WAP schiacciasassi in Gran Bretagna

Sarebbero 2,4 milioni gli utenti del maggior operatore britannico a sfruttare i servizi WAP. Un numero in rapida crescita che potrebbe indicare una tendenza che sorprende qualche esperto


Londra – 2,4 milioni di utenti WAP: questo l’elevato numero di abbonati ai servizi di telefonia mobile di BT che sfruttano i servizi veicolati con il Wireless Application Protocol.

Il dato è stato fornito dalla divisione wireless di British Telecom che non ha nascosto di aver superato largamente le previsioni. In pratica, il dieci per cento dell’utenza totale dispone e utilizza i servizi WAP. Un risultato ottenuto tramite i servizi di Esat Digifone, controllata da BT, che fornisce questo genere di servizi e che nel 2000 ha visto passare i propri utenti da 550mila a 988mila.

Secondo gli esperti di Esat Digifone, la forte crescita è dovuta all’accelerazione del mercato britannico della telefonia mobile in generale: “Per noi è stato un anno molto importante ma non facciamo previsioni per il prossimo anno, sebbene la tendenza attuale sembri indicare un roseo futuro”.

La crescita degli utenti WAP arriva come una probabile sorpresa per i numerosi esperti che in questi mesi avevano sostenuto alternativamente l’inutilità sostanziale del Wireless Application Protocol o la sua scomodità, dovuta al mezzo con cui i suoi servizi vengono sfruttati, il telefonino appunto. Ma è ancora presto, in effetti, per capire se lo stentato avvio del WAP sia pronto a trasformarsi in una accelerazione diffusa nell’uso di questi servizi.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Payland
    Ah!Ma allora...cio' significa che...alla fine...forse...PAYLAND restituira' i soldi maturati sino ad ora?Mah...
  • Anonimo scrive:
    250 MILIARDI? SPICCIOLI!
    Provate a calcolare quanto fa 250 miliardi diviso tutti i siti Internet che ci sono in Italia e vedrete quanto poco viene in tasca ad ognuno di loro. Briciole. E con le briciole possono vivere i passerotti, non gli esseri umani. Se continua così, le informazioni dovremo pagarle!
    • Anonimo scrive:
      Re: 250 MILIARDI? SPICCIOLI!
      - Scritto da: AB
      Provate a calcolare quanto fa 250 miliardi
      diviso tutti i siti Internet che ci sono in
      Italia e vedrete quanto poco viene in tasca
      ad ognuno di loro. Briciole. E con le
      briciole possono vivere i passerotti, non
      gli esseri umani.

      Se continua così, le informazioni dovremo
      pagarle!
      Spiccioli la stessa cosa che ho pensato io.Una domanda: chi di voi si ricorda di una pubblicità di una nuova marca su internet?Il banner funziona?
    • Anonimo scrive:
      Re: 250 MILIARDI? SPICCIOLI!

      Provate a calcolare quanto fa 250 miliardi
      diviso tutti i siti Internet che ci sono in
      Italia e vedrete quanto poco viene in tasca
      ad ognuno di loro. Briciole. E con le
      briciole possono vivere i passerotti, non
      gli esseri umani.

      Se continua così, le informazioni dovremo
      pagarle!Per un sito fino a 500.000 impression/mese puoi aver ragione, ma con un sito da 10milioni di impression al mese si guadagna più di un miliardo all'anno... fai tu
      • Anonimo scrive:
        Re: 250 MILIARDI? SPICCIOLI!
        - Scritto da: Luca


        Provate a calcolare quanto fa 250 miliardi

        diviso tutti i siti Internet che ci sono
        in

        Italia e vedrete quanto poco viene in
        tasca

        ad ognuno di loro. Briciole. E con le

        briciole possono vivere i passerotti, non

        gli esseri umani.



        Se continua così, le informazioni dovremo

        pagarle!

        Per un sito fino a 500.000 impression/mese
        puoi aver ragione, ma con un sito da
        10milioni di impression al mese si guadagna
        più di un miliardo all'anno... fai tuCaro Luca,e quanto costa fare e mantenere un sito che fa 10 milioni di impressions al mese? Te lo dico io: miliardi.Lo sai che ci sono aziende come Kataweb, Supereva, ecc. hanno CENTINAIA di dipendenti?Rifletti, caro...
        • Anonimo scrive:
          Re: 250 MILIARDI? SPICCIOLI!

          Caro Luca,

          e quanto costa fare e mantenere un sito che
          fa 10 milioni di impressions al mese? Te lo
          dico io: miliardi.

          Lo sai che ci sono aziende come Kataweb,
          Supereva, ecc. hanno CENTINAIA di
          dipendenti?

          Rifletti, caro...Convinto tu...Io gestisco un sito da 1.500.000 impression/mese da solo e nel tempo libero. I siti che hai citato inoltre si avvicinano ai 100 milioni di impression al mese, non a 10.Comunque, vedremo cosa accadrà.
Chiudi i commenti