Webspace italiano sempre più cattolico

Crescono in modo formidabile i siti web di estrazione cattolica. Lo afferma una directory dedicata che cita numeri quasi impressionanti
Crescono in modo formidabile i siti web di estrazione cattolica. Lo afferma una directory dedicata che cita numeri quasi impressionanti


Roma – Cresce rapidamente la presenza di siti cattolici italiani. Ad affermarlo è la directory dedicata di siticattolici.it , secondo cui negli ultimi tre mesi i siti italiani sono cresciuti di oltre 500 unità.

Va detto che il Papa quest’anno ha esortato le realtà cattoliche italiane e non ad affrontare con energia e fiducia la rete, vista come un mezzo importante per la diffusione della cultura religiosa cattolica e cristiana. Un messaggio che secondo la directory dei siti cattolici è stato raccolto in pieno: sono ormai più di 7.000 i siti attivati dalle realtà ecclesiali.

Stando ai dati forniti dalla directory, nata nel 1997, a fine 2002 si potrebbe registrare un incremento di questo genere di siti pari al 25 per cento.

“L’incremento maggiore – si legge in una nota – è stato registrato dai siti di espressione culturale (Università, Istituti di Scienze religiose e, soprattutto, Centri Culturali) con un +35%, seguiti dalle Aggregazioni laicali (+30%). Sotto la media, invece, i siti della Chiesa istituzionale (Diocesi e Uffici Pastorali), cresciuti “solo” del 14% e del mondo dell’informazione popolato da giornali e riviste, case editrici, settimanali diocesani (+10,7%)”.

Più numerosi invece i siti delle parrocchie (1643, pari al 23,5% del
totale) e quelli delle associazioni e movimenti ecclesiali che si attestano al 20,3% (1422 siti).

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 12 2002
Link copiato negli appunti