Wallace e Gromit gratis sulla rete

In 12 nuovi episodi che saranno messi a disposizione degli utenti i geniacci della Aardman riportano al centro i primi e più celebri personaggi premiati ovunque

Web – Per gli appassionati è un must irrinunciabile, per chi non conosce Wallace e Gromit è un’occasione per entrare in contatto con le prime creature che hanno reso la Aardman, uno studio di animazione, celebre in tutto il mondo. Già, perché l’autore di Chicken Run – Galline in fuga , Nick Park, ha annunciato che entro la fine dell’anno verranno rilasciati online gratuitamente 12 nuovi corti che hanno per protagonisti, appunto, i due personaggi.

Wallace, inventore britannico tanto pasticcione quanto geniale, e il suo cane Gromit, hanno vinto alcuni dei più importanti premi internazionali di animazione grazie alle indimenticabili e spassosissime “interpretazioni” in corti come “A close shave” o “The Wrong Trousers”. I nuovi corti online dureranno un minuto.

Wallace e Gromit Park, che tra un paio d’anni intende rilasciare “The Great Vegetable Plot”, un film che ha al centro ancora Wallace e Gromit, ha avuto un’idea abbastanza originale quanto complessa per la distribuzione online dei nuovi “cortissimi”. Una modalità che rischia di alienare alla Aardman una parte consistente dei molti utenti potenzialmente interessati alle nuove produzioni.

Chi vorrà fruire dei corti, infatti, dovrà “collezionarli” uno per uno sui diversi siti attraverso cui verranno distribuiti e potrà visionarli solo se nel drive del CD del proprio computer avrà posizionato il Cd-ROM gratuito che la Aardman distribuirà. Una distribuzione che, se non sarà capillare, rischia di trasformarsi in un boomerang per la casa di produzione.

Ad ogni modo, i corti verranno rilasciati ogni settimana, per 12 settimane, a partire dal prossimo autunno. Tutti e 12 saranno anche raccolti in un video che verrà distribuito attraverso i canali internazionali ad un prezzo ancora da decidere. Che sia questo video l’obiettivo reale della nuova produzione?

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    un approccio semplice...
    Ok, controlliamo corrispondenze esatte: diff programma1.cpp programma2.cpp fantastico, ho appena scritto un software per controllare corrispondenze esatte nel codice sorgentee, e ci ho messo 3 secondi. Forse dovrei brevettare il mio approccio così ingegnoso (potrei anche farcela!!)Un approccio più sistematico:1. eseguire "indent" su tutti i file per standardizzare l'utilizzo dello spazio bianco. indent -i8 -kr2. rimuovere lo spazio bianco in eccesso tra le istruzioni (gli studenti aggiungono sempre spazio bianco) sed -e 's,\([^ ^I]\)[ ^I]\+,\1 ,g' 3. già che ci siamo, rimuoviamo anche le righe vuote: sed -e 'g/^[ ^I]\+$/d' 4. rimuovere i commenti [lasciato come esercizio al lettore]4. eseguire diff/cmp sui files.Vi lascio come esercizio, rimuovere le righe ripetute e/o righe tipo i=i, #include (non #include ""), e passare il codice attraverso il preprocessore e/o frontend C++ per occuparci di #defines, commenti e compilazioni condizionali.
  • Anonimo scrive:
    Ciao mondo!
    Il tuo "Ciao mondo!" è identico a quello di Roby. Sei stato espulso dalla scuola. Arrivederci.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ciao mondo!
      naturalmente si tengono le tasse che hai versato al momento dell'iscrizione...;-0)la gente e pazza gia in universita ti rompi il cazzo, se comincieremo anche a non poter usare niente di quello che e stato creato prima dove cazz andremo a finire ???- Scritto da: helloworld
      Il tuo "Ciao mondo!" è identico a quello di
      Roby. Sei stato espulso dalla scuola.
      Arrivederci.
  • Anonimo scrive:
    NOVITA'???
    Il mio prof di fondamenti 1, (universita' di padova, corso di laurea in ingegneria informatica), ai tempi (3 anni fa) usava gia' un programmino scritto da lui che confrontava i programmi che scrivevamo durante l'esame...Non e' una novita'!
    • Anonimo scrive:
      Re: NOVITA'???
      Infatti se leggi bene sono 8 anni che esiste... quindi mi dispiace ma il tuo prof non è un genio!
      • Anonimo scrive:
        8 anni... coincidenza?
        DIFF(1) 22sep1993 GNU ToolsNAME diff - find differences between two filesSYNOPSIS diff [options] from-file to-fileDESCRIPTION In the simplest case, diff compares the contents of the two files from-file and to-file. A file name of - stands for text read from the standard input. As a special case, diff - - compares a copy of standard input to itself.[CUT]
Chiudi i commenti