Wi-Fi fa rima con hi-fi

Netgear propone un dispositivo che permette di organizzare e ascoltare la musica del PC su di uno stereo tradizionale senza dover stendere cavi


Santa Clara (USA) – In attesa dell’avvento della casa digitale, e con essa quello delle reti domestiche senza fili, NetGear propone agli amanti della musica e dell’hi-tech un dispositivo, chiamato MP101 Wireless Digital Music Player, utilizzabile per “aggiornare” alla tecnologia Wi-Fi i vecchi impianti stereo.

L’apparecchio, dotato di telecomando, rende accessibile da un qualsiasi stereo la musica archiviata su di un PC o su altri dispositivi che supportano Wi-Fi. L’MP101 si collega all’entrata audio jack di un hi-fi e, grazie allo schermo LCD integrato e al telecomando in dotazione, consente ad un utente di cercare, organizzare e riprodurre i brani di musica in formato MP3 e WMA archiviati su di un computer.

Sfruttando l’eventuale connessione ad Internet del PC a cui è connesso, l’MP101 può anche essere utilizzato per ascoltare le radio su Internet o acquistare la musica attraverso negozi on-line come il giovane Rhapsody di RealNetworks.

L’MP101, che sarà disponibile sul mercato a febbraio al costo di 200 dollari, è compatibile con le reti 802.11b e 802.11g e con tutte le versioni di Windows a partire dalla 98SE.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • red5lion scrive:
    a proposito di TCO..
  • Anonimo scrive:
    il monopolio secondo Forbes
    http://www.cxotoday.com/cxo/jsp/index.jsp?section=News&file=template0.jsp&subsection=Business&subsection_code=1&storyid=505Forbes starebbe per passare da Windows 2003 server a Linux a causa degli abnormi problemi riscontrati con il suddetto software del monopolio microsoft:"Detailing the problems encountered while using Windows Server 2003 on the communication and transaction server side, Sharma said, ?We have been facing this perennial problem of business logic malfunction, which is solved only when we reset the server. We have an active-passive server combination, and hence shifting loads is possible without compromising network availability.?Ovvero: software "nuovo", problema vecchio (e pure la soluzione)
    • Anonimo scrive:
      Re: il monopolio secondo Forbes
      - Scritto da: Anonimo
      www.cxotoday.com/cxo/jsp/index.jsp?section=Ne

      Forbes starebbe per passare da Windows 2003
      server a Linux a causa degli abnormi
      problemi riscontrati con il suddetto
      software del monopolio microsoft:

      "Detailing the problems encountered while
      using Windows Server 2003 on the
      communication and transaction server side,
      Sharma said, ?We have been facing this
      perennial problem of business logic
      malfunction, which is solved only when we
      reset the server. We have an active-passive
      server combination, and hence shifting loads
      is possible without compromising network
      availability.?

      Ovvero: software "nuovo", problema vecchio
      (e pure la soluzione)allora è proprio vero: per risolvere i problemi con qualunque windows basta un reboot!
  • Anonimo scrive:
    "costo totale di possesso"
    Ironico che si debba calcolare il costo di possesso per cose che non puoi possedere.Per quanti soldi si sborsino, Windows rimane proprieta' dellaMicrosoft.
    • Anonimo scrive:
      Re: "costo totale di possesso"
      - Scritto da: Anonimo
      Ironico che si debba calcolare il costo di
      possesso per cose che non puoi possedere.

      Per quanti soldi si sborsino, Windows rimane
      proprieta' della
      Microsoft.va bene che questo "quotidiano informatico" somiglia sempre più a rivistine thrash di fantadivulgazione, ma non conoscere neppure la fondamentale distinzione tra proprietà, possesso e detenzione è proprio da bocciatura all'esame di terza media in educazione civica.
      • Anonimo scrive:
        Re: "costo totale di possesso"
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ironico che si debba calcolare il costo
        di

        possesso per cose che non puoi
        possedere.



        Per quanti soldi si sborsino, Windows
        rimane

        proprieta' della

        Microsoft.

        va bene che questo "quotidiano informatico"
        somiglia sempre più a rivistine
        thrash di fantadivulgazione, ma non
        conoscere neppure la fondamentale
        distinzione tra proprietà, possesso e
        detenzione è proprio da bocciatura
        all'esame di terza media in educazione
        civica.bravo. E' proprio su questa ignoranza che conta il monopolio Microsoft.
    • marcel scrive:
      Re: "costo totale di possesso"
      Che il costo totale di possesso sia favorevole a Microsoft non hanno dubbi chi, come me, ha migrato in Linux pensando di risparmiare. Niente di più falso: al primo problema ho dovuto rivolgermi (dopo una ricerca affannosa e metuicolosa) ad un tecnico fisicamente lontano da me e che mi è costato un scaco di soldi pur essendo un problema relativamente semplice. Windows lo ripara qualsiasi...apprendista. Proprio come la Fiat e le altre auto.Il problema è che è necessario, per il mercato, che vi sia almeno un antagonista a Windows. E' una legge di mercato che Microsoft conosce bene.....e si deve rassegnare all'idea che vi sia un concorrente: è una delle prime regole dell'economia di mercato che governa, ormai, il mondo intero. La globalizzazione, a cui la Microsoft, ha così ampiamente contribuito ha le sue regole che devono essere osservate e rispettate da tuitti gli attori, nessuno escluso.Adesso se sia Linux o Mac il concorrente ideale, beh! questo sarà il mercato a stabilirilo...inesorabilmente!
  • Anonimo scrive:
    Barzellette
    Cos'è, una battuta che Windows come TCO costi meno di Linux?
  • Anonimo scrive:
    [OT]
    ero convinto di stare su windows......e invece stavo su lino LOL!!!
  • Anonimo scrive:
    La politica di microsoft
    "Nel passato, quando la gente doveva scegliere fra Linux e Windows, la decisione era spesso influenzata da questioni emotive e giustificata con affermazioni del tipo: non mi piace Microsoft" la gente lo fa ancora e continuerà a farlo finche la ms non cambierà la propria politica aziendale e la smetterà di cercare di fregare i concorenti sfruttando la posizione dominante (e i soldoni)...commissionati dallo stesso colosso di Redmond, che dimostrerebbero come Windows, pur avendo licenze più care, sul medio e lungo periodo abbia un costo totale di possesso inferiore a quello di Linux.possesso??? quale possesso windows non è tuo hai solo le licenze, Linux invece è tuo puoi modificarlo ecc...
    • Anonimo scrive:
      Re: La politica di microsoft

      possesso??? quale possesso windows non
      è tuo hai solo le licenze, Linux
      invece è tuo puoi modificarlo ecc...
      appunto possesso, il possesso non è uguale alla proprietà. se tu mi dai la tua macchina in prestito, questa resta tua ma il possesso passa a me finche non la restituisco. Proprietà è uan cosa e possesso è una altra
      • Anonimo scrive:
        Re: La politica di microsoft
        - Scritto da: Anonimo


        possesso??? quale possesso windows non

        è tuo hai solo le licenze, Linux

        invece è tuo puoi modificarlo
        ecc...


        appunto possesso, il possesso non è
        uguale alla proprietà. se tu mi dai
        la tua macchina in prestito, questa resta
        tua ma il possesso passa a me finche non la
        restituisco. Proprietà è uan
        cosa e possesso è una altrasolo che M$ ti dice quale benzina metterci ed in quale strade viaggiare ... contento tu...
      • Anonimo scrive:
        Re: La politica di microsoft
        Dunque...la proprietà del codice è di chi l'ha scritto... e qui non ce n'é!Nel caso di prodotti closed, il possesso (ne detiene i diritte e può farne quello che vuole) è dell'azienda, che ti offre una licenza d'uso.Nel caso di prodotti open, il possesso diventa dell'utente, che senza espropriare il codice (non posso dire che apache l'ho scritto io e quindi rivenderlo closed) può usarlo, modificarlo e ridistribuirlo.ciao, teo
  • Anonimo scrive:
    Mi sono detto:
  • Anonimo scrive:
    prova
  • opazz scrive:
    E' vero Microsoft non teme linux..
    ..infatti non perde occasione di parlarne male.. O come mai?Se di un "nemico" non si ha paura, non c'è motivo di nominarlo..Bah..:D==================================Modificato dall'autore il 08/01/2004 19.04.19
  • Anonimo scrive:
    Re: facilita' relativa
    - Scritto da: Anonimo
    Se a lato server sei contento te, beh,
    allora contenti tutti.
    Io dico (come ho gia' detto) che mancano
    troppi strumenti
    (e se ci sono, sono da aggiungere ??)
    Mettila pure sul sarcastico, ma io vado via liscio come l'olio. Per gli Euro, bah', generalmente non prendo "server" di M$ ma di terze parti per Win* e mi trovo non bene ...di piu'. Sara' per le' natalita' (Nazaret).
    Capita anche a me di andare da clienti che
    dicono che non funziona un tubo, ma poi
    invece....
    Credo sia un classico, il problema e' che e' sempre, e dico sempre, colpa di qualcun'altro. Per poi scoprire che non e' colpa di nessun'altro che non sia l'utente.

    Io ho detto che **IO** mi trovo bene, ma IO
    sono IO e non sono ne te ne lui.
    Allora giochiamo a prenderci in giro? ...IO mi trovo bene con Win* sara' sempre per le natalita di cui sopra. Ma la realta' e' che da me dipendono solo i server, i client dipendono da cosa serve ai nostri utenti.
    Io volevo solo dire che linux lato server
    offre di piu' e meglio ad un prezzo ben
    migliore !!! e che se ad un amministratore
    togli il mouse non dovrebbe influenzare la
    faccenda.
    Win 2000 lo gestisci alla grande anche da riga di comando :OOOO. Se hai il res-kit e' meglio, ma ci sono molte utility free di terze parte che puoi scaricare allegramente. Poi personalmente ritengo che un buon sistemista debba essere anche programmatore, quindi se proprio c'hai l'avversione per il povero Topo ti fai tutte le utility che vuoi. La realta' e' che l'avversione per il mouse e' un cagata (perdona il francesismo). Le utility da riga ci debbono essere perche' sono comode per i lavori ripetitivi e quelli che vanno scriptati ...per il resto e' piu' comodo il mouse IMHO. Poi se si vuole fare i talebani in un senso od in un'altro per me va bene. Ma non venitemi a dire che con Win* non si puo' gestire il sistema da riga di comando perche', soprattutto da 2000 in poi, non e' vero.
    L'amministratore dovrebbe essere una persona
    preparata a zompare da un sistema ad un
    altro senza nessun problema.
    Non sono d'accordo, l'ammistratore deve essere uno che sa fare il suo lavoro, non uno che sa 4 cose di ogni sistema operativo. Meglio conoscerne uno a menadito che mille con il culo. Mia opinione personale ovviamente.
    E conoscendo un bel po' di sistemi operativi
    e le loro caratteristiche io per un server
    scelgo linux o *bsd , non di certo win !!
    Beato te che conosci cosi' bene tutti questi sistemi, io sono l'ultimo degli stolti e conoscendo abbastanza bene solo Win* uso quello. Un po' perche' mi trovo egregiamente e un po' perche' seguo l'assunto che il sistema operativo piu' sicuro e' quello che conosci meglio. Chissa' forse un giorno sostituiro' qualche server con un bel FreeBSD, che mi aggrada molto, per ora mi trovo bene cosi'.

    Anche se abbassano i prezi a livello server
    sono decisamente di qualita' inferiore !!!
    IMHO se parli di Linux c'e' una sostaziale equivalenza.

    My 2 Cents
    :D :D
    Ovviamente usando Win* il mio parere pesa meno di un'utilizzatore di *nix. Ne sono consapevole e mi devo adeguare ;)
    Max, che ripete che lui con linux sul
    desktop si trova bene !!E io sai che ti ripeto? ...che con Win2000 Server mi trovo bene. ;)Ciao,Me
  • Anonimo scrive:
    Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
    Volontariamente ho comprato Win98se per stare in regola. Di preinstallato ho Win Xp Home sul portatile.E ovviamente uso Openoffice visto che non ho tutti quei soldi da buttare su Office. Se qualcuno me la regalasse...
  • Anonimo scrive:
    Linux vs Spectrum
    Ho ottime notizie!! (linux)Ho installato una rete di Spectrum 16K con i turbo drive e alla resa dei conti è costata meno di una rete Windows!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux vs Spectrum
      Perdi il tuo tempo!!! nessuno su questo forum ha la minima idea di cosa sia il mitico Sinclair. Tutti ragazzotti universitari pieni di brufoli e boria??? ;-)(troll)(troll)(troll)(troll):|:|:|
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux vs Spectrum
        io ce l'ho ancora lo zx spectrum(insieme al c64 e all'amiga 500 superpompato) ^__^ e purtroppo anche un qualche brufolo .... lol
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux vs Spectrum
          Eh eh la diatriba c'è sempre ma era meglio lo spectrum ZX o il c64? :) per me il c64 ma solo perchè era sfruttato meglio a livello di programmazione :)
      • pikappa scrive:
        Re: Linux vs Spectrum
        - Scritto da: Anonimo
        Perdi il tuo tempo!!!
        nessuno su questo forum ha la minima idea di
        cosa sia il mitico Sinclair. Tutti
        ragazzotti universitari pieni di brufoli e
        boria??? ;)
        (troll)(troll)(troll)(troll):|:|:|Studente universitario si, ma senza brufoli!Non ho idea di cosa sia lo spectrum.....forse perchè possiedo un C64 :-P
  • Anonimo scrive:
    Linux vs Spectrum
    Ho ottime notizie!! (linuxHo installato una rete di Spectrum 16K con i turbo drive e alla resa dei conti è costata meno di una rete Windows!!!!
  • Anonimo scrive:
    Ai pirati
    Vantarsi di avere software copiato è abbastanza triste, non trovate? Voglio dire... Per uso personale magari vi posso capire anche se non giustificare , ma nelle vostre aziende??
    • Anonimo scrive:
      Re: Ai pirati
      le cose tristi sono ben altre ... almeno a casa miae se non fosse copiabile non saremmo qui a parlare di M$la sai la storiella di word 2.0(anche se non ricordo se è asattamente questa versione) che molti anni fa fu rilasciato con alcune protezioni sulla copia ...... e WordPerfect(programma concorrente di allora) prese il volo .... da allora tutte le versioni di word sono perfettamente copiabiliti dice niente.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Ai pirati
        - Scritto da: Anonimo
        la sai la storiella di word 2.0(anche se non[cut]già, infatti vi siete mai chiesti perché M$ non dia con XP una chiave hardware in USB o qualcosa del genere?
        • pippo75 scrive:
          Re: Ai pirati
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          la sai la storiella di word 2.0(anche
          se non
          [cut]

          già, infatti vi siete mai chiesti
          perché M$ non dia con XP una chiave
          hardware in USB o qualcosa del genere?Per un motivo, non serve lo copierebbero ugualmente (koala painter docet).ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Ai pirati
        sì, era la 2.0, solo che il concorrente era WordStar..
  • Anonimo scrive:
    W WINDOWS
  • Anonimo scrive:
    Meglio una donna di Linux e Windows
    Certe passioni le riservo per l'altro sesso. Tutto il resto è lavoro. Secco e asettico. Dico al capo come stanno le cose con pro e contro. Poi si decide in base ad una serie di variabili moooolto più complesse del prezzo delle licenze, compresa quindi la reperibilità di skills professionali adeguati nella zona del cliente/progetto a prezzi ragionevoli. Si fa l'inventario del codice riusabile.. del personale disponibile al momento... della stabilità di moduli di terze parti in relazione al contesto... dell'hardware preesistente. Della cultura del cliente... Poi vado a casa... mangio, esco, vado al cinema, mi arrabbio anche e mi scaldo anche.. ma mica per Windows o per Linux.. ma che scherziamo???!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio una donna di Linux e Windows
      Un tempo si diceva: DONNE E MOTORI gioie e dolori,oggi si potrebbe dire: DONNE E COMPUTER = prendi e scappa in camper :P- Scritto da: Anonimo
      Certe passioni le riservo per l'altro sesso.
      Tutto il resto è lavoro. Secco e
      asettico. Dico al capo come stanno le cose
      con pro e contro. Poi si decide in base ad
      una serie di variabili moooolto più
      complesse del prezzo delle licenze, compresa
      quindi la reperibilità di skills
      professionali adeguati nella zona del
      cliente/progetto a prezzi ragionevoli. Si fa
      l'inventario del codice riusabile.. del
      personale disponibile al momento... della
      stabilità di moduli di terze parti in
      relazione al contesto... dell'hardware
      preesistente. Della cultura del cliente...
      Poi vado a casa... mangio, esco, vado al
      cinema, mi arrabbio anche e mi scaldo
      anche.. ma mica per Windows o per Linux.. ma
      che scherziamo???!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio una donna di Linux e Windows
      - Scritto da: Anonimo
      Poi vado a casa... mangio, esco, vado al
      cinema, mi arrabbio anche e mi scaldo
      anche.. ma mica per Windows o per Linux.. ma
      che scherziamo???!!!!Mi dispiace, non sei adatto a questo forum.Diventa un po' piu' nerd e' soprattutto piu' troll e poi ritorna...
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio una donna di Linux e Windows
      - Scritto da: Anonimo
      Certe passioni le riservo per l'altro sesso.
      Tutto il resto è lavoro. Secco e
      asettico. [cut]
      Poi vado a casa... mangio, esco, vado al
      cinema, mi arrabbio anche e mi scaldo
      anche.. ma mica per Windows o per Linux.. ma
      che scherziamo???!!!!Ha, bel post! A volte serve sdrammatizzare. In effetti certe "passioni" informatiche, viste con distacco, possono fare un po' sorridere. Parlando seriamente, invece, c'è da dire che la questione non è tanto la presunta querelle Windows-Linux, quanto il fatto che senza libertà di mercato ed effettiva concorrenza tra qualche anno ci ritroveremo con i PC ridotti a scatolotti a metà tra un decoder ed un televisore interattivo. Questa è una cosa molto più seria ed è poi - in sostanza - il motivo dell'"ardore" con cui molti difendono, per così dire, la "causa" di Linux.Sia chiaro che non parlo di "libertà" in senso fumoso e vagamente filosofeggiante, ma in senso molto concreto. E questo vale anche per le aziende.SalutiProspero
    • KerNivore scrive:
      Re: Per me il costo è uguale...
      - Scritto da: Anonimo
      Certe passioni le riservo per l'altro sesso.
      Tutto il resto è lavoro. Secco e
      asettico. Beh, se il tuo lavoro e' secco, asettico e senza passioni, devi fare proprio una vita triste !Io ho la fortuna di trovare nel mio lavoro lo sfogo di una grande passione.Cosi' alla sera quando torno dalla fidanzata non sono stressato ed avvilito, e al mattino quando devo andare a lavorare non sono depresso e svogliato (beh... non lo sono piu' di tanto...)
  • Anonimo scrive:
    a proposito di costi...
  • Anonimo scrive:
    SONDAGGIO: per piacere rispondete...
    Ma voi l'avete mai comperato windows?
    • Anonimo scrive:
      Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
      Circa 2500 licenze nella mia vita professionale. Parlando di client. E una quarantina di Server.
      • Anonimo scrive:
        Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
        - Scritto da: Anonimo
        Circa 2500 licenze nella mia vita
        professionale. Parlando di client. E una
        quarantina di Server.Sei un figo allora
        • Anonimo scrive:
          Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Circa 2500 licenze nella mia vita

          professionale. Parlando di client. E
          una

          quarantina di Server.

          Sei un figo alloraDirei una mosca bianca e un benemerito! Onore a te!
        • Anonimo scrive:
          Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
          Non è questione di essere fighi.. è questione di fare questo lavoro da 14 anni in realtà medio/piccole da 150/200 macchine ruotate con frequenza, avendo un'etica professionale ed evitando di esporre a denunce penali e sanzioni amministrative i miei capi o clienti.L'ultimo cliente che ha installato OS copiati (lui non io) montava DOS 5.5
          • Anonimo scrive:
            Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
            Io eleggerei quest'uomo come "informatico tutto coi sani principi" dell'anno!- Scritto da: Anonimo
            Non è questione di essere fighi..
            è questione di fare questo lavoro da
            14 anni in realtà medio/piccole da
            150/200 macchine ruotate con frequenza,
            avendo un'etica professionale ed evitando di
            esporre a denunce penali e sanzioni
            amministrative i miei capi o clienti.
            L'ultimo cliente che ha installato OS
            copiati (lui non io) montava DOS 5.5
          • Anonimo scrive:
            Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
            Ti ringrazio per la candidatura. Ma oggi come oggi non saprei nemmeno dove comperare un pc senza licenze OS Oem...
          • Anonimo scrive:
            Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
            Ueee non cadermi adesso! Tieni duro e non cadere nella tentazione del piratone!!!- Scritto da: Anonimo
            Ti ringrazio per la candidatura. Ma oggi
            come oggi non saprei nemmeno dove comperare
            un pc senza licenze OS Oem...
          • Anonimo scrive:
            Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
            - Scritto da: Anonimo
            Ti ringrazio per la candidatura. Ma oggi
            come oggi non saprei nemmeno dove comperare
            un pc senza licenze OS Oem...sei proprio uscito dal giro, allora.
    • Anonimo scrive:
      Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
      - Scritto da: Anonimo
      Ma voi l'avete mai comperato windows?si, il primo computer che ho acquistato aveva win98 preinstallato...
      • Anonimo scrive:
        Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
        Io ho preso Win95a su dischetti. Poi l'ho upgradato gratuitamente a WinXP Professional.:D:D:D:$Ah ho anche XP home preinstallato sul notebook.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
          - Scritto da: Anonimo
          Io ho preso Win95a su dischetti. Poi l'ho
          upgradato gratuitamente a WinXP
          Professional.:D:D:D:$
          Ah ho anche XP home preinstallato sul
          notebook.

          Ciaograaaaaaaaaaande idea l'XP home edition, praticamente una piattaforma per i giochi (quando non si impalla tutto)
          • Anonimo scrive:
            Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
            Con i giochi nuovi è ottima, con quelli fino a 2 anni fa è meglio 98SE. :p
          • Anonimo scrive:
            Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
            Volontariamente ho comprato Win98se per stare in regola. Di preinstallato ho Win Xp Home sul portatile.E ovviamente uso Openoffice visto che non ho tutti quei soldi da buttare su Office. Se qualcuno me la regalasse...
    • Anonimo scrive:
      Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
      ma figurati se ho comprato windows.l'unica copia originale di 98 che avevo me l'hanno appioppata con il portatile (che dio li strafulmini), l'ho subito regalata porta sfiga averla :)
      • red5lion scrive:
        Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
        Sul terzo pc che ho comprato c'èra preinstallato il Dos 6.2 e windows 3.1.E' valido?Sui primi due c'era solo il dos in versione oriGGinale!
      • Anonimo scrive:
        Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
        LOOOOOLLLLLLL :D:D:D(win)
    • Tetsuo scrive:
      Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
      - Scritto da: Anonimo
      Ma voi l'avete mai comperato windows?Si, win 95 preinstallato su un pc pentium 133
      • Anonimo scrive:
        Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
        Insomma fin'ora mi sembra che la maggior parte delle persone NON HA comprato windows volontariamente ma se l'è trovato sul PC. Allora diciamo che la domanda la modificherei in:Avete mai comprato VOLONTARIAMENTE windows?- Scritto da: Tetsuo

        - Scritto da: Anonimo

        Ma voi l'avete mai comperato windows?

        Si,
        win 95 preinstallato su un pc pentium 133
        • Anonimo scrive:
          Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
          - Scritto da: Anonimo
          Insomma fin'ora mi sembra che la maggior
          parte delle persone NON HA comprato windows
          volontariamente ma se l'è trovato sul
          PC. Allora diciamo che la domanda la
          modificherei in:

          Avete mai comprato VOLONTARIAMENTE windows?Infatti, almeno in Italia, M$ fa (faceva?) soldi grazie ai vari Windows preinstallati.Questo almeno per quanto riguarda l'utente domestico.Alcuni miei amici addirittura non sapevano nemmeno si potesse acquistare un PC senza sistema operativo...
    • Anonimo scrive:
      Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
      no, io ho sempre aquistato assemblati senza nulla di preinstallatoma in compenso lo scorso anno mi hanno regalato un pezzo di cartone con una versione OEM di winXP, lol .... gran confezione ... non c'è dubbioio pensavo fosse una versione particolare, lol , invece è proprio quella che danno con i pc
    • Anonimo scrive:
      Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...
      - Scritto da: Anonimo
      Ma voi l'avete mai comperato windows?Mai!Ho usato Win95B piratato. Poi ho messo il 98SE, ma tutti sono durati pochi mesi perche' appena ho reperito una Debian GNU/Linux ho installato quello.Win e' sempre stato relegato su un secondo HD e usato qualche volta, ma sempre piu' raramente finche' non l'ho piu' avviato ed ho proprio smontato l'HD e buttato in un angolo in cantina.Ho varie licenze regalatemi tra Win95, 98, NT4-WS, Win2000, XP Home, e XP pro da vari computer nei quali non si sono usate e si e' installato dell'altro e l'azienda me le ha regalate senno' le avrebbe buttate via.Ma teoricamente molte non le potrei usare perche' sopra c'e' scritto che la vendita e l'installazione e' possibile solo su un PC di quella marca nonostante si sia potuto installare anche su altri computer perche' non fa controlli sul tipo di hardware su cui li stai installando.
      • crono_l scrive:
        Re: SONDAGGIO: per piacere rispondete...

        Ma teoricamente molte non le potrei usare
        perche' sopra c'e' scritto che la vendita e
        l'installazione e' possibile solo su un PC
        di quella marca nonostante si sia potuto
        installare anche su altri computer perche'
        non fa controlli sul tipo di hardware su cui
        li stai installando.Sai che microsoft è stata denunciata proprio perché l'attivazione di WinXP è un vero e proprio metodo di rilevazione dell'hardware e relativa comunicazione a Billo (o chi per lui)?
  • Anonimo scrive:
    LINUX o WINDOWS per me pari sono
    basta che mi fanno guadagnare il pane poi ki se ne frega!
    • Anonimo scrive:
      Re: LINUX o WINDOWS per me pari sono
      Fratello.. hai detto la cosa giusta. Forse un pò tagliata giù con il falcetto come si dice dalle mie parti.. ma è la verità.
  • Anonimo scrive:
    VIVA I CRIMINALI!
    Ma basta! E perchè mai si dovrebbe essere onesti e usare Linux che non costa niente invece di copiare/piratare/inchiappettare Windows???Ma dai vuoi mettere il gusto di essere un criminale braccato dalla polizia! Poi te ne impipi e continui a copiare e installare e se ti beccano dici che il software te l'ha messo un tipo che diceva che ti metteva pure le licenze ma poi non l'hai più visto!Poi con gli amici fai la conta di quanti programmi copiati hai :)
    • bacarozz83 scrive:
      Re: Come bypassare il problema?
      perchè tra poco inchiappetteranno te!!!! piciorlo!(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)
  • AlphaC scrive:
    i miei 2 centesimi...
    HAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHASpero proprio che gli utenti non si facciano infinocchiare dalla pubblicità...Obbiettività ci vuole ragazzi!Linux nel complesso non sarà gratis al 100% ma non conosco nessuno che passato a linux si lamenti per i costi...Sopratutto quando ai costi di microsoft si aggiungono quelli di Oracle (sostituito nella gran parte dei casi egregiamente da postgress), server Sun e quant'altro....Ma non fatemi ridere, se in Italia ci fosse meno pirateria le differenze sarebbero lampanti, spesso me la rido quando mi chiedono di far funzionare gli Office XP e io gli chiedo perchè cosa ha che non va? Mi si disattiva mi rispondono...Neanche gli passa per il cervello che le cose se le usi vanno pagate, anche se care e non valgono quello che costano...
  • Anonimo scrive:
    lo si sapeva che linux costa di più.
    Lo si è sempre saputo che il costo reale di Linux è molto più alto rispetto a Windows...dove sta la novità?
  • Anonimo scrive:
    La pagina 2 non funziona!
    http://punto-informatico.it/forum//forum/poc.asp?tfid=1&fid=46442&p=2mi da un file not found...aaahhh si si!! con Windows (e schifezze come IIS e ASP) siii che vai lontaaanoo!! veeero M$? :)ok.. fine del trolleggio
  • Anonimo scrive:
    Ecco un caso eclatante
    Commento ad uno degli esempi di Microsoft:Samsung Corea: sti tizzi avevano un sistema IT interno a colabrodo, il tipico caso di una azienda cresciuta molto in fretta senza adeguare la propria infrastruttura. Usano SAP ma hanno una struttura di supporto inesistente, risultato: dati sparsi e per lo più cartacei, un sacco di dipendenti che in pratica fanno data entry degli ordini e scarsa capacità di reportind e data mining (quindi tempi lunghi per sapere che la minima fesseria e rispondere alle richieste dei clienti più esigenti). Provano a chiedere ad una azienda (notasi non chiedono a Microsoft come prima opzione) e questa gli propone un sistema proprietario che non li soddisfa, Si lamentano dei moduli da comprare e delle personalizzazioni (come se già non ce le avessero con SAP). Però l'azienda che contattano ha esperienza con SAP. Non contenti e forse stimolati da qualche contatto, si rivolgono a Microsoft la quale (già me lo immagino) gli promette di dargli le mani di ReMida a pochi dollari ("tutto quello che toccate diventerà oro"). E gli rifilano, tanto per non lasciarli a bocca asciutta, le seguenti porcherie:Software and Services Microsoft BizTalk Server 2002Microsoft Commerce Server 2002Microsoft Content Management Server 2002Microsoft Excel 2002Microsoft Visual Studio .NET 2003Microsoft Windows Server 2003 Standard EditionWeb Services(Notasi la voce WebService la potremmo pure chiamare servizi personalizzati sviluppati ad hoc). Ecco che Samsung si fa una svenata di licenze e software, oltre che consulenza varia. Ma la MS di sicuri gli fa qualche scontarello visto che si vuole beccare il mercato asiatico e qualche testimonial di peso gli fa comodo. Quindi la nostra prode azienda licenzia una bella paccata di dipendenti e chiude svariati uffici, ma adesso ha una struttura IT che è meglio integrata e quindi lo può fare. Tra maggiori guadagni (es. gli ordini si ricevono ed evadono nella metà del tempo) e minori spese (licenziamenti ecc.) nel primo anno fa degli utili pazzesci (anche considerando la quota data a MS). Ma durerà? Certo che no i problemi salteranno fuori dopo e col tempo e l'entusiasmo iniziale potrebbe trasformarsi in rimpianto. Questo risultato si poteva ottenere anche con una infrastruttura IT mediocre e quindi non prova che la roba di MS sia valida. Prova solo che devi comprare un sacco di roba comunque e quindi MS vale quanto gli altri e non è meglio. Poi la citazione della frase: One option that was discounted early was Linux. "We had to complete the project on time and with limited resources," says Chang Hoon Chae, Senior Manager, Samsung Electronics. "Linux and open source software lacked in the ability to operate the enterprise system; therefore, we didn't consider this as an option from the early stage."Lascia il tempo che trova e mi sembra fuori luogo, semplicemente quelli di Samsung non avevano un referente di cui si fidavano che avesse conoscenze su Linux/Unix adeguate. Il che non dice niente sulla qualità delle soluzioni.
    • Mechano scrive:
      Re: Ecco un caso eclatante
      - Scritto da: Anonimo
      Electronics. "Linux and open source software
      lacked in the ability to operate the
      enterprise system; therefore, we didn't
      consider this as an option from the early
      stage."
      Lascia il tempo che trova e mi sembra fuori
      luogo, semplicemente quelli di Samsung non
      avevano un referente di cui si fidavano che
      avesse conoscenze su Linux/Unix adeguate. Il
      che non dice niente sulla qualità
      delle soluzioni.Beh ma la propaganda a senso unico e' un'arma potente anche se ormai facile da individuare.Cio' che riporti ai miei occhi suona assolutamente identica alle varie testimonianze messe sotto alla pubblicita' di un comune pacco di Enlarging penis Pils... :-)"La mia vita era infelice e impotente, ora grazie alle Acme Enlarging Penis Pils mi sento un mandrillo e mi sono trom%ato meta' delle donne del mio quartiere compresa tutta la mia servitu' e le cognate invidiose!".Mi pare che anche Wanna Marchi ne ha messe a iosa nelle sue trasmissioni con le cremine dimagranti qualche amica attrice improvvisata. E si sa che fine hanno fatto lei e le cremine. Linux non essendo un prodotto commerciale in senso stretto non solo non rispetta le regole di mercato ma e' un bene di tutti e una filosofia della quale ancora non si e' capito a pieno l'importanza.Le ricerche sul TCO e le testimonianze alla "Enlarging Penis Pils" possono attrarre qualche pollo, la causa di SCO foraggiata da M$ puo' rallentarne un po' l'ascesa, ma alla fine avra' il sopravvento almeno in tutto il settore server. E M$ comincera' a produrre software per Linux... Ahahahahah li vedo li Ballmerd e Gate$ tornare a programmare digrignando i denti... :-P--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco un caso eclatante

      Lascia il tempo che trova e mi sembra fuori
      luogo, semplicemente quelli di Samsung non
      avevano un referente di cui si fidavano che
      avesse conoscenze su Linux/Unix adeguate. Il
      che non dice niente sulla qualità
      delle soluzioni.Ma ti rendi conto di quello che scrivi? Ma quanti anni hai? Pensi che davvero il livello decisionale in una multinazionale come Samsung sia a questo livello?Sono sconcertato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco un caso eclatante

        Ma ti rendi conto di quello che scrivi? Ma
        quanti anni hai? Pensi che davvero il
        livello decisionale in una multinazionale
        come Samsung sia a questo livello?
        Sono sconcertato.Ma tu in che mondo vivi? In quello dove i politici sono onesti, le industrie lavora per il benessere della società e investono i capitali in opere sociali. Dove perseguono il miglioramento del mondo e l'innalzamento della cultura e si accontentano del bilancio in pareggio. Dove le farmacie ti danno le medicine gratis se non puoi pagare e il massimo del contatto brutale tra uomo e uomo è la stretta di mano?Beh, beato te (se mi dici che droga usi mi fai un favore)Nel mondo reale le aziende decidono in base al torna-conto personale dei dirigenti e anche più spesso alla loro incompetenza. E' quello che fa si che le aziende falliscano e ci siano i casi Parmalat. Se non ci credi fatti assumere in Omnitel e vedi che girone dell'inferno dantesco che ti visiti. Poi sai, oggi va bene, domani anche e un bel giorno si chiude. Tutto qui, ne più ne meno. Economia reale caro ciuccio bello di mamma!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ecco un caso eclatante

          Economia reale caro ciuccio bello di mamma!questa chiusura la dice lunga sulla tua arroganza e immaturità. Per non parlare dello sproloquio Pseudo No-Global precedente. Ah, dimenticavo.. abbiamo citato Parmalat.. Fantastico!.. E Berlusconi? Vogliamo lasciarlo fuori? Dai.. troviamo anche il modo di tirare dentro lui.. e Agnelli.. dai dai anche Agnelli..Sei un poveretto che vive rodendosi il fegato e illudendosi di avere capito tutto del mondo. Detto questo fatti un giro nel sud est asiatico e rifletti sulle tue sparate. Imparerai cosa vuol dire per un Dirigente IT di una azienda coreana sbagliare una decisione strategica. Altro che tornaconto personale.
          • francescone scrive:
            Re: Ecco un caso eclatante
            Che cazzo c'entra Berlusconi? Lascialo fuori almeno da questo, dato che riesce a smerdarsi da solo tutti i giorni egregiamente. Stai tranquillo, non c'è alcun complotto, nessuno te lo tocca il tuo Berlusconi.
          • Anonimo scrive:
            Francescone in trappola.
            Ecco.. sei caduto in trappola in pieno!!! :)Fantastico...Non hai saputo resistere eh?Dai scusa, stavo scherzando. Cercavo solo di far capire che non è con il qualunquismo e i luoghi comuni che si può interpretare realtà dell'altra parte del mondo. Così come non si può pensare da oggi che ogni azienda italiana sia come Parmalat...Ciao e senza rancore.
          • francescone scrive:
            Re: Francescone in trappola.
            - Scritto da: Anonimo
            Ecco.. sei caduto in trappola in pieno!!! :)Perchè, mica ho la sfera di cristallo...
            Fantastico...
            Non hai saputo resistere eh?
            Dai scusa, stavo scherzando. Cercavo solo di
            far capire che non è con il
            qualunquismo e i luoghi comuni che si
            può interpretare realtà
            dell'altra parte del mondo. Senza presunzione, ma ne sono convinto da tempo, da prima della "trappola"
            Così come non si può pensare
            da oggi che ogni azienda italiana sia come
            Parmalat...Si spera
            Ciao e senza rancore.AssolutamentePS: Non ne posso più (io che detesto Berlusconi ma che cerco di non tirarlo fuori a sproposito) di sentirmi dire "che è anche questo colpa di Berlusconi?". Ne ho i coglioni pieni, se la trappola è questa farmici cadere è fin troppo facile.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Francescone in trappola.
            Ti dirò.. io invece non ne posso più di questo lavoro. Nel senso che sono scoraggiato dal livello culturale che come comunità professionale esprimiamo, sputt@n@ndci a vicenda e facendo crollare ai minimi storici la nostra credibilità. Hai notato che qualunque perizia, parere di soggetti terzi su un progetto realizzato o in fase di realizzazione causa immancabilmente stroncature complete e inappellabili? Tutti siamo presuntuosi, bravi solo noi, manicheisti, con la sindrome del Genio Linaro o Genio Winaro. NotesAro o Exchangearo. Tutti istericamente a cercare di dimostrare che le nostre scelte per clienti o per la nostra azienda siano irrevocabilmente e universalmente le migliori possibili. Mentre se avessi una pizzeria, una bella pizzeria con tovaglie a scacchi bianche e rosse.. Ah.. se avessi una bella pizzeria... Nemmeno il registratore di cassa mi comprerei.. Mi fa brutto... tutte le volte che sono in coda per pagare quardo le interfacce della stampante delle ricevute.. no no.. le farei con il blocchetto... Ah.. una bella pizzeria ...;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Francescone in trappola.
            Pensa un amico mio dopo decine di anni in questo mestiere sogna di mettere su un gregge di pecore e ritirarsi in montagna. Un altro dici sempre "c'ho il cervello in pappetta" e ha uno sguardo acquoso,... Io per ora resisto ma il futuro che sarà? Mi sembra che il nostro sia un lavoro mentalmente usurante...- Scritto da: Anonimo
            Ti dirò.. io invece non ne posso
            più di questo lavoro. Nel senso che
            sono scoraggiato dal livello culturale che
            come comunità professionale
            esprimiamo, sputt@n@ndci a vicenda e facendo
            crollare ai minimi storici la nostra
            credibilità. Hai notato che qualunque
            perizia, parere di soggetti terzi su un
            progetto realizzato o in fase di
            realizzazione causa immancabilmente
            stroncature complete e inappellabili? Tutti
            siamo presuntuosi, bravi solo noi,
            manicheisti, con la sindrome del Genio
            Linaro o Genio Winaro. NotesAro o
            Exchangearo. Tutti istericamente a cercare
            di dimostrare che le nostre scelte per
            clienti o per la nostra azienda siano
            irrevocabilmente e universalmente le
            migliori possibili. Mentre se avessi una
            pizzeria, una bella pizzeria con tovaglie a
            scacchi bianche e rosse.. Ah.. se avessi una
            bella pizzeria... Nemmeno il registratore
            di cassa mi comprerei.. Mi fa brutto...
            tutte le volte che sono in coda per pagare
            quardo le interfacce della stampante delle
            ricevute.. no no.. le farei con il
            blocchetto... Ah.. una bella pizzeria ...
            ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Francescone in trappola.
            A me usura il rapporto con i colleghi. Insomma dopo 12 anni di durissimo lavoro e sacrifici sono ad un passo dalla dirigenza (non per tirarmela) ma ancora oggi l'ultima delle segretarie se ha un problema si sente ancora in diritto di fermarsi, passarsi lo smalto sulle unghie dicendo al proprio capo "Sono Bloccata! Ho già avvistato l'EDP".. E magari ha un riferimento circolare su una formula di Excel.. Capite siamo la foglia di fico per gente a caccia di alibi...Dirigenti incapaci danno la colpa all'EDP, impiegati lazzaroni anche... E io dovrei rischiare impelmentando Lino? Sarebbe il pretesto dei pretesti per saltarti in testa!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Francescone in trappola.
            vabbè e allora vuoi il solito tran-tran la vita piatta-piatta! E senza sfide dove si va a finire? Ke tieni famiglia? Allora si che ti capisco se no bisogna vivere PERICOLOSAMENTE!Noi dobbiamo portare il progresso e il nuovo rinascimento culturale italiano! FORZA e CORAGGIO!- Scritto da: Anonimo
            A me usura il rapporto con i colleghi.
            Insomma dopo 12 anni di durissimo lavoro e
            sacrifici sono ad un passo dalla dirigenza
            (non per tirarmela) ma ancora oggi l'ultima
            delle segretarie se ha un problema si sente
            ancora in diritto di fermarsi, passarsi lo
            smalto sulle unghie dicendo al proprio capo
            "Sono Bloccata! Ho già avvistato
            l'EDP".. E magari ha un riferimento
            circolare su una formula di Excel..
            Capite siamo la foglia di fico per gente a
            caccia di alibi...
            Dirigenti incapaci danno la colpa all'EDP,
            impiegati lazzaroni anche...
            E io dovrei rischiare impelmentando Lino?
            Sarebbe il pretesto dei pretesti per
            saltarti in testa!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Francescone in trappola.
            Lo so hai ragione.. ma io sono un pò stanco. Poi assumi ragazzini a darti una mano e scopri che si cambiano l'IP ogni giorno per navigare su siti impronunciabili eludendo i report di Squid.Uno si è addirittura stampato un calendario di donne nude dentro le bare. Cioè.. ti passa la voglia!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Francescone in trappola.
            Beh quando la voglia passa allora non resta che attendere la pensione o cambiare lavoro... Per i ragazzini, mi sa che ste cose o simili le facevi anche te quand'eri giovane, fanno parte dell'età e del sentirsi figo con ste fesserie. Se io pensassi di non poter cambiare un pochino le cose ogni giorno dove lavoro, allora si mi deprimerei all'ennesima potenza. Poi se ci parli con sti ragazzini capisci che sono pure divertenti anche se ingenui e (somethimes) scassa-c***o.- Scritto da: Anonimo
            Lo so hai ragione.. ma io sono un pò
            stanco. Poi assumi ragazzini a darti una
            mano e scopri che si cambiano l'IP ogni
            giorno per navigare su siti impronunciabili
            eludendo i report di Squid.
            Uno si è addirittura stampato un
            calendario di donne nude dentro le bare.
            Cioè.. ti passa la voglia!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco un caso eclatante


            Economia reale caro ciuccio bello di
            mamma!
            questa chiusura la dice lunga sulla tua
            arroganza e immaturità. Per nonCaro ciuccio ti scrivo per distrarti un po'... essì tanto parlare seriamente con te che vale? Mica sono ebreo che devo rivolgermi al muro del pianto... comunque... sappi che in Italia gli arroganti vanno lontano (te lo ricordi Sgarbi) e quindi mi hai convinto a presentarmi alle prossime elezioni. Fai il bravino e votami (vota Antonio vota Antonio).
            parlare dello sproloquio Pseudo No-GlobalMa veramente di no-global non c'è niente in quel che ho detto, il che mi svela la tua caparbia ignoranza. Insomma già ti sei fatto venir callo duro e corposo su codesta cervice glabra che tieni a furia di cozzar la capa sul muro eppure continui imperterrito!
            precedente. Ah, dimenticavo.. abbiamo citato
            Parmalat.. Fantastico!.. E Berlusconi?
            Vogliamo lasciarlo fuori? Dai.. troviamo
            anche il modo di tirare dentro lui.. e
            Agnelli.. dai dai anche Agnelli..Ma se proprio ce li vuoi mettere tu... io non ci pensavo nemmeno... Che hai contro di loro? Fammi sapere che magari ti consolo...
            Sei un poveretto che vive rodendosi il
            fegato e illudendosi di avere capito tutto
            del mondo. Detto questo fatti un giro nelMah! Io non pretendo di aver capito tutto del mondo ma ho le mie opinioni... e tu? Spero che ce ne abbia qualcuna oltre che scrivere facezie senza sugo come hai fatto. Ma mi rendo conto che le opinioni oggi come oggi sono un lusso da signori e io modestamente signore lo nacqui!
            sud est asiatico e rifletti sulle tue
            sparate. Imparerai cosa vuol dire per un
            Dirigente IT di una azienda coreana
            sbagliare una decisione strategica. Altro
            che tornaconto personale. Eggià ha parlato il gira-mondo! E tu ci sei stato nel sud-est asiatico? Eh? Io si guarda caso e ci ho anche parenti li che fanno una vita stentata ma serena (per fortuna) e la miseria l'ho vista e vissuta da vicino, mica come te che ti riempi la bocca di queste sparate! E poi ciccio bello sappi che gli arricchiti di li sono spietati altro che omo omini lupi del Manzoni! Quindi bello cerca di crescere un po che non ti può far che bene!Poi sai vale il vecchio adagio: controllare che il cervello sia attaccato alla spina prima di parlare :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco un caso eclatante
            (troll):p
  • Anonimo scrive:
    Incongruenze di Crazy!
    Prima dice che è dalla mattina fino alla sera all'università:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=463487Poi dice che lavora in ufficio:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=510480mah, sarà... per me è un troll! :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Incongruenze di Crazy!
      Oppure è Dio e ha il dono dell'obliquità :D
      • Skaven scrive:
        Re: Incongruenze di Crazy!
        Oppure ogni tanto è in uni a studiare, e qualche volta si reca all'ufficio di suo padre, mbe?==================================Modificato dall'autore il 08/01/2004 13.48.47
      • francescone scrive:
        Re: Incongruenze di Crazy!
        Anche io non condivido il post di Crazy, ma che bisogno c'è di smerdarlo? Sarà uno studente lavoratore. Non c'entra con le sue idee.PS: Forse intendevi "dono dell'ubiquità" ;)
    • Crazy scrive:
      Re: Incongruenze di Crazy!
      Negli Uffici ci lavoro in Estate, e tali Uffici sono entrambi in USA, uno di contabilita` ed uno dove vengono venduti HardWare per Computer e da dove offriamo servizio Provider.Durante il periodo scolastico, me ne torno inItalia e seguo il corso Universitario di Programmazione Informatica
      • Anonimo scrive:
        Re: Incongruenze di Crazy!
        - Scritto da: Crazy
        Negli Uffici ci lavoro in Estate, e tali
        Uffici sono entrambi in USA, uno di
        contabilita` ed uno dove vengono venduti
        HardWare per Computer e da dove offriamo
        servizio Provider.
        Durante il periodo scolastico, me ne torno
        inItalia e seguo il corso Universitario di
        Programmazione InformaticaSe seguivi quello di taglio e cucito era meglio
        • Anonimo scrive:
          Re: Incongruenze di Crazy!
          O anche quello di ballerina classica, oppure quello di massaggiatrice Shatzu o magari quello di rudimenti di intarsio precolombiani :p
          • francescone scrive:
            Re: Incongruenze di Francescone
            Scrissi in questo thread:"Anche io non condivido il post di Crazy, ma che bisogno c'è di smerdarlo? Sarà uno studente lavoratore. Non c'entra con le sue idee."Invece, dopo il continuo "di inverno faccio questo e d'estate faccio quest'altro" mi sono stancato anche io! Torno (con poca coerenza) sui miei passi ed aggiungo il mio consiglio:Ingegneria domestica.Poi mi auto-elargisco il voto:(troll)(troll)(troll)(troll)
  • Anonimo scrive:
    fine di un monopolio
  • Anonimo scrive:
    fine di un monopolio
  • Anonimo scrive:
    Ancora con sta storia
    Win e' meglio di linuxNET e' meglio di J2EEe' che palle !!!!! i fatti parlano chiaro, lato server Linux e' vincente e NET ha ormai perso la sfida con J2EE, che se ne facciano un ragione
  • lorenzaccio scrive:
    Ma perche?
    Ma perchè M$ vuole sempre, comunque, e con qualsiasi mezzo il monopolio del software? Perchè non vogliono stare sul mercato come qualsiasi azienda in concorrenza con le altre?Hanno praticamente tolto da mercato Staroffice, Netscape, Realplayer, etc.. etc.., con una malsana pretesa di essere il solo OS dell'universo mondo. Da tempo è iniziato l'odio verso il Pinguino. Ebbene, viva il Pinguino, se è l'unica alternativa a M$.Quanto alla convenienza mica vero che una rete Windows attacchi la spina e va da sola! Se si deve gestire una rete complessa, con utenti che cambiano, applicazioni che vanno inserite o tolte o aggiornate, licenze da tenere aggiornate etc.., vedrete che l'amministratore di rete ci vuole e come!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma perche?
      Eggia! Il problema secondo me è che MS ha 10 anni di vantaggio culturale come minimo. La gente si è abituata a windows e DOS prima e gli sembra più famigliare, Mentre la cultura tipo Unix/Linux era più di nicchia ed elitaria. Una sorta di segreto per pochi eletti che ne usufruivano. Ancora oggi la gente vede Linux come una cosa potentissima ma per super-espertoni ed è quello l'unico freno ad un suo uso diffuso (vabbè quello e la concorrenza a livello ricatto che fa MS per impedire che si vendano sistemi con Linux al supermercato). Poi sai, il fatto che MS si dia tanto da fare è anche un complimento verso Linux. Vuol dire che nonostante tutto quello che ha fatto non è riuscito a eliminarlo. Visto che gli attacchi sul "tecnico" con vari "test" commissionati per dire che windows era più tutto (che un tempo non dicevanio MAI rispetto a chi), ma che hanno prodotto solo il risultato di stomacare la gente. Fino a questa campagna fatta PROPRIO in casa loro gli USA (vuol dire che anche li MS perde MOLTI colpi) e in INDIA. No dico INDIA (la CINA ormai è persa) che è una delle nazioni che nell'IT sta facendo vedere a tutti che ha le palle. La nazione che ha rifiutati i soldi di Gates condizionati a mettere in tutte le scuole Windows. Insomma, una causa persa (tipo la Germania in Europa che sta sostituendo Win con Linux nella PA). (L'Italia ancora stenta a svegliarsi ma dopo tutto noi abbiamo i politici che ci siamo votati e non ci possiamo lamentare se siamo indietro di 10 anni in molte cose dell'IT).Quindi direi che forse bisogna leggere come una mezza vittoria questa iniziativa di MS. Le pubblicita per il Server 2003 non hanno dato esito positivo e allora fanno l'attacco a chi invece ha guadagnato dove loro hanno perso. E' una implicita ammissione che Linux avanza e loro non riescono a contenerlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma perche?
  • Anonimo scrive:
    Umorismo...
    Cara M$...non ho parole...cominci a farmi un po' pena... Non ti preoccupare un domani tutto questo incubo finirà e potrai ritirarti degnamente dal mercato...Hai un'alternativa per salvarti:- fare videogames (forse riesci)- cambiare modo di vedere l'ITCondoglianze :'((linux)
  • Anonimo scrive:
    ma perche' ...
    ... ziobill ha cosi' paura del pinguino?Qualcuno me lo spiega?
  • Anonimo scrive:
    La cosa che non hanno capito
    La cosa che non hanno capito è che, generalmente, la gente non usa linux perchè fa figo ma, di solito, usa linux perchè si era stufata di usare windows, in sostanza, chi conosce linux usa linux, chi conosce windows finisce per usare linux. Secondo me dovrebbero piu puntare sulle features che ha win rispetto a linux (e non chiedetemi quali sono) piuttosto che sul fatto che linux costa di piu, perchè sono ca%%ate. Il loro discorso è "se usi windows a casa allora anche tu puoi essere amministratore di rete con windows server, perchè windows server non ha bisogno di manutenzione", dimostrazione ne è che adesso se vado in un negozio e compro un picci con windows esso si resetta alla prima connessione alla rete visto che il magico blaster mi infetta immediatamente.E non venitemi a dire che basta metterlo dietro ad un buon firewall hardware. Chiaro che se non è in rete è sicuro. Un amministratore serve con windows tanto quanto che con linux. Punto e basta.E ora torno ad incazzarmi perchè il server è di nuovo occupato visto che di licenze di terminal server ne hanno prese solo 2 e bisogna fare la coda se non pachi M$.Fra un po ti chiedono la monetina anche per mandare + di 10 mail al giorno con Outlook.Ma pefavore.Windows ha mille pregi. Ma il costo di sicuro è il suo peggior difetto.Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: La cosa che non hanno capito
      A proposito del Terminal Server guarda che le 2 licenze ce le hai in modalità amministrazione remota e sono comprese nel prezzo del server quindi lì da te sono ancora più tirki di quanto tu possa immaginare. Comunque, se si usano workstations WinNT 4 o Win2000 o WinXP e si mette su un server licenze (ossia si installa questa feature di windows su un controller di dominio) visto che i suddetti OS hanno già le CAL integrate ci si può connettere in quanti si vuole ed il tutto è pure legale (a patto di avere OS non copiati ovviamente). Oltretutto si evita di fare come molte società che, sebbene win2000 servere abbia SOLO 5 CAL di base, poi ci attaccano 40 windows 98. Tanto il server mette solo avvisi blandamente minatori negli eventi :P Tutto questo per dire che:1) la maggior parte di chi usa windows lo sfrutta a meno del 50% per ignoranza visto che basta schiacciare qualche bottoncino e tutto SEMBRA funzionare. Poi magari hai aperta una mega falla o attivato un countdown to armageddon (un bel giorno non va + un cazzen e ti tocca chiamare il soccorso alpino)2) l'amministratore di rete serve sempre a patto che non usi un solo PC con word sopra e ci fai le letterine per babbo natale una volta l'anno3) windows e lo stato italiano sono simili: non si sa mai se si è finito di pagare, quando ti serve non c'è mai, non si sa mai se si è in regola e quando meno te lo aspetti ti potresti trovare denunciato per qualcosa.
    • AlphaC scrive:
      Re: La cosa che non hanno capito
      - Scritto da: Anonimo
      La cosa che non hanno capito è che,
      generalmente, la gente non usa linux
      perchè fa figo ma, di solito, usa
      linux perchè si era stufata di usare
      windows, in sostanza, chi conosce linux usa
      linux, chi conosce windows finisce per usare
      linux. Secondo me dovrebbero piu puntare
      sulle features che ha win rispetto a linux
      (e non chiedetemi quali sono) piuttosto che
      sul fatto che linux costa di piu,
      perchè sono ca%%ate. Il loro discorso
      è "se usi windows a casa allora anche
      tu puoi essere amministratore di rete con
      windows server, perchè windows server
      non ha bisogno di manutenzione",
      dimostrazione ne è che adesso se vado
      in un negozio e compro un picci con windows
      esso si resetta alla prima connessione alla
      rete visto che il magico blaster mi infetta
      immediatamente.Questa storia di blaster è a dir poco impressionante...hanno lasciato un buco tale che se vai in rete senza fare nulla ti becchi un virus con una probabilità del 100% sticazzi!
      E non venitemi a dire che basta metterlo
      dietro ad un buon firewall hardware.Come non lo sai tutti gli italiani a casa hanno un firewall hardware....
  • Anonimo scrive:
    sono alla frutta
  • Anonimo scrive:
    Avviso per Crazy
    Crazy, porca miseria sei un lamerone di prima categoria e non te lo dico per win vs linux, ma non ti accorgi che tra poco ti enumerano pure i peli del pube?chiudi quella bocca!!!!! (in senso figurato)Se qualche dirigente della tua ditta si accorge di quanto tempo passi a scrivere nei forum più le cose che dici...forse sarebbe meglio che inizi ad inviare curriculum (metà è già nel tuo profilo di PI).
    • Anonimo scrive:
      Re: Avviso per Crazy
      - Scritto da: Anonimo
      Crazy, porca miseria sei un lamerone di
      prima categoria e non te lo dico per win vs
      linux, ma non ti accorgi che tra poco ti
      enumerano pure i peli del pube?

      chiudi quella bocca!!!!! (in senso figurato)

      Se qualche dirigente della tua ditta si
      accorge di quanto tempo passi a scrivere nei
      forum più le cose che dici...

      forse sarebbe meglio che inizi ad inviare
      curriculum (metà è già
      nel tuo profilo di PI).Ma tornatene nella tua cantina, linaro da strapazzo. Crazy almeno dice quello che pensa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Avviso per Crazy

        Ma tornatene nella tua cantina, linaro da
        strapazzo. Crazy almeno dice quello che
        pensa.Guarda che non sono un linaro, ho solo suggerito a Crazy di non fornire più informazioni riguardo l'azienda per la quale lavora, vedi connessioni con linux?
    • Crazy scrive:
      Re: Avviso per Crazy
      Sappi che attualmente sono uno Stodente, studio Programmazione all'Universita`.Per quanto riguarda le Aziende, quelle sono negli USA, una e` un'Ufficio di Contabilita` e per ora ci lavora mio Padre, l'altra, che appartiene sempre a me e mio Padre e` una azienda che vende parti per Computer, e offre servizio Provider, in Estate vado li` anche io a dare una mano in entrambe e quando necessario ad aggiorno la rete.
      • Anonimo scrive:
        Re: Avviso per Crazy
        ma allora che cosa parli a fare ....ora capisco molte cose ....continua a studiare che è meglio, e quando avrai un pò di esperienza al fronte ne riparliamoparole tue"La licenza per Windows2k la abbiamo pagata profumatamente, ma dopo tale sborso, l'Ammnistratore non c'era piu`, il Sistema possiamo dire che si AutoAmministrava, quindi i costi sono stati Zero alla fine"lOolhai proprio tanto da imparare .... hihihihihihihihi .... autoamministrava .... hehehehehehquesta la segno e la lascio ai posteri
        • Mechano scrive:
          Re: Avviso per Crazy
          - Scritto da: Anonimo
          lOol
          hai proprio tanto da imparare ....
          hihihihihihihihi .... autoamministrava ....
          heheheheheh

          questa la segno e la lascio ai posteriE' ragazzino, si diverte cosi'.Lasciatelo giocare... Magari impara qualche cosa.Nel suo profilo ha anche una foto dove fa il burn-out sull'erba col Ducatino Monsterino...--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • Anonimo scrive:
            Re: Avviso per Crazy
            - Scritto da: Mechano

            - Scritto da: Anonimo


            lOol

            hai proprio tanto da imparare ....

            hihihihihihihihi .... autoamministrava
            ....

            heheheheheh



            questa la segno e la lascio ai posteri

            E' ragazzino, si diverte cosi'.
            Lasciatelo giocare... Magari impara qualche
            cosa.

            Nel suo profilo ha anche una foto dove fa il
            burn-out sull'erba col Ducatino
            Monsterino...

            --
            Ciao.
            Mr. Mechano
            mechano@punto-informatico.itTu sì che sei in gamba! Critichi tanto Crazy, ma alla fine sarai un esaltato peggio di lui. Tanto i motociclisti sono tutti uguali :(
          • red5lion scrive:
            Re: Avviso per Crazy

            Tanto i motociclisti sono tutti uguali!Che perla di saggezza e di tolleranza, nonchè di apertura mentale.crazy sta mettendo su questo forum dettagli aziendali mica da ridere (saranno veri?).Parte da presupposti inverosimili per dare a tutti noi la luce della verità tramite paragoni improponibili. (Rete con 100 PC senza amministratore. Non commento neanche)Della serie: MS è l'unico vero Dio e Bill è il suo profeta...Perchè tanta gente ha il terrore di Linux? Perchè se Linux si imponesse non si può definire Guru dei PC chiunque riesca a completare una sequenza di tre click NextNextFinish?Perchè non hanno abbastanza elasticità da capire che il mondo dei PC è il mondo meno adatto per i Dogma e per la staticità dei monopoli.Intel tre anni fa aveva il 99,7% delle CPU. Regnava incontrastata.Guardate solo al campo video:TSENG, Matrox nel 2d, 3Dfx nel 3d, perfino Nvidia che sembrava inattaccabile ora è seconda...Non esiste la parola "per sempre" nei pc. Cercate di capire almeno che grazie al open source i prodotti ms costano e costeranno meno.Se volete, non ringraziate linux per questo, ma addirittura sputarci sopra...E' come sputare su AMD, grazie alla quale le cpu intel non costano 5000 dollari l'una..A tutti quelli che hanno paura di Linux mi sento di augurare una buona apertura d'ano![per il moderatore: non bannarmi, è solo una battuta! ;) .... ]
          • Anonimo scrive:
            Re: Avviso per Crazy

            Perchè non hanno abbastanza elasticità da capire che il
            mondo dei PC è il mondo meno adatto per i Dogma e per la
            staticità dei monopoli.si.. infatti montano ancora lettori floppy da 1.44 Mega e interfacce che hanno oltre 20 anni. Una workstation SPARC della SUN di 10 anni fa aveva delle prestazioni *effettive* simili a quelle di un Pentium IV
          • Mechano scrive:
            (OT) Non ti permetto...
            - Scritto da: Anonimo
            peggio di lui. Tanto i motociclisti sono
            tutti uguali :(Stai attento quando nomini quella parola e critichi il mondo delle 2 ruote.Ci sono i Motociclisti (con la M maiuscola) e ci sono gli stronzi con la moto che sono un'altra categoria.Poi c'e' la televisione e i film dove chi sta a bordo di una moto spesso ha una tuta nera, un casco nero e con la visiera nera e una pistola in mano per rapinare o assassinare. E questa e' l'unica cosa che resta nella mente della maggior parte degli imbecilli che guarda la TV.I motociclisti di solito non uccidono nessuno anzi al contrario sono la categoria piu' a rischio sulla strada, vengono uccisi dalla stupidita' degli automobilisti.Il mondo delle 2 ruote e' un mondo filosofico ancora prima che meccanico o utilitaristico.Il senso di liberta' che ti puo' dare una moto e la praticita' nel traffico delle citta' sono cose irrinunciabili.Una moto consuma meno della meta' di un'automobile, inquina meno della meta', impiega una frazione del tempo che impiegherebbe un'auto per fare lo stesso tragitto.Se dovessi fare il tragito casa ufficio in auto quei 30min in piu' rispetto alla moto che si impiegano moltiplicati per 2 volte algiorno e per 30 anni di lavoro diventano ben 6 mesi passati dentro una scatola di sardine ad aspettare in coda nel traffico. 6 mesi rubati alla mia vita e che nessuno mi ridara' indietro, peggio che essere stato 6 mesi in galera.Esistono numerosi motoclub in Italia ognuno con centinaia di iscritti e tutti organizzano numerosi motoraduni ogni anno. Tutti i raduni prevedono una quota d'iscrizione sempre devoluta in beneficienza. Gli automobilisti fanno altrettanto?Non hai nessuna idea di che mondo ci sia dietro le 2 ruote, quando nomini la moto, ma la moto vera col motore tra le cosce, fatta di vero metallo, non quei bidet con le ruote che si chiamano "Sputer"...--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • red5lion scrive:
            Re: (OT) Non ti permetto...
            - Scritto da: Mechano

            - Scritto da: Anonimo


            peggio di lui. Tanto i motociclisti sono

            tutti uguali :\(

            Stai attento quando nomini quella parola e
            critichi il mondo delle 2 ruote.
            Ci sono i Motociclisti (con la M maiuscola)
            e ci sono gli stronzi con la moto che sono
            un'altra categoria.
            Poi c'e' la televisione e i film dove chi
            sta a bordo di una moto spesso ha una tuta
            nera, un casco nero e con la visiera nera e
            una pistola in mano per rapinare o
            assassinare. E questa e' l'unica cosa che
            resta nella mente della maggior parte degli
            imbecilli che guarda la TV.
            I motociclisti di solito non uccidono
            nessuno anzi al contrario sono la categoria
            piu' a rischio sulla strada, vengono uccisi
            dalla stupidita' degli automobilisti.

            Il mondo delle 2 ruote e' un mondo
            filosofico ancora prima che meccanico o
            utilitaristico.
            Il senso di liberta' che ti puo' dare una
            moto e la praticita' nel traffico delle
            citta' sono cose irrinunciabili.
            Una moto consuma meno della meta' di
            un'automobile, inquina meno della meta',
            impiega una frazione del tempo che
            impiegherebbe un'auto per fare lo stesso
            tragitto.
            Se dovessi fare il tragito casa ufficio in
            auto quei 30min in piu' rispetto alla moto
            che si impiegano moltiplicati per 2 volte
            algiorno e per 30 anni di lavoro diventano
            ben 6 mesi passati dentro una scatola di
            sardine ad aspettare in coda nel traffico. 6
            mesi rubati alla mia vita e che nessuno mi
            ridara' indietro, peggio che essere stato 6
            mesi in galera.

            Esistono numerosi motoclub in Italia ognuno
            con centinaia di iscritti e tutti
            organizzano numerosi motoraduni ogni anno.
            Tutti i raduni prevedono una quota
            d'iscrizione sempre devoluta in
            beneficienza. Gli automobilisti fanno
            altrettanto?

            Non hai nessuna idea di che mondo ci sia
            dietro le 2 ruote, quando nomini la moto, ma
            la moto vera col motore tra le cosce, fatta
            di vero metallo, non quei bidet con le ruote
            che si chiamano "Sputer"...

            --
            Ciao.
            Mr. Mechano
            mechano@punto-informatico.itQuoto, riquoto e straquoto.Sputer? LOL!!Unico neo?La moto costicchia un pò troppo ultimamente...Tutti cercano di convincermi a vendere il mio cbr900 ma io tengo duro....
          • KerNivore scrive:
            Re: Per me il costo è uguale...

            I motociclisti di solito non uccidono
            nessuno anzi al contrario sono la categoria
            piu' a rischio sulla strada, vengono uccisi
            dalla stupidita' degli automobilisti.Io veramente vedo solo degli idioti che tentano il suicidio in continuazione fregandosene altamente del codice della strada e delle basilari norme di sicurezza per se e per gli altri.Quello che vedo e' che il 99% dei motociclisti applicano la regola "se riesco a farlo vuol dire che posso farlo".
          • Ics-pi scrive:
            Re: Per me il costo è uguale...
            Secondo me quelli che ci perdono di piu' sulla strada sono quelli che stanno sulle due ruote....sono sempre loro i primi a farsi male, molto male :(Pero' ho notato che quasi tutti, perlomeno quelli che incrocio io non hanno una visione automobilistica della strada ma mi sembrano fuori da ogni legge:- superano a dx o a sx indifferentemente, ma possono farlo? da quello che mi ricordo della scuola guida penso proprio di no.- hanno velocità che se le prendessi con la mia auto (e ti garantisco che ci arrivo) verrei arrestato su 2 piedi e non vedrei mai piu' la patente con su il mio nome e foto- si affiancano anche nelle curve magari dove c'è l'angolo morto dello specchietto (tutte le auto ce l'hanno)- passano sempre col giallo e se pensano di farcela anche col rosso- anche in città tengono medie autostradali. il CDS non vale per loro?qualcuno che ha coraggio di smentire?
      • Anonimo scrive:
        Re: Avviso per Crazy
        che razza di corso e' PROGRAMMAZIONE all'universita ??vuoi dire che stai facendo igegneria gestionale e hai un corso di informatica ?OH mamma !!!!Anche io sono studente e ti consiglio una cosa:tempo sprecato per te lo studio di qualche cosa che non comprendi: L'informatica(io sono studente di informtaica presso il dipartimento di matematica di bologna)ho anche esperienza sul campo, avendo gia' una clientela fatta di piccole medie aziende che spesso e volentieri hanno bisogno di implementare server in azienda !!Sono i loro i primi a non fidarsi della stabilita' dei sistemi win, e ti posso assicurare che quello che tu dici e' una puttanata !!!Nelle aziende dove lavorano sul serio, non starebbero MAI e dico MAI a perdere tempo per configurare una macchina togliendo tempo di lavoro alle attivita' produttive dell'azienda.In poche parole, le aziende chiamano sempre qualche d'uno.e se questo qualche d'uno sa quello che deve fare, usare linux come server e' un gioco da ragazzi avendo in mano un sistema operativo con molti piu' strumenti (uno per tutti: uno scripting potente + cron, per automatizzare un sacco di lavoro, cio' e' del tutto impossibile con windows, senza andare prendere delle accozaglie di terze parti. NOTA: non dico solo un serie di procedure automatizzate, ma una procedura automatizzata seguita da degli script PROGRAMMATI)Alla fine dei conti il costo risulta nettamente inferiore quello di lin:- no costo per licenza- no virus, no worn (0,01%)- stabile- non fa di testa sua- completamente controllabile e personalizzabileE poi questa vaccata dell'auto amministrazione e' una barzelletta spassosissima !!!Crazy, e' inutile, sei un inetto che spara boiateciao bimbo (avremo quasi la stessa eta', ma tu sei indetro forte)
  • Anonimo scrive:
    Per l'utente medio converebbe...
    ...e anche per gli altri a mio avviso. Comunquel'utente medio usa il web, l'email e ms office . Inoltre non smanetta assolutamente col pc.Se gli si da un pc con linux gia' configurato, con firebird, thundirbird, e open office, questo utente medio ha gia' risparmiato un sacco di soldi.Io uso il pc per moltre altre cosucce e da quando ho scopertol'opensource ho sempre trovato i programmi che mi servivano,gratutiti, per qualsiasi cosa, e non avrei davvero problemi a passare a linux (visto ke tali programmi esistono anke per linux). Unico problema: la mia fotocamera ha i driver solo per windows!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Per l'utente medio converebbe...
      Aspetta ancora un po' e troverai i driver anche per linux... ( Succede con la maggior-parte delle nuove tecnologie e dei win-modem)...Una distro molto bella per l'utente medio è Suse 9.0. Io l'ho modificata tutta per lo smanettamento... le cose troppo user-friendly non mi piacciono molto...
      • Anonimo scrive:
        Re: Per l'utente medio converebbe...
        imho la giusta via di mezzo e' Fedora.Per chi invece se la sente Debian e' imbattibile.
    • pikappa scrive:
      Re: Per l'utente medio converebbe...
      - Scritto da: Anonimo
      ...e anche per gli altri a mio avviso.
      Comunque
      l'utente medio usa il web, l'email e ms
      office . Inoltre non smanetta assolutamente
      col pc.
      Se gli si da un pc con linux gia'
      configurato, con firebird, thundirbird, e
      open office, questo utente medio ha gia'
      risparmiato un sacco di soldi.
      Io uso il pc per moltre altre cosucce e da
      quando ho scoperto
      l'opensource ho sempre trovato i programmi
      che mi servivano,
      gratutiti, per qualsiasi cosa, e non avrei
      davvero problemi a passare a linux (visto ke
      tali programmi esistono anke per linux).
      Unico problema: la mia fotocamera ha i
      driver solo per windows!!Che macchina è? le attuali di solito vengono viste come disco, quindi sotto linux sono utilizzabili tranquillamente, basta caricare il modulo usb-storage, cosa che viene fatta in automatico da hotplug di solito
    • Anonimo scrive:
      Re: Per l'utente medio converebbe...
      con la mia fuji per win ho dovuto installare i driver, con RedHat ho fatto mount /dev/sda1 /mnt/camera:)ciaomaxxer
  • Anonimo scrive:
    Tanti discorsi per niente.
    Leggendo i forum vedo persone che si lamentano e che sono pro linux e altre che sono pro windows.C'è da sottolineare un fatto. C'è gente sbagliata nel posto sbagliato che fa i confronti sbagliati.Quello che si lamenta perchè fare una rete con linux è un massacro economico a dispetto di windows non ha problemi di sicurezza integrità dei dati attacchi da rete o cose varie sennò altro che windows dei miei stivali. Doveva metter su un infrastruttura e chiuder bottega.Quello che ha aggiornato 4 pc con windows e scopre dopo che linux va meglio è un esempio che su una persona deve usare il computer per l'ufficio e un po di grafica. Senza fare altre cose, sperimentare etc Linux non teme confronti certo c'è un muro iniziale dove ci vuole della competenza.Certo, mio fratello vuole andare in internet fare porcatine giocherellare. Secondo voi io vado ad installargli Linux? A non son mica scemo poi si lamenta continuamente che questo non va o come si fa qua e la. Windows e spero che dio me la mandi buona!
  • Anonimo scrive:
    Non è corretto!
    Acquisto diverse riviste al mese, una sul mondo windows, altre due-tre su linux. Su quest'ultime fin dal redazionale c'è scritta la parola Windows o Bill Gates, poi sugli articoli, di qualsiasi natura essi siano, non manca il paragone con la fuffa windows e battutine di ogni tipo.Adesso MS fa una campagna pubblicitaria a sostegno del suo credo ed a qualcuno non va bene...Io l'ho detto e lo ripeto, linux è una figata, peccato per la maggior parte dei personaggi che ci gravitano intorno.
    • Anonimo scrive:
      Sono pienamente d'accordo con te!
      E' vero questo è un grave problema. La gente marcia che sporca dappertutto. La gente incoerente che critica e non vuole critiche!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non è corretto!
      Chi ha detto che non va bene? Qui al massimo mi pare ci sia gente che tenta di confutare il fatto che la microsoft sta propinando il concetto "visto che hai imparato a usare windows a casa sei anche tu un amministratore di rete grazie a windows server", un po come sull'installazione di windows 95 "da oggi i giochi saranno piu veloci e le applicazioni piu stabili". Ca%%ate. Il problema è che alla gente mancano le conoscenze, windows, linux o unix che siano. Nessuno è amministratore perchè ha imparato a infilare un cd nel drive.
    • Anonimo scrive:
      Ode al NERD-one
      Eggià c'è molta gente che sta dalla parte di Linux perchè sono NERD nell'animo. Sono degli emarginati-cronici-volontari che quando ci sarà il grande sorpasso e windows diverrà la merdaccia di turno cambieranno bandiera per sentirsi al sicuro nella loro nicchia da perseguitati a vita.Insomma, c'è del buono e del cattivo ovunque, semplicemente basta usare la cosa che ci appare migliore per l'applicazione che vogliamo fare. Altrimenti ci abbassiamo a livello di paramecio come certi personaggi schierato da entrambe le parti :)
  • Anonimo scrive:
    Neanche le redazioni linare usano
    lino.Non ci volevo credere ma e cosi, vengo chiamato in una famosa redazione di un giornale per lino, per intervenire su problemi di cablatura, ed ecco li in bella vista server win2003, stazioni di lavoro winxp.chiedo ad uno dei lavoranti il perchè di una tale assenza, proprio li nel tempio del linarismo più sfegatato, dell'editoriale anti MS al vetriolo.e questo tranquillamente mi risponde che dopo lo sviluppo della redazione era diventato impossibile star dietro alle idiosincrasie di lino, le spese di gestione era balzate alle stelle e che quindi fuori lino dentro win, in fondo lino va bene per chi ha tempo da perdere, ma se bisogna lavorare rapidamente win non ha rivali.a sto punto se neanche quelli che dovrebbero usarlo lo usano mi domando a che serve
    • Anonimo scrive:
      Re: Neanche le redazioni linare usano
      E quale sarebbe questa rivista "linara" ????????
    • francescone scrive:
      Re: Neanche le redazioni linare usano
      - Scritto da: Anonimo
      lino.

      Non ci volevo credere ma e cosi, vengo
      chiamato in una famosa redazione di unil nome di questa "famosa redazione"?
      giornale per lino, per intervenire su
      problemi di cablatura, ed ecco li in bella
      vista server win2003, stazioni di lavoro
      winxp.

      chiedo ad uno dei lavoranti il perchè
      di una tale assenza, proprio li nel tempio
      del linarismo più sfegatato,"linarismo"???
      dell'editoriale anti MS al vetriolo.

      e questo tranquillamente mi risponde che
      dopo lo sviluppo della redazione era
      diventato impossibile star dietro alle
      idiosincrasie di lino, le spese di gestione
      era balzate alle stelle e che quindi fuori
      lino dentro win, in fondo lino va bene per
      chi ha tempo da perdere, ma se bisogna
      lavorare rapidamente win non ha rivali.

      a sto punto se neanche quelli che dovrebbero
      usarlo lo usano mi domando a che serveDomanda stupida, per almeno due ragioni:-un'esperienza singola non costituisceun campione rappresentativo;-dimostra che vivi la questione come un crociato, come se fosse una guerra di religione.Lascia da parte il fanatismo e prova a ragionare con la testa e sulla base delle tue esperienze, non di una sola però.==================================Modificato dall'autore il 08/01/2004 11.11.24
    • Locke scrive:
      Re: Neanche le redazioni linare usano
      - Scritto da: Anonimo
      lino.

      Non ci volevo credere ma e cosi, vengo
      chiamato in una famosa redazione di un
      giornale per lino, per intervenire su
      problemi di cablatura, ed ecco li in bella
      vista server win2003, stazioni di lavoro
      winxp.Anche io non volevo credere che gli alieni esistono ma è così, ieri sono stato rapito dagli extraterrestri che mi hanno studiato, però poi il computer della nave si è rotto e siamo finiti su marte, abbiamo fatto un pic nic e ce ne siamo tornati a casa.Garantisco io è tutto vero e chi non mi crede è una cinciallegra.
      • Giambo scrive:
        Re: Neanche le redazioni linare usano
        - Scritto da: Locke
        Anche io non volevo credere che gli alieni
        esistono ma è così, ieri sono
        stato rapito dagli extraterrestri che mi
        hanno studiato, però poi il computer
        della nave si è rotto e siamo finiti
        su marte, abbiamo fatto un pic nic e ce ne
        siamo tornati a casa.Riportsare indietro Beagle2 no, eh :) ?
        Garantisco io è tutto vero e chi non
        mi crede è una cinciallegra.Potresti mandare lettere intimidatorie, come SCO ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Neanche le redazioni linare usano
      Avere tempo??? maaahA casa mia nei ritagli di tempo ho configurato un server linux (basato su MDK ), 3 client linux (basati su Suse) e un firewall...Ogni giorno produco documenti, guardo dvd, progetto software e rispondo a voi in questo momento...Certo è vero che per alcune applicazioni spesso si tradisce il pinguino... ma in una redazione? mi sembra che i casi siano 2:- io sono un genio- la gente sia un po' incompetenteLa prima la escludo a priori e il cerchio si restringe...Adios...
    • Anonimo scrive:
      Re: Neanche le redazioni linare usano

      Non ci volevo credere ma e cosi, vengo
      chiamato in una famosa redazione di un
      giornale per lino, secondo me eri dall'editore .
    • pinkuff scrive:
      Re: Neanche le redazioni linare usano

      e questo tranquillamente mi risponde che
      dopo lo sviluppo della redazione era
      diventato impossibile star dietro alle
      idiosincrasie di lino, le spese di gestione
      era balzate alle stelle e che quindi fuori
      lino dentro win, in fondo lino va bene per
      chi ha tempo da perdere, ma se bisogna
      lavorare rapidamente win non ha rivali.Ma che palle con questi droni dell'ufficio stampa M$ che ogni volta se ne saltano fuori con le trollate più ignobili.Immagino che si credano tutti furbissimi "a loro non li becca nessuno", eh ? Chissà quante pacche sulle spalle si danno l'un l'altro davanti alla fontanella dell'acqua a Segrauschwitz.Fra l'altro proprio una osservazione calzante e credibile - Linux non scala bene "verso l'alto" ? E' per questo che li mettono nella banche, no ? Uindos invece sì che marcia senza problemi.........................Attenzione - i droni, non potendo più negare l'evidenza come fino a qualche mese fa (vi ricordate Ballmer che trombonava 'Linux? Non esiste!' ) stanno cercando di far passare il messaggio che "Linux c'è, ma va bene solo per i paesi del terzo mondo e per chi non ha un cazzo da fare"
    • alexmario scrive:
      Re: Neanche le redazioni linare usano
    • Anonimo scrive:
      Re: Neanche le redazioni linare usano
      Se non documenti la cosa puoi prendere le quattro righe che hai scritto e andare a fare un giro.Francamente sembra piu' il pensiero di un utente windows represso che vorrebbe imparare Linux ma non ci riesce perche' troppo abituato alle wizard in technicolor
    • Anonimo scrive:
      Re: Neanche le redazioni linare usano
      E vai col troll !!!!!- Scritto da: Anonimo
      lino.

      winxp.

      Non ci volevo credere ma e cosi, vengo
      chiamato in una famosa redazione di un
      giornale per lino, per intervenire su
      problemi di cablatura, ed ecco li in bella
      vista server win2003, stazioni di lavoro
      chiedo ad uno dei lavoranti il perchè
      di una tale assenza, proprio li nel tempio
      del linarismo più sfegatato,
      dell'editoriale anti MS al vetriolo.

      e questo tranquillamente mi risponde che
      dopo lo sviluppo della redazione era
      diventato impossibile star dietro alle
      idiosincrasie di lino, le spese di gestione
      era balzate alle stelle e che quindi fuori
      lino dentro win, in fondo lino va bene per
      chi ha tempo da perdere, ma se bisogna
      lavorare rapidamente win non ha rivali.

      a sto punto se neanche quelli che dovrebbero
      usarlo lo usano mi domando a che serve
    • KrecKer scrive:
      Re: Neanche le redazioni linare usano
      Io conosco il padrone/direttore di una rivista di linux. Lui ha fiutato l'affare economico, linux non sa nemmeno se sia roba da mangiare o meno, gli articoli li scrivono collaboratori esterni, la redazione (che non ha solo linux come unica rivista) impagina il tutto con l'attrezzatura che avevano prima di iniziare a pubblicare anche la rivista su linux.Per loro linux è un argomento di guadagno, stop. D'atrlo canto se vai nella redzione di taglio e cucino non è che hanno i monitor su bellissimi centrini ricamati!Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Neanche le redazioni linare usano
      Eh caro amico! C'è gente che cavalca la moda del momento per fare soldi! Oggi chi spende di + non sono i windows-siani ma i Linux-ari che non resistono a farsi salassare per leggere un editoriale che sbeffeggia Billy. Cari Linux-ari non fatevi fregare e finitela di guardare le cose con il para occhi dell'odio. Oltre che inutile rischiate di farvi prendere in giro bellamente!
    • LaNberto scrive:
      Re: Neanche le redazioni linare usano
      - Scritto da: Anonimo
      Non ci volevo credere ma e cosi, vengo
      chiamato in una famosa redazione di un
      giornale per lino, per intervenire su
      problemi di cablatura, ed ecco li in bella
      vista server win2003, stazioni di lavoro
      winxp.Perché sono delle mezze cartucce che stampano col ciclostile, altrimenti avrebbero tutti mac!
      • Anonimo scrive:
        Re: Neanche le redazioni linare usano
        Mica detto il Mac non si può piratare :P- Scritto da: LaNberto

        - Scritto da: Anonimo


        Non ci volevo credere ma e cosi, vengo

        chiamato in una famosa redazione di un

        giornale per lino, per intervenire su

        problemi di cablatura, ed ecco li in
        bella

        vista server win2003, stazioni di lavoro

        winxp.

        Perché sono delle mezze cartucce che
        stampano col ciclostile, altrimenti
        avrebbero tutti mac!
  • Anonimo scrive:
    Differenza costi tra Linux e Windows:
  • Anonimo scrive:
    Microtost
    "Nel passato, quando la gente doveva scegliere fra Linux e Windows, la decisione era spesso influenzata da questioni emotive e giustificata con affermazioni del tipo: non mi piace Microsoft" Infatti, non ci piace microsoft. Per questo noi abbiamo iniziato con SCOUnix alla fine anni '80, poi siamo passati a Tru64 sui server, HP-UX e SGI sulle WS. Avevamo ed abbiamo MS-DOS solo su alcune macchine di laboratorio, finito il pacco iniziale di licenze abbiamo iniziato ad installare tranquillamente PTS-DOS, DR-DOS, IBM-DOS e cloni vari. E da sempre viviamo felici e contenti senza microsoft .AND. senza linux...
  • Crazy scrive:
    Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
    Ciao a Tutti,gia` in passato ho raccontato l'esperienza avuta nel nostro Ufficio con questi 2 Sistemi, e questa campagna pubblicitaria vuole mettere in luce questo fatto.Linux impone dei costi di amministrazione di Rete che con Windows sono totalmente inesistenti.Windows, anche se lo paghi $1000, nell'arco di un anno, lo hai gia` ammortizzato non dovendo fare nulla per amministrare la Rete, con Linux, invece, lo prendi gratis e poi, o hai qualcuno che si fa pagare per tenerlo d'occhio, oppure tu stesso te lo gestisci perdendo Tempo di Lavoro, e quindi Denaro.Noi abbiamo gia` provato che cosa vuol dire pagare un Amministratore di Rete, ed i $1000 li abbiamo spesi in brevissimo tempo.La licenza per Windows2k la abbiamo pagata profumatamente, ma dopo tale sborso, l'Ammnistratore non c'era piu`, il Sistema possiamo dire che si AutoAmministrava, quindi i costi sono stati Zero alla fine.Ora pongo una domanda: per fare un piccola-media RETE (Max 100 WorkStation) e` meglio spendere, ad esempio, $500 al Mese o e` meglio spendere $5000 all'inizio e basta per il resto dei prossimi anni?Facendo due conti, anche se ho usato un prezzo abbastanza cicciotto sulle licenze Windows, ci si rende facilmente conto che i $5000 li avresti spesi comunque in 10 mesi di Amministrazione di Linux e se poi teniamo tale rete per 5 anni, Linux ci avrebbe dissanguato, e posso garantire che a noi non bastavano $500, ne abbiamo spesi ben di piu`!Quindi, la verita` fa male, ma e` la verita` e Microsoft ha tutte le intenzioni di metterla in luce.DISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
      - Scritto da: Crazy
      Ciao a Tutti,
      gia` in passato ho raccontato l'esperienza
      avuta nel nostro Ufficio con questi 2
      Sistemi, e questa campagna pubblicitaria
      vuole mettere in luce questo fatto.
      Linux impone dei costi di amministrazione di
      Rete che con Windows sono totalmente
      inesistenti.
      Windows, anche se lo paghi $1000, nell'arco
      di un anno, lo hai gia` ammortizzato non
      dovendo fare nulla per amministrare la Rete,Cut...Disse l'amministratore di postecom prima di trovarsi con tutti gli uffici postali bloccati da SQLBLASTER! :DSaluti a te "risparmiatore"! :D
      • Crazy scrive:
        Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
        In una rete di 14mila Computer ci vuole comunque un amministratore, e comunque sia, non bloccarono i clienti in quanto, il servizio telefonico era perfettamente funzionante e si poteva fare tutto via telefono.Comunque, se ti puo` consolare, il Server centrale di tutta la rete poste e` Unix, ma tutti i sottoserver e le WorkStation sono in Windows.
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
          - Scritto da: Crazy
          In una rete di 14mila Computer ci vuole
          comunque un amministratore, e comunque sia,
          non bloccarono i clienti in quanto, il
          servizio telefonico era perfettamente
          funzionante e si poteva fare tutto via
          telefono.
          Comunque, se ti puo` consolare, il Server
          centrale di tutta la rete poste e` Unix, ma
          tutti i sottoserver e le WorkStation sono in
          Windows.E infatti sono loro che sono andate in tilt (MSQL) caro cocco bello! :D
          • Crazy scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
            Non sono andate in Tilt, mi spiace per te, l'Amminsitratore di rete ha ritenuto iu` prudente fermare gli accessi all'esterno per evitare casini con quel Virus, una volta di nuovo al sicuro, tutto e` ripreso normalmente.In realta`, non sono riusciti a fare nessun danno e nessun blocco alla rete.Questo lo so, perche` mia madre ci lavora in Posta...
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
            - Scritto da: Crazy
            Non sono andate in Tilt, mi spiace per te,
            l'Amminsitratore di rete ha ritenuto iu`
            prudente fermare gli accessi all'esterno per
            evitare casini con quel Virus, una volta di
            nuovo al sicuro, tutto e` ripreso
            normalmente.
            In realta`, non sono riusciti a fare nessun
            danno e nessun blocco alla rete.
            Questo lo so, perche` mia madre ci lavora in
            Posta...E lo sai male oppure tua mamma ti racconta balle! dato che sono stato io personalmente assieme ad altri a ricostruire gran parte degli index "sputt...ti" !
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
            - Scritto da: Anonimo
            E lo sai male oppure tua mamma ti racconta
            balle! dato che sono stato io personalmente
            assieme ad altri a ricostruire gran parte
            degli index "sputt...ti" !Secondo me non sai di cosa stai parlando.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt

            Questo lo so, perche` mia madre ci lavora in
            Posta...O l'ufficio postale di tua madre ha una rete locale con accessi esterni da fuori della porta, oppure vive su marte (e tu non leggi PI :-P)http://punto-informatico.it/p.asp?i=42894Maxxer
        • Anonimo scrive:
          A proposito di SQL Blaster
          Comperare Windows non significa essere degli inetti... Io ho 11 Server Win e 1 Linux. Ma SQL Blaster non l'ho preso. Esistono firewall, router.. insomma il mondo non è diviso in linari smanettoni ed intelligenti e windomani inetti e indolenti. Il post principale è sacrosanto. Nelle piccole e medie imprese non ha senso aumentare la complessità gestionale delle reti. Aggiungo anche che spesso Linux (non per colpa sua) è proposto alle imprese da giovani consulenti smanettoni, spesso ad inizio carriera o ancora studenti.. che poi ... scompaiono.
          • Anonimo scrive:
            Re: A proposito di SQL Blaster
            - Scritto da: Anonimo
            Comperare Windows non significa essere degli
            inetti...
            Io ho 11 Server Win e 1 Linux. Ma SQL
            Blaster non l'ho preso. Esistono firewall,
            router.. insomma il mondo non è
            diviso in linari smanettoni ed intelligenti
            e windomani inetti e indolenti. Il post
            principale è sacrosanto. Nelle
            piccole e medie imprese non ha senso
            aumentare la complessità gestionale
            delle reti. Aggiungo anche che spesso Linux
            (non per colpa sua) è proposto alle
            imprese da giovani consulenti smanettoni,
            spesso ad inizio carriera o ancora
            studenti..
            che poi ... scompaiono. Ah parli dei professionisti (microsoft consulting e avanade) profumatamente pagati da Poste BNL Montepaschi che sono cosi' professionali e con prodotti (MSQL) cosi' validi da aver causato danni e fermi per miliardi?L'idea Linux=smanettone dovresti raccontarla a Oracle o a IBM o a quelli di postgres che e' stato scritto da uno dei maggiori esperti mondiali di DB! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: A proposito di SQL Blaster
            Non se ne può più di questo fanatismo. Questo forum è quasi peggio di quello di Repubblica. Alcune precisazioni: Non ho detto Linux=Smanettoni bensì. "Spesso (non per colpa sua) Linux viene proposto alle piccole e medie imrpese":... sono due concetti diversi. Così come un prodotto dalle enormi potenzialità come SAP viene proposto da grandi imprese su realtà incapaci di recepirlo. Sono due facce dello stesso problema: L'inadeguatezza dei progetti IT alle realtà dei clienti. Secondo punto: Parli di grandi imprese.. POSTE BNL.. io parlo di implementazioni presso le PMI. il 90% del PIL di questo paese è prodotto da loro, non da Parmalat o FIAT...E sono loro maggiormente esposte a rischi di implementazioni avventuriere. Uso Linux per quello che è e per quello che serve quando server e dove serve (r!) Caio!
          • Anonimo scrive:
            Re: A proposito di SQL Blaster
            - Scritto da: Anonimo
            Non se ne può più di questo
            fanatismo. Questo forum è quasi
            peggio di quello di Repubblica.
            Alcune precisazioni:
            Non ho detto Linux=Smanettoni bensì.
            "Spesso (non per colpa sua) Linux viene
            proposto alle piccole e medie imrpese":...
            sono due concetti diversi. Così come
            un prodotto dalle enormi potenzialità
            come SAP viene proposto da grandi imprese su
            realtà incapaci di recepirlo. Sono
            due facce dello stesso problema:
            L'inadeguatezza dei progetti IT alle
            realtà dei clienti.
            Secondo punto: Parli di grandi imprese..
            POSTE BNL.. io parlo di implementazioni
            presso le PMI. il 90% del PIL di questo
            paese è prodotto da loro, non da
            Parmalat o FIAT...
            E sono loro maggiormente esposte a rischi di
            implementazioni avventuriere.
            Uso Linux per quello che è e per
            quello che serve quando server e dove serve
            (r!)
            Caio!Sei tu fanatico se non capisci il succo del commento! Ovvero:1) le grandi aziende di consulenza sono molto spesso poco professionali!2) La professionalita' non si vede certo dal sistema proposto!3) Non vedo in cosa le PMI avrebbero servizi migliori scegliendo M$! 4) ti posso elencare una quantita' esorbitante di PMI che usano (e felicemente!) Linux!
          • Mechano scrive:
            Re: A proposito di SQL Blaster
            - Scritto da: Anonimo
            Sei tu fanatico se non capisci il succo del
            commento!
            Ovvero:
            1) le grandi aziende di consulenza sono
            molto spesso poco professionali!
            2) La professionalita' non si vede certo dal
            sistema proposto!
            3) Non vedo in cosa le PMI avrebbero servizi
            migliori scegliendo M$!
            4) ti posso elencare una quantita'
            esorbitante di PMI che usano (e
            felicemente!) Linux!Credo che l'adozione di Linux nelle PMI sia un fattore da valutare caso per caso.Vanno valutate le seguenti condizioni:Il cliente smanetta e vuole modificarsi da solo configurazioni e altro nel server senza chiamare nessuno? Win glielo permette e se e' in grado di farlo risparmiera' qualcosa di costi d'amministrazione, anche se in cambio ne avra' un server mediocre ma comunque soddisfacente alla maggior parte dei servizi che possono servire in una PMI.Ma puo' esserci il caso in cui il cliente smanetta e fa danni, siccome paga un contratto annuo di assistenza e manutenzione, meglio mettergli Linux che conosce poco e del quale guardarcisi dal dargli la password di root e farcisi chiamare quando gli serve qualche personalizzazione nei servizi.Nella zona dove risiede l'azienda che necessita di servizi IT ci sono piu' sistemisti e aziende esperte in Linux o Windows?Perche' se si convince la PMI a prendere un sistema dal quale avra' poi rogne o non trovera' facilmente ed a costo accessibile assistenza per il suo sistema lo bollera' automaticamente come anti-economico.Laddove nella PMI c'e' gente in gamba non tanto a usare e configurare un server quanto a capire le implicazioni economiche e di affidabilita' dell'opensource e della nuova rivoluzione che c'e' dietro, non ci sono problemi, come mi e' capitato di vedere in un'azienda un figlio del proprietario molto appassionato a cui piace smanettare e che ha fatto prendere Linux inizialmente come server, con grande soddisfazione e che sta tentando di sostituire anche tutti i client ora che i tempi sono maturi, individuando tutte quelle attivit' che lo legano ancora a Winzozz e studiando come sostituirle.Questo deve farlo da se, ma se ci fosse sempre vicino e presente qualcuno a consigliarlo non credo avrebbe dovuto sobbarcarsi da solo questo onere guidato dalla sola sua passione, quando potrebbe avere l'aiuto di qualcuno in gamba come lui.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • Anonimo scrive:
            Re: A proposito di SQL Blaster

            Credo che l'adozione di Linux nelle PMI sia
            un fattore da valutare caso per caso.
            Giusto!
            Il cliente smanetta e vuole modificarsi da
            solo configurazioni e altro nel server senza
            chiamare nessuno? Win glielo permette Anche webmin (per esempio)
            cambio ne avra' un server mediocre mediocre? e chi lo decide? tu? un server deve fare quello per il quale è stato installato, al massimo puoi dire che con una distro linux hai più performance o hai più sicurezza (di base)
            Ma puo' esserci il caso in cui il cliente
            smanetta e fa danni, siccome paga un
            contratto annuo di assistenza e
            manutenzione, meglio mettergli Linux che
            conosce poco e del quale guardarcisi dal
            dargli la password di root e farcisi
            chiamare quando gli serve qualche
            personalizzazione nei servizi.
            e non lo puoi fare con win? non gli dai la password di amministrazione....
            Laddove nella PMI c'e' gente in gamba non
            tanto a usare e configurare un server quanto
            a capire le implicazioni economiche e di
            affidabilita' dell'opensource e della nuova
            rivoluzione che c'e' dietro, non ci sono
            problemi, come mi e' capitato di vedere in
            un'azienda un figlio del proprietario molto
            appassionato a cui piace smanettare e che ha
            fatto prendere Linux inizialmente come
            server, con grande soddisfazione e che sta
            tentando di sostituire anche tutti i client
            ora che i tempi sono maturi, individuando
            tutte quelle attivit' che lo legano ancora a
            Winzozz e studiando come sostituirle.calcola quanto gli sta costando.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
      Cray, fammi girare (in maniera efficiente) un grossa applicazione Gnu/Linux sotto windows, senza ricompilare i sorgenti, e poi dimmi se i costi per sostenere questo sono fattibili.obiettività 0.
      • Crazy scrive:
        Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
        Perche` devo andarmi a cercare un'applicazione Gnu/Linux da far girare in Windows?Comunque, se mi ci metto, con Visual C++ qualcosa lo si potrebbe combinare per emulare o per far andare in uno qualche straccio di modo cotale applicazione, ma dato che non me le vado a cercare le rogne, evito applicazioni che mi possono dare problemi nel girare nella mia Rete.
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
          Il problema madre della tua ditta non era proprio il fatto che il sistema andava lentissimo (e quindi soggetto a costante manutenzione) e quindi costi , perche` PRETENDEVATE di far girare una grossa applicazione dos sotto Gnu/Linux, scusa, ma indipendentemente da chi ha consigliato una simile pratica, e` una cavolata immensa, assolutamente insensata.Ovviamente e` colpa di Gnu/Linux se il programma X di cui avevate bisogno non e` stato scritto per tale OS.Il tuo esempio e` completamente fuori luogo, ma perche` racconti sempre la storia a meta` e non sottolinei il fatto dell'emulazione dell'aplicazione ? forse perche` il discoso perderebbe di senso, ciao
          • Crazy scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
            Perche` coloro che ci avevano assicurato che tale applicazione funzionava benissimo anche sotto Gnu/Linux erano rpoprio i tecnici della IBM specializzati in Linux e ci hanno tirato un'..... pazzesca, alla fine si sono arresi e ci hanno consigliato di passare a Windows!Noi non avevamo mai usato Windows prima, ma da quando ce lo hanno fatto installare, abbiamo scoperto la qualita` di quel prodotto!
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
            - Scritto da: Crazy
            Perche` coloro che ci avevano assicurato che
            tale applicazione funzionava benissimo anche
            sotto Gnu/Linux erano rpoprio i tecnici
            della IBM specializzati in Linux e ci hanno
            tirato un'..... pazzesca, alla fine si sono
            arresi e ci hanno consigliato di passare a
            Windows!Il discorso e` sempre e comuqnue insensato, pretendere di far girare (emulata) una grosso applicazione su un OS diverso da quello per cui e` stato compilato e pretendere che lavori bene e` ridicolo.Capisci si o no che il tuo discorso e` a sua volta ridicolo, per la serie Gnu/Linux e` un prodotto che mi e` costato piu` di windows perche` non riusciva a far girare una applicazione nativa Windows ?
            Noi non avevamo mai usato Windows prima, ma
            da quando ce lo hanno fatto installare,
            abbiamo scoperto la qualita` di quel
            prodotto!Avete scoperto che la Microsoft ha le specifiche del dos.
          • Crazy scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
            E tu capisci che sono stati i tecnici Linux/IBM a dirmi che quell'applicazione era garantito che finzionasse in Linux?E poi, cisono tanti che sostengono che Linux puo` tutto...
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt

            E tu capisci che sono stati i tecnici
            Linux/IBM a dirmi che quell'applicazione era
            garantito che finzionasse in Linux?
            E poi, cisono tanti che sostengono che Linux
            puo` tutto...E` tu capisci che (non mi interessa niente di chi ti ha consigliato una simile bestialita`) non puoi arrivare alle conclusioni dicendo che Gnu/Linux e` piu` costodi di Windows perche` non riesce a far girare egregiamente grosse applicazioni dos ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
            - Scritto da: Crazy
            E tu capisci che sono stati i tecnici
            Linux/IBM a dirmi che quell'applicazione era
            garantito che finzionasse in Linux?
            E poi, cisono tanti che sostengono che Linux
            puo` tutto...E tu capisci che :1) mai chiedere ad un droghiere (specie M$ o IBM) se ti stanno vendendo un buon prosciutto?2) DOS ...grossa applicazione? non ti pare un tantino incongruente? la parola DOS e la parola "grossa applicazione" non mi pare vadano d'accordo!Non sara' che di grosso c'e' una balla o l'incompetenza nello scegliere?
          • Mechano scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
            - Scritto da: Crazy
            E tu capisci che sono stati i tecnici
            Linux/IBM a dirmi che quell'applicazione era
            garantito che finzionasse in Linux?
            E poi, cisono tanti che sostengono che Linux
            puo` tutto...C'e' un po' di differenza tra il dire che Linux puo' tutto e Linux puo' adattarsi a tutto.Da un lato Linux puo' adattarsi a tutto perche' essendoci i sorgenti ed essendo scalabile e personalizzabile puoi metterlo dai cellulari ai palmari ai desktop ai grossi cluster.Che Linux puo' fare girare videogiochi win e programmi dos e' vero a meta' nel senso che emulazioni e adattamenti sono possibili ma e' una forzatura che dara' sempre problemi.L'applicazione DOS che volevate far funzionare voi in Linux e' un'applicazione verticale e per un settore di nicchia.Voi avete agito nel vostro interesse ma anche con superficialita' nell'impuntarvi e voler farlo fnzionare a tutti i costi, perche' ci siete affezionati, perche' ci siete abituati e se vi spostano certe funzioni in un altro menu' non sapete piu' raccapezzarvici.La soluzione nel tuo caso stava in 2 possibilita':1) Inanzitutto la ricerca di un prodotto gestionale simile scritto per Unix in Cobol o anche per Win come client ma che sfruttasse un database che poteva stare anche su Linux. In modo da avere i dati al sicuro da worm e cracker.2) E nel caso non si fosse trovata un'applicazione simile, la selezione di una buona azienda specializzata in gestionali Unix/Linux, a cui far fare un primo studio di fattibilita' e dei costi di porting e quindi la riscrittura del programma con il tipo di struttura e interfaccia che preferivi.Tu non lo sai ma ci sono casi in cui la seconda ipotesi costa meno di quanto immagini.Io in passato mi sono occupato di industria pesante del mercato del porfido e del marmo.Un'intera zona piena di queste fabbriche era monopolizzata da un'azienda che aveva avuto la fortuna di arrivare per prima e tirar fuori un programmino di gestione di questo particolare settore e lo vendeva a tutti a costi piuttosto alti sapendo di averne un monopolio.Un'azienda del "porfido" (il settore piu' complesso del marmismo in genere) non voleva continuare ad usare quel prodotto e mi diede l'incarico di trovare un'altra azienda disposta ad adattare il loro gestionale alla problematica del prodotto naturale (che a differenza dei prodotti industriali in serie non ce ne sta uno uguale ad un altro).Tu penserai chissa' quanto gli e' costato farsi fare un programa ad hoc.Gli e' costato pochissimo solo il 20% in piu' del comprare un gestionale gia' fatto subito ammortizzato nel primo anno, perche' e' stata un'occasione per l'azienda fornitrice del programma di acquisire know-how in quel settore a lei sconosciuto. Quindi hanno fatto una specie di accordo che ha permesso di avere un buon programma ritagliato su misura al marmista e di entrare in un settore nuovo e piuttosto ricco all'azienda che ha scritto il programma e che ha quindi rivenduto ad altri in quel settore.Ovviamente il programma e' per Linux con interfaccia a scelta a caratteri Cobol o WIMP col mouse in Windows e il DB server e' un Interbase/Firebird velocissimo e flessibile.Pensa che se porti il tuo programma sotto Linux per l'infrastruttura server non ti serviranno piu' ne' update, ne' antivirus ne dover tenere d'occhio il server anche se cio' e' facilissimo grazie alle icone colorate di Windows.E non te ne renderai conto ma la spesa la ammortizzi in poco tempo. E se e' un settore interessante per chi ti fa il programma ne ricevi costi di sviluppo inferiori a quelli che pensi.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • Crazy scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
            Tengo a far presente che certi Programmi non me li posso scegliere alla cavolo.Nel caso di un Ufficio di contabilita` negli USA, bisogna vedere quali sono i Programmi approvati dal governo.Ce ne sono una sfilza di programmi per calcolare le Tasse, ma dato che noi non afcciamo solo quello, ma facciamo pure gestione Aziendale, abbiamo dovute cercare un Programma che facesse di tutto e che fosse accettato dallo Stato.Dei vari programmi accettabili, quello che abbiamo preferito e` stato Solomon, che fra l'altro e` anche costosissimo, ma il gioco vale la candela.Abbiamo speso la bellezza di $50mila per quel Programma, ma visto quanto bene lavora, ne valeva veramente la pena sopratutto perche` ci sa far risparmiare del bel tempo.Ed io, per poter usare Linux, dovrei vedere se trovo un programma accettato dal governo che funzioni e che magari rispetto a Solomon fa schifo e mi fa usare il troplo del tempo?Prova a pensare a che cosa faresti tu se dovessi mandare avanti un Ufficio di Contabilita` e Gestione Aziendale
          • opazz scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt

            Prova a pensare a che cosa faresti tu se
            dovessi mandare avanti un Ufficio di
            Contabilita` e Gestione AziendaleUn piccolo AS400 e i relativi programmi di contabilità, gestione aziendale, di IBM che sono programmi leader.
          • Mechano scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
            - Scritto da: Crazy
            ...
            Abbiamo speso la bellezza di $50mila per
            quel Programma, ma visto quanto bene lavora,
            ne valeva veramente la pena sopratutto
            perche` ci sa far risparmiare del bel tempo.
            Ed io, per poter usare Linux, dovrei vedere
            se trovo un programma accettato dal governo
            che funzioni e che magari rispetto a Solomon
            fa schifo e mi fa usare il troplo del tempo?
            Prova a pensare a che cosa faresti tu se
            dovessi mandare avanti un Ufficio di
            Contabilita` e Gestione Aziendale"Contabilita' e Gestione Aziendale" come li chiami tu, sono settori ultra-inflazionati.Nel senso che ci sono numerose possibilita' di scelta.Se non hai trovato nulla al posto di Solomon e' solo perche' non hai cercato granche'.Ma una volta in un messaggio non dicesti che non era contabilita' e gestione aziendale ma una cosa diversa?Tra l'altro il Solomon e' un programma DOS, e gestione aziendale e contabilita' sono settori dove ci vogliono aggiornamenti anche trimestrali. Ne hai ancora assistenza e aggiornamenti per questo programma?E l'azienda lo produce ancora cosi' che gira su DOS?Perche' so di un Solomon IV scritto in Visual Basic e che usa accessi a DB SQL.Forse avrai visto programmi per Solaris, per SCO, per DG/UX.Ma la maggior parte di questi programmi sono scritti con tools di programmazione standard spesso sono RM Cobol, AcuCobol, Cobol G4GL, o anche PowerBuilder, Delphi, Visual Basic con un DB server che spessissimo e' Oracle, Sybase e qualche volta MS-SQL.Bastava selezionare tutto cio' che viene prodotto in Cobol o che ha un DB per cui ne esiste la versione Linux. Chiamare l'azienda che lo produce e chiedere se hanno la versione che gira su Linux come server. Sicuramente l'avranno e ne fanno assistenza e manutenzione anche dal lato server.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
            - Scritto da: Crazy
            Prova a pensare a che cosa faresti tu se
            dovessi mandare avanti un Ufficio di
            Contabilita` e Gestione AziendaleBeh nn userei di certo M$ ma avrei un OS/400 o qualcosa di simile
          • Crazy scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
            Posso garantire che far girare Solomon3, che girava in DOS, in Windows2k, che non aveva DOS, non e` stata una cavolata ma funzionava nettamente meglio di Linux, ma come si usa dire: "Aiutati che il Ciel ti Aiuta" e nel 2001 Microsoft ha comperato Solomon ed e` nato Solomon4 che gira in Windows.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
            Chi è che possiede le specifiche dal DOS, babbo natale? o la Microsoft ?
          • Mechano scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
            - Scritto da: Mechano
            Un'intera zona piena di queste fabbriche era
            monopolizzata da un'azienda che aveva avuto
            la fortuna di arrivare per prima e tirar
            fuori un programmino di gestione di questo
            particolare settore e lo vendeva a tutti a
            costi piuttosto alti sapendo di averne un
            monopolio.Mi sono scordato di dire che il monopolista vendeva hardware pompati e server Citrix Winframe o Win Terminal Server sparando paroloni sul piu' basso TCO di quei sistemi. Hanno abboccato solo i piu' gradi e facoltosi che se lo potevano permettere.Ma credo che a lungo andare se ne siano pentiti (sono passati 4 anni) guardando i loro vicini di strada col nuovo programma per Linux, che continuavano a fatturare e riempire interi camion di pietre e lastre di marmo continuando ad evadere ordini a go go senza il loro popo' di super tecnologia Terminal Server Citrix Winframe che abbatte il TCO...L'azienda che ha prodotto quel primo programma per Linux che ho trovato io a Bolzano, ha aperto una sede nella zona dei marmisti veronesi e lavora bene e produce molti utili.Quindi in conclusione si e' diffuso Linux;si e' dimostrato che il TCO di Win non e' questa gran cosa;si e' abbattuto un monopolio di un'azienda e un sistema operativo in quella zona e quel settore;si sono creati altri posti di lavoro in quella zona con una nuova azienda specializzata in opensource.Ci trovate qualcosa di storto? Se a qualcuno interessa posso fare nomi e cognomi di tutti gli interessati in questa vicenda.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
          - Scritto da: Crazy
          Perche` devo andarmi a cercare
          un'applicazione Gnu/Linux da far girare in
          Windows?
          Comunque, se mi ci metto, con Visual C++
          qualcosa lo si potrebbe combinare per
          emulare o per far andare in uno qualche
          straccio di modo cotale applicazione, ma
          dato che non me le vado a cercare le rogne,
          evito applicazioni che mi possono dare
          problemi nel girare nella mia Rete.Eh gia' deve essere la stessa cosa che ha pensato M$ quando ha affidato il servizio di chache DNS a Linux (heheheh) :D Fortuna che farlo con win costava meno! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
      Ma la smettiamo con questa idiozia. Per fare l'amministratore di rete serve avere determinate conoscenze INDIPENDENTEMENTE dall'OS che usi. Avere l'illusione che, siccome windows lo usi a casa, allora il server telo puoi amministrare tu è uno dei motivi principali percui windows è considerato un colabrodo. Windows è una buona piattaforma server, non eccellente ma ha delle cose buone (AD, .NET ecc..) pero dal punto di vista delle capacità amministrative serve la stessa base di conoscenza di un amministratore linux. Generalmente su linux se una persona è in grado di tirare su un server, bene o male è anche in grado di gestirlo in maniera ragionevole, su windows, col punta e clicca, uno crede di essere un guru perchè a casa sua si è cambiato lo sfondo da solo e ha imparato a stoppare/avviare i servizi. Non è cosi. Basta con queste ca%%ate, e la microsoft ci lucra sopra invece di pompare su quelle che effettivamente sono le features di windows server.Se veramente la pensi cosi ti consiglio di assumere un sistemista win o pagare una ditta per farlo, perchè altrimenti, prima o poi, ti sfondano.Saluti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
        - Scritto da: Anonimo
        Ma la smettiamo con questa idiozia. Per farecut
        è considerato un colabrodo. Windows
        è una buona piattaforma server, non
        eccellente ma ha delle cose buone (AD, .NET
        ecc..)Aricutscusa forse non ho capito bene!Potresti spiegare con parole (possibilmente tue cioe' non ricavate da comunicati marketing) i vantaggi di .NET nella implementazione delle applicazioni?Grazie!
      • Crazy scrive:
        Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
        Non mi sono mai ritenuto un Guru, ne tantomeno il mago dei maghi di Windows, ma Windows lo so usare bene, ed a quanto pare lo riesco a sistemare molto bene visto che delle 3 reti che ho fatto, intendiamoci, tutte e 3 molto piccole, da una decina di Computer l'una, nessuna ha mai avuto l'idea di piantarsi o venire craccata, anche se ci hanno provato pi`u volte, i FireWall HardWare hanno sempre retto il colpo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
          - Scritto da: Crazy
          Non mi sono mai ritenuto un Guru, ne
          tantomeno il mago dei maghi di Windows, ma
          Windows lo so usare bene, ed a quanto pare
          lo riesco a sistemare molto bene visto che
          delle 3 reti che ho fatto, intendiamoci,
          tutte e 3 molto piccole, da una decina di
          Computer l'una, nessuna ha mai avuto l'idea
          di piantarsi o venire craccata, anche se ci
          hanno provato pi`u volte, i FireWall
          HardWare hanno sempre retto il colpo.1) ti spiace spiegare il concetto di "firewall hardware" ?2) io non ho "firewall hardware" solo firewall linux che reggono benissimo "il colpo"... :D
          • Crazy scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
            FireWall HardWare?Hai mai sentito parlare di SonicWall?Cerca in Internet, sono considerati i migliori FireWallIo ad esempio, qui a Casa ho un SonicWall Tele3 mentre in Ufficio abbiamo un SonicWall GX6500
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
            - Scritto da: Crazy
            FireWall HardWare?
            Hai mai sentito parlare di SonicWall?
            Cerca in Internet, sono considerati i
            migliori FireWall
            Io ad esempio, qui a Casa ho un SonicWall
            Tele3 mentre in Ufficio abbiamo un SonicWall
            GX6500E secondo te quello che svolge le funzioni di firewall e' HW?dimmi che e' cosi! ti prego :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Crazy

            FireWall HardWare?

            Hai mai sentito parlare di SonicWall?

            Cerca in Internet, sono considerati i

            migliori FireWall

            Io ad esempio, qui a Casa ho un
            SonicWall

            Tele3 mentre in Ufficio abbiamo un
            SonicWall

            GX6500

            E secondo te quello che svolge le funzioni
            di firewall e' HW?
            dimmi che e' cosi! ti prego :DScusa, ma da dove sei uscito ?Firewall hardware vuol dire semplicemente che hai uno scatolotto che contiente hardware (e software, ovviamente) dedicati esclusivamente a fare da firewall.Questo e' chiamato, comunemente e universalmente, firewall hardware.
          • opazz scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt

            FireWall HardWare?
            Hai mai sentito parlare di SonicWall?
            Cerca in Internet, sono considerati i
            migliori FireWall
            Io ad esempio, qui a Casa ho un SonicWall
            Tele3 mentre in Ufficio abbiamo un SonicWall
            GX6500Alla faccia dei migliori.. Mai sentito nominare, tanto per citarti un paio di esempi, dei Pix Cisco oppure dei Firebox V Watchguard?Naaaaaaaa.. Sono cosucce vero?
    • rocco tano scrive:
      Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
      - Scritto da: Crazy
      Ciao a Tutti,
      gia` in passato ho raccontato l'esperienza
      avuta nel nostro Ufficio con questi 2
      Sistemi, e questa campagna pubblicitaria
      vuole mettere in luce questo fatto.
      Linux impone dei costi di amministrazione di
      Rete che con Windows sono totalmente
      inesistenti.
      Windows, anche se lo paghi $1000, nell'arco
      di un anno, lo hai gia` ammortizzato non
      dovendo fare nulla per amministrare la Rete,
      con Linux, invece, lo prendi gratis e poi, o
      hai qualcuno che si fa pagare per tenerlo
      d'occhio, oppure tu stesso te lo gestisci
      perdendo Tempo di Lavoro, e quindi Denaro.
      Noi abbiamo gia` provato che cosa vuol dire
      pagare un Amministratore di Rete, ed i $1000
      li abbiamo spesi in brevissimo tempo.
      La licenza per Windows2k la abbiamo pagata
      profumatamente, ma dopo tale sborso,
      l'Ammnistratore non c'era piu`, il Sistema
      possiamo dire che si AutoAmministrava, ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^si, e magari si difendeva da solo da blaster facendo a cazzotti col modem... ma dai !!! dì pure che siete stati MOLTO fortunati che non sia mai successo nulla, d'altra parte l'esperienza di MOLTE altre persone dice proprio il contrario.L'uso di un sistema in questo modo è molto rischioso, il prossimo virus o worm potrebbe danneggiare tutto ciò che avete ,un sistema DEVE essere amministrato, mai lasciarlo solo a sè stesso ...
      quindi i costi sono stati Zero alla fine.grazie alla fortuna...
      Ora pongo una domanda: per fare un
      piccola-media RETE (Max 100 WorkStation) e`
      meglio spendere, ad esempio, $500 al Mese o
      e` meglio spendere $5000 all'inizio e basta
      per il resto dei prossimi anni?
      Facendo due conti, anche se ho usato un
      prezzo abbastanza cicciotto sulle licenze
      Windows, ci si rende facilmente conto che i
      $5000 li avresti spesi comunque in 10 mesi
      di Amministrazione di Linux e se poi teniamo
      tale rete per 5 anni, Linux ci avrebbe
      dissanguato, e posso garantire che a noi non
      bastavano $500, ne abbiamo spesi ben di
      piu`!
      Quindi, la verita` fa male, ma e` la verita`
      e Microsoft ha tutte le intenzioni di
      metterla in luce.
      DISTINTI SALUTImah ! diciamo che per quanto riguarda LA VERITA' non me la faccio certo insegnare da gente così...http://www.wup.it/article.php/sid/4567
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
        un sistema che si autoamministra?un sistema di 100 pc senza amministratore di rete?Ti posso dire solo 1 cosa: Good Luck!!!Un sistema senza amministratore è semplicemente inconcepibile...a meno che la rete sia casalinga...
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
          - Scritto da: Anonimo
          un sistema che si autoamministra?
          un sistema di 100 pc senza amministratore di
          rete?

          Ti posso dire solo 1 cosa: Good Luck!!!

          Un sistema senza amministratore è
          semplicemente inconcepibile...
          a meno che la rete sia casalinga...Neanche in quel caso (vedi i poveri utontidialerati!)
      • Crazy scrive:
        Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
        La cosa che la Rete nostra fa e` semplicemente quella di scaricare ed Installare Automaticamente i ServicePack, mentre gli UpDate normali li scarica ma poi, attende l'Ok per installarli.Il DownLoad Automatico avviene nei WeekEnd, cosi` mentre lavoriamo non ci accorgiamo di nulla e l'Ok per gli altri UpDate ossiamo tranquillamente darlo da casa con la funzionalita` di RemoteDeskTop.I BackUp li fa automaticamente nei dischi esterni e comunque abbiamo 10 dischi Raid nel Server per essere sicuri che se qualcosa si incasina, nella copia e` tutto in regola.
        • rocco tano scrive:
          Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
          - Scritto da: Crazy
          La cosa che la Rete nostra fa e`
          semplicemente quella di scaricare ed
          Installare Automaticamente i ServicePack,
          mentre gli UpDate normali li scarica ma poi,
          attende l'Ok per installarli.
          Il DownLoad Automatico avviene nei WeekEnd,
          cosi` mentre lavoriamo non ci accorgiamo di
          nulla e l'Ok per gli altri UpDate ossiamo
          tranquillamente darlo da casa con la
          funzionalita` di RemoteDeskTop.
          I BackUp li fa automaticamente nei dischi
          esterni e comunque abbiamo 10 dischi Raid
          nel Server per essere sicuri che se qualcosa
          si incasina, nella copia e` tutto in regola.... si, vabbè, ma amministrare un sistema non vuol mica dire scaricare i service pack e gli update, ci siamo già dimenticati la patch di IE che doveva essere ri-patchata perchè non correggeva nulla ? o del sp per winXP che rallentava il sistema... ? (si potrebbe continuare a lungo...) , non si può affidare totalmente un sistema agli update automatici. (soprattutto a quelli M$...)
        • Mechano scrive:
          Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
          - Scritto da: Crazy
          I BackUp li fa automaticamente nei dischi
          esterni e comunque abbiamo 10 dischi Raid
          nel Server per essere sicuri che se qualcosa
          si incasina, nella copia e` tutto in regola.E tutto questo popo' di roba per pararsi il culo dai virus e i cracker?Io nei miei piccoli server Linux ci ho sempre messo un disco (o al massimo 2 in mirror) e un DAT. E la rottura del disco mi e' costata una mezza giornata di reinstallazione e tirar fuori dal DAT i dati e i file di configurazione dei servizi che erano attivati.--Ciao. Mr. Mechano
          • Crazy scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
            No, solo perche` gia` una volta un Disco e` morto e ci siamo salvati con i BackUp, cosi` poi abbiamo deciso di prendere piu` DischiFissi e morta la`.Tu hai 2 Disci in Mirror e noi ne abbiamo 20, ma ti garantisco che li riempiamo bene perche` di Clienti in ufficio ne abbiamo tanti, mentre di WorkStation ne abbiamo 10.
          • opazz scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
            Mai sentito parlare di politiche di DISASTER RECOVERY?Crazy, sentitamente dal cuore, e senza nessuna offesa, ma solo constatando fatti da parole che scrivi.. Mi pari un grosso LAMERONE..Capisco che hai ancora da imparare, come tutti hanno fatto del resto, ma è anche verò che stai facendo delle affermazioni pesanti in ogni post che fai..
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt

            Io nei miei piccoli server Linux ci ho
            sempre messo un disco (o al massimo 2 in
            mirror) e un DAT. E la rottura del disco mi
            e' costata una mezza giornata di
            reinstallazione e tirar fuori dal DAT i dati
            e i file di configurazione dei servizi che
            erano attivati.
            Si vede che i tuoi clienti possono stare fermi mezza giornata, il RAID non lo ha inventato MS, cerca di non semplificare troppo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
          - Scritto da: Crazy
          I BackUp li fa automaticamente nei dischi
          esterni e comunque abbiamo 10 dischi Raid
          nel Server per essere sicuri che se qualcosa
          si incasina, nella copia e` tutto in regola.Allora spendi anche qualche soldo per una tastiera nuova, che quella che usi piazza maiusoola in quasi tutte le parole che usi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt

      La licenza per Windows2k la abbiamo pagata
      profumatamente, ma dopo tale sborso,
      l'Ammnistratore non c'era piu`, il Sistema
      possiamo dire che si AutoAmministrava,Si autoamministra? Corregge da solo i problemi? Si configura i client?Non è che il tuo amministratore di Linux non era del tutto esperto?Non riesco a capire cosa significa che Windows lo installi e basta mentre linux lo devi accudire. Mica è un cane a cui devi pulire la cuccia! Pensi che linux non si possa "autoamministrare"? Ma che significa "possiamo dire che si autoamministra"?
      Quindi, la verita` fa male, ma e` la verita`
      e Microsoft ha tutte le intenzioni di
      metterla in luce.Se Microsoft ha bisogno di convincere i clienti che Linux è peggio di Windows significa che TANTI hanno provato Linux e ci si sono trovati bene, per un motivo o per l'altro. Magari pagando di più, ma con un ritorno in stabilità/sicurezza.Sono ipotesi... Non penso di dire la sacrosanta verità... Ma fai due conti: tra Linux e Windows, chi attua pratiche anticoncorrenziali, chi fa pesanti e costose pubblicità a destra e a manca, chi deve infangare l'altro per "vendere"? Fino a poco tempo fa l'os libero non aveva appoggi di grandi nomi, eppure è arrivato a minacciare la casa di sw più grande del mondo. Sono tutti masochisti? Sono tutti così lodevolmente impegnati nella "causa" open source/software libero? O, in fondo in fondo, hanno riscontrato dei vantaggi?Pensaci!ciaoMaxxer
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
      Solo qualche domanda:- quale distribuzione avevi usato e quali erano i problemi che ti portaveno a dover pagare tutta questa manutenzione- hai mai pensato di affidarti a aziendine come IBM o HP o a Suse per usare un linux ... così hai l'assistenza- Hai pagato Win2000 ma quello è solo il "basso livello", praticamente non ci sono applicazioni. In un altro post hai parlato di VisualC. Ma non è compreso nel costo ... che hai indicato.Comprese tutte le altre applicazioni che si usano: di solito quelle gratuite del mondo Wintel sono a dir poco ridicole.Mi dici per favore DOVE sono queste tue reti, che vengo a vedere QUALI programmi usi e di questi di QUANTI hai PAGATO la licenza?... qualcuno craccato ? ... astalavista? ... ha ho capito, lo fanno tutti... OK, tanto in Italia si può ...- Firewall HW? è gratis? mi dici dove li regalano?- Il Firewall regge? ma il firewall CHIUDE, cos'è che hai IMPEDITO ai tuoi utenti per evitare i buchi di Windows?Medita un pochettino...Ciao
      • Crazy scrive:
        Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
        Infatti, noi avevamo l'assistenza della IBM.Non so che distribuzione ci avessero installato, so solo dirti che la Rete Linux ce la avevano tirata su, in un Server IBM, a Gennaio del 1999, mentre ad Agosto avevamo gia` rifatto tutto in Windows e morta la`.La IBM aveva garantito che il nostro programma di contabilita`, Solomon3, poteva funzionare benissimo anche in Linux.Ora abbiamo Solomon4 ma di Linux non ne abbiamo pi`u voluto sentir parlare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
          P.S.Solomon GROSSSSSSA applicazione dosAhhhhhhhh, questi dettagli dimenticati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
            Ma Solomon non e' di una ditta' comprata poi da M$ ?Adesso e' in catalogo M$.... sfido che non funzionava:....if Linux == True then shianta()elseendif
          • Crazy scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
            Solomon e` stato comperato da Microsoft nel 2001, fino a prima la Solomon lavorava a se.Per l'appunto Solomon3 e` ancora la versione pura, il 4 e` quello fatto sotto la Microsoft.Noi e` dal 1990 che usiamo Solomon
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
          Non hai risposto a tutte le mie domande.Comunque dal 1999 al 2004 Linux ha fatto dei passi avanti che dire incredibili è poco. Siamo abituati a aziende come Microsoft che ci mettono 10 anni a supportare i 32 bit e 15 a sostituire un filesystem mostruosamente obsoleto come il FAT/FAT32 e fa impressione vedere come in 5 anni Linux sia cresciuto tanto.Ora con strumenti come Yast2 o gli equivalenti delle altre distribuzioni, anche un utente non guru può configurare una rete.E cmq questi strumenti NON TI NASCONDONO quello che fanno.E ti posso assicurare che quando la rete cresce questo è un grosso vantaggio.Ave
    • Crazy scrive:
      Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
      Mi spiace, ma hai azzeccato invece, da quando abbiamo Windows, la rete ce la Amministriamo da soli e con minime perdite di tempo che si quantificano nella decina di dollari la settimana al massimo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
        - Scritto da: Crazy
        Mi spiace, ma hai azzeccato invece, da
        quando abbiamo Windows, la rete ce la
        Amministriamo da soli e con minime perdite
        di tempo che si quantificano nella decina di
        dollari la settimana al massimo.Se e' per quello le mie macchine sono "unattended" e con uptime di minimo 198 gg (ho cambiato la release dell' O.S.) e massimo di 427 gg (su Internet).
      • rocco tano scrive:
        Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
        - Scritto da: Crazy
        Mi spiace, ma hai azzeccato invece, da
        quando abbiamo Windows, la rete ce la
        Amministriamo da soli e con minime perdite
        di tempo che si quantificano nella decina di
        dollari la settimana al massimo.che razza di discorso... dici che win è meglio perchè spendi meno ad amministrarlo e poi viene fuori che ve lo amministrate da soli... allora impara ad usare linux e amministratelo da solo, spenderai zero anche così...
        • Crazy scrive:
          Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
          Gia`, ma l'amminsitrazione di Windows si traduce in pochi minuti alla settimana e possiamo pure dire al mese.Quella di Linux si traduce in un po' di minuti al giorno che in una settimana diventano decine di minuti e che in un mese diventano ore.
          • rocco tano scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
            - Scritto da: Crazy
            Gia`, ma l'amminsitrazione di Windows si
            traduce in pochi minuti alla settimana e
            possiamo pure dire al mese.
            Quella di Linux si traduce in un po' di
            minuti al giorno che in una settimana
            diventano decine di minuti e che in un mese
            diventano ore.... con la differenza che sai esattamente ciò che stai facendo e non ciò che M$ vuole farti fare... in ogni caso l'amministrazione di un sistema linux può essere più lungo all'inizio, una volta presa la mano ci si mette decisamente meno...
    • Mechano scrive:
      Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
      - Scritto da: Crazy
      ...
      Linux impone dei costi di amministrazione di
      Rete che con Windows sono totalmente
      inesistenti.
      Windows, anche se lo paghi $1000, nell'arco
      di un anno, lo hai gia` ammortizzato non
      dovendo fare nulla per amministrare la Rete,
      con Linux, invece, lo prendi gratis e poi, o
      hai qualcuno che si fa pagare per tenerlo
      d'occhio, oppure tu stesso te lo gestisci
      perdendo Tempo di Lavoro, e quindi Denaro.Ma smettiamola di dire boiate!!!Ho fatto server Linux che svolgevano semplici funzioni di firewall e fax o proxy server e dopo l'installazione e configurzione sono rimasti in funzione ininterrottamente per 3-4 anni. Finche' non sono stati sotituiti da server o apparecchi diversi.Ho un fax+proxy presso un'azienda di Verona che e' un Pentium 133 riciclato con 128M di ram che con 2 seriali e 1modem analogico+1TA isdn spedisce tutti i fax dell'azienda e li fa navigare tutti su Internet.Funziona da tantissimi anni e ha avuto problemi solo quando si e' guastato l'orologio interno, e poteva continuare a funzionare se non fosse stato per il fatto che sbagliava l'ora di invio dei fax nell'intestazione. Allora dato che si collega in Internet con un programmino lo faccio sincronizzare con l'orologio atomico del CERN e ho risolto il problema senza neppure dover cambiare l'hardware.Le universita' italiane hanno una miriade di sistemini Linux che svolgono i compiti pu' disparati e non si sono mai fermati per anni. Potrei portarti l'esperienza di un mio amico sistemista della UniBO.Nell'azienda dove lavoravo, i server Linux fanno servizi di file server e server di sviluppo con Tomcat (contenitore di applet java) e Cobol G4GL con Oracle 9i come server di database. Non devo farci assolutamente niente, ogni notte salvano i dati sul loro nastrino e se dovesse succedergli qualcosa basta reinstallare l'OS, i programmi e tirar fuori dai nastri dati e file di configurazione della rete, dei servizi, di Oracle e i dati degli utenti.Un server Linux non ha costi di amministrazione una volta messo in produzione. Non necessita di essere tenuto d'occhio tranne che cambiare il nastro dall'unita' di backup e dare un'occhiata al file di log di salvataggio.Invece posso dirti dei problemi che mi davano i server Win2000. Nonostate avessimo una mano da un bravo sistemista Win.Neppure quella schifezza di SCO Openserver dava gli stessi blocchi inspiegabili e morte di processi importanti come il DB server che dava Winzozz.Scusami ma non posso non smentire cio' che dici dopo anni di esperienza in questo settore.Sono stati pochi i casi in cui ho visto server NT e W2k non dare problemi per lungo tempo. Ce ne sono stati che hanno durato a lungo ma sono stati davvero pochi e che svolgevano poche mansioni se non addirittura una sola.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
      • Anonimo scrive:
        Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt

        Sono stati pochi i casi in cui ho visto
        server NT e W2k non dare problemi per lungo
        tempo. cambiate sistemista, io ne ho visti parecchi, il problema di solito sono server sottostimati o nei quali qualcuno va a smanettare
        Ce ne sono stati che hanno durato a
        lungo ma sono stati davvero pochi e che
        svolgevano poche mansioni se non addirittura
        una sola.
        come quelli linux che citi tu?
        • Mechano scrive:
          Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
          - Scritto da: Anonimo
          cambiate sistemista, io ne ho visti
          parecchi, il problema di solito sono server
          sottostimati o nei quali qualcuno va a
          smanettareO magari sono stati i periodici Blaster, BugBear & Co.

          Ce ne sono stati che hanno durato a

          lungo ma sono stati davvero pochi e che

          svolgevano poche mansioni se non
          addirittura

          una sola.


          come quelli linux che citi tu?Magari fossero durati quanto quelli.Fino all'anno scorso lavoravo per un'azienda che fattura quasi 1000 miliardi (di lire) l'anno, con sedi in varie citta' d'Italia, e tutto sta migrando su Linux. Un motivo ci sara'...--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
    • KerNivore scrive:
      Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
      - Scritto da: Crazy
      Quindi, la verita` fa male, ma e` la verita`
      e Microsoft ha tutte le intenzioni di
      metterla in luce.
      DISTINTI SALUTIL'unica verita' che e' uscita fuori da questo post e' che non hai assolutamente idea di cosa voglia dire amministrare una Rete.PS: per Rete intendo qualcosa di un po piu' sofisticato di una macchina che shara un po di files...
    • francescone scrive:
      Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
      Siamo seri, per cortesia. Io non discuto la veridicità del tuo racconto, altrimenti sarei scorretto, inoltre non ho motivo di dubitare della tua sincerità.Ma spero che tu sia consapevole di un fatto: il tuo ufficio non può essere un campione rappresentativo. E' assurdo trarre chissà quale conclusione da un'esperienza personale.
      • Crazy scrive:
        Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
        Infatti non pretendo di considerare la mia Rete un modello, perche` sinceramente una piccola rete di 10 Computer non fa testo.Ma quello che si vede sulla mia Rete, sono sicuro che lo si possa applicare fino ad una rete di un centinaio di Computer.Oltre, saresti comunque costretto a dover assumere un Amministratore.Resto comunque dell'idea che Windows vada bene fino ad un certo punto, direi che fino ad un migliaio di Computer, Windows rimanga il Sistema piu` conveniente, oltre e` meglio passare ad altro, e qui Vi do ragione.Ma per le piccole medie imprese, che sono aziendine che se tutto va bene hanno un centinaio di Computer, li` Windows resta la scelta piu` conveniente.
        • francescone scrive:
          Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
          Io non parlavo di "modello" (nel senso di positivo o negativo), ma di "campione" dal punto di vista statistico. La tua rimane sempre una singola esperienza. Non credo che Windows possa essere la scelta più conveniente a priori, anzi penso proprio il contrario, ma è un'opinione personale. Un saluto.
        • KerNivore scrive:
          Re: Per me il costo è uguale...
          - Scritto da: Crazy
          Infatti non pretendo di considerare la mia
          Rete un modello, perche` sinceramente una
          piccola rete di 10 Computer non fa testo.
          Ma quello che si vede sulla mia Rete, sono
          sicuro che lo si possa applicare fino ad una
          rete di un centinaio di Computer.
          Oltre, saresti comunque costretto a dover
          assumere un Amministratore.Te l'ho gia' scritto in un altro post e te lo ripeto qui.Quando si parla di Reti di solito si parla di cose un po piu' sofisticate di un semplice fileserver tra 10 (100, 1000) macchine attaccate ad un hub.Non puoi dire che Windows come sistema operativo per reti si autoamministra, non da problemi ed e' una figata, semplicemente perche' e' falso.Puoi sostenere tutte le ragioni che vuoi a favore di windows, ma l'esempio che hai portato e le conclusioni che ne trai sono totalmente insensate.Ciao.
    • samu scrive:
      Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
      - Scritto da: Crazy
      Ciao a Tutti,
      gia` in passato ho raccontato l'esperienza
      avuta nel nostro Ufficio con questi 2
      Sistemi, e questa campagna pubblicitaria
      vuole mettere in luce questo fatto.
      Linux impone dei costi di amministrazione di
      Rete che con Windows sono totalmente
      inesistenti.falso.. il server windows lo lasci li da solo
      Windows, anche se lo paghi $1000, nell'arco
      di un anno, lo hai gia` ammortizzato non
      dovendo fare nulla per amministrare la Rete,
      con Linux, invece, lo prendi gratis e poi, o
      hai qualcuno che si fa pagare per tenerlo
      d'occhio, oppure tu stesso te lo gestisci
      perdendo Tempo di Lavoro, e quindi Denaro.cosi' come lo devi fare per windows.
      La licenza per Windows2k la abbiamo pagata
      profumatamente, ma dopo tale sborso,
      l'Ammnistratore non c'era piu`, il Sistema
      possiamo dire che si AutoAmministrava,ah ecco da dove partono la meta' dei worm che intasano le caselle di posta di tutto il mondoLa manutenzione di un server e dei clientnon e' mai automatizzata,necessita di una persona che vi stia dietro sia a livello sw che hw.Quello che hai scritto qui e':- un mucchio di fregnacce- una serie di cavolate senza senso- un insulto alla sicurezza informatica
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
      • francescone scrive:
        Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
        Hai scritto:"A proposito di gratis, smettiamola di confondere l'opensource col gratis, perchè non è più il caso... son due cose diverse, anche se spesso collegate. I vantaggi di Linux sono ben altri..."Esatto, e sono convinto che se più persone (oltre ai giudizi tecnici, che ovviamente sono importanti, specie per sviluppatori e sistemisti, è chiaro) valutassero con più attenzione i fattori "culturali" non avrebbero dubbi su quale modello sostenere. Se si fosse un po' più consapevoli di quanto Internet deve, nella sua storia, a persone che hanno applicato modelli produttivi e di distribuzione fondati sui principi di condivisione (Cerf, Kahn, Berners-Lee, Joy, ecc.)...==================================Modificato dall'autore il 08/01/2004 11.46.10
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
      Parole saggie. Aggiungerei che in una azienda medio-grande capita spesso che ci si faccia amministrare la rete utilizzando tecnici di ditte esterne, per le quali normalmente si pagano cifre come 500? e più al giorno. Ecco che se queste risorse servono a tempo pieno (di solito è così per i livelli di servizio da garantire), si arriva in pochissimi giorni a spendere l'equivalente del costo delle licenze "commerciali" (di Windows, ma anche di altri prodotti Microsoft e non).Il problema è che si parla pomposamente di "analisi dei costi" o TCO quando basterebbe in molti casi fare la metà dei ragionamenti che facciamo in automatico quando dobbiamo acquistare ad esempio una nuova auto...
      • francescone scrive:
        Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
        Ergo sei convinto che i prodotti Microsoft (e commerciali in genere) non hanno bisogno di un'assistenza professionale? Secondo te il prodotto commerciale basta installarlo, mentre altri prodotti hanno (solo loro) la necessità di essere seguiti quotidianamente? Hai una visione piuttosto confusa, che evidenzia la palese non-conoscenza del contesto in questione.
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
          - Scritto da: francescone
          Ergo sei convinto che i prodotti Microsoft
          (e commerciali in genere) non hanno bisogno
          di un'assistenza professionale? Secondo te
          il prodotto commerciale basta installarlo,
          mentre altri prodotti hanno (solo loro) la
          necessità di essere seguiti
          quotidianamente? Hai una visione piuttosto
          confusa, che evidenzia la palese
          non-conoscenza del contesto in questione.Ovvio che in un contesto aziendale hai comunque bisogno di assistenza professionale, qualunque sia il sw che gestisci. Questo però rinforza ancora di più il concetto che i conti non si fanno solo con i costi delle licenze, come si dice: 1+100 è circa uguale a 100, o no?E magari un sistemista Unix/Linux lo paghi 500 mentre uno Windows lo paghi 400, e se ti serve a tempo pieno in quanti giorni recuperi il costo della licenza, pochi direi.Comunque ti garantisco che nonostante i bagordi natalizi sono tutt'altro che confuso...
          • francescone scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: francescone

            Ergo sei convinto che i prodotti
            Microsoft

            (e commerciali in genere) non hanno
            bisogno

            di un'assistenza professionale? Secondo
            te

            il prodotto commerciale basta
            installarlo,

            mentre altri prodotti hanno (solo loro)
            la

            necessità di essere seguiti

            quotidianamente? Hai una visione
            piuttosto

            confusa, che evidenzia la palese

            non-conoscenza del contesto in
            questione.

            Ovvio che in un contesto aziendale hai
            comunque bisogno di assistenza
            professionale, qualunque sia il sw che
            gestisci. Questo però rinforza ancora
            di più il concetto che i conti non si
            fanno solo con i costi delle licenze, come
            si dice: 1+100 è circa uguale a 100,
            o no?
            E magari un sistemista Unix/Linux lo paghi
            500 mentre uno Windows lo paghi 400, e se ti
            serve a tempo pieno in quanti giorni
            recuperi il costo della licenza, pochi
            direi.
            Comunque ti garantisco che nonostante i
            bagordi natalizi sono tutt'altro che
            confuso...Intanto io ho detto che hai una visione confusa di questo problema specifico, non che sei confuso in toto (senza allusioni a bagordi). Tanto per chiarire che non sto insultando nessuno. Secondo me confermi di aver una visione confusa e distorta, perchè dai per scontato che un sistemista Unix/Linux sia più caro. E' una tua arbitraria generalizzazione: non è detto che sia sempre così, ed il tuo discorso non sta in piedi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`

            Intanto io ho detto che hai una visione
            confusa di questo problema specifico, non
            che sei confuso in toto (senza allusioni a
            bagordi). Tanto per chiarire che non sto
            insultando nessuno. Secondo me confermi di
            aver una visione confusa e distorta,
            perchè dai per scontato che un
            sistemista Unix/Linux sia più caro.
            E' una tua arbitraria generalizzazione: non
            è detto che sia sempre così,
            ed il tuo discorso non sta in piedi.Caro Francescone, vedo che è difficile spiegarsi ma questo purtroppo non è il luogo/modo + adatto.Sto solo cercando di dire che l'importante è, nelle varie situazioni, sapersi fare i conti e resistere alla tentazione di cadere nelle campo della guerra di religione.Comunque, a parte l'esperienza personale che potrebbe essere limitata, ricordo di aver letto dei report autorevoli circa il costo maggiore dei sistemisti *X sul mercato.E' chiaro che se un'azienda ha 10 sistemisti disoccupati già in casa con uno skill specifico (unix o windows o altro che sia) allora la metrica economica può risultare falsata, e questo in nell'attuale periodo di recessione purtroppo accade di frequente. Stesso ragionamento vale per i programmatori (Cobol, Java, VB, ecc.). Ciao.
          • francescone scrive:
            Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
            - Scritto da: Anonimo

            Intanto io ho detto che hai una visione

            confusa di questo problema specifico,
            non

            che sei confuso in toto (senza
            allusioni a

            bagordi). Tanto per chiarire che non sto

            insultando nessuno. Secondo me confermi
            di

            aver una visione confusa e distorta,

            perchè dai per scontato che un

            sistemista Unix/Linux sia più
            caro.

            E' una tua arbitraria generalizzazione:
            non

            è detto che sia sempre
            così,

            ed il tuo discorso non sta in piedi.

            Caro Francescone, vedo che è
            difficile spiegarsi ma questo purtroppo non
            è il luogo/modo + adatto.Perchè, mi sembri molto chiaro. Poi le opinioni possono essere diverse...
            Sto solo cercando di dire che l'importante
            è, nelle varie situazioni, sapersi
            fare i conti e resistere alla tentazione di
            cadere nelle campo della guerra di
            religione.Lo dico da sempre.
            Comunque, a parte l'esperienza personale che
            potrebbe essere limitata, ricordo di aver
            letto dei report autorevoli circa il costo
            maggiore dei sistemisti *X sul mercato.E' qui che non eravamo d'accordo. In ogni caso non si può generalizzare
            E' chiaro che se un'azienda ha 10 sistemisti
            disoccupati già in casa con uno skill
            specifico (unix o windows o altro che sia)Mi confermi che varia da contesto a contesto
            allora la metrica economica può
            risultare falsata, e questo in nell'attuale
            periodo di recessione purtroppo accade di
            frequente. Stesso ragionamento vale per i
            programmatori (Cobol, Java, VB, ecc.). Ciao..Ciao
    • pikappa scrive:
      le "verità" di Microsoft
      - Scritto da: Crazy
      Ciao a Tutti,
      gia` in passato ho raccontato l'esperienza
      avuta nel nostro Ufficio con questi 2
      Sistemi, e questa campagna pubblicitaria
      vuole mettere in luce questo fatto.[CUT]Perdonami se taglio così tanto ma il tuo post era parecchio lungo.Vedi tu hai perfettamente ragione, voi avete provato entrambi i sistemi, avete visto che linux non eravate in grado di gestirlo(o cmq vi costava troppo) e siete passati a M$, ora io non so cosa gli facevate fare a linux, ma non penso che ci siano tutti questi problemi....cmq quello che a me da veramente noia è il fatto che M$ arriva dicendo che vuole fare del bene, che vuole mostrare le verità su linux, per il bene del mondo intero, quando l'unico bene che vuole è per se stessa, sta cosa è +odiosa di qualunque campagna pubblicitaria dato che spesso la gente "comune" sembra dimenticarsi che microsoft sia una azienda sempre pronta a fare utili, e non un ente di beneficenza
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
      • pinkuff scrive:
        casciaball

        Quindi, la verita` fa male, ma e` la verita` e Microsoft ha tutte le intenzioni di metterla in luce.
        DISTINTI SALUTITi perdoniamo perchè anche tu devi pur mangiare - però, credimi, ci sono modi meno odiosi di guadagnarsi da vivere che raccontare balle su un Forum sotto mentite spoglie. Che so, spacciare fuori delle scuole elementari, reclutare bambine per la tratta delle bianche, aprire uno studio ginecologico specializzato in infibulazioni...Comunque, anche come drone fai un po' schifo !Ma guardatevi ! Postate tutti le stesse storie fasulle , raccontate tutti gli stessi incidenti inventati - non ti rendi conto che chi legge il Forum di PI legge spesso altri dieci NG e gira su ZioBudda ecc. ecc. ?Su questo tipo di persone la strategia di "comprare" tutti i mezzi di comunicazione esistenti non funziona, perchè noi non facciamo altro che andare da qualche altra parte e, grazie a Dio, mettere su un forum (proprio grazie al software Open) non costa quasi un cazzo.Non vi viene in mente che ormai lo abbiamo capito, e infatti in molti NG non riuscite neanche più a far partire le flame ? Qui vedo ancora che t'è riuscito, complimenti, alla fine del mese ci sarà per te una gratifica in busta paga, magari altre due azioni Microsoft che non potrai vendere per dieci anni, mentre tu ti immagini ancora di diventare miliardario come la segretaria di zio Bill.Insomma, se dovete rifilarci le vostre str&%£$ate, almeno usate la fantasia. O ve la spengono al cancello di ingresso ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
      scusa, ma non eri uno studente universitario? Ora lavori invece in ufficio? Potresti deciderti una volta per tutte? :(
      • Crazy scrive:
        Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
        Intanto gli Uffici sono 2 e sono Aziende Familiari, e cioe` che gestiamo in famiglia, assumendo naturalmente altre persone per darci una mano.L'ufficio di Contabilita` e la Rivendita` di parti per Computer si trovano negli USA, io vado li` a dare una mano una volta all'anno, ma durante il periodo scolastico studio informatica in Universita` qui in Italia.
        • Anonimo scrive:
          Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realt
          Fa veramente paura che non siate riusciti a configurare uno straccio di Linux con Apache o Samba giusto per avere un web server o un fileserver/printserver a costo quasi zero.Ti dico quello che sto vedendo io... persino banca intesa (mai visto posto più microsoftizzato di quello! Ci ho lavoro per 2 anni) ha iniziato una lenta migrazione verso Linux.Come vedi da qui:http://uptime.netcraft.com/up/graph/?host=www.bancaintesa.itprima erano lotus domino... poi hanno avuto una brevissima parentesi con netscape server ed ora sono passati ad Apache.Le filiali usano quasi tutte NT (si, stanno migrando ad XP, ma per la prima volta ho sentito parlare anche di mettere Linux anche sui client!)... ma i programmi girano su MVS (Cobol, Mainframe insomma).Se Linux si comporterà bene sul lato server stai pur certo che al prossimo rinnovo di parco macchine sarà preso ancora più preso in considerazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io ho Gia` Sperimentato questa Realta`
      - Scritto da: Crazy
      Ciao a Tutti,...
      piccola-media RETE (Max 100 WorkStation) e`
      meglio spendere, ad esempio, $500 al Mese o
      e` meglio spendere $5000 all'inizio e basta
      per il resto dei prossimi anni?...scusa il taglio. quindi win è economico di linux o bsd.ma allora come la si mette con un tipo che sul mitico cct2kdiceva che chi più spende meno spende?
  • Anonimo scrive:
    Una domanda per Microsoft
    Non sono un tecnico del settore ma un libero professionista che fa altro ma usando computer. Vorrei raccontare la mia storia informatica.Un paio di anni fa, convinto dalla pubblicità, decisi di aggiornare i 4 pc del mio studio (sui quali c'erano Win98, Office 2000 e Photoshop 6, fate voi i conti di quanto ho speso in licenze) con Windows XP. Immediatamente noto un rallentamento delle macchine acquistate nel 2001. Il negoziante che prima di vendermi XP mi aveva assicurato che non avrei avuto problemi di compatibilità con i miei pc si difende dicendo che infatti i pc vanno benissimo, solo un po' + lentamente, e comunque ho guadagnato in sicurezza ed in produttività (perché in produttività poi? qualcuno me lo spiega? i pc ci mettono + tempo a caricare i programmi ed ho speso una milionata abbondante in XP...) e con poche lire posso aggiungere della memoria. Ok, mi fido anche stavolta, sì, i programmi vanno un po' + velocemente ma era ancora meglio prima con Win98, e poi il tempo di caricamento non cambia. Tra l'altro non trovo neppure che XP sia molto + stabile di 98. Infatti i programmi a volte si inchiodano lo stesso, solo non devo riavviare tutto il pc ma basta chiudere il programma (sperando di avere salvato il lavoro fatto fino a quel momento...).Poi un amico mi parla di un altro sistema operativo. A si? C'è un'altro modo di far funzionare un pc? Mi installa nel pc la sua Suse per farmela provare (ok, non si potrebbe ma poi comunque le licenze le ho comprate, quindi è un peccato veniale che si può dire...) e Open Office . Ora i pc funzionano di nuovo bene, meglio e più velocemente che con XP ma anche che con 98, e in due anni si saranno inchiodati si e no un paio di volte l'anno (ma forse neanche). Ho risparmiato i soldi per cambiare pc, quelli del Norton (non mi sono ancora preso un virus) e da un annetto stò usando Gimp al posto di Photoshop.La mia domanda a Microsoft è questa: mi dite dov'è il risparmio che avrei fatto con Windows?
    • Anonimo scrive:
      Re: Una domanda per Microsoft

      Poi un amico mi parla di un altro sistema
      operativo. A si? C'è un'altro modo di
      far funzionare un pc? Mi installa nel pc la
      sua Suse per farmela provare (ok, non si
      potrebbe ma poi comunque le licenze le ho
      comprate, quindi è un peccato veniale
      che si può dire...) e Open Office ."Non si potrebbe"? Licenze? Quali licenze? Le licenze di SuSE? quale distribuzione hai preso?
    • Anonimo scrive:
      Re: Una domanda per Microsoft

      (ma forse neanche). Ho risparmiato i soldi
      per cambiare pc, quelli del Norton (non mi
      sono ancora preso un virus) e da un annettovisto che di virus per linux non c'e' n'e'...
      La mia domanda a Microsoft è questa:
      mi dite dov'è il risparmio che avrei
      fatto con Windows?Chiedilo agli intelligentoni uindousiani che frequentano questo forum.
    • Anonimo scrive:
      Re: Una domanda per Microsoft
      - Scritto da: Anonimo
      Non sono un tecnico del settore ma un libero
      professionista che fa altro ma usando
      computer. Vorrei raccontare la mia storia
      informatica.

      Un paio di anni fa, convinto dalla
      pubblicità, decisi di aggiornare i 4
      pc del mio studio (sui quali c'erano Win98,
      Office 2000 e Photoshop 6, fate voi i conti
      di quanto ho speso in licenze) con Windows
      XP. Immediatamente noto un rallentamento
      delle macchine acquistate nel 2001. Il
      negoziante che prima di vendermi XP mi aveva
      assicurato che non avrei avuto problemi di
      compatibilità con i miei pc si
      difende dicendo che infatti i pc vanno
      benissimo, solo un po' + lentamente, e
      comunque ho guadagnato in sicurezza ed in
      produttività (perché in
      produttività poi? qualcuno me lo
      spiega? i pc ci mettono + tempo a caricare i
      programmi ed ho speso una milionata
      abbondante in XP...) e con poche lire posso
      aggiungere della memoria. Ok, mi fido anche
      stavolta, sì, i programmi vanno un
      po' + velocemente ma era ancora meglio prima
      con Win98, e poi il tempo di caricamento non
      cambia. Tra l'altro non trovo neppure che XP
      sia molto + stabile di 98. Infatti i
      programmi a volte si inchiodano lo stesso,
      solo non devo riavviare tutto il pc ma basta
      chiudere il programma (sperando di avere
      salvato il lavoro fatto fino a quel
      momento...).

      Poi un amico mi parla di un altro sistema
      operativo. A si? C'è un'altro modo di
      far funzionare un pc? Mi installa nel pc la
      sua Suse per farmela provare (ok, non si
      potrebbe ma poi comunque le licenze le ho
      comprate, quindi è un peccato veniale
      che si può dire...) cutNon e' un peccato neppure veniale! Linux si PUO' COPIARE! ;-) legalmente!
    • Anonimo scrive:
      Re: Una domanda per Microsoft
      Ma un bel corso su windows?Sai ad esempio quante partizioni deve avere un disco rigido per avere un sistema operativo performante?Sai configurare le dimensioni e le unità che deve utilizzare il file di paging?Sai disattivare un servizio inutile?Sai rendere il desktop più performante?E leggere il registro degli eventi?Ciao.
      • pikappa scrive:
        Re: Una domanda per Microsoft
        - Scritto da: Anonimo
        Ma un bel corso su windows?
        Sai ad esempio quante partizioni deve avere
        un disco rigido per avere un sistema
        operativo performante?
        Sai configurare le dimensioni e le
        unità che deve utilizzare il file di
        paging?
        Sai disattivare un servizio inutile?
        Sai rendere il desktop più
        performante?
        E leggere il registro degli eventi?

        Ciao.
        Ma scusa windows non dovrebbe essere semplice da usare?lo so che è una provocazione, ma dicono che linux è difficile, che bisogna essere laureati per configurarlo...nn credi che per l'utente comune sia difficile fare anche queste cose?
      • Anonimo scrive:
        Re: Una domanda per Microsoft
        - Scritto da: Anonimo
        Ma un bel corso su windows?
        Sai ad esempio quante partizioni deve avere
        un disco rigido per avere un sistema
        operativo performante?
        Sai configurare le dimensioni e le
        unità che deve utilizzare il file di
        paging?
        Sai disattivare un servizio inutile?
        Sai rendere il desktop più
        performante?
        E leggere il registro degli eventi?

        Ciao.No, non so fare queste cose. So fare il mio lavoro, e per me il pc altro non è che un elettrodomestico tipo calcolatrice o frullatore che mi permette di fare meglio e più in fretta cose che altrimenti dovrei fare a mano.Comunque rimane il fatto che, non sapendo nulla di tutto questo, con alcuni programmi riesco a lavorare, con altri (che tra l'altro ho pagato non poco) per farlo allo stesso modo avrei dovuto (sempre stando al tecnico) potenziare la macchina o addirittura cambiarla. Ripeto, non sono un tecnico, non mi interessa quel che fa Bill Gates e non ho nulla contro di lui (anzi lo reputo una persona molto in gamba), mi interessa solo lavorare bene il più facilmente possibile.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Una domanda per Microsoft

      La mia domanda a Microsoft è questa:
      mi dite dov'è il risparmio che avrei
      fatto con Windows?Sicuramente i soldi che davi a quel furbo del tuo negoziante li hai risparmiati.
    • Mechano scrive:
      Re: Una domanda per Microsoft
      - Scritto da: Anonimo
      Poi un amico mi parla di un altro sistema
      operativo. A si? C'è un'altro modo di
      far funzionare un pc? Mi installa nel pc la
      sua Suse per farmela provare (ok, non si
      potrebbe ma poi comunque le licenze le ho
      comprate, quindi è un peccato veniale
      che si può dire...) e Open Office .Ti svelo un segreto. Linux e' liberamente copiabile e installabile su quanti computer vuoi. Dipende anche dalla distribuzione, ma mi pare che Suse non cambi. Nel loro sito infatti sono piuttosto vaghi, ma ci sono 2 punti nelle FAQ# On how many machines may I install and utilize SUSE LINUX Desktop? SUSE LINUX Desktop may be installed on every machine for which a separate maintenance agreement was closed. # Why does this Linux system only have a license for one workstation? The "normal" Linux components of SUSE LINUX Desktop are Open Source and may be copied and utilized pursuant to the applicable licenses (GPL, YaST, etc.). However, the individual components are subject to licenses that limit the deployment to one machine. Quindi puoi insallarlo su quanti computer vuoi anche se l'assistenza l'hai solo per uno, e ci puo' essere qualche software che ha restrizioni di licenza ad un solo computer, ma il sistema base non deve sottostare a questa restrizione.Ti direi invece che Suse se vuoi un sistema Linux facile meglio versioni download di Fedora/RedHat e Mandrake. O se diventi piu' smaliziato su www.distrowatch.com scegli quella che piu' ti aggrada.
      Ora i pc funzionano di nuovo bene, meglio e
      più velocemente che con XP ma anche
      che con 98, e in due anni si saranno
      inchiodati si e no un paio di volte l'anno
      (ma forse neanche). Ho risparmiato i soldi
      per cambiare pc, quelli del Norton (non mi
      sono ancora preso un virus) e da un annetto
      stò usando Gimp al posto di
      Photoshop.Con Gimp non puoi lavorare in CMYK, ma presto arrivera' anche questa caratteristica.Intanto se non ti serve cio', puoi goderti le centinaia di filtri e plug-in disponibili liberamente in numerosi siti.E' vero li ha anche Photoshop ma quelli migliori sono prodotti commerciali e a pagamento come gli "Alien Skin".Se non vuoi buttare via i soldi in licenze spesi per Photoshop con alcuni emulatori commerciali per Linux puoi far girare Photoshop, se mai dovesse servirti per qualche sua caratteristica.
      La mia domanda a Microsoft è questa:
      mi dite dov'è il risparmio che avrei
      fatto con Windows?Per una multinazionaleUtenti=Polli da spennare.Per una comunita' di appassionatiUtenti=Altri amici con cui condividere una passione.Cosa e' Microsoft e qual'e' il suo scopo con Windows?Cosa e' una comunita' di appassionati e a cosa serve Linux?Quando saprai rispondere a queste domande avrai capito un sacco di cose.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
    • Zeross scrive:
      Re: Una domanda per Microsoft
      - Scritto da: Anonimo
      Immediatamente noto un rallentamento
      delle macchine acquistate nel 2001.Qualche dato tecnico su queste macchine?
      Tra l'altro non trovo neppure che XP
      sia molto + stabile di 98. Infatti i
      programmi a volte si inchiodano lo stesso,
      solo non devo riavviare tutto il pc ma basta
      chiudere il programma (sperando di avere
      salvato il lavoro fatto fino a quel
      momento...).Oh sant'iddio; il sistema operativo non può certo rendere più stabili le applicazioni.Parafrasando, una strada bella dritta e regolare non ti garantisce che il motore della tua auto non ti lasci in panne quando meno te l'aspetti.Come correttamente notato, il sistema operativo fa solo in modo che le altre applicazioni in esecuzione non siano influenzate dal crash di un programma, situazione in cui Win9x spesso e volentieri ci restava in mezzo costringendo al riavvio del pc, con conseguente perdita dei dati non salvati di TUTTE le applicazioni che stavi utilizzando.Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Una domanda per Microsoft

        Oh sant'iddio; il sistema operativo non
        può certo rendere più stabili
        le applicazioni.??? partnership a livello mondiale con le maggiori software house, collaborazione nello sviluppo delle applicazioni per win, conferenze stampa dove si parla di integrazione tra sviluppatori di sw e di so per migliorare le performances, foto con megadirettori generali che si stringono la mano e fanno vedere un sorriso a 35 denti... tutto questo SUL CAMPO viene liquidato con ... "non produciamo noi il so deve rivolgersi a M$", dall'altra sponda "non produciamo noi l'applicativo, deve rivolgersi ad Ado£e"... ma andate a riempire e tazze (del cesso...)
        Parafrasando, una strada bella dritta e
        regolare non ti garantisce che il motore
        della tua auto non ti lasci in panne quando
        meno te l'aspetti.e una strada piena di cartelloni pubblicitari che sparano vaccate non rompe il motore ma rompe i maroni...

        Come correttamente notato, il sistema
        operativo fa solo in modo che le altre
        applicazioni in esecuzione non siano
        influenzate dal crash di un programma,
        situazione in cui Win9x spesso e volentieri
        ci restava in mezzo costringendo al riavvio
        del pc, con conseguente perdita dei dati non
        salvati di TUTTE le applicazioni che stavi
        utilizzando.


        Zeross
  • Anonimo scrive:
    I driver x l'hardware.
    :)forse sono uno dei punti di forza di Windows .Dal mio punto di vista pero' Microsoft sta' sbagliando politica ,in America vabbe e' di moda demonizzare il concorrente ,pero' facendo cosi' non fa' altro che dargli peso ed importanza.provando tutti e 2 i sistemi direi che linux va' bene per il lato server ,naturalmente se e' amministrato da un'amministratore e non da un pinco pallino che si improvvisa amministratore.Tutti e 2 i sistemi sono buoni per alcuni aspetti e inutile al di la' delle polemiche Windows Vs Linux,bisogna tenere conto anche di che cosa bisogna farci con un determinato sistema e delle garanzie che ne si vuole ricavare.Naturalmente a seconda di quello che scegliamo potremo spendere + o - basta fare la cosa giusta e qui non c'e' sistema operativo che tenga ,ma conta chi e' la persona che sta' amministrando.Per dirla in parole povere ,ricordiamoci che il computer e' uno scatolotto "cretino" che fa' quello che gli diciamo di fare :)
    • Anonimo scrive:
      Re: I driver x l'hardware.

      Per dirla in parole povere ,ricordiamoci che
      il computer e' uno scatolotto "cretino" che
      fa' quello che gli diciamo di fare :)Ma per M$: "ricordiamoci che l'utente e' uno scatolotto 'cretino' che fa' quello che gli diciamo di fare :)"
      • KerNivore scrive:
        Re: I driver x l'hardware.
        - Scritto da: Anonimo

        Per dirla in parole povere
        ,ricordiamoci che

        il computer e' uno scatolotto "cretino"
        che

        fa' quello che gli diciamo di fare :\)

        Ma per M$: "ricordiamoci che l'utente e' uno
        scatolotto 'cretino' che fa' quello che gli
        diciamo di fare :\)"Ottima osservazione.Purtroppo pero' questa sembra essere la tendenza del mercato... e purtroppo alla gente sembra non dispiacere piu' di tanto.
    • Anonimo scrive:
      Re: I driver x l'hardware.
      ti porto un esempio personale su un computer aquistato di recente per ampliare la mia rete familiareinstallo winxp e in 20 minuti al primo avvio non sono configurati nell'ordine modem usb adsl, scheda audio e scheda di rete .... prendo i cd originale del modem usb ..... e non ci sono i driver per XP ..... e quelli per 98/2000 non funziano ... anzi mi hanno inchiodato wininstallo Mandrake 9.2 su un'altro disco, dopo 20 minuti al primo avvio ho TUTTO configurato, connessione internet già attiva e computer in rete ..... unica cosa che rimane è la condivisione della connessione sulla rete ... 5 click, la password di root e magicamente sono pronto a lavorarci .....
      • Anonimo scrive:
        Re: I driver x l'hardware.
        Aggiungi che se WinXP ti riconosceva il modem usb alla prima connessione ti si riavviava :DDjMix
  • Anonimo scrive:
    Si ma se windows
    fa pagare la pubblicità, le ricerche che commissiona ai clienti, cose che Linux certamente non fa, dubito che sia più economico.Una delle ragioni più frequentemente additate da microsoft, cioè che il personale linux costa di più, mi sembra non corretta, per il semplice fatto che per linux esiste documentazione gratuita di qualsiasi tipo e una comunità che aiuta gratuitamente.Non sottovalutiamo l'importanza della documentazione (per dire, guardate quanto costano i libri microsoft press, nonostante tutti i libri di informatica siano cari, quelli sono ancora più cari!).Loro dicono, windows è più semplice, ma i server non penso li configurino le centraliniste o panettieri.E poi diciamolo, ricerche commissionate da microsoft che danno ragione a microsoft su una cosa difficilmente riscontrabile come il tco..suvvia..Il costo veramente facile da riscontrare oggettivemente è quello delle licenze..
    • Anonimo scrive:
      Re: Si ma se windows
      - Scritto da: Anonimo
      fa pagare la pubblicità, le ricerche
      che commissiona ai clienti, cose che Linux
      certamente non fa, dubito che sia più
      economico.Ma fa lavorare un sacco di "ventole" che soffiano aria al suo mulino :D
      Una delle ragioni più frequentemente
      additate da microsoft, cioè che il
      personale linux costa di più, mi
      sembra non corretta, per il semplice fatto
      che per linux esiste documentazione gratuita
      di qualsiasi tipo e una comunità che
      aiuta gratuitamente.Si ma quanti si mettono a leggerla ed a comprenderla?Avete mai notato quanto sia grosso il manualetto di windows?Avete mai notato la quantita' di man pages presenti solo per il sistema operativo Linux.Chi ha tempo, o meglio, voglia di leggerli?
      Non sottovalutiamo l'importanza della
      documentazione (per dire, guardate quanto
      costano i libri microsoft press, nonostante
      tutti i libri di informatica siano cari,
      quelli sono ancora più cari!).Voi cercare di capire come veramente funzionano le cose, se funzionano, in win?Paga allora :DNon c'e' nulla di male in questo.
      Loro dicono, windows è più
      semplice, ma i server non penso li
      configurino le centraliniste o panettieri.Da alcune configurazioni che mi e' capitato di vedere direi che ci si mette pure il garzone del fornaio.
      E poi diciamolo, ricerche commissionate da
      microsoft che danno ragione a microsoft su
      una cosa difficilmente riscontrabile come il
      tco..suvvia..No la M$ forse potrebbe anche accettare un'opinione contraria poi magari di dimentica di pubblicarla, poi magari non lavorarai mai piu'... chissa' :D
      Il costo veramente facile da riscontrare
      oggettivemente è quello delle
      licenze..Mancano ancora i tecnici e le aziende che propongano e mantengano un servizio "serio" di office automation basato su Linux.In piu' con win qualunque smanettone puo' metterci le mani e se voi mantenere il cliente ed essere sicure che ti richiami occorre fare qualche piccola modifica al tutto :DComunque tutta questa fifa che ha M$ rispetto a Linux rende quest'ultimo davvero interessante probabilmente ci devono essere innegabili vantaggi nell'uso corretto di questo sistema operativo. :|
  • Anonimo scrive:
    Windows è un costo perpetuo.
    Microsoft potrebbe essere difficilmente contestabile se oggi, io che uso il computer per internet, la posta e scrivere qualche letterina e stamparla potesi utilizzare ancora Windows 95, magari aggiornandolo.La realtà dice invece che di tal sistema operativo al giono d'oggi non me ne faccio più nulla, ed è un costo sostenuto, e volendo perseverare nell'errore dovrei di fatto sottoscrivere un abbonamento per mantenere aggiornato il mio software che, nonostante sia molto diffuso non ha i driver per molte periferiche, non mi permette di utilizzare i programmi in commercio e mi ha obbligato fino ad oggi all'acquisto di numerosi tools e antivirus per usare il PC.Tuttociò senza contare il costo del mio tempo speso nella manutenzione dello stesso, a seguito magari di una e-mail!Linux lo aggiorni, se ne hai il bisogno e se lo vuoi fare, altrimenti lo lasci funzionare così com'è.Se io volessi passare ad OpenOffice dovrei comprare una nuova versione di Windows.Ma come li fanno i conti?Addebitandomi in eterno il costo della mia formazione?Ormai ho imparato e non sbaglio più.
    • Ribelle scrive:
      Re: Windows è un costo perpetuo.
      - Scritto da: Anonimo
      Microsoft potrebbe essere difficilmente
      contestabile se oggi, io che uso il computer
      per internet, la posta e scrivere qualche
      letterina e stamparla potesi utilizzare
      ancora Windows 95, magari aggiornandolo.In effetti lo puoi fare. Io ( fino a PC con processore 1000 Mhz, dopo sono dovuto passare a Win 98) lo uso tranquillamente nella mia sala internet come sistema operativo per le macchine di un paio di anni. Il bello è che lavora benissimo, avendo l' accortezza di usarci sopra SOLO software free ( Mozilla, star downloader, ect. ect .).Funzia tutto bene, tranne qualche codec recentissimo....

      La realtà dice invece che di tal
      sistema operativo al giono d'oggi non me ne
      faccio più nulla, ed è un
      costo sostenuto, e volendo perseverare
      nell'errore dovrei di fatto sottoscrivere un
      abbonamento per mantenere aggiornato il mio
      software che, nonostante sia molto diffuso
      non ha i driver per molte periferiche, non
      mi permette di utilizzare i programmi in
      commercio e mi ha obbligato fino ad oggi
      all'acquisto di numerosi tools e antivirus
      per usare il PC.Il problema è che se linux si diffonde molto, dovrai fare la stessa cosa anche su questa piattaforma....

      Tuttociò senza contare il costo del
      mio tempo speso nella manutenzione dello
      stesso, a seguito magari di una e-mail!

      Linux lo aggiorni, se ne hai il bisogno e se
      lo vuoi fare, altrimenti lo lasci funzionare
      così com'è.
      Mica vero. Monta su qualche vecchia versione di red hat o mandrake un DVD e cerca di far andare un bel film in Divx ... vedrai che qualche problemino c'è...
      Se io volessi passare ad OpenOffice dovrei
      comprare una nuova versione di Windows.

      Ma come li fanno i conti?

      Addebitandomi in eterno il costo della mia
      formazione?

      Ormai ho imparato e non sbaglio più.Sono contento per te. Il problema è che non bisogna sparare a zero senza sapere esattamente quello che si afferma.Altrimenti si fà come Bill: si butta fuori solo fumo di parte ...Saluti
    • Mechano scrive:
      Re: Windows è un costo perpetuo.
      - Scritto da: Anonimo
      Linux lo aggiorni, se ne hai il bisogno e se
      lo vuoi fare, altrimenti lo lasci funzionare
      così com'è.Dipende da tante cose.In Linux quella che obbliga all'aggiornamento piu' di ogni altra cosa e' la glibc.La libreria C standard sulla quale si appoggiano tutti i programmi e componenti del S.O. per funzionare.Negli anni si sono susseguite varie versioni sempre piu' potenti e complete che hanno di fatto creato incompatibilita' con le vecchie versioni.Allora Linux e' vero lo installi e te lo dimentichi se questo fa lavori ripetitivi di controller di qualcosa, tipo il fax o controllo di macchinari.Ma quando un giorno cambieranno protocolli o ci saranno delle nuove tecnologie utili e ci vorra' un aggiornameto software per sfruttarle, non e' detto che le nuove versioni di questi software saranno compatibili con le vecchie versoni di glibc.E' altrettanto vero che in Linux aggiorni per effettive necessita' e non per necessita' indotte artificialmente.Ossia aggiorni se realmente ti serve una nuova feature o tecnologia, o se c'e' un grave bug di sicurezza.In Win al contrario aggiorni perche' M$ e' a corto di grano e per mantenersi ha bisogno di sfornare l'ennesima versione di Winpuzz che ovviamente a detta loro sara' piu' veloce, divertente, sicura, colorata, potente, fantastica...--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
  • Anonimo scrive:
    Defrag
    Scusate... qualcuno di voi potrebbe dirmi del perchè il file system di windows si frammenta e quello di linux no??? Non voglio fare polemica ma solo una spiegazione tecnica vorrei...Grazie :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Defrag
      Per dirla in maniera un po' semplicistica, i file system tipici di Linux si "auto-deframmentano" durante il loro utilizzo. Cercano, più che altro, di mettere i file in blocchi sempre contigui, mantenendo delle indicizzazioni degli spazi vuoti, mentre Windows acchiappa sempre il primo "buco" che trova.
      • Anonimo scrive:
        Re: Defrag

        Per dirla in maniera un po' semplicistica, i
        file system tipici di Linux si
        "auto-deframmentano" durante il loro
        utilizzo. Cercano, più che altro, di
        mettere i file in blocchi sempre contigui,
        mantenendo delle indicizzazioni degli spazi
        vuoti, mentre Windows acchiappa sempre il
        primo "buco" che trova.first fit (il primo buco delle dimensioni adatte a scrivere il file in oggetto in modo contiguo) dei fs unix contro il first in (il primo buco su cui passa la testina del disco, fa niente se è troppo piccolo tanto poi se ne cercano degli altri fino alla scrittura completa del file) dei fs che usa win.xò quando ci sono molti buchi eterogenei (molti file cancellati) il primo metodo ha i suoi limiti se non viene anche esso deframmentato, comincia a diventare lungo e difficile trovare un first fit, se poi lo spazio libero è veramente poco oppure molto frammentato (cioè fatto di tanti piccoli buchi lasciati da file cancellati, non contigui) le prestazioni decadono di conseguenza: c'è da dire che normalmente però un fs di questo tipo spendendo poco di più in tempi di scrittura (trovare il first fit anzichè accontentarsi del primo spazio libero, il che poi non è un grande onere se il disco è, come di solito, con una buona percentuale di spazio libero contiguo) riduce drasticamente le probabilità di frammentare il fs, in quanto l'unico modo di produrre frammentazione è quando si va a cancellare e non c'è più molto spazio libero contiguo (non è detto che si cancelino file contigui), non quando si va a scrivere.L'ideale sarebbe un fs first fit con un valido strumento di deframmentazione, o sui sistemi più grandi rigenerare periodicamente il fs con una bella copia, riorganizzazione, formattazione e riscrittura.
  • Anonimo scrive:
    Re: facilita' relativa
    - Scritto da: Anonimo
    so che non conta, ma io uso linux come
    desktop e mi trovo da favola (non so gli
    altri, ma io si)Io uso Linux come unico sistema sul mio computer da Ottobre e devo dire che non tornerei mai indietro.Il senso della iniziativa di Microsoft mi pare questo: evitare che le aziende passino a Linux. Perché una volta passate, non tornano più indietro.Riguardo al desktop, il 2004 è iniziato senza dubbio nel migliore dei modi, col kernel 2.6 (e col 2.6.1 in dirittura d'arrivo) finalmente preemptive.Ma il vero gioiellino secondo me è il nuovo X server di freedesktop.org, che supporterà nativamente trasparenze alfa, ombre, animazioni accelerate con opengl e tutto quello che rende più "pacioccoso" un sistema desktop.
    • steve81 scrive:
      Re: facilita' relativa

      col kernel 2.6 (e col 2.6.1 in dirittura
      d'arrivo) finalmente preemptive.per quel che ho tenuto il kernel preemptive (dalla 2.6.0-test11 alla 2.6.0), e' TERRIBILE... l'effetto peggiore l'ho avuto mentre stavo giocando ed e' partito un job che ho in cron...e tutto si freezo' per 10 secondi :)))cmq, anche io uso linux come desktop, da circa 1 anno... e mi trovo molto bene :)))
    • MadiC scrive:
      Re: facilita' relativa
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      so che non conta, ma io uso linux come

      desktop e mi trovo da favola (non so gli

      altri, ma io si)mhm...purtroppo non sempre va bene.Spesso e' dovuto ad alcuni programmi seri che mancano su linux, specie in ambito professionale/workstation, tipo suite macromedia, Expression 3 (ultimamente acquisito da Microsoft :( :( :( ), photoshop.... no, no GIMP.... Adobe PhootooooShoop! :D a parte gli scherzi non si riesce nemmeno lontanamente a fare il confronto tra Photoshop e GIMP. Voglio dire Openoffice Writer lo uso anche su PC perche' lo trovo piu' comodo, piu' stabile e meno incasinato di Word, ma con Gimp rispetto a Photoshop stiamo ancora lontani.
      Io uso Linux come unico sistema sul mio
      computer da Ottobre e devo dire che non
      tornerei mai indietro.
      Il senso della iniziativa di Microsoft mi
      pare questo: evitare che le aziende passino
      a Linux. Perché una volta passate,
      non tornano più indietro.Su lato server senza dubbio. Alla fine, sono convinto che questa campagna verra' ritirata... troppe fandonie!
      Riguardo al desktop, il 2004 è
      iniziato senza dubbio nel migliore dei modi,
      col kernel 2.6 (e col 2.6.1 in dirittura
      d'arrivo) finalmente preemptive.
      Ma il vero gioiellino secondo me è il
      nuovo X server di freedesktop.org, che
      supporterà nativamente trasparenze
      alfa, ombre, animazioni accelerate con
      opengl e tutto quello che rende più
      "pacioccoso" un sistema desktop.ancora?!?mi scoccio di riscrivere (mhm... dev'essere l'orario....mhmmmmm...... mi scoccio perfino di fare cut e paste del testo dell'articolo, sono da ricovero? :))http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=510408buonanotte
      • Anonimo scrive:
        Re: facilita' relativa
        photoshop gira splendidamente con wine anche sotto linux ..... forse non eri a conoscenza di questo insignificante particolare .....
    • Anonimo scrive:
      Re: facilita' relativa
      - Scritto da: Anonimo
      Ma il vero gioiellino secondo me è il
      nuovo X server di freedesktop.org, che
      supporterà nativamente trasparenze
      alfa, ombre, animazioni accelerate con
      opengl e tutto quello che rende più
      "pacioccoso" un sistema desktop.Il sito di freedesktop lo gia' visto varie volte e con vari esempi, ma non ho mai ben capito quale sara' lobiettivo:- realizzare un cosa che sostituisce in tot xfree86- realizzare delle aggiunte fighe per xfree86ma sopratutto, che sia una che sia l'altra: in quanto tempo ?Se mi sai dare maggioi informazioni ti ringrazzio, anche se rapide e sitntettiche vanno benissimi PS:Adoro linux, lo uso tutti i giorni, ma il XFree86 e il suo team non mi piace per niente, lo uso diciamo per costrizione :(
      • Anonimo scrive:
        Re: facilita' relativa
        - Scritto da: Anonimo
        Il sito di freedesktop lo gia' visto varie
        volte e con vari esempi, ma non ho mai ben
        capito quale sara' lobiettivo:
        - realizzare un cosa che sostituisce in tot
        xfree86
        - realizzare delle aggiunte fighe per xfree86La prima. L'obiettivo è creare un nuovo server compatibile con il protocollo X11 aggiungendo delle estensioni che permettono tutti gli effetti "pacioccosi" ed altro ancora. Poi se queste estensioni avranno successo (facile immaginare di sì, ma dipende dalla velocità con cui le case produttrici di schede video rilasceranno i loro driver accelerati), il team di XFree sarà "costretto" ad integrarle in un modo o nell'altro.
        ma sopratutto, che sia una che sia l'altra:
        in quanto tempo ?Penso che in 6-12 mesi avremo qualcosa di stabile. Per i primi driver dipende tutto dalla volontà dei produttori (NVIDIA/ATI), e in parte dall'abilità che avranno gli sviluppatori di Freedesktop.org a convincerli che questo sarà il futuro standard dei desktop Linux e naturalmente dalle richieste che riceveranno dagli utenti.
        PS:
        Adoro linux, lo uso tutti i giorni, ma il
        XFree86 e il suo team non mi piace per
        niente, lo uso diciamo per costrizione :(Beh, il "capo" del progetto del nuovo Xserver è Keith Packard, che ha abbandonato il team di XFree proprio perché il suo modello di sviluppo era soporifero e troppo conservatore.
  • TADsince1995 scrive:
    Re: facilita' relativa

    so che non conta, ma io uso linux come
    desktop e mi trovo da favola (non so gli
    altri, ma io si)Anche io! Basta guardare lo splendore di Gnome 2.4, specialmente con dropline! Altro che "luna"....E poi dicono che linux non è pronto per il desktop!Mah!TAD==================================Modificato dall'autore il 08/01/2004 1.02.26==================================Modificato dall'autore il 08/01/2004 1.05.37
    • Anonimo scrive:
      Re: facilita' relativa
      scusa un po', ma che ha dropline in piu' rispetto al gnome2.4 normale ??da quello che ho letto non e' altro che una "targizzazione" per slack.ByEMaX
    • MadiC scrive:
      Re: facilita' relativa
      - Scritto da: TADsince1995

      so che non conta, ma io uso linux come

      desktop e mi trovo da favola (non so gli

      altri, ma io si)

      Anche io! Basta guardare lo splendore di
      Gnome 2.4, specialmente con dropline! Altro
      che "luna"....

      E poi dicono che linux non è pronto
      per il desktop!Infatti... non lo e'. :)Il problema della GUI e' dovuta a grosse inconguenze di usabilita' tra i programmi di una stessa piattaforma (KDE o GNOME) non all'aspetto PRETTAMENTE grafico.Spesso non ci si fa caso, ma la cosa piu' importante in una GUI non e' la prima lettera (Graphic) ma le ultime due (User Interface). E su questo aspetto (anche se devo ammettere che un bel po' di passi avanti sono stati fatti) KDE e GNOME sono molto, molto distanti perfino da Windows (che non e' il top, ma almeno e' fatto con un certo criterio).Credo (ma potrei sbagliarmi) che la progettazione GUI di KDE e/o GNOME... non ci sia!Ho come l'impressione che le cose siano fatte da programmatori che scopiazzano le GUI di altri SO "migliorandole" secondo il loro punto di vista (stop flame: sono anch'io programmatore).Vi chiedo di smentirmi, la mia impressione e' questa.(apple)(linux)
      • Tony Sarnano scrive:
        Re: facilita' relativa
        - Scritto da: MadiC

        Credo (ma potrei sbagliarmi) che la
        progettazione GUI di KDE e/o GNOME... non ci
        sia!

        Ho come l'impressione che le cose siano
        fatte da programmatori che scopiazzano le
        GUI di altri SO "migliorandole" secondo il
        loro punto di vistaEhm... veramente ti sbagli: negli ultimi tempi, grazie soprattutto a Havoc Pennington (team Gnome) con http://www.freedesktop.org/ sono stati fatti sforzi di una certa importanza per standardizzare il layout dell'interfaccia di Gnome e stabilire linee guida che consentano una migliore integrazione tra applicazioni Gnome e KDE.Purtroppo (ma anche inevitabilmente), come puoi constatare seguendo gli interventi che si sono susseguiti sui NG non è tutto rose e fiori: molti utenti Gnome di vecchia data hanno preso ad inveire (e non poco!) verso le linee guida imposte da Pennington a partire da Gnome 2, dato che gli sviluppatori di molte applicazioni, per far rientrare le proprie creazioni entro i parametri stabiliti, hanno tagliato drasticamente le opzioni di configurazione disponibili. Inoltre, a causa della provenienza Macintosh di molti sviluppatori Gnome (tra cui lo stesso Pennington), si è finito per privilegiare alcune convenzioni Mac (vedi posizione del pulsante "cancel") rispetto a quelle Win, più comuni per gli utenti di provenienza PC, che sono la maggior parte. Quest'ultimo problema IMHO alla lunga si rivelerà un vantaggio, dato che ritengo che Apple sia da sempre l'esempio da seguire in fatto di usabilità dell'interfaccia grafica.In ogni caso fa piacere constatare che si sta iniziando a muovere qualcosa per mettere ordine all'anarchia del layout delle interfacce grafiche Unix. Vista la velocità con cui sono stati compiuti progressi in altri campi del sw open-source sarei molto fiducioso per il prossimo futuro. :)Saluti(linux)(apple)
  • Anonimo scrive:
    Ottima Mossa...
    Finalmente la MS decide di dire qualcosa al riguardo VERAMENTE facendo parlare i tecnici di aziende grandi e piccole per far capire realmente la qualità dei prodotti e l'ottima tecnologia WIN-based.E' da mesi che contendo con i troll di qui che non vedono l'ora di sparare a zero contro l'azienda beccandomi i peggiori insulti ora spero che non vorranno cominciare a insultare i tecnici responsabili di queste aziende:"Windows XP incorpora strumenti di sviluppo, gestione reti avanzata e caratteristiche di sicurezza avanzate che ci hanno permesso di costruire un computer client compatto sempre più affidabile più rapidamente di quanto è possibile poter avere con Linux." - Bob Taylor Manager of Thin Client Products.Andate ad insultare lui se avete la faccia sufficentemente di bronzo...
    • Skaven scrive:
      Re: Ottima Mossa...
      Eccoolooooo sapevo che arrivava a scatenare il solito Flame a fare la solita pubblicita al suo sgradevole sito!!!!ciao mito! :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ottima Mossa...
        - Scritto da: Skaven
        Eccoolooooo sapevo che arrivava a scatenare
        il solito Flame a fare la solita pubblicita
        al suo sgradevole sito!!!!

        ciao mito! :)Effettivamente sembrava strano che non fosse ancora intervenuto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ottima Mossa...
    • opazz scrive:
      Re: Ottima Mossa...

      Finalmente la MS decide di dire qualcosa al
      riguardo VERAMENTE facendo parlare i tecnici
      di aziende grandi e piccole per far capire
      realmente la qualità dei prodotti e
      l'ottima tecnologia WIN-based.Ottima tecnologia? Discutibile.. Sicuramente è una tecnologia che necessita continui aggiornamenti ed è portatrice di virus.Sicuramente è un ottima tecnologia, anche Internet Security, ma fatti alla mano neanche Microsoft lo usa per difendersi e questo mi fa riflettere. E' come se IBM per gestire buona parte della sua rete non usasse Tivoli.
      E' da mesi che contendo con i troll di qui
      che non vedono l'ora di sparare a zero
      contro l'azienda beccandomi i peggiori
      insulti ora spero che non vorranno
      cominciare a insultare i tecnici
      responsabili di queste aziende:Sono un tecnico e so con i miei occhi vedere il bello e il brutto di qualsiasi cosa.. Quelle sono solo parole al vento, i fatti quando stai facendo un progetto sono ben altro.
      "Windows XP incorpora strumenti di sviluppo,
      gestione reti avanzata e caratteristiche di
      sicurezza avanzate che ci hanno permesso di
      costruire un computer client compatto sempre
      più affidabile più rapidamente
      di quanto è possibile poter avere con
      Linux." - Bob Taylor Manager of Thin Client
      Products.Beh come sopra.. Definire un PC con XP "compatto" è una parola grossa.. Sia dal punto di vista della robustezza sw, sia dal punto di vista hw..Caratteristiche di rete e di sicurezza avanzate? Quali? Perchè ha inserito una specie di packet filtering, forse un pelo maggiore di quello compreso in 2000? Dimostrami cosa ha di sicurezza maggiore un client windows da un client linux.. Sono pronto ad ammettere il contrario.. Ma voglio dei fatti concreti.
      Andate ad insultare lui se avete la faccia
      sufficentemente di bronzo...Avoglia.. Quando vuole.. Peccato che non eri al workshop tecnico di microsoft lo scorso dicembre a Firenze, senno non ti saresti perso il mio Vaff.. ad un operatore (markettista lo chiamo io) MS che gigioneggiava sulle grandi funzionalità di Active Directory.. Dillo a novell vai..
    • Anonimo scrive:
      Re: Ottima Mossa...
      • Anonimo scrive:
        Lasciatelo nel suo circo equestre
        Mai una parola tecnica, mai una rilevazione con dati di fatto, MAI una parola simbolo di intelligenza e obiettività. Nulla solo ingiurie, tentativi di scatenere flame e portare visitatori a quella sottospecie di sito. Per non dire delle vere e proprie CAZZATE (mi si passi il termine)Da parte di questo sgradevole personaggio non ho visto nulla che possa rappresentare un fico secco di concreto.Allora di fronte a simili essenze eteree penso ci sia ben poco da rispondere o da contrattare. E' semplicemente un commerciante (di quelli peggiori però) perchè l'aria fritta che vende è esattamente uguale a quella di BALL(mer) e di gate$Nulla di nuovo all'orizzonte quindi perchè i sondaggi e gli studi di maicro$oft attraversano i lati più oscuri del sistema. Tempo fa è uscita una ricerca su una nota rivista che aveva gli stessi toni.Non c'è voluto molto a scoprire che il redattore era un professore di una nota università americana..ben fin qui niente di male se non che tale università era tra quelle FINANZIATE da maicro$oft per i suoi progettiIl sistema è COSA NOTA, aria fritta e boria a volontà
    • Anonimo scrive:
      Re: Ottima Mossa...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ottima Mossa...
      Io lo dico sempre. Se non ci fosse stato Windows ora non saremmo qui. Ho solo un po paura perchè se tutti usano windows tra un po ci girano come polli arrosto pagherai i cd 50 euro , i film al cinema 70 euro e ormai non si potrà più ribellarsi , giustamente per altro, a certe ingiustizie.E' per questo che considero Linux nel "complesso" (e per complesso intendo un futuro più sicuro) migliore di windows.
      • KerNivore scrive:
        Re: Per me il costo è uguale...
        - Scritto da: Anonimo
        Io lo dico sempre. Se non ci fosse stato
        Windows ora non saremmo qui.Forse TU non ci saresti. Io si.Piuttosto, se Bill avesse vinto la sua guerra contro internet qualche anno fa, sicuramente non saresti qui, ma saresti sulla LORO "internet", a leggere e scrivere solo quello che vogliono loro.
        • Anonimo scrive:
          Re: Per me il costo è uguale...
          no dai Microsoft Excange(se non ricordo male si chiamava cosi) era una vera e propria figata ^__^lol .... erano meglio le bbs ^__^ .... ma alla grande
    • Anonimo scrive:
      Re: Ottima Mossa...
      sei solo un buffone che senza essere riuscito ad usare una distro linux, ti rantoli nel nulla sparando vaccate !!Peccato che oramai le distro linux si installano meglio e facilmente che win !!se poi vogliamo parlare di un sistema server VERO !! la questione e' diversa !!si con win hai un server nel solo tempo dell'installazione, ma mamma mia che colabrodo.con linux ci metti di piu' solo perche' lo si vuole configurare BENE.e a parita' di buona (e il termine buona varia da so a so) configurazione lin batte win 10 a 1, giusto un punto di consolazione per via delle icone colorate, ma ora che ci penso glielo sego via, perche' mi mangia risorse inutilmente.quindi: 11 a 0, il punto l'ho passato a linux !!Motivazioni tecniche + approfondite le puoi trovare su google, io a un pagliaccio come te non degno neppure piu' il diritto di rispostaCiao Buffone
    • Anonimo scrive:
      Re: Ottima Mossa...
  • Africano scrive:
    non mi tornano i conti
    ma se costa meno com'é che tutto l'hosting che vedo in giro ha prezzi differenti a secondo dell'os usato e sono sempre le finestre a costare di più?
    • opazz scrive:
      Re: non mi tornano i conti
      Diciamo che può dipendere da diversi fattori, sicuramente nella torta, imho, il sw di base ha il suo peso.
  • TADsince1995 scrive:
    Microsoft in declino...
    Spero di non generare un flame allucinante, ma è evidente che se un mega colosso come Microsoft impegna tempo e soldi (anche se di quelli ne ha infiniti) per combattere slealmente un sistema operativo scritto dalla comunità vuol dire che qualcosa non gli sta andando per il verso giusto...Hanno paura.Se no non si prenderebbero il disturbo! Ma poi l'avete vista la pagina web citata nell'articolo? La solita pagina per deficenti piena delle solite, squallide immagini di gente in giacca e cravatta felice e sorridente. Forse poteva attirare i "manager" di qualche anno fa, ma ora le cose stanno cambiando.Forse finalmente la gente sta cominciando a svegliarsi, ad avere un minimo di coscienza informatica e a capire che Windows non conviene. Ne a casa, ne tantomeno in azienda. Finalmente, lentamente la gente sta aprendo gli occhi e si sta stancando di stare dietro a 10000 versioni di windows una più pesante della precedente, che ti costringono ad aggiornare l'hardware per avere le stesse prestazioni che avevi con il SO M$ precedente, si è stancata di stare dietro ai service pack e a innumerevoli patch.Loro lo sanno. E hanno paura.Addio Bill.TADSlackware GNU/Linux 9.1
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft in declino...

      Finalmente, lentamente la gente sta
      aprendo gli occhi e si sta stancando di
      stare dietro a 10000 versioni di windows una
      più pesante della precedente, che ti
      costringono ad aggiornare l'hardware per
      avere le stesse prestazioni che avevi con il
      SO M$ precedente, si è stancata di
      stare dietro ai service pack e a
      innumerevoli patch.
      Be ma a onor del vero (uso anch'io solo linux) pure con linux ci devi star dietro alle patch e agli aggiornamenti. E poi col mio PII la slack va benino se uso al massimo XFCE, ma col KDE arranca... Certo sto parlando di ultimissime versioni (winXP andrebbe a due all'ora in discesa). Un hardware + recente giova anche a linux, in fondo in fondo...
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Microsoft in declino...

        Be ma a onor del vero (uso anch'io solo
        linux) pure con linux ci devi star dietro
        alle patch e agli aggiornamenti. E poi col
        mio PII la slack va benino se uso al massimo
        XFCE, ma col KDE arranca... Certo sto
        parlando di ultimissime versioni (winXP
        andrebbe a due all'ora in discesa). Un
        hardware + recente giova anche a linux, in
        fondo in fondo...Ma non lo metto in dubbio! Solo che c'è una "piccola" differenza: con linux puoi SCEGLIERE di avere un window manager più leggero se non hai una macchina potentissima! Lo puoi configurare DAVVERO! Con Windows hai una sola opzione se vuoi più performance: comprare hardware nuovo! E ciò è pura follia! E poi Windows più lo usi e più gli installi programmi e più rallenta, io con linux non mai e dico MAI notato nemmeno un minimo decadimento nella reattività del sistema nemmeno dopo innumerevoli installazioni e disinstallazioni di software! E in cinque anni che lo uso (varie distribuzioni) mi si è bloccato una volta sola in modo irreparabile. Con Windows questo accade moooolto più spesso... TAD Che con sulla sua Slackware box ha il desktop manager più bello al mondo: dropline gnome! E il tutto su una macchina di 3 anni fa!
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft in declino...
      - Scritto da: TADsince1995

      Spero di non generare un flame allucinante,
      ma è evidente che se un mega colosso
      come Microsoft impegna tempo e soldi (anche
      se di quelli ne ha infiniti) per combattere
      slealmente un sistema operativo scritto
      dalla comunità vuol dire che qualcosa
      non gli sta andando per il verso giusto...

      Hanno paura.

      Se no non si prenderebbero il disturbo! Ma
      poi l'avete vista la pagina web citata
      nell'articolo? La solita pagina per
      deficenti piena delle solite, squallide
      immagini di gente in giacca e cravatta
      felice e sorridente. Forse poteva attirare i
      "manager" di qualche anno fa, ma ora le cose
      stanno cambiando.

      Forse finalmente la gente sta cominciando a
      svegliarsi, ad avere un minimo di coscienza
      informatica e a capire che Windows non
      conviene. Ne a casa, ne tantomeno in
      azienda. Finalmente, lentamente la gente sta
      aprendo gli occhi e si sta stancando di
      stare dietro a 10000 versioni di windows una
      più pesante della precedente, che ti
      costringono ad aggiornare l'hardware per
      avere le stesse prestazioni che avevi con il
      SO M$ precedente, si è stancata di
      stare dietro ai service pack e a
      innumerevoli patch.Ciao, non per dire una boiata, ma anche nel pinguino le patch non mancano, e anzi, per via dello sviluppo superiore dei sistemi closed son ben piu' frequenti che in win.non e' negativo avere tante patch, in fondo vuol dire avere il c...o coperto.Direi piuttosto che in windows le patch sono relativamente lente ad uscire ed escono spesso una volta fatta la frittata.Senza poi contare che spesso introducono altri guai.Quindi:Meglio tante e buone che lente ad uscire e spesso dannosenon trovi ? :)CiaoMassimiliano Dal Cero - Bologna, Italy
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft in declino...
        - Scritto da: Anonimo
        Ciao, non per dire una boiata, ma anche nel
        pinguino le patch non mancano, e anzi, per
        via dello sviluppo superiore dei sistemi
        closed son ben piu' frequenti che in win.Ho scritto da cani, spiego meglio:non per dire una boiata, ma anche nelpinguino le patch non mancano, e anzi, pervia dello sviluppo superiore *RISPETTO AI* sistemiclosed son ben piu' frequenti che in win.SalutiMassimiliano
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft in declino...
        - Scritto da: Anonimo

        Meglio tante [patch] e buone che lente ad uscire e
        spesso dannose

        non trovi ? :)
        Mah... se hai la connessione 56k in dialup mica tanto...
        • Anonimo scrive:
          Re: Microsoft in declino...
          con un server ??
        • steve81 scrive:
          Re: Microsoft in declino...


          Meglio tante [patch] e buone che lente ad uscire e

          spesso dannose

          non trovi ? :\)
          Mah... se hai la connessione 56k in dialup
          mica tanto...beh, meglio 100 patch da 10k, diluite in 3 mesiche 1 patch da 1mb ogni 3 mesi ;)almeno le 100 te le scarichi mentre scarichi la posta, se hai un dialup ;)
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Microsoft in declino...

        Meglio tante e buone che lente ad uscire e
        spesso dannose

        non trovi ? :)Si, su questo, comunque, sono d'accordo...

        Ciao

        Massimiliano Dal Cero - Bologna, ItalyCiaoTADLorenzo Di Gaetano - Palermo, Italy
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft in declino...
      - Scritto da: TADsince1995
      ma è evidente che se un mega colosso
      come Microsoft impegna tempo e soldi (anche
      se di quelli ne ha infiniti) per combattere
      slealmente un sistema operativo scritto
      dalla comunità vuol dire che qualcosa
      non gli sta andando per il verso giusto...Microsoft ha sempre fatto cosi`, con qualunque nemico di qualsiasi entita`. Gli stessi articoli venivano pubblicati contro OS/2 o netware.E comunque non si tratta di un combattimento "sleale", almeno fintantoche` non consideriamo tutta la pubblicita` come qualcosa di sleale nei confronti di chi non ha i soldi per farsela.
    • knymed scrive:
      Re: Microsoft in declino...
      - Scritto da: TADsince1995

      Spero di non generare un flame allucinante,
      ma è evidente che se un mega colosso
      come Microsoft impegna tempo e soldi (anche
      se di quelli ne ha infiniti) per combattere
      slealmente un sistema operativo scritto
      dalla comunità vuol dire che qualcosa
      non gli sta andando per il verso giusto...

      Hanno paura.

      Se no non si prenderebbero il disturbo! Ma
      poi l'avete vista la pagina web citata
      nell'articolo? La solita pagina per
      deficenti piena delle solite, squallide
      immagini di gente in giacca e cravatta
      felice e sorridente. Forse poteva attirare i
      "manager" di qualche anno fa, ma ora le cose
      stanno cambiando.

      Forse finalmente la gente sta cominciando a
      svegliarsi, ad avere un minimo di coscienza
      informatica e a capire che Windows non
      conviene. Ne a casa, ne tantomeno in
      azienda. Finalmente, lentamente la gente sta
      aprendo gli occhi e si sta stancando di
      stare dietro a 10000 versioni di windows una
      più pesante della precedente, che ti
      costringono ad aggiornare l'hardware per
      avere le stesse prestazioni che avevi con il
      SO M$ precedente, si è stancata di
      stare dietro ai service pack e a
      innumerevoli patch.

      Loro lo sanno. E hanno paura.

      Addio Bill.

      TAD
      Slackware GNU/Linux 9.1infatti hai ragione, comunque dal lato dell'utente finale (quello che nn ci lavora ma ci vuole solamente passare tempo) le potenzialità di linux sono sconosciute. Qualcuno mi può dare un consiglio su come far funzionare applicativi o magari giochi allo stesso livello di windows su linux? (no flamer, solo richiesta di chiarimenti per me)ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft in declino...
        - Scritto da: knymed

        - Scritto da: TADsince1995



        Spero di non generare un flame
        allucinante,

        ma è evidente che se un mega
        colosso

        come Microsoft impegna tempo e soldi
        (anche

        se di quelli ne ha infiniti) per
        combattere

        slealmente un sistema operativo scritto

        dalla comunità vuol dire che
        qualcosa

        non gli sta andando per il verso
        giusto...



        Hanno paura.



        Se no non si prenderebbero il disturbo!
        Ma

        poi l'avete vista la pagina web citata

        nell'articolo? La solita pagina per

        deficenti piena delle solite, squallide

        immagini di gente in giacca e cravatta

        felice e sorridente. Forse poteva
        attirare i

        "manager" di qualche anno fa, ma ora le
        cose

        stanno cambiando.



        Forse finalmente la gente sta
        cominciando a

        svegliarsi, ad avere un minimo di
        coscienza

        informatica e a capire che Windows non

        conviene. Ne a casa, ne tantomeno in

        azienda. Finalmente, lentamente la
        gente sta

        aprendo gli occhi e si sta stancando di

        stare dietro a 10000 versioni di
        windows una

        più pesante della precedente,
        che ti

        costringono ad aggiornare l'hardware per

        avere le stesse prestazioni che avevi
        con il

        SO M$ precedente, si è stancata
        di

        stare dietro ai service pack e a

        innumerevoli patch.



        Loro lo sanno. E hanno paura.



        Addio Bill.



        TAD

        Slackware GNU/Linux 9.1

        infatti hai ragione, comunque dal lato
        dell'utente finale (quello che nn ci lavora
        ma ci vuole solamente passare tempo) le
        potenzialità di linux sono
        sconosciute. Qualcuno mi può dare un
        consiglio su come far funzionare applicativi
        o magari giochi allo stesso livello di
        windows su linux? (no flamer, solo richiesta
        di chiarimenti per me)
        ciao.Prova Bzflag (in rete) e' divertentissimo!
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft in declino...
        - Scritto da: knymed

        - Scritto da: TADsince1995



        Spero di non generare un flame
        allucinante,

        ma è evidente che se un mega
        colosso

        come Microsoft impegna tempo e soldi
        (anche

        se di quelli ne ha infiniti) per
        combattere

        slealmente un sistema operativo scritto

        dalla comunità vuol dire che
        qualcosa

        non gli sta andando per il verso
        giusto...



        Hanno paura.



        Se no non si prenderebbero il disturbo!
        Ma

        poi l'avete vista la pagina web citata

        nell'articolo? La solita pagina per

        deficenti piena delle solite, squallide

        immagini di gente in giacca e cravatta

        felice e sorridente. Forse poteva
        attirare i

        "manager" di qualche anno fa, ma ora le
        cose

        stanno cambiando.



        Forse finalmente la gente sta
        cominciando a

        svegliarsi, ad avere un minimo di
        coscienza

        informatica e a capire che Windows non

        conviene. Ne a casa, ne tantomeno in

        azienda. Finalmente, lentamente la
        gente sta

        aprendo gli occhi e si sta stancando di

        stare dietro a 10000 versioni di
        windows una

        più pesante della precedente,
        che ti

        costringono ad aggiornare l'hardware per

        avere le stesse prestazioni che avevi
        con il

        SO M$ precedente, si è stancata
        di

        stare dietro ai service pack e a

        innumerevoli patch.



        Loro lo sanno. E hanno paura.



        Addio Bill.



        TAD

        Slackware GNU/Linux 9.1

        infatti hai ragione, comunque dal lato
        dell'utente finale (quello che nn ci lavora
        ma ci vuole solamente passare tempo) le
        potenzialità di linux sono
        sconosciute. Qualcuno mi può dare un
        consiglio su come far funzionare applicativi
        o magari giochi allo stesso livello di
        windows su linux? (no flamer, solo richiesta
        di chiarimenti per me)
        ciao.Prova Bzflag (in rete) e' divertentissimo!
        • knymed scrive:
          Re: Microsoft in declino...
          ne ho sentito parlare mi sembra bene del bzflagma nn mi sono espresso bene, voglio linux ma ho una caterba gigantesca di programmi windows (tra cui centinaia di giovhi molto recenti) come li faccio partire sul pinguino? (mi ricordo che in qualke modo si facesse)
          • Anonimo scrive:
            Re: Microsoft in declino...
            - Scritto da: knymed
            ne ho sentito parlare mi sembra bene del
            bzflagma nn mi sono espresso bene, voglio
            linux ma ho una caterba gigantesca di
            programmi windows (tra cui centinaia di
            giovhi molto recenti) come li faccio partire
            sul pinguino? (mi ricordo che in qualke modo
            si facesse)per i programmi non c'è un gran probleme nel senso che quando installi la tua distro ti scegli i programmi che ti servono e se ne vuoi una caterba sta tranquillo che la troverai un caterba pronta che ti aspetta...fatti un giro su sourcerorge se non ci credi...e comunque oramai ci sono corrispettivi di quasi tutto...per quanto riguarda i giochi non ce ne sono tantissimi è vero... e per fare andare roba non scritta per win ti tocca usare wine ma non l'ho mai fatto per i giochi quindi non so come funzioni e se vada bene...
          • zanac scrive:
            Re: Microsoft in declino...
            Gioco a wc3 sotto Linux usando winex (pagato una manciata di euro).... che vuoi di più dalla vita? :D
          • knymed scrive:
            Re: Microsoft in declino...
            - Scritto da: zanac
            Gioco a wc3 sotto Linux usando winex (pagato
            una manciata di euro).... che vuoi di
            più dalla vita? :Ddammi il link :D dammi il link :D dammi il link :D dammi il link :D dammi il link :D dammi il link :D dammi il link :D dammi il link :D dammi il link :D dammi il link :D dammi il link :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Microsoft in declino...
            www.transgaming.com
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft in declino...
        esite winex (che non è wine) è un emulatore apposito per i giochi win ma cmq ci fai girare anche moltissime applicazioneun piccolo particolare, non è gratuito .... cioè diciamo che in teoria non è gratuito .... ma con xmule non ti sarà difficile trovare un bel tar precomplilato ^_^l'unica cosa un pò ostica è settare l'opengl nativo per la tua scheda video, se hai una Nvidia sei fortunato perchè hanno fatto un file apposito che ti configura tutto(rilasciato dalla stessa Nvidia)ti assicuro che è una figata paurosa .... quando l'ho provato la prima volta non ci credevo
        • knymed scrive:
          Re: Microsoft in declino...
          - Scritto da: Anonimo
          esite winex (che non è wine)

          è un emulatore apposito per i giochi
          win ma cmq ci fai girare anche moltissime
          applicazione

          un piccolo particolare, non è
          gratuito .... cioè diciamo che in
          teoria non è gratuito .... ma con
          xmule non ti sarà difficile trovare
          un bel tar precomplilato ^_^

          l'unica cosa un pò ostica è
          settare l'opengl nativo per la tua scheda
          video, se hai una Nvidia sei fortunato
          perchè hanno fatto un file apposito
          che ti configura tutto(rilasciato dalla
          stessa Nvidia)

          ti assicuro che è una figata paurosa
          .... quando l'ho provato la prima volta non
          ci credevoed io ho una skeda NVIDIA evvai, dammi il link!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! grazie
  • Anonimo scrive:
    Non c'è solo il costo...
    A parte il fatto che MS potrebbe abbassare i prezzi del suo windows se riducesse i costi smettendo di finanziare ricerche per farsi dar ragione - a quanto pare nei costi non rientrano i danni da virus (notevolmente più presenti in win), trojan (praticamente inesistenti in lin), inceppamenti inspiegabili di sistema e applicazioni (almeno uno al giorno con win, uno all'anno con lin, nonostante abbia installato, disinstallato, configurato, riconfigurato applicazioni, ricompilato cose delicate come il kernel o l'Xfree86), c'è una cosuccia che pesa notevolmente a favore di linux: non divento un criminale da galera se lo installo su 2 PC, anche la distribuzione più "di base" ha un mare di programmi utili (ma che posso disinstallare se non mi sono poi tanto utili... mica come un certo browser...), non regalo i miei dati personali a terze parti... Non è una questione di fede e/o talebanismo: con linux mi trovo meglio.
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Non c'è solo il costo...
      Mi trovi perfettamente d'accordo.TAD
    • CoreDump scrive:
      Re: Non c'è solo il costo...
      A si e lo sai io cosa ti dico..........................................................che sono completamente d'accordo :)(linux)
    • steve81 scrive:
      Re: Non c'è solo il costo...

      rientrano i danni da virus (notevolmente
      più presenti in win), trojan
      (praticamente inesistenti in lin),semmai, il contrario. virus praticamente inesistenti su linux, e trojan notevolmente piu' presenti in win :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non c'è solo il costo...
      Giusto!
    • Anonimo scrive:
      questo falso mito della stabilità!!!!
      Sulla stessa macchina ho sia Win XP che Linux. Inutile dirvi che nell'uso normale di editing e programmazione sono del tutto equivalenti per quel che mi riguarda (lavoro in java) ma sull'utilizzo delle periferiche... behhh, nonostante tutto Linux è ancora una ciofeca: lo scanner non funziona, se scannerizzo un'immagine sotto Windows e la passo sotto Linux per usare l'OCR behhh, crasha tutta l'interfaccia grafica.OK, direte voi, è andata giù solo la parte grafica e non tutto il sistema. Questione di punti di vista: su un server comunque non farei mai un'operazione del genere mentre su un client il fatto di perdere l'interfaccia grafica (e quindi tutti i programmi che ci girano sopra) è DEL TUTTO equivalente a dover fare un reboot della macchina. Quindi Linux e Windows, sul desktop, dove non sono pari è perchè è in vantaggio Windows. Detto questo non resta che dire provateli ed usateli entrambi senza fare inutili guerre di religione!!!
      • Mechano scrive:
        Re: questo falso mito della stabilità!!!
        - Scritto da: Anonimo
        sistema. Questione di punti di vista: su un
        server comunque non farei mai un'operazione
        del genere mentre su un client il fatto di
        perdere l'interfaccia grafica (e quindi
        tutti i programmi che ci girano sopra)
        è DEL TUTTO equivalente a dover fare
        un reboot della macchina. Quindi Linux e
        Windows, sul desktop, dove non sono pari
        è perchè è in vantaggio
        Windows. Detto questo non resta che dire
        provateli ed usateli entrambi senza fare
        inutili guerre di religione!!!Beh se stavi usando programmi X certamente devi riavviarli, ma la connessione ADSL non ti sara' caduta, come Apache, MySQL e tutto cio' su cui stavi programmando e lavorando.Lo scanner e SANE sono cose abbastanza delicate proprio perche' siamo in quell'ambito nel quale i produttori non rilasciano specifiche e informazioni per fare i driver e l'instabilita' e' dietro l'angolo.Ma posso garantirti che la colpa e' tua anche se indirettamente, perche' hai uno di quei micragnosi scanner del discount da pochi euro.Perche' scanner SCSI o di produttori che hanno dato ufficialmente supporto al progetto SANE su Linux funzionano bene e non fanno crashare un bel niente.A me con gli scanner HP e addirittura con l'OfficeJet PSC950 (una macchina multifunzione scaner-stampante-fax-lettore flashcard) mi funziona la parte scanner, la parte stampante e perfino il lettore di memory card integrato, e mai un crash.--Ciao. Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
        • Anonimo scrive:
          Re: questo falso mito della stabilità!!!
          - Scritto da: Mechano

          Beh se stavi usando programmi X certamente
          devi riavviarli, ma la connessione ADSL non
          ti sara' caduta, come Apache, MySQL e tutto
          cio' su cui stavi programmando e lavorando.Non tutti quelli che vorrebbero linux come desktop sono programmatori che DEVONO usare apache, mysql.. un uso normale da desktop non e' quello del programmatore! tirare su e giu' una connessione ADSL ci vogliono 4 secondi..
          Lo scanner e SANE sono cose abbastanza
          delicate proprio perche' siamo in
          quell'ambito nel quale i produttori non
          rilasciano specifiche e informazioni per
          fare i driver e l'instabilita' e' dietro
          l'angolo.
          Ma posso garantirti che la colpa e' tua
          anche se indirettamente, perche' hai uno di
          quei micragnosi scanner del discount da
          pochi euro.questa e' la classica risposta da linuxista.. ho la possibilta' di risparmiare 400 Euro (da SCSI a USB) e dovrei spenderli solo perche' cosi' sia compatibile con linux... che affaraccio...lo stesso vale con i portatili e tutto l'hardware di 'sto mondo.Ovviamente non e' colpa di linux ma solo ed unicamente dei produttori HW, non certo mia che mi faccio gli affari miei salvando un bel po' di $
          Perche' scanner SCSI o di produttori che
          hanno dato ufficialmente supporto al
          progetto SANE su Linux funzionano bene e non
          fanno crashare un bel niente.
          A me con gli scanner HP e addirittura con
          l'OfficeJet PSC950 (una macchina
          multifunzione scaner-stampante-fax-lettore
          flashcard) mi funziona la parte scanner, la
          parte stampante e perfino il lettore di
          memory card integrato, e mai un crash.solo fortuna, ecco il mio caso, Installata RH 9/MDK 9.1 e 9.2 sul mio portatile compaq:1. io ho un HD USB 2 della IBM e non e' mai andato sotto linux. non so se adesso, dopo 1 anno, qualcosa sia cambiato.. 2. il video non e' mai andato in modalita' accelerata con 3D, ma solo in VESA! sui vari NG trovo tutti che hanno quel problema, e nessuno che lo sappia risolvere.. arrivo a parlare pure con uno degli sviluppatori di Xfree, che alla fine mi dice che lui non ha il portatile come il mio (e di altre marche), dicendomi praticamente di pregare dio perche' poi magari andra'...il problema e' che attualmente linux non e' in grado di competere con MS per quanto riguarda il desktop e i portatili. Idem per certe categorie di lavoratori (come ad esempio i grafici).Per me il computer e' uno strumento di lavoro, uso quello che va meglio, non faccio guerre di religione (ho 4 cluster linux, 1 unix e 6 server windows), dico solo che linux va bene sui server (controllando che l'hw sia supportato), ma per l'uso domestico no (tranne che per le scimmie che schiacciano il bottone, poi scrivono un'email, chattano, poi chiudono il pc)..

          --
          Ciao.
          Mr. MechanoCiaoMr. Playmobil
          • zanac scrive:
            Re: questo falso mito della stabilità!!!
            Sinceramente io non ho assolutamente speso 400Euro di piu' per prendere hardware che funziona bene con la mia fida Debian... e ho risparmiato poi in licenza. Come ho detto altrove guarda caso il mio notebook funziona benissimo (100% dell'hardware funzionante!). Un caso? No, semplicemente mi sono informato prima di prenderlo! :D
        • Anonimo scrive:
          Re: questo falso mito della stabilità!!!
          ... del resto il mio è solo uno scanner hp 4200C USB... alla faccia del supporto che HP da a Linux!!! Mai andato, né con Mandrake, né con la SuSE 9.0 che pure ce l'ha nell'elenco degli scanner supportati, ma che non riesce a configurare.E il programma di OCR non dipende dallo scanner: se inchioda l'interfaccia grafica nel parsare un documento jpeg non credo proprio possa centrare quali strumenti hw ho collegati.E' vero, OCR non è Linux, ma anche Windows se non ci fai niente e rimani a guardarlo e basta è stabilissimo!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: questo falso mito della stabilità!!!
            il mio xp aquistato di recente potrebbe assolutamente smentirtidopo un mese di attità e con SOLI 5 programmi installati ..... opera, netscape, zanealarm, filezilla, nero ....... si è inchiodato per bene ...... vado a riavviare ...... magari .... è morto e defuntodire che l'ho utilizzato per max 10 ore in quel mese è sicuramente una esagerazionesicuramente un caso ...... ma loOl
  • Anonimo scrive:
    Per me il costo è uguale...
    0 win0 linuxcon la differenza che Linux lo trovo gratis in rete mentre Win te lo passa il classico collega su CD già bello pronto.E' piu' comodo Windows non trovate? ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Per me il costo è uguale...
      nel 90% funziona così..inutile meraviglarsiio continuo a amare la mia debian.....(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Per me il costo è uguale...
        Ti darei il mio modem-usb-merda-telecom per vedere se la tua cara debian se lo cucca. secondo me lo vede e crasha ancor prima che lo colleghi.E' veramente una fetenzia sto modem, ti garantisco che Linus Torvalds se lo vede si jetta dal ponte all'istante :|
        • avvelenato scrive:
          ot: Per me il costo è uguale...
          - Scritto da: Anonimo
          Ti darei il mio modem-usb-merda-telecom per
          vedere se la tua cara debian se lo cucca.
          secondo me lo vede e crasha ancor prima che
          lo colleghi.
          E' veramente una fetenzia sto modem, ti
          garantisco che Linus Torvalds se lo vede si
          jetta dal ponte all'istante :|ma comprare un modem pci a questo punto? (costa relativamente poco, risparmi il canone del comodato, hai meno latenze, e inoltre se lo scegli con un po' di accortezza potrà usare qualsiasi SO).
          • Mechano scrive:
            Re: ot: Per me il costo è uguale...
            - Scritto da: avvelenato

            Ti darei il mio modem-usb-merda-telecom

            per vedere se la tua cara debian se lo

            cucca.
            ma comprare un modem pci a questo punto?
            (costa relativamente poco, risparmi il
            canone del comodato, hai meno latenze, e
            inoltre se lo scegli con un po' di
            accortezza potrà usare qualsiasi SO).Per i modem PCI ADSL esistono 3 chipset principali, sono Conexant, IteX e Globespan. Tutti i prodotti in commercio sono rimarcature di schede con questi chipset.Per tutti e 3 ci sono i driver per Linux e praticamente qualsiasi kernel, sotto forma di sorgenti compilabili per ottenere le migliori prestazioni. Ma molti hanno anche i driver per FreeBSD, OpenBSD e altri Unix.Tutti supportano entrambi i protocolli PPPoA e PPPoE, ma io consiglio il PPPoA perche' piu' veloce, con meno latenza e piu' facile da configurare.Quasi tutti questi modem costano poco, il chipset conexant accessrunner e il piu' diffuso e lo si trova tra 45 e 55 euro.Poi anche i router Zyxel stanno scendendo di prezzo e ormai il 650R lo si trova a 130 euro.Secono me le migliori soluzioni per qualsiasi sistema operativo sono queste 2: router Zyxel (per il rapporto prezzo prestazioni) e schede PCI ADSL per la velocita' e praticita'.-Ciao.Mr. Mechanomechano@punto-informatico.it
        • Anonimo scrive:
          Re: Per me il costo è uguale...
          prova Linux e vedrai....
        • Anonimo scrive:
          Re: Per me il costo è uguale...
          - Scritto da: Anonimo
          Ti darei il mio modem-usb-merda-telecom per
          vedere se la tua cara debian se lo cucca.Ridallo indietro e comprati 1 bel modem ethernet (magari Ericsson)!La Telecom il modem in comodato d'uso te lo fa pagare molto caro, ed alla finelo devi restituire!
          • Anonimo scrive:
            Re: Per me il costo è uguale...
            Mi compro un router invece, ma sto aspettando che un amico faccia il betatest su un router simpatico che si è appena preso. Appena mi conferma che è ok me lo compro uguale. Era una piccola provocazione la mia. Cmq Win o Lin quel modem è veramente un aborto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Per me il costo è uguale...
            - Scritto da: Anonimo
            Cmq Win o Lin
            quel modem è veramente un aborto.Alcatel Speedtouch 330 Usb?
          • Anonimo scrive:
            Re: Per me il costo è uguale...
            Quello è un gioiello.E' un malefico Telindus ND220 by Arescom.Un abominio di citofono.E' grosso come un router ma è abominevole da vedere. In piu' i driver fanno pena....non esistono nemmeno scaricabili dalla rete percui se i rovina il cd di installazione lo prendo e lo butto :$
          • Anonimo scrive:
            Re: Per me il costo è uguale...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Ti darei il mio modem-usb-merda-telecom
            per

            vedere se la tua cara debian se lo
            cucca.
            Ridallo indietro e comprati 1 bel modem
            ethernet (magari Ericsson)!
            La Telecom il modem in comodato d'uso te lo
            fa pagare molto caro, ed alla fine
            lo devi restituire!
            tanto? 3 euro al mese... e' molto? quanto costa normalmente?cmq dopo un anno di contratto (luglio-luglio) di un mio amico, telecom ancora non ha chiesto nulla indietro...bah!
          • Anonimo scrive:
            Re: Per me il costo è uguale...
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Ti darei il mio
            modem-usb-merda-telecom

            per


            vedere se la tua cara debian se lo

            cucca.

            Ridallo indietro e comprati 1 bel modem

            ethernet (magari Ericsson)!

            La Telecom il modem in comodato d'uso
            te lo

            fa pagare molto caro, ed alla fine

            lo devi restituire!


            tanto? 3 euro al mese... e' molto? quanto
            costa normalmente?

            cmq dopo un anno di contratto
            (luglio-luglio) di un mio amico, telecom
            ancora non ha chiesto nulla indietro...bah!
            Se lo cucca e pure benissimo! (da almeno 14 mesi sul mio pc) povero ignorantello!
          • Anonimo scrive:
            Re: Per me il costo è uguale...
            - Scritto da: Anonimo
            Se lo cucca e pure benissimo! (da almeno 14
            mesi sul mio pc) povero ignorantello! parli del modem usb fastrunner di alice?Vorrei sapere come hai fatto, io non riesco ad usarlo....
        • Anonimo scrive:
          Re: Per me il costo è uguale...
          - Scritto da: Anonimo
          Ti darei il mio modem-usb-merda-telecom per
          vedere se la tua cara debian se lo cucca.
          secondo me lo vede e crasha ancor prima che
          lo colleghi.Crasha ?? ve che non e' micca parente con winE poi la colpa non e' di gnu/linux in se, ma di chi fa l'hard ware e di *chi lo compra* !!!Di chi fa l'HW perche' non rilascia le specificheDi chi compra perche' prende la prima accozzaglia che gli passa tra le mani senza informarsi prima.Anche se sei "passato da" Telecom, potevi sempre chiedere per **lo stesso prezzo** un modem ben piu' compatibile compatibile con la piattaforna GNU/LinuxNotte(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: Per me il costo è uguale...
            Hai ragione, ma scherzavo cmq.Quel modem fa pena ai porci.(win)(linux)
        • Anonimo scrive:
          Re: Per me il costo è uguale...
          che modem è .... lo speedtouch Manta usb di Alcatel????io lo uso da 3 anni, non ho avuto particolari problemi a configurarlo e va a manetta ^__^addirittura con mandrake si configura in fase di installazione
    • Anonimo scrive:
      Re: Per me il costo è uguale...

      E' piu' comodo Windows non trovate? non sempre, e poi è illegale(linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: Per me il costo è uguale...
        Se venissero le GDF da te in questo istante dubito che ti risparmierebbero l'arresto prima di aver controllato che il tuo SW è opensource. Quindi secondo me siamo ancora pari.Certo dopo 5 anni di galera ti chiederebbero scusa, mentre ad un altro direbbero sempre dopo 5 anni: visto cosa succede a copiare il software? :s
        • Anonimo scrive:
          Re: Per me il costo è uguale...

          Se venissero le GDF da te in questo istantein effetti la GDF arriva a casa tua solo dopo una denuncia......(il tuo discorso va bene solo se non hai un'attività!)cosa vuoi che ti dica..io uso SOLO linux xchè mi piace, mi sono innamorato, non ho nessun problema e in più mi fa ragionare, me lo configuro come voglio e fa tutto quello che gli dico...magari un giorno troverò lavoro grazie a GNU/linux e spero che sempre + persone lo utilizzino...scusa ma tu dove abiti??? :þ (linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: Per me il costo è uguale...
            A casa mia, no? :)
          • MaurizioB scrive:
            Re: Per me il costo è uguale...
            - Scritto da: Anonimo
            A casa mia, no? :)Che storia, anche io abito a casa mia! Pensa te, dopo tutti questi anni non ci siamo ancora incontrati!!!Un MaurizioB e l'ironia delle 2.09...Saluti
        • steve81 scrive:
          Re: Per me il costo è uguale...

          Se venissero le GDF da te in questo istante
          dubito che ti risparmierebbero l'arresto
          prima di aver controllato che il tuo SW
          è opensource. Quindi secondo me siamo
          ancora pari.l'arresto dovrebbe avvenire *DOPO* i controlli ;)
    • avvelenato scrive:
      Re: Per me il costo è uguale...
      - Scritto da: Anonimo
      0 win
      0 linux

      con la differenza che Linux lo trovo gratis
      in rete mentre Win te lo passa il classico
      collega su CD già bello pronto.
      E' piu' comodo Windows non trovate? ;)insomma, fintantoché non ti arrivano le fiamme gialle a casa ;) hai ragione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Per me il costo è uguale...
        Si a casa mia e a quella del 99% degli utenti Win :p
        • TADsince1995 scrive:
          Re: Per me il costo è uguale...
          - Scritto da: Anonimo
          Si a casa mia e a quella del 99% degli
          utenti Win :pEd è stata questa la vera forza di windows! Non certo la qualità...
        • avvelenato scrive:
          Re: Per me il costo è uguale...
          - Scritto da: Anonimo
          Si a casa mia e a quella del 99% degli
          utenti Win :pma tu ci lavori col pc, o lo usi (come me) solo per sparare cazzate sui forum e farci qualche altra cosina? :Dno perché la notizia è legata ai server, e lì i controlli li fanno... ohhh sìììì se li fanno!
          • Anonimo scrive:
            Re: Per me il costo è uguale...
            A dirti la verità ti sto scrivendo dal mio notebook con XP preinstallato adesso, quindi sono "pulito" come il culetto di un bebè ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Per me il costo è uguale...
          - Scritto da: Anonimo
          Si a casa mia e a quella del 99% degli
          utenti Win :pNon dire cazzate gratis.... pensa solo al mercato OEM e ti accorgerai che il 99% dei win in circolazione nelle case è regolare. Possiamo fare un discorso a parte per Office ma su Windows non hai le idee molto chiare.
          • MaurizioB scrive:
            Re: Per me il costo è uguale...
            - Scritto da: Anonimo
            Non dire cazzate gratis.... pensa solo al
            mercato OEM e ti accorgerai che il 99% dei
            win in circolazione nelle case è
            regolare. Possiamo fare un discorso a parte
            per Office ma su Windows non hai le idee
            molto chiare.Scenderei con la percentuale non oltre il 75/80%...Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Per me il costo è uguale...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Si a casa mia e a quella del 99% degli

            utenti Win :p

            Non dire cazzate gratis.... pensa solo al
            mercato OEM e ti accorgerai che il 99% dei
            win in circolazione nelle case è
            regolare.Senza entrare nel merito della correttezza della politica del preinstallato, ti faccio notare che sui desktop non e' esattamente come dici tu (sui portatili assolutamente si invece).Non solo ma spesso la gente aggiorna piu' rapidamente il OS piuttosto che l'hardware; e questo aggiornamento e' quasi sempre il frutto di "masterizzazioni". Percui dicendo che il 99% dell'utenza domestica ha un os legale installato dici una profonda inesattezza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per me il costo è uguale...
      - Scritto da: Anonimo
      0 win
      0 linux

      con la differenza che Linux lo trovo gratis
      in rete mentre Win te lo passa il classico
      collega su CD già bello pronto.
      E' piu' comodo Windows non trovate? ;)Si ma in un caso lo hai gratis legalmente, nell'altro no.Non mi pare uguale.ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Per me il costo è uguale...
        Gratis?Dico ma hai visto i prezzi di SuSe???????
        • Anonimo scrive:
          Re: Per me il costo è uguale...
          - Scritto da: Anonimo
          Gratis?
          Dico ma hai visto i prezzi di SuSe???????Io l'ho installata tramite il loro server ftp, costo zero e tutto perfettamente legale.
      • Mechano scrive:
        Re: Per me il costo è uguale...
        - Scritto da: Anonimo
        Si ma in un caso lo hai gratis legalmente,
        nell'altro no.
        Non mi pare uguale.La legalita' in Italia e tra gli utenti di computer in particolare e' una cosa talmente blanda... :-)--Ciao. Mr. Mechano
        • Anonimo scrive:
          Re: Per me il costo è uguale...
          - Scritto da: Mechano

          - Scritto da: Anonimo


          Si ma in un caso lo hai gratis
          legalmente,

          nell'altro no.

          Non mi pare uguale.

          La legalita' in Italia e tra gli utenti di
          computer in particolare e' una cosa talmente
          blanda... :)che chiacchere a parte ha fatto e continua a fare comodo a M$! :DSono disposti a tutto pur di prevalere! :D

          --
          Ciao.
          Mr. Mechano
          • Mechano scrive:
            Re: Per me il costo è uguale...
            - Scritto da: Anonimo
            che chiacchere a parte ha fatto e continua a
            fare comodo a M$! :D
            Sono disposti a tutto pur di prevalere! :D Se ci fai caso ai tempi anche alcuni cantanti partenopei tollerarono la pirateria delle loro cassette. Ed ora stanno in TV, a teatro, fanno gli attori, ecc. ecc.Quindi la distribuzione ad un grande pubblico alla fine giova maggiormente che la repressione.Poiche' la vendita delle copie dei supporti giova a tutta la cordata di intermediari, la diffusione anche in copie pirata giova indirettamente al solo autore che ne ottiene i proventi (indiretti per l'appunto) provenienti dalla notorieta'.Linux si sta diffondendo e sta avendo successo grazie essenzialmente alla sua gratuita' e liberta' di copia e ridistribuzione.M$ nella maggior parte dei casi e' riuscita a contrastarlo solo con l'inganno che c'e' dietro alla preinstallazione sui computer nuovi, e alla piena tolleranza della pirateria hobbistica.--Ciao. Mr. Mechano
    • KerNivore scrive:
      Re: Per me il costo è uguale...
      - Scritto da: Anonimo
      0 win
      0 linux

      con la differenza che Linux lo trovo gratis
      in rete mentre Win te lo passa il classico
      collega Si beh, anche l'influenza te la passano i colleghi gratuitamente, ma non e' una buona ragione per sostenere che l'influenza sia una bella cosa :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Per me il costo è uguale...
        - Scritto da: KerNivore

        - Scritto da: Anonimo

        0 win

        0 linux



        con la differenza che Linux lo trovo
        gratis

        in rete mentre Win te lo passa il
        classico

        collega

        Si beh, anche l'influenza te la passano i
        colleghi gratuitamente, ma non e' una buona
        ragione per sostenere che l'influenza sia
        una bella cosa :)BUAHAHAH Lollissimo ahahah grande!
    • francescone scrive:
      Re: Per me il costo è uguale...
      - Scritto da: Anonimo
      0 win
      0 linux

      con la differenza che Linux lo trovo gratis
      in rete mentre Win te lo passa il classico
      collega su CD già bello pronto.
      E' piu' comodo Windows non trovate? ;)Si, ma da una parte trai beneficio da una cultura della condivisione di patrimonio tecnologico e culturale, dall'altra commetti una scorrettezza. Senza moralismi, sia chiaro, ma è il classico esempio di "tanto io sono furbo". Triste....
Chiudi i commenti