Vodafone rigetta la proposta di fusione di Iliad

Vodafone rigetta la proposta di fusione di Iliad

Vodafone Italia ha rifiutato per la seconda volta la proposta di fusione avanzata da Iliad: il quadro telco troverà in altro modo i propri equilibri.
Vodafone rigetta la proposta di fusione di Iliad
Vodafone Italia ha rifiutato per la seconda volta la proposta di fusione avanzata da Iliad: il quadro telco troverà in altro modo i propri equilibri.

Vodafone ha risposto alla proposta di Iliad e la missiva si conclude formalmente con un “no, grazie”. Iliad, infatti, aveva presentato a Vodafone una nuova offerta di fusione per arrivare ad una NewCo con grandi ambizioni sul mercato italiano, mettendo sul piatto le seguenti condizioni:

  • Fusione paritetica mediante la costituzione di NewCo detenuta al 50/50;
  • Vodafone avrebbe ottenuto 6,6 miliardi di euro in cash e un finanziamento soci per 2,0 miliardi di euro (Enterprise Value pari a 10,45 miliardi di euro);
  • iliad avrebbe ottenuto 0,4 miliardi di euro in cash e un finanziamento soci per 2,0 miliardi di euro (Enterprise Value pari a 4,25 miliardi di euro);
  • Nessuna call option a favore di iliad.

Vodafone Italia, no alla fusione con Iliad

L’ennesimo rigetto sembra essere a questo punto l’ultima fase di una trattativa destinata a concludersi. Iliad Italia non sembra infatti aprire a possibili nuovi rilanci, spiegando che a questo punto “proseguirà quindi la propria strategia stand-alone basandosi sul suo eccellente track record“. E dettaglia, nello specifico:

  • oltre 10,5 milioni di utenti mobile dal suo lancio a maggio 2018;
  • leader di mercato per crescita netta di utenti tra i 5 principali operatori di rete fissa;
  • più di 1,0 miliardo di euro di ricavi nel 2023 con un OFCF a livelli di pareggio.

Inevitabilmente il titolo Vodafone apre la giornata in netto calo, esordendo alle contrattazioni di Milano con 2 punti percentuali lasciati sul campo. Vodafone, infatti, rinuncia immediatamente ad oltre 6 miliardi cash. Le voci indicano ora per Vodafone un’alternativa possibilità di consolidamento guardando verso Fastweb, ma ogni discorso in merito appare al momento prematuro.

Una cosa è certa: Iliad correrà da sola, investendo in altro modo il capitale che si voleva immettere in questa operazione. Per Vodafone si è trattata invece di una scelta strategica importante: nonostante l’offerta appetibile, si è preferito scegliere strade di maggior potenzialità, per le quali il mercato attende ora di conoscere i dettagli nel futuro prossimo.

Aggiornamento 31/01 ore 11.00

Così Vodafone conferma con un portavoce le ipotesi di trattative in corso con altre parti:

A dicembre abbiamo comunicato che stiamo esplorando opzioni con diverse parti in Italia. Abbiamo interrotto le discussioni con Iliad mentre continuano le interlocuzioni con altre parti

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 31 gen 2024
Link copiato negli appunti