Web/ Strumenti per lo sviluppo di siti

Questo è il primo di una serie di articoli dedicati agli strumenti e alle risorse per sviluppare siti e servizi sul Web. Questa settimana, oltre ad una breve introduzione, parleremo di SourceForge


Dopo un periodo di ?ferie? eccomi di ritorno a parlarvi di un nuovo progetto in partenza nelle pagine di Plug-In, progetto dedicato e rivolto ai professionisti del settore web, ossia chi sviluppa, progetta e gestisce risorse sul Web.

Ciò in cui ci impegneremo sarà svolgere una carrellata sui prodotti di punta del settore e prodotti meno conosciuti ma degni di nota; non ci inoltreremo certamente nell’aspetto prettamente tecnico (altrimenti faremmo solo una traduzione dei dettagli tecnici del prodotto), ma cercheremo piuttosto di riuscire a ?dipingere? un quadro che vi aiuti a comprendere quale possa rivelarsi il vostro prodotto ideale, o far scoprire (a chi magari ne utilizza già uno) qualche prodotto alternativo.

Parallelamente al progetto in partenza renderemo disponibile un sondaggio aperto, rivolto al pubblico e a tutti voi che ci seguite da tempo.

Perchè un sondaggio online? Perchè vorremmo poter dare una voce unica alle preferenze ?italiane? degli strumenti utilizzati e anche perché si rivelerà un ottimo strumento per noi per verificare che le nostre impressioni corrispondano con la realtà attuale. Saranno quindi benvenute le vostre mail nella casella e-mail dedicata al percorso (che troverete più in basso) dove poter esprimere le vostre impressioni e il perchè delle vostre preferenze.

Per elencare una parte dei prodotti che tratteremo in queste pagine, possiamo dire che parleremo di:

Grafica
– PhotoShop
– Paint Shop Pro
– Gimp

Sviluppo
– DreamWeaver
– FrontPage 2000
– Visual Interdev
– HomeSite
– ASPEdit

Animazione
– Flash
– LiveMotion

Chi volesse esprimere la propria preferenza in qualche prodotto spiegandone i motivi, può farlo fin da subito direttamente al seguente indirizzo e-mail: webtools@bazzmann.xs3.com . Non prometto delle risposte immediate, ma prometto di leggerle tutte!

Durante il percorso potranno essere introdotti anche articoli riguardanti altri tipi di strumenti disponibili come faremo già da questo articolo parlando di un’utilissima risorsa sul web.


Alcune risorse sul web mettono a disposizione spazio, directory CGI o simili, piattaforme di lavoro, ma anche librerie free o shareware. Questo perché per molti di noi, sviluppatori del nuovo millennio, anche la disponibilità di testare i nostri lavori su più macchine e piattaforme senza dover ?ipotecare? la nostra macchina o casa per comprarceli, può rivelarsi uno strumento di lavoro davvero importante!

Forse il miglior sito di questo genere dedicato a tutti i professionisti dell’open-source ma soprattutto a coloro che vogliono poter usufruire di un luogo attrezzato per ?sperimentare? nuove soluzioni è SourceForge e fa parte dell’OSDN (Open Source Development Network) di cui fanno parte anche gli ormai famosi Freshmeat , Slashdot.org e Themes.org .

Quello che propone questo sito è uno spazio dedicato ai vostri progetti open-source, dove poter sviluppare in tutta tranquillità le vostre idee, a patto che rimangano nella filosofia open-source.

Il sito si presenta così:
?SourceForge è un servizio gratuito per gli sviluppatori Open Source che offre un facile accesso ai migliori strumenti per CVS, mailing list, gestione bug, aree di discussione, gestione attività, pubblicazione su web, archiviazione permanente dei file, backup completi, e amministrazione totalmente via web.?

SourceForge parla anche italiano, sebbene solo in qualche frangente (per cui non sorridete quando vedrete alcuni strafalcioni!).

Per capire la portata di SourceForge basti sapere che il progetto e la struttura sono di VA Linux Systems, una delle società leader in campo open source.

SourceForge offre la possibilità di avere uno spazio personale per i vostri collaboratori (attualmente siamo a 100 mega), alla possibilità di utilizzare MySQL come database, alla possibilità di gestirvi mailing-list pubbliche e private, ma soprattutto alla possibilità di collaborare con alcuni grossi nomi dell’open-source… non è semplicemente fantastico?

Al momento della stesura di questo articolo l’iscrizione necessita di poche informazioni e qualche passaggio di verifica dell’account (al momento della verifica dell’account sul loro sito potrà verificarsi un’attesa di qualche minuto, pazientate e non inviate nuovi submit, la conferma vi verrà data sicuramente!), il tutto eseguito su protocollo sicuro SSL (giusto per confermare la serietà del progetto).

Tra i nomi di spicco dei partecipanti potrete trovare nomi del calibro dei Cult Of Dead Cow, L0pht e molti altri ?personaggi? dell’ambiente underground.

A mio avviso iscriversi al servizio non costa niente e vi permette di entrare dalla porta principale nel mondo dell’open-source, con tanto di documentazione e ?ferri del mestiere? subito pronti e a vostra disposizione.

Marco Trevisan

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • guido lucco scrive:
    Onde elettromagnetiche ?
    Si sente dire che in camera da letto non sia saggio tenere televisori o computers. quali problemi possono causare alla salute ?Grazie.
Chiudi i commenti