Wikipedia diventa mobile

Due servizi, due modi per poter visualizzare sul proprio cellulare i contenuti della popolare enciclopedia virtuale

Roma – Wikipedia ha lanciato due servizi per estendere la sua fruibilità ai piccoli schermi del dispositivi mobile. I nuovi strumenti, da poco annunciati, sono Wikipedia Mobile, versione ufficiale per telefonini e smartphone dell’enciclopedia libera e l’omonima app per iPhone.

Wikipedia per iPhone La versione mobile del sito, raggiungibile da questo link, offre tutte le potenzialità della versione per browser della sorella maggiore in un formato facilmente consultabile. Privato delle immagini il sito mobile offre comunque un’esperienza molto simile a quella del classico portale, adattandosi bene anche alle connessioni meno rapide.

Non solo: una versione dell’enciclopedia è stata trasformata in app per iPhone e iPod Touch. “Con una perfetta formattazione degli articoli, impressionanti funzionalità ed un’eccellente usabilità, Wikipedia Mobile rende estremamente semplice la ricerca e la lettura di articoli in qualsiasi lingua su Wikipedia” si afferma il suo creatore Nikolai Kri.

Tra le funzionalità, la possibilità di visualizzare i risultati in 28 lingue diverse, nonché in 15 localizzazioni linguistiche. Inoltre vi è anche la possibilità di salvare gli articoli sul dispositivo per poterli consultare anche offline, la ricerca avanzata, un visualizzatore delle immagini e la funzione che permette di trovare una determinata parola in tutto il testo.

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • non sia offensivo scrive:
    Addio SSD
    Se i solid state disk sino ad oggi costavano veramente troppo, chissà a che cifre arriveranno.Tecnologia stroncata sul nascere :(
    • metal meccanico scrive:
      Re: Addio SSD
      Tu venderesti ad un prezzo basso una macchina perfetta che non si rompe, non ha bisogno di manutenzione, e soprattutto funziona!?!?!?Pensaci no rotture, no tecnici, no nuovi pc, hard disk ecc,Pensa a quando i poveri cinesi vorranno lo straordinario, o le ferie come noi o le otto ore lavorative, sindacati ecc.!! Sai quanti ci costerà uno sfigatissimo pc che adesso paghi 400 euro!?!?!? Penso che quella sia la vera crisi economica....
      • Samuele scrive:
        Re: Addio SSD
        guarda che gli ssd attualmente sono solo delle "sole" molto meglio due dischi in raid che raggiungono velocità simili a costi 1/10.L'unica cosa che hanno di buono gli ssd sono la resistenza a sbalzi meccanici (quasi mai utile), e il limitato consumo energetico.
      • Giocatore110 scrive:
        Re: Addio SSD
        Ma ci vuole molto a leggere che la fabbrica in questione si trova in Giappone?
Chiudi i commenti