Wardriver infreddolito a rischio di condanna

Brian Tanner ha sbagliato sera per sniffare la connessione wireless della biblioteca di Palmer (Alaska): la Polizia l'ha arrestato in flagranza di multiplayer gaming
Brian Tanner ha sbagliato sera per sniffare la connessione wireless della biblioteca di Palmer (Alaska): la Polizia l'ha arrestato in flagranza di multiplayer gaming

Anchorage – Brian Tanner, qualche giorno fa, è stato arrestato a Palmer (Alaska) per aver utilizzato la connessione wireless gratuita della biblioteca locale al di fuori dell’orario consentito. Secondo l’ Anchorage Daily News Saturday il ragazzo ventunenne sarebbe stato pizzicato dalla polizia per la seconda sera consecutiva durante una sessione di gioco in multiplayer.

Il Tenente Tom Remaley, che ha eseguito l’arresto, si è preoccupato di sequestrare anche il portatile utilizzato dal giovane per valutarne i contenuti. “La Polizia ha beccato Tanner altre volte per lo stesso motivo”, ha dichiarato Remaley. Un wardriver esperto, insomma, che grazie ad un piccolo dispositivo attaccato al portachiavi, e alla reti aperte che abbondano un po’ ovunque, è in grado di “fiutare” le reti wireless. Attività che peraltro avrebbe portato avanti per un certo tempo, passando dalle zone residenziali a quelle pubbliche.

“Sono andato alla Biblioteca Pubblica perché ci vado durante il giorno”, ha dichiarato Tanner. “Anche se era chiusa, la connessione funzionava lo stesso”. Jeanne Novosad, il system manager della biblioteca, ha confermato infatti che quella sera il sistema era acceso ma solo perché era atteso un tecnico che avrebbe dovuto installare un timer.

“L’ufficio investigativo è in contatto con la Procura per determinare se siano congruenti in questo caso imputazioni penali”, ha aggiunto Remaley. “Di solito i casi come questi non vanno avanti. Nello specifico il problema riguarda un abuso su un servizio pubblico gratuito pagato dalla città”.

Tanner è certamente un wardriver fortunato. L’anno scorso due coetanei avevano rischiato, per comportamenti simili, pene detentive durissime. Lui, per ora, deve solo subire il “coprifuoco” dei genitori che hanno deciso di staccargli la connessione dopo le nove di sera. Una tragedia per il moderatore di conquerclub.com , sito specializzato in una versione online di “Risiko”. Game che Tanner considera addicting .

Su Fark i commenti più divertenti alla notizia.

Dario d’Elia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

27 02 2007
Link copiato negli appunti