Vodafone confida nella serietà di Telecom

L'operatore anglo-italiano sulla situazione attuale: il problema delle schedature non ci riguarda. Nessun parallelo tra il nostro rapporto con Telecom e la vicenda che la contrappone a Fastweb

Milano – La vicenda relativa alle presunte schedature lascia imperturbabile Vodafone , che attraverso alcune dichiarazioni ufficiali si chiama fuori dalla questione che coinvolge Telecom Italia e Fastweb .

“Continuiamo a ritenere che la posizione di operatore dominante di Telecom Italia sul fisso non possa travasarsi su altri mercati come la telefonia mobile o il mercato convergente. Detto ciò, ci aspettiamo che Telecom non faccia uso di informazioni riservate di cui dispone, così come ci aspettiamo che l’Autorità, in caso riscontri difformità, vigili e intervenga”. Sono le parole raccolte da Radiocor di Pietro Guindani, amministratore delegato di Vodafone Italia, in risposta ad alcuni quesiti riguardanti le pratiche di recupero degli ex clienti (o “winback”) che l’incumbent avrebbe attuato ai danni di Fastweb, secondo il ricorso presentato da quest’ultima.

Al centro della querelle, le divisioni commerciali di Telecom che, secondo l’istanza accolta dal tribunale di Milano, avrebbero utilizzato informazioni e dati personali di ex clienti per attività mirate di winback. Il manager Vodafone, per quanto concerne i rapporti tra l’operatore mobile e l’incumbent, ha poi aggiunto: “Non c’è nessun parallelo tra le vicende di Fastweb e Telecom e il nostro rapporto con Telecom”.

D.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti