Walkman e cell waterproof per KDDI

Il mercato giapponese è in fermento, la concorrenza preme e l'operatore rilancia

Tokio – Nel tormentato mercato nipponico della telefonia mobile farà presto il suo ingresso la gamma Walkman di Sony-Ericsson . Lo annuncia l’operatore giapponese KDDI .

Il telefono prodotto da Sony Ericsson in Giappone rientra in una strategia commerciale che KDDI sta ponendo in essere per reggere una concorrenza ormai agguerritissima. A infuocare un mercato che vale l’equivalente di 68 miliardi di euro anche la recente introduzione della mobile number portability.

Un’arena che richiede, ai protagonisti che vi operano, l’ampliamento e la diversificazione di prodotti e servizi offerti per non perdere posizioni. Diversificazione del business e alleanze sono gli ingredienti fondamentali delle strategie delle aziende TLC nipponiche. È di poche settimane or sono la notizia dell’assorbimento, da parte di Softbank , di Vodafone KK, l’unità giapponese di Vodafone , che pochi giorni fa ha stipulato con il medesimo operatore una joint venture per lo sviluppo e la produzione di apparecchi e software. E la stessa Softbank, secondo notizie recentemente riportate dalla stampa, avrebbe in corso alcune trattative con Apple per studiare lo sviluppo e il lancio di un iPod-fonino.

Il walkfonino Sarà il W42S il telefono che KDDI intende commercializzare dal prossimo mese di giugno ad un prezzo di listino di 20mila yen (circa 150 euro) e che, essendo anche un Walkman (il primo a fare la propria comparsa nell’impero nipponico), punterà sulla propria vocazione musicale, forte di una memoria interna di un 1 GB. Agli utenti sarà consentito il download di brani musicali direttamente dal sito di KDDI.

Per tener fede all’intenzione di mantenere eterogenea l’offerta dei propri prodotti, KDDI ha dichiarato che, sempre in giugno, lancerà un telefonino waterproof. Si tratterà del W42CA di G’zOne (Casio).

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • lazzari_g scrive:
    Re: Assegnati i Big Brothers Awards
    Scusate se é poco attintente ma l'odiosissima pubblicità dell'IBM non mi permette di leggere l'articolo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Assegnati i Big Brothers Awards
      - Scritto da: lazzari_g
      Scusate se é poco attintente ma l'odiosissima
      pubblicità dell'IBM non mi permette di leggere
      l'articolo!fai reload e passa la paura
  • pierob scrive:
    Re: Assegnati i Big Brothers Awards
    ma perchè invece di fare questa "babbiate" che lasciano il tempo che trovano e sono seghe mentali non si fanno delle serie campagne di informazioni a/ per far conoscere la pericolosità sociale di certe tecnologie b/ l'assoluta incompetenza di chi dovrebbe fare leggi (se il 10% sa rispondere ad una email di persona è da far festa)c/ organizzare boicottaggi per quelle aziende che utilizzano queste tecnologie ed hanno uno scarso rispetto degli utenti(cittadini)Se vi divertite fate pure... ma tenete conto che magari siete bravi ma non contate nulla o poco, chi fa il mercato sono gli utonti e sono questi che devono essere informati. Saluti Piero-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2006 16.16-----------------------------------------------------------
    • Cobra Reale scrive:
      Re: Assegnati i Big Brothers Awards
      È sempre giusto parlare di tecnologie del genere, specie con manifestazioni come queste, che tanto "babbiate" non sono. E poi, da qualche parte si deve pur iniziare.
      • pierob scrive:
        Re: Assegnati i Big Brothers Awards
        - Scritto da: Cobra Reale
        È sempre giusto parlare di tecnologie del genere,
        specie con manifestazioni come queste, che tanto
        "babbiate" non sono. E poi, da qualche parte si
        deve pur
        iniziare.vedi che convincano noi due che convinti lo siamo già penso che tu convenga conti poco.Molto meglio organizzarci per mettere in piedi attraverso Internet un bel boicottaggio di questa tecnologia e di tecnologie similari e delle aziende che le producono e /o commerciano. Cercare di convincere, spiegandone la pericolosità, il nostro vicino di casa o di lavoro che desidera acquistare un pc a non acquistare pc TC.Saluti PieroPS. Non sono mai contro al parlare di queste tecnologie, della loro pericolosità sociale-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 maggio 2006 18.33-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: Assegnati i Big Brothers Awards
          - Scritto da: pierob
          vedi che convincano noi due che convinti lo siamo
          già penso che tu convenga conti
          poco.questa la conservo.
  • Anonimo scrive:
    Svilita la privacy...
    Premi da "cantinari"... per aumentare la sensibilità sulla Privacy bisogna che il premio sia vinto da "società normali"... CT Group?! ma chi li conosce... i soliti cantinari...
  • Cobra Reale scrive:
    Trusted Computing: TECNOLOGIA VINCENTE!
    Non poteva che sbaragliare qualsiasi altro rivale: la sua vittoria nera non poteva essere messa in dubbio.
  • Anonimo scrive:
    ahaha bella darth!
    grande trovata!!!ma perche' il premio a mazza mica ho capito lui che c'entra
    • Anonimo scrive:
      Re: ahaha bella darth!
      dici cosi' solo perche' non hai ideaa del caalddo che c'era sotto a quel mantello e quella mascchera :((Alessio L.R. Pennasilicomayhem@recursiva.orgun Darth per un giorno mayhem
      • Anonimo scrive:
        Re: ahaha bella darth!
        - Scritto da:
        dici cosi' solo perche' non hai ideaa del caalddo
        che c'era sotto a quel mantello e quella
        mascchera
        :((

        Alessio L.R. Pennasilico
        mayhem@recursiva.org
        un Darth per un giorno mayhemBeh complimenti pero'!!!!!!! Hai sofferto per tutti noi (geek)
        • Anonimo scrive:
          Re: ahaha bella darth!
          Sarà anche divertente ma secondo me è controproducente!Al solito queste cose rimangono confinate fra i "geek" e diventano niente più che una curiosità da mandare sul tg,che ovviamente si focalizzerà solo sulla parte coreografica,a discapito dei contenuti.Invece andrebbero prese più seriamente.Sad but true.:'(J.J.
Chiudi i commenti