Webspace italiano sempre più cattolico

Crescono in modo formidabile i siti web di estrazione cattolica. Lo afferma una directory dedicata che cita numeri quasi impressionanti


Roma – Cresce rapidamente la presenza di siti cattolici italiani. Ad affermarlo è la directory dedicata di siticattolici.it , secondo cui negli ultimi tre mesi i siti italiani sono cresciuti di oltre 500 unità.

Va detto che il Papa quest’anno ha esortato le realtà cattoliche italiane e non ad affrontare con energia e fiducia la rete, vista come un mezzo importante per la diffusione della cultura religiosa cattolica e cristiana. Un messaggio che secondo la directory dei siti cattolici è stato raccolto in pieno: sono ormai più di 7.000 i siti attivati dalle realtà ecclesiali.

Stando ai dati forniti dalla directory, nata nel 1997, a fine 2002 si potrebbe registrare un incremento di questo genere di siti pari al 25 per cento.

“L’incremento maggiore – si legge in una nota – è stato registrato dai siti di espressione culturale (Università, Istituti di Scienze religiose e, soprattutto, Centri Culturali) con un +35%, seguiti dalle Aggregazioni laicali (+30%). Sotto la media, invece, i siti della Chiesa istituzionale (Diocesi e Uffici Pastorali), cresciuti “solo” del 14% e del mondo dell’informazione popolato da giornali e riviste, case editrici, settimanali diocesani (+10,7%)”.

Più numerosi invece i siti delle parrocchie (1643, pari al 23,5% del
totale) e quelli delle associazioni e movimenti ecclesiali che si attestano al 20,3% (1422 siti).

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    357 magnum
    mi sembra giusto! con i soldi risparmiati ci si possono comprare un po' di cartucce 357 magnum o 45 auto...blackdog
  • Anonimo scrive:
    povertà è pc
    "Val la pena segnalare che tutto questo accade in un paese devastato dalla povertà, che riguarda la maggioranza della popolazione, dall'AIDS e da un alta percentuale di decessi nella prima infanzia."E hanno i soldi per comprarsi il pc e fraggare in spensieratezza? Non so voi, ma io ho i miei dubbi. Che ne pensate?Scen
    • Anonimo scrive:
      ERRATA CORRIGE: povertà "E" pc
      è il secondo post che faccio nei forum di PI e sbaglio subito a scrivere, perdonate -_-Scen
    • Anonimo scrive:
      Re: povertà è pc
      - Scritto da: Anonimo

      "Val la pena segnalare che tutto questo
      accade in un paese devastato dalla povertà,
      che riguarda la maggioranza della
      popolazione, dall'AIDS e da un alta
      percentuale di decessi nella prima
      infanzia."


      E hanno i soldi per comprarsi il pc e
      fraggare in spensieratezza? Non so voi, ma
      io ho i miei dubbi. Che ne pensate?

      ScenTrovo che la cosa non abbia tanta rilevanza, l'articolista lo scrive come per dire: "ma pensate alle cose più importanti che ne avete molte" ma in realtà non c'entra nulla.Hanno fatto una scelta e nessuno può relamente dire se sia giusta o sbagliata. Se il livello di istruzione è basso può essere che vi siano vari idioti che non sanno distinguere la fantasia dalla realtà... come al solito un gioco è solo uno strumento, è l'uso che se ne fa e le conseguenze che questo uso ha che va regolamentato, se necessario.Rock
  • Anonimo scrive:
    proibizionismo
    ma il proibizionismo dei vecchi tempi (o anche tanti altri esempi anche attuali) non ha insegnato niente ?Vietare un gioco per non istigare alla violenza equivale a attizzare ancora di più la violenza (vera) per il meccanismo tutto umano che se mi vieti una cosa io la voglio fareE se il governo dice chiaro e tondo : "vi vieto quake perchè cosi non vi viene voglia di spaccarvi la faccia" stiamo tranquilli che un sacco di ragazzini metterà in piedi degli incontri clandestini di lotta con la pazza chiodata
  • Anonimo scrive:
    Culture arretrate
    Esempio: non farti le seghe che diventi cieco.Esempio: non farti i ditalini che resti incinta.Esempio: non giocare a Quake altrimenti stermini la famiglia.
  • Locke scrive:
    Giustissimo!
    Mia figlia batte ai giardiniMia moglie torna a casa sempre ubriaca (e la botte è sempre vuota)Mio fratello minore è morto di fameMia sorella è morta di AIDSMia zia è stata rapinata e uccisaMio cugino è in prigione per pedofiliaMio cognato è in prigione per spaccioE io, non permetterò MAI e poi MAI a mio figlio di farsi del male, giocando ai videogochi violenti!Sono troppo intelligente
    • Anonimo scrive:
      Re: Giustissimo!
      Ma perché non chiudi il becco? Deficiente!
      • Moroboshi scrive:
        Re: Giustissimo!
        - Scritto da: Anonimo
        Ma perché non chiudi il becco? Deficiente!Mah, veramente l'intervento di Locke mi sembrava azzeccato. Esprime con ironia l'atteggiamento ipocrita di un governo che non vede (o non vuole vedere) i reali problemi del paese...bye, Andrea
    • Anonimo scrive:
      Re: Giustissimo!
      - Scritto da: Locke
      Mia figlia batte ai giardini
      Mia moglie torna a casa sempre ubriaca (e la
      botte è sempre vuota)
      Mio fratello minore è morto di fame
      Mia sorella è morta di AIDS
      Mia zia è stata rapinata e uccisa
      Mio cugino è in prigione per pedofilia
      Mio cognato è in prigione per spaccio

      E io, non permetterò MAI e poi MAI a mio
      figlio di farsi del male, giocando ai
      videogochi violenti!

      Sono troppo intelligenteMah... a parte forse la morte per fame, sei sicuro che questi siano i problemi dell'Honduras o sono piuttosto quelli dell'Italia?Scettico
Chiudi i commenti