Voyager 1, nuove frontiere dell'eliosfera

La storica sonda spaziale di NASA contribuisce ancora una volta a estendere la conoscenza sul Sistema Solare. Che è molto più complesso di quanto si credesse fino a questo momento

Roma – Dopo quasi 36 anni di onorato servizio nel vuoto dello spazio, la sonda Voyager 1 continua a riservare sorprese permettendo ai ricercatori di accrescere la conoscenza sulle caratteristiche del Sistema Solare. Le nuove informazioni trasmesse dalla sonda alla base Terra evidenziano l’esistenza di una nuova zona ai confini dello spazio influenzato dai venti solari, una zona sin qui ignota a cui gli scienziati hanno dato il nome di “heliosheath depletion region”.

Quando Voyager 1 raggiunse i limiti della eliosfera , le previsioni erano che la sonda avrebbe registrato un’interruzione repentina dell’attività dei venti solari entrando finalmente nello spazio interstellare – la frontiera più lontana mai raggiunta da un dispositivo tecnologico creato dalla razza umana.

E invece gli strumenti di analisi ancora attivi sulla sonda – alimentati dalla batteria a energia atomica presente a bordo – hanno scoperto qualcosa di inaspettato, una nuova regione in cui le particelle emanate dal Sole – i venti solari, appunto – si riducono enormemente ma dove è ancora possibile sentire l’influenza del campo magnetico della stella Sole.

Voyager 1 si trova dunque ancora nell’eliosfera, ancorché sul suo confine esterno, una zona all’uscita della quale l’orientamento magnetico delle radiazioni energetiche che colpiscono la sonda dovrebbe cambiare bruscamente segnalando il suo ingresso definitivo nello spazio interstellare. Viaggiando a più di 61mila chilometri all’ora, stimano da NASA, l’uscita di Voyager 1 dall’eliosfera potrebbe avvenire nel corso dei prossimi mesi o anni. Tutto dipende da quanto è estesa la recentemente scoperta heliosheath depletion region .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Allibito scrive:
    Oggi a me, domani a te
    Uno che godeva di tutta la fiducia possibile e ha fatto quel che ha fatto, come non ha potuto mettere in preventivo che potesse accadere anche a lui? Il Dio denaro è il Dio di tutti.
  • zanoprova scrive:
    il prezzo
    30 denari... rivalutato con l'inflazione e convertito in euro
    • iRoby scrive:
      Re: il prezzo
      - Scritto da: zanoprova
      30 denari... rivalutato con l'inflazione e
      convertito in euroCon 1980 anni di interessi tu non hai idea di quanto sarebbero oggi quei 30 denari...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 luglio 2013 11.58-----------------------------------------------------------
      • sottoposto scrive:
        Re: il prezzo
        Cavolo, 10mila euro. Devi essere proprio brutto.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: il prezzo
        30 euri in banconote da 5 euri, sono 6 pezzi di carta.Da un giorno all'altro si decide di sostituire i 5 euri con nuove banconote e di mettere fuori corso le vecchie. Dopo pochi mesi, i 30 euri valgono 0 :o
  • sono un prisma scrive:
    il prezzo di un uomo
    Qual è il prezzo di un uomo?dipende, in questo caso 5000 dollari...più pena che disprezzo :
    • Ennio scrive:
      Re: il prezzo di un uomo
      Era l'acconto o la cifra totale?
    • iRoby scrive:
      Re: il prezzo di un uomo
      Se c'è gente che si vende un rene per iPhone e iPad, non deve stupire il livello di degenerazione che raggiunge la gente "moderna".http://www.corriere.it/esteri/12_aprile_06/cina-rene-venduto-iphone-cruccu_fe43848c-8008-11e1-8090-7ef417050996.shtmlUna volta una 23enne (io ne ho 40) mi ha proposto un rapporto sessuale completo per 10mila euro. Disse che le servivano per un incidente che ha provocato e un risarcimento che doveva dare...Ho provato un misto tra lo sdegno e la pena. Le regalavo 800 e non volevo nulla in cambio... Mi ha quasi dato dell'idiota, oltre che essere contrariata per averla rifiutata (era una bella ragazza) e non averle dato ciò che voleva. Ma ha anche rifiutato gli 800 perché ha pensato ad uno scherzo, dato che nelle sue credenze nessuno da cifre del genere per nulla in cambio.Un'altra volta ho ospitato una 18enne tossica cocainomane (fidanzata di un ragazzino programmatore PHP mio sottoposto in un'azienda dove ho lavorato), con problemi in famiglia ed una gamba fratturata, all'inizio sembrava educata e riconoscente del favore e con buoni propositi per smettere di farsi. Poi ha iniziato a portarsi in casa amichette tossiche e in bagno sniffavano e si bucavano... Ed hanno iniziato ad usare casa mia dove ci sono raramente, come un tugurio in cui XXXXXXX con gli amichetti e drogarsi.Con una scusa l'ho cacciata ed ho cambiato le serrature, oltre a fare pulizia a fondo di tutta la casa.Onore e dignità non fanno più parte dell'occidente mercificato. Ed io non giudico queste persone, ma il sistema che ci ha dato questa distopia in cui i valori come l'onore e la dignità sono cedibili per un po' di pezzi di carta senza un reale valore...E sono motivi per cui da sempre cerco di evitare tra le mie amicizie persone superficiali.Io non lego mai se non con donne di un certo "spessore" e con uomini molto "profondi" negli ideali e nel senso dell'onore e della dignità.
  • Quadrio scrive:
    Origini svedesi?
    "Portavoce di origini svedesi"? Mauro Vecchio, datti all'ippica! Julian Assange è australiano da generazioni, e se proprio vogliamo trovare antenati fuori dal mondo anglosassone, questi sono cinesi.
Chiudi i commenti