Vodafone ritratta sulla Bonus 200 UMTS

Dopo la denuncia di 3 e l'inversione di tendenza dei rivenditori, Vodafone taglia la promozione che aveva sottratto molti utenti a 3. Il quadro


Milano – Come volevasi dimostrare, Vodafone non ha rinnovato la promozione Bonus 200 UMTS che consentiva a tutti i possessori di un telefono UMTS di usufruire gratuitamente, per 2 mesi dall’attivazione, di 100 euro al mese di traffico voce nazionale verso cellulari Vodafone e numeri di rete fissa nazionale. Per poter usufruire di questa promozione, i clienti con telefono UMTS brandizzato Vodafone potevano chiamare gratuitamente il numero breve 42042, mentre gli utenti che avevano acquistato un terminale UMTS di altro operatore e/o di marche diverse da quelle presenti nel listino Vodafone dovevano, per attivare la promozione, registrare presso un rivenditore autorizzato Vodafone il codice identificativo del cellulare (codice IMEI).

E’ proprio su questa seconda possibilità che 3 lo 15 scorso marzo aveva denunciato Vodafone per concorrenza sleale e per violazione dell’articolo 2598 del codice civile; d’altronde, 3 è il primo operatore telefonico ad aver introdotto in Italia la pratica del blocco dei cellulari se non utilizzati con la SIM acquistata contestualmente al telefono.

In sostanza, secondo 3, Vodafone avrebbe favorito la pratica illecita di sbloccare i telefoni cellulari USIM LOCK per permettere ai clienti di usufruire di Bonus 200 UMTS e quindi per acquisire nuovi clienti. Vodafone ha sempre respinto le accuse di 3 e anzi alla denuncia aveva dato forse poco peso, dal momento che la promozione scaduta il 31 marzo era stata prorogata fino al 30 aprile.

Il problema è però stato creato proprio dai rivenditori autorizzati Vodafone che, a seguito della denuncia e avendo Vodafone definito illecita la pratica dello sblocco, per non vedersi addossare tutte le colpe (e quindi essere costretti a pagare i danni per violazione della norma che tutela il diritto d’autore) hanno iniziato a rifiutare di sbloccare i telefonini 3; costringendo in questo modo Vodafone prima a consentire l’abilitazione tramite il 190, bypassando dunque i dealer, e infine a chiudere la promozione alla sua ultima scadenza per evitare di dover rispondere alle accuse mosse dal gruppo di Novari & Co.

Il 30 aprile è stato dunque l’ultimo giorno utile per inserire l’IMEI di un telefono “non Vodafone”; entro oggi è possibile invece attivare la promozione sul terminale registrato chiamando il numero 42042.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Antonio La Monica scrive:
    in coda col telefonino
    Mi chiamo Antonio La Monica, la mia compagna soffre di attacchi di panico, e stamani trovandosi in fila nell'ingorgo di viale fulvio testi, a creduto bene telefonarmi per essere rassicurata.Ripeto era in fila anzi da quella centrale si era spostata su quella di destra perche' si sentiva piu' sicura. I vigili l'hanno fermata dandole 150,00 euro di multa.La mia domanda e' : se uno si trova fermo bloccato nel traffico puo' usare il telefonino per avvisare che tarda? e nel caso della mia compagna che gia' era spaventata di sentirsi male a causa del traffico, e' giusto penalizzarla ulteriormente?.E comunque 150,00 euro non sono troppo eccessivi?I viglili le hanno detto di non contestarla perche' cosi' facendo avrebbe pagato il doppio.Non sembra intimidazione, piu' che un consiglio?Lei guadagna 850,00 euro mensili e ne sta' facendo una malattia. perche' non sa come pagarla.chi mi risponde? conviene contestarla?Grazie anche da parte della mia conmagna
  • Anonimo scrive:
    Ma Bravi
    Da agente di polizia municiaple vi dico che nessuno di voi ha capito niente.Cosa doveva fare l'agente?Corrergli dietro a piedi?Anzi no! Un bell'inseguimento a sirene spiegate per una multa da 68.25 ? e 5 punti sulla patente, magari rischiando di fare un danno a qualche altro veicolo circolante o a un pedone.Qui non siamo negli states.E nessuno di noi si sente Strasky o Hutch.Sapete cosa ha ottenuto la corte di cassazione con questa stupenda sentenza?Che ora la gente pur di non farsi fermare scapperà creando notevoli rischi per tutti gli usufruitori della strada, pedoni, automobilisti etc. etc.E visto che noi vigili non siamo degli esaltati e nessuno vuol fare un inseguimento in piena città per una stupida sanzione amministrativa avremo le mani legate e ognuno farà quel cavolo che gli pare.Ripensateci quando voi o qualcuno che conoscete verrà messo sotto da un'ubriaco o da un intelligentone che gira con una mercedes da 150.000 ? ma che non ne spende 10 per un dannatissimo auricolare.Riguarda al luogo comune riguardante i vigili che sono esattori comunali interessati solo a rimpinguare le casse dell'amministrazione......Con quali soldi credete che vengano riasfaltate le strade? Con quali soldi credete che venga pagata la pulizia delle strade? E la cura dei giardini? E gli asili nido? E tutti i servizi sociali? Tutti bravi a parlare e criticare ma mai nessuno che si fermi a pensare che quei soldi vengono investiti per la comunità.
    • awerellwv scrive:
      Re: Ma Bravi
      Ora faccio l'avvocato del Diavolo; ma e' anche per chiarire un po' la situazione...- Scritto da: Anonimo
      Da agente di polizia municiaple vi dico che
      nessuno di voi ha capito niente.

      Cosa doveva fare l'agente?
      Corrergli dietro a piedi?Il fischietto questo sconosciuto? una bella intimazione di questo genere va anche bene se poi non si ferma ci si segna la targa e via di denuncia, in fondo nel traffico cittadino c'e' sempre un testimone....
      Anzi no! Un bell'inseguimento a sirene spiegate
      per una multa da 68.25 ? e 5 punti sulla patente,
      magari rischiando di fare un danno a qualche
      altro veicolo circolante o a un pedone.vedi sopra....
      Qui non siamo negli states.
      E nessuno di noi si sente Strasky o Hutch.Tu forse no, ma sinceramente non puoi parlare a nome di tutti i viglili italiani, personalmente dalle mie parti i vigili organizzano i raid di multe in certe zone del centro, quando lo vogliono loro e quando hano bisogno di soldi... Il punto e' che essendo una citta' piccola lo si sa quando hano bisogno di soldi... Oppure che quando ti fermano uan volta ti fano anche la ramanzina per tutte le volte che ti hanno visto compiere una leggerissima infrazione quando non erano in servizio.Personalmetne sono stato fermato in macchina (nota: non guidavo io) da un vigile fuori servizio perche' il guidatore aveva preso un senso unico, e secondo lui gli ho risposto scazzazamente (palesemente non vero e ho il guidatore coem testimone) e ha chieso A ME i documenti e non al guidatore che ha comesso l'infrazione!!!!
      Sapete cosa ha ottenuto la corte di cassazione
      con questa stupenda sentenza?
      Che ora la gente pur di non farsi fermare
      scapperà creando notevoli rischi per tutti gli
      usufruitori della strada, pedoni, automobilisti
      etc. etc.Si, ma credo che cose simili succedevano anche prima...
      E visto che noi vigili non siamo degli esaltati e
      nessuno vuol fare un inseguimento in piena cittàripeto tu no qualcun'altro collega tuo si...
      per una stupida sanzione amministrativa avremo le
      mani legate e ognuno farà quel cavolo che gli
      pare.La decisione della cassazione non mi pare giusta in questo caso e hai perfettamente ragione...
      Ripensateci quando voi o qualcuno che conoscete
      verrà messo sotto da un'ubriaco o da un
      intelligentone che gira con una mercedes da
      150.000 ? ma che non ne spende 10 per un
      dannatissimo auricolare.Gli ubriachi alla guida dalle mie parti sono la piaga peggiore ma hanno gia' trovato il modo di evitarlo... andando su quelle minimacchine che si guidano senza patente... quando te la ritirano una priam volta, prendi quegli aggeggi e te ne vai in giro senza problemi anche ubriaco, tanto la patente non te la possono togliere...
      Riguarda al luogo comune riguardante i vigili che
      sono esattori comunali interessati solo a
      rimpinguare le casse dell'amministrazione......
      Con quali soldi credete che vengano riasfaltate
      le strade? Con quali soldi credete che venga
      pagata la pulizia delle strade? E la cura dei
      giardini? E gli asili nido? E tutti i servizi
      sociali?

      Tutti bravi a parlare e criticare ma mai nessuno
      che si fermi a pensare che quei soldi vengono
      investiti per la comunità.Io invece critico, perche' ce' anche modo e modo, quando fermano i ragazzini di 15 anni che impennano con lo scooter e sul verbale di multa ironicamente scrivono "multato per tentato decollo su strada cittadina"... (per quanto assurdo puo' sembrare il verbale e' vero)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma Bravi
        - Scritto da: awerellwv
        Ora faccio l'avvocato del Diavolo; ma e' anche
        per chiarire un po' la situazione...

        Il fischietto questo sconosciuto? una bella
        intimazione di questo genere va anche bene se poi
        non si ferma ci si segna la targa e via di
        denuncia, in fondo nel traffico cittadino c'e'
        sempre un testimone.... Denuncia?E per cosa?In questo caso l'unica cosa che l'agente può fare è fare una ulteriore sanzione da 35.00 ? (che quasi sempre prefetto o giudice di pace archiviano).Non mi pare una soluzione soddisfacente.

        Tu forse no, ma sinceramente non puoi parlare a
        nome di tutti i viglili italiani, personalmente
        dalle mie parti i vigili organizzano i raid di
        multe in certe zone del centro, quando lo
        vogliono loro e quando hano bisogno di soldi...
        Il punto e' che essendo una citta' piccola lo si
        sa quando hano bisogno di soldi... Forse non sai che i servizi li decide il comando....non il singolo vigile, inoltre non vedo il nesso fra un inseguimento in città dove si rischia di far male a qualcuno e una tornata di multe in una zona dove "evidentemente" le soste sono sempre irregolari. Inoltre sappi che spesso questo genere di azioni avvengono su reclamo sporto dai cittadini......

        Sapete cosa ha ottenuto la corte di cassazione

        con questa stupenda sentenza?

        Che ora la gente pur di non farsi fermare

        scapperà creando notevoli rischi per tutti gli

        usufruitori della strada, pedoni, automobilisti

        etc. etc.

        Si, ma credo che cose simili succedevano anche
        prima... Molto di rado....te lo assicuro.
        La decisione della cassazione non mi pare giusta
        in questo caso e hai perfettamente ragione... Il problema è che dal punto di vista "giuridico" la sentenza è anche sensata....andrebbe proprio cambiato l'art. 201
        Gli ubriachi alla guida dalle mie parti sono la
        piaga peggiore ma hanno gia' trovato il modo di
        evitarlo... andando su quelle minimacchine che si
        guidano senza patente...
        quando te la ritirano una priam volta, prendi
        quegli aggeggi e te ne vai in giro senza problemi
        anche ubriaco, tanto la patente non te la possono
        togliere... ....altro problema giustamente sottolineato...
        Io invece critico, perche' ce' anche modo e modo,
        quando fermano i ragazzini di 15 anni che
        impennano con lo scooter e sul verbale di multa
        ironicamente scrivono "multato per tentato
        decollo su strada cittadina"...
        (per quanto assurdo puo' sembrare il verbale e'
        vero)In questo caso il collega ha sbagliato, soprattutto dal momento che una cosa del genere rendeil verbale nullo (e giustamente direi).In ogni caso, pur non condividendo, capisco perfettamente lo sfogo "ironico" considerando quanti rospi tocca buttare giù ogni giorno sulla strada.
        • Attila Xihar scrive:
          Re: Ma Bravi
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: awerellwv

          Il fischietto questo sconosciuto? una bella

          intimazione di questo genere va anche bene se
          poi

          non si ferma ci si segna la targa e via di

          denuncia, in fondo nel traffico cittadino c'e'

          sempre un testimone....

          Denuncia?
          E per cosa?
          In questo caso l'unica cosa che l'agente può fare
          è fare una ulteriore sanzione da 35.00 ? (che
          quasi sempre prefetto o giudice di pace
          archiviano).
          Non mi pare una soluzione soddisfacente.Ma stai scherzando, vero?Fuggire dopo l'ALT intimato da un vigile (o poliziotto, o chi per esso) sarebbe semplice contravvenzione da 35? di multa??Minimo minimo si va nel penale...
          Forse non sai che i servizi li decide il
          comando....non il singolo vigile, inoltre non
          vedo il nesso fra un inseguimento in città dove
          si rischia di far male a qualcuno e una tornata
          di multe in una zona dove "evidentemente" le
          soste sono sempre irregolari.Credo volesse far notare che i comandi spesso privilegino azioni "tranquille" in cui sia facile far cassa, mentre quelle meno remunerative, ma tramite le quali si migliora la sicurezza stradale, vengono un po' lasciate in secondo piano...
          Inoltre sappi che
          spesso questo genere di azioni avvengono su
          reclamo sporto dai cittadini......Sinceramente ci credo poco, anche se su migliaia di lamentele che arrivano, puo' sempre essercene qualcuna sporadica da usare come "pretesto" x fare cio' che viene comodo.......


          Sapete cosa ha ottenuto la corte di cassazione


          con questa stupenda sentenza?


          Che ora la gente pur di non farsi fermare


          scapperà creando notevoli rischi per tutti gli


          usufruitori della strada, pedoni,
          automobilisti


          etc. etc.Scappare in quei casi e' un reato penale... Vi prego, ditemi che e' cosi'...In caso contrario, non e' cmq la cassazione ad essere in difetto, ma la legge.

          La decisione della cassazione non mi pare giusta

          in questo caso e hai perfettamente ragione...

          Il problema è che dal punto di vista "giuridico"
          la sentenza è anche sensata....andrebbe proprio
          cambiato l'art. 201Il sacrosanto diritto alla difesa mi pare gia' abbastanza limitato cosi'. Mica tutti possiamo permetterci Taormina.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Bravi
      premetto che l'ultima cosa che voglio è difendere quegli idioti che telefonano mentre guidano senza auricolare.Ciò premesso:- Scritto da: Anonimo
      Da agente di polizia municiaple vi dico che
      nessuno di voi ha capito niente.

      Cosa doveva fare l'agente?
      Corrergli dietro a piedi?
      Fermare la macchina, come da codice della strada.O i vigili sono superiori alla legge?Altrimenti a chiunque può arrivare una multa a casa perchè un vigile si è "sognato" che ti ha visto telefonare.Come si può contestare una accusa del genere?La parola del conducente contro quella del viglie: chi ha ragione e chi mente?

      Qui non siamo negli states.
      E nessuno di noi si sente Strasky o Hutch.
      Per te non lo metto in dubbio.Ma potrei portarti decine di esempi contrari.
      Sapete cosa ha ottenuto la corte di cassazione
      con questa stupenda sentenza?
      Che ora la gente pur di non farsi fermare
      scapperà creando notevoli rischi per tutti gli
      usufruitori della strada, pedoni, automobilisti
      etc. etc.
      O che i vigili dovranno fare il proprio dovere e non fare gli esattori delle tasse.
      Riguarda al luogo comune riguardante i vigili che
      sono esattori comunali interessati solo a
      rimpinguare le casse dell'amministrazione......
      Con quali soldi credete che vengano riasfaltate
      le strade? Con quali soldi credete che venga
      pagata la pulizia delle strade? E la cura dei
      giardini? E gli asili nido? E tutti i servizi
      sociali? Con quelli delle tasse che paghiamo (e salate)?Oppure aboliamo le tasse, se è vero quello che dici bastano i vigili-esattori a provvedere allo stato sociale.Specie quando mettono un cartello con il limite dei 50 su una strada dritta a 4 corsie, e si piazzano lì col velox un giorno sì e l'altro pure, mentre alla gente che parte sgommando in centro abitato nessuno dice nulla (visto più volte nella piazza del mio paese, con la caserma dei vigili a 50 metri)Ciao
    • The Raptus scrive:
      Re: Ma Bravi
      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=983645&tid=983645&p=1
      Riguarda al luogo comune riguardante i vigili che
      sono esattori comunali interessati solo a
      rimpinguare le casse dell'amministrazione......
      Con quali soldi credete che vengano riasfaltate
      le strade? Con quali soldi credete che venga
      pagata la pulizia delle strade? E la cura dei
      giardini? E gli asili nido? E tutti i servizi
      sociali?
      du tutto il resto poso anche essere daccordo, ma non qui:Mi pare esista una legge che IMPONE di spendere il 50% delle multe in viabilità. Ciò non avviene mai:lo dimostra la viabilità dell'Italia TUTTA!Eppoi non credi che anchetu, come automobilista e persona fisica paghi un po' troppe tasse su automobile, benzina ed altro?La MULTA deve essere repressiva e fine a se stessa, ed i punti erano un deterrente maggiore, NON un modo per fare entrate, mentre tutti i comuni lo mettono a consuntivo!Davvero sono amareggiato che tu, "del settore", la pensi così.Ricorda che una multa serve a REPRIMERE, ed i soldi sono solo un DETERRENTE.Strade, asfaltature etc ... Ma stai scherzando?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Bravi
      - Scritto da: Anonimo
      Da agente di polizia municiaple vi dico che
      nessuno di voi ha capito niente. ecc.. ecc..Sono d'accordo con tutto quello che scrivi, soprattutto per quanto riguarda l'assurdita' di pretendere inseguimenti di gente col telefonino.Pero', e' anche vero che contestare a qualcuno di averlo visto con un telefonino in mano dopo due mesi, e senza una prova, mi lascia qualche dubbio. Dico, davvero, una macchinetta fotografica digitale da pochi euro, non si potrebbe usarla? Certo, immagino che in Italia per fare una cosa del genere ci vogliano: una legge, la caduta di due governi, dimissioni di sei ministri, e venti sentenze della cassazione, tutte in contraddizione fra loro.Bah.Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Bravi
      Se, per una banale infrazione, qualcuno scappa a tutta velocità, io credo che forse sì, sarebbe il caso di "inseguirlo", perché io da cittadino "normale" posso magari passare col rosso, o usare il telefono senza auricolare, ma se sento un fischietto o se vedo il vigile in auto o in moto che mi viene dietro lampeggiando, io mi fermo.La sua, esimio vigile, è una generalizzazione al pari di quelle fatte da noi guidatori. Non è detto che ad ogni fischio e ad ogni mossa dell'auto/moto di pattuglia il guidatore se la filerà a tutta birra.Credo anche che l'agente di polizia municipale possa e debba valutare caso per caso, a seconda della situazione. Che poi, parliamoci chiaro. Se qualche guidatore sfugge ad un inseguimento, probabilmente è qualcuno che sarebbe meglio togliere dalla strada, in un modo o nell'altro, in quanto persona potenzialmente pericolosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Bravi

      Ripensateci quando voi o qualcuno che conoscete
      verrà messo sotto da un'ubriaco o da un
      intelligentone che gira con una mercedes da
      150.000 ? ma che non ne spende 10 per un
      dannatissimo auricolare.ho visto una marea di volte vigili in squadra fare multe per divieto di sostaho visto piu' volte contestare motorini sul marciapiedeho visto qualche volta contestare una svolta a sinistra da un vigile che stava dirigendo il trafficonon ho mai visto fermare qualcuno che passa col rossonon ho mai visto fermare qualcuno che guidava troppo forte se non dalla polizia in autostradanon ho mai visto un vigile di nottemeno ipocrisia per favore
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma Bravi

      Cosa doveva fare l'agente?
      Corrergli dietro a piedi?quindi non fermi nessuno, quindi una situazione pericolosa non viene interrotta, quindi fate cassa e basta: potrebbero usare direttamente i soldi del vostro stipendio per asfaltare le strade e sarebbe un risparmio visto che non portate servizi utili
    • Attila Xihar scrive:
      Re: Ma Bravi
      - Scritto da: agente di polizia municiaple
      Ripensateci quando voi o qualcuno che conoscete
      verrà messo sotto da un'ubriaco o da un
      intelligentone che gira con una mercedes da
      150.000 ? ma che non ne spende 10 per un
      dannatissimo auricolare.Sicuramente. E pensero' che, se qualche incrocio prima un vigile urbano lo avesse bloccato, anziche' limitarsi ad annotare il numero di targa, questo mio conoscente forse non sarebbe stato investito.Per la cronaca, questo mio conoscente è (era) mio padre, nel luglio 2004.
  • HotEngine scrive:
    Ben pochi hanno capito.
    Leggo i commenti e mi rendo conto che nessuno ha afferrato bene il concetto, colpa anche dell'incipit dell'articolo che, con grave errore, dice: "La Corte di Cassazione ha infatti abbassato la soglia di tolleranza della legge nei confronti di chi, anche mentre guida, non riesce proprio a staccarsi dal cellulare."Ma chi ha scritto questo articolo? Ma per favore! Quale soglia di tolleranza! La bocciatura della multa ha un'origine ben diversa. Giustamente nel rigetto si fa notare che non basta scrivere "non siamo riusciti a fermarlo" ma è necessario indicare il perchè...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ben pochi hanno capito.
      Si in pratica non basta che c'e' un matto al volante bisogna pure spiegare perche' e' matto
      • Marlenus scrive:
        Re: Ben pochi hanno capito.
        - Scritto da: Anonimo

        Si in pratica non basta che c'e' un matto al
        volante bisogna pure spiegare perche' e' mattoNO bisogna spiegare perchè non si è agito per fermare il reato, lasciandolo continuare.In altre parole, perchè si è lasciato andare il matto? Perchè non lo si è fermato prima che facesse male a qualcuno? (se è andata bene, non significa che il pericolo non c'era. Se va sempre bene, allora non c'era nessun pericolo e quindi il reato non c'è, o non è giustificato che esista una legge che sanziona quel comportamento).
        • Anonimo scrive:
          Re: Ben pochi hanno capito.
          Il reato :)........- Scritto da: Marlenus

          - Scritto da: Anonimo



          Si in pratica non basta che c'e' un matto al

          volante bisogna pure spiegare perche' e' matto

          NO bisogna spiegare perchè non si è agito per
          fermare il reato, lasciandolo continuare.
          In altre parole, perchè si è lasciato andare il
          matto? Perchè non lo si è fermato prima che
          facesse male a qualcuno? (se è andata bene, non
          significa che il pericolo non c'era. Se va sempre
          bene, allora non c'era nessun pericolo e quindi
          il reato non c'è, o non è giustificato che esista
          una legge che sanziona quel comportamento).
  • Anonimo scrive:
    E giusto
    A me è arrivata una multa per superamento del limite di velocità con la relativa richiesta per la decurtazione dei punti nella patente.Il bello e che il fatto e successo in una città molto lontana da me. Come sono sicuro di non esserci stato mai da quelle parti e che era disponibile la foto della mia autovettura sono andato a vedere. Com?era da supporsi nella foto non ce la mia autovettura.Morale della favola, ho fatto un viaggio di 300 km e ho perso una giornata di lavoro. Per sentirmi dire siamo dispiaciuti, il vigile a letto male la targa nella foto (di qualità pessima). Se ci fosse stata la constatazione immediata del fatto la multa la avrebbero fatto al vero responsabile della infrazione e a me non mi avrebbero fatto perdere del tempo e di soldiSaluti Luigi
  • Anonimo scrive:
    Quando vi verrà addosso...
    ... quando questo simpatico signore con il suo telefonino, che evidentemente in questo paese di Pulcinella miete tanta bonaria simpatia, verrà addosso a qualche suo fan, sfasciandogli la macchina e magari lasciandolo tetraplegico ci risentiamo su questo forum.
    • Attila Xihar scrive:
      Re: Quando vi verrà addosso...
      - Scritto da: Anonimo
      ... quando questo simpatico signore con il suo
      telefonino, che evidentemente in questo paese di
      Pulcinella miete tanta bonaria simpatia, verrà
      addosso a qualche suo fan, sfasciandogli la
      macchina e magari lasciandolo tetraplegico ci
      risentiamo su questo forum. Magari mi verra' addosso perche' all'incrocio prima un vigile lo ha visto, ma invece di fermarlo si e' solo preoccupato di prendergli il numero di targa...Sono solo dei dragasaccocce, della sicurezza stradale a loro nn frega nulla.Le multe ormai non sono altro che tasse camuffate, tanto e' vero che i comuni le mettono preventivamente a bilancio. E guai se i vigili non riescono ad introitare quanto previsto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando vi verrà addosso...
      è più probabilme che mi venga addosso tu, tutto preso a rispettare tutti i possibili segnali stradali che ti circondano e troppo distratto da questi per vedere cosa fanno gli altri!!!Ma levatemi questi intralci al traffico sempre pronti a fare 5 o 10 kn/h in meno del segnale preposto perchè hanno paura a guidare!!
      • Attila Xihar scrive:
        Re: Quando vi verrà addosso...
        - Scritto da: Anonimo
        è più probabilme che mi venga addosso tu, tutto
        preso a rispettare tutti i possibili segnali
        stradali che ti circondano e troppo distratto da
        questi per vedere cosa fanno gli altri!!!
        Ma levatemi questi intralci al traffico sempre
        pronti a fare 5 o 10 kn/h in meno del segnale
        preposto perchè hanno paura a guidare!!Ahahahah, quoto in pieno!In citta' grandi ancora ancora te la cavi, ma in provincia viene il latte alle ginocchia a star dietro a gente che non va oltre i 40 all'ora in strade con visibilita' perfetta.Ovviamente non approvo nemmeno chi guida parlando al cell, o corre come un pazzo. Persone che dovrebbero fare la stessa fine dei rincon della prima categoria: via la patente e tanti saluti.
  • The Raptus scrive:
    ASSURDO!
    In tuta italia posizionano autovelox per eccesso di velocità.Telecamere ai semafori, sensi vietati ed altre diavolerie che ti rovinano la salute.Io di massima sono completamente contrario, ma in questa notizia, e mi scuso con chi offendo, vedo la solita italianata.Scommettiamo che il tizio qui è un avvocato oppure l'avvocato che gli ha fatto i ricorsi non lo ha certo pagato (amico o parente insomma!).Io ho fatto ricorso per una multa ad un sem. rosso. Era un caso di estrema urgenza e per vincerlo sono dovuto andare 4 volte dal giudice di pace e perdere giornate intere. La solita bella burocrazia italiana.Ed avevo ragione.Questo qui, torto marcio, diciamolo chiaro. L'infrazione c'era, eppure le solite conoscenze, le solite raccomandazioni, mi ci gioco l'ammennicolo!Personalmente sono CONTRARIO e pretendo che la multa i sia contestata ASAP, certo se fuggo in moto è un caso ben diverso, ma che ne è della legge che ha firmato quel pirla del Lunardi (mi pare ... ma vado a amemoria) dove non è più necessario l'obbligo della ocntestazione, legittimando di fatto tutti quei comuni che hanno messoun multanova, una telecamera ed abbassato l'ICI?Qui a Como hanno messo una bella telecamera, anno pizzicato anche bus, artisti (si, si vocifera anche al Clooney con una delle sue Harley perchè il limite è impossibile!). Incassati quasi 1M di euro, finiti NON in viabilità almeno al 50% (c'è una legge che lo impone) ma in banca,in titoli!Ma si cambia la legge,la si rifà. Non si aspetta che il classico avvocato o amico di chi conta faccia il putiferio, i suoi comodacci poi la cassazione discrimina una legge che è in vigore da ANNI.Doverano 'sti giudici prima?-- Tutto questo, al solito, IMHO!==================================Modificato dall'autore il 03/05/2005 8.57.48
    • Anonimo scrive:
      Re: ASSURDO!
      - Scritto da: The Raptus
      Qui a Como hanno messo una bella telecamera, annoE' assurda anche la grammatica italiana ! :-)
  • Anonimo scrive:
    A roma telecamere per sosta in 2a fila
    A roma (notare il minuscolo) dove ormai le strade sono talmente dissestate e piene di voragini che chi va con lo scooter deve essere veramente un disperato (ed io sono tra quelli) i vigili neanche scendono piu' dalla loro macchina. La sosta in seconda fila viene ripresa da una telecamera installata a bordo della macchina di servizio e poi con comodo in centrale vengono trascritti i numeri delle targhe.Massima resa con il minimo sforzo.Ah, prima di dire che roma e' una citta' dove si vive bene, provate a viverci almeno una settimana, ma non da turisti, sveglia comoda, giro per i monumenti, sera nei locali. Provate a spostarvi nella citta' la mattina alle 8 o la sera alle 18, valutate i mezzi pubblici che non passano mai o le due, ripeto DUE, linee della metropolitana, ove si sta comodi come dentro il bagagliaio di una utilitaria: senza aria e senza luce!E poi, sti genii, pensano di far pagare l'accesso al centro, prendendo esempio da Londra. Ne parlano, ne parlano in continuazione come di una idea fantastica. Mai che a nessuno sia venuto in mente che a Londra, come Parigi del resto, in metropolitana arrivi dovunque e che a prendere la macchina li' ci pensano in pochi. Certo lo snob che vuole arrivare nel mezzo della citta' in macchina si trova ovunque, ma appunto stiamo parlando di gente danarosa e non di cittadini normali.Tornando alle multe annullate, spero proprio che i trasgressori vengano fermati e che i viglili seduti comodi in macchina a far multe diventino solo un ricordo a forza di sentenze che annulleranno le loro multe. Crisbio: dove si e' mai visto che i viglili o sono in ufficio o in macchina.
    • dennis49 scrive:
      Re: A roma telecamere per sosta in 2a fila
      La penseresti alla stessa maniera trovando la tua macchina bloccata da una posteggiata in seconda fila?
      • Anonimo scrive:
        Re: A roma telecamere per sosta in 2a fi
        - Scritto da: dennis49
        La penseresti alla stessa maniera trovando la tua
        macchina bloccata da una posteggiata in seconda
        fila?La penserei alla stessa maniera se i vigili passano e non fanno rimuovere la macchina!!!Loro incassano e io mi ritrovo comunque con la macchina bloccata...ti sembra una soluzione ?gpl
        • Anonimo scrive:
          Re: A roma telecamere per sosta in 2a fi
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: dennis49

          La penseresti alla stessa maniera trovando la
          tua

          macchina bloccata da una posteggiata in seconda

          fila?

          La penserei alla stessa maniera se i vigili
          passano e non fanno rimuovere la macchina!!!

          Loro incassano e io mi ritrovo comunque con la
          macchina bloccata...ti sembra una soluzione ?Consideriamo il rapporto costi benefici:Anche io sono di Roma e so che per rimuovere le auto in doppia fila in strade di scorrimento (quelle interessate dalle telecamere) si dovrebbe di fatto bloccare la strada per un'oretta e disporre di un numero grande di carri attrezzi che invece non sono disponibili.Purtroppo questo fa si che pochi (in genere chi parcheggia in doppia fila lo fa perché è "abituato" così, non perché ha una obbiettivea e rara situazione di urgenza) danneggino la maggioranza aumentando il traffico.Quindi per me vanno benissimo le telecamenre: alla terza multa penso che uno inizia a meditare sulle sue abitudini di parcheggio.Altrimenti un'altra soluzione: chiunque subisce più di dieci minuti di ritardo ha diritto di dare una (ed una sola) botta alla macchina. In tal modo chi blocca le strade di scorrimento si troverebbe parecchie centinaia di persone "nervose" (in realtà mi è successo più di una volta di stimare in migliaia le persone interessate!) e forse non troverebbe più una macchina funzionante. Lo troverei molto educativo O:)
          • Anonimo scrive:
            Re: A roma telecamere per sosta in 2a fi

            Anche io sono di Roma e so che per rimuovere le
            auto in doppia fila in strade di scorrimento
            (quelle interessate dalle telecamere) si dovrebbe
            di fatto bloccare la strada per un'oretta e
            disporre di un numero grande di carri attrezzi
            che invece non sono disponibili.Se fossero rimosse SEMPRE nessuno parcheggerebbe mai piu' in seconda fila.Invece si rimuovono le macchine andando ogni giono in un posto diverso di modo che parcheggiare in seconda fila o in sosta vietata continui ad essere una abitudine (altrimenti niente piu' soldi delle multe per le casse comunali) e in modo che i vigili possano fare sempre la loro quota di multe e di rimozioni giornaliere.Comunque i vigili in macchina a fare riprese con la telecamera e' una vergogna da terzo mondo.
          • Attila Xihar scrive:
            Re: A roma telecamere per sosta in 2a fi
            - Scritto da: Anonimo
            Se fossero rimosse SEMPRE nessuno parcheggerebbe
            mai piu' in seconda fila.
            Invece si rimuovono le macchine andando ogni
            giono in un posto diverso di modo che
            parcheggiare in seconda fila o in sosta vietata
            continui ad essere una abitudine (altrimenti
            niente piu' soldi delle multe per le casse
            comunali) e in modo che i vigili possano fare
            sempre la loro quota di multe e di rimozioni
            giornaliere.Parole sante. La sosta in doppia fila e' una piaga vergognosa, che andrebbe annientata, al pari della sosta a pagamento su suolo pubblico...
            Comunque i vigili in macchina a fare riprese con
            la telecamera e' una vergogna da terzo mondo....ma evidentemente la cassa che si ottiene con gli introiti delle soste e quelli delle multe e' tale da far ritenere ai nostri cari amministratori che le cose vadano bene cosi'. A tutto danno del nostro fegato...Mai sentita UNA forza politica che sia UNA denunciare questa situazione scandalosa. Sono di sx, ma in questo caso veramente la vergogna e' trasversale e onnicomprensiva.
  • Anonimo scrive:
    In effetti
    Che relazione ha questa notizia con l'informatica?
    • Anonimo scrive:
      Re: In effetti
      - Scritto da: Anonimo
      Che relazione ha questa notizia con l'informatica?... in effetttiiiiiii... purtroooooppoooo.... é giusto.
      • MoDa scrive:
        Re: In effetti


        Che relazione ha questa notizia con
        l'informatica?

        ... in effetttiiiiiii

        ... purtroooooppoooo

        .... é giusto.ROTFL!! (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Sono d'accordo completamente
    I vigili sono persone umane , possono sbagliarsi.. insomma.. magari prendendo la targa prendon oquella dell'auto dietro in fila al semaforo.. e arriva a lui la multa..insomma.. o ti fermano o taciono.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono d'accordo completamente
      In genere queste sentenze mi fanno incazzare da morire: pensa a quanti si sono fatti annullare una multa per un eccesso di velocita' _registrato da un autovelox_ solo perche' la pattuglia non li ha fermati. Pero' in questo caso hai ragione: non puo' arrivarmi a casa una multa che dice che un mese fa sono stato visto con un telefonino in mano mentre guidavo. Dovrebbero fotografarti.Ciao.
      • Lucrezia scrive:
        Re: Sono d'accordo completamente
        E invece no.Se hai usato il cellulare senza auricolare o kit vivavoce mentre eri alla guida, sei colpevole di reato.Allora scusate eh, se ammazzo uno senza testimoni, non potranno mai incastrarmi solo perchè al momento del misfatto nessuno mi ha fotografato?
        • crazy72 scrive:
          Re: Sono d'accordo completamente
          Ma cosa stai dicendo ? ci vogliono le prove e le prove valgono per tutti...1) molti vigili per pigrizia non tentano nemmeno di fermarti e scrivono poi sul verbale impossibilitato a fermare il veicolo.2) la multa generalmente ti arriva a casa dopo circa 60/90 giorni. Ti sfido a ricordarti dove eri 60 giorni fa a una tal ora.La legge è uguale per tutti, o il vigile mi ferma, o ha delle prove schiaccianti per il mio reato. E ricordati che anche sul codice della strada sono poche le motivazioni adducibili per non fermarti:- passaggio col rosso- semaforo rosso-eccesso di velocità-essere a bordo di un mezzo pubblicoQuindi la sentenza mi sembra un ottimo richiamo perchè ognuno faccia il suo lavoro e in questo caso il vigile fermi chi pensa stia infrangendo la legge.Poi non parliamo dei giudici di pace..anhce a me in una multa hanno dato torto..dicendo che i vigili non sono degli sceriffi che devono fermare tutti altrimenti diventerebbe il far west..Io ho risposto che non per questo un vigile può fare il bello e cattivo tempo segnandosi i numeri di targa che vuoleQuasi quasi faccio proprio il ricorso in cassazione..Crazy
          • Lucrezia scrive:
            Re: Sono d'accordo completamente
            Ma l'infrazione l'hai fatta sì o no?Se sì, cazzo ti lamenti a fare?Non c'è motivo per appigliarsi a tutti i cavilli legali.L'Italia fa ridere al mondo proprio per questo. Per ogni legge, c'è la via di fuga.Pure Beppe Grillo lo dice!!Se invece nn hai commesso reato, chiediti chi è quel f.d.p. di un vigile incapace di adepiere al proprio lavoro, e perchè può continuare a fare maronate durante il proprio turno, pagato con i nostri soldi, e chiassà perchè te invece se sul lavoro fai una cag@ta ti sbattono in mezzo alla strada...L'Italia va male......
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono d'accordo completamente
            Il problema non e' solo se hai fatto l'infrazione o no.Le leggi del codice della strada servono per tutelare chi circola in macchina mettendolo al riparo da eventuali incidenti causati da comportamenti pericolosi di alcuni.Ora, se non mi fermi mentre infrango una legge ma mi dai solo la multa non dai un servizio a tutti, ma ti intaschi solo i soldi senza preoccuparti dei danni che chi ha commesso l'infrazione potrebbe causare agli altri.A mio giudizio la cassazione ha pienamente ragione, troppo facile fare la multa incassare i soldi e non muovere un dito per tutelare gli altri soprattutto quando non esiste una motivazione reale.Anzi dovrebbero essere piu' severi! La polizia dovrebbe fermare tutti o perlomeno la maggioranza di quelli che commettono infrazioni, allora il loro lavoro avrebbe un senso!Dovrebbero dichiarare nulle tutte le multe fatte durante un appostamento se almeno il 50% (e sono buono) dei multati non e' stato fermato altrimenti diventa solo un mezzo per raccimolare soldi da parte dei comuni.Per non parlare dei divieti di sosta messi a cavolo (a milano almeno) in quasi tutte le vie anche dove non darebbe nessun fastidio, e poi passano a dare le multe una volta ogni 3 mesi.Insomma se c'e' il divieto vuol dire che una macchina parcheggiata e' di intralcio a tutti e quindi dovrebbero passare spesso!Anche in questo caso sembra propio un mezzo per fare soldi e ingrassare il bilancio!!!Insomma il codice della strada serve a tutti ma applicato in questo modo mi pare serva solo a qualcuno....gpl
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono d'accordo completamente

            Le leggi del codice della strada servono per
            tutelare chi circola in macchina mettendolo al
            riparo da eventuali incidenti causati da
            comportamenti pericolosi di alcuni.

            Ora, se non mi fermi mentre infrango una legge ma
            mi dai solo la multa non dai un servizio a tutti,
            ma ti intaschi solo i soldi senza preoccuparti
            dei danni che chi ha commesso l'infrazione
            potrebbe causare agli altri.Il tuo sembrerebbe un ragionamento sensato. In realta' pero' e' vero il contrario: l'obbligo di fermare le automobili quando possibile fa si' che 1) i vigili / la polizia perdono tempo con un trasgressore e intanto se ne fanno sfuggire altri dieci2) spesso sono necessarie due pattuglie anziche' una sola per fare il lavoro (cioe', la "produttivita" della polizia e' dimezzata)3) persone la cui colpevolezza e' del tutto provata (ad esempio, da un autovelox) ottengono l'annullamento della multa perche' non sono state fermate subitoIl risultato e' che chi viola il codice della strada viene sanzionato rarissimamente, forse una volta su cento o su mille. E naturalmente, in questo modo, il codice della strada si trasforma semplicemente in una lotteria al contrario, della quale tutti comprano il biglietto.Se si dimenticasse questa sciocchezza del fermare i trasgressori subito, le multe sarebbero molto ma molto piu' probabili (basterebbero autovelox fissi piazzati ai bordi delle strade: non sfuggirebbe una sola macchina), e le strede, di conseguenza, diventerebbero rapidamento molto piu' sicure. Chi avrebbe piu' voglia di correre?Ovvio, no? E allora, perche' non si fa? Anche questo, purtroppo, e' ovvio. In Italia chi fa le leggi e' il primo ad averne paura, ad ogni livello; e quindi, con una mano si fa una legge, e con l'altra si fa di tutto per depotenziarla, in modo da, come dicono a volte i politici, "stabilire il principio" ma poi non correre il rischio di rompere le scatole alla gente.Riflettici, ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono d'accordo completamente
            ma tu la macchina la usi o ti muovi solo in maniera virtuale??Ma state scherzando tuti quanti: lo sanno tutti che ormai è prassi comune piazzare un limite di 20 o 30 km/h più basso di quello che è il flusso normale lungo una strada per appostarsi con l'autovelox.Gli autovelox non servono per far rispettare il codice della strada ma per ripinguare le casse dei comuni, tanto è vero che spesso sono piazzati in automatico senza nemmeno un vigile, per forza che poi sono impossibilitati a fermarti al momento.Personalmente tutte le multe notificate solamente a casa andrebbero cestinate.I limiti di velocità sono disposti a casaccio, non tengono conto dell'evoluzione delle vetture e nemmeno degli pneumatici.Per fortuna la maggior parte degli addetti ha una fascia di tolleranza attorno ai 20 km/h, proprio per compensare l'evoluzione dei veicoli, purtroppo non è la totalità, purtroppo, come in altri campi, do un limite più basso per sperare che si fermino ad un limite più reale.Questo è dovuto: all'inaffidabilità dei segnali stradali (quante volte avete incontrato limiti dei 30 orari dimenticati dopo i lavori, cartelli di lavori in corso rimasti dopo mesi che il lavoro è stato completato e via dicendo), all'inaffidabilità della pena che quindi spaventa meno.Ma se diventiamo severi sulla seconda senza mettere a posto la prima allora fermiamo il mondo: la gente non può spostarsi più perchè i tempi per gli spostamenti ritornano a quelli di 30 o 15 anni fa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono d'accordo completamente
            - Scritto da: Anonimo
            Ma state scherzando tuti quanti: lo sanno tutti
            che ormai è prassi comune piazzare un limite di
            20 o 30 km/h più basso di quello che è il flusso
            normale lungo una strada per appostarsi con
            l'autovelox.Come fai a non capire che questo e' possibile SOLO SE l'autovelox non e' li' fisso? Se l'autovelox fosse fisso, tutti sarebbero costretti a rispettare il limite (compresi sindaci, assessori e consiglieri comunali); e in poco tempo il limite verrebbe alzato. E tu non prenderesti piu' multe perche' non supereresti MAI il limite di velocita', sapendo bene che questo ti farebbe prendere automaticamente la multa.
            I limiti di velocità sono disposti a casaccio,
            non tengono conto dell'evoluzione delle vetture e
            nemmeno degli pneumatici.Rifletti, rifletti... e' vero che i limiti di velocita' sono messi a casaccio, ma perche' e' cosi'? Per il semplice fatto che, dato che le multe vengono fatte rarissimamente (rispetto al numero delle infrazioni effettive), il limite e' giusto una scusa per multarti quando, appunto, il comune ha bisogno di soldi. Ma se, dico se, si avesse l'intelligenza di farli rispettare SEMPRE, allora i limiti di velocita' verrebbero CERTAMENTE cambiati, dove sono assurdi.In altre parole, quello che non capisci e' che fino a che la lege non viene fatta rispettare con certezza, tu sei in balia dei vigili e dei problemi finanziari dei comuni. Sei tu la vittima di questo stato di cose.
            Per fortuna la maggior parte degli addetti ha una
            fascia di tolleranza attorno ai 20 km/h, proprio
            per compensare l'evoluzione dei veicoli,
            purtroppo non è la totalità, purtroppo, come in
            altri campi, do un limite più basso per sperare
            che si fermino ad un limite più reale.Appunto, vedi come stanno le cose: oggi come oggi, qualunque vigile con le balle girate puo' farti una multa, perche', dati i limiti di velocita' assurdi, hai sempre torto.
            Ma se diventiamo severi sulla seconda senza
            mettere a posto la prima allora fermiamo il
            mondo: la gente non può spostarsi più perchè i
            tempi per gli spostamenti ritornano a quelli di
            30 o 15 anni fa.Vero: pero' non metteremo mai a posto i segnali e i limiti fino a che questi non verranno fatti rispettare sempre. Se ci pensi, e' ovvio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono
            - Scritto da: Anonimo

            Le leggi del codice della strada servono per

            tutelare chi circola in macchina mettendolo al

            riparo da eventuali incidenti causati da

            comportamenti pericolosi di alcuni.



            Ora, se non mi fermi mentre infrango una legge
            ma

            mi dai solo la multa non dai un servizio a
            tutti,

            ma ti intaschi solo i soldi senza preoccuparti

            dei danni che chi ha commesso l'infrazione

            potrebbe causare agli altri.

            Il tuo sembrerebbe un ragionamento sensato. In
            realta' pero' e' vero il contrario: l'obbligo di
            fermare le automobili quando possibile fa si' che


            1) i vigili / la polizia perdono tempo con un
            trasgressore e intanto se ne fanno sfuggire altri
            dieci
            2) spesso sono necessarie due pattuglie anziche'
            una sola per fare il lavoro (cioe', la
            "produttivita" della polizia e' dimezzata)
            3) persone la cui colpevolezza e' del tutto
            provata (ad esempio, da un autovelox) PERSONE? al più targhe. Per quale motivo se io proprietario divido l'uso del veicolo con altri familiari (moglie, figli) dovrei organizzarmi per tenere un registro di chi ha usato il veicolo comune il giorno tale all'ora tale? Se non lo faccio mi becco la sottrazione di punti patente come proprietario. Da quando la responsabilità penale (può essere considerata amministrativa una sanzione così forte come la sottrazione di punti che può portare alla sospensione di uno strumento indispensabile come la patente?) può essere oggettiva e non esclusivamente personale? Non venite a dirmi che la sospensione della libertà di circolare -e quindi di andare a lavorare, il luogo dove lavoro io non è servito da nessun mezzo pubblico- è meno importante delle altre libertà costituzionalmente garantite. ottengono
            l'annullamento della multa perche' non sono state
            fermate subito

            Il risultato e' che chi viola il codice della
            strada viene sanzionato rarissimamente, forse una
            volta su cento o su mille. E naturalmente, in
            questo modo, il codice della strada si trasforma
            semplicemente in una lotteria al contrario, della
            quale tutti comprano il biglietto.
            Se si dimenticasse questa sciocchezza del fermare
            i trasgressori subito, le multe sarebbero molto
            ma molto piu' probabili (basterebbero autovelox
            fissi piazzati ai bordi delle strade: non
            sfuggirebbe una sola macchina), e le strede, di
            conseguenza, diventerebbero rapidamento molto
            piu' sicure. Chi avrebbe piu' voglia di correre?Perchè mai una tacca (fissa) sul contachilometri dovrebbe essere un dogma intoccabile? Vogliamo lo stesso comunismo delle strade americane, tutti alla stessa velocità, senza tener conto delle capacità, senza fare attenzione a niente, con la bibita in una mano e il panino nell'altra, entrambe (un po') sul volante?

            Ovvio, no? E allora, perche' non si fa? Anche
            questo, purtroppo, e' ovvio. In Italia chi fa le
            leggi e' il primo ad averne paura, ad ogni
            livello; e quindi, con una mano si fa una legge,
            e con l'altra si fa di tutto per depotenziarla,
            in modo da, come dicono a volte i politici,
            "stabilire il principio" ma poi non correre il
            rischio di rompere le scatole alla gente.Palle. In italia (minuscola) vige la legge mafiosa, del tutto è proibito. Poi fate come volete basta che non date fastidio al potente. Se infastidite, si applica la legge.

            Riflettici,
            ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono
            - Scritto da: Anonimo
            PERSONE? al più targhe. Per quale motivo se io
            proprietario divido l'uso del veicolo con altri
            familiari (moglie, figli) dovrei organizzarmi per
            tenere un registro di chi ha usato il veicolo
            comune il giorno tale all'ora tale? Se non lo
            faccio mi becco la sottrazione di punti patente
            come proprietario.Non piu', se non sbaglio questo non puo' piu' accadere, c'e' stata una sentenza a riguardo.

            Se si dimenticasse questa sciocchezza del
            fermare

            i trasgressori subito, le multe sarebbero molto

            ma molto piu' probabili (basterebbero autovelox

            fissi piazzati ai bordi delle strade: non

            sfuggirebbe una sola macchina), e le strede, di

            conseguenza, diventerebbero rapidamento molto

            piu' sicure. Chi avrebbe piu' voglia di correre?

            Perchè mai una tacca (fissa) sul contachilometri
            dovrebbe essere un dogma intoccabile? Vogliamo lo
            stesso comunismo delle strade americane, tutti
            alla stessa velocità, senza tener conto delle
            capacità, senza fare attenzione a niente, con la
            bibita in una mano e il panino nell'altra,
            entrambe (un po') sul volante?Si vede che a te va bene cosi'. Non vedo l'ora di vederti fermo a lato della strada, mentre imprechi e di prendi una multa di uno strafottio di euro per essere andato a 65 all'ora su una strada a quattro corsie con il limite di cinquanta.Ah, come godro', a vederti frignare, perche' te lo meriti in pieno.E dopo aver pagato il tuo tributo casuale, via di nuovo a correre libero per le strade italiane, fino alla prossima raccolta fondi!

            Ovvio, no? E allora, perche' non si fa? Anche

            questo, purtroppo, e' ovvio. In Italia chi fa le

            leggi e' il primo ad averne paura, ad ogni

            livello; e quindi, con una mano si fa una legge,

            e con l'altra si fa di tutto per depotenziarla,

            in modo da, come dicono a volte i politici,

            "stabilire il principio" ma poi non correre il

            rischio di rompere le scatole alla gente.

            Palle. In italia (minuscola) vige la legge
            mafiosa, del tutto è proibito. Poi fate come
            volete basta che non date fastidio al potente. Se
            infastidite, si applica la legge.Appunto! Appunto! Perche' cavolo non capisci?Se la legge si applicasse SEMPRE, avresti tolto l'arma dalla mano del potente. Ti e' chiaro, ora?
          • ishitawa scrive:
            Re: Sono d'accordo completamente
            sono daccordo.ovviamente tutti dovremmo seguire le leggi etc etcperò se mi multi e ME LO DICI SUBITO io anche per i punti patente da domani e per un certo tempo sto bravoaltrimenti si moltiplicano i vari casi che poi arrivano in TV di gente multata centinaia di volte prima che la prima multa arrivasse loro a casa
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono d'accordo completamente
            - Scritto da: Lucrezia
            Ma l'infrazione l'hai fatta sì o no?
            Il punto è che in qualsiasi stato civile di diritto deve valere la presunzione di innocenza.Vale a dire, per essere accusato di un reato, chi ti accusa deve fornire le prove di quanto afferma.Lungi da me difendere i pirati della strada o cmq gli stupidi che telefonano mentre guidano.... ma non esiste che ti possa arrivare a casa una multa perchè un mese fa un vigile ti ha visto telefonare.... e non ti ha fermato: o ha le prove di quello che afferma (come sono le foto per i fotored o i velox) oppure qualunque vigile che voglia far carriera può far fioccare multe a chiunque senza prove.... tanto ti ha visto...comodo!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono d'accordo completamente
            - Scritto da: crazy72
            Quindi la sentenza mi sembra un ottimo richiamo
            perchè ognuno faccia il suo lavoro e in questo
            caso il vigile fermi chi pensa stia infrangendo
            la legge.No. La sentenza dimostra che la legge cosi' com'e' non funziona. Perche' cavolo nessuno pensa a cambiarla? Macchine fotografiche, autovelox... e fine dell'obbligo di fermare il trasgressore. Allora vedrai come il codice della strada diventera' una cosa seria.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono d'accordo completamente
          - Scritto da: Lucrezia
          E invece no.
          Se hai usato il cellulare senza auricolare o kit
          vivavoce mentre eri alla guida, sei colpevole di
          reato.
          Allora scusate eh, se ammazzo uno senza
          testimoni, non potranno mai incastrarmi solo
          perchè al momento del misfatto nessuno mi ha
          fotografato?Scusami, la penso anch'io come te, pero' rifletti: quando dopo due mesi una multa ti arriva a casa dicendo che tu il tal giorno avevi un cellulare accostato all'orecchio mentre eri in macchina, come puoi _tu stesso_ sapere se e' vero o falso? Io ad esempio evito di telefonare alla guida, ma puo' capitare che mi arrivi una telefonata, e io risponda per dire che sto guidando e richiamero' piu' tardi. In quei due secondi posso essere visto e multato. E' giusto che sia cosi', ma il problema e' che io stesso non so ricondurre la multa ad un episodio specifico. Se un vigile si mettesse a dare multe a targhe a caso, nessuno potrebbe dire "non e' vero, due mesi fa a quell'ora non ho portato il telefonino all'altezza della spalla". Vero? Ti dico, ci vorrebbe una foto. Sarebbe cosi' semplice... e la finiremmo con questo alibi del "non mi ha fermato".Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono d'accordo completamente
            La foto è UNA VIOLAZIONE DELLA PRIVACY.Anche le foto dell'autovelox, se lo stesso non è preventivamente segnalato da un cartello (devo essere messo nelle condizioni di non passare di li se non voglio essere ripreso). Mediante l'archivio dei vigili non deve essere possibile ricostruire i movimenti di una persona!!Perchè pensate che le fotografie vengano fatte alla targa e non al conducente?1) meno problemi con la privacy2) la multa non serve per correggere un errore del conducente ma per ripinguare le casse del comune.Ma è evidente che in questo forum la maggior patre della gente si sposta solamente in maniera virtuale.... beati voi che non vi dovete fare un'ora di strada tutti i giorni per andare a lavorare!!!Personalmente se diventasse così pericoloso (autovelox incustoditi dappertutto) muoversi in macchina, la venderei subito e mi licenzierei.. in fin dei conti senza auto l'assegno di disoccupazione è più che sufficiente per vivere!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Sono d'accordo completamente
            - Scritto da: Anonimo
            La foto è UNA VIOLAZIONE DELLA PRIVACY.
            Anche le foto dell'autovelox, se lo stesso non è
            preventivamente segnalato da un cartello (devo
            essere messo nelle condizioni di non passare di
            li se non voglio essere ripreso). L'autovelox non scatta nessuna foto se non superi il limite di velocita'. Quindi basta questo per non essere ripresi, non occorre cambiare strada. Inoltre questa storia della privacy e' una enorme cazzata, perche' la automobili hanno i finestrini trasparenti e chiunque puo' vedere chi c'e' dentro. Quindi devi godere della stessa privacy di cui godresti se tu camminassi per strada, o se ci fosse un vigile appostato.In sostanza, stai tirando fuori una marea di scuse per fare un po' come cazzo ti pare. Salvo poi lamentarti perche' l'Italia e' il paese della mafia, ecc. ecc. Hai un atteggiamento da vero mafioso.
        • Attila Xihar scrive:
          Re: Sono d'accordo completamente
          - Scritto da: Lucrezia
          E invece no.
          Se hai usato il cellulare senza auricolare o kit
          vivavoce mentre eri alla guida, sei colpevole di
          reato.
          Allora scusate eh, se ammazzo uno senza
          testimoni, non potranno mai incastrarmi solo
          perchè al momento del misfatto nessuno mi ha
          fotografato?Non vorrei rovinarti la giornata, ma per condannare qualcuno, in qualsiasi ambito, occorrono quelle bizzarre seccature chiamate "prove". Foto o altro che siano.Altrimenti e' la mia parola contro la tua, 1-1 e palla al centro.Forse tu preferiresti un sistema nel quale chi non e' in grado di provare la propria innocenza venga automaticamente ritenuto colpevole?Ok.Ti ho appena visto uccidere. Non ho foto ne' prove, ma chissenefrega? Non le hai nemmeno tu.In galera!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono d'accordo completamente
      - Scritto da: Anonimo
      I vigili sono persone umane , possono
      sbagliarsi.. insomma.. magari prendendo la targa
      prendon oquella dell'auto dietro in fila al
      semaforo.. e arriva a lui la multa..insomma.. o
      ti fermano o taciono.I vigili persone umane? No! Sono esseri disumani con la divisa.
Chiudi i commenti