WiFi gratuito in aeroporto: dove è più veloce?

WiFi gratis in aeroporto: dove è più veloce?

La classifica degli scali che offrono le reti WiFi gratuite più veloci al mondo: il primo aeroporto arriva a 176 Mbps in download.
La classifica degli scali che offrono le reti WiFi gratuite più veloci al mondo: il primo aeroporto arriva a 176 Mbps in download.

È successo a tutti, di trovarsi nei corridoi di un aeroporto alla ricerca di un modo per ingannare l’attesa prima dell’imbarco. Il pensiero va quasi inevitabilmente allo smartphone o al laptop, grazie anche alla possibilità di agganciare le reti WiFi gratis ormai onnipresenti. Cosa c’è di meglio di un giro sulle bacheche dei social network, della lettura di qualche articolo o di una playlist video fino all’apertura del gate? Meglio ancora se lo si può fare senza pesare sulla quota di traffico mensile messa a disposizione dal proprio operatore. C’è chi ha girato il mondo per valutare la velocità offerta dai network pubblici disponibili negli scali.

Per navigare in tutta tranquillità, ovunque, puoi scegliere oggi l’ abbonamento annuale a ExpressVPN, in sconto del 35%. Include l’accesso a server in tutto il mondo, un password manager e molto altro.

Navigare prima di volare: la rete WiFi gratis dell’aeroporto

A condurre l’analisi è stato il team di Ookla, stilando una classifica relativa al primo trimestre 2022. Nelle prime quattro posizioni ci sono quattro location statunitensi: San Francisco (con una media di 176,25 Mbps in download), Seattle (171,01 Mbps), Dallas (113,64 Mbps) e Chicago (85,49 Mbps). A seguire Dubai, mentre l’Europa fa capolino solo al settimo posto con Amsterdam. Del tutto assente l’Italia dalla Top 20. I dettagli dello studio sono consultabili nel report completo.

Le reti WiFi gratis più veloci in aeroporto: la classifica compilata da Ookla

Considerazioni riguardanti la velocità a parte, il consiglio per chi si connette a una rete WiFi pubblica di qualunque tipo è di proteggere le proprie sessioni di navigazione e i propri dati affidandosi a una Virtual Private Network. In questo modo, si può esser certi che l’attività online e le informazioni trasmesse o ricevute non siano intercettate o monitorate per finalità di marketing o altro. Con una VPN si può star tranquilli: la privacy è protetta, indipendentemente dal dispositivo utilizzato (smartphone, laptop o altro) e dal network agganciato.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Ookla
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 19 mag 2022
Link copiato negli appunti