Wikia Green salverà il pianeta?

Un wiki per costruire una community che si batte per la tutela dell'ambiente. Informazioni, dibattiti e consigli per una vita ecosostenibile

Far fiorire una community possa scambiarsi consigli e informazioni, che possa sensibilizzare le masse e scuotere l’opinione pubblica, che possa fungere da punto di riferimento e da fulcro sul quale ruotino iniziative a favore dell’ambiente. Questo l’obiettivo di Wikia Green .

Cambiamenti climatici, deforestazione, risparmio energetico, energie alternative: Wikia Green, una diramazione dell’ ecosistema for profit edificato da Jimmy Wales, è stata ufficialmente lanciata con l’avvallo del suo demiurgo.

Sarà un contenitore di risorse e di suggerimenti, sarà un contenitore di persone che si industriano per condurre uno stile di vita sostenibile e per snocciolare consigli e informazioni a favore di coloro che ancora non si dimostrano sensibili nei confronti della tutela dell’ambiente. Del resto, anche Jimbo ammette di aver avuto bisogno di documentarsi prima di adoperarsi per salvare il Pianeta: “Quando per la prima volta ho inziato a sentire parlare del riscaldamento globale ho pensato che si trattasse dello spauracchio dell’anno”.

Certo è che la rete trabocca di contenuti a sfondo ambientale. Wales sostiene però che Wikia Green possa avere un impatto maggiore rispetto ai blog e alle pubblicazioni specialistiche: “un wiki è il fulcro di una comunità, un luogo dove le persone si incontrano e lavorano indipendentemente dall’atteggiamento con cui il resto del mondo guarda all’argomento dibattuto”. Per ora raccoglie anche qualche critica, come quelle di chi ritiene che alcuni dei suoi contenuti siano stati copiati senza remore da altri spazi web. ( G.B. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pablo scrive:
    Lecce? perchè no?
    Lecce è una città splendida! per carità, un po' faticoso arrivarci (anche se c'è l'areoporto di brindisi a pochi km). Ma l'evento mi sembra di livello altissimo e occorre aiutarlo un po' il Meridione ed è ora che si facciano queste cose anche lì!E poi c'è il mare a due passi e fa ancora caldo...perchè non approfittare per il week end? :-)Un applauso all'Avv. Andrea Lisi per aver organizzato un evento così ambizioso a Lecce e io ci faccio un pensierino! saluti
Chiudi i commenti