Webfonate sempre più censurate nel mondo

Panama entra nella lista dei paesi che mettono al bando il voice-over-IP, i servizi di telefonia via internet che ormai hanno raggiunto qualità notevolissime. Giro di vite


Roma – Sempre più difficile sulla piazza internazionale il clima per gli operatori del voice-over-IP (VoIP), ovvero per quelle aziende che propongono servizi per telefonare sfruttando internet e bypassando le normali infrastrutture e i relativi costi delle chiamate tradizionali. Panama si aggiunge ad una lista sempre più lunga di paesi che censurano il VoIP.

I governi dei paesi nei quali il mercato della telefonia è saldamente controllato, spesso con l’appoggio di alcuni grandi carrier internazionali, non sembrano pensarci troppo prima di togliere ai propri cittadini un’opportunità notevole per ridurre i costi delle proprie comunicazioni. Oltre a Panama hanno già agito in questa incredibile direzione anche Cuba, Egitto, SudAfrica, Kenya, Israele, Argentina e Messico.

Panama ha deciso sostanzialmente di obbligare i provider internet a bloccare le porte 24 UDP e più in generale tutti i gateway che consentono di veicolare chiamate voce su linea dati. Ed è emblematico che la decisione panamense sia stata fortemente voluta dalla britannica Cable&Wireless, multinazionale delle TLC responsabile di alcune delle più furiose lotte contro quelli che l’azienda chiama “operatori senza licenza”.

L’accusa, per chi gestisce servizi VoIP, è di “truccare” il mercato imponendo condizioni che hanno la potenzialità di mettere fuori gioco gli operatori tradizionali. Ma questo avviene in mercati, come quello panamense, in cui le telefonate sono tutte nelle mani di un operatore unico, dominante e monopolista. A Panama, Cable&Wireless ha formato una joint-venture locale con il governo e insieme a questo fornisce i servizi. Non è stato evidentemente così difficile per la società ottenere l’abbattimento rapido di qualsiasi anche solo potenziale concorrente.

Va detto, però, che quanto sta avvenendo dimostra la maturità del VoIP e la crescente affidabilità e qualità delle tecnologie che lo controllano. Anche in Italia vi sono ormai numerose aziende impegnate nel settore e molte le imprese che si affidando a questi servizi per ridurre i propri costi di telefonia.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    si, lasciamoci tutti in****are
    SIMPATICA UTOPIA??????vogliamo davvero lasciarci inchiappettare così???????PROTESTIAMO!!!!DICIAMO QUALCOSA!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Wake up!!!!
    Non lo capite che tutte le informazioni "rivelate", sono quello che LORO vogliono rendere pubblico! Queste tecnologie esistono chissa' da quanto tempo! Purtroppo dato che non ci si puo' fidare neanche degli alleati, questi sono i risultati! Un esempio. Durante il periodo dell'11 settembre mi trovavo negli States. Nei telegiornali hanno fatto vedere gente (Afgana) che festeggiava per quello che era successo e addirittura bruciava la bandiera americana! Gli stessi giorni, collegandomi al sito del Tg5 per vedere cosa accadeva in Italia, cosa vedo? Gente italiana che brucia la bandiera amerciaca in piazza! Oh, ma stiamo scherzando!!! E vi meravigliate che l'America utilizzi questi metodi??? Pensate se quella tragedia fosse accaduta in Italia! Come avreste reagito? Scusate l'italiano un po'arrugginito.Un saluto dagli States
    • Anonimo scrive:
      Re: Wake up!!!!
      Mi ricordo di quelle immagini, con il distrubutore della pepsi sullo sfondo e il tipo che guidava un furgone ford, ad ogni modo erano immagini di repertorio (se non ricordo male, riguardavano la guerra del golfo).La propaganda non la fanno solo i "cattivi". Aprite gli occhi, ascoltate le due campane e poi ragionate con la vostra testa...
    • Anonimo scrive:
      Re: Wake up!!!!
      - Scritto da: Silkworm
      Non lo capite che tutte le informazioni
      "rivelate", sono quello che LORO vogliono
      rendere pubblico! Queste tecnologie esistono
      chissa' da quanto tempo! Purtroppo dato che
      non ci si puo' fidare neanche degli alleati,
      questi sono i risultati! Un esempio. Durante
      il periodo dell'11 settembre mi trovavo
      negli States. Nei telegiornali hanno fatto
      vedere gente (Afgana) che festeggiava per
      quello che era successo e addirittura
      bruciava la bandiera americana! Gli stessi
      giorni, collegandomi al sito del Tg5 per
      vedere cosa accadeva in Italia, cosa vedo?
      Gente italiana che brucia la bandiera
      amerciaca in piazza! Oh, ma stiamo
      scherzando!!! E vi meravigliate che
      l'America utilizzi questi metodi??? Pensate
      se quella tragedia fosse accaduta in Italia!
      Come avreste reagito?

      Scusate l'italiano un po'arrugginito.

      Un saluto dagli Statesehm cerchiamo di essere obiettivi, io sono d'accordo con te, ma evidentemente quelli che festeggiavano ce l'avevano su con l'america da chissà quanto tempo... forse anche per il modo in cui "vuole fare quello che vuole" nel mondo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Wake up!!!!
      cioè intendi che sei PRO o contro la violazione totale della privacy?(diciamo pure l'abolizione del diritto alla privacy) ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Wake up!!!!
      - Scritto da: Silkworm
      Non lo capite che tutte le informazioni
      "rivelate", sono quello che LORO vogliono
      rendere pubblico! Queste tecnologie esistono
      chissa' da quanto tempo! Purtroppo dato che
      non ci si puo' fidare neanche degli alleati,
      questi sono i risultati! Un esempio. DuranteE quando qualche lustro fa USA, Inghilterra e Neozelanda hanno creato Echelon che serve anche per fare spionaggio *industriale* a danno pure degli alleati europei qual'era la scusa?Anche allora c'erano state bandiere USA bruciate o quant'altro?
      il periodo dell'11 settembre mi trovavo
      negli States. Nei telegiornali hanno fatto
      vedere gente (Afgana) che festeggiava per
      quello che era successo e addirittura
      bruciava la bandiera americana! Gli stessi
      giorni, collegandomi al sito del Tg5 per
      vedere cosa accadeva in Italia, cosa vedo?
      Gente italiana che brucia la bandiera
      amerciaca in piazza! Oh, ma stiamo
      scherzando!!! E vi meravigliate che
      l'America utilizzi questi metodi??? Pensate"Chi semina vento raccoglie tempesta".
      se quella tragedia fosse accaduta in Italia!
      Come avreste reagito?Di sicuro non andando a bombardare l'Afghanistan (e ti ricordo che nei morti del WTC c'erano anche una settantina circa di italiani).
      Scusate l'italiano un po'arrugginito.Era più che buono invece :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Wake up!!!!

      Durante
      il periodo dell'11 settembre mi trovavo
      negli States. Nei telegiornali hanno fatto
      vedere gente (Afgana) che festeggiava per
      quello che era successo e addirittura
      bruciava la bandiera americana! Gli stessi
      giorni, collegandomi al sito del Tg5 per
      vedere cosa accadeva in Italia, cosa vedo?
      Gente italiana che brucia la bandiera
      amerciaca in piazza! Oh, ma stiamo
      scherzando!!!Hai perfettamente ragione: sono degli emeriti coglioni.
      E vi meravigliate che
      l'America utilizzi questi metodi??? Pensate
      se quella tragedia fosse accaduta in Italia!
      Come avreste reagito? Non bombardando l'Afganistan. Non dichiarando guerra all'Iraq. Grossomodo è come curare una polmonite con un'aspirina. Nessun medico di concentra solamente a curare i sintomi di una malattia. Ne cura le cause, e così com'è il mondo oggi c'è molto da fare.Un'esempio su tutti. In Iraq, muoiono 5000 bambini al mese di diarrea e futili malattie a causa dell'embargo. Gli states accusano Saddam, Saddam accusa gli USA. A me non me ne fotte un cazzo di chi è la colpa: lì stanno cadendo 4 torri al mese di BAMBINI, che al mondo non hanno ancora chiesto nulla, manco di nascere. E in occidente nessuno si alza in piedi a gridare il proprio sdegno e a fermare una situazione che non rende nessuno al mondo degno di dirsi UOMO.Quando qualcuno ti dice terrorismo chiudi gli occhi e ricorda sempre.... 4 torri al mese, silenziose, che cadono. Di bambini. Senza fumo ne scoppi solo un respiro che d'un tratto smette.E nessuno che lo grida al mondo.
      Scusate l'italiano un po'arrugginito.

      Un saluto dagli StatesCiao ;)
  • Anonimo scrive:
    Io fra un po' vado a fare il formaggio
    Non so da che parte si comincia, ma almeno mi tiro fuori dalle caxxate dell'impero statunitense.Buona fortuna a chi rimane impegolato nelle fantastiche nuove tecnologie, che piacciono anche a me ma mi chiedono scotti un filo troppo elevati.
  • Anonimo scrive:
    Fuga dal futuro
    Questa manovra americana non mi torna nuova.Esiste gia da tempo un sistema automatizzato, chiamato tipo Ocelon o qualcosa del genere, che viene impiegato dagli americani per avere un controllo su tutte, o quasi, le comunicazioni via satellite.Una specie di grande fratello piu volte accusato da inglesi, europei in genere,di venir impiegato anche per effettuare dello spionaggio industriale a favore dell'industria statunitense.In passate edizioni del programma Report di Rai 3 era stato affrontata questa spinosa realtà, sempre comunque negata dagli americani.Questo ampliamento del sistema di intercettamento mi suona molto come il primo passo per imporre un controllo sulla vita degli individui; un passo che ci porta sempre piu vicino alle visioni idealiste di regime, piu volte rappresentate nei film di fantascienza degli anni '70 quali ad esempio La fuga di Logan e L'uomo che fuggì dal futuro, recentemente trasmessi su canale 5.E poi non dimenticate una massima piu volta enunciata : chi possiede il controllo delle informazioni controlla il mondo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fuga dal futuro
      - Scritto da: THX 1138
      automatizzato, chiamato tipo Ocelon oEchelon :-)Drake
      • Anonimo scrive:
        Re: Fuga dal futuro
        - Scritto da: Drake
        - Scritto da: THX 1138

        automatizzato, chiamato tipo Ocelon o

        Echelon :-)

        Drakee non è stato "accusato dagli inglesi", visto che il sistema è nato mediante una collaborazione tra questi, americani e neozelandesi.al più potremmo dire che il sistema di intercettazione satellitare è stato rivelato da *un* inglese, che difatti sinora è solo una delle due fonti che abbiamo a proposito di Echelon.ciao a tutti.sammm
        • Anonimo scrive:
          Re: Fuga dal futuro
          - Scritto da: sammm
          - Scritto da: Drake

          - Scritto da: THX 1138


          automatizzato, chiamato tipo Ocelon o



          Echelon :-)



          Drake

          e non è stato "accusato dagli inglesi",
          visto che il sistema è nato mediante una
          collaborazione tra questi, americani e
          neozelandesi.
          al più potremmo dire che il sistema di
          intercettazione satellitare è stato rivelato
          da *un* inglese, che difatti sinora è solo
          una delle due fonti che abbiamo a proposito
          di Echelon.Chi sono queste due fonti?
  • Anonimo scrive:
    cosa c'è di male?
    il mondo ha bisogno di sconfiggere il terrorismo ed io sono a favore degli sforzi del Pentagono in questa guerra contro i terroristi.qui su PI i simpatizzanti no-global troveranno qualche scusa per sostenere che questa non è una buona idea, ma credo che i loro motivi siano solo nello screditare gli stati uniti d'america.w gli USA!
    • Anonimo scrive:
      Re: cosa c'è di male?
      mah.. io non sono nè no-global nè antiamericano..anzi..ma questa mi sembra davvero una cosa assurdafossi americano come minimo emigrerei -_-
    • Anonimo scrive:
      Re: cosa c'è di male?
      c'e di male che c'e gente come te che approva questo...1) o sono cosi stupidi da pensare di beccare qualche terrorista cosi...2) o pensano che la gente e stupida e crede alla ca******* che il mondo cosi sara piu sicuro...qual'e peggiore?????
    • Anonimo scrive:
      Re: cosa c'è di male?
      - Scritto da: pl
      il mondo ha bisogno di sconfiggere il
      terrorismo ed io sono a favore degli sforzi
      del Pentagono in questa guerra contro i
      terroristi.domanda vecchia di millenni:chi controlla il controllore?
      qui su PI i simpatizzanti no-global
      troveranno qualche scusa per sostenere che
      questa non è una buona idea, ma credo che i
      loro motivi siano solo nello screditare gli
      stati uniti d'america.leggiti 1984 di Orwell e poi vienimi a ripetereche e' bello vivere il un mondo cosi' controllato
      w gli USA!W il 1o emendamento americano + l'art. 13 dellanostra costituzione (che ti consiglio di leggere
    • Anonimo scrive:
      Re: cosa c'è di male?
      - Scritto da: pl
      il mondo ha bisogno di sconfiggere il
      terrorismo ed io sono a favore degli sforzi
      del Pentagono in questa guerra contro i
      terroristi.

      qui su PI i simpatizzanti no-global
      troveranno qualche scusa per sostenere che
      questa non è una buona idea, ma credo che i
      loro motivi siano solo nello screditare gli
      stati uniti d'america.

      w gli USA!ok loro controllano me ma io controllo loro.migliorate freenet cazzo. ^_^non voglio passare per il co*****e che si lascia inc***e ed è pure felice di essere così apertamente sodomizzato sapientemente venendomi dietro gioire dal dolore.no fanculo. vogliono meno terrorismo? mettano più trasparenza.niente segreti.sapientemente dolori dietro venendomi sodomizzati aperto felice di essere inculato. no. non io.
    • Anonimo scrive:
      Re: cosa c'è di male?
      io sono filo americano, per questo mi terrorizza che gli usa stiano diventando un paese meno liberale di quelli integralisti islamici.se per battere il terrorismo dobbiamo diventare come loro .... meglio rischiare di saltare in aria su una bomba che vivere prigionieri del proprio "premuroso" governo.
    • Anonimo scrive:
      Re: cosa c'è di male?
      Non trovo giusto che la microsoft, il pentagonoo non so chi frughi nei miei computer...Non sono un terrorista, ne' un hacker ne'un pirata, ho fatto il terribile erroredi comprare un portatile con XP ed ora devocontinuare ad usarlo per rimanere nellalegalita'...Ora, dopo l' 11 settembre, i sistemi diventanosempre piu' pesanti e oscuri, i programmisi inceppano, compaiono strani file e processi,continui crash, ecc. ecc.Chissa' perche'...Ormai windows e' presente praticamentein ogni casa e ufficio, e sono convinto che i mieiprogetti di lavoro finiscano oltreoceano...I computer sono stati inventati per aiutarel'uomo, sembra che invece ora servano perspiarlo e basta...... non voglio accusare ne' difendere nessuno,mi dispiace per i fratelli americani ma pensoche se qualcuno gli fa cadere gli aerei in testaforse un motivo ci sara'...E' ora che inizino a pensare un po' di piu'ai veri problemi del mondo, e non solo ailoro interessi commerciali...Buon lunedi' a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: cosa c'è di male?
      - Scritto da: pl
      il mondo ha bisogno di sconfiggere il
      terrorismo ed io sono a favore degli sforzi
      del Pentagono in questa guerra contro i
      terroristi.

      qui su PI i simpatizzanti no-global
      troveranno qualche scusa per sostenere che
      questa non è una buona idea, ma credo che i
      loro motivi siano solo nello screditare gli
      stati uniti d'america.

      w gli USA!Ecco il solito trollaccio che non ha niente di meglio da dire se non idiozieVai a lavorare!
    • Anonimo scrive:
      Re: cosa c'è di male?
      - Scritto da: pl
      il mondo ha bisogno di sconfiggere il
      terrorismo ed io sono a favore degli sforzi
      del Pentagono in questa guerra contro i
      terroristi.certo, echelon ce l'avevano già, ti piaceva?eppure si sono beccati AEREI DI LINEA SU 2 GRATTACIELI.che ne dici? è servito violare la privacy?a un cazzo.e allora io non ci sto, non voglio che possano farlo, anche se sono in grado di farlo.Perché anche io sono in grado di stuprare una donna, ma non è LEGITTIMO che io lo faccia, anche se così diminuisco il mio disagio (ovvero di averlo in tiro).oh!!! la legge è legge!!!!il diritto è diritto per tutti! non la fai a ME la guerra, la fai a LORO!!!!

      qui su PI i simpatizzanti no-global
      troveranno qualche scusa per sostenere ma che cazzo dici?che c'entra?mescoli la globalizzazione con il fatto che gli americani fanno i gradassi?ma che me frega, tanto lo fanno con il LORO popolo, prima di tutto.E quindi non ce l'ho con gli Americani come popolo, ma come milizia, i loro generali, i loro politici che credono di poter fare tutto.nossignore, loro non mi piacciono.
      che
      questa non è una buona idea, ma credo che i
      loro motivi siano solo nello screditare gli
      stati uniti d'america.per me i tuoi buoni motivi sono solo quelli di screditare qualcuno che credi essere un nemico e che in questo momento non capisce nemmeno perché ti sei preso la briga di fargli fischiare le orecchie... che diavolo c'entreranno adesso i no-global??si, posso essere d'accordo che gli inguacchi li combinano sempre i soliti PDM ... non è escluso che chi non vuol firmare il protocollo di kyoto sia lo stesso che vuole abolire il diritto alla privacy, che se ne fotta dell'antitrust e che pensi solo a mangiare quanto più possibile ... ma nessuno lo aveva detto in questa sede.
      w gli USA!evviva!Ed evviva anche noi, e la nostra dignità
    • Anonimo scrive:
      Re: cosa c'è di male?
      - Scritto da: pl
      il mondo ha bisogno di sconfiggere il
      terrorismo ed io sono a favore degli sforzi
      del Pentagono in questa guerra contro i
      terroristi.

      qui su PI i simpatizzanti no-global
      troveranno qualche scusa per sostenere che
      questa non è una buona idea, ma credo che i
      loro motivi siano solo nello screditare gli
      stati uniti d'america.

      w gli USA!w i servi ed i lobotomizzati che spengono il cervello perche si fa meno fatica ha farsi mettere in bocca le parole dalla retorica faziosa e populista degli usa, piuttosto che ragionare e cercare di guardare oltre un palmo dal proprio naso.
      • Anonimo scrive:
        Re: cosa c'è di male?
        A me che personalmente potrei avere qualche appunto sulla strategia dei no-global onestamente questa cosa terrorizza comunque.Puo' sembrare scontato, ma il problema sia nel caso di un nuovo echelon che nella globalizzazione resta il medesimo.La cultura e l' educazione.Se non si comincia a rendere piu' informate le persone come ci si puo' aspettare che si capisca la pericolosita' di un nunovo echelon, oppure la dannosita' di una globalizzazione non organizata ( e non sbagliata per principio ).In entrambi i casi ad esempio i rischi enormi, e in parte gia' presenti, sono rappresentati da forme quantomeno embrionali di dittatura.Credo, siamo tutti d' accordo nel dire che mai le dittature abbiano avuto lunga vita e che si siano sempre baste sul sangue e la repressione.( certo forse la solita illusione di chi pensa"Ma se io non faccio nulla di male e rispetto la legge chi mi tocca? ". Si ma poi come puoi andare contro delle decisione e delle leggi antidemocratiche ? a quel punto non hai piu' diritto di combattere per cio' che ritieni giusto ).Credo che per questo ed altri problemi basterebbe un po' piu' di cultura anche spicciola in fondo e che dovrebbe quanto meno partire dalla scuola. Questa mi sembra l' unica strategia possibile e vincente.Insegnamo ai figli che le dittature hanno dimostrato i loro limiti e la loro ingiustizia, senno qualcuno pensera' che sono plausibile.Facciamo capire che dietro la globalizzazione come avviene in questo momento c'e' solo l' interesse economico, e nessuno riesce a difendere i diritti umani che quanto meno meritano di essere difesi.O non c'e' nulla di male a tralasciare i diritti umano ?
    • Anonimo scrive:
      Re: cosa c'è di male?
      - Scritto da: pl
      il mondo ha bisogno di sconfiggere il
      terrorismo ed io sono a favore degli sforzi
      del Pentagono in questa guerra contro i
      terroristi.

      qui su PI i simpatizzanti no-global
      troveranno qualche scusa per sostenere che
      questa non è una buona idea, ma credo che i
      loro motivi siano solo nello screditare gli
      stati uniti d'america.

      w gli USA!Ma sei fuori? Non capisci che si parla della NOSTRA LIBERTA'?!? Ti piace sapere che *puoi* essere controllato in ogni momento? Lascia perdere se qualcuno fa qualcosa di male o meno..è il CONCETTO che è quanto di più ingiusto e lesivo della dignità umana possibile!!Tu puoi dire: "ma che mi spiino pure, non faccio niente di male,io".. ma anche se NON ti spiano effettivamente, ti piace sapere che SE VOGLIONO possono origliare cosa dici alla tua ragazza al telefono? Che ne hanno la possibilità??*PENSA* PRIMA DI SCRIVERE CICCIO!!
    • Anonimo scrive:
      Re: cosa c'è di male?
      Ossignore!!!C'e' uno sola cosa che Bush vuole,e con lui tutti i vertici della sua amministrazione, che guarda caso sono tutti intrallazzati con aziende petrolifere. Questa cosa e' il petrolio. Non gliene po' frega de meno se Saddam ha le armi biologiche o chimiche, anche xche' lo hanno armato gli Americani!!! o se Osama rida a matto!!Chi lo ha addestrato contro i russi? Possiamo parlare quanto vogliamo, urlare, essere pro o contro, non gliene frega una sega. La guerra contro Saddam ci sara', come c'e' gia' la fine della privacy. Ricordo che dopo l'11 settembre a tutti i + grandi carrier americani e' stato imposto di installare Carnivore, un software che e' collegato direttamente a Lengly (NSA).Mi viene ripensato ad un fatto: vi ricordate l'Ea-6b americano che trancio' i cavi della funivia del Cermis provocando tutti quei morti? Com'e' andata a finire? i piloti sono in galera? Dove sono stati processati? E se fosse accaduto l'inverso? In un certo senso questa e' la considerazione che l'america ha x gli alleati. Ora la stessa considerazione la sta' riversando sul suo popolo!!Siamo tutti sulla stessa barca, dove persino i topi hanno capito che sta andando a picco!!AveLB
      • Anonimo scrive:
        Re: cosa c'è di male?
        Ma dai! Ancora questa storia del petrolio!Nemmeno i miei amici più di sinistra e più antiamericani ci credono più... E a proposito della non esistenza delle armi chimiche e batteriologiche di Saddam, vai un po' a chiedere ai Curdi che ne pensano...
        • Anonimo scrive:
          Domande....
          - Scritto da: Kad
          Ma dai! Ancora questa storia del petrolio!
          Nemmeno i miei amici più di sinistra e più
          antiamericani ci credono più...

          E a proposito della non esistenza delle armi
          chimiche e batteriologiche di Saddam, vai un
          po' a chiedere ai Curdi che ne pensano...Va bene. Supponiamo per un attimo che tu abbia ragione. Il petrolio non c'entra e Saddam ha le armi chimiche e batteriologiche. Ma non ha i missili a lunga gittata, quindi non può colpire quasi nessuno (tranne forse Israele).La Corea del Nord ha armi nucleari, chimiche e batteriologiche E HA MISSILI BALISTICI A LUNGA GITTATA (più di 3 mila Km se non ricordo male, http://www.janes.com)Perchè colpire Saddam e non la Corea del Nord? Il giappone è ben all'interno del raggio d'azione di quei missili. La Corea del Sud non ne parliamo. Qualche risposta?Provo io:L'arabia Saudita, prima al mondo per giacimenti di petrolio, che forniva il 25% del petrolio americano 15 anni fa e oggi meno del 8%, è in procinto di uscire dalla sfera d'influenza occidentale. Chi ha il petrolio necessario per sostituirla?Il terzo paese al mondo per giacimenti è l'Iraq.Qualche possibile connessione?Marlenus
    • Anonimo scrive:
      le balle che usano per farti pensare come vogliono
      - Scritto da: pl
      il mondo ha bisogno di sconfiggere il
      terrorismo ed io sono a favore degli sforzi
      del Pentagono in questa guerra contro i
      terroristi.

      qui su PI i simpatizzanti no-global
      troveranno qualche scusa per sostenere che
      questa non è una buona idea, ma credo che i
      loro motivi siano solo nello screditare gli
      stati uniti d'america.

      w gli USA!Per chi non ha letto l'irrinunciabile libro:Guerra alla libertàFazi editorequalche domanda:Se violare la privacy è così efficace, perchè nessuno ha saputo fermare un progetto conosciuto fin dal 1999? Il progetto Bojinka risulta agli atti di un processo tenuto negli stati uniti nel 1999 contro un terrorista islamico catturato nel 1997. Nel portatile catturato il progetto prevedeva di dirottare più aerei di linea per colpire simultaneamente i seguenti bersagli: Sears Towers (Chicago); WTC (NY); Casa Bianca; Pentagono. Sembra di riconoscere qualcosa?http://www.chronwatch.com/featured/2002-05-24.asp(Nota: è un sito clamorosamente repubblicano che accusa Clinton e i democratici di non aver fatto nulla, pur sapendo!)Domanda numero due: Perchè non è stata applicata la normale procedura, canonica e burocratica negli USA, che prevede che un aereo che non risponde alla radio per più di 5 minuti venga intercettato dai caccia militari? Perchè non è stata applicata la procedura in vigore (da anni) che prevede che un aereo fuori rotta di più di 5 miglia venga intercettato dall'Air Force (dal tempo in cui un piper pilotato da un ragazzotto tedesco è atterrrato sulla piazza del Cremlino, dimostrando la vulnerabilità di tutti verso questo genere di manovre)?Nota: Il secondo Boeing ha volato per più di un ora e un quarto fuori rotta prima di terminare il suo viaggio sulla seconda torre. E per più di tre quarti d'ora era fuori rotta dal momento del primo schianto. Difficile accettare che tutto poteva essere evitato semplicemente applicando le procedure IN VIGORE al momento dell'attentato? Leggete il libro.Domanda numero tre:Chi ha tanto potere da riuscire a convincere i burocrati a fare diversamente da come gli è stato insegnato e da come facevano normalmente da ben prima del giorno incriminato?Domanda numero quattro:Perchè i caccia intercettori per l'aereo diretto verso il pentagono sono stati fatti decollare da una base a 400 Km da Washington, quando la capitale ha una sua base aerea con intercettori ready in five, come dice il sito web della base?Domanda numero cinque:Chi sta godendo dei maggiori frutti di questo attacco insensato? Cui prodest?I liberali stile EFF e EPIC oppure i giannizzeri della nascente dinastia? Ci sarà ancora qualche Bruto in giro? Non che sia servito, alla lunga, ma almeno c'è stata pace per quasi 200 anni.Domanda numero sei:Chi parla più dei presunti brogli elettorali in Florida, oggigiorno?A scanso di equivoci, il sottoscritto non è, ne è mai stato un comunista, un reazionario o quant'altro qualcuno sta pensando. E' solo un povero amante della libertà descritta all'articolo 13 della nostra costituzione, nel primo emendamento della costituzione USA e se non ricordo male nell'articolo 19 dello Statuto dei diritti dell'uomo. Ma oggi un liberale è certamente un sovversivo da tenere sotto controllo!!!!"La colpa della schiavitù è spesso più di chi non si ribella quando ancora può farlo che non dei padroni."MarlenusPS: Saluti tenente! (non credo che questo messaggio valga l'attenzione di un ufficiale superiore, vero? "E' solo spazzatura senza prove e senza presa sul pubblico, per di più in uno stato con un governo amico e marginale nello scacchiere geostrategico"!).
      • Anonimo scrive:
        Re: le balle che usano per farti pensare come vogl
        premessa:sembra che non si sforzano nemmeno a inventare qualcosa di CREDIBILE...che ci sia in giro un'epidemia che trasforma tutti in UTONTI ?????
        Domanda numero due:
        Perchè non è stata applicata la normale
        procedura, canonica e burocratica negli USA,
        che prevede che un aereo che non risponde
        alla radio per più di 5 minuti venga
        intercettato dai caccia militari? Perchè non
        è stata applicata la procedura in vigore (da
        anni) che prevede che un aereo fuori rotta
        di più di 5 miglia venga intercettato
        dall'Air Force (dal tempo in cui un piper
        pilotato da un ragazzotto tedesco è
        atterrrato sulla piazza del Cremlino,
        dimostrando la vulnerabilità di tutti verso
        questo genere di manovre)?
        Nota: Il secondo Boeing ha volato per più di
        un ora e un quarto fuori rotta prima di
        terminare il suo viaggio sulla seconda
        torre. E per più di tre quarti d'ora era
        fuori rotta dal momento del primo schianto.

        Difficile accettare che tutto poteva essere
        evitato semplicemente applicando le
        procedure IN VIGORE al momento
        dell'attentato? Leggete il libro.ma penso che persino nel piu remoto paese del mondo se un'aereo vola fuori traiettoria per un paio di minuti ci si alzano i caccia...
        Domanda numero quattro:
        Perchè i caccia intercettori per l'aereo
        diretto verso il pentagono sono stati fatti
        decollare da una base a 400 Km da
        Washington, quando la capitale ha una sua
        base aerea con intercettori ready in five,
        come dice il sito web della base?hai mai visto in qualche paese un'attentato al MINISTERO DELLA DIFESA ?????
        Domanda numero sei:
        Chi parla più dei presunti brogli elettorali
        in Florida, oggigiorno?PRESUNTI ?;-)
        "La colpa della schiavitù è spesso più di
        chi non si ribella quando ancora può farlo
        che non dei padroni."qua ti sbagli...gli schiavi non possono mai ribellarsi...
    • Anonimo scrive:
      Re: cosa c'è di male?
      - Scritto da: pl
      il mondo ha bisogno di sconfiggere il
      terrorismo ed io sono a favore degli sforzi
      del Pentagono in questa guerra contro i
      terroristi.

      qui su PI i simpatizzanti no-global
      troveranno qualche scusa per sostenere che
      questa non è una buona idea, ma credo che i
      loro motivi siano solo nello screditare gli
      stati uniti d'america.

      w gli USA!Hai ragione niente più terrorismo e dato che ci siamo niente più teste pensanti, in fondo è giusto così, se fossi vissuto al tempo dei faraoni saresti uno schiavo, nel medioevo servo della gleba ecc.. purtroppo come dice il Liga "c'è chi corre e chi a correre e cè chi non lo sa" se hai tanta voglia di sottomissione appena rientrano i savoia vatti a proporre come maggiodomo.Tra poco uno sarà terrorista solo per il fatto di non pensare americano......
    • Anonimo scrive:
      Re: cosa c'è di male?
      - Scritto da: pl
      il mondo ha bisogno di sconfiggere il
      terrorismo ed io sono a favore degli sforzi
      del Pentagono in questa guerra contro i
      terroristi.
      Effettivamente non ci sarebbe niente di male.E non solo contro i terroristi. Il problema risiedenei fortissimi dubbi (tra l'altro coaudivati - sembra - da alcune prove schiaccianti) che il governo USA abbia da tempo reindirizzato alle grandi Aziende statunitensi (Industria e Finanza) le informazioni che i loro sistemi di sicurezza e spionaggio riescono a catturare. Questi mezzi di intellingence erano nati con la guerra fredda e ora, con il grave problema del terrorismo, promettono una crescita sbalorditiva.Troppe coincidenze, secondo me.
Chiudi i commenti