondo cui gli
      utenti sono idioti e confusi dalle funzionalità,
      è un malanno", ho scritto io. "Se pensate che gli
      utenti siano degli idioti, solo gli idioti
      utilizzeranno il vostro software. Io non uso
      Linux perché, nel suo sforzarsi di essere
      semplice, ha ormai raggiunto da tempo il punto in
      cui, semplicemente, non fa ciò di cui ho
      bisogno".

      Strano che tutto questo combaci...non vi pare?cosa c'entra tutto questo con kde-gnome?poi ci lamentiamo che i winari non capiscono...vaaaaaaaaabeh, vedo che ogni ogni occasione è buona :p
      • Anonimo scrive:
        Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

        cosa c'entra tutto questo con kde-gnome?C'entra. Perche' una persona come torvalds, cheaccusa gnome di essere un desktop environment peridioti, dovrebbe prima guardare cosa e' diventato linuxnegli ultimi anni, dopodiche' contare fino a 100, e starsene zitto. Perche' se gnome e' per idioti, il 90% degli utenti di linux sono dei lamer.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

          C'entra. Perche' una persona come torvalds, che
          accusa gnome di essere un desktop environment per
          idioti, dovrebbe prima guardare cosa e' diventato
          linux
          negli ultimi anni, dopodiche' contare fino a 100,
          e starsene zitto. Perche' se gnome e' per idioti,
          il 90% degli utenti di linux sono dei lamer.
          Ma tu chi sei Dio?Linus e' libero di dire quello che vuole.E tu di usare FreeBSD.Io di sputerci sopra.Vedi ognuno si puo' prendere le sue liberta'.Adie'
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!

            Ma tu chi sei Dio?No, altrimenti non saresti qui a rispondere.
            Linus e' libero di dire quello che vuole.Si certo. Solo che fa delle figure meschine.
            E tu di usare FreeBSD.Ovvio.
            Io di sputerci sopra.Ovvio.
            Vedi ognuno si puo' prendere le sue liberta'.Ovvio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sei Sveglio? Usa FreeBSD!


            Linus e' libero di dire quello che vuole.

            Si certo. Solo che fa delle figure meschine.


            E tu di usare FreeBSD.

            Ovvio.


            Io di sputerci sopra.

            Ovvio.


            Vedi ognuno si puo' prendere le sue liberta'.

            Ovvio.Forse non e' cosi' ovvio come lo vuoi fare apparire.Se Linus fa le figure meschine sono problemi suoi.Certo che ovviamente pilotare i pensieri delle gente sarebbe molto meglio non trovi?Inoltre se Linus stesse zitto sarebbe molto meglio, nevvero?Bha. Io sarei un po' piu' liberale se fossi in te senno' le figure barbine ce le fai tu e non Linus.
  • Le-ChuckITA scrive:
    Un po' troppe menate questa usabilità...
    Ragazzi, seriamente. Ho letto post in cui dicevano che Torvalds non capisce niente di usabilità.Scusate, a parte il falso mito che siccome il centro di controllo contiene un sacco di preferenze allora non è usabile, mi sapreste spiegare con parole vostre quale sia il problema di kde? E' facilissimo, ci sono "copia in" e "sposta in" nel menu contestuale, apre tutti gli archivi "in place", ha una integrazione strettissima di IM, mail, news, organizer ecc.Io sinceramente non la vedo, tutta questa "inusabilità" di kde. L'ho consigliato a tanti newbie, e ci si sono trovati benissimo.Non è che kde sia per "gli appassionati di informatica". Ha la possibilità di configurare il comportamento di default (minimizzazione, posizione ecc.) per ogni singola finestra, ok, ma questa feature è giustamente nel menu "opzioni avanzate" e non sta fra le b**le degli utenti comuni.D'altra parte, tutte queste distribuzioni che mettono gnome per default non fanno fare una gran figura a linux. Tutte le volte provo la nuova release di gnome entusiasticamente. Nella 2.8 c'era il tanto decantato sound-juicer. Poi ho scoperto che non usava cdparanoia per leggere le tracce, e i "salti" nel cd restavano tali. Ma perchè??? Avevano un'ottima tecnologia e non la usavano. Un utente comune non se ne sarebbe mai accorto. Ancora fino all'ultima release c'è sempre questo "totem" fra le *****. Ogni cacchio di volta clicco fiducioso su un avi, e lo vedo crashare, segmentare brutalmente. Cosa penserà un utente comune? Che linux non può vedere i filmati!
    • Anonimo scrive:
      Re: Un po' troppe menate questa usabilit
      - Scritto da: Le-ChuckITA
      Scusate, a parte il falso mito che siccome il
      centro di controllo contiene un sacco di
      preferenze allora non è usabile,Ecco l'ennesimo esperto !Quello non e' un falso mito. Troppe opzioni confondono l'utente.Quando sali in macchina ti piacerebbe avere di fronte 2000 pulsanti per poter regolare la carburazione, l'afflusso dell'aria nel motore, la pressione dei pneumatici, la rigidita' delle sospensioni ecc ?Forse a un certo numero di persone piacerebbe, ma la stragrande maggioranza vuole salire in macchina e avere i pochi comandi necessari per andare !
      • Le-ChuckITA scrive:
        E partiamo con gli attacchi personali
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Le-ChuckITA


        Scusate, a parte il falso mito che siccome il

        centro di controllo contiene un sacco di

        preferenze allora non è usabile,

        Ecco l'ennesimo esperto !E partiamo con gli attacchi personali - sai chi sono, cosa faccio, cosa studio, quanto mi occupo di usabilità per passione o per lavoro? No. A tua volta vuoi "fare l'esperto" in questo post, l'hai notato? Non mi pare. Forse in una discussione è normale esprimere pareri? Secondo me è un falso mito:

        Quello non e' un falso mito.
        Troppe opzioni confondono l'utente.

        Quando sali in macchina ti piacerebbe avere di
        fronte 2000 pulsanti per poter regolare la
        carburazione, l'afflusso dell'aria nel motore, la
        pressione dei pneumatici, la rigidita' delle
        sospensioni ecc ?NO! Infatti non apro il cofano tutte le mattine prima di partire! Il centro di controllo è il programma di _configurazione_ mi pare normale che abbia le opzioni. Ci sono "opzioni di base" e "opzioni avanzate" ma francamente sono contento di poter scegliere se tenere i messaggi sul server pop3, eliminarli, oppure ... rullo di tamburi... scegliere un criterio tipo i giorni dalla ricezione. Non mi pare che ci sia nulla di anti-usabile - chi non sa che cos'è quell'opzione non la modifica, come chi non sa che cosa sono le candele non mette mano sotto il cofano della macchina.

        Forse a un certo numero di persone piacerebbe, ma
        la stragrande maggioranza vuole salire in
        macchina e avere i pochi comandi necessari per
        andare !
        Infatti il tuo discorso si applica perfettamente a sendmail :) Ma non credo proprio si applichi a kmail, nè a kde.Attaccare kde dicendo "il centro di controllo ha troppe opzioni" è una moda. La maggior parte degli utenti, quelli che voi chiamate "non appassionati di informatica" il centro di controllo non lo aprirà mai.
        • Anonimo scrive:
          Re: E partiamo con gli attacchi personal
          - Scritto da: KerNivore
          E invece c'e' il fatto che tutte quelle cose
          disorientano e "terrorizzano" chi no sa a cosa
          servono.questo semmai e' un problema dello psiciatra dell'utente, perche' se uno arriva a bloccarsi perche' vede troppe opzioni in un menu vuol dire che ha seri problemi mentali
          Ed e' cosi' in tutto con KDE, che ti riempe di
          possibilita', scelte, opzioni che molta gente non
          usera' mai nella vita.qualcuno ti punta una pistola alla tempia obbligandoti a sfruttare tutte quelle possibilita? se non sai a cosa serve un opzione semplicemente nonla tocchi, se invece il solo fatto che esista ti causa disagio allora vai in terapia
          • Anonimo scrive:
            Re: E partiamo con gli attacchi personal
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: KerNivore


            E invece c'e' il fatto che tutte quelle cose

            disorientano e "terrorizzano" chi no sa a cosa

            servono.

            questo semmai e' un problema dello psiciatra
            dell'utente, perche' se uno arriva a bloccarsi
            perche' vede troppe opzioni in un menu vuol dire
            che ha seri problemi mentalie tu sei quello che ha impostato il subject del trhead "e partiamo con gli attacchi personali"...complimenti per la coerenza !

            Ed e' cosi' in tutto con KDE, che ti riempe di

            possibilita', scelte, opzioni che molta gente
            non

            usera' mai nella vita.

            qualcuno ti punta una pistola alla tempia
            obbligandoti a sfruttare tutte quelle
            possibilita? No, forse non leggi e rispondi alla cazzo solo perche' hai una tastiera davanti. Te lo dico per la quarta ed ultima volta : non si tratta di doverle usare, MA DI TROVARSELE DI FRONTE.
            se non sai a cosa serve un opzione
            semplicemente nonla tocchi, se invece il solo
            fatto che esista ti causa disagio allora vai in
            terapiaGuarda che in terapia dovresti andarci te perche' hai seri problemi cognitivi.PS: non mi stupisco che ti trovi cosi' a tuo agio con KDE !!!
          • Anonimo scrive:
            Re: E partiamo con gli attacchi personal
            Ciao a tutti.... Mi considero un idiota informatico,pigro e pure un po' esigente... bene, quando parlo di linux ad un niubbo mi viene in mente kde come semplicità d'uso...Mi pare strano che qualcuno possa essere più idiota di me e trovarsi in difficoltà....
          • Le-ChuckITA scrive:
            Re: E partiamo con gli attacchi personal
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: KerNivore




            E invece c'e' il fatto che tutte quelle cose


            disorientano e "terrorizzano" chi no sa a cosa


            servono.



            questo semmai e' un problema dello psiciatra

            dell'utente, perche' se uno arriva a bloccarsi

            perche' vede troppe opzioni in un menu vuol dire

            che ha seri problemi mentali

            e tu sei quello che ha impostato il subject del
            trhead "e partiamo con gli attacchi personali"...

            complimenti per la coerenza !
            Oh, grazie per gli insulti gratuiti ma non ti pare che, come ho firmato gli altri messaggi, avrei firmato anche quello a cui hai risposto? Quello che ti rispondeva li, era un altra persona diversa da me. Cmq il "non mi meraviglia che ti trovi bene con kde" subito dopo il "ad avere seri problemi mentali sei tu" la dice lunga sulla professionalità della discussione... e meno male che stavamo parlando di usabilità.Sinceramente non credo che gnome sia "per idioti" come non credo che kde sia per "gente che ha problemi mentali". Ovviamente viva la libertà di scelta, solo il mio intervento iniziale voleva essere un "ma provate ad usarlo, kde, invece di fermarvi al centro di controllo che ovviamente andate subito ad aprire appena installato il sistema, e vedrete che è intuitivo e semplice come un sistema dovrebbe essere, a volte anche più di gnome (vedi proprietà del pannello, altro messaggio) a causa di scelte più pragmatiche.Di sicuro non ha senso dire che kde è poco usabile.FVWM è poco usabile (lo adoravo :))), emacs è poco usabile (lo adoro!) ma kde cacchio... ve la menate un po' troppo. Questo volevo dire, e lo ribadisco!
        • Le-ChuckITA scrive:
          Secondo me non va bene _neanche_ gnome
          - Scritto da: KerNivore



          Ecco l'ennesimo esperto !



          E partiamo con gli attacchi personali - sai chi

          sono, cosa faccio, cosa studio, quanto mi occupo

          di usabilità per passione o per lavoro? No.

          Basta leggere quello che hai scritto per capire
          che non ti occupi di usabilita'....
          Si come no... basta leggere quello che avete scritto in massa per capire che avete letto le HIG di gnome e le avete mandate a memoria. Ce le ha anche kde le HIG, lo sapevate?Quello che penso io è che KDE tanti problemi di usabilità del tipo "è nato prima l'uovo o la gallina" li ha risolti in maniera pragmatica, come gli shortcut delle applicazioni, che si configurano nella stessa maniera, semplice e intuitiva, in tutte le applicazioni kde. GNOME gli shortcut personalizzabili fa finta che non esistano, perchè appunto nasce il solito problema di "come faranno gli altri utenti". In questo modo non appena l'utente si smalizia un po' e vorrebbe aggiungere uno shortcut deve cambiare desktop environment. Tra l'altro GNOME ha fra le applicazioni di punta evolution, che è fra le applicazioni più "affollate" di controlli che abbia mai visto. Per non parlare dell'ottimo GIMP, che sarà pure ottimo, ma così come il suo collega Adobe Photoshop ha una interfaccia da spararsi un colpo alla tempia. Tanto per sparare due cose a caso. Però poi quello che non capisce di usabilità sarei io - eh si.Le ho lette anche io le HIG, più di una volta, ma possibilmente ci ho messo un po' di senso critico, ed ho notato che tante cose sono giuste (e universalmente riconosciute), però da gnome sono state prese come dogmi - mentre KDE le ha prese con più flessibilità.Esempio - il principio di "il menù contestuale deve riferirsi solo all'oggetto da cui viene aperto".Con questo dogma in mente, il pannello di gnome per anni - dalla release 2 - ha avuto il problema che per configurarlo devi riuscire a cliccare sullo spazio vuoto intorno ad una icona. Il pannello di kde aggiunge un sottomenù chiamato "menù del pannello" ad ogni pulsante ed applet. Ora - ok - il menù contestuale va leggermente fuori contesto - ma neanche tanto, dato che in fondo cliccare sul pannello significa cliccare in un suo punto a caso, per un utente normale, quindi anche sulle icone. Però la configurazione del pannello di kde è accessibile in maniera molto più intuitiva e naturale, di sicuro meno frustrante per qualunque livello di utente.

          A tua

          volta vuoi "fare l'esperto" in questo post,
          l'hai

          notato? Non mi pare. Forse in una discussione è

          normale esprimere pareri? Secondo me è un falso

          mito:

          Esprimere pareri e' un conto. Sparare sentenze e'
          un altro.Appunto, come le famose sentenze del tipo "kde non è usabile, infatti il centro di controllo ha troppe preferenze".

          ma francamente sono contento

          di poter scegliere se tenere i messaggi sul

          server pop3, eliminarli, oppure ... rullo di

          tamburi... scegliere un criterio tipo i giorni

          dalla ricezione. Non mi pare che ci sia nulla di

          anti-usabile

          E invece c'e' il fatto che tutte quelle cose
          disorientano e "terrorizzano" chi no sa a cosa
          servono.Che infatti normalmente non se ne frega niente e lascia le cose per default come stanno, come faccio io per tutti i programmi che non conosco e voglio provare.
          Infatti il punto e' proprio questo. Quelle
          opzioni non sono "sotto il cofano" ma ti vengono
          spiattellate in faccia costantemente.

          Ed e' cosi' in tutto con KDE, che ti riempe di
          possibilita', scelte, opzioni che molta gente non
          usera' mai nella vita.In tutto kde no, in kontact e konsole si, ma in kmail e krdc no, per esempio. Anche la configurazione del pannello e del desktop sono complete, ma con le opzioni chiaramente divise. Un utente inesperto, se va a selezionare la tab del "comportamento del desktop" , la mette via e dice "non la toccherò mai". In gnome per contro non c'è modo di cambiare anche opzioni di importanza vitale per l'utente appena più esperto della media - e questo significa che non va bene neanche gnome, perchè sarà usabile finchè non lo vorrò leggermente più raffinato. Infatti gnome dopo un po' che lo uso mi fa smattare, così come il mac :)Cmq resta un fatto: oltre alla configurazione esiste anche l'utilizzo! Mettiamo caso che un utente vedendo tutte quelle preferenze non le tocchi ma le lasci ai valori di default. Per il resto l'usabilità di konqueror come file manager o di kmail come programma di posta è ottima, dimmi tu quello che non ti piace, se no.
    • Gusbertone scrive:
      Re: Un po' troppe menate questa usabilit
      esattamente quello che penso io, con gnome linux fa una figuraccia, le applicazioni che fornisce sono davvero smilze... totem è una pena, concordo... ho usato per un po' ubuntu, ma mi sa che adesso provo kubuntu, anche se temo che suse sia la scelta migliore per una distro kde-based
    • Anonimo scrive:
      Re: Un po' troppe menate questa usabilit
      - Scritto da: Le-ChuckITA
      Ragazzi, seriamente. Ho letto post in cui
      dicevano che Torvalds non capisce niente di
      usabilità.
      Fondamentalmente nasce da un equivoco sul concetto di usabilita'. Usabilita' rispetto a che profilo di utente? Io aborro Gnome e KDE - anche se questo non mi impedisce di usare specifici programmi GTK+ o Qt e preferisco utilizzare l'inusabile - per altri - WindowMaker. Gnome (o meglio Metacity) e' rivolto esattamente al tipo di utente definito da Torvalds sinteticamente 'idiota'. Ovvero lo stesso cui e' rivolta l'interfaccia 'semplificata' di Windows XP. Un utente piu' smart passa subito all'interfaccia 'classica' perche' l'altra gli sta sulle balle e non permette di fare diverse cose. Il concetto e' identico.
  • Anonimo scrive:
    Openoffice.org e mozilla.org
    Quei poveracci,dopo aver risolto gli infiniti bug nei loro programmi(quindi tra qualche anno)si troveranno a dover riscrivere tutto conle qt(nel frattempo gnome sara' morto) :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Openoffice.org e mozilla.org
      Con gnome ci incastrano 0...
      • GNAM scrive:
        Re: Openoffice.org e mozilla.org
        - Scritto da: Anonimo
        Con gnome ci incastrano 0...La solita menataE' chiaro che se muore Gnome muoiono anche le GTKTi piace di piu' cosi'?Ma non era sottointeso?
        • Anonimo scrive:
          Re: Openoffice.org e mozilla.org
          - Scritto da: GNAM
          - Scritto da: Anonimo

          Con gnome ci incastrano 0...

          La solita menata
          E' chiaro che se muore Gnome muoiono anche le GTK
          Ti piace di piu' cosi'?

          Ma non era sottointeso?Mica vero comunque con openoffice e mozilla non ci incastrano nulla. Così ti piace di più ? :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Openoffice.org e mozilla.org
          - Scritto da: GNAM
          - Scritto da: Anonimo

          Con gnome ci incastrano 0...

          La solita menata
          E' chiaro che se muore Gnome muoiono anche le GTK
          Ti piace di piu' cosi'?Stronzata per stronzata, puoi girarla come vuoi che stronzata resta !Hai mai sentito parlare di XFCE ?
  • Anonimo scrive:
    GUERRA INUTILE E STERILE....
    MA IO DICO ...santa pupazza, abbiamo la possibilità di avere secondo nostri gusti il Windows manager che ci pare, e si mettono a scrivere ste idiozie ???MONTATE LINUX e scegliete quello che vi pare... il resto è FUFFAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAfirmato Banana Power. 8)
    • mda scrive:
      Re: GUERRA INUTILE E STERILE....
      - Scritto da: Anonimo
      MA IO DICO ...
      santa pupazza, abbiamo la possibilità di avere
      secondo nostri gusti il Windows manager che ci
      pare, e si mettono a scrivere ste idiozie ???

      MONTATE LINUX e scegliete quello che vi pare...
      il resto è FUFFAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA



      firmato
      Banana Power. 8)GIUSTO ! ;)
      • carobeppe scrive:
        Re: GUERRA INUTILE E STERILE....
        Quoto appieno, anche se personalmente gnome nn mi piace (KDE rulez)- Scritto da: mda

        - Scritto da: Anonimo

        MA IO DICO ...

        santa pupazza, abbiamo la possibilità di avere

        secondo nostri gusti il Windows manager che ci

        pare, e si mettono a scrivere ste idiozie ???



        MONTATE LINUX e scegliete quello che vi pare...

        il resto è FUFFAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA







        firmato

        Banana Power. 8)

        GIUSTO !
        ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Sto con Torvalds...
    Io preferisco stare con tua sorella.
  • Anonimo scrive:
    E l'imparzialità?
    Io non uso nè gnome ne kde: li trovo troppo pesanti.Uno spreco di risorse. Molto meglio fluxbox.Naturalmente la mia è solo un'opinione personale.Ma Torvalds non dovrebbe sbilanciarsi così...
    • Anonimo scrive:
      Re: E l'imparzialità?
      - Scritto da: Anonimo
      Io non uso nè gnome ne kde: li trovo troppo
      pesanti.
      Uno spreco di risorse. Molto meglio fluxbox.Bravo! Concordo in pieno. La vera tecnologia e` in una xterm. ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: E l'imparzialità?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Io non uso nè gnome ne kde: li trovo troppo

        pesanti.

        Uno spreco di risorse. Molto meglio fluxbox.

        Bravo! Concordo in pieno. La vera tecnologia e`
        in una xterm. ;)Stai scherzando? xterm richiede X! Usa i terminali virtuali, è meglio!
  • Anonimo scrive:
    Approposito di KDE e Gnome
    Mi ricordo che una volta Linux era famoso per il fatto che era possibile installarlo su macchine di 10 anni prima avendo delle performance eccezionali...Ho un vecchio pc che vorrei comunque utilizzare comepostazione per cose molto semplici, tipo navigazione, controllo email, scrittura testi, e cose del genere.Il pc in questione e' un pentium 200mhz con 64 mega di ram, disco da 6 giga.Vorrei installarci Linux in una versione piu' leggera possibile, che dia la possibilita' di eseguire decentemente i suddetti compiti ma che non risultitroppo "carro armato".Immagino che sia KDE che Gnome sia da scartare a priori...Premetto che non sono uno smanettone, conosco un po' Linux per averlo provato svariate volte in svariate versioni, ma non sono un esperto in materia, che distribuzione mi consigliate di installare? C'e' una speranza di poter usare ancora questo computer oppure lo diamo per spacciato definitivamente?Ho provato questa distribuzione live che ci gira benissimo: http://www.damnsmalllinux.org/ha una GUI semplice e funzionale e i programmi base, ma ha qualche problema, per esempio non prende il layout di tastiera italiana anche se uno glielo imposta(quindi quasi impossibile scrivere), e poi non si possono salvare dati in quanto ogni volta che si riavvia si perde tutto....Qualche suggerimento?
    • Anonimo scrive:
      Re: Approposito di KDE e Gnome
      - Scritto da: Anonimo
      Mi ricordo che una volta Linux era famoso per il
      fatto che era possibile installarlo su macchine
      di 10 anni prima avendo delle performance
      eccezionali...

      Ho un vecchio pc che vorrei comunque utilizzare
      come
      postazione per cose molto semplici, tipo
      navigazione, controllo email, scrittura testi, e
      cose del genere.

      Il pc in questione e' un pentium 200mhz con 64
      mega di ram, disco da 6 giga.

      Vorrei installarci Linux in una versione piu'
      leggera possibile, che dia la possibilita' di
      eseguire decentemente i suddetti compiti ma che
      non risulti
      troppo "carro armato".

      Immagino che sia KDE che Gnome sia da scartare a
      priori...

      Premetto che non sono uno smanettone, conosco un
      po' Linux per averlo provato svariate volte in
      svariate versioni, ma non sono un esperto in
      materia, che distribuzione mi consigliate di
      installare? C'e' una speranza di poter usare
      ancora questo computer oppure lo diamo per
      spacciato definitivamente?

      Ho provato questa distribuzione live che ci gira
      benissimo:
      http://www.damnsmalllinux.org/
      ha una GUI semplice e funzionale e i programmi
      base, ma ha qualche problema, per esempio non
      prende il layout di tastiera italiana anche se
      uno glielo imposta(quindi quasi impossibile
      scrivere), e poi non si possono salvare dati in
      quanto ogni volta che si riavvia si perde
      tutto....

      Qualche suggerimento?
      Slackware + fluxbox o wmaker
    • Anonimo scrive:
      Re: Approposito di KDE e Gnome
      - Scritto da: Anonimo
      Vorrei installarci Linux in una versione piu'
      leggera possibile, che dia la possibilita' di
      eseguire decentemente i suddetti compiti ma che
      non risulti
      troppo "carro armato".

      Qualche suggerimento?xfce...http://www.xfce.org/index.php
    • Anonimo scrive:
      Re: Approposito di KDE e Gnome
      E' un po' che non uso DSL ma mi sembra che ci fossero sia il setting per la tastiera in avvio (sono sicuro al 99%) sia il modo di salvare la sezione (dovrei ricontrollare).Comunque ti consiglio di provare puppy linux (live o HD), vector linux ( HD,versione standard o Dynamite ) che su un pentium 166 mmx vanno bene, slax che però sul solito mmx risultava lenta, carino anche sam linux per un po' il progetto sembrava morto ma di recente sembra resuscitato a suo tempo mi era piaciuta molto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Approposito di KDE e Gnome
        di quelli nominati, se vuoi un consiglio, io mi sono trovato divinamente con il vector linux, ben organizzato e ben fatto, completo di tutti gli ammenicoli vari necessari per lavorare senza strafare. In questo momento ce l'ho installato su un disco virtuale con qemu e va molto bene (versione 5.0 con assegnati 128 MB RAM)
    • Anonimo scrive:
      Re: Approposito di KDE e Gnome
      - Scritto da: Anonimo
      Mi ricordo che una volta Linux era famoso per il
      fatto che era possibile installarlo su macchine
      di 10 anni prima avendo delle performance
      eccezionali...

      Ho un vecchio pc che vorrei comunque utilizzare
      come
      postazione per cose molto semplici, tipo
      navigazione, controllo email, scrittura testi, e
      cose del genere.

      Il pc in questione e' un pentium 200mhz con 64
      mega di ram, disco da 6 giga.

      Vorrei installarci Linux in una versione piu'
      leggera possibile, che dia la possibilita' di
      eseguire decentemente i suddetti compiti ma che
      non risulti
      troppo "carro armato".

      Immagino che sia KDE che Gnome sia da scartare a
      priori...

      Premetto che non sono uno smanettone, conosco un
      po' Linux per averlo provato svariate volte in
      svariate versioni, ma non sono un esperto in
      materia, che distribuzione mi consigliate di
      installare? C'e' una speranza di poter usare
      ancora questo computer oppure lo diamo per
      spacciato definitivamente?

      Ho provato questa distribuzione live che ci gira
      benissimo:
      http://www.damnsmalllinux.org/
      ha una GUI semplice e funzionale e i programmi
      base, ma ha qualche problema, per esempio non
      prende il layout di tastiera italiana anche se
      uno glielo imposta(quindi quasi impossibile
      scrivere), e poi non si possono salvare dati in
      quanto ogni volta che si riavvia si perde
      tutto....

      Qualche suggerimento?
      Ubuntu regge questa configurazione abbastanza bene, a patto di non fare cose troppo strane (provato su K6 200 Mhz, 64Mb, sc.graf. pci e hd 2 gb vecchio)Su quell'hardware, comunque, non ci farei girare distro con kde (la decenza si raggiunge con 128Mb, celeron 333Mhz e sc.graf. agp)Ciao(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Approposito di KDE e Gnome
        Per un pentium mmx ubuntu è troppo pesa, c'è una guida per alleggerirla (ma non ne vale la pena) e una ubuntu light che però ha tutta una serie di problemi già in fase di installazione. Volendo ci sarebbe beatrix che si basa su Ubuntu ed è fatta per sistemi piccoli però si basa su gnome ed è tutt' altro che leggera su sistemi datati,comunque son 50m è una live con installer e si può provare. Installata su pentium mmx 166 è risultata lenta, ottima come sistema light su computer più recenti.
    • steve81 scrive:
      Re: Approposito di KDE e Gnome
      Debian, XFCE o blackbox.
    • Anonimo scrive:
      Re: Approposito di KDE e Gnome
      - Scritto da: Anonimo
      Mi ricordo che una volta Linux era famoso per il
      fatto che era possibile installarlo su macchine
      di 10 anni prima avendo delle performance
      eccezionali...

      Ho un vecchio pc che vorrei comunque utilizzare
      come
      postazione per cose molto semplici, tipo
      navigazione, controllo email, scrittura testi, e
      cose del genere.

      Il pc in questione e' un pentium 200mhz con 64
      mega di ram, disco da 6 giga.ti posso garantire che con un 200 mhz e 64 mb di ram puoi installare tranquillamente xp home e avere prestazioni e funzionalità superiori a qualunque distrubuzione linux con interfaccia graficaprovare per credere...alla fine la pesantezza la fanno le applicazioni e l'immondizia (win)
      • Anonimo scrive:
        Re: Approposito di KDE e Gnome
        - Scritto da: Anonimo

        Il pc in questione e' un pentium 200mhz con 64

        mega di ram, disco da 6 giga.

        ti posso garantire che con un 200 mhz e 64 mb di
        ram puoi installare tranquillamente xp home e
        avere prestazioni e funzionalità superiori a
        qualunque distrubuzione linux con interfaccia
        graficaScemenza colossale.
        provare per credere...Metti in palio una cifra adeguata e forse potrei perdere un po' di tempo per dimostrartelo.
        alla fine la pesantezza la fanno le applicazioni
        e l'immondiziaQualcuno metterebbe anche Win nel secondo gruppo. ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Approposito di KDE e Gnome

        ti posso garantire che con un 200 mhz e 64 mb di
        ram puoi installare tranquillamente xp home e
        avere prestazioni e funzionalità superiori a
        qualunque distrubuzione linux con interfaccia
        graficammh....
        alla fine la pesantezza la fanno le applicazioni
        e l'immondiziammh....noto un certo controsenso :D
  • Anonimo scrive:
    La scopo di Linus
    ciaoa parte che qui è pieno di troll, che schifo!!Io dico che Linus ha voluto dare una spinta verso una direzione, criticando un po' la linea di Gnome.Credo proprio che nelle prossime versioni Gnome terrà contento Linus ampliando la propria visione, e forse potrà fare meglio di KDE.Ha scelto il momento giusto per dare una svegliata alla comunità, ci voleva!!Io personalmente uso Gnome, perchè quando usavo KDE ho avuto seri problemi, non mi partiva proprio il DE per vari errori che non sto qui a citarvi.In Gnome ci sono pure i problemi, anzi io ne ho avuto uno Nautilus crashava ma si riavviava automaticamente, ma almeno il DE è sempre partito!!!Di KDE uso soltanto k3b è l'unica applicazione che mi piace anche se volendo con uno scriptino si può fare a meno e devo che solo la masterizzazione è buona, la conversione fa schifo.Fate una conversione con k3b e fatene una con Grip e poi vedete la differenza, Grip sarà più lento ma si vede la differenza.E poi volete mettere che le qt non sono open source al 100%!!Come è stato citato da qualcuno nel post precedenti, non è poco.
    • Anonimo scrive:
      Re: La scopo di Linus
      Le QT hanno licenza GPL, quindi sono Open Source e anche software libero, da qualunque punto di vista tu la voglia guardare.Sì le GTK sono LGPL, quindi sono ancora più libere.
    • Anonimo scrive:
      Re: La scopo di Linus
      - Scritto da: Anonimo
      Ha scelto il momento giusto per dare una
      svegliata alla comunità, ci voleva!!PDA
      Fate una conversione con k3b e fatene una con
      Grip e poi vedete la differenza, Grip sarà più
      lento ma si vede la differenza.Fanno schifo tutti e due. Per il semplice motivo chi fa schifo è cdparanoia. Non c'è alcuna differenza.Se si vuol fare del ripping serio si deve usare EAC che esiste solo per Windows. Quando sarà GPL allora ne riparliamo (non succederà mai perché si mormora che sia pieno di codice piratato).
  • Anonimo scrive:
    Hanno ragione tutti e due
    Cioè mi spiego. Io sono per tutte e due le opzioni: sia dare all'utente "poco pratico" (non direi "idiota") il minimo indispensabile per non confondersi, sia dargli la possibilità di effettuare delle operazioni "avanzate".Del resto è anche parte della filosofia di Windows (ok ok fino ad un certo punto però ;-) ) quello di permettere la scelta all'utente su come vuole comportarsi.Sia chiaro, io preferisco KDE solo perché mi è sempre sembrato più leggero di Gnome (devo dire che le ultime versioni non le ho provate quindi magari potrei sbagliarmi). In ogni caso, quando devo fare qualcosa di complicato vado nella shell e via a linea di comando!Credo che l'ipotesi "alcuni utenti sono stupidi" deve essere seguita, nel senso che in questo modo Linux potrà diffondersi anche su macchine desktop così come ha fatto sui server. E forse anche i miei amici che hanno paura di Linux (anche informatici) finalmente installeranno una distribuzione...
    • Anonimo scrive:
      Re: Hanno ragione tutti e due
      - Scritto da: Anonimo
      così come ha fatto sui server. E forse anche i
      miei amici che hanno paura di Linux (anche
      informatici) finalmente installeranno una
      distribuzione...Macchè paura. Bisogna prendersi una giornata intera per installarlo e metterlo a punto con tutti i suoi bravi driverini. Chi ce l'ha tutto sto tempo?
      • Anonimo scrive:
        Re: Hanno ragione tutti e due
        Però questi miei amici hanno il tempo di formattare almeno una volta all'anno il computer (con Windows)....
      • Anonimo scrive:
        Re: Hanno ragione tutti e due
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        così come ha fatto sui server. E forse anche i

        miei amici che hanno paura di Linux (anche

        informatici) finalmente installeranno una

        distribuzione...

        Macchè paura. Bisogna prendersi una giornata
        intera per installarlo e metterlo a punto con
        tutti i suoi bravi driverini. Chi ce l'ha tutto
        sto tempo?Esperienza acquisita o sentito dire?
  • Madder scrive:
    riflessione
    Post classico su PI: "Quello fa schifo e voi dovete morire tutti"Post di Torvalds: "Io uso questo, per questo e per quel motivo. Il rischio (sottinteso "secondo me") è che se è fatto così, ci saranno queste conseguenze"... Avete 10 secondi per individuare le differenze ! Madder
    • Anonimo scrive:
      Re: riflessione
      - Scritto da: Madder
      Post classico su PI: "Quello fa schifo e voi
      dovete morire tutti"Reply classico su PI: "quoto"
  • Anonimo scrive:
    Mi dite come si fa con Gnome......
    ad aprire una shell nella directory che si sta sfogliando con il file manager?Se si può fare provo a reinstallarlo.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi dite come si fa con Gnome......
      - Scritto da: Anonimo
      ad aprire una shell nella directory che si sta
      sfogliando con il file manager?
      Se si può fare provo a reinstallarlo.
      Ciaosi può fare in gnome2.12 c'è un pacchetto che si dovrebbe chiare gnome-terminal o gnome-konsole, una cosa del genere, io parlo della distro mandriva!
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi dite come si fa con Gnome......
      Una cosa molto bella di gnome e nautilus nello specifico e' la possibilita' di gestire script "sul tasto destro".Cercati "nautilus scripts" su google, CE NE SONO VERAMENTE TANTI, basta metterli in una directory ed avrai tante funzioni espanse ed immediate, fra le quali anche questa che chiedi(sicuramente ci sono altri modi, ma non mi son mai posto il problema)
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi dite come si fa con Gnome......
        - Scritto da: Anonimo
        Una cosa molto bella di gnome e nautilus nello
        specifico e' la possibilita' di gestire script
        "sul tasto destro".Ehm, non per fare il solito "io ce l'ho più lungo", ma KDE ce l'ha da un bel pezzo quella funzione.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi dite come si fa con Gnome......
          anche gnome ce l'ha da un pezzo... io personalmente la usavo più di un anno fa, anche se non mi ricordo la versione...
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi dite come si fa con Gnome......
        In ubuntu: mouse sopra la cartella, tasto destro, apri con.. e scegli Terminale. Dalle seconda volta ti compare sopra "apri con.." ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi dite come si fa con Gnome......
          - Scritto da: Anonimo
          In ubuntu:

          mouse sopra la cartella, tasto destro, apri con..
          e scegli Terminale.
          Dalle seconda volta ti compare sopra "apri con.."
          ;)Quindi se io ci sono già dentro devo cliccare su "indietro" e poi fare "apri con", non è molto comodo.
  • Anonimo scrive:
    Mi piacerebbe
    sapere cosa ne pensano quelli del "Cappello Rosso" in tal proposito.D.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma peerche ?

    semplicemente ricalca troppo quella che e'
    l'interfaccia di Windows.Dopo questa immane cazzata credo tu possa andare a farti un giro tranquillamente, avvertiremo noi i mod di PI per fare aprire le finestre :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma peerche ?
      - Scritto da: Anonimo
      Dopo questa immane cazzata credo tu possa andare
      a farti un giro tranquillamente, avvertiremo noi
      i mod di PI per fare aprire le finestre :)visto le tue arogmentazioni direi che il giro lo lascio fare a te ;)
  • Anonimo scrive:
    ma se KDE fa schifo!!!
    Torvaz se ne tornasse a compilare il kernel :D GNOME ha detta di tutti è il desktop miglioredopo Apple OSX.KDE fa cagare di broiz con tutte quelle iconcinedel menga piene di colori e luccichii vari.e che cazzo :@
    • GuN_jAcK scrive:
      Re: ma se KDE fa schifo!!!
      perchè farebbe schifo KDE?... per esempio perchè ha un'applicazione per qualsiasi cosa? E' un pacchetto completo che fornisce ad un utente tutto quello che gli server per poter sfruttare a pieno il suo SO in maniera comoda e rapida?....non concordo tanto con quello che ha detto torvalds.. e credo che tutte due le soluzioni siano valide... sono inutili queste guerre di religione... tu usi GNOME? ok nessuno te lo vieta...vuol dire che preferisci gli aspetti del tuo DE anzichè di un'altro...
      • Anonimo scrive:
        Re: ma se KDE fa schifo!!!

        non concordo tanto con quello che ha detto
        torvalds.. e credo che tutte due le soluzioni
        siano valide... sono inutili queste guerre di
        religione... tu usi GNOME? ok nessuno te lo
        vieta...vuol dire che preferisci gli aspetti del
        tuo DE anzichè di un'altro...Quoto sopra, cmq graficamente secondo me KDE non ha eguali... Gnome è troppo tetro... Mi sa di "roba vecchia". Non lo paragonare ad OSX, perché c'ha poco a che spartire... :)
    • Anonimo scrive:
      Re: ma se KDE fa schifo!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Torvaz se ne tornasse a compilare il kernel :D
      GNOME ha detta di tutti è il desktop migliore
      dopo Apple OSX.
      KDE fa cagare di broiz con tutte quelle iconcine
      del menga piene di colori e luccichii vari.
      e che cazzo
      :@ COMPLIMENTI PER IL POST EQUILIBRATO, SERIO, BEN ARGOMENTATO E NON VOLGARE
    • maulattu scrive:
      Re: ma se KDE fa schifo!!!
      - Scritto da: Anonimo
      GNOME ha detta di tutti è il desktop migliore
      dopo Apple OSX.punto primo: si dice "a detta di tutti" e non "ha detta di tutti"...punto secondo: trovami le fonti e ne riparliamo... a meno che con "tutti" indichi gli sviluppatori di gnome...che oltretutto questi ultimi si stan facendo un c..o quadro per continuare a sviluppare gnome in C piuttosto che passare in C++... svegliarsi prima, no?
  • Anonimo scrive:
    GUIs ultraleggere
    Personalmente preferisco XFCE oppure Fluxbox. Se poi mi serve qualche programma KDE posso avviarlo ugualmente. L'interfaccia Windows like è troppo confusionaria con tutte quelle icone e cartelle sparse qua e la. L'approccio con il dock è visualmente il più elegante. Lì ci tieni i programmi più usati, e per gli altri li chiami da linea di comando.:)
    • Anonimo scrive:
      Re: GUIs ultraleggere
      - Scritto da: Anonimo
      Personalmente preferisco XFCE oppure Fluxbox. Se
      poi mi serve qualche programma KDE posso avviarlo
      ugualmente. L'interfaccia Windows like è troppo
      confusionaria con tutte quelle icone e cartelle
      sparse qua e la. L'approccio con il dock è
      visualmente il più elegante. Lì ci tieni i
      programmi più usati, e per gli altri li chiami da
      linea di comando.

      :)
      Hai provato E17?
    • Anonimo scrive:
      Re: GUIs ultraleggere
      Fvwm (preferito) e Ion (seconda scelta).
      • Anonimo scrive:
        Re: GUIs ultraleggere
        - Scritto da: Anonimo
        Fvwm (preferito) e Ion (seconda scelta).Ma tutte si poggiano su Gtk o Qt ?? Nessuna si poggia direttamente su OpenGL usando cose tipo le lib FLTK ??
  • Anonimo scrive:
    Va bè dico la mia.....
    Utilizzo Windows Xp Sp1 perchè l' Sp2 mi fa cagare, ho una marea di servizi di windows xp disabilitati secondo criterio e ammiro molto i progetti open-source : Linux compreso !Kde è accattivante però Torvalds certe volte mi sembra quello spara-cazzate di Bill Gates in formato open-source quando fa certe affermazioni su Gnome : c'è anche chi usa Gnome e nessuno può impedirglielo e soprattutto non si offende chi la pensa diversamente !
  • beka scrive:
    RTFP
    Read The Fucking Post:Lo Leggiamo assieme dai?I personally just encourage people to switch to KDE.
    Personalmente incoraggio la gente a passare a KDEThis "users are idiots, and are confused by functionality" mentality of Gnome is a disease.
    Questa mentalità del "gli utenti sono idioti e sono confusi dall'eccesso di funzioni" di Gnome è un problemaIf you think your users are idiots, only idiots will use it.
    Se tu pensi che i tuoi utenti siano idioti, solo gli idioti lo userannoI don't use Gnome, because in striving to be simple, it has long since reached the point where it simply doesn't do what I need it to do.
    Io non uso Gnome, perchè nella ricerca di semplificazione, ha da tempo raggiunto il punto in cui non fa quello di cui ho bisogno.Please, just tell people to use KDE.
    Per favore, dite alla gente di usare KDELinusNon mi sembra un post offensivo, ha detto la sua opinione, pensate che quelli di Gnome si imbroncino e non sviluppino più?Pensate che adesso non si possa più usare Gnome sui kernel nuovi?Non mi pare, e se quelli di Gnome si arrabbiano, meglio, pensa come sono stimolati a migliorare o rispondere con le loro argomentazioni.Uso Debian con KDE e Gnome, indifferentemente, e non trovo difficoltà, solo due modi ben diversi di presentare scelte, opzioni e sequenze di menù per fare le stesse cose.
    • Anonimo scrive:
      Re: RTFP
      - Scritto da: beka
      Read The Fucking Post:

      Lo Leggiamo assieme dai?

      I personally just encourage people to switch to
      KDE.


      Personalmente incoraggio la gente a passare a
      KDE

      This "users are idiots, and are confused by
      functionality" mentality of
      Gnome is a disease.

      Questa mentalità del "gli utenti sono idioti e
      sono confusi dall'eccesso di funzioni" di Gnome è
      un problema

      If you think your users are idiots, only idiots
      will
      use it.

      Se tu pensi che i tuoi utenti siano idioti, solo
      gli idioti lo useranno
      I don't use Gnome, because in striving to be
      simple, it has long
      since reached the point where it simply doesn't
      do what I need it to do.

      Io non uso Gnome, perchè nella ricerca di
      semplificazione, ha da tempo raggiunto il punto
      in cui non fa quello di cui ho bisogno.

      Please, just tell people to use KDE.

      Per favore, dite alla gente di usare KDE

      Linus

      Non mi sembra un post offensivo, ha detto la sua
      opinione, pensate che quelli di Gnome si
      imbroncino e non sviluppino più?

      Pensate che adesso non si possa più usare Gnome
      sui kernel nuovi?

      Non mi pare, e se quelli di Gnome si arrabbiano,
      meglio, pensa come sono stimolati a migliorare o
      rispondere con le loro argomentazioni.

      Uso Debian con KDE e Gnome, indifferentemente, e
      non trovo difficoltà, solo due modi ben diversi
      di presentare scelte, opzioni e sequenze di menù
      per fare le stesse cose.Ignorante torna a studiare inglese, non hai capito na cippa!
      • Anonimo scrive:
        Re: RTFP
        - Scritto da: Anonimo

        Non mi sembra un post offensivo, ha detto la sua

        opinione, pensate che quelli di Gnome si

        imbroncino e non sviluppino più?



        Pensate che adesso non si possa più usare Gnome

        sui kernel nuovi?



        Non mi pare, e se quelli di Gnome si arrabbiano,

        meglio, pensa come sono stimolati a migliorare o

        rispondere con le loro argomentazioni.



        Uso Debian con KDE e Gnome, indifferentemente, e

        non trovo difficoltà, solo due modi ben diversi

        di presentare scelte, opzioni e sequenze di menù

        per fare le stesse cose.

        Ignorante torna a studiare inglese, non hai
        capito na cippa!argomentare, prego, o fai la figura del peracottaro sparaballeA me è sembrata una buona traduzione
        • beka scrive:
          Re: RTFP
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          Non mi sembra un post offensivo, ha detto la
          sua


          opinione, pensate che quelli di Gnome si


          imbroncino e non sviluppino più?





          Pensate che adesso non si possa più usare
          Gnome


          sui kernel nuovi?





          Non mi pare, e se quelli di Gnome si
          arrabbiano,


          meglio, pensa come sono stimolati a
          migliorare o


          rispondere con le loro argomentazioni.





          Uso Debian con KDE e Gnome,
          indifferentemente, e


          non trovo difficoltà, solo due modi ben
          diversi


          di presentare scelte, opzioni e sequenze di
          menù


          per fare le stesse cose.



          Ignorante torna a studiare inglese, non hai

          capito na cippa!

          argomentare, prego, o fai la figura del
          peracottaro sparaballeDicevi a me?mi sembra di avere dato motivazioni...
          A me è sembrata una buona traduzione


          • Anonimo scrive:
            Re: RTFP
            - Scritto da: beka

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            Non mi sembra un post offensivo, ha detto la

            sua



            opinione, pensate che quelli di Gnome si



            imbroncino e non sviluppino più?







            Pensate che adesso non si possa più usare

            Gnome



            sui kernel nuovi?







            Non mi pare, e se quelli di Gnome si

            arrabbiano,



            meglio, pensa come sono stimolati a

            migliorare o



            rispondere con le loro argomentazioni.







            Uso Debian con KDE e Gnome,

            indifferentemente, e



            non trovo difficoltà, solo due modi ben

            diversi



            di presentare scelte, opzioni e sequenze di

            menù



            per fare le stesse cose.





            Ignorante torna a studiare inglese, non hai


            capito na cippa!



            argomentare, prego, o fai la figura del

            peracottaro sparaballe
            Dicevi a me?
            mi sembra di avere dato motivazioni...non ne ho letteA me è sembrata una buona traduzione
          • beka scrive:
            Re: RTFP
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: beka



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            Non mi sembra un post offensivo, ha detto
            la


            sua




            opinione, pensate che quelli di Gnome si




            imbroncino e non sviluppino più?









            Pensate che adesso non si possa più usare


            Gnome




            sui kernel nuovi?









            Non mi pare, e se quelli di Gnome si


            arrabbiano,




            meglio, pensa come sono stimolati a


            migliorare o




            rispondere con le loro argomentazioni.









            Uso Debian con KDE e Gnome,


            indifferentemente, e




            non trovo difficoltà, solo due modi ben


            diversi




            di presentare scelte, opzioni e sequenze
            di


            menù




            per fare le stesse cose.







            Ignorante torna a studiare inglese, non hai



            capito na cippa!





            argomentare, prego, o fai la figura del


            peracottaro sparaballe

            Dicevi a me?

            mi sembra di avere dato motivazioni...

            non ne ho letteLe mie non erano argomentazioni a favore di KDE o Gnome o windowmaker o CDE o altro:ho solo detto:se vuoi usare Gnome lo puoi ancora fare (quindi fine dei post "Torvalds vuole farci usare solo quello che piace a lui")se Gnome si sentirà chiamatoin causa cambierà il suo DE oppure no. Se agli utenti non piacerà più passeranno ad altro. L'importante è che ci sia sempre una scelta.
            A me è sembrata una buona traduzione
      • beka scrive:
        Re: RTFP
        L'importante è crederci:argomenta dove la traduzione è sbagliata e sarò ben contento di correggerealtrimenti renditi conto della tua piccolezza mentale di povero troll...Chi fa sbaglia, chi critica sterilmente non esiste
        • Anonimo scrive:
          Re: RTFP
          - Scritto da: beka
          L'importante è crederci:

          argomenta dove la traduzione è sbagliata e sarò
          ben contento di correggere

          altrimenti renditi conto della tua piccolezza
          mentale di povero troll...

          Chi fa sbaglia, chi critica sterilmente non esisteGuarda che ha ragione, rileggi le fesserie che hai scritto ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: RTFP
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: beka

            L'importante è crederci:



            argomenta dove la traduzione è sbagliata e sarò

            ben contento di correggere



            altrimenti renditi conto della tua piccolezza

            mentale di povero troll...



            Chi fa sbaglia, chi critica sterilmente non
            esiste

            Guarda che ha ragione, rileggi le fesserie che
            hai scritto ;)ma non ne citi neanche unaSei uno sparaballe prezzolato?
          • Anonimo scrive:
            Re: RTFP
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: beka


            L'importante è crederci:





            argomenta dove la traduzione è sbagliata e
            sarò


            ben contento di correggere





            altrimenti renditi conto della tua piccolezza


            mentale di povero troll...





            Chi fa sbaglia, chi critica sterilmente non

            esiste



            Guarda che ha ragione, rileggi le fesserie che

            hai scritto ;)

            ma non ne citi neanche una
            Sei uno sparaballe prezzolato?
            No, non lo sono. Sono solo divertito nel leggere chi non sa neanche scrivere in italiano, e cerca di fare traduzioni in un italiano "maccheronico". Ritorna a scuola che ti fa bene :)
          • Anonimo scrive:
            Re: RTFP

            No, non lo sono. Sono solo divertito nel leggere
            chi non sa neanche scrivere in italiano, e cerca
            di fare traduzioni in un italiano "maccheronico".
            Ritorna a scuola che ti fa bene :)e continuiamo a non quotare gli errori dai :)
          • avvelenato scrive:
            Re: RTFP
            - Scritto da: Anonimo

            No, non lo sono. Sono solo divertito nel leggere

            chi non sa neanche scrivere in italiano, e cerca

            di fare traduzioni in un italiano
            "maccheronico".

            Ritorna a scuola che ti fa bene :)

            e continuiamo a non quotare gli errori dai :)perché non ce ne sono. Se ci fossero ci si metterebbe un attimo a quotarli.
  • Anonimo scrive:
    Torvalds?
    Perchè non si fa i cazzi suoi?
    • Anonimo scrive:
      Re: e tu?
      - Scritto da: Anonimo
      Perchè non si fa i cazzi suoi?perché l'OS è una repubblica, mica un impero o una mafia!
      • Anonimo scrive:
        io me li faccio
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Perchè non si fa i cazzi suoi?

        perché l'OS è una repubblica, mica un impero o
        una mafia!

        egli dice alla gente ciò che deve fare "dite alla gente di non usare Gnome" mica esprime un opinione.
        • Anonimo scrive:
          Re: io me li faccio
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Perchè non si fa i cazzi suoi?



          perché l'OS è una repubblica, mica un impero o

          una mafia!





          egli dice alla gente ciò che deve fare "dite
          alla gente di non usare Gnome" mica esprime un
          opinione.rimane un'opinione di "egli"
          • Anonimo scrive:
            Re: io me li faccio
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Perchè non si fa i cazzi suoi?





            perché l'OS è una repubblica, mica un impero o


            una mafia!









            egli dice alla gente ciò che deve fare "dite

            alla gente di non usare Gnome" mica esprime un

            opinione.

            rimane un'opinione di "egli"Opinione: ciò che si pensa di qualcuno o di qualcosaE' un opinione? No è un comando.Ma che cazzo sto a scrivere alle 2 di notte? a me che mi frega di Linux vs Windows o di 'ste stronzate?Buonanotte.
          • Anonimo scrive:
            Re: io me li faccio
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo




            Perchè non si fa i cazzi suoi?







            perché l'OS è una repubblica, mica un
            impero o



            una mafia!













            egli dice alla gente ciò che deve fare "dite


            alla gente di non usare Gnome" mica esprime un


            opinione.



            rimane un'opinione di "egli"


            Opinione: ciò che si pensa di qualcuno o di
            qualcosa
            E' un opinione? sì, di usabilità
            No è un comando.Heil !Vedi comandi dappertutto, pare
            Ma che cazzo sto a scrivere alle 2 di notte? e che ne so io? Ubbidisci a comandi ?
            a me
            che mi frega di Linux vs Windows o di 'ste
            stronzate?potevi pensarci prima
            Buonanotte.questa è l'unica espressione che mi vede d'accordo
          • Anonimo scrive:
            Re: io me li faccio
            - Scritto da: Anonimo

            egli dice alla gente ciò che deve fare "dite

            alla gente di non usare Gnome" mica esprime un

            opinione.

            rimane un'opinione di "egli"anche io scrivo spesso "per favore dite alla gente di non flammare sul forum di PI" ma tanto non m'ascolta nessuno... sono un dittatore?
        • Anonimo scrive:
          Re: io me li faccio
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Perchè non si fa i cazzi suoi?



          perché l'OS è una repubblica, mica un impero o

          una mafia!





          egli dice alla gente ciò che deve fare "dite
          alla gente di non usare Gnome" mica esprime un
          opinione.dire che gli altri usino xyz invece di qualcos' altro è ovviamente un'opnione di usabilità.Nel non riconoscere questa libera espressione di opinione sembri voler cercare l'autorità dove non c'è. E' una tua abitudine basarti sugli "ipse dixit" ? Se il tuo Zio Bill ti dice cosa usare tu lo fai?
        • Anonimo scrive:
          Re: io me li faccio

          egli dice alla gente ciò che deve fare "dite
          alla gente di non usare Gnome" mica esprime un
          opinione.dice, ma puoi disobedire silenziosamente se risci a tenerti nascosto dalle guardie imperiali, se a bil girano le bolas invece tu fai come dice lui E BASTA ;*
  • Anonimo scrive:
    Gnome per gli idioti? meglio
    capisco che il signor Linus sia un genio ma secondo me non lo è di usabilità. L'open source dovrebbe utilizzare un po di esperti. Finora i progetti open o sono cloni di progetti commerciali o hanno interfacce scomodissime. All'università alla prima lezione sulle interfacce dicevano che una interfaccia ideale è quella dove non si deve leggere alcun manuale per usarla. Non mi pare che linus sia dello stesso parere. Alla fine chi usa linux come dice lui sono poche, la maggior parte vorrebbe avere un OS semplice da usare prima delle qualità che possa avere. Quindi ammiro Linus come un genio dell'informatica ma una interfaccia come KDE o Gnome non è solo lavoro di codice se gnome può usarla anche un idiota allora è la direzione da prendere per diffondere linux. Non sono mica stupide le aziende che spendono milioni in usabilità ed i professori universitari che ci studiano sopra"Ergonomia cognitiva", cercate questa parola
    • Anonimo scrive:
      Re: Gnome per gli idioti? meglio

      Finora i progetti open o sono cloni di progetti
      commerciali o hanno interfacce scomodissime.Vogliamo dire che i progetti commerciali non hanno inventato nulla?oppure dobbiamo inventarci che "all'inizio fu la microsoft"?Per cortesia ragazzi, piano con le st*te, abbiamo una visione distrorta nel tempo di questo panorama informatico, e questo perchè la maggiorparte di noi ha avuto il suo primo PC appena 5 anni fà e lo hanno avuto con windows pre installato credendo che questo era il re dei re, il primo, the best etc etc etce se le cose non stanno così, beh sfido io ad immaginare diversamente!
    • Anonimo scrive:
      Re: Gnome per gli idioti? meglio
      - Scritto da: Anonimo
      capisco che il signor Linus sia un genio ma
      secondo me non lo è di usabilità. L'open source
      dovrebbe utilizzare un po di esperti. Finora i
      progetti open o sono cloni di progetti
      commerciali o hanno interfacce scomodissime.
      All'università alla prima lezione sulle
      interfacce dicevano che una interfaccia ideale è
      quella dove non si deve leggere alcun manuale per
      usarla. Non mi pare che linus sia dello stesso
      parere. Alla fine chi usa linux come dice lui
      sono poche, la maggior parte vorrebbe avere un OS
      semplice da usare prima delle qualità che possa
      avere. Quindi ammiro Linus come un genio
      dell'informatica ma una interfaccia come KDE o
      Gnome non è solo lavoro di codice se gnome può
      usarla anche un idiota allora è la direzione da
      prendere per diffondere linux. Non sono mica
      stupide le aziende che spendono milioni in
      usabilità ed i professori universitari che ci
      studiano sopra"Ergonomia cognitiva", cercate
      questa parolaC'è un piccolo dettaglio le interfacce le usano gli utenti e non gli ordinari. La critica di Torvalds è proprio questa ed ha ragione. KDE ha un'organizzazione molto più razionale ed intuitiva, con gnome per far delle banalità se non lo conosci diventi matto. Siamo all'assurdo di una GUI che diventa inaccessibile all'utente perchè si vuole che l'utente abbia lo stesso concetto di semplicità che c'è sui libri di informatica.
      • KerNivore scrive:
        Re: Gnome per gli idioti? meglio

        C'è un piccolo dettaglio le interfacce le usano
        gli utenti e non gli ordinari. La critica di
        Torvalds è proprio questa ed ha ragione. KDE ha
        un'organizzazione molto più razionale ed
        intuitiva, con gnome per far delle banalità se
        non lo conosci diventi matto. Siamo all'assurdo
        di una GUI che diventa inaccessibile all'utente
        perchè si vuole che l'utente abbia lo stesso
        concetto di semplicità che c'è sui libri di
        informatica.L'usabilita' non e' un concetto che si trova sui libri di informatica.L'usabilita' e' un concetto trasversale che coinvolge diverse discipline.Prima di sparare sentenze sui concetti espressi nei libri, dovresti prima provare a leggerli.
        • Anonimo scrive:
          Re: Gnome per gli idioti? meglio
          - Scritto da: KerNivore


          C'è un piccolo dettaglio le interfacce le usano

          gli utenti e non gli ordinari. La critica di

          Torvalds è proprio questa ed ha ragione. KDE ha

          un'organizzazione molto più razionale ed

          intuitiva, con gnome per far delle banalità se

          non lo conosci diventi matto. Siamo all'assurdo

          di una GUI che diventa inaccessibile all'utente

          perchè si vuole che l'utente abbia lo stesso

          concetto di semplicità che c'è sui libri di

          informatica.

          L'usabilita' non e' un concetto che si trova sui
          libri di informatica.

          L'usabilita' e' un concetto trasversale che
          coinvolge diverse discipline.

          Prima di sparare sentenze sui concetti espressi
          nei libri, dovresti prima provare a leggerli.
          Me ne hanno fatti leggere anche troppi.... giraci intorno quanto ti pare ma certi discorsi si fanno nelle facolta di ingegneria ... I programmatori indipenti hanno un approccio un po' meno "cervellotico" all'informatica ed il confronto gnome/kde è emblematico di come un approccio user-oriented sia il migliore.
          • KerNivore scrive:
            Re: Gnome per gli idioti? meglio

            Me ne hanno fatti leggere anche troppi.... giraci
            intorno quanto ti pare ma certi discorsi si fanno
            nelle facolta di ingegneria ... I programmatori
            indipenti hanno un approccio un po' meno
            "cervellotico" all'informatica ed il confronto
            gnome/kde è emblematico di come un approccio
            user-oriented sia il migliore.Non sto girando intorno ad un bel niente.Il fatto e' che quello di usabilita' e' un concetto che spessi i programmatori non hanno, perche' e' scollegato dall'informatica, e come dicevo prima e' interdisciplinare.Che ti piaccia o no, ci sono professionisti in altri settori che sanno meglio dei programmatori cosa e' usabile e cosa non lo e'.Le Gnome HIG sono state sviluppate anche da non informatici apposta, e i programmatori si limitano a seguirle.Il problema e' che chi sa scrivere due righe di codice spesso pensa di essere un dio sceso in terra e di poter stabilire in modo universale cosa e' giusto o sbagliato, cosa e' bello e cosa e' brutto, cosa e' usabile e cosa non lo e'.
          • Anonimo scrive:
            Re: Gnome per gli idioti? meglio
            - Scritto da: KerNivore


            Me ne hanno fatti leggere anche troppi....
            giraci

            intorno quanto ti pare ma certi discorsi si
            fanno

            nelle facolta di ingegneria ... I programmatori

            indipenti hanno un approccio un po' meno

            "cervellotico" all'informatica ed il confronto

            gnome/kde è emblematico di come un approccio

            user-oriented sia il migliore.

            Non sto girando intorno ad un bel niente.

            Il fatto e' che quello di usabilita' e' un
            concetto che spessi i programmatori non hanno,
            perche' e' scollegato dall'informatica, e come
            dicevo prima e' interdisciplinare.

            Che ti piaccia o no, ci sono professionisti in
            altri settori che sanno meglio dei programmatori
            cosa e' usabile e cosa non lo e'.

            Le Gnome HIG sono state sviluppate anche da non
            informatici apposta, e i programmatori si
            limitano a seguirle.

            Il problema e' che chi sa scrivere due righe di
            codice spesso pensa di essere un dio sceso in
            terra e di poter stabilire in modo universale
            cosa e' giusto o sbagliato, cosa e' bello e cosa
            e' brutto, cosa e' usabile e cosa non lo e'.Chiameremo orde di psicologi e neurolinguisti per farci spiegare come scrivere un'interfaccia..... ad oggi tutti questi tentativi (ci provano) hanno miseramente fallito. Gnome ha provato a seguire l'andazzo ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti: KDE è più semplice da usare.Come suol dirsi ad ognuno il suo mestiere. :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Gnome per gli idioti? meglio
            - Scritto da: KerNivore
            Il fatto e' che quello di usabilita' e' un
            concetto che spessi i programmatori non hanno,
            perche' e' scollegato dall'informatica, e come
            dicevo prima e' interdisciplinare.

            Che ti piaccia o no, ci sono professionisti in
            altri settori che sanno meglio dei programmatori
            cosa e' usabile e cosa non lo e'.

            Le Gnome HIG sono state sviluppate anche da non
            informatici apposta, e i programmatori si
            limitano a seguirle.Vedi, questo dovrebbe essere la prova che conferma le premesse.In realta', non le conferma affatto.Questo dovrebbe suggerirti che qualcosa nel tuo discorso e' sbagliato.Gnome _non_ e' particolarmente usabile, anzi e' decisamente scomodo, per un utente che non sia un totale novellino.Ti faccio notare che i tuoi professionisti in altri settori hanno probabilmente tirato fuori quell'emerita sciocchezza che sono le voci dinamiche dei menu dei prodotti Office, quella cosa che in genere l'utente smaliziato disabilita alla velocita' della luce...
            Il problema e' che chi sa scrivere due righe di
            codice spesso pensa di essere un dio sceso in
            terra e di poter stabilire in modo universale
            cosa e' giusto o sbagliato, cosa e' bello e cosa
            e' brutto, cosa e' usabile e cosa non lo e'.Purtroppo, adesso evidentemente c'e' gente che ha la stessa pretesa, ma non sa scrivere due righe di codice (e magari ha pure difficolta' a usare il computer).
        • Anonimo scrive:
          9 --
          ecco il solito ingegnegnere lobotomizzato che si fissa su cazzate insesistenti cvome "l'usabilita'", cose pensate appositamente per venire incontro agli imbecilli che si bloccano davanti ad un menu solo per il fatto che contiene opzioni che non conoscono; ma vatti a sparare va
    • Anonimo scrive:
      Re: Gnome per gli idioti? meglio
      - Scritto da: Anonimo
      QUOTO.

      Resta il fatto che KDE, se lasciato nella sua
      versione predefinita, assolve a tenere LONTANO il
      pubblico da una distribuzione Linux pensata per
      l'uso desktop.secondo te perchè tiene lontano il pubblico?
  • Anonimo scrive:
    Il TROLL N°1
    e' Punto-Informatico
  • sathia scrive:
    beh, quelli di gnome se lo sono meritato
    praticamente pensano che togliere le opzioni avanzate renda tutto più facile all'utente. quando invece le stampanti hanno driver per fare qualsiasi cosa...Anche il mantainer di slackware ha rimosso la gnome dai pacchetti della sua distribuzione. e imho ha fatto molto bene. diceva che per far sì che gnome funzionasse perdeva tanto tempo come quasi tutta la distribuzione...poi, tutto ciò che usa gtk è davvero disgraziato. lo trovo veramente penalizzato rispetto alle qt.Linus ha solo detto la verità secondo me. e io concordo con lui pienamente
    • THe_ZiPMaN scrive:
      Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
      - Scritto da: sathia
      praticamente pensano che togliere le opzioni
      avanzate renda tutto più facile all'utente.La shell e vi per le opzioni avanzate ci sono sempre, anche con gnome.
      quando invece le stampanti hanno driver per fare
      qualsiasi cosa...I driver fanno parte di cups, non di Gnome o di Kde.
      Anche il mantainer di slackware ha rimosso la
      gnome dai pacchetti della sua distribuzione.Ubuntu ha rimosso KDE.
      poi, tutto ciò che usa gtk è davvero disgraziato.
      lo trovo veramente penalizzato rispetto alle qt.Io lo trovo molto più lineare, chiaro e usabile.
      Linus ha solo detto la verità secondo me. e io
      concordo con lui pienamenteLui ha detto solo la sua opinione.
      • Anonimo scrive:
        Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri

        Ubuntu ha rimosso KDE.vero, ma esiste kubuntu!
        • Anonimo scrive:
          Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
          Ubuntu utilizza come desktop environment di default gnome, il che e' ben diverso da dire che l'ha tolto dalla distribuzione. Tant'e' vero che esiste il pacchetto ubuntu-desktop per instalare un desktop completo basato su gnome, kubuntu-dekstop per kde e xubuntu-desktop per xfce. kubuntu altro non e' che ubuntu con kubuntu-desktop al posto di ubuntu-desktop (cosicche' uno si scarica un solo CD col DE preferito). Buona notte.
          • Anonimo scrive:
            Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
            - Scritto da: Anonimo
            Ubuntu utilizza come desktop environment di
            default gnome, il che e' ben diverso da dire che
            l'ha tolto dalla distribuzione. Tant'e' vero che
            esiste il pacchetto ubuntu-desktop per instalare
            un desktop completo basato su gnome,
            kubuntu-dekstop per kde e xubuntu-desktop per
            xfce. kubuntu altro non e' che ubuntu con
            kubuntu-desktop al posto di ubuntu-desktop
            (cosicche' uno si scarica un solo CD col DE
            preferito). Buona notte.Ubuntu usa GnomeKubuntu usa KDEXubuntu usa XFCEEdubuntu è per le scuoleMubuntu è la versione embeddedStanno rilasciando versioni per tutti i gusti.
          • Anonimo scrive:
            Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri

            Ubuntu usa Gnome
            Kubuntu usa KDE
            Xubuntu usa XFCE
            Edubuntu è per le scuole
            Mubuntu è la versione embedded
            Stanno rilasciando versioni per tutti i gusti.Non bastava una sola distro e una opzione sul menu?
          • Anonimo scrive:
            Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
            - Scritto da: Anonimo
            Non bastava una sola distro e una opzione sul
            menu?Non credo che starebbe tutto in un cd, che è uno degli obiettivi di Ubuntu&C.
          • Anonimo scrive:
            Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
            - Scritto da: Anonimo
            KDE ha il problema che è ormai diventato molto
            pesante per le macchine non di ultima
            generazione, ma per questo non è che lo si vede
            buttare, LO SI DEVE PULIRE! Ed è l'attività che
            ho iniziato a fare sul mio portatile.Ma se io riesco benissimo ad usarlo su un pentium 3 a 866Mhz, dove vedi la pesantezza?E' più lento Gnome da questo punto di vista, visto che la sua interfaccia è meno responsiva ai comandi.
          • Anonimo scrive:
            Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
            - Scritto da: Anonimo
            [...]
            Ubuntu usa Gnome
            Kubuntu usa KDE
            Xubuntu usa XFCE
            Edubuntu è per le scuole
            Mubuntu è la versione embedded
            Stanno rilasciando versioni per tutti i gusti.Infatti pare che un apposito team di meridionali africani e italiani stia realizzando ZUBUNTU, una versione speciale con dediche di Riina ad Andreotti. :D :D :D
        • iced scrive:
          Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
          - Scritto da: Anonimo



          Ubuntu ha rimosso KDE.

          vero, ma esiste kubuntu!Ancora più vero: Mark Shuttleworth (il papà di Ubuntu) usa Kubuntu...
      • Anonimo scrive:
        Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
        - Scritto da: THe_ZiPMaN

        poi, tutto ciò che usa gtk è davvero
        disgraziato.

        lo trovo veramente penalizzato rispetto alle qt.

        Io lo trovo molto più lineare, chiaro e usabile.Di certo non dai programmatori ed i risultati si vedono...
        • Anonimo scrive:
          Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: THe_ZiPMaN



          poi, tutto ciò che usa gtk è davvero

          disgraziato.


          lo trovo veramente penalizzato rispetto alle
          qt.



          Io lo trovo molto più lineare, chiaro e usabile.

          Di certo non dai programmatori ed i risultati si
          vedono...Le qt sono delle librerie più pulite e facili da usare te lo dirà qualunque programmatore. Le gtk sono un marasma. L'unico motivo per cui esiste ed è nato gnome è un problema di licenza, che riguarda peraltro più le multinazionali che che il mondo oss in se.
          • Bruco scrive:
            Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
            - Scritto da: Anonimo
            Le qt sono delle librerie più pulite e facili da
            usare te lo dirà qualunque programmatore. Le gtk
            sono un marasma. L'unico motivo per cui esiste ed
            è nato gnome è un problema di licenza, che
            riguarda peraltro più le multinazionali che che
            il mondo oss in se. Per cortesia, illumina un incompetente come me. Presumo che tu stia parlando di:1) qt2) gtkcomeA) librerie di KDEB) librerie di GnomeMi accoppieresti correttamente 1 e 2 con A e B?Grazie.
          • Anonimo scrive:
            Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
            - Scritto da: Bruco
            Per cortesia, illumina un incompetente come me.
            Presumo che tu stia parlando di:

            1) qt
            2) gtk

            come

            A) librerie di KDE
            B) librerie di Gnome

            Mi accoppieresti correttamente 1 e 2 con A e B?
            1-
            A2-
            B
          • Anonimo scrive:
            Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
            - Scritto da: Bruco
            - Scritto da: Anonimo

            Le qt sono delle librerie più pulite e facili da

            usare te lo dirà qualunque programmatore. Le gtk

            sono un marasma. L'unico motivo per cui esiste
            ed

            è nato gnome è un problema di licenza, che

            riguarda peraltro più le multinazionali che che

            il mondo oss in se.

            Per cortesia, illumina un incompetente come me.
            Presumo che tu stia parlando di:

            1) qt
            2) gtk

            come

            A) librerie di KDE
            B) librerie di Gnome

            Mi accoppieresti correttamente 1 e 2 con A e B?

            Grazie.Ce la fai anche da solo ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: THe_ZiPMaN





            poi, tutto ciò che usa gtk è davvero


            disgraziato.



            lo trovo veramente penalizzato rispetto alle

            qt.





            Io lo trovo molto più lineare, chiaro e
            usabile.



            Di certo non dai programmatori ed i risultati
            si

            vedono...

            Le qt sono delle librerie più pulite e facili da
            usare te lo dirà qualunque programmatore. Le gtk
            sono un marasma.Io sono un programmatore, e trovo immensamente piu' chiare e ben documentate le api di GTK+ su tutte.Onestamente non capisco come si possano definire le GTK+ un marasma: forse le hai abbandonate dalla versione 1.2 ? Prima infatti erano molto meno pulite.Con questo, non ho nulla contro qt.Nota comunque il fatto che non c'entra quale toolkit grafico venga utilizzato (vedi il post di Bruco).Ciao,Riccardo
          • Anonimo scrive:
            Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: THe_ZiPMaN







            poi, tutto ciò che usa gtk è davvero



            disgraziato.




            lo trovo veramente penalizzato rispetto
            alle


            qt.







            Io lo trovo molto più lineare, chiaro e

            usabile.





            Di certo non dai programmatori ed i risultati

            si


            vedono...



            Le qt sono delle librerie più pulite e facili da

            usare te lo dirà qualunque programmatore. Le gtk

            sono un marasma.

            Io sono un programmatore, e trovo immensamente
            piu' chiare e ben documentate le api di GTK+ su
            tutte.

            Onestamente non capisco come si possano definire
            le GTK+ un marasma: forse le hai abbandonate
            dalla versione 1.2 ? Prima infatti erano molto
            meno pulite.

            Con questo, non ho nulla contro qt.
            Nota comunque il fatto che non c'entra quale
            toolkit grafico venga utilizzato (vedi il post di
            Bruco).

            Ciao,
            RiccardoLineari le gtk ?!!!! Ma daiiiii:-)
          • Anonimo scrive:
            Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
            - Scritto da: Anonimo
            Onestamente non capisco come si possano definire
            le GTK+ un marasma: forse le hai abbandonate
            dalla versione 1.2 ? Prima infatti erano molto
            meno pulite.Anche le 1.2 non mi parevano 'sto gran che...
            Con questo, non ho nulla contro qt.Se affermi quanto hai affermato, e' evidente che non le hai mai usate.Consiglio: quando hai tempo dacci un'occhiata. Le tue ferree convinzioni saranno scardinate.
          • Anonimo scrive:
            Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
            - Scritto da: Anonimo

            Onestamente non capisco come si possano definire
            le GTK+ un marasma: forse le hai abbandonate
            dalla versione 1.2 ? Prima infatti erano molto
            meno pulite.dipende se sei un programmatore C o C++ per uno che programma in C le GTK sono migliori (sono fatte in c) per uno che usa C++ le QT (sono fatte il c++) sono superiori, mediamente è questa la grossa differenza
          • Anonimo scrive:
            Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: THe_ZiPMaN





            poi, tutto ciò che usa gtk è davvero


            disgraziato.



            lo trovo veramente penalizzato rispetto alle

            qt.





            Io lo trovo molto più lineare, chiaro e
            usabile.



            Di certo non dai programmatori ed i risultati
            si

            vedono...

            Le qt sono delle librerie più pulite e facili da
            usare te lo dirà qualunque programmatore.E' quello che intendevo.
      • sathia scrive:
        Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
        - Scritto da: THe_ZiPMaN

        - Scritto da: sathia

        praticamente pensano che togliere le opzioni

        avanzate renda tutto più facile all'utente.

        La shell e vi per le opzioni avanzate ci sono
        sempre, anche con gnome.sì lo so


        quando invece le stampanti hanno driver per fare

        qualsiasi cosa...

        I driver fanno parte di cups, non di Gnome o di
        Kde.hai letto il thread in cui ha risposto Linus? mi sembrava che fosse abbastanza chiaro


        Anche il mantainer di slackware ha rimosso la

        gnome dai pacchetti della sua distribuzione.

        Ubuntu ha rimosso KDE.ti hanno già risposto
      • Le-ChuckITA scrive:
        Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
        - Scritto da: THe_ZiPMaN

        - Scritto da: sathia

        praticamente pensano che togliere le opzioni

        avanzate renda tutto più facile all'utente.

        La shell e vi per le opzioni avanzate ci sono
        sempre, anche con gnome.


        quando invece le stampanti hanno driver per fare

        qualsiasi cosa...

        I driver fanno parte di cups, non di Gnome o di
        Kde.
        Cerca di comprendere quello che ti si dice: le opzioni delle varie stampanti gli sviluppatori di gnome in quale tab "avanzata" della finestra di dialogo di stampa pensano di metterle??? In nessuna???Ok ottimo, quindi i non appassionati di informatica useranno stampanti da 1000 euro come se fossero da 50 euro.
      • Anonimo scrive:
        Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
        - Scritto da: THe_ZiPMaN


        Ubuntu ha rimosso KDE.
        ...sei sicuro?http://yep.it/?xrizaj
      • Anonimo scrive:
        Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
        - Scritto da: THe_ZiPMaN

        Anche il mantainer di slackware ha rimosso la

        gnome dai pacchetti della sua distribuzione.

        Ubuntu ha rimosso KDE.
        la parola rimossa è un pò azzardata, comunque all'ultimo UBZ il papà di Ubuntu ha espresso la volontà e l'intesione di portare a pari livello di Ubuntu la sua gemella Kubuntu come distro primaria della comunità...ha espressamente detto 'voglio usare KDE sul mio desktop'...Linus, Pat (slack), Mark (maintener ubuntu ed ex debian) e molti altri esponenti di primo piano del mondo Linux, storici e non stanno pian piano apprezzando e convertendosi a KDE...e questo deve fare riflettere.come distro predefinita io uso Ubuntu che vive felice sul mio portatile mentre sul desktop uso Kubuntu, se non fosse che Ubuntu ancora è un tantino più stabile di Kubuntu (non per colpa del DE manager) l' avrei già cambiata.gnome comincia pian piano a mostrare i suoi limiti
    • Anonimo scrive:
      Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
      Non si merita nulla nessuno..... lavorano come altri a progetti di un certo livello...dove la gente spara queste cose gratuitamente solo perchè il noto Hacker Finlandese ha sentenziato.Bah"Un wizard indignato"
      • sathia scrive:
        Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
        - Scritto da: Anonimo
        Non si merita nulla nessuno..... lavorano come
        altri a progetti di un certo livello...
        dove la gente spara queste cose gratuitamente
        solo perchè il noto Hacker Finlandese ha
        sentenziato.
        Bahbeh, mica ho detto a morte gnome.secondo me una "cazziata" del genere se la sono meritata.il progetto è grande e bello, ma per fortuna è anche criticabile, non è che ogni cosa che venga fatta con un buono spirito diventi immediatamente intoccabile.

        "Un wizard indignato"
        • Anonimo scrive:
          Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
          - Scritto da: Anonimo
          Io trovo molto meno usabile KDE.
          Su KDE si possono fare le stesse cose in 3
          modi,ci sono pulsanti doppi da pertutto,io lo
          odio per questo,se so che devo fare una cosa
          prefarisco avere un un pulsante e stop!Mi faresti un esempietto?Comunque non vedo il problema se esistono più modi per fare la stessa cosa: si adopera quello più congeniale e non si è obbligati ad utilizzare un metodo che non piace.
          Per quanto riguarda Ubuntu credo che si possa
          dire ben poco rispetto alla scelta che hanno
          fatto,nell'ultima versione di Gnome mancano gran
          poche delle applicazioni necessarie,anzi vorrei
          dire che ci sono tutte.
          Le gtk io non le trovo cosi odiose!E quindi? Per dire che non piace qualcosa di Gnome mica bisogna aver qualcosa contro le gtk.
          Torvalds forse era meglio se la teneva per se
          questa idea,cosi getta scompiglio nella
          comunità...Forse poteva usare anche altri toni, ma tenere per se i propri pareri alla fine fa male.Te lo immagini un progetto senza critiche (costruttive)?Verrebbe una porcheria.
          • Anonimo scrive:
            Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
            Io credo che Torvalds fosse l ultima persona che doveva parlare.... in questi Toni poi....avrebbe fatto di meglio persino Calderoli...Forse farebbe meglio ad occuparsi del kernel che ce nè bisogno e lascisse le critiche al DE agli utenti...Questa non sa di critica poi,dire agli utenti usate KDE è andare verso un unica soluzione,sinceramente poco auspicabile.
          • Anonimo scrive:
            Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
            - Scritto da: Anonimo
            Io credo che Torvalds fosse l ultima persona che
            doveva parlare.... in questi Toni poi....avrebbe
            fatto di meglio persino Calderoli...Perché l'ultima? Ognuno ha eguali diritti.
            Forse farebbe meglio ad occuparsi del kernel che
            ce nè bisogno e lascisse le critiche al DE agli
            utenti...Tanta è stato fatto già presente che il team GNOME ha ignorato moltissime volte il parere degli utenti...
            Questa non sa di critica poi,dire agli utenti
            usate KDE è andare verso un unica
            soluzione,sinceramente poco auspicabile.Dire "utenti usate kde" significa dare una frecciatina al team gnome, che per non perdere "clienti" potrebbe cambiare la politica del "meno funzionalità per utenti utonti"....
    • Anonimo scrive:
      Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
      Se facessero un GIMP in Qt sarebbe fantastico 8)
      • Anonimo scrive:
        Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
        - Scritto da: Anonimo
        Se facessero un GIMP in Qt sarebbe fantastico 8)c'è già, ha features che gimp sogna da anni (supporto CMYK) e un'interfaccia finalmente decente (photoshop-like).http://www.koffice.org/krita/;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo

          Se facessero un GIMP in Qt sarebbe fantastico
          8)

          c'è già, ha features che gimp sogna da anni
          (supporto CMYK) e un'interfaccia finalmente
          decente (photoshop-like).
          http://www.koffice.org/krita/

          ;-)si Krita nn è male ma è ancora giovane(anche se lo sviluppano da 4-5 anni), ci vuole ancora un po di tempo.............
        • Shu scrive:
          Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
          - Scritto da: Anonimo

          Se facessero un GIMP in Qt sarebbe fantastico

          c'è già, ha features che gimp sogna da anni
          (supporto CMYK) e un'interfaccia finalmente
          decente (photoshop-like).
          http://www.koffice.org/krita/Krita non ha nemmeno il 10% delle funzionalita` di Gimp. Il CMYK in Gimp 2.2 c'e`, in Krita e` ancora in CVS.Gli mancano le decine di plugin di Gimp.Il fatto che l'interfaccia sia uguale a photoshop non e` necessariamente un pregio. Io mi trovo molto meglio con Gimp che con PS, per esempio.Come dice il sito stesso, Krita e` fatto per disegnare (ha gia` il supporto per le tablet ma non puo` elaborare immagini fotografiche in modo decente), non per ritoccare (lavoro di Gimp), e infatti consigliano di usare altro.Gia` che ci sono, alimento la flame su qt-gtk. Anche io sono programmatore, e le Gtk (coadiuvate dalle libgnome) sono molto piu` lineari delle qt. Le interfacce sono piu` pulite e si adattano meglio ai ridimensionamenti. Solo che ci vuole un salto di mentalita`, dalla programmazione QT (abbastanza windows-like) a quella Gtk (piu` Amiga-MUI-like).Bye.
          • Anonimo scrive:
            Re: beh, quelli di gnome se lo sono meri
            - Scritto da: Shu

            - Scritto da: Anonimo



            Se facessero un GIMP in Qt sarebbe fantastico



            c'è già, ha features che gimp sogna da anni

            (supporto CMYK) e un'interfaccia finalmente

            decente (photoshop-like).

            http://www.koffice.org/krita/

            Krita non ha nemmeno il 10% delle funzionalita`
            di Gimp. Il CMYK in Gimp 2.2 c'e`, in Krita e`
            ancora in CVS.Sbagli, il CMYK non c'è. Tant'è che, se ti fossi informato prima di trolleggiare, avresti saputo che gli sviluppatori di Gimp stanno creando una libreria apposita, la GEGL, (http://en.wikipedia.org/wiki/GEGL) per venire incontro all'impossibilità anche solo di mettere le mani nel codice di Gimp, che non supporta nativamente CMYK (avrebbero dovuto praticamente riscriverne grandi parti da capo... alla faccia di chi dice che la programmazione ad oggetti si possa fare anche in C).
            Gli mancano le decine di plugin di Gimp.li stanno convertendo uno ad uno, dagli tempoun anno fa krita era praticamente morto, e M$ paint era quasi più funzionale... ora la cvs se la rivaleggia con Gimp...
            Il fatto che l'interfaccia sia uguale a photoshop
            non e` necessariamente un pregio. Io mi trovo
            molto meglio con Gimp che con PS, per esempio.e allora rimani con Gimp =)il fatto è che tutti coloro che fanno grafica su Windows hanno grandi problemi ad abituarsi a quella di Gimp.. bello sapere che tra un po' avranno un'alternativa seria, no?
            Gia` che ci sono, alimento la flame su qt-gtk.
            Anche io sono programmatore, e le Gtk (coadiuvate
            dalle libgnome) sono molto piu` lineari delle qt.
            Le interfacce sono piu` pulite e si adattano
            meglio ai ridimensionamenti. Solo che ci vuole un
            salto di mentalita`, dalla programmazione QT
            (abbastanza windows-like) a quella Gtk (piu`
            Amiga-MUI-like).Scrivere una GUI in C nel 2006? Scusa se rido...
  • Anonimo scrive:
    TrollTech
    Le librerie di KDE sono della TrollTech... e okay........ma sono sia opensource sia gratuite? o no?:-/
    • Anonimo scrive:
      Re: TrollTech
      - Scritto da: Anonimo
      Le librerie di KDE sono della TrollTech... e
      okay.....
      ...ma sono sia opensource sia gratuite? o no?
      Si, sono GPL. Però se vuoi creare applicativi closed devi pagare la trolltech
      • Anonimo scrive:
        Re: TrollTech
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Le librerie di KDE sono della TrollTech... e

        okay.....

        ...ma sono sia opensource sia gratuite? o no?



        Si, sono GPL. Però se vuoi creare applicativi
        closed devi pagare la trolltech
        1 a 0 per Gnome!!
        • Anonimo scrive:
          Re: TrollTech
          - Scritto da: Anonimo

          Si, sono GPL. Però se vuoi creare applicativi

          closed devi pagare la trolltech


          1 a 0 per Gnome!!Vabbe' ma chi se ne frega, tanto in Italia se dai al cliente il software sotto GPL che problemi ti può creare?Questi problemi li hanno solo le grosse software house presenti in america.
          • Anonimo scrive:
            Re: TrollTech
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Si, sono GPL. Però se vuoi creare applicativi


            closed devi pagare la trolltech




            1 a 0 per Gnome!!

            Vabbe' ma chi se ne frega, tanto in Italia se dai
            al cliente il software sotto GPL che problemi ti
            può creare?
            Questi problemi li hanno solo le grosse software
            house presenti in america.Infatti IBM spinge su gnome (sponsorizzando ubuntu) che così può fare tutte le applicazioni closed che vuole senza dare un cent alla (troll)tech :D .
        • Anonimo scrive:
          Re: TrollTech
          - Scritto da: Anonimo

          Si, sono GPL. Però se vuoi creare applicativi

          closed devi pagare la trolltech


          1 a 0 per Gnome!!2 a 0 per il sw closed
          • Anonimo scrive:
            Re: TrollTech
            Stupidaggini...Il fatto che la Trolltech ripaghi lo sviluppo delle QT facendo pagare i prodotti software closed è più che corretto. E' sinonimo di libertà e intelligenza del business. Il fatto che ci siano miriadi di aziende che si aprofittano delle librerie gtk (che secondo il punto di vista di uno sviluppatore hanno + o - la stessa qualità ma sono infime parlando di tool di sviluppo) senza pagare un cent per mandare avanti la baracca è corretto?Quanti di voi le usano e donano qualcosa? :@
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma peerche ?
    - Scritto da: Anonimo
    ...invece di dire ai 4 venti le prima
    stronzate che gli passano per la testa ?ma piuttosto perché i periodici online danno così tanto risalto alle opinioni opinabili di un utente di un DE?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma peerche ?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      ...invece di dire ai 4 venti le prima

      stronzate che gli passano per la testa ?

      ma piuttosto perché i periodici online danno così
      tanto risalto alle opinioni opinabili di un
      utente di un DE?per far impennare il counter...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma peerche ?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      ...invece di dire ai 4 venti le prima

      stronzate che gli passano per la testa ?

      ma piuttosto perché i periodici online danno così
      tanto risalto alle opinioni opinabili di un
      utente di un DE?

      Un utente qualsiasi eh? Uno che ha inventato quello su cui gira il tuo DELa verita' duole o se duole sul dente malato quando ci batte sopra
      • KerNivore scrive:
        Re: Ma peerche ?

        Un utente qualsiasi eh? Uno che ha inventato
        quello su cui gira il tuo DEGuarda che sia Gnome che KDE girano perfettamente su moltissimi UNIX Flavours... non solo su GNU/Linux...
        La verita' duole o se duole sul dente malato
        quando ci batte sopraLa verita' e' che Torvalds questa volta ha pisciato fuori dal bulacco.
  • Anonimo scrive:
    non rincretinitevi...
    Ha fatto un commento non vi ha detto USATE KDE se no siete stupidi... Cerchiamo di capire le critiche e non di incavolarsi se qualcuno non regge le vostre opinioni
    • Anonimo scrive:
      Re: non rincretinitevi...
      - Scritto da: Anonimo
      Ha fatto un commento non vi ha detto USATE KDE se
      no siete stupidi...
      Cerchiamo di capire le critiche e non di
      incavolarsi se qualcuno non regge le vostre
      opinioniinfatti.Ma su questo forum imperversano soprattutto wintroll che si spacciano per utenti-linux in guerra intestinaLe persone del Software Libero sanno come valutare le dichiarazioni di Linus e sanno che lui di queste uscite ne ha fatte e ne farà
      • Anonimo scrive:
        Re: non rincretinitevi...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ha fatto un commento non vi ha detto USATE KDE
        se

        no siete stupidi...

        Cerchiamo di capire le critiche e non di

        incavolarsi se qualcuno non regge le vostre

        opinioni

        infatti.
        Ma su questo forum imperversano soprattutto
        wintroll che si spacciano per utenti-linux in
        guerra intestina

        Le persone del Software Libero sanno come
        valutare le dichiarazioni di Linus e sanno che
        lui di queste uscite ne ha fatte e ne farà appunto cose che la comunita' puo' fare perche' siamo una comunita' e possiamo discuterle..Mica come i wintroll che devono subire passivamente le scelte :P
  • Anonimo scrive:
    Io lo avevo detto 15 giorni prima
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1214944--------------------------------------------30/11/05LA FILOSOFIA DEI LINARIKde è molto meglio di Gnome,quindi tutte le distro stanno passando a Gnome.-------------------------------------------Se lo dico io finisco nel forum degli off-topic e dei troll, se lo dice Torvalds... (e non mi venite a dire che lui ha argomentato ahahah) O)
    • Anonimo scrive:
      Re: Io lo avevo detto....
      - Scritto da: Anonimo
      e non mi
      venite a dire che lui ha argomentatoperò è vero
      • GNAM scrive:
        Re: Io lo avevo detto....

        però è veroMah al massimo ha dato dell'idiota a un po' di gente==================================Modificato dall'autore il 14/12/2005 1.00.36
      • Anonimo scrive:
        Re: Io lo avevo detto....


        e non mi

        venite a dire che lui ha argomentato

        però è veroahahah
        • Anonimo scrive:
          Re: Io lo avevo detto....
          - Scritto da: Anonimo


          e non mi


          venite a dire che lui ha argomentato



          però è vero

          ahahahnon stai argomentando
          • Anonimo scrive:
            Re: Io lo avevo detto....
            - Scritto da: Super_Treje
            Personalmente al posto che farsi la guerra,
            (Gnome Vs. Kde), mi piacerebbe che avvenisse una
            specie di collaborazione tra "i due modi" di
            concepire il desktop e cioe' Gnome come desktop
            in cui tutte le funzionalita' siano gia' state
            ampiamente testate e stabilizzate a dovere
            (diciamo una specie di debian dei desktop),
            mentre kde lo vedrei come lancia verso lo
            sviluppo di nuove feature rivoluzionarie con
            versioni che puntino a molteplici aspetti
            contemporaneamente, pensate solo ai futuri
            desktop 3D.C'è un piccolo problemino. KDE e Gnome non si somigliano nemmeno lontanamente.Gnome finirà nel cesso presto se non cambierà tecnologia. KDE pure se non si darà una ripulita.Gnome si basa su librerie C che ormai vengono usare solo tramite bindings in python o C++ o C#. Il che non semplifica molto l'approcio.KD è C++ puro e semplice.(N.B. Strano che Torvalds si schieri apertamente con un progetto basato sul da lui tanto criticato C++).KDE è tecnologicamente superiore e per questo è più semplice da sviluppare. KDE lo vedremo nativo per Windows, Gnome solo quando sarà tutto scritto in C#.Non che questo conti molto, ma è indice delle potenzialità tecnologiche di fondo.KDE funziona benissimo su Cygwin. Gnome c'è anche lui su Cygwin, ma dire che funzioni...KDE ha bisogno di togliersi di dosso quella patina di bruttezza "germanica" e di fare un bel po' di ordine nei menu e poi è fatta.I progetti migliori, quelli più diffusi, quelli "di traino", quelli dei quale esiste una versione per Win nativa, non utilizzano le QT, ma spesso le GTK (Firefox, Gimp, OOo, Audacity). Sotto Linux queste applicazioni si appoggiano alle GTK per il L'n'F "gnomesco". Ironicamente funzionano molto meglio su Windows!Torvalds ha ragione su un punto. Quelli di Gnome sono un po' "piantati", confondono la ricerca di semplicità con l'incapacità di portare avanti un progetto completo, forse per mancanza di forze, ma credo anche per mancanza di tecnolgia. Non provo nemmeno ad immaginarmi cosa sarà sviluppare l'intefaccia di Gnome con le Cairo in C! De Incaza vuole fare Gnome 3 con Mono e GTK#? Auguri! Quando questo succederà la Slack sarà la distro più facile per gli utonti (perché sarà l'unica ad utilizzare nativamente KDE4).CiaoN.B. Io tifo per Gnome per una mera questione di gusti e di "pelle", ma sono pessimista. Se Gnome non si sveglia mi compero un MacIntel con un OS felino e "acuatico". E che Linux se lo usi suo padre.
    • KerNivore scrive:
      Re: Io lo avevo detto 15 giorni prima
      Pla pla pla pla pla pla...hum.... ma cosa e' sto rumore ?Ah si, e' l'elicottero che ti sta portando la coppa !Bravo ! Complimenti !!
    • Ubu re scrive:
      Re: Io lo avevo detto 15 giorni prima
      - Scritto da: Anonimo
      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1214
      --------------------------------------------
      30/11/05
      LA FILOSOFIA DEI LINARI

      Kde è molto meglio di Gnome,
      quindi tutte le distro stanno passando a Gnome.
      -------------------------------------------
      Se lo dico io finisco nel forum degli off-topic e
      dei troll, se lo dice Torvalds...E secondo te Torvalds avrebbe fatto bella figura?
      (e non mi
      venite a dire che lui ha argomentato...Infatti, il modo da screanzato e le argomentazioni povere lo hanno reso assimilabile ad un troll, uno dei piu' squallidi, soprattutto per il semplice motivo che non si puo' bruciare il lavoro degli appassionati in questo modo, neanche se avesse avuto ragione.
      ahahah)
      O)
    • Anonimo scrive:
      "gnome armageddon"
      mi spiace deluderti ma questa polemica si trascina da anni... prova a cercare "gnome armageddon" su google, un post ormai famoso scritto nel 2003 da ex sviluppatori gnome.
  • Gusbertone scrive:
    ma soprattutto le applicazioni!
    ed è qua che la qualità di kde e dei suoi sviluppatori viene fuori, forse esagero ma mi sembra difficile trovare una sola applicazione dello "stock" di gnome battere la corrispettiva di kde... e non è solo questione di interfaccia dovuta alle qt sia ben chiaro, ma proprio di funzionalità e di qualità... uno su tutti, gnome-cups-manager... il centro di controllo di stampa di kde sarà anche complesso, ma dio mio come frontend è davvero completo
    • Tyl3r scrive:
      Re: ma soprattutto le applicazioni!
      Le applicazioni di KDE sono una bomba!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: ma soprattutto le applicazioni!
        gia', soprattutto GIMP... o Firefox... o Thunderbird...mi spiace ma se vuoi usare un programma grafico un minimo decente devi installarti le gtk, se vuoi un browser un minimo decente idem, idem per la posta elettronica (ma esiste davvero, con la MIRIADE di programmi mail su linux, qualcuno che usa kmail?)
        • Anonimo scrive:
          Re: ma soprattutto le applicazioni!
          - Scritto da: Anonimo
          gia', soprattutto GIMP... o Firefox... o
          Thunderbird...

          mi spiace ma se vuoi usare un programma grafico
          un minimo decente devi installarti le gtk, se
          vuoi un browser un minimo decente idem, idem per
          la posta elettronica (ma esiste davvero, con la
          MIRIADE di programmi mail su linux, qualcuno che
          usa kmail?)Siamo alle solite: fatta eccezione per Gimp che però con gnome in se ci incastra poco,salvo le origini del progetto gnome, e non veniamo fuori con le gtk perchè le puoi usare benissimo senza portarti dietro tutto il resto della paccottiglia per il resto è una questione di abitudini. Prendi Kmail è un programma semplice e completo che ti permette di usare immediatamente un antivirus e un antispam senza stare ad impazzire. Quanto al browser konqueror fa egregiamente il suo lavoro e firefox e thunderbird con le gtk ci incastrano 0 , forse ti riferivi all'installer ma nessuno ne sente la mancanza,basta scompattarsi il browser in una cartella.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma soprattutto le applicazioni!
            no, guarda che ne' gimp, ne' firefox, ne' thunderbird, attualmente, possono fare a meno dell gtk :)
          • Anonimo scrive:
            Re: ma soprattutto le applicazioni!
            KIIIB, e ho detto tutto!
          • Anonimo scrive:
            Re: ma soprattutto le applicazioni!
            - Scritto da: Anonimo
            no, guarda che ne' gimp, ne' firefox, ne'
            thunderbird, attualmente, possono fare a meno
            dell gtk :)E chi lo dice ? :-) Basati su Xul ci sono intere GUI :-).
        • Le-ChuckITA scrive:
          Re: ma soprattutto le applicazioni!
          - Scritto da: Anonimo
          gia', soprattutto GIMP... o Firefox... o
          Thunderbird...

          mi spiace ma se vuoi usare un programma grafico
          un minimo decente devi installarti le gtk, se
          vuoi un browser un minimo decente idem, idem per
          la posta elettronica (ma esiste davvero, con la
          MIRIADE di programmi mail su linux, qualcuno che
          usa kmail?)Io preferisco firefox a konqueror, gimp è d'obbligo. Ma kmail lo trovo superiore a thunderbird per via di una _marea_ di features: filtri antispam, filtri sieve, risposta con citazione del testo selezionato tanto per citare qualcuno di questi. Kopete è stupendo, amarok anche, provare per credere, non c'è player che batte amarok, così come non c'è browser che batte firefox. Konsole fa più cose ed è molto più efficiente (visibile ad occhio nudo) di gnome-terminal, evolution per me è pesante e difficile da usare, kontact è molto più veloce e alla fine mi risulta più "usabile". Non saprei dirti, probabilmente è questione di gusti ma kmail non sono mai riuscito a cambiarlo con nulla :)
          • Anonimo scrive:
            Re: ma soprattutto le applicazioni!
            - Scritto da: Le-ChuckITA
            firefox. Konsole fa più cose ed è molto più
            efficiente (visibile ad occhio nudo) di
            gnome-terminal, evolution per me è pesante e
            difficile da usare, kontact è molto più veloce e
            alla fine mi risulta più "usabile". Non saprei
            dirti, probabilmente è questione di gusti ma
            kmail non sono mai riuscito a cambiarlo con nulla
            :)Voglio aggiungere la maggiore velocità e qualità di krdc e del vnc integrato in KDE. Enormemente superiore a vino e al client che gira su Gnome.Del KDE l'unica cosa che mi dispiace è solo l'aspetto grafico un pò squadrato, un pò sconfusionato e con meno temi e personalizzazioni di Gnome.Al lavoro preferisco KDE, sono più produttivo, ci sono feature integrate ottime come il konqueror che è un lutifilemanager, supporta smb, ftp, volumi e file compressi, browser e tante funzioncine utili da un'unica interfaccia.
        • sathia scrive:
          Re: ma soprattutto le applicazioni!
          - Scritto da: Anonimo
          gia', soprattutto GIMP... o Firefox... o
          Thunderbird...

          mi spiace ma se vuoi usare un programma grafico
          un minimo decente devi installarti le gtk, se
          vuoi un browser un minimo decente idem, idem per
          la posta elettronica (ma esiste davvero, con la
          MIRIADE di programmi mail su linux, qualcuno che
          usa kmail?)io! da circa due anni, e adesso direi che uso Kontact. tutto in un unico aggregatore.
        • Gusbertone scrive:
          Re: ma soprattutto le applicazioni!
          io lo uso e mi trovo benissimo, forse è da un po' che non lo provi, è molto migliorato!
    • Anonimo scrive:
      Re: ma soprattutto le applicazioni!
      - Scritto da: Gusbertone
      ed è qua che la qualità di kde e dei suoi
      sviluppatori viene fuori, forse esagero ma mi
      sembra difficile trovare una sola applicazione
      dello "stock" di gnome battere la corrispettiva
      di kde... e non è solo questione di interfaccia
      dovuta alle qt sia ben chiaro, ma QT della trolltech, vero?io ho visto alcuni progetti opensource parlare di collaborazione dicendo però "non voglio sentir nominare QT".qualcuno mi sppiega?
      • Gusbertone scrive:
        Re: ma soprattutto le applicazioni!
        tempo fa ci furono problemi con la licenza sotto la quale le qt venivano rilasciate, adesso questo problema non c'è più, ma per ripicca qualcuno preferisce usare un prodotto inferiore e fornire un DE degno del '98...
    • Anonimo scrive:
      Re: ma soprattutto le applicazioni!
      - Scritto da: Gusbertone
      ed è qua che la qualità di kde e dei suoi
      sviluppatori viene fuori, forse esagero ma mi
      sembra difficile trovare una sola applicazione
      dello "stock" di gnome battere la corrispettiva
      di kde... grip
      • Le-ChuckITA scrive:
        Re: ma soprattutto le applicazioni!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Gusbertone

        ed è qua che la qualità di kde e dei suoi

        sviluppatori viene fuori, forse esagero ma mi

        sembra difficile trovare una sola applicazione

        dello "stock" di gnome battere la corrispettiva

        di kde...

        gripaudiocd://Ma che lamer che siete :)) Anche io uso spesso grip, ma in realtà l'ultima volta che lo ho usato (non vedo cd audio da tempo) aveva una implementazione abbastanza fastidiosa: creava i file temporanei invece di passarli in pipe a lame, in più se finiva lo spazio continuava a rippare e encodare man mano che lame cancellava, creando una serie di mp3 "tagliati" e senza neanche avvertire l'utente. Non è che fosse un gran che di programma, solo che era quello più "a portata di mano" almeno per me.Per un periodo ho anche usato arson, proprio perchè faceva a meno dei file temporanei, riducendo così anche il carico di disco.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma soprattutto le applicazioni!
          - Scritto da: Le-ChuckITA

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Gusbertone


          ed è qua che la qualità di kde e dei suoi


          sviluppatori viene fuori, forse esagero ma mi


          sembra difficile trovare una sola applicazione


          dello "stock" di gnome battere la
          corrispettiva


          di kde...



          grip

          audiocd://
          [CUT la commento che magari nn si capisce]Per fare quello non c'è bisogno di un programma, viene fatto tutto da Konqueror, quando apri un CD-AUDIO ti da la possibilita di rippari in Mp3,ogg,wav,su 1 file per canzone o su un unico file
  • Anonimo scrive:
    [OT] Business Week: Java è fuori moda
    Dopo una lunga agonia, arriva l'annuncio della morte di Java:Java? It's So Ninetieshttp://www.businessweek.com/technology/content/dec2005/tc20051213_042973.htm "Yared says developers far and wide are creating a new generation of Internet-based applications with LAMP and related technologies rather than with Java. Can it possibly be that Java -- once the hippest of hip software -- has become a legacy technology, as old and out of style as IBM's (IBM) mainframe computers and SAP's corporate applications? Mounting evidence points to yes. Reports by Evans Data Corp., which does annual surveys of the activities of software developers, show Java use is slipping as LAMP and Microsoft's .NET technology gain traction."
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Business Week: Java è fuori mod
      bella trollata...leggi bene l'articolo e sveglia..Java lo hai nel telefono nel decoder digitale terrestre nelle applicazioni web etc etc..Sveglia...Poi mi pare che dica che sta prendendo campo nelle applicazioni Apache PHP MySql per le applicazioni e mi pare anche sensato e ovvio visto che basta un broswer non si e' confinati alla macchina come fa Microsoft e non c'e' bisogno di esose spese sull'hw...sveglia- Scritto da: Anonimo

      Dopo una lunga agonia, arriva l'annuncio della
      morte di Java:

      Java? It's So Nineties
      http://www.businessweek.com/technology/content/dec

      "Yared says developers far and wide are creating
      a new generation of Internet-based applications
      with LAMP and related technologies rather than
      with Java. Can it possibly be that Java -- once
      the hippest of hip software -- has become a
      legacy technology, as old and out of style as
      IBM's (IBM) mainframe computers and SAP's
      corporate applications? Mounting evidence points
      to yes. Reports by Evans Data Corp., which does
      annual surveys of the activities of software
      developers, show Java use is slipping as LAMP and
      Microsoft's .NET technology gain traction."
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Business Week: Java è fuori mod
        - Scritto da: Anonimo
        bella trollata...
        leggi bene l'articolo e sveglia.. Sveglia tu. Business Week è chiarissimo: LAMP e .NET sono adottati dalla maggioranza delle aziende e sono in rapida crescita, mentre Java è in calo vistoso. Impara l'inglese.
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Business Week: Java è fuori mod
          Sbagliate tutti. Il futuro è Ruby on Rails. Dimezza i tempi di realizzazione dei progetti. Fa risparmiare talmente tanto le aziende che lo adotteranno tutti. E addio Java, Net e tutto il resto.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Business Week: Java è fuori mod
            - Scritto da: Anonimo

            Sbagliate tutti. Il futuro è Ruby on Rails.
            Dimezza i tempi di realizzazione dei progetti.
            Fa risparmiare talmente tanto le aziende che lo
            adotteranno tutti. E addio Java, Net e tutto il
            resto.Fantastico...mi sn visto un paio di filmati..in 20 min hai la tua applicazione web :| Ruby come Python sn il futuro...
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Business Week: Java è fuori mod
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          bella trollata...

          leggi bene l'articolo e sveglia..

          Sveglia tu. Business Week è chiarissimo: LAMP e
          .NET sono adottati dalla maggioranza delle
          aziende e sono in rapida crescita, mentre Java è
          in calo vistoso. Impara l'inglese.ahahahahahaahahaahahhaahahaahacioe' delle startup, che contano meno di un ciuffolosi vede che sei proprio ignorante, mi pare checi siano qualche milione di server LAMP, ma anche che siano li a non fare nulla. Su 100.000mila progetti opensource in sourceforge, tantoper fare quattro chiacchere, una grossa fettae' composta di applicaviti lamp e progetti java.dove del tutto casualmente i progetti lamp sonosolo robetta per webserver, mentre java spaziasu tutto, e in mezzo a questo mare di progettiil 90% dei progetti php sono trollate universitarieabbandonate e mai finite, o neanche cominciateo applicativi in cui si sono dimenticati tutto.Certo anche sourceforge fornisce 100.000 server virtuali e sottodomini con php, ma inuso c'e' lo 0.1 percento.Cosi' come i grandi capaci sviluppatori m$hanno sempre usato m$ salvo FUGGIRE oggi,e usare a malapena al 50% .net, dall'altrolato c'e' il personal home page php, che ha prodotto grandi applicativi : due D U E., D - U - E 2 , ti serve lo spelling?ah ma forse arrivano a tre , T R E , T - R - E,cioe' UNO + 1 + U N O.Effetivamente il php e' potente, spece se miciterai come esempio d'uso il sito di tua nonna.Come dire che msdos e' in grande svilupposolo perche' ad oggi si scrivono ancora filebatch su windows
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Business Week: Java è fuori mod

          Io comunque programmo in C++.
          Java lo uso quando ho fretta.
          C# lo uso quando devo fare dei sitini.
          Quando devo lavorare sul web seriamente però uso
          JAVA.
          I web services li faccio con qualsiasi cosa mi
          permetta di aprire una socket.

          Una volta, in riunione mi dissero: "ah, i sistemi
          non sono integrabili via webservices. Voi usate
          java, noi microsoft."
          Ecco la qualità delle aziende che usano C#.fosse niente oggi ho visto il 5 cessodi programma riscritto su c# che va a malapenasu windwos : ma questa cozza non era multiplatform?
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Business Week: Java è fuori
      Se ne parla anche qui:http://developers.slashdot.org/article.pl?sid=05/12/13/1824236&from=rsse qui:http://brennan.offwhite.net/blog/archives/000292.html... per java è finita.
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Business Week: Java è fuori
        - Scritto da: Anonimo

        Se ne parla anche qui:

        http://developers.slashdot.org/article.pl?sid=05/1

        e qui:

        http://brennan.offwhite.net/blog/archives/000292.h


        ... per java è finita.era ora... nel giro di un paio di anni sparirà del tutto.
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Business Week: Java è fuori
          Mah... Forse se uscisse fuori qualche tecnologia veramente innovativa sarei d'accordo: java avrebbe terminato giustamente il suo ciclo di vita. Ma se l'alternativa deve essere dot net... Mi sa che java resterà in giro ancora per un bel po'.P.S.: Sono un System Integrator su piattaforme Bea ed Oracle J2EE.
        • Giambo scrive:
          Re: [OT] Business Week: Java è fuori
          - Scritto da: Anonimo

          ... per java è finita.

          era ora... nel giro di un paio di anni sparirà
          del tutto.E' dal 2002 che sento questo ritornello ... Linux e' finito, Java e' finito, Apache e' finito ... Tutti compagni di merende di Wanna Marchi e Do Nascimiento :) ?
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Business Week: Java è fuori

          era ora... nel giro di un paio di anni sparirà
          del tutto.bah fai una ricerca dei posti di lavoro j2ee e .not (e relativi stipendi netti) e vedrai, oppure dei progetti java vs .not su sourceforge e rivedrai . .not sta guadagnando terreno in italia ma alla fine il livello qualitativo dei programmatori e' scarso, se gli togli il mouse il 70% crolla :D cheers
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Business Week: Java è fuori
            se cerchi .not mi sa che trovi ben poco....anyway non sempre è vero che chi programma in java guadagna di più e chi lavora con .net ha skills più bassi....basta parlare solo per sentito dire e con luoghi comunicheers.S
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Business Week: Java è fuori
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          Se ne parla anche qui:




          http://developers.slashdot.org/article.pl?sid=05/1



          e qui:




          http://brennan.offwhite.net/blog/archives/000292.h





          ... per java è finita.

          era ora... nel giro di un paio di anni sparirà
          del tutto.e sul cellulare dovremo installare il framework .Net per far girare le applicazioni dato che Java sarà morto.LOL che delirio...
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Business Week: Java è fuori

            e sul cellulare dovremo installare il framework
            .Net per far girare le applicazioni dato che Java
            sarà morto.


            LOL che delirio...e' vero e' proprio un delirio visto che per i 200.000mila download di mambo solo in italia sono giratipiu' di 20 milioni di cellulari con java ...scusa : v e n t i - m i l i o n i. 2 - 0 - m - i - l -i -o -n -i.in italia, mentre ancora non sanno dove fabbricaregli smarphone a basso prezzo ( solo 400 europer partire )
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Business Week: Java è fuori


          era ora... nel giro di un paio di anni sparirà
          del tutto.ahaahaahtorna a lavorare che pesi sul bilancio di billy
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Business Week: Java è fuori mod
      Io credo invece che Java ancora non si sia espresso e compresso al 100% ma solamente in una piccola.Chi critica Java credo lo faccia perchè non ha compreso a pieno la filosofia, potenzialità, campo di utilizzo e flessibilita che questo linguaggio ha che credo ben pochi se non nessun linguaggio di programmazione 'moderno' ha.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Business Week: Java è fuori mod
      - Scritto da: Anonimo

      Dopo una lunga agonia, arriva l'annuncio della
      morte di Java:

      Java? It's So Nineties
      http://www.businessweek.com/technology/content/dec

      "Yared says developers far and wide are creating
      a new generation of Internet-based applications
      with LAMP and related technologies rather than
      with Java. Can it possibly be that Java -- onceahhaaha sto morendo dalle risate, mai provatogoogle? sembra strano scoprire che i web siteche usano JSP che e servlet aumentano e lofacciano a scapito delle TROIATE asp di m$e dei sistemi MONOUTENZA in php.
  • Tetsuo scrive:
    io uso gnome
    Io uso gnome da qualche anno, e ne sono contento.Al contrario non sopporto kde, troppi fronzoli, troppe iconcine ballonzolanti con colori troppo accesi.Certo, sono tutte cose che si possono togliere, ma alla fine non riesco comunque ad abituarmi .Trovo invece la semplicita di gnome elegante e funzionale.kde ha delle validissime applicazioni (k3b, quanta, ecc..), che uso tranquillamente anche su gnome, nessuno me lo impedisce.il resto lo faccio da console ... come sempre, indipendentemente dal desktop environment.Per anni ho usato un semplicissimo windowmaker.Semplice, minimale, funzionale.La semplicità non e' una debolezza
    • Anonimo scrive:
      Re: io uso gnome

      La semplicità non e' una debolezza
      Parole sagge!
      • THe_ZiPMaN scrive:
        Re: io uso gnome
        Concordo, anche perché alla fine la grafica serve per il 95% del tempo per tenere aperte più shell, un browser internet ed un client di posta.Troppe stronzatine e colori sgargianti distolgono solo l'attenzione.==================================Modificato dall'autore il 14/12/2005 1.12.14
    • garak scrive:
      Re: io uso gnome
      Io pure
    • CoD scrive:
      Re: io uso gnome
      - Scritto da: Anonimo
      troppo zuccherina per i miei gusti. Splendida frase!Considerati gli "eye candy"... si' anch'io trovo kde molto zuccherina :DUso gnome da due anni ormai e su piu' di una distro e mi trovo bene.Adoro la semplicita' e tutto sommato non vedo tutti questi problemi nel trovare le funzioni di cui ho bisogno... a parte un paio che nel nuovo gnome mi hanno fatto davvero irritare.Ho dovuto usare gconf editor per riuscire a dire a gnome di usare sempre la stessa finestra se apro le cartelle e di mostrarmi la barra dell'indirizzo anche in esplorazione file.Ma ci si arriva se lo si conosce.Suggerisco a tutti di dare un'occhiata al thread originale con le risppste di torvalds (ne ho trovate un paio: il thread e' enorme) perche' linus ha argomentato un po' meglio la questione, indicando un paio di esempi pratici.
      • Anonimo scrive:
        Re: io uso gnome
        - Scritto da: CoD
        Uso gnome da due anni ormai e su piu' di una
        distro e mi trovo bene.
        Adoro la semplicita' e tutto sommato non vedo
        tutti questi problemi nel trovare le funzioni di
        cui ho bisogno... a parte un paio che nel nuovo
        gnome mi hanno fatto davvero irritare.
        Ho dovuto usare gconf editor per riuscire a dire
        a gnome di usare sempre la stessa finestra se
        apro le cartelle e di mostrarmi la barra
        dell'indirizzo anche in esplorazione file.

        Ma ci si arriva se lo si conosce.Senza offesa, da ex utente GNOME, non capisco perche' opzioni di questo tipo debbano essere nascoste.D'accordo semplice e senza fronzoli, ma mi pare che stiano un pochino esagerando.Io avevo la stessa opinione sul KDE postata da altri: fondamentalmente, l'aspetto grafico mi sembrava, come dire, un po' troppo ricco per le mie esigenze.Poi ho voluto provare kdevelop (bel pezzo di SW, BTW) e ho messo su il KDE.Mi sono accorto che tutto sommato la grafica un po' appariscente non mi infastidisce come temevo, e le applicazioni di contorno sono piuttosto buone.
      • Anonimo scrive:
        Re: io uso gnome
        io ADORO gli eye candy :-)Quando apro un programma e vedo l'iconcina che ballonzola su e' giu' deformandosi come se fosse di gomma .... e' troppo simpatco!!!Saro' bambinone ma a me i gommini colorati piaccionoDe Gustibus :-))
    • Anonimo scrive:
      Re: io uso gnome
      mi hai tolto le parole di bocca.... - Scritto da: Tetsuo
      Io uso gnome da qualche anno, e ne sono contento.
      Al contrario non sopporto kde, troppi fronzoli,
      troppe iconcine ballonzolanti con colori troppo
      accesi.
      Certo, sono tutte cose che si possono togliere,
      ma alla fine non riesco comunque ad abituarmi .

      Trovo invece la semplicita di gnome elegante e
      funzionale.

      kde ha delle validissime applicazioni (k3b,
      quanta, ecc..), che uso tranquillamente anche su
      gnome, nessuno me lo impedisce.
      il resto lo faccio da console ... come sempre,
      indipendentemente dal desktop environment.

      Per anni ho usato un semplicissimo windowmaker.
      Semplice, minimale, funzionale.

      La semplicità non e' una debolezza
  • Anonimo scrive:
    Inoltre GNOME è instabile
    Lo confermò anche HP che preferì tornare al CDE piuttosto che restare con quella robaccia che è GNOME.E sì che anche CDE è robaccia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Inoltre GNOME è instabile
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Lo confermò anche HP che preferì tornare al CDE

      piuttosto che restare con quella robaccia che è

      GNOME.

      E sì che anche CDE è robaccia.

      Instabile non direi proprio. Diciamo che in
      passato (2.4 - 2.8) ha sofferto di qualche
      fastidioso memory leak"qualche fastidioso memory leak"... bello, mi piace come eufemismo.come dire che Katrina era una brezza mattutina.
  • Anonimo scrive:
    5 --
    Che troll! :|
  • Anonimo scrive:
    Torvalds? un utente "comune"
    Linus ha creato il kernel del sistema operativo... e sta lavorando su questo! Per gli altri applicativi è da considerarsi un utente comune... E poi ... ognuno ha le sue opinioni.... ognuno può fare un analisi(più o meno) approfondita dei vari soft che usa... Se non ti piace Gnome o KDE sei libero di dirlo.... Non credo che dopo tale affermazione gli sviluppatori di GNOME decidono di non sviluppare tale soft. Certo le parole di Linus possono servire a MIGLIORARE (naturalmente spronando) tale software. Non tutte le critiche nascono per NUOCERE.
    • Anonimo scrive:
      Re: Torvalds? un utente "comune"
      - Scritto da: Anonimo
      Linus ha creato il kernel del sistema
      operativo... e sta lavorando su questo! Per gli
      altri applicativi è da considerarsi un utente
      comune... E poi ... ognuno ha le sue opinioni....
      ognuno può fare un analisi(più o meno)
      approfondita dei vari soft che usa... Se non ti
      piace Gnome o KDE sei libero di dirlo.... Non
      credo che dopo tale affermazione gli sviluppatori
      di GNOME decidono di non sviluppare tale soft.
      Certo le parole di Linus possono servire a
      MIGLIORARE (naturalmente spronando) tale
      software. Non tutte le critiche nascono per
      NUOCERE.
      Quando in un discorso viene fuori la parola "idioti"c'è qualcosa che non va.
      • Anonimo scrive:
        Re: Torvalds? un utente "comune"
        - Scritto da: Anonimo
        Quando in un discorso viene fuori la parola
        "idioti"
        c'è qualcosa che non va. Sono d'accordo. Date una vanga a Torvalds, forse sono braccia rubate all'agricoltura.
        • Anonimo scrive:
          Re: Torvalds? un utente "comune"
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Quando in un discorso viene fuori la parola

          "idioti"

          c'è qualcosa che non va.

          Sono d'accordo. Date una vanga a Torvalds, forse
          sono braccia rubate all'agricoltura.ti piacerebbe, eh?Ciao Wintroller
        • Anonimo scrive:
          Re: Torvalds? un utente "comune"
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          Quando in un discorso viene fuori la parola

          "idioti"

          c'è qualcosa che non va.

          Sono d'accordo. Date una vanga a Torvalds, forse
          sono braccia rubate all'agricoltura. Non sai quello che dici. :( Forse non hai mai lavorato in campagna,ma ormai i trattori hanno gps,clima,radio stereo e se vuoi pure la playstation :D
    • CoD scrive:
      Re: Torvalds? un utente "comune"
      Sono d'accordo: e' un utente comune.Io ad esempio adoro Gnome e mi ci trovo benissimo.Se leggete il thread originale, pero', potete notare che dopo il post "incriminato" torvalds ha argomentato meglio, indicando un paio di esempi pratici.Lo trovate qui: http://mail.gnome.org/archives/usability/2005-December/msg00022.html
      • Anonimo scrive:
        Re: Torvalds? un utente "comune"
        Uso KDE, e Gnome non mi piace, ma non capisco com'è che non si possa favorire un moltiplicarsi di alternative OpenSource. Fossilizzarsi su un solo DE, come sembrerebbe suggerire Linus, non fa certo bene.Ma certo le affermazioni vengono da chi implementerà la gestionde dei DRM nel kernel...Insomma, concordo con il fatto che Torvalds, kernel a parte, è un utente comune: non è la comunità OpenSource, e non la rappresenta, né può parlare al posto degli utenti o prendere mantellina e scettro e dire cosa gli va bene e cosa non gli va bene, cosa gli utenti devono e cosa non devono fare. E' libero di suggerire, ma temo si dia troppa importanza a quel che dice. D'altronde, ricordatevi, è "just an engineer", come ebbe a dire a suo tempo qualcuno: e - aggiungo io - è molto meno carismatico e prezioso di Stallman, uno dei pochi che tenga veramente alla FILOSOFIA del mondo OpenSource, e non al suo MERO scintillare TECNOLOGICO.
        • Anonimo scrive:
          Re: Torvalds? un utente "comune"
          - Scritto da: Anonimo
          Uso KDE, e Gnome non mi piace, ma non capisco
          com'è che non si possa favorire un moltiplicarsi
          di alternative OpenSource. Fossilizzarsi su un
          solo DE, come sembrerebbe suggerire Linus, non fa
          certo bene.Concordo.
          Ma certo le affermazioni vengono da chi
          implementerà la gestionde dei DRM nel kernel...E quindi? Cosa c'entra con l'argomento?
          Insomma, concordo con il fatto che Torvalds,
          kernel a parte, è un utente comune: non è la
          comunità OpenSource, e non la rappresenta, né può
          parlare al posto degli utentiLo ha fatto? Ha detto: "parlo a nome degli utenti"? No, e allora non inventare.
          o prendere
          mantellina e scettro e dire cosa gli va bene e
          cosa non gli va bene,Chiunque può esprimere la propria opinione o sbaglio?
          cosa gli utenti devono e
          cosa non devono fare.Ha obbligato qualcuno? Non mi risulta.
          E' libero di suggerire, ma
          temo si dia troppa importanza a quel che dice. Può essere.
  • Anonimo scrive:
    Linus torna a sviluppare il kernel...
    ...e lascia le cose serie agli altri.3 punti:Il kernel da solo è inutile.La maggior parte degli utenti è tonta (o come dicono i maestri alle elementari, sono intelligenti ma non si applicano)Desktop come KDE e Gnome (nonostante siano pachidermiche) sono una manna per linux in quanto sono l'unica cosa che ne permettono le diffusione tra gli utenti comuni.Quindi:Dare il là a certe battaglie è distruttivo e basta. Si preoccupi di fare un kernel che viaggi un po' più veloce piuttosto e lasci il rapporto uomo-macchina a persone con idee più chiare delle sue
    • Anonimo scrive:
      Re: Linus torna a sviluppare il kernel..
      - Scritto da: Anonimo
      ...e lascia le cose serie agli altri.

      3 punti:

      Il kernel da solo è inutile.Ma è fondamentale per tutto il sistema
      • Anonimo scrive:
        Re: Linus torna a sviluppare il kernel..
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ...e lascia le cose serie agli altri.



        3 punti:



        Il kernel da solo è inutile.

        Ma è fondamentale per tutto il sistemama non c'entra un piffero con il DE
        • Anonimo scrive:
          Re: Linus torna a sviluppare il kernel..
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          ...e lascia le cose serie agli altri.





          3 punti:





          Il kernel da solo è inutile.



          Ma è fondamentale per tutto il sistema

          ma non c'entra un piffero con il DE

          e come lo fai partire senza caricare i moduli minimo del framebuffer?
          • Anonimo scrive:
            Re: Linus torna a sviluppare il kernel..

            e come lo fai partire senza caricare i moduli
            minimo del framebuffer?non c'entra un piffero con il DE
      • Anonimo scrive:
        Re: Linus torna a sviluppare il kernel..
        Ma te usi il kernel sa solo ? Complimenti se ci riesci
    • Anonimo scrive:
      Re: Linus torna a sviluppare il kernel..
      - Scritto da: Anonimo
      ...e lascia le cose serie agli altri.Io lo manderei a vangare...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linus torna a sviluppare il kernel..
      - Scritto da: Anonimo
      Il kernel da solo è inutile.ah beh, anche [inserisci qui il tuo desktop manager preferito] senza kernel non e' che vada lontano
      La maggior parte degli utenti è tonta (o come
      dicono i maestri alle elementari, sono
      intelligenti ma non si applicano)ecco perche' windows te lo danno pre-installato e non te lo devi installare tu (col rischio di fare non so quali disastri)non me ne frega niente di dominare il mercato desktop, linux va benissimo senza kde, senza gnome, senza niente. un server serio per gente seria.
      Desktop come KDE e Gnome (nonostante siano
      pachidermiche) sono una manna per linux in quanto
      sono l'unica cosa che ne permettono le diffusione
      tra gli utenti comuni.ma chi la vuole la diffusione? gnome e kde stanno facendo diventare linux una brutta copia di windows. stanno emulando tutto, dalla grafica, allo stile delle finestre, persino i crash e le risorse occupate (un gnome o un kde, mediamente occupa piu' del 75% della ram nel pc rispetto a tutti gli altri processi e la CPU praticamente la usano solo loro)
      Quindi:

      Dare il là a certe battaglie è distruttivo e
      basta. Si preoccupi di fare un kernel che viaggi
      un po' più veloce piuttosto e lasci il rapporto
      uomo-macchina a persone con idee più chiare delle
      sueveramente ha solo scritto una sua opinione, prenditela con punto informatico che ci ha ricamato sopra cosi da avere una notizia pro-flames cosi da avere il pienone sul forum, cosi da avere piu' "impress" per la pubblicita' ... e noi fessi a scannarci per una fesseria simile come "kde vs gnome"
      • liberx scrive:
        Re: Linus torna a sviluppare il kernel..

        pro-flames cosi da avere il pienone sul forum,Ehi bello io su p-i mi aspetto di trovarla sta roba ok? Se non vuoi scannarti sui forum perche' ci scrivi? p-i avanti cosi'. Premetto che non sono d'accordo con LT ma spero che quando dira' qualcosa anche in futuro su Linux me lo facciano sapere, grazie
        • Anonimo scrive:
          Re: Linus torna a sviluppare il kernel..
          - Scritto da: liberx

          pro-flames cosi da avere il pienone sul forum,

          Ehi bello io su p-i mi aspetto di trovarla sta
          roba ok? provato con slashdot? flames di alta qualita' :D
    • Ubu re scrive:
      Re: Linus torna a sviluppare il kernel..

      Scritto da: Anonimo
      lascia le cose serie agli altri.
      Il kernel da solo è inutile.A parte la mega boiata astrale carpata all'indietro che hai scritto e che se solo mi fosse venuta in mente a me, come pensiero secondario, laterale, inconscio a bestia, avrei fatto immediatamente harahiri, sono d'accordo con te per quello che segue.
      Desktop come KDE e Gnome (nonostante siano
      pachidermiche) sono una manna per linux in quanto
      sono l'unica cosa che ne permettono le diffusione
      tra gli utenti comuni.


      Quindi:

      Dare il là a certe battaglie è distruttivo e
      basta. Si preoccupi di fare un kernel che viaggi
      un po' più veloce piuttosto e lasci il rapporto
      uomo-macchina a persone con idee più chiare delle
      sue
  • Anonimo scrive:
    Usate Windows
    Fatti e non pugnette... ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Usate Windows
      - Scritto da: Anonimo
      Fatti e non pugnette...
      ;) usalo tu!mi scoccia dover sempre stare a patchare, aggiornare l'antivirus, formattare e soprattutto perdere documenti.il computer lo uso per cose più serie!(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Usate Windows
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Fatti e non pugnette...

        ;)

        usalo tu!
        mi scoccia dover sempre stare a patchare,
        aggiornare l'antivirus, formattare e soprattuttoMi viene da pensare che forse ti mancano le nozioni di base...
        perdere documenti.Eh si, ti devi fare proprio un bel corso allora eheheheh.
        il computer lo uso per cose più serie!Per cercare i documenti ? :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Usate Windows
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Fatti e non pugnette...


          ;)



          usalo tu!

          mi scoccia dover sempre stare a patchare,

          aggiornare l'antivirus, formattare e soprattutto

          Mi viene da pensare che forse ti mancano le
          nozioni di base...infatti: quelle di Emergency Room
        • Anonimo scrive:
          Re: Usate Windows



          usalo tu!

          mi scoccia dover sempre stare a patchare,

          aggiornare l'antivirus, formattare e soprattutto
          Mi viene da pensare che forse ti mancano le
          nozioni di base...non credo proprio

          perdere documenti.
          Eh si, ti devi fare proprio un bel corso allora
          eheheheh.di cosa? di come riuscire a recuperare un documento non salvato perchè una schermata blu mi ha costretto a un riavvio?

          il computer lo uso per cose più serie!
          Per cercare i documenti ?no, in genere per scrivere articoli, ma a volte anche per cose meno serie, come perdere tempo a risponderti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Usate Windows
            - Scritto da: Anonimo
            di cosa? di come riuscire a recuperare un
            documento non salvato perchè una schermata blu mi
            ha costretto a un riavvio?Sai, oltre a Windows 3.11 e Windows 95 ne hanno fatti altri... hai provato ad aggiornarti? Ah, ma forse il tuo hardware è talmente miserrimo che giusto Linux ci puo girare sopra.
          • Anonimo scrive:
            Re: Usate Windows
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            di cosa? di come riuscire a recuperare un

            documento non salvato perchè una schermata blu
            mi

            ha costretto a un riavvio?

            Sai, oltre a Windows 3.11 e Windows 95 ne hanno
            fatti altri... hai provato ad aggiornarti? e credi che basti a evitare le schermate blu?
          • Anonimo scrive:
            Re: Usate Windows
            - Scritto da: Anonimo
            e credi che basti a evitare le schermate blu?Si evitano acquistando hardware di qualità, non il pc strascontato del supermercato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Usate Windows
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            e credi che basti a evitare le schermate blu?

            Si evitano acquistando hardware di qualità,infatti, e questo l'ottengo anche risparmiando sul costo di licenza del SO e degli applicativi.Sai, linux non va pagato; e così vale anche per Open Office.Niente schemate blu, in assoluto e nel futuro
          • Anonimo scrive:
            Re: Usate Windows

            Sai, oltre a Windows 3.11 e Windows 95 ne hanno
            fatti altri... hai provato ad aggiornarti? Ah, ma
            forse il tuo hardware è talmente miserrimo che
            giusto Linux ci puo girare sopra.ci vuole più di un amd64 biprocessore per farci girare winzozz? cavolo!
          • Anonimo scrive:
            Re: Usate Windows
            - Scritto da: Anonimo(cut)
            forse il tuo hardware è talmente miserrimo che
            giusto Linux ci puo girare sopra.Forse perchè Linux è stato ottimizzato e scritto come si deve?Ciao bel (troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: Usate Windows
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Fatti e non pugnette...

      ;)
      -Mi piace scegliere
      -Mi piace usare il pc e non subirlo
      -Mi piace non dover sprecare memoria per fare
      girare l'antivirus,l'antispyware, il firewall
      (si anche il firewall non mi serve , non ho
      server)Mi sa che sei mal informato, non è necessario far girare tutta la roba che dici. Sicuramente sei la gioia del venditori di hardware.LOL
      • Anonimo scrive:
        Re: Usate Windows
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: Anonimo


        Fatti e non pugnette...


        ;)

        -Mi piace scegliere

        -Mi piace usare il pc e non subirlo

        -Mi piace non dover sprecare memoria per fare

        girare l'antivirus,l'antispyware, il firewall

        (si anche il firewall non mi serve , non ho

        server)

        Mi sa che sei mal informato, non è necessario far
        girare tutta la roba che dici.continui a dispensare malinformazione.Quello che dice, invece, è pura verità
        • Anonimo scrive:
          Re: Usate Windows
          - Scritto da: Anonimo
          continui a dispensare malinformazione.
          Quello che dice, invece, è pura veritàNon è mal informazione... non ho firewall, non ho antispyware. Solo l'antivirus, il sistema aggiornato e hardware di ottima qualità. Se pensi che per usare Windows devi usare tutta la roba di cui si parla sopra, allora significa che non lo conosci abbastanza e che non fa per te; sarebbe uno spreco totalmente inutile. Anche io sono libero, nessuno mi obbliga a usare Windows, l'ho scelto io. Non mi piace Linux, non mi soddisfa; ci faccio un centesimo di quello che faccio con Windows. Perchè devo usare un sistema che non fa le cose di cui ho bisogno? Se stai bene con Linux, buon per te, forse non sono poi tante le applicazioni che a te occorrono. Non esiste mica solo office...
          • Anonimo scrive:
            Re: Usate Windows
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            continui a dispensare malinformazione.

            Quello che dice, invece, è pura verità

            Non è mal informazione... non ho firewall, non ho
            antispyware. Solo l'antivirus, il sistema
            aggiornato e hardware di ottima qualità. il tuo è un caso da fortunello o da utente moooolto accorto
            Se pensi
            che per usare Windows devi usare tutta la roba di
            cui si parla sopra, allora significa che non lo
            conosci abbastanza e che non fa per te; semplicemente i miei clienti e i miei assistiti sono meno "fortunati" di te. A loro non basterebbe _solo_ l'antivirus, peché si infognerebbero con lo spyware dopo dieci minuti di navigazione. Così è già avvenuto
            sarebbe
            uno spreco totalmente inutile. non "sarebbe": E' uno spreco
            Windows. Perchè devo usare un sistema che non fa
            le cose di cui ho bisogno? e chi te lo chiede?
            Se stai bene con
            Linux, buon per te, Non solo a me: come responsabile tecnico sto introducendo Linux in azienda. Ha una buona accoglienza.Faccio risparmiare in licenze e ci prepariamo alla transizione completa.
            forse non sono poi tante le
            applicazioni che a te occorrono. in azienda infatti va benissimo una suite office come OpenOffice
            Non esiste mica
            solo office...E comunque Ubuntulinux ha a disposizione 17.000 applicazioni!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Usate Windows
            the right tool for the right job :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Usate Windows
            - Scritto da: Anonimo
            the right tool for the right job :)ottima definizione di (linux): c'è un attrezzo giusto per ogni lavoro.(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Usate Windows
      - Scritto da: Anonimo
      Fatti e non pugnette...
      ;) Almeno con Windows si puo giocare a Prince of Persia !!! :p :p :p
      • Anonimo scrive:
        Re: Usate Windows
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Fatti e non pugnette...

        ;)
        Almeno con Windows si puo giocare a Prince of
        Persia !!!
        :p :p :pDel resto come vuoi trattare windwos se non come un giocattolo ?!?
    • Anonimo scrive:
      Re: Usate Windows
      - Scritto da: Anonimo
      Fatti e non pugnette...
      ;) E' vero, usate Windows e diventate così (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4) da aprire un thread che poco c'entra con quello di cui si parla nella news. Diamine, se Linus dà (immeritatamente e non richiesto) degli "idioti" a quelli che usano GNOME, mi chiedo cosa pensi di quelli che usano Windows e non sanno nemmeno coordinare gli occhi con il cervello nel leggere le notizie su PI.
  • Anonimo scrive:
    Questo fa capire come...
    ...Torvalds, un hacker, vorrebbe che Linux restasse un sistema adatto agli hackers.Ed i "comuni mortali", non esperti di informatica e nemmeno desiderosi di diventarlo, che s'ammazzino :'( .Alla faccia del sforzo fatto per rendere Linux sempre più diffuso ed utilizzato da un numero sempre maggiore di utenti...o sarebbe più corretto dire: da un numero sempre maggiore di utenti esperti : ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Questo fa capire come...
      - Scritto da: Anonimo
      ...Torvalds, un hacker, vorrebbe che Linux
      restasse un sistema adatto agli hackers.
      Ed i "comuni mortali", non esperti di informatica
      e nemmeno desiderosi di diventarlo, che
      s'ammazzino :'( .
      Alla faccia del sforzo fatto per rendere Linux
      sempre più diffuso ed utilizzato da un numero
      sempre maggiore di utenti...o sarebbe più
      corretto dire: da un numero sempre maggiore di
      utenti esperti : ?Ma credi che KDE non sia usabile? Io lo trovo più usabile di Gnome, se tu ti trovi meglio con Gnome fai pure.
    • Anonimo scrive:
      Re: Questo fa capire come...
      - Scritto da: Anonimo
      ...Torvalds, un hacker, vorrebbe che Linux
      restasse un sistema adatto agli hackers.ma lui si occupa solo del kernelper le interfacce grafiche c'è tutto un mondo di sviluppatori su cui non ha alcun potereL'Open source è una Res-publica, con grande suddivisione dei "poteri".Se LT consiglia un DE non è detto che questo DE vada bene per tutti.Ognuno scelga quello che + gli aggrada
      • Anonimo scrive:
        Re: Questo fa capire come...
        Io uso Windows e mi trovo bene. Con Linux mi trovo male e non ne ho proprio voglia di reinstallarlo sette volte al mese perchè esce una nuova "distribuzione" con nuove funzionalità. Questo è il problema principale di Linzux; è scomodo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Questo fa capire come...
          - Scritto da: Anonimo
          Io uso Windows e mi trovo bene. buon per te
          Con Linux mi
          trovo male e non ne ho proprio voglia di
          reinstallarlo sette volte al mese perchè esce una
          nuova "distribuzione" con nuove funzionalità.ti hanno informato male. Non è necessario fare installazioni a raffica.Invece mi risulta che la pratica del "formattone" è tutta della famiglia Microsoft
          Questo è il problema principale di Linzux; è
          scomodo.che sia scomodo per alcuni è chiaroNon sempre questi "alcuni" dicono il vero motivo, però
          • Anonimo scrive:
            Re: Questo fa capire come...

            ti hanno informato male. Non è necessario fare
            installazioni a raffica.
            Invece mi risulta che la pratica del "formattone"
            è tutta della famiglia MicrosoftGuarda che hanno informato male anche te.Il sistema Windows update, almeno a me, ha sempre funzionato perfettamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Questo fa capire come...
            - Scritto da: Anonimo

            ti hanno informato male. Non è necessario fare

            installazioni a raffica.

            Invece mi risulta che la pratica del
            "formattone"

            è tutta della famiglia Microsoft

            Guarda che hanno informato male anche te.affatto. Io vedo questa pratica comunemente nella mia pratica quotidiana di tecnico
            Il sistema Windows update, almeno a me, ha sempre
            funzionato perfettamente.e sei il solito fortunello
          • Anonimo scrive:
            Re: Questo fa capire come...
            - Scritto da: Anonimo
            affatto. Io vedo questa pratica comunemente nella
            mia pratica quotidiana di tecnicoMi sa che pratichi male allora... se per ogni problema si fa il formattone, siamo a posto. Anche io sono tecnico, il mio OS ha piu di un'anno sul HD e ne ha viste di tutti i colori ma è bello stabile, nessun problema.
            e sei il solito fortunelloLa fortuna non esiste, si tratta di sapere su cosa si sta operando e come farlo, tutto qua.
          • Anonimo scrive:
            Re: Questo fa capire come...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            affatto. Io vedo questa pratica comunemente
            nella

            mia pratica quotidiana di tecnico

            Mi sa che pratichi male allora... i miei clienti la pensano diversamente
            se per ogni
            problema si fa il formattone, siamo a posto.no, non per tutti. Io non ho detto questo.Ma che sia molto diffuso come metodo è un fatto che vedo e che è presente.Spesso viene chiesto dai clienti stessi come forma di "catarsi" dopo gli ultimi disastri

            e sei il solito fortunello

            La fortuna non esiste, infatti la mia era ironia
          • Anonimo scrive:
            Re: Questo fa capire come...
            - Scritto da: Anonimo

            se per ogni

            problema si fa il formattone, siamo a posto.

            no, non per tutti. Io non ho detto questo.
            Ma che sia molto diffuso come metodo è un fatto
            che vedo e che è presente.
            Spesso viene chiesto dai clienti stessi come
            forma di "catarsi" dopo gli ultimi disastriBhe, per fortuna non proponi il formattone, perchè come sai non è necessario. Solitamente le richieste del cliente di formattare, nascondono il desiderio di non rivelare a nessuno la causa del guaio. Il 95% delle volte sono dovuti a visite su siti porno pieni di virus, dialer e quant'altro, il restante 5% sono installazioni di giochi o applicativi (anche obsoleti) che vengono interrotte da un reset brutale dell'utente durante l'installazione. Sinceramente non ho ancora visto OS in grado di contrastare azioni del genere...
          • Anonimo scrive:
            Re: Questo fa capire come...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            se per ogni


            problema si fa il formattone, siamo a posto.



            no, non per tutti. Io non ho detto questo.

            Ma che sia molto diffuso come metodo è un fatto

            che vedo e che è presente.

            Spesso viene chiesto dai clienti stessi come

            forma di "catarsi" dopo gli ultimi disastri

            Bhe, per fortuna non proponi il formattone,
            perchè come sai non è necessario. bè a volte lo è. Il costo del ripristino può diventare maggiore di quello di un formattone.
          • Anonimo scrive:
            Re: Questo fa capire come...

            perchè come sai non è necessario. Solitamente le
            richieste del cliente di formattare, nascondono
            il desiderio di non rivelare a nessuno la causa
            del guaio. Il 95% delle volte sono dovuti a
            visite su siti porno pieni di virus, dialer e
            quant'altro, il restante 5% sono installazioni di
            giochi o applicativi (anche obsoleti) che vengono
            interrotte da un reset brutale dell'utenteSono pienamente d'accordo.
            durante l'installazione. Sinceramente non ho
            ancora visto OS in grado di contrastare azioni
            del genere...Mi sa che si deve agire sulle persone: tu puoi avere un'auto con o senza airbag. Non è che la cosa cambi se decidi di metterti a correre lungo l'autostrada a 200km/h!Bisogna agire sulle persone. Ho un amico che lavora solo con prodotti MS ed è esasperato dal fatto che suo fratello, navigando su internet, si riempa il PC di schifezze. Vorrebbe passare a Linux. Gli ho consigliato di configurare meglio la macchina e di fare un bello shampo al fratello.Se poi la cosa continua e vuole provare L*, gli ho condigliato di cominciare con Knoppix e poi con la Suse su VMware.
          • Anonimo scrive:
            Re: Questo fa capire come...
            chè come sai non è necessario. Solitamente le
            richieste del cliente di formattare, nascondono
            il desiderio di non rivelare a nessuno la causa
            del guaio. Il 95% delle volte sono dovuti a
            visite su siti porno pieni di virus, dialer e
            quant'altro, Cosiglia ai tuoi clienti di visitare i siti porno con Linux ......Non avranno piu nessun problema di dialer e virus. :D :D :D :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Questo fa capire come...
            - Scritto da: Anonimo
            chè come sai non è necessario. Solitamente le

            richieste del cliente di formattare, nascondono

            il desiderio di non rivelare a nessuno la causa

            del guaio. Il 95% delle volte sono dovuti a

            visite su siti porno pieni di virus, dialer e

            quant'altro,

            Cosiglia ai tuoi clienti di visitare i siti porno
            con Linux ......
            Non avranno piu nessun problema di dialer e virus.

            :D :D :D :D :D :DComunque eviterei di andare a spasso nel quartiere delle luci rosse loggato con privilegi root.Giusto per evitare di contrarre qualche malattia venerea :D .
          • jojob scrive:
            Re: Questo fa capire come...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            se per ogni


            problema si fa il formattone, siamo a posto.



            no, non per tutti. Io non ho detto questo.

            Ma che sia molto diffuso come metodo è un fatto

            che vedo e che è presente.

            Spesso viene chiesto dai clienti stessi come

            forma di "catarsi" dopo gli ultimi disastri

            Bhe, per fortuna non proponi il formattone,
            perchè come sai non è necessario. Solitamente le
            richieste del cliente di formattare, nascondono
            il desiderio di non rivelare a nessuno la causa
            del guaio. Il 95% delle volte sono dovuti a
            visite su siti porno pieni di virus, dialer e
            quant'altro, il restante 5% sono installazioni di
            giochi o applicativi (anche obsoleti) che vengono
            interrotte da un reset brutale dell'utente
            durante l'installazione. Sinceramente non ho
            ancora visto OS in grado di contrastare azioni
            del genere...GNU/Linux
          • nelchael81 scrive:
            Re: Questo fa capire come...
            Se per te è un bene che un S.O. cambi versione ogni 7 anni.....Guadra che anche quando esce un nuovo kernel x linux non c'è bisogno di formattare !Scommetto che tu sei uno di quelli che ha comprato win 3.1 aggiornato al 3.11 aggiornato al 95 aggiornato al 98 aggiornato al Millennium (bug) aggiornato al 2000 aggiornato all'xp e tra un po aggiornato al lungo corno SENZA MAI FORMATTARE , e fatto tutto tramite windows update
          • steve81 scrive:
            Re: Questo fa capire come...


            affatto. Io vedo questa pratica comunemente
            nella

            mia pratica quotidiana di tecnico

            Mi sa che pratichi male allora... se per ogni
            problema si fa il formattone, siamo a posto.
            Anche io sono tecnico, il mio OS ha piu di
            un'anno sul HD e ne ha viste di tutti i colori ma
            è bello stabile, nessun problema.E' una gara a chi c'e' l'ha da piu' tempo? (O a chi c'e' l'ha piu' lungo, per analogia).La mia distro (gentoo linux, ed evita sterili discussioni sulla ricompilazione) e' sul mio pc da piu' di un anno e mezzo, ed e' stabile. Come il tuo OS ne ha viste abbastanza (in fondo se non stressi il sistema, come sai se va' bene?).E quindi?Anche io ho fatto il tecnico, e ti posso dire che molto spesso CONVIENE, per l'utente che non vuol pagare 6h d'assistenza, formattare e reinstallare.

            e sei il solito fortunello
            La fortuna non esiste, si tratta di sapere su
            cosa si sta operando e come farlo, tutto qua.Ovvio che se passi 4h al di' a fare tuning della macchina funzionera' e avrai prestazioni decenti.Ma un utente medio non lo fa.
        • frizzo scrive:
          Re: Questo fa capire come...
          - Scritto da: Anonimo
          Io uso Windows e mi trovo bene. Con Linux mi
          trovo male e non ne ho proprio voglia di
          reinstallarlo sette volte al mese perchè esce una
          nuova "distribuzione" con nuove funzionalità.
          Questo è il problema principale di Linzux; è
          scomodo.minchilina...sei messo proprio male vero?ho fatto un upgrade da ubuntu 4.10 a 5.10 (saltando due distribuzioni)semplicemente modificando i repository di apt (facendoli puntare a breezy) e lanciando synapitc.TUTTO SENZA RIAVVIARE(kernel a parte),TUTTO SENZA REGISTRO..Questo è TUO il problema principale : parli senza sapere.
        • nelchael81 scrive:
          Re: Questo fa capire come...
          Non è affatto necessario reinstallarlo completamente ogni volta, basta far partire gli aggiornamenti!
    • Alessandrox scrive:
      Re: Questo fa capire come...
      - Scritto da: Anonimo
      ...Torvalds, un hacker, vorrebbe che Linux
      restasse un sistema adatto agli hackers.
      Ed i "comuni mortali", non esperti di informatica
      e nemmeno desiderosi di diventarlo, che
      s'ammazzino :'( .
      Alla faccia del sforzo fatto per rendere Linux
      sempre più diffuso ed utilizzato da un numero
      sempre maggiore di utenti...o sarebbe più
      corretto dire: da un numero sempre maggiore di
      utenti esperti : ?Ho installato Linux+KDE a gente di 60-70 anni che non aveva visto nemmeno W95 o Win2k/XP e lo usano tranquillamente facendo tutto quello che fanno gli utenti dei citati S.O.... anzi con qualche preoccupazione in meno. Se vuoi posso dirgli di darti una mano, qualche suggerimento... davvero chiedi pure non ti riguardare :-D==================================Modificato dall'autore il 14/12/2005 0.43.26
      • Anonimo scrive:
        Re: Questo fa capire come...
        Io vorrei tornare alla questione desktop environment.Penso che sia un falso problema la scelta di quest'ultimo.Il vero problema di linux, per quanto riguarda la sua diffusione è dovuto al fatto di non essere ancora abbastanza user friendly per tutti. E quando dico questo mi riferisco ad alcune problematiche che fanno passare i pomeriggi invano nella speranza di far funzionare un programma rispetto piuttosto che ad un altro. Esempi se ne possono fare parecchi:l'installazione da sorgenti ad esempio, tanto graditi a chi smanetta, meno a chi ha necessità di installare e partire subito, senza impazzire a scaricare e installare tutte le dipendenze,sperando di trovare quelle senza conflitti o con le librerie complete. Un vero sadismo nei confronti di chi vuole semplicemente un computer per lavorare, un vero ostacolo per la diffusione di linux.Vogliamo parlare dei vari problemi legati alla multimedialità, il non poter riprodurre formati proprietari dei filmati anche se quest'ultimi rappresentano praticamente il 90% dei video presenti. Immagino le risposte, puoi scaricare qui o lì la varie librerie per la riproduzione avi o qualsivoglia. Lo si vada a dire a chi non sa neanche come si accende un modem.Io amo linux ma purtroppo ancora opero con il doppio sistema operativo, ma questo è un altro problema. Se non si vuole ridurre l'utilizzo dei computer ad un fatto elitario e per pochi capaci bisogna operare una semplificazione. Gli hackers poco avrebbero da perdere vista la possibilità sempre di operare da terminale su macchine con alla base un sistema solido come gnu-linux . Credo poi che rilasciare una distro ogni 4- 6 mesi abbia poco senso e ciò va anche contro la filosofia dell'upgrade day after day.
        • Anonimo scrive:
          Re: Questo fa capire come...
          - Scritto da: Anonimo
          Io vorrei tornare alla questione desktop
          environment.
          Penso che sia un falso problema la scelta di
          quest'ultimo.
          Il vero problema di linux, per quanto riguarda la
          sua diffusione è dovuto al fatto di non essere
          ancora abbastanza user friendly per tutti. E
          quando dico questo mi riferisco ad alcune
          problematiche che fanno passare i pomeriggi
          invano nella speranza di far funzionare un
          programma rispetto piuttosto che ad un altro.
          Esempi se ne possono fare parecchi:
          l'installazione da sorgenti ad esempio, tanto
          graditi a chi smanetta, meno a chi ha necessità
          di installare e partire subito, senza impazzire a
          scaricare e installare tutte le
          dipendenze,sperando di trovare quelle senza
          conflitti o con le librerie complete. Un vero
          sadismo nei confronti di chi vuole semplicemente
          un computer per lavorare, un vero ostacolo per la
          diffusione di linux.urpmi nomepacchettoapt-get install nomepacchettoMolto difficile, vero? Soprattutto quando ci sono anche frontend grafici per l'installazione... Hai mai usato GNU/Linux o parli per sentito dire o letto su riviste con teschietti?
          Vogliamo parlare dei vari problemi legati alla
          multimedialità, il non poter riprodurre formati
          proprietari dei filmati anche se quest'ultimi
          rappresentano praticamente il 90% dei video
          presenti. Immagino le risposte, puoi scaricare
          qui o lì la varie librerie per la riproduzione
          avi o qualsivoglia. Lo si vada a dire a chi non
          sa neanche come si accende un modem.E' un problema suo... se non sa manco accendere un modem, non saprebbe manco usare Media Player di Windows.
          Io amo linux ma purtroppo ancora opero con il
          doppio sistema operativo, ma questo è un altro
          problema. Se non si vuole ridurre l'utilizzo dei
          computer ad un fatto elitario e per pochi capaci
          bisogna operare una semplificazione. Gli hackers
          poco avrebbero da perdere vista la possibilità
          sempre di operare da terminale su macchine con
          alla base un sistema solido come gnu-linux .
          Credo poi che rilasciare una distro ogni 4- 6
          mesi abbia poco senso e ciò va anche contro la
          filosofia dell'upgrade day after day.Mah.... Debian aggiorna ogni morte di Papa, nel ramo stabile: ma è una distribuzione server. Se poi uno vuole giocare a fare l'hacker, e si monta Debian senza capirci un'acca, son problemi sempre suoi.Per quanto riguarda le altre distribuzioni, gli aggiornamenti dei pacchetti sono continui e ben coordinati, semplici da installare, anche qui con frontends se ti piace.Inoltre... GNU/Linux deve essere più user-friendly? E in cosa non lo sarebbe? Non lo è perchè ha molte più opzioni di personalizzazione di Windows, e ciò potrebbe confondere l'utente? Ma il problema, caro, qui non è allora GNU/Linux con le sue centinaia di opzioni altamente configurabili, ma è Windows che si prende sempre a paragone. E basta! Son due sistemi operativi profondamente diversi, e se gli utenti sono stati abituati a poche opzioni, o a cliccare sempre OK... beh, la notizia allora è che non è GNU/Linux l'errore, ma Windows. Temo e pavento che GNU/Linux un giorno possa diventare quel cliccare su tante finestrelle, sempre su OK: sarebbe la fine di GNU/Linux, in quanto negazione totale del progetto filosofico di liubertà e completezza che ne sta alla base. Un giretto su gnu.org non fa mai male, imho.
        • Anonimo scrive:
          Re: Questo fa capire come...
          - Scritto da: Anonimo
          Il vero problema di linux, per quanto riguarda la
          sua diffusione è dovuto al fatto di non essere
          ancora abbastanza user friendly per tutti. E
          quando dico questo mi riferisco ad alcune
          problematiche che fanno passare i pomeriggi
          invano nella speranza di far funzionare un
          programma rispetto piuttosto che ad un altro.
          Esempi se ne possono fare parecchi:
          l'installazione da sorgenti ad esempio, tanto
          graditi a chi smanetta, meno a chi ha necessità
          di installare e partire subito, senza impazzire a
          scaricare e installare tutte le
          dipendenze,sperando di trovare quelle senza
          conflitti o con le librerie complete. Un vero
          sadismo nei confronti di chi vuole semplicemente
          un computer per lavorare, un vero ostacolo per la
          diffusione di linux.Ma qual'è il problema? Se vuoi lavorare con il computer ti compri Suse. Costa poco, non compili niente e te la tieni senza modifiche per 5 anni.Mica esiste solo gentoo o LFS...
          Vogliamo parlare dei vari problemi legati alla
          multimedialità, il non poter riprodurre formati
          proprietari dei filmati anche se quest'ultimi
          rappresentano praticamente il 90% dei video
          presenti.La risposta è la stessa di prima. Vuoi ascoltare gli mp3 e vedere i divx? Ti comperi la Suse e fai esattamente quello che faresti con Windows... installi i codec se non ci sono.Suse è commerciale, quindi si paga perché sia possibile, tra le altre cose, avere codec proprietari che Suse (Novell) paga ai proprietari con i soldi che gli hai dato tu. Il tutto legalmente.
          Se non si vuole ridurre l'utilizzo dei
          computer ad un fatto elitario e per pochi capaci
          bisogna operare una semplificazione. Sono daccordo. Ma gli esempi che hai fatto sono sbagliati.
    • nelchael81 scrive:
      Re: Questo fa capire come...
      Per diventare esperti di informatica bisogna metterci un minimo di impegno, non pretendere solamente il piatto pronto con il cucchiaio che ti imbocca da solo !altimenti gli utenti di linux faranno la fine di quelli di win, che credono di essere dei grandi hacker perchè hanno craccato "ufficio esperienza" o sono riusciti ADDIRITTURA a masterizzare un divx, e poi in realtà non sanno una cippa di niente !==================================Modificato dall'autore il 14/12/2005 10.17.24
      • Anonimo scrive:
        Re: Questo fa capire come...
        Appunto era questo che volevo dire.Finchè il tono delle risposte sarà questo, linux resterà un prodotto di nicchia e zio Bill si continuerà a fregare le mani.In quanto all'uso degli rpm si sa che pure lì non sono tutte rose e fiori.
        • Anonimo scrive:
          Re: Questo fa capire come...
          Domanda per i sapientoni.Non preoccupatevi è molto semplice.Perchè la distribuzione fedora core in tutte le sue versioni non presenta un media player preinstallato?E' giusto in nome della fisofia open source non installare una risorsa del genere, e soprattutto è una scelta vincente?No, tanto e vero che io ho mollato fedora core ed i suoi mille problemi passando alla indubbiamente più tranquilla suse. In termini di marketing, se così la vogliamo mettere, suse batte fedora 1-0. Ma il punto è che, piaccia o no, la tendenza delle principali distro, red hat compresa, è quella di diventare più user-friendly.Un motivo ci sarà, che ne dite?
          • Anonimo scrive:
            Re: Questo fa capire come...
            - Scritto da: Anonimo
            Domanda per i sapientoni.
            Non preoccupatevi è molto semplice.
            Perchè la distribuzione fedora core in tutte le
            sue versioni non presenta un media player
            preinstallato?
            E' giusto in nome della fisofia open source non
            installare una risorsa del genere, e soprattutto
            è una scelta vincente?
            No, tanto e vero che io ho mollato fedora core ed
            i suoi mille problemi passando alla indubbiamente
            più tranquilla suse.
            In termini di marketing, se così la vogliamo
            mettere, suse batte fedora 1-0.
            Ma il punto è che, piaccia o no, la tendenza
            delle principali distro, red hat compresa, è
            quella di diventare più user-friendly.
            Un motivo ci sarà, che ne dite?Evitare rogne con RIAA, MPAA e affini
    • Anonimo scrive:
      Re: Questo fa capire come...

      ...Torvalds, un hacker, vorrebbe che Linux
      restasse un sistema adatto agli hackers.S'e' svegliato tardi purtroppo. Ci doveva pensare prima.Come del resto hanno fatto altri grossi progetti OpenSource (vedi i vari OS *BSD), che nonostante facciano le stesse cose che fa Linux, sono riusciti a rimanere (forse ancora per poco) sistemi adatti solo per utenti esperti.
  • Anonimo scrive:
    Sono d'accordo con Linus
    A mio modesto parere Gnome sta pian piano assumendo tutte le caratteristiche deteriori della famigerata interfaccia utente teletubbies-like di Windows XP. KDE è molto più smart. Ad ogni modo ognuno usi ciò che vuole... almeno con Linux uno può permettersi di scegliere.
    • Alessandrox scrive:
      Re: Sono d'accordo con Linus
      - Scritto da: Anonimo
      A mio modesto parere Gnome sta pian piano
      assumendo tutte le caratteristiche deteriori
      della famigerata interfaccia utente
      teletubbies-like di Windows XP. KDE è molto più
      smart. Ad ogni modo ognuno usi ciò che vuole...
      almeno con Linux uno può permettersi di
      scegliere.Per esempio?Anche io preferisco KDE ma non mi pare meno winllike di GNOME.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono d'accordo con Linus
      Hai ragione... fagli un bonifico.
  • Anonimo scrive:
    Proposta.
    Linus Torvald, con questa sparata, ha decisamente fatto vedere di che pasta è fatto.Propongo quindi che la redazione di PI, lo nomini troll ad honorem dei forum di PI.In forum come questi solo lui può essere il re indiscusso.
  • Anonimo scrive:
    Linux allo sbando piu' completo
    Ormai non c'è piu' unità all'interno del movimento Linux & OSS. E' un mondo pieno di faziosità al suo interno, tanto che addirittura torvalds stesso apre flame del genere. Questo dovrebbe far capire la mentalità di questa gente, e del perchè vivono in un mondo tutto loro isolati dal mondo reale.Mi dispiace ma Linux ha fallito, non ha futuro, e le beghe interne lo dimostrano. Invece di lottare per un unica causa, si perdono in fork inutili, cento mila distribuzioni e nulla di concreto, quando invece si potrebbero migliorare molte cose ma si preferisce spendere le proprie risorse per guerre inutili.Bye Bye Linux :) :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux allo sbando piu' completo
        - Scritto da: Anonimo
        ma per favore...
        corri a farti un clistere: ti toglierà le tossine
        accumulate a rosicare così malamenteSu corri ad aprire un thread su qualche forum linaro e ad osannare KDE o GNOME o a flammare per quale sia la distro piu figa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux che?
      - Scritto da: Anonimo
      Ormai non c'è piu' unità all'interno del
      movimento Linux & OSS. non è richiesta
      e del perchè vivono in un mondo tutto loro
      isolati dal mondo reale.tanto isolati da far paura a Microsoft e ai suoi *galoppini* (come te?)
      Mi dispiace ma Linux ha fallito, ma non mentire: a te non dispiacerebbe affatto
      le beghe interne lo dimostrano. Invece di lottare
      per un unica causa, si perdono in fork inutili,inutili per te, caro galoppino
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux che?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ormai non c'è piu' unità all'interno del

        movimento Linux & OSS.

        non è richiestaMeno male, ma la forza dell'OpenSource non era proprio quella di contare sulla comunità? L'unità mi pare un fattore fondamentale affinchè l'OpenSource vada avanti.


        e del perchè vivono in un mondo tutto loro

        isolati dal mondo reale.

        tanto isolati da far paura a Microsoft e ai suoi
        *galoppini* (come te?)
        Si che paura..brrrr


        Mi dispiace ma Linux ha fallito,

        ma non mentire: a te non dispiacerebbe affatto


        le beghe interne lo dimostrano. Invece di
        lottare

        per un unica causa, si perdono in fork inutili,

        inutili per te, caro galoppinoInutili per noi, ed utili per voi, ci mancherebbe. Contenti voi :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux che?
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Ormai non c'è piu' unità all'interno del


          movimento Linux & OSS.



          non è richiesta

          Meno male, ma la forza dell'OpenSource non era
          proprio quella di contare sulla comunità?sì
          L'unità
          mi pare un fattore fondamentale affinchè
          l'OpenSource vada avanti.No, è un fattore che non è richiesto





          e del perchè vivono in un mondo tutto loro


          isolati dal mondo reale.



          tanto isolati da far paura a Microsoft e ai suoi

          *galoppini* (come te?)


          Si che paura..brrrrchi legge PI ne sa qualcosa

          inutili per te, caro galoppino


          Inutili per noi, ed utili per voi, ci
          mancherebbe. Contenti voi :)infatti.la libertà di parola è sacra, tranne che per i galoppini e i loro padroni
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux che?
            - Scritto da: Anonimo
            infatti.
            la libertà di parola è sacra, tranne che per i
            galoppini e i loro padroni Non sono i "galoppini" che fanno forte il loro "padrone" come li chiami tu... è la gente come te che rosica in continuazione a essere nel mirino dell zio Bill. Presto o tardi vi farà le scarpe, come le ha fatte a tanti altri gloriosi OS prima di voi. Quello che a voi manca è l'umiltà, forse avete preso esempio da Torvo-valdo. Sarà la vostra rovina.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux che?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            infatti.

            la libertà di parola è sacra, tranne che per i

            galoppini e i loro padroni

            Non sono i "galoppini" che fanno forte il loro
            "padrone" come li chiami tu...
            è la gente come te
            che rosica in continuazione a essere nel mirino
            dell zio Bill. io ci sguazzo a esser nel mirino di Zio Bill
            Presto o tardi vi farà le scarpe,così dissero le giubbe rosse inglesi ai coloni americani
            come le ha fatte a tanti altri gloriosi OS prima
            di voi. e quali sistemi erano Open Source e sono stati sconfitti da Zio Bill ?Forza, enumerali.
            Quello che a voi manca è l'umiltà, quella di chi china il capo davanti al padrone?infatti ci manca, ma per me è un pregio
            forse
            avete preso esempio da Torvo-valdo. Sarà la
            vostra rovina.così parlo Zaratustra. Ma poi è morto lui e tutta la sua civiltà zoroastra.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux che?
            - Scritto da: Anonimo
            così parlo Zaratustra.
            Ma poi è morto lui e tutta la sua civiltà
            zoroastra.tanto più forte sarà la vostra resistenza, tanto più rovinosa sarà la vostra caduta...
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux ti stroncherà
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            così parlo Zaratustra.

            Ma poi è morto lui e tutta la sua civiltà

            zoroastra.

            tanto più forte sarà la vostra resistenza, tanto
            più rovinosa sarà la vostra caduta..."Prima ti ignorano, poi ridono di te, poi ti combattono e infine vinci."Mohandas Gandhi
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux ti stroncherà
            - Scritto da: Anonimo
            "Prima ti ignorano, poi ridono di te, poi ti
            combattono e infine vinci."
            Mohandas GandhiL'hai cercata su internet eh? :) Dai un minimo di originalità... Comunque hai ragione, prendete in giro gli utenti di Windows, li volete ghettizzare (ma quale presunzione dico io...), cercate di combatterli a colpi di hackerate, exploittate e altre amenità simili ma alla fine il risultato non cambia, Windows è ancora li, vincente e bello come il sole. Invece voi sempre li a rosicare rosicare rosicare... :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux ti stroncherà
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            "Prima ti ignorano, poi ridono di te, poi ti

            combattono e infine vinci."

            Mohandas Gandhi

            L'hai cercata su internet eh? :) no, la ricordo a memoria al wintroller di turno.
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux che?

          L'unità mi pare un fattore fondamentale affinchè
          l'OpenSource vada avanti.linux è bello perchè è vario. unità non vuol dire omologazione totale


          e del perchè vivono in un mondo tutto loro


          isolati dal mondo reale.

          tanto isolati da far paura a Microsoft e ai suoi

          *galoppini* (come te?)
          Si che paura..brrrril peggior nemico di microsoft è l'assenza di qualità


          Mi dispiace ma Linux ha fallito,

          ma non mentire: a te non dispiacerebbe affatto

          le beghe interne lo dimostrano. Invece di

          lottare

          per un unica causa, si perdono in fork inutili,

          inutili per te, caro galoppino
          Inutili per noi, ed utili per voi, ci
          mancherebbe. Contenti voi :)diversità vuol dire ricchezza.Ogni distribuzione mira a qualcosa:Mandriva ai principianti: configura tutto in maniera automatica, ma è difficile da perfezionaregentoo per i superesigenti: compila tutto per il proprio hardwaredebian e slackware per esperti: fa tutto se lo sai configuraresuse e fedora per utenti medi: non sono nè per dilettantio nè per professionistie non scordiamoci le live con le quali fare tutto, compresa la riparazione di bugzozz.per quanto riguarda il desktop è una scelta personale e ogni utente può dire ciò che ne pensa.chiunque sviluppa per linux è un utentedi linux prima di essere un collaboratore volontario, anche torvalds e quindi ha il diritto di criticare le applicazioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux allo sbando piu' completo

      Mi dispiace ma Linux ha fallito, non ha futuro, e
      le beghe interne lo dimostrano. Invece di lottare
      per un unica causa, si perdono in fork inutili,
      cento mila distribuzioni e nulla di concreto,
      quando invece si potrebbero migliorare molte cose
      ma si preferisce spendere le proprie risorse per
      guerre inutili.non hai capito una cosa fondamentale: con i sorgenti aperti nemmeno un byte va sprecato: polemiche a parte, se Gnome fa qualcosa di notevole, nulla e nessuno vieta a KDE di fare lo stesso (e viceversa).E quanto al "nulla di concreto", penso che tu abbia bisogno di provare a dare un'occhiata in giro: vedresti una realtà che, dal tuo punto di vista, ti farebbe una paura fottuta
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux allo sbando piu' completo
      - Scritto da: Anonimo
      Ormai non c'è piu' unità all'interno del
      movimento Linux & OSS. E' un mondo pieno di
      faziosità al suo interno, tanto che addirittura
      torvalds stesso apre flame del genere. Questo
      dovrebbe far capire la mentalità di questa gente,
      e del perchè vivono in un mondo tutto loro
      isolati dal mondo reale.

      Mi dispiace ma Linux ha fallito, non ha futuro, e
      le beghe interne lo dimostrano. Invece di lottare
      per un unica causa, si perdono in fork inutili,
      cento mila distribuzioni e nulla di concreto,
      quando invece si potrebbero migliorare molte cose
      ma si preferisce spendere le proprie risorse per
      guerre inutili.Quanta marea di frasi inutili :)Se la pensi cosi' non hai capito niente di cosa LInux e la sua comunita' rappresenta :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux allo sbando piu' completo
        - Scritto da: Anonimo
        Se la pensi cosi' non hai capito niente di cosa
        LInux e la sua comunita' rappresenta :)Gia, che cosa ci rappresenta Linux ?Illuminaci tu, ti prego :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux allo sbando piu' completo

          Gia, che cosa ci rappresenta Linux ?
          Illuminaci tu, ti prego
          :D Ci penso io, invece.Rappresenta, fra le altre cose, l'idea che si possa fare del software complesso come un sistema operativo coordinando gli sforzi di programmatori sparsi per tutto il mondo, che non è indispensabile pagare per questo software, che è esistono persone che credono nellsa condivisione e nella diffusione del sapere comune, per i quali il guadagno monetario non è l'unico o il principale obiettivo.Rappresenta anche che un sistema operativo basato sulla logica di Unix può ed è ancora attuale, nonosttante i primi Unix siano nati più di 30 anni fa.Questo perchè la natura di Unix (Keep It Simple Stupid) è stata in grado di adeguarsi senza problemi al progresso informatico.Rappresenta questo e molto altro e resto interdetto nel sentire persone che ciecamente vanno contro un progetto collettivo che non può che far bene all'informatica e all'umanità stessa.Enough?
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux allo sbando piu' completo
            - Scritto da: Anonimo


            Gia, che cosa ci rappresenta Linux ?

            Illuminaci tu, ti prego

            :D

            Ci penso io, invece.
            Rappresenta, fra le altre cose, l'idea che si
            possa fare del software complesso come un sistema
            operativo coordinando gli sforzi di programmatori
            sparsi per tutto il mondo, che non è
            indispensabile pagare per questo software, che è
            esistono persone che credono nellsa condivisione
            e nella diffusione del sapere comune, per i quali
            il guadagno monetario non è l'unico o il
            principale obiettivo.Per adesso questi principi si sprecano nella lotta tra "bande" rivali per lotte all'ultima distribuzione più figa, o altre menate del genere, e mai sul miglioramento di qualcosa di esistente. Alla fine abbiamo migliaia di progetti, vedi sourceforge.net, di scarsa qualità, e pochi di alta qualità. Qualcuno giustifica questo come libertà di scelta, io invece giustifico come mentalità infantile di chi partecipa al movimento.
            Rappresenta anche che un sistema operativo basato
            sulla logica di Unix può ed è ancora attuale,
            nonosttante i primi Unix siano nati più di 30
            anni fa.
            Questo perchè la natura di Unix (Keep It Simple
            Stupid) è stata in grado di adeguarsi senza
            problemi al progresso informatico.Sicuramente, ma non si è adattato all'utente newbie, ma continua ad essere un OS di nicchia, e i linari ne vanno fieri di questo, anzi sono gelosi quasi che linux si diffonda tra la gente comune.

            Rappresenta questo e molto altro e resto
            interdetto nel sentire persone che ciecamente
            vanno contro un progetto collettivo che non può
            che far bene all'informatica e all'umanità
            stessa.
            Se venisse messo in pratica come si deve sarebbe buona cosa, peccato che per adesso sia pura utopia.
            Enough?Si.
          • Giambo scrive:
            Re: Linux allo sbando piu' completo
            - Scritto da: Anonimo
            Per adesso questi principi si sprecano nella
            lotta tra "bande" rivali per lotte all'ultima
            distribuzione più figa, o altre menate del
            genere, e mai sul miglioramento di qualcosa di
            esistente.E invece e' proprio questa lotta che spinge a migliorare il proprio prodotto.Un esempio lampante e' Internet Explorer, che dopo aver affossato i rivali, ha dormito sugli allori. E il risultato e' sotto gli occhi di tutti.
            Alla fine abbiamo migliaia di
            progetti, vedi sourceforge.net, di scarsa
            qualità, e pochi di alta qualità. Qualcuno
            giustifica questo come libertà di scelta, io
            invece giustifico come mentalità infantile di chi
            partecipa al movimento.E' la teoria dell'evoluzione. I migliori sopravvivono, gli altri periscono. Nessuno che decide dall'alto cosa fare e come farlo.
            Sicuramente, ma non si è adattato all'utente
            newbie, ma continua ad essere un OS di nicchia, e
            i linari ne vanno fieri di questo, anzi sono
            gelosi quasi che linux si diffonda tra la gente
            comune.Non credo proprio, e il successo di distribuzioni come Ubuntu ne sono la prova lampante.

            Rappresenta questo e molto altro e resto

            interdetto nel sentire persone che ciecamente

            vanno contro un progetto collettivo che non può

            che far bene all'informatica e all'umanità

            stessa.


            Se venisse messo in pratica come si deve sarebbe
            buona cosa, peccato che per adesso sia pura
            utopia.Se veramente fosse utopia, non esisterebbe :)E invece il successo dell'OpenSource e' palese.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux allo sbando piu' completo
      Chi tel'ha scritta questa?Pier Silvio o Emilio? :D- Scritto da: Anonimo
      Ormai non c'è piu' unità all'interno del
      movimento Linux & OSS. E' un mondo pieno di
      faziosità al suo interno, tanto che addirittura
      torvalds stesso apre flame del genere. Questo
      dovrebbe far capire la mentalità di questa gente,
      e del perchè vivono in un mondo tutto loro
      isolati dal mondo reale.

      Mi dispiace ma Linux ha fallito, non ha futuro, e
      le beghe interne lo dimostrano. Invece di lottare
      per un unica causa, si perdono in fork inutili,
      cento mila distribuzioni e nulla di concreto,
      quando invece si potrebbero migliorare molte cose
      ma si preferisce spendere le proprie risorse per
      guerre inutili.

      Bye Bye Linux



      :) :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux allo sbando piu' completo
        Quoto tutto... Linux è dispersivo, una moltitudine di distribuzioni da non capirci nulla, eserciti di programmatori, ognuno convinti che la loro distribuzione è meglio di quella degli altri, una spaccatura interna che può essere costruttiva all'inizio ma distruttiva alla fine, a lungo andare, ed è quello che sta succedendo. Questo è l'inizio della fine. Bye bye Linux, non ci mancheranno per niente le tue rumorose starnazzate.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux allo sbando piu' completo
      Non solo. Il problema piu' grosso e' che la maggior parte della gente che segue il movimento opensource, si lascia infinocchiare dal "santone" stallman, e usa i programmi e/o i sistemi operativi in base alla loro licenza, e non in base al fatto che certi OS siano migliori, in certi contesti, di Linux, pur avendo cmq licenze opensource.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux allo sbando piu' completo
        - Scritto da: Anonimo
        Non solo. Il problema piu' grosso e' che la
        maggior parte della gente che segue il movimento
        opensource, si lascia infinocchiare dal "santone"
        stallman, e usa i programmi e/o i sistemi
        operativi in base alla loro licenza, e non in
        base al fatto che certi OS siano migliori, in
        certi contesti, di Linux, pur avendo cmq licenze
        opensource.è come mangiare: la licenza GPL è garanzia di qualità migliorabile e di libertà.
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux allo sbando piu' completo
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Non solo. Il problema piu' grosso e' che la

          maggior parte della gente che segue il movimento

          opensource, si lascia infinocchiare dal
          "santone"

          stallman, e usa i programmi e/o i sistemi

          operativi in base alla loro licenza, e non in

          base al fatto che certi OS siano migliori, in

          certi contesti, di Linux, pur avendo cmq licenze

          opensource.
          è come mangiare: la licenza GPL è garanzia di
          qualità migliorabile e di libertà.Ma vai a lavorare invece di dire fesserie. Ancora non hai capito una mazza, quando comincerai a lavorare capirai cosa voglio dire. La GPL è una garanzia solo per gli utenti che così hanno più libertà di scroccare legalmente, mentre chi si fa un mazzo così a programmare al massimo riceve una pacca sulla spalla, virtuale naturalmente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux allo sbando piu' completo
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Non solo. Il problema piu' grosso e' che la


            maggior parte della gente che segue il
            movimento


            opensource, si lascia infinocchiare dal

            "santone"


            stallman, e usa i programmi e/o i sistemi


            operativi in base alla loro licenza, e non in


            base al fatto che certi OS siano migliori, in


            certi contesti, di Linux, pur avendo cmq


            licenze opensource.

            è come mangiare: la licenza GPL è garanzia di

            qualità migliorabile e di libertà.

            Ma vai a lavorare invece di dire fesserie. Ancora
            non hai capito una mazza, quando comincerai a
            lavorare capirai cosa voglio dire. La GPL è una
            garanzia solo per gli utenti che così hanno più
            libertà di scroccare legalmente, mentre chi si fa
            un mazzo così a programmare al massimo riceve una
            pacca sulla spalla, virtuale naturalmente.
            Ah, si, meno male che lo dici....E quale sarebbe la licenza opensource migliore della GPL?
    • Giambo scrive:
      Re: Linux allo sbando piu' completo
      - Scritto da: Anonimo
      Ormai non c'è piu' unità all'interno del
      movimento Linux & OSS. E' un mondo pieno di
      faziosità al suo interno, tanto che addirittura
      torvalds stesso apre flame del genere. Questo
      dovrebbe far capire la mentalità di questa gente,
      e del perchè vivono in un mondo tutto loro
      isolati dal mondo reale.Mi hai offeso. Ora ti scaglio una sedia
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux allo sbando piu' completo
      - Scritto da: Anonimo
      Ormai non c'è piu' unità all'interno del
      movimento Linux & OSS. E' un mondo pieno di
      faziosità al suo interno, tanto che addirittura
      torvalds stesso apre flame del genere. Ti sbagli, all'interno del movimento OpenSource, ogniuno è libero di dire quello che vuole. All'interno di Microsoft nessuno può esprimersi liberamente (per contratto) ;-)
      Questo
      dovrebbe far capire la mentalità di questa gente,
      e del perchè vivono in un mondo tutto loro
      isolati dal mondo reale.Idem come sopra, chi vive in un mondo tutto suo sono i dipendenti Microsoft, non liberi di dire ciò che pensano
      Mi dispiace ma Linux ha fallito, non ha futuro, e
      le beghe interne lo dimostrano. Invece di lottare
      per un unica causa, si perdono in fork inutili,Gnome, kde, apache, firefox, openoffice ecc... ecc.... i grandi progetti, quelli fatti bene, non hanno da temere nessun fork (tant'è che i pochi fork di gnome, kde e firefox sono naufragati miseramente)
      cento mila distribuzioni e nulla di concreto,Di concreto c'è la crescita sopra ogni previsione di Red-Hat, l'altrettanta crescita positiva dei prodotti linux di Novell, la crescita inarrestabile di Apache (a danno di IIS che non è mai stato in grado di competere), la crescita di firefox ecc.. ecc...
      quando invece si potrebbero migliorare molte cose
      ma si preferisce spendere le proprie risorse per
      guerre inutili.Guerre?!? ma che stai a dire? Sono solo discussioni, cose che normalmente avvengono tra persone libere
      :) :)Ridi, ridi che la mamma a fatto gli gnocchi
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux allo sbando piu' completo
      - Scritto da: Anonimo
      Ormai non c'è piu' unità all'interno del
      movimento Linux & OSS. E' un mondo pieno di
      faziosità al suo interno, tanto che addirittura
      torvalds stesso apre flame del genere. Questo
      dovrebbe far capire la mentalità di questa gente,
      e del perchè vivono in un mondo tutto loro
      isolati dal mondo reale.linux è sempre stato allo sbando: ed è proprio questa la sua forza, la forza di non possedere "single point of failure".Ricordati che le sbandate popolazioni di barbari nomadi distrussero l'impero romano.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux allo sbando piu' completo
      Sei troppo figo... veramente mi fai morire dal ridere... per fortuna che c'è gente come te che sa fare post esilaranti che mi rallegrano mentre navigo...Ti prego continua con queste perle di saggezza tutto il mondo dell'informatica pende dalle tue labbra...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux allo sbando piu' completo
      Il caporale istruttore aveva i cacchi in capo?...ooops! Avevo letto "sbrando"! :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Se pensate che gli utenti...
    ...siano degli idioti, solo gli idioti utilizzeranno il vostro software.PAROLE SANTE! O) O) O)
    • Anonimo scrive:
      Re: Se pensate che gli utenti...
      - Scritto da: Anonimo
      ...siano degli idioti, solo gli idioti
      utilizzeranno il vostro software.

      PAROLE SANTE! O) O) O)Ma non era lo slogan di Winzozz XP?
      • Anonimo scrive:
        Re: Se pensate che gli utenti...
        Credo che uno slogan più adatto a Microsoft sarebbe: se pensate che gli utenti siano degli idioti, sviluppate per loro software che solo ad un idiota piacerebbe.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se pensate che gli utenti...

        Ma non era lo slogan di Winzozz XP?No, lo slogan di XP è "Comincia qualcosa", ca**o sembra una presa in giro e invece è vero, comincia qualcosa! :D ahahahahahahahahaha, COMINCIA QUALCOSA!!! stupenda!
  • Anonimo scrive:
    Linus Torvalds ha sviluppato il Kernel
    di LINUX.Continui con il Kernel e non rompa i cojoni con uscite "forzose" su altri ottimi SW Open Sorcio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linus Torvalds ha sviluppato il Kern
      Come non essere d'accordo... :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linus Torvalds ha sviluppato il Kern
      - Scritto da: Anonimo
      di LINUX.
      Continui con il Kernel e non rompa i cojoni con
      uscite "forzose" su altri ottimi SW Open Sorcio.Linus Torvalds usa KDE dal 1999. Da allora ha fornito numerose patch al progetto anche piuttosto importanti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linus Torvalds ha sviluppato il Kern
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        di LINUX.

        Continui con il Kernel e non rompa i cojoni con

        uscite "forzose" su altri ottimi SW Open Sorcio.
        Linus Torvalds usa KDE dal 1999. Da allora ha
        fornito numerose patch al progetto anche
        piuttosto importanti.Questo non gli da' il diritto di fare critica non costruttiva sul lavoro degli altri...A propos, nessuno usa xfce4 ???
        • Anonimo scrive:
          Re: Linus Torvalds ha sviluppato il Kern
          - Scritto da: Anonimo
          Questo non gli da' il diritto di fare critica non
          costruttiva sul lavoro degli altri...E chi l'ha detto che non era costruttiva? E' vero che in gnome le funzionalità le mettono e le tolgono e molte volte usano questa scusa del "ah ma confonde l'utente".E poi ognuno è in diritto di dire quello che gli pare, tu che gli vuoi togliere quel diritto mi preoccupi di più.Poi mi fanno ridere quelli che si stupiscono di questa uscita, ma iscrivetevi alla mailing list dello sviluppo del kernel... vedrete quanto tatto usa nel fare critiche!
          • Anonimo scrive:
            Re: Linus Torvalds ha sviluppato il Kern
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Questo non gli da' il diritto di fare critica
            non

            costruttiva sul lavoro degli altri...

            E chi l'ha detto che non era costruttiva?
            E' vero che in gnome le funzionalità le mettono e
            le tolgono e molte volte usano questa scusa del
            "ah ma confonde l'utente".

            E poi ognuno è in diritto di dire quello che gli
            pare, tu che gli vuoi togliere quel diritto mi
            preoccupi di più.

            Poi mi fanno ridere quelli che si stupiscono di
            questa uscita, ma iscrivetevi alla mailing list
            dello sviluppo del kernel... vedrete quanto tatto
            usa nel fare critiche!Non esageriamo x favore.I just fur fun.Nell' Open Sorcio è lecito ovviamente criticare di tutto, ma un pò di tatto x Dio non guasterebbe.Non esageri Linux x favore. Un pò di STYLE!
  • Anonimo scrive:
    Io do ragione al buon Linus ma...
    ...con la differenza che io boccio pure KDE : .GNOME non mi piace, è orrendo...KDE anche, è solo un poco meno orrendo di GNOME, sotto vari punti di vista.I "linari" saranno bravi sviluppatori ma, per quanto riguarda le interfacce grafiche...provino ad imparare da Apple (apple) .
    • Anonimo scrive:
      Re: Io do ragione al buon Linus ma...
      Buona la seconda! Apple rocks (a parte il DRM)!
    • Gusbertone scrive:
      Re: Io do ragione al buon Linus ma...
      nulla da dire su macosx, è strepitoso, ma non puoi dire che kde sia così orrendo... orrendo è altro dai...
      • gattosiamese scrive:
        Re: Io do ragione al buon Linus ma...
        ih ih iharrivano anche i Mac fansci sarà da divertirsi questa sera............... :D :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Io do ragione al buon Linus ma...
      uso kde (98 %) e osx il resto del tempo mi trovo molto meglio con il primo (sarà che lo uso da molti + anni).la gestione delle finestre con kde, ad esempio, non ha paragoni (ne apri n si posizionano in maniera furba puoi tenerle sempre in primo piano etc)con osx non ho le stesse funzionalità (magari ci sono ma io non le ho tovate)
      • Anonimo scrive:
        Re: Io do ragione al buon Linus ma...
        - Scritto da: Anonimo
        con osx non ho le stesse funzionalità (magari ci
        sono ma io non le ho tovate)no?! io mi comprerei un mac solo per giocare tutto il giorno come un bambino con fronzoli tipo expose' :)
  • Anonimo scrive:
    Quoto
    "Io non uso GNOME perché, nel suo sforzarsi di essere semplice, ha ormai raggiunto da tempo il punto in cui, semplicemente, non fa ciò di cui ho bisogno"E' lo stesso motivo per cui non lo uso io.