Watermarking pervasivo anche nel video on demand

Obiettivo: controllo totale. I produttori di contenuti sapranno quando e cosa viene riprodotto. Widevine pensa ad un futuro fatto di contenuti video multi-piattaforma e super-blindati


Seattle (USA) – Non c’è che dire: gli operatori televisivi ne sanno una più del diavolo. Solo ieri due dei più grandi gruppi via cavo hanno annunciato il lancio di nuovi servizi di video on demand . Oggi si scopre che un’altra grande società come TVN Entertainment , specializzata nello stesso settore, rilancia con l’adozione di una tecnologia di watermarking realizzata da Widevine . In pratica, tutti i nuovi contenuti video saranno protetti con una sorta di marchio digitale che ne permetterà l’istantanea identificazione; le copie illegali, in questo modo, potranno essere più facilmente individuate, sia dai player hardware che software.

TVN Entertainment è anche uno dei fornitori di Comcast , Cox Communications, Charter Communications e Adelphia Communications, ovvero quattro dei più importanti operatori televisivi via cavo, che a quanto pare adotteranno la soluzione Widewine. Da notare, inoltre, che Comcast è una delle aziende che, in collaborazione con CBS, si appresterebbe a bombardare il settore , con un servizio di video on demand da “sganciare” sul mercato di massa.

Analizzando in maniera dettagliata i possibili effetti del watermarking sul mercato non si può che rimanere stupiti di quanto realmente stia accadendo. Da una parte vi sono le major, sempre più vicine all’integrazione dei watermark in tutti i supporti digitali , dall’altra gli operatori televisivi via cavo, che stanno tentando di attuare la stessa strategia per il video on demand. E il tutto senza che i consumatori si rendano conto di come questo potrà tradursi nel quotidiano. E’ evidente che player software e hardware, in futuro, saranno in grado di bloccare la riproduzione di contenuti audio e video non autorizzati , vietarne o limitarne – in base ai desideri delle major – la masterizzazione, disporre di un totale controllo sullo sviluppo e progettazione dei nuovi dispositivi.

Una mano invisibile controllerà tutti i media e i device, dal televisore, al PC, al cellulare. Widevine Mensor, così si chiama la tecnologia di watermarking, però, sarà in grado di fare di più. Non controllerà solo i consumatori, ma anche la catena di distribuzione . Il watermark, infatti, rimarrà intatto attraverso i passaggi via set top box, PC, video-recorder. Ed ogni tentativo di contraffazione avrà come effetto collaterale un degrado qualitativo sui contenuti video. Insomma, in apparenza nessuna via di uscita, anche sotto il profilo licenziatario. Un operatore, in collaborazione con Widewine, potrà tracciare ogni singolo passaggio ed essere certo del pieno rispetto dei contratti di fornitura.

“Si tratta della prima integrazione di watermarking su vasta scala. I proprietari dei contenuti potranno sapere dove, quando e quali dispositivi riproducono i video”, ha dichiarato Brian Baker, CEO at Widevine Technologies.

TVN Entertainment ha in ballo nuovi contratti di fornitura. Per ora la lista comprende Adelphia, Bresnan, Buckeye, Blue Ridge, Cablevision, Charter, Comcast, Cox, Insight, Mediacom and Verizon. Watermarking a macchia d’olio sui contenuti digitali.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Si bravi ....
    Si bravi prima nk77 (fosforo bianco) a Falluja ed ora i fucili laser che non uccidono !   :|
  • AnyFile scrive:
    risposta a quanta ipocresia
    Forse perche' visto che di dettagli tecnici nell'articolo non ce sono ... difficile quindi commentarlil'articolo non e' affatto tecnico
  • Anonimo scrive:
    la smettano di prenderci in giro...
    con la storiella della guerra preventiva, giusta, con i gendarmi planetari della giustizia e della pace, con gli esportatori di democrazia e valori democratici. La realtà è questa: http://www.rainews24.rai.it/ran24/inchiesta/body.aspqui potete scaricare la testimonianza di un soldato di falluja, in italiano e inglese.Altrochè la palle di bush, blair e berlusconi.Perchè non ci raccontano dei petrolieri amici di bush, dei loro interessi e perchè la bombe intelligenti hanno distrutto tutto meno il ministero del petrolio. Vedremo nei prossimi anni, se non mesi, se mediaset e fininvest sbarcheranno in america o in texas. Vedremo...
    • Anonimo scrive:
      Re: la smettano di prenderci in giro...
      Ma cosa diavolo c'entra tutto questo con un articolo sulla tecnologia. Ripeto qui non si dovrebbe fare politica, questo è un giornale sulle tecnologie e l'informatica. Avete rotto!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Siete come i vrus
    Ma perchè non ve ne state nei centri sociali a farvi le canne e a guardarvi i documentari dei vostri amici?La filastrocca che vi hanno inculcato e che ripetete di continuo ormai la sanno tutti:"Bush è cattivoBerlusconi è cattivo e nanoIl mondo va male x colpa di BushL'Italia va male x colpa di Berlusconi e siamo sotto una dittatura.Prodi è fico e salverà il mondo.Noi se governiamo non usiamo il fosforo ma solo le bombe all'uranio impoverito come in Kosovo.."Siete peggio dei virus, qui non mi interessa la politica, leggo punto informatico per notizie sulle tecnologie e l'informatica. Le vostre battute fanno ridere solo voi.Siete patetici.
  • Anonimo scrive:
    venderanno un sacco di occhiali da sole?
    queste armi laser potrebbero essere neutralizzate con qualche semplice protezione?
    • AnyFile scrive:
      Re: venderanno un sacco di occhiali da s
      Dubito seriamente ... cioe' ovviamnete il modo c'e', tipo se vai in giro con un blindato, e' ovvio che il laser neanche lo vedima di certo non bastano un paio di occhiali da solePresumo (ma ovvimanete tiro ad indovinare) che si tratti di sistemi ad impulsi (cioe' che vengono sparati dei pacchetti) con pacchetti molto potenti.Sistemi protettivi piu' efficienti (come gli schermi per i saldatori) probabilmente schermerebbero un po' di piu' ma dubito che siano sufficienti.Anche perche' la potenza e' regolabile ed immagino sia prevista la possibilita' d'incrementarela potenza al bisogno.
      • Arkymede scrive:
        Re: venderanno un sacco di occhiali da s
        ...e se una protezione del genere non basta allora incrementando la potenza si va incontro allo shock termico. Poi, magari, puntano una persona a 200 m con annessa potenza e nel frattempo ne passa davanti una a 5 metri... sai che arrosto?!?!Mah.
      • Anonimo scrive:
        Re: venderanno un sacco di occhiali da s
        Come protezione eststono degli speciali occhiali da Laser, che devono indossare anchi chi impugna questo tipo di fucile; altrimenti il pericolo rimane anche per lui.Questo tipo di tecnologia, se usato a pacchi di luce è mortale, altrimenti non lo è
  • LockOne scrive:
    Tecnologia aliena!
    classica applicazione di tecnologia aliena. se solo dagli alieni prendessero pure qualcosa di buono, anziche' ste robe. mah.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tecnologia aliena!
      Per esempio potrebbero importare dagli alieni la pasta alla carbonara, come abbiamo fatto noi! :p
      • Anonimo scrive:
        Re: Tecnologia aliena!
        - Scritto da: Ilruz
        Per esempio potrebbero importare dagli alieni la
        pasta alla carbonara, come abbiamo fatto noi! :pMa voi che dite 'sti alieni sui loro pianeti ce lo avranno un copyright decente ? (rotfl) (rotfl)
        • Arkymede scrive:
          Re: Tecnologia aliena!
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Ilruz

          Per esempio potrebbero importare dagli alieni la

          pasta alla carbonara, come abbiamo fatto noi!
          :p
          Ma voi che dite 'sti alieni sui loro pianeti ce
          lo avranno un copyright decente ? (rotfl)
          (rotfl)Aspetta che si accorgono che li abbiamo copiati e poi vedi come fioccano le denuncie sulla violazione del copiright.... ;)
  • Anonimo scrive:
    Quanta ipocrisia...
    Quanta ipocrisia......ma questo non dovrebbe essere un forum dove si fanno commenti sulla tecnologia in sè??? Va bene un post a riguardo, ma non c'è nessuno che abbia commentato tecnicamente la cosa. Tutta questa politica mi fa schifo!!!
  • Anonimo scrive:
    tanto po..
    usano il napalm per finire tutto.... ma prima o poi ci devono essere 100 uragani che li spazzano via tutti..
    • Anonimo scrive:
      Re: tanto po..
      - Scritto da: Anonimo
      ma prima o
      poi ci devono essere 100 uragani che li spazzano
      via tutti..Molto democratico... bei commenti in un forum dove non si dovrebbe parlare di politica ma di TECNOLOGIA!!! Complimenti...
  • Anonimo scrive:
    Interessante ipocrisia
    È interessante come ciò che viene realizzato allo scopo di uccidere venga poi pubblicizzato come "non letale", "per difesa", "per sicurezza", ecc. Nella stessa categoria di questo arnese rientrano il laser antimissile (per difesa), lo scudo spaziale (per difesa), le armi chimiche allucinogene (per impedire che la folla si accachi attorno ai camion degli aiuti), il cannone a microonde (per disperdere le manifestazioni).La differenza tra un'arma letale e una non letale, consiste solamente la posizione della manopola della potenza.
  • Anonimo scrive:
    CHE VERGOGNA!|
    http://www.rainews24.rai.it/Notizia.asp?NewsID=57784E c'e' ancora chi si vanta di aver portati la "democrazia" in iraq.Forsforo bianco sui parlamenti!
    • Anonimo scrive:
      Re: CHE VERGOGNA!|
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.rainews24.rai.it/Notizia.asp?NewsID=577

      E c'e' ancora chi si vanta di aver portati la
      "democrazia" in iraq.

      Forsforo bianco sui parlamenti!Quoto... Quoto tutto.Io ho messo il filmato in sharing sul P2P.E' illegale? Me ne frego! Qu ne va della vita di migliaia di persone...bye
  • Anonimo scrive:
    non e' luce cio che spara
    la luce brucia = laserquesto e' altro, il nome e' giusto,qualche anno e quel coso ti vaporizzadove si compra ? si perche tra qualche anno lo avranno tutti come m16, comunque "quanto durano le pile ?"
    • AnyFile scrive:
      Re: non e' luce cio che spara
      Se non erro gia' oggi chiunque (basta che paghi) puo' comprarsi un laser ad alta potenzaPortarselo in giro e' un po' piu' complicato perche' di solito funzionano attaccati alla presa di corrente.. non so quanto costino ma sicuramente non cifre esorbitanti (se riescono a permetterselo le universita' italiane ...)
    • AnyFile scrive:
      Re: non e' luce cio che spara
      Scusa ma cosa vorrebbe dire il titolo "non e' luce cio che spara"?Mi pare di ricordare di aver letto che diversi piloti di aerei (civili) negli USA hanno riferito di essere stati fatti bersagli di fasci laser durante gli atterraggi.e mi pare di ricordare che l'agenzia per l'aviazione sia seriamente preoccupata per il problema
  • Anonimo scrive:
    Sgrena e Calipari
    "Fonti ufficiali fanno sapere che il sistema si potrà rivelare particolarmente utile nei posti di blocco, per evitare tragici episodi come quello che coinvolse, poco tempo fa, un militare ed una giornalista italiana presso un checkpoint in Iraq."La Sgrena aveva sentito parlare del fosforo bianco di Fallujah ed era intenzionata a preparare un reportage ma, sfortunatamente, l'hanno rapita poco prima che potesse intervistare alcuni superstiti. Viene il dubbio che a quel checkpoint non avrebbero mai usato fucili laser, anche se li avessero avuti...
    • Anonimo scrive:
      Re: Sgrena e Calipari
      - Scritto da: Anonimo
      "Fonti ufficiali fanno sapere che il sistema si
      potrà rivelare particolarmente utile nei posti di
      blocco, per evitare tragici episodi come quello
      che coinvolse, poco tempo fa, un militare ed una
      giornalista italiana presso un checkpoint in
      Iraq."

      La Sgrena aveva sentito parlare del fosforo
      bianco di Fallujah ed era intenzionata a
      preparare un reportage ma, sfortunatamente,
      l'hanno rapita poco prima che potesse
      intervistare alcuni superstiti. Viene il dubbio
      che a quel checkpoint non avrebbero mai usato
      fucili laser, anche se li avessero avuti...E non li userebbero neppure contro dei civili qualsiasi. Dopo tutto perche' sprecarsi ad usare armi costose e complicate da maneggiare quando con il caro vecchio M16 puoi ammazzare chi ti pare senza risponderne a nessuno?Queste armi mi terrorizzano piu' che altro perche' hanno l'aria di dover essere usate contro i civili, ma non quelli irakeni (dei quali non gliene frega un cazzo a nessuno) bensi' quelli americani.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sgrena e Calipari
        - Scritto da: Anonimo

        E non li userebbero neppure contro dei civili
        qualsiasi. Dopo tutto perche' sprecarsi ad usare
        armi costose e complicate da maneggiare quando
        con il caro vecchio M16 puoi ammazzare chi ti
        pare senza risponderne a nessuno?
        Queste armi mi terrorizzano piu' che altro
        perche' hanno l'aria di dover essere usate contro
        i civili, ma non quelli irakeni (dei quali non
        gliene frega un cazzo a nessuno) bensi' quelli
        americani.
        irakeni non sono civili allora, dovrebbero morire tutti? Bel razzistoide...
        • Anonimo scrive:
          Re: Sgrena e Calipari
          [...cut...]

          i civili, ma non quelli irakeni (dei quali non

          gliene frega un cazzo a nessuno) bensi' quelli

          americani.



          irakeni non sono civili allora, dovrebbero morire
          tutti? Bel razzistoide...Perdonami, ma...riacchiappa quei due neuroni che sballonzolano dentro la tua scatola cranica, e falli accoppiare...se sei fortunato potresti cominciare a distinguere l'ironia dal razzismo...
          • Arkymede scrive:
            Re: Sgrena e Calipari
            - Scritto da: Anonimo
            [...cut...]
            Perdonami, ma...riacchiappa quei due neuroni che
            sballonzolano dentro la tua scatola cranica, e
            falli accoppiare...se sei fortunato potresti
            cominciare a distinguere l'ironia dal razzismo...Scusate se quoto questa frase che non c'entra nulla con il treed ma devo ammettere che è fantastica! Complimenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sgrena e Calipari
      - Scritto da: Anonimo
      "Fonti ufficiali fanno sapere che il sistema si
      potrà rivelare particolarmente utile nei posti di
      blocco, per evitare tragici episodi come quello
      che coinvolse, poco tempo fa, un militare ed una
      giornalista italiana presso un checkpoint in
      Iraq."

      La Sgrena aveva sentito parlare del fosforo
      bianco di Fallujah ed era intenzionata a
      preparare un reportage ma, sfortunatamente,
      l'hanno rapita poco prima che potesse
      intervistare alcuni superstiti. Viene il dubbio
      che a quel checkpoint non avrebbero mai usato
      fucili laser, anche se li avessero avuti...Ma poi pensiamo davvero che ad un bosto di blocco dove è plausibile che si presentino dei terroristi pronti a farsi esplodere appena abbastanza vicini, si sarebbero potute usare invece armi che avrebbero li semplicemente bloccati? Abbiamo già visto a Londra cosa intendono per bloccare un terrorista o presunto tale (5 pallottole dritte in testa e tanti saluti). Queste fotni ufficiali che se ne escono con certe sparate meriterebbero tanti calci nel sedere. Magari non li si immobilizzerebbe però potrebbe sempre capitare che la prossima volta ci pensino un po' su prima di speculare e strumentalizzare le morti che loro stessi causano.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sgrena e Calipari
        In città sparano con le pistole. Eccheccazzo! Mica voglio bruciare io per quei beduini rincoglioniti! In città la gente è ammassata, un'esplosione è una carneficina premeditata. Meglio le cattive.Quei cosi faser, a 100 o 200 metri possono essere utili. Non ammazzano e fanno ostaggi preziosi. Poi li fai parlare (i cowboy non vanno per il sottile a quanto pare) e ti senti contento e sicuro. Ovviamente fino al prossimo attenteto.Gli inglesi invece hanno trovato l'arma definitiva: stanno arruolando marinai gay! (è vero) Metterebbero in fuga anche l'esercito più preparato!... solo un Paese può competere: il Brasile. Se seguiranno l'esempio inglese organizzaranno battaglioni di trans!Tempo fa leggevo su Focus che negli States stavano pensando a 2 bombe cattive. Una deve essere talmente puzzolente che obbliga alla ritirata il nemico senza spargimento di sangue (e non vorrei provarla). L'altra "stimolerebbe" la donna che c'è in ogni uomo... si, insomma farebbe diventare temporanemente gay il nemico e stimolerebbe al sesso... dicono che ridurrebbe il morale del nemico (non quello inglese), che farebbe fatica a rimanere concentrato. Sicuramente non vorrei provere nemmeno la seconda bomba. Cosa ne dite, meglio tornare cambiati come feriti normali o ritornare cambiati col culo in fiamme?!
        • Anonimo scrive:
          Re: Sgrena e Calipari
          - Scritto da: Anonimo
          Cosa ne dite, meglio tornare cambiati come
          feriti normali o ritornare cambiati col culo in
          fiamme?!Meglio tornare a casa vivi.Meglio ancora non partire.
  • Anonimo scrive:
    Beh con questo fucile immobilizzano...
    ..in modo che poi il malcapitato non possa proteggersi dalle bombe al fostoro bianco ed al napalm...
    • Anonimo scrive:
      Re: Beh con questo fucile immobilizzano.
      - Scritto da: Anonimo
      ..in modo che poi il malcapitato non possa
      proteggersi dalle bombe al fostoro bianco ed al
      napalm...Dai, sciocchino, si dice Willy Pete e MK77. Fa più figo, no?
  • FDG scrive:
    Si vede che...
    ...a forza di usarlo per l'Iraq prevedono di esaurire le scorte di fosforo bianco.p.s.: finché rimane, se avete tempo, guardatevi questo speciale:http://www.rainews24.rai.it/ran24/inchiesta/video/fallujah_ITA.wmv==================================Modificato dall'autore il 10/11/2005 0.22.23
    • Anonimo scrive:
      Re: Si vede che...
      E' curioso come solo adesso venga dato grande risalto alla strage chimica di Falluja. Aljazeera ne aveva parlato già nel novembre dell'anno scorso:http://www.aljazeera.com/cgi-bin/news_service/middle_east_full_story.asp?service_id=5875Ah, già, ma un'emittente che trasmette anche i comunicati di Bin Laden non può essere affidabile...
      • Anonimo scrive:
        Re: Si vede che...
        - Scritto da: Anonimo
        E' curioso come solo adesso venga dato grande
        risalto alla strage chimica di Falluja. Aljazeera
        ne aveva parlato già nel novembre dell'anno
        scorso:

        http://www.aljazeera.com/cgi-bin/news_service/midd

        Ah, già, ma un'emittente che trasmette anche i
        comunicati di Bin Laden non può essere
        affidabile...strano anche che alla sgrena sia stato impedito di denunciarla dai suoi stessi rapitori
        • LockOne scrive:
          Re: Si vede che...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          E' curioso come solo adesso venga dato grande

          risalto alla strage chimica di Falluja.
          Aljazeera

          ne aveva parlato già nel novembre dell'anno

          scorso:




          http://www.aljazeera.com/cgi-bin/news_service/midd



          Ah, già, ma un'emittente che trasmette anche i

          comunicati di Bin Laden non può essere

          affidabile...
          e' proprio come dici tu, purtroppo. e il peggio e' che ora dicono che nemmeno della rai c'e' da fidarsi. tutto, pure di negare l'evidenza.==================================Modificato dall'autore il 10/11/2005 10.15.11
          • Anonimo scrive:
            Re: Si vede che...
            Ma ancora a far politica in un forum sulle tecnologie!!!Che palle... non se ne può più. I vostri commenti andate a farveli su forum politici, AVETE ROTTO!!!!!
  • Anonimo scrive:
    ma che bello
    massi' dai spariamo addosso alla gente solo per stordirla, e' certo molto piu' civile che ucciderla e quindi anche molto piu' facile. dai a chi vuoi sparare oggi?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che bello
      - Scritto da: Anonimo
      massi' dai spariamo addosso alla gente solo per
      stordirla, e' certo molto piu' civile che
      ucciderla e quindi anche molto piu' facile. dai a
      chi vuoi sparare oggi?non ti preoccupare quella è solo la facciata, per i lavori duri si va ancora a napalm... e fosforo!!!approposito.. in napalm Palm sta per palmolive infatti è una miscela di benzina e sapone....
      • Anonimo scrive:
        Re: ma che bello

        approposito.. in napalm Palm sta per palmolive
        infatti è una miscela di benzina e sapone....
        Palm sta per palmitico, un acido grasso con il quale puoi fare anche il sapone
Chiudi i commenti