WHOIS italiano nel pallone

Da un paio di giorni le ricerche sulle intestazioni dei domini .it non possono più essere compiute. Nessun commento dalla Registration Authority


Roma – In un momento delicatissimo per il NIC italiano, che sta discutendo su ipotesi che contemplano addirittura la scomparsa della Naming Authority, emerge un “guasto” al database dei domini.

L’interfaccia costruita dalla Registration Authority per compiere le ricerche sul database dello WHOIS non è infatti più funzionante da un paio di giorni. Inserendo un nome di dominio, per esempio “punto-informatico.it”, non si otterranno risposte né messaggi di errore.

A quanto pare il guasto, del quale nulla è dato sapere, non è stato ritenuto sufficientemente importante dalla Registration Authority per meritare una nota di avvertimento. Sempre la RA fa però notare sulla propria home page come i domini.it registrati fino al 17 settembre siano 596.226. Domini attorno ai quali, al momento, non è possibile avere alcuna notizia.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E se ascolto musica solo su computer???
    No dico, ma c**o io che ho speso un bel po'di soldini per una scheda audio seria e le casse 5+1 adesso non posso sentirmi neanche piu' i cdoriginali pagati una cifra sul mio computer, questa mi sembra proprio una truffa non so a voi.......
  • Anonimo scrive:
    ROTFL
    Poor Mr. Jackson......
  • Anonimo scrive:
    peggio per lui
    La popolarita' di un disco dipende da quante persone lo ascoltano, non da quanti dischi originali vende.
    • Anonimo scrive:
      Re: peggio per lui
      Ma tu credi che con la popolarità si mangi? O ci si possa comprare il villone a Beverly Hills? E pagarsi la liposuzione del cervello come ha fatto Maicol Gexon? Maddai...A lui come a tutti gli "artsiti" intressano solo i SOOOLLLDDDIIIIII, mettitelo bene in testa.Che poi qualcuno aggiri le protezioni poco conta. Basta che siano pochi...
      • Anonimo scrive:
        Re: peggio per lui
        - Scritto da: Maddai
        Ma tu credi che con la popolarità si mangi?certo, con concerti e diritti d'autore
        A lui come a tutti gli "artsiti" intressano
        solo i SOOOLLLDDDIIIIII, mettitelo bene in
        testa.Il prezzo del cd e' deciso solo dalle case discografiche le quali tra l'altro pagano gli artisti mooolto poco rispetto ai ricavati.
        Che poi qualcuno aggiri le protezioni poco
        conta. Basta che siano pochi...Secondo te sono pochi???
  • Anonimo scrive:
    auahuahuahauhua....
    Io ho già 6 versione di You Rock My World, qualità CD, ho anche la versione CD di Cry, l'altro singolo...Tutto Gratis... lo potete trovare dovunque...Io essendo fan lo comprerò lo stesso il cd.Cmq, volevo anche segnalarvi che il video, dopo 2 ore che è stato reso pubblico su una rete (adesso non ricordo) è stato subito rippato in divx, un video di 11 minuti!!!Quindi... se pensate che nulla si può copiare o che questa protezione fermi qualcuno, vi sbagliate!!W Michael Jackson!
  • Anonimo scrive:
    Nome del singolo
    Il nome del singolo di Michael Jackson e' "You Rock My World" e non "Rock Your World" (vedi www.michaeljackson.com)
    • Anonimo scrive:
      Re: Nome del singolo
      - Scritto da: Rhymes
      Il nome del singolo di Michael Jackson e'
      "You Rock My World" e non "Rock Your World"
      (vedi www.michaeljackson.com)grazie della segnalazione!ora abbiamo corretto.. ;)
  • Anonimo scrive:
    Come copiarsi i cd originali senza pagarli:
    Supponiamo che io abbia comprato il CD proprio per sentirlo sul lavoro (mentre programmo) con il lettore cd del computer. A me risulta che i lettori CD per computer siano conformi allo standard dei CD.Se un CD viene prodotto DELIBERATAMENTE O MENO con tecniche che lo rendono inutilizzabile su un lettore conforme agli standard, io lo considero un prodotto DIFETTOSO, lo riconsegno al rivenditore e PRETENDO di essere risarcito, sfidandolo ad ascoltare il cd stesso su uno qualunque dei pc che tiene nel suo stesso negozio. Questo ragionamento fila perfettamente, giusto?Ok supponiamo però che io non abbia detto al rivenditore (che magari non sa neanche che il cd che gli ho riportato è volutamente fatto per non essere ascoltato sui pc) che io ho a casa uno stereo con lettore cd dotato di uscita digitale in fibra ottica ed una scheda audio con ingresso digitale (una sound blaster live platinum, per intenderci), ottenendo una copia PERFETTA.Risultato: vado al supermercato, prendo il cd, lo suono con lo stereo e lo digitalizzo con la sb-live e poi lo riporto al rivenditore pretendendo i soldi indietro.Bella mossa del ca**o questa protezione. Ce ne vorrebbero di più di genialoidi come questi.P.S. molti degli stereo prodotti oggi hanno un lettore dvd al posto di un lettore CD. Questi stereo sono in grado di leggere i cd "protetti"?
    • Anonimo scrive:
      Funziona?
      Si possono copiare con il CDR da casa della Philips?Cioè non con un master da PC ma con l'argagno dedicato della Philips?
  • Anonimo scrive:
    protezione dell'udito
    la protezione è stata installata da Amnesty International, per impedire che i Taleban possano usare ulteriori strumenti di tortura.geeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!
  • Anonimo scrive:
    ma non e' una truffa?
    fare un CD audio che non si puo' ascoltare con certi lettori CD (come quelli per PC) che seguono gli standard audio ne segue che il suddetto CD non segue lo standardE questo a senso dovrebbe essere scritto in copertina, e chiaramente(sarebbe come vendere un libro scritto con un inchiostro che si puo' leggere solo alla luce del sole e non al neon, per evitare di poterlo fotocopiare)
  • Anonimo scrive:
    Invece d risparmiare soldi x abbassare i prezzi...
    Fa rabbia vedere come paghino miliardi per tecnologie antipirateria quando invece potrebbero risparmiarseli per far costare di meno i cd...In fin dei conti noi compratori abbiamo solo chiesto di pagare di meno i cd, nient'altro; ed invece continuano a buttare soldi.Io so solo una cosa, le protezioni, qualunque esse siano, durano pochi giorni; ed in questo caso, se un cd si puo' leggere (e si deve leggere per sentire la musica), si puo' anche copiare.E se non si puo' leggere dal cd-rom, si puo' leggere dal cd-audio.... ed i cd audio hanno le uscite audio da attaccare al computer; spesso anche ottiche.E giuro che se mi capita qualche cd protetto, lo rippo e lo metto su internet solo per sfregio.Io sono almeno 5 anni che non compro un solo cd, e continuero' a non comprarne fino a che tornano sotto le 30 mila lire.
    • Anonimo scrive:
      Re: Invece d risparmiare soldi x abbassare i prezzi...
      - Scritto da: Mik
      se un cd si puo' leggere ,
      si puo' anche copiare."Tutto quello che si puo` leggere, si puo` copiare" :)
      sono almeno 5 anni che non compro un
      solo cd, e continuero' a non comprarne fino a
      che tornano sotto le 30 mila lire.Sono perfettamente d'accordo, e non solo: occorre fare attenzione che non ti vendano roba vecchia al prezzo di un cd nuovo. Vedi le 'compilescion' e i cd di qualche cantautore che, su 10 canzoni, ne fa 2 nuove, lo riempie con 8 vecchie e te lo vende a prezzo di un cd tutto nuovo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Invece d risparmiare soldi x abbassare i prezzi...
      sotto le trenta mila lire??? e che e' devo fare un mutuo per ascoltare la musica?????fino a quando non tornano a 14000, lire io non ne compro piu'e mi fa incazz..... ancora di piu' che i cd vecchi e bacucchi che piacciono a me, li dovrei pagare 38000 lire!!!!! ma se li vendevano appena usciti a 12.000???? il resto chi se lo intasca???saluti
  • Anonimo scrive:
    ma andiamooo..
    ..a parte che non si chiama "Rock Your World" ma "You rock my world", ma c'è ancora qualcuno che dà retta a stè baggianate??L'ho appena cercato con WinMX e mi ha dato esattamente 1058 risultati.
  • Anonimo scrive:
    Ma chi sono?
    Non sapevo ci fossero ancora persone interessate a copiare i CD di Michael Jackson...Credo sia una protezione inutile... è un cantante finito...
  • Anonimo scrive:
    tranquilli, lasciateli fare...
    chi ha un minimo di dimestichezza nel searching non ha nessuna difficoltà a trovare quello che gli serve; che bisogno c'è dunque di irritarsi per fatti del genere :
    E' oltremodo divertente vedere come le major si arrabattano per arginare un fenomeno che non possono controllare in alcun modo, perchè se 50 tecnici del loro staff si cimentano nel progettare una soluzione efficace contro la pirateria dei cd audio, dal mondo di Internet rispondono 50000 persone che hanno trovato il modo di copiarlo. Abbassate i prezzi... abbassate... non ci siamo ancora...
  • Anonimo scrive:
    Ahhh! Io l'ho ordinato... AHHH!!
    aHHHH!!! Che pacco tremendo e io che l'ho ordinato on-line e mi dovrebbe arrivare a giorni!!!Argh!!!! E se me lo voglio ascoltare su PC!!!Ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ahhh! Io l'ho ordinato... AHHH!!
      Scarica l'MP3 e rimasterizzalo
      • Anonimo scrive:
        Re: Ahhh! Io l'ho ordinato... AHHH!!
        - Scritto da: M.J.
        Scarica l'MP3 e rimasterizzaloMa sei fulminato? ;-)Si scarica l'MP3 (e qui va bene) per masterizzarlo??? A che scopo masterizzare e sprecare un CD quando la canzone già ce l'hai sul computer? (Questo era lo scopo: ascoltarselo sul computer...) :-)Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Ahhh! Io l'ho ordinato... AHHH!!
      Se non funziona mandaglielo indietro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ahhh! Io l'ho ordinato... AHHH!!

      aHHHH!!! Che pacco tremendo e io che l'ho
      ordinato on-line e mi dovrebbe arrivare a
      giorni!!!Respingi il pacco al mittente
      Argh!!!! E se me lo voglio ascoltare su PC!!!Boh, scaricati gli mp3 da internet!Secondo me con questa protezione riusciranno soltanto a perdere clienti
  • Anonimo scrive:
    MP3 gia disponibile su WinMX e KaZaA a 192
    quindi la domanda e': e' servito?
    • Anonimo scrive:
      Re: MP3 gia disponibile su WinMX e KaZaA a 192
      - Scritto da: M.J.
      quindi la domanda e': e' servito?E se io l'ho campionato dalla radio e l'ho messo in mp3????Mi pare che per dire che la protezione non funziona debbano essere testate le due operazioni contro cui essa e' rivolta, ossia la copia diretta totale del disco, e l'estrazione in via digitale (ripping) del wave corrisopndente.In fin dei conti le case discografiche non hanno vietato di farsene una copia su cassetta, no?
Chiudi i commenti