Wi-Fi, interpellanza per.. liberarlo

La presenta il senatore Falomi che fa proprie le istanze di Assoprovider: quanto ci vorrà al Ministero per rendere concrete le prospettive del wireless?


Roma – Pubblichiamo di seguito integralmente l’interpellanza rivolta dal senatore Antonio Falomi sulla questione-chiave dello sviluppo delle tecnologie di connettività e telefonia wireless e sugli ostacoli normativi e burocratici che han fin qui impedito all’Italia di seguire la via tracciata da altri paesi.

Al Ministro delle Comunicazioni

Premesso che:
– La tecnologia Wireless è considerata dalle Direttive, dalle Comunicazioni e dalle Raccomandazioni della Comunità Europea, come una tecnologia da incentivare, in funzione della sua neutralità, e dell’impulso che è in grado di dare alla concorrenza nel settore della connettività a banda larga;
– nel nostro paese non è attualmente permessa la realizzazione e la vendita di servizi di connettività di tipo wireless in ambienti out-door, per come questa tecnologia è fino ad oggi regolamentata;
– la morfologia del territorio italiano e la peculiare distribuzione delle comunità locali, organizzate in più di 8000 Comuni crea numerosi problemi relativi alla infrastrutturazione dei servizi di connettività a banda larga nei centri più piccoli;
– l’Assoprovider, una delle associazioni di rappresentanza dei piccoli provider italiani, ha avviato, previa autorizzazione rilasciata dal Ministero delle Comunicazioni il 7 luglio 2002, con atto n.30953, una sperimentazione di questa tecnologia in alcuni comuni italiani;
– il 23 aprile 2003 una delle società sperimentatrici ha trasmesso al suddetto Ministero la relazione tecnica nella quale venivano illustrate le modalità della sperimentazione stessa ed i risultati positivi ottenuti;
– in più occasioni autorevoli esponenti del suddetto Ministero hanno assicurato che un nuovo regolamento circa la disciplina autorizzativa di questa tecnologia sarebbe stato approvato a breve;

Considerato che:
– l’utilizzo della tecnologia Wi-Fi per il superamento del oligopolio legato all’ultimo miglio, risulterebbe molto utile alla realizzazione di una maggiore ed autentica concorrenza tra i fornitori di connettività a banda larga e determinerebbe una ulteriore diversificazione dell’offerta con prevedibili effetti sui costi dei servizi stessi;

Si chiede di sapere:
– come il Ministero delle Comunicazioni abbia valutato la sperimentazione dallo stesso autorizzata;
– come ed in quali tempi il suddetto Ministero intende modificare il regolamento che disciplina l’utilizzo di questa tecnologia.

Sen. Antonello Falomi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    il libro dei sogni
    un breve commento alle proposte :1) rinvio dello switch off previsto per il 2006:secondo me è certo che ci sarà il rinvio !2) sì al decoder unico, garanzia di pluralismo e libera scelta, no ad un decoder per ogni TV digitale (terrestre, satellite, cavo, doppino):IMPOSSIBILE ! esempio ? vedasi Skyfo3) nessun incentivo per il decoder digitale terrestre:e il business dove lo mettete ?4) Movimento Difesa del Cittadino ed Adiconsum chiedono inoltre una digitalizzazione globale per tv e radio. I servizi di pubblica utilità devono essere fruibili anche da cellulare, telefono, decoder satellitare etc. per questo gli apparti devono essere aperti per garantire la ricezione dei programmi a pagamento e gratuiti:DIGI GLOBALE COSA ? già usare il termine "globale" mi fa pensare a qualcosa di così ampio che non si realizzerà mai ! Pensate a proporre cose fattibili, ma intanto i servizi di pubblica utilità dove sono ?
  • federicorocchi scrive:
    SCUSATE, CHI E' L'AUTORE DELL'ARTICOLO?
    Ero presente al Forum ed ho ascoltato attentamente quanto detto dai partecipanti. I "politici" non mi sembra abbiano espresso un qualche parere significativo. Uno (quello non citato nella "notizia", in rappresentanza dell'osservatorio ITC della Margherita), ha criticato il concetto di "switch off" dicendo: "non possiamo fare come la Svezia che alla mezzanotte del 31 dicembre è passata dalla guida a sinistra a quella a destra...". Pensate che sarebbe successo se non avessero fatto così! :)Comunque... vorrei conoscere l'autore della notizia, e soprattutto il motivo per cui è stata pubblicata: si tratta del lancio stampa seguito all'evento che però ribadisce quanto già ampiamente detto dall'"editoriale" di Vergari sempre su PI.Non potremmo allargare il discorso come annunciato?federicorocchi
  • Anonimo scrive:
    Non ne sono sicuro, ma...
    io credo che , se lo scadere del termine 2006 rimane tassativo, si avrà un ENORME calo degli utenti delle tv classiche, ed un altrettanto boom di abbontamenti a sky e tv satellitari : la gente normalmente è molto passiva, magari sa che sul satellite si trovano canali molto validi ma gli và/non ne capisce molto per prenderla (o non ne vede il vantaggio), ma dal momento che è 'costretta' a procurarsi decoder, verificare antenne soprattutto nel caso di condomini, eventualmente cablare + tv per essere usate con un solo decoder (con le sfighe del caso), magari tutto ciò farà un passo in più e prenderà la parabola. :s Almeno io penso seriamente di passare al satellite piuttosto che a questo digitale monco, a queste trasmissioni tristissime e falsissime.(le quali sono riuscite nel compito che mia madre un tempo si era preposta...staccarmi completamente dalla televisione (rotfl) ).Salute a tutti! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ne sono sicuro, ma...
      Il problema è che molti eventi trasmetti sui canali tradizionali (i primi 8 del telecomando per intendersi) sono criptati sul satellite, come partite, film, alcuni telefilm, altri eventi sportivi in generale...Quindi o ci forniranno una scheda per decodificare (in quanto italiani) i canali criptati per il resto d'europa o ci costringeranno comunque a comprare il digitale terrestre per vedere tutto, anche gli eventi più interessanti...No?!- Scritto da: Anonimo
      io credo che , se lo scadere del termine 2006
      rimane tassativo, si avrà un ENORME calo degli
      utenti delle tv classiche, ed un altrettanto boom
      di abbontamenti a sky e tv satellitari : la gente
      normalmente è molto passiva, magari sa che sul
      satellite si trovano canali molto validi ma gli
      và/non ne capisce molto per prenderla (o non ne
      vede il vantaggio), ma dal momento che è
      'costretta' a procurarsi decoder, verificare
      antenne soprattutto nel caso di condomini,
      eventualmente cablare + tv per essere usate con
      un solo decoder (con le sfighe del caso), magari
      tutto ciò farà un passo in più e prenderà la
      parabola. :s
      Almeno io penso seriamente di passare al
      satellite piuttosto che a questo digitale monco,
      a queste trasmissioni tristissime e
      falsissime.(le quali sono riuscite nel compito
      che mia madre un tempo si era
      preposta...staccarmi completamente dalla
      televisione (rotfl) ).
      Salute a tutti! :D
  • The_GEZ scrive:
    Diamo tutto per buono ...
    Ciao a Tutti !Poniamo che in questo anno e mezzo tutti noi entusiasti Italiani ci comperiamo il nostro bravo decoder ... magari più di uno a famiglia per poterci "godere" questa "tecnologia che il modo ci invidia" su tutti i TV di casa ... arriva il 1/1/2007... e PUF ! Solo digitale !Tutto questo è meraviglioso, non trovate ?Ma anche volendo, come ho fatto qui sopra, imitare Gianni e spararmi una overdose di ottimismo vorremmo dire co per l' 1/1/2007 il DTT corità il 100% (o quasi) del territorio italiano ? Sicuramente è malfidenza mia, ma i miei sensi di ragno mi dicono che il digitale terrestre è composto di una serie di stronzate stratificate, che danno origine a ... decidete voi.
  • ishitawa scrive:
    incentivi
    cito:- nessun incentivo per il decoder digitale terrestre: non è giustificabile lo stanziamento di risorse per un bene voluttuario quando sono stati realizzati tagli ai servizi essenziali come la tutela della salute. mi sembra molto significativo che delle associazioni difesa del consumatore boccino degli incentivi,che a parole dovrebbero far risparmiare proprio le persone che queste associazioni tutelano (cioè tutti noi)evidentmente hanno intuito che la cosa puzza e non poco
    • Anonimo scrive:
      Re: incentivi
      Si perchè gli incentivi vanno a vantaggio solo di mediaset (in questo caso) e delle altre emittenti (non ne vedo altre, forse la7,ma....) altro che favorire il consumatore... ;)- Scritto da: ishitawa
      cito:
      - nessun incentivo per il decoder digitale
      terrestre: non è giustificabile lo stanziamento
      di risorse per un bene voluttuario quando sono
      stati realizzati tagli ai servizi essenziali come
      la tutela della salute.

      mi sembra molto significativo che delle
      associazioni difesa del consumatore boccino degli
      incentivi,che a parole dovrebbero far risparmiare
      proprio le persone che queste associazioni
      tutelano (cioè tutti noi)
      evidentmente hanno intuito che la cosa puzza e
      non poco
      • Anonimo scrive:
        Re: incentivi
        probabilmente hai ragione... mediaset ci guadagna e le associazioni dei consumatori non hanno piacere... ma allora... quando sono state fatte le rottamazioni con incentivi statali... perche non hanno detto nulla???a pensare male viene quasi da dire che ad Agnelli (che è stato senatore della sinistra) tutto è concesso... perche al nano no?!?!?!E' evidente che l'errore è stato di entrambe le legislature(ognuna nei rispettivi campi)... la domanda è perche prima non hanno detto nulla???- Scritto da: Anonimo

        Si perchè gli incentivi vanno a vantaggio solo di
        mediaset (in questo caso) e delle altre emittenti
        (non ne vedo altre, forse la7,ma....) altro che
        favorire il consumatore... ;)


        - Scritto da: ishitawa

        cito:

        - nessun incentivo per il decoder digitale

        terrestre: non è giustificabile lo stanziamento

        di risorse per un bene voluttuario quando sono

        stati realizzati tagli ai servizi essenziali
        come

        la tutela della salute.



        mi sembra molto significativo che delle

        associazioni difesa del consumatore boccino
        degli

        incentivi,che a parole dovrebbero far
        risparmiare

        proprio le persone che queste associazioni

        tutelano (cioè tutti noi)

        evidentmente hanno intuito che la cosa puzza e

        non poco
        • doppiaemme scrive:
          Re: incentivi
          Precisazioni:Agnelli non fu mai ststo eletto nelle liste della sinistra (fu invece nominato senatore a vita nel 1991 quindi da Cossiga)Viceversa la sorella Susanna agnelli è stata ministro degli esteri del Governo Dini.Sulle rottamazioni posso essere d 'accordo con te ma il mercato dell'auto è libero da un po' di lustri (almeno per le marche Europee) e penso che il paragone con quello televisivo italiano non regga assolutametne.
        • Anonimo scrive:
          Re: incentivi
          - Scritto da: Anonimo
          piacere... ma allora... quando sono state fatte
          le rottamazioni con incentivi statali... perche
          non hanno detto nulla???a parte il fatto che proprio chi ora propone incentivi sul DTT ai tempi si stracciava le vesti e criticava aspramente, non mi sembra che se non hai il digitale terrestre tu possa non sopravvivere, non avere l'automobile invece qualche problemuccio te lo poteva portare.Inoltre perche' Agnelli? mica eri vincolato a comperare fiat.
          a pensare male viene quasi da dire che ad Agnelli
          (che è stato senatore della sinistra) tutto è
          concesso... perche al nano no?!?!?!Perche' appunto non eri obbligato a comperare fiat, perche' la portata dell'intervento aveva ben altre finalità, perche' poi agnelli che gia' viene da ridere definirlo di sinistra non era presidente del consiglio...
  • Anonimo scrive:
    Decoder con doppio tuner?
    Non so se sia fattibile tecnicamente, ma perché non immettono sul mercato dei decoder per il DTT con il doppio tuner? Se io volessi continuare a vedere un canale e registrarne un altro tramite il videoregistratore (come faccio tuttora), sarei costretto a dotarmi di due decoder per il DTT, uno per la TV e uno per il VCR, con un evidente spreco di soldi e di spazio. Poiché quasi tutte le famiglie, oltre al televisore, possiedono anche un videoregistratore, dovrebbero cominciare a pensarci. Qualcuno ne sa qualcosa di più in merito? E' possibile tecnicamente?
    • Anonimo scrive:
      Re: Decoder con doppio tuner?
      A questo punto mi prendo una scheda pc dato che si trovano gia' e l'affianco alla vecchia scheda pci satellitare; volendo si puo' anche farne divx!L'unico problema e' che non guardo piu' tv quindi tutto cio' non serve a nulla!E comunque sul decoder unico, aspettatevi una sorpresina a breve:Fra poco verraì stabilito che Sky e' un soggetto privato e quindi non e' tenuto ad aderire alla carta dei servizi (qualunque cosa essa sia), un po' come dire che la legge sul decoder unico ha come uso utile il rimpiazzo della carta igienica nel caso si rimanesse senza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Decoder con doppio tuner?
      - Scritto da: Anonimo
      dubbio l'alimentatore, gli inglesi hanno i 115
      volt.a dire il vero gli inglesi hanno il 230 :-)
  • Anonimo scrive:
    Proposta agli Italiani
    Il 2006 è vicino.Propongo di non cambiare i televisori che hanno in casa e di non comprare la ciofeca del Digitale Terrestre.Volgio vedere chi cazzo switcha nel 2006!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta agli Italiani
      - Scritto da: Anonimo
      Il 2006 è vicino.
      Propongo di non cambiare i televisori che hanno
      in casa e di non comprare la ciofeca del Digitale
      Terrestre.
      Volgio vedere chi cazzo switcha nel 2006!!Proposta troppo intelligente, respinta :'(
    • kaioh scrive:
      Re: Proposta agli Italiani
      - Scritto da: Anonimo
      Il 2006 è vicino.
      Propongo di non cambiare i televisori che hanno
      in casa e di non comprare la ciofeca del Digitale
      Terrestre.io l'ho già deciso da quasi 2 anni, appena ho sentito di cosa stava per accadere .Dubito che gli italiani andranno ad acquistare in massa il decoder il 2 gennaio 2006 ( il primo è festa ) .Ci sarà un enorme calo d'ascolti all'auditel e le aziende di pubblicità e le tv saranno in preda al panico visto che se non ci sarà una enorme acquisto di decoder i pubblicitarti devieranno i loro flussi di denaro verso altri media , e come canale preferenziale sarà la carta stampata ed internet . Forse è meglio che accada ciò che ho preventivato piutosto di un decreto rinomanda switch off.
      • carobeppe scrive:
        Re: Proposta agli Italiani
        Io propongo che lo switch off venga anticipato a quest'estate, anzi a prima che reinizino programmi demenziali come grande fratello, coglioni il sogno ecc ecc per me la televisione se ne può andare tutta a quel paese, e il giorno che accendendola vedrò solamente delle righe grigie invece di Cucuzza sarò contento come una pasqua, così potrò finalmente usare il televisore solo per vedere ciò che scelgo io su DVD e non pagare più il canone!
        • ishitawa scrive:
          Re: Proposta agli Italiani

          ....così potrò finalmente usare il televisore
          solo per vedere ciò che scelgo io su DVD e non
          pagare più il canone!errore: il canone lo paghi lo stesso, basta il POSSESSO di un apparecchio tv, anche se solo collegato al DVDche fa, concilia?
          • Anonimo scrive:
            Re: Proposta agli Italiani
            Da quanto ne so io, il canone va pagato se si possiede uno strumento (monitor, tv, in teoria anche cellulare) in grado di ricevere il segnale televisivo. Se ho una TV ma non è in grado di farmi vedere la rai, in teoria non dovrei pagare il canone.
        • eymerich scrive:
          Re: Proposta agli Italiani

          se ne può andare tutta a quel paese, e il giorno
          che accendendola vedrò solamente delle righe
          grigieE' oggi!. Stacca l'antenna
          pasqua, così potrò finalmente usare il televisore
          solo per vedere ciò che scelgo io su DVDCosa ti impedisce di farlo?
          e non pagare più il canone!Butta il TV e prendi un monitor
        • Anonimo scrive:
          Re: Proposta agli Italiani
          SisisisiCosì smetto di rincoglionirmi davanti alla TV assieme ad altri 10 milioni di italiani (gli altri se lo compreranno il decoder), smetto di pagare il canone (il televisore ce l'ho, ma non sarà più predisposto per ricevere, lo userò eventualmene solo col DVD). Si farà di più l'amore, risolvendo il problema della diminuzione della popolazione (che personalmente non ho mai considerato come un problema), e i content provider di internet faranno più soldi con la pubblicità spingendo chi si occupa di creare le reti ad investire più soldi, a quel punto tutti avranno l'adsl, e la TV verrà vista via internet. Io dovrei reiniziare a pagare il canone (ma probabimente rimarrei nel sommerso senza pagare il balzello), reinizierò a guardare la TV ma nel frattempo avrò fatto un bel po' di sano sesso.Hyp Hyp urràAndrea
      • Anonimo scrive:
        Re: Proposta agli Italiani
        - Scritto da: kaioh
        Dubito che gli italiani andranno ad acquistare in
        massa il decoder il 2 gennaio 2006 ( il primo è
        festa )Ehm il cambio è previsto per gennaio 2007, ignoranti
        • kaioh scrive:
          Re: Proposta agli Italiani
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: kaioh

          Dubito che gli italiani andranno ad acquistare
          in

          massa il decoder il 2 gennaio 2006 ( il primo è

          festa )

          Ehm il cambio è previsto per gennaio 2007,
          ignorantihanno posticipato di un anno? comunque , caro il mio maleducato ,prima di dare dell'ignorante posta la fonte
          • francescor82 scrive:
            Re: Proposta agli Italiani


            Ehm il cambio è previsto per gennaio 2007,

            ignoranti

            hanno posticipato di un anno?
            comunque , caro il mio maleducato ,prima di dare
            dell'ignorante posta la fonteHa sbagliato a non postare dare dell'ignorla fonte, ma effettivamente il switch-off è previsto per il 31 dicembre 2006 (ergo per il 2007). Solo in alcune regioni italiane (Sardegna e Valle d'Aosta) il switch-off è stato anticipato (dai presidenti delle regioni, se non sbaglio) al 1° gennaio 2006.Dunque effettivamente ignoravate la data esatta del switch-off, che per buona parte degli italiani non è poi tanto vicina (circa un anno e mezzo).
    • Anonimo scrive:
      Re: Proposta agli Italiani
      Nel 2006 la maggioranza degli italiani avrà il decoder per il DTT.Tutti cercheranno di accaparrarsene uno, a qualsiasi prezzo e a qualsiasi condizione contrattuale.Se così non fose, non saremmo italiani e non ci troveremmo in italia.
    • jumpjack scrive:
      Re: Proposta agli Italiani
      - Scritto da: Anonimo
      Il 2006 è vicino.
      Propongo di non cambiare i televisori che hanno
      in casa e di non comprare la ciofeca del Digitale
      Terrestre.
      Volgio vedere chi cazzo switcha nel 2006!!Ma si',lotta dura senza paura,il progresso è una gran fregatura!Vogliamo le radio a galena!E' tutto un complotto! Lo Stato ci odia tutti!BAH.
      • Anonimo scrive:
        Re: Proposta agli Italiani
        - Scritto da: jumpjack
        Ma si',
        lotta dura senza paura,
        il progresso è una gran fregatura!

        Vogliamo le radio a galena!

        E' tutto un complotto! Lo Stato ci odia tutti!

        BAH.Penso che chi sta qui sopra (PI) sia tutt'altro che avverso al progresso, anzi, fors il fatto di disporre di qualche informazione tecnica in più fa storcere il naso, per tutto questo spingere per il digitale terrestre.Personalmente ho il decoder del satellite, non capisco perchè di questa "nuova" tecnologia quando sul satellite, Rai e Mediaset sono ricevibili con una qualità che è oltre il triplo migliore, basta guardare i bitrate video.Ciao, Carlo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Proposta agli Italiani
          - Scritto da: Anonimo
          quando sul satellite, Rai e Mediaset sono
          ricevibili con una qualità che è oltre il triplo
          migliore, basta guardare i bitrate video.ssst... non dire che la qualità del DTT fa davvero schifo (sembra di vedere un divx mal fatto) che altrimenti poi qui c'e' gente che va in bambola totalmente ;-)
          • elcabesa scrive:
            Re: Proposta agli Italiani
            sarò io fortunato ma io vedo il DTT che è una meraviglia, altro che divx.guarda che se lo vedi male è perchè ricevi poco segnale, se i signori che gestiscono il DTT sono seri o è serio il loro hardware il segnale inviato è strutturato in modo che se tu ricevi poco segnale puoi ancora vedere il programma ma in qualità inferiore, cioè più quadrettato :) questo è il motivo del segnale video a quadrettoni.quindi ci sono varie possibilità( secono me):1) hai un decoder che fa schifo.2) hai un apparato d'antenna e dei cablaggi che fanno schifo3) sei sfortunato e ti arriva poco segnale.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Proposta agli Italiani
            - Scritto da: elcabesa
            guarda che se lo vedi male è perchè ricevi poco
            segnale, se i signori che gestiscono il DTT sono
            seri o è serio il loro hardware il segnale
            inviato è strutturato in modo che se tu ricevi
            poco segnale puoi ancora vedere il programma ma
            in qualità inferiore, cioè più quadrettato :)
            questo è il motivo del segnale video a
            quadrettoni.


            quindi ci sono varie possibilità( secono me):
            1) hai un decoder che fa schifo.
            2) hai un apparato d'antenna e dei cablaggi che
            fanno schifo
            3) sei sfortunato e ti arriva poco segnale. :| Poco segnale sul DTT ??? Il msg precedente, in risposta al mio, non parlava di quando si perde il segnale ed il video si squadretta e si blocca, ma si parlava di una ricezione normale, se non hai visto entrambe le trasmissioni.. per un pò all'inizio Mediaset trasmettea i canali DTT in chiaro da satelli, non puoi capire, è un'altro mondo, come diceva nel msg precedente è come vedere un DiVX, rispetto ad un DVD (Al massimo della qualità aggiungo io).Tanto per completezza un canale DVB-S al massimo del bitrate è il 30% migliore del migliore DVD.Vado a memoria:DVB-S (Max) 15.000kbit/sDVD (Max) 9.716kbit/s (Questo l'ho controllato su nero :-)DVB-T (Canale 5) 5.000kbit/s
            ciao
          • Kheru scrive:
            Re: Proposta agli Italiani

            Tanto per completezza un canale DVB-S al massimo
            del bitrate è il 30% migliore del migliore DVD.

            Vado a memoria:

            DVB-S (Max) 15.000kbit/s
            DVD (Max) 9.716kbit/s (Questo l'ho
            controllato su nero :-)
            DVB-T (Canale 5) 5.000kbit/s Uhm .. strano per il DVB-S ... almeno su AstraHD mi da' un 22.15Mbit/s ;)ps: il "tuner" e' un eyeTV 310 :P
Chiudi i commenti