Voilà ACTA

Divulgata dalla UE la prima bozza del trattato internazionale sulla contraffazione

Roma – Dopo tante indiscrezioni , è stata pubblicata la prima bozza del trattato internazionale sulla contraffazione: ACTA ha un volto. E le discussioni possono iniziare.

Pubblicata dall’Unione Europea e dagli Stati Uniti per conto dell’Organizzazione Mondiale del Commercio (OMC), che gestisce anche il TRIPS, accordo basilare sulla proprietà internazionale internazionale, è frutto di una negoziazione rimasta sotto stretta sorveglianza: ACTA intende regolare le ipotesi di contraffazione (e in generale la violazione del diritto d’autore nei vari paesi che aderiscono) e per farlo tocca numerosi punti attinenti le normative nazionali sulla proprietà intellettuale che differiscono spesso tra loro.

Partendo dall’affrontare problemi come la pirateria informatica e lo scambio di beni contraffatti (in particolare DVD e marchi di moda) che toccano la questione del mercato nero che vi si crea intorno (e che può diventare anche campo d’azione dalla criminalità organizzata), l’accordo è d’altronde arrivato a toccare più discussi argomenti, come quelli relativi alle politiche da adottare in Rete, fino ad arrivare a prendere in considerazione anche il campo dei brevetti.

Mentre le associazioni che si occupano di diritti digitali temono che il trattato non sia altro che uno strumento per omologare i diritti nazionali sulla proprietà intellettuale a standard di enforcement molto stringenti (come nel caso del camcording o dell’eccezione del fair use) e in attesa dell’approvazione della versione definitiva della bozza (che verrà vagliata in Australia a fine mese) e della sua votazione ufficiale, i primi commentatori rimangono prudenti : da una parte vedono nell’assenza di India, Cina e Brasile l’elefante nella stanza che blocca qualsiasi valutazione sul valore dell’accordo; dall’altra occorre notare che, a differenza degli altri accordi OMC (tra cui, come detto, il TRIPS) ACTA non è multilaterale e vincolante ma plurilaterale e volontario. Non è detto, cioè, che aderendovi vi siano cambiamenti automatici nella legislazione del paese o che, nel caso vi fossero, riguarderanno tutti i punti toccati dal trattato internazionale.

Anche una volta adottato ufficialmente, dunque, bisognerà attendere e osservare come ogni membro della contrattazione intende recepire i punti su cui si è trovato un accordo.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • La SIAE scrive:
    Quasi innocente
    Quando qualcuno è quasi innocente significa che è colpevole capito?!?O siete innocenti o siete colpevoli... e siete colpevoli! :@Parola di SIAE
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Quasi innocente
      - Scritto da: La SIAE
      Quando qualcuno è quasi innocente significa
      che è colpevole
      capito?!?

      O siete innocenti o siete colpevoli... e siete
      colpevoli!
      :@

      Parola di SIAE[yt]k4e6x_LucIE[/yt]
  • panda rossa scrive:
    Il download e' legale!
    Una corte di un paese comunitario ha stabilito che il download e' legale.Game Over.
    • La SIAE scrive:
      Re: Il download e' legale!
      - Scritto da: panda rossa
      Una corte di un paese comunitario ha stabilito
      che il download e'
      legale.

      Game Over.La SIAE annulla la sentenza e stabilisce che non lo è.Triplo fischio finale, vittoria e scendiamo nelle strade a festeggiare. :@Parola di SIAE
      • krane scrive:
        Re: Il download e' legale!
        - Scritto da: La SIAE
        - Scritto da: panda rossa

        Una corte di un paese comunitario ha

        stabilito che il download e' legale.

        Game Over.
        La SIAE annulla la sentenza e stabilisce
        che non lo è.
        Triplo fischio finale, vittoria e scendiamo nelle
        strade a festeggiare.
        :@
        Parola di SIAEOk, appena sono sotto le nostre finestre aprire il fuoco... (anonimo)
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Il download e' legale!
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: La SIAE

          - Scritto da: panda rossa


          Una corte di un paese comunitario ha


          stabilito che il download e' legale.


          Game Over.


          La SIAE annulla la sentenza e stabilisce

          che non lo è.


          Triplo fischio finale, vittoria e scendiamo
          nelle

          strade a festeggiare.

          :@


          Parola di SIAE

          Ok, appena sono sotto le nostre finestre aprire
          il fuoco...
          (anonimo)Macché. Abbiamo risolto il problema di Terzigno. La spazzatura portiamola tutta nella sede SIAE in viale della Letteratura 30 a Roma (zona EUR).
          • panda rossa scrive:
            Re: Il download e' legale!
            - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: La SIAE


            - Scritto da: panda rossa



            Una corte di un paese comunitario ha



            stabilito che il download e' legale.



            Game Over.




            La SIAE annulla la sentenza e stabilisce


            che non lo è.




            Triplo fischio finale, vittoria e scendiamo

            nelle


            strade a festeggiare.


            :@




            Parola di SIAE



            Ok, appena sono sotto le nostre finestre aprire

            il fuoco...

            (anonimo)

            Macché. Abbiamo risolto il problema di Terzigno.
            La spazzatura portiamola tutta nella sede SIAE in
            viale della Letteratura 30 a Roma (zona
            EUR).Costerebbe meno spostare la sede SIAE a Terzigno, e costringerli ad andare nelle case della zona a riscuotere il pizzo per la fruizione della puzza di monnezza, di cui la SIAE detiene i diritti.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Il download e' legale!
        - Scritto da: La SIAE
        - Scritto da: panda rossa

        Una corte di un paese comunitario ha stabilito

        che il download e'

        legale.



        Game Over.

        La SIAE annulla la sentenza e stabilisce che non
        lo
        è.

        Triplo fischio finale, vittoria e scendiamo nelle
        strade a festeggiare.
        :@

        Parola di SIAE[yt]k4e6x_LucIE[/yt]
    • mcguolo scrive:
      Re: Il download e' legale!
      A rigor di logica il download dovrebbe essere legale fintanto che io possegga l'opera originale e su cui ho già pagato i diritti e non la condivida.Detto ciò, c'è poco da fare, la maggior parte di quelli che scaricano lo fa in maniera illegittima, solo che provarlo è complicato e costoso.O meglio, dovrebbe esserlo. Ma siccome, per qualcuno, siamo tutti ladri siamo tutti da condannare, e ci sarà sempre qualcuno a perseguire i pirati...Il Game Over mi sembra ben lontano!
      • 01234 scrive:
        Re: Il download e' legale!
        illeggittima sì --- per la legge vigentein realtà sappiamo tutti che non dovrebbe esserlo perché etc etc etcbanalità ok, però repetita....
      • Anonymous scrive:
        Re: Il download e' legale!
        - Scritto da: mcguolo
        A rigor di logica il download dovrebbe essere
        legale fintanto che io possegga l'opera originale
        e su cui ho già pagato i diritti e non la
        condivida.Mah, ho i miei dubbi. Bisogna sempre leggere l'EULA. Se loro ti dicono che il loro software è in licenza d'uso (cioè non lo possiedi) e che l'unica copia valida, ad es., è quella fornita attraverso un supporto fisico, amen. O hai quello o la presenza del software è automaticamente definita come illegale.
      • Anonymous scrive:
        Re: Il download e' legale!
        E questo non è detto tanto per dire. Considerando quello che ci scrivono negli EULA (che nessuno SISTEMATICAMENTE legge), non mi meraviglierebbe proprio per niente la presenza di una simile clausola.
    • p4bl0 scrive:
      Re: Il download e' legale!
      - Scritto da: panda rossa
      Una corte di un paese comunitario ha stabilito
      che il download e'
      legale.

      Game Over.tecnicamente una corte di un paese comunitario ha stabilito che per le SUE leggi NAZIONALI il download è legale, sottolineando "la 'licenza di download' codificata nella legislazione olandese come potenzialmente illegale se confrontata alle leggi comuni dell'Europa Unita"
Chiudi i commenti