Volvo non frena sulla sicurezza

Un nuovo dispositivo ideato dalla casa automobilistica nordeuropea permette di ridurre le collisioni, anche a velocità minima

A discapito della crescente crisi economica che imbavaglia diversi paesi e diverse realtà in vari continenti, non rallenta il settore di ricerca volto a creare un nuovo e più sicuro modo di guidare. È in questo clima che Volvo mostra il suo ultimo ritrovato in materia, un dispositivo elettronico in grado di prevenire le collisioni agendo in maniera automatica sul pedale del freno.

il sistema City Safety Il sistema è stato battezzato col nome di City Safety e sarà installato sulla nuova XC60 , SUV in miniatura prossimo al commercio che la casa produttrice acclama come “l’auto più sicura al mondo”. Il dispositivo di sicurezza, montato sul parabrezza utilizza un raggio a infrarossi che viene proiettato in avanti per circa 5 metri e mezzo. Il resto del lavoro lo fa il computer di bordo il quale, in presenza di un altro veicolo, legge il segnale riflesso dalla carrozzeria o sulla targa ed attiva in maniera automatica il pedale del freno.

Il livello della frenata è stabilito a seconda della vicinanza e dell’andatura del veicolo che precede: appena questo viene individuato dal sistema, il computer di bordo inizia ad agire sui freni, mentre in caso di contatto imminente, blocca del tutto ed in maniera brusca l’auto, lasciando comunque all’utente il tempo di sterzare. Una scelta forzata, quest’ultima, ma quanto mai necessaria: secondo gli sviluppatori del progetto un sistema meno invasivo sarebbe stato forse scavalcato in maniera sin troppo facile dai guidatori.

In tutto questo l’utente non deve pensare che a guidare: il sistema fa tutto da solo, notificando le proprie azioni in tempo reale per mezzo di avvisi che appaiono sul display dell’auto. City Safety entra in azione anche se il veicolo procede ad una velocità minima: è sufficiente che l’auto si muova a 15km/h per far attivare il tutto. La parte più difficile, secondo Thomas Broberg, uno degli ingegneri a capo del progetto è stata non quella di far fermare l’auto, bensì quella di farla fermare solo quando necessario.

Per quanto sia innovativo, il sistema di Volvo sembra non mettere d’accordo proprio tutti: sino ad ora gli ideatori non hanno ben specificato come il sistema reagisce al fondo stradale reso scivoloso da acqua o ghiaccio o come si comporta in presenza di ingombri privi di una superficie riflettente. La speranza della casa automobilistica è quella di riuscire a dimezzare in maniera decisa soprattutto le collisioni a bassa velocità.

Inoltre un dispositivo simile potrebbe rivelarsi anche utile a livello economico: secondo le fonti citate dalla casa automobilistica, alcune compagnie di assicurazioni europee avrebbero manifestato l’intenzione di ridurre i premi assicurativi per i guidatori le cui auto saranno dotate di tali tecnologie. Strumenti che sono diventati sempre più numerosi e che sono destinati a comparire non solo sui modelli più costosi, ma anche su macchine di fascia inferiore.

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Andy Lu 8 scrive:
    privaciando
    "Certo in molti potranno vedere nell'azione dell'utente una qualche forma di violazione della privacy, ma è pur sempre vero che l'autore si è limitato ad effettuare il download di file messi in condivisione dagli utenti stessi."vorrei che ci si ricordasse di questo quando gente come peppermint e soci ci mandano le denuncie...eh? :)
  • ola todos scrive:
    Licenza CC?
    E a che diritto rilascia in licenza (anche se gratuita) questi brani audio? Non è il detentore dei diritti orginali quindi non può decidere quale licenza applicare alle registrazioni.
    • Felix scrive:
      Re: Licenza CC?
      - Scritto da: ola todos
      E a che diritto rilascia in licenza (anche se
      gratuita) questi brani audio? Non è il detentore
      dei diritti orginali quindi non può decidere
      quale licenza applicare alle
      registrazioni.così come sono dovrebbero cadere nel pubblico dominio...
      • Momento di inerzia scrive:
        Re: Licenza CC?
        - Scritto da: Felix
        - Scritto da: ola todos

        E a che diritto rilascia in licenza (anche se

        gratuita) questi brani audio? Non è il detentore

        dei diritti orginali quindi non può decidere

        quale licenza applicare alle

        registrazioni.


        così come sono dovrebbero cadere nel pubblico
        dominio...In base a quale norma?
        • r1348 scrive:
          Re: Licenza CC?
          In base al fatto che i legittimi autori, oltre a non essere più rintracciabili, a suo tempo li condivisero col mondo intero privi di licenza.Perfettamente legale.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Licenza CC?
            - Scritto da: r1348
            In base al fatto che i legittimi autori, oltre a
            non essere più rintracciabili, a suo tempo li
            condivisero col mondo intero privi di
            licenza.
            Perfettamente legale.Anche se fosse vero (perché per ora la non rintracciabilità degli autori non è un motivo valido, tanto che il principio che affermi è esplicitato in una proposta sulla modifica del copyright che giace in parlamento e perché il fatto che lui non abbia scaricato dal PC del condivisore un file di testo di licenza non significa che non ci fosse), hai uno straccio di link a un articolo di legge o almeno a una sentenza?
          • r1348 scrive:
            Re: Licenza CC?
            Guarda ora sono a lavoro e non posso fare una ricerca approfondita, comunque esiste un esempio eccellente: il film "Night of the Living Dead", di George Romero, a suo tempo fu pubblicato per errore dalla casa di produzione privo di notifica di copyright. Automaticamente cadde nel pubblico dominio e difatti è tutt'ora uno dei pochi film a poter essere liberamente scaricati e condivisi su internet.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Licenza CC?
            ma questo è un caso in cui la dichiarazione di copyright è evidentemente assente.Invece non è dimostrabile che fosse assente dai file prelevati tramite fileshare e quindi si deve assumere che ci fosse.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Licenza CC?
            E segnata la dicitura del copyright sul file ? No Quindi al meno che non si contatti l'autore è tutto di dominio pubblico.
      • daniele scrive:
        Re: Licenza CC?
        - Scritto da: Felix
        - Scritto da: ola todos

        E a che diritto rilascia in licenza (anche se

        gratuita) questi brani audio? Non è il detentore

        dei diritti orginali quindi non può decidere

        quale licenza applicare alle

        registrazioni.


        così come sono dovrebbero cadere nel pubblico
        dominio...infatti: scrivendo che la licenza è CC vuol dire che tutti ne possono far ciò che vogliono senza chiedere permessi a nessuno. Tanto meno a lui, visto che non son suoi. Così, forse, evita che mille mila persone gli mandino la mail per chiederglielo ;)
        • Matteo scrive:
          Re: Licenza CC?
          - Scritto da: daniele
          infatti: scrivendo che la licenza è CC vuol dire
          che tutti ne possono far ciò che vogliono senza
          chiedere permessi a nessuno.???Ma quando mai?Se ti prendevi la briga, non dico di informarti in generale sulle licenze CC, ma almeno di leggere quella linkata nel blog in oggetto (by-nc 2.5), avresti evitato di scrivere una così grossolana imprecisione...Per la cronaca, nessuna delle licenze CC permette di "fare ciò che si vuole" di un'opera: nel meno restrittivo dei casi è obbligatorio almeno citare l'autore originale. Baci;Matteo
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Licenza CC?
            - Scritto da: Matteo
            nel meno
            restrittivo dei casi è obbligatorio almeno citare
            l'autore originale.Quindi bisognerebbe citare chi ha effettuato la registrazione.Ergo, a norma della CC stessa, il file non potrebbe essere rimesso in circolo dato che quella citazione non c'è
          • 01234 scrive:
            Re: Licenza CC?
            aspetta: è chi usa il file, che deve citare il titolare delle cc, che in questo caso è il voyeur....come detto sopra, gli autori chissà chi sono...
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Licenza CC?
            Appunto, ma il fatto di non sapere chi siano gli autori, non ti esime dal dover dar loro riconoscimento.E siccome non sai chi sono gli autori, non puoi dare riconoscimento e quindi non puoi distribuire il file
          • pinco pallino scrive:
            Re: Licenza CC?
            Ma davvero siamo arrivati a questo punto?Il riconoscimento del diritto d'autore è diventato così imperativo nella nostra società che oramai non bisogna più specificare quando si vuole goderne, ma quando non si ha intenzione di farlo!Che tristezza...
          • Sgabbio scrive:
            Re: Licenza CC?
            Lascialo stare è quello che fa le sparate contro i fan sub sui commenti di un'altra notizia :D
Chiudi i commenti