VMware s'infila nelle chiavette USB

Con la nuova versione del proprio tool di amministrazione ACE, VMware permette agli utenti di creare macchine virtuali che possono essere infilate in drive USB o iPod, e utilizzate su qualsiasi PC
Con la nuova versione del proprio tool di amministrazione ACE, VMware permette agli utenti di creare macchine virtuali che possono essere infilate in drive USB o iPod, e utilizzate su qualsiasi PC

Palo Alto (USA) – VMware ha reso disponibile per il download la prima beta pubblica di VMware ACE 2, nuova major release di un software che mette a disposizione degli amministratori aziendali funzionalità avanzate per la creazione e la gestione di macchine virtuali.

Tra le novità più interessanti di VMware ACE 2 c’è la funzionalità Pocket , che permette di creare macchine virtuali direttamente caricabili da un drive USB e gestibili da remoto, via Internet. Le immagini di tali macchine virtuali integrano una copia di VMware Workstation 6.0 che, al primo collegamento del drive, si installa automaticamente sui PC che ne sono privi.

Con VMware ACE è possibile configurare un ambiente di lavoro comprensivo di sistema operativo e applicazioni, inglobarlo in una macchina virtuale, installarlo in modo automatizzato su più client e amministrarlo da remoto. Uno dei maggiori vantaggi forniti da software di questo tipo è la possibilità, per le aziende, di installare sui propri desktop ambienti di lavoro con lo stesso identico look and feel e con policy di sicurezza standard.

VMware ACE 2 comprende anche un modulo, chiamato Management Server , per mezzo del quale gli amministratori possono monitorare e gestire centinaia di desktop virtuali in modo centralizzato.

VMware ACE 2 può essere scaricato da qui per Windows e Linux.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 03 2007
Link copiato negli appunti