Wii Mini, sbarco canadese

La nuova console di Nintendo arriverà sul mercato canadese il prossimo 7 dicembre, al prezzo ribassato di quasi 80 euro. Solo per giochi Wii, senza capacità di accesso a Internet

Roma – Dalle indiscrezioni all’ ufficialità : la nuova console di Nintendo Wii Mini sbarcherà sul mercato canadese il prossimo 7 dicembre , al prezzo di 100 dollari – valuta locale – o circa 78 euro. Con un design più sottile ed un controller rosso fuoco, Wii Mini sarà temporaneamente a disposizione dei soli gamer locali, in attesa di ulteriore ufficialità sul lancio in altri paesi del mondo.

Al di là dell’aspetto minuto, la nuova console di Nintendo non permetterà l’accesso alla Rete , realizzata per far funzionare solo ed esclusivamente videogiochi targati Wii. Il colosso nipponico ha così tagliato fuori il catalogo di GameCube dalle nuove unità in rosso, lasciando ai gamer un ricco catalogo con oltre 1.300 titoli. Da Super Mario Galaxy a The Legend of Zelda: Twilight Princess al prezzo medio di quasi 20 dollari canadesi (15 euro circa).

In tempo per le festività natalizie, la nuova Wii Mini cercherà di cavalcare il successo planetario di Wii U, potente trascinatrice delle vendite di Nintendo nell’ultimo periodo. Stando ai dati riportati dal presidente della divisione statunitense Reggie Fils-Aime, il colosso nipponico avrebbe venduto 400mila unità nell’ultima settimana , tagliando il traguardo di 1,2 milioni di console – considerata tutta la gamma – sul mercato a stelle e strisce.

Risultati che hanno portato lo stesso Fils-Aime ad avvisare competitor come Sony e Microsoft: dovrebbero abituarsi all’idea di rincorrere Nintendo e non viceversa. Più che un pezzo di hardware, la Wii U risulterebbe un organismo “che vive e respira”, con un ciclo di vita allungato dalle sue sorelle più piccole. Diverso il parere del founder di Atari Nolan K. Bushnell, che in una recente intervista rilasciata al New York Times ha profetizzato la fine dell’era delle console dopo l’esplosione di tablet e smartphone.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Fulmy(nato) scrive:
    In moto...
    quando vado in moto, solitamente penso alla strada, non alle telefonate.
  • combobreake r scrive:
    con un Lumia 920
    puoi usare tutti i guanti che vuoi... e hai pure un telefono decente!
  • amedeo scrive:
    inutili
    con quei soldi si può acquistare un vivavoce bluetooth, evitando di doversi fermare, aprire la giacca, tirare fuori il telefono (impacciati dai guanti) e non riuscire comunque a rispondere perché il tutto ha richiesto troppo tempo.Con qualcosa in più si può comprare la coppia che fa anche da interfono col passeggero e volendo fare i grandiosi si può andare su un modello in grado di comunicare con altri simili fino a distanze dai 600m a 1.8Km di distanza fra più motociclisti.
  • Motociclist a scrive:
    Inutile
    Mai pensato a un bell'auricolare bluetoooth ? 29 euro e senti le chiamate anche con il casco in testa.
  • devnull scrive:
    130 euro?!?!?
    Ridicolo, considerando che i miei Dainese da pista li ho pagati 60 euro, e sono il top nell'ambito amatoriale...Ah, per inciso, basta inumidirli un pelo e funzionano benissimo con il touchscreen.
Chiudi i commenti