Wikipedia fonte di verità giuridiche

Il dibattito negli Stati Uniti sull'attendibilità legale dell'enciclopedia collaborativa è accesissimo e in tribunale i riferimenti all'enciclopedia collaborativa aumentano

Roma – Wikipedia è diventata negli Stati Uniti anche uno strumento per dimostrare le verità giuridiche. Secondo le statistiche, dal lontano 2004 ad oggi almeno 100 sentenze hanno tirato in ballo l’enciclopedia collaborativa più famosa del mondo, e 13 di queste hanno riguardato le Corti di Appello. L’enciclopedia web per eccellenza sarebbe diventata a tutti gli effetti una fonte autorevole, dotata di guida analitica che si concentra anche sulle implicazioni legali. Una novità posta in rilievo dal New York Times .

Non tutti gli “operatori” del settore vedono di buon occhio questa evoluzione. “Wikipedia è un’incredibile risorsa. Un po’ perché è economica e poi anche perché viene aggiornata spesso ed è molto accurata”, ha dichiarato il giudice Richard A. Posner, della settima sezione della Corte d’Appello di Chicago. “Ma non dovrebbe essere utilizzata in situazioni critiche. Se la sicurezza di un prodotto fosse una priorità, non la osservereste su Wikipedia”.

Della stessa opinione è Cass R. Sunstein, docente presso Harvard Law School . “Amo Wikipedia, ma credo che non sia ancora il momento di citarla in ambiti giuridici”, ha confermato Sunstein. “Non ha ancora un sufficiente controllo qualità. Se poi i giudici iniziassero ad utilizzare normalmente Wikipedia potrebbe nascere l’editing opportunistico, volto ad influenzare l’esito dei casi”.

In una lettera al The New York Law Journal , Kenneth H. Ryesky, avvocato fiscalista e docente presso Queens College e Yeshiva University, ha invece preso una posizione piuttosto dura nei confronti della piattaforma. “La citazione di una fonte instabile quale è Wikipedia può insidiare il fondamento non solo del pronunciamento giudiziario in cui Wikipedia è citata, ma anche i pronunciamenti futuri che si baseranno su questa – rendendo di fatto autorevole ciò che non è”.

La questione è stata affrontata anche da Lawrence Lessig, celeberrimo docente della Stanford Law School . “Sono a favore di un sistema che gestisca le risorse informative in tempo reale come Wikipedia, in modo che il lettore veda lo stesso materiale di chi redige. Utilizzo infatti normalmente webcite , che archivia i documenti e le citazioni online. In qualità di consulente della Corte Suprema nel caso Court in Metro-Goldwyn-Mayer Studios vs. Grokster Ltd , si è reso particolarmente utile”.

comScore Media Metrix , intanto, ha rivelato che lo scorso dicembre il numero di unique user statunitensi di Wikipedia ha raggiunto i 38 milioni, facendo conquistare alla piattaforma il 13esimo posto assoluto nel ranking nazionale delle risorse web più visitate.

“La questione più critica è l’accettazione pubblica, compresa quella dei litiganti. Un giudice non dovrebbe utilizzare Wikipedia se il pubblico non è preparato ad accettarne l’autorevolezza”, ha sottolineato Stephen Gillers, professore presso la New York University Law School. “È meglio utilizzarla per questioni poco delicate che non sono determinanti per la sentenza. Tutto in fondo gira intorno a questo: se un elemento non è centrale per il pronunciamento finale, perché includerlo?”.

Secondo Gillers la risposta è nell’esigenza dei magistrati di essere compresi fino in fondo. Nella sentenza si cerca di aiutare le parti a comprendere il percorso che ha permesso di prendere una decisione invece che un’altra. “Più si sale con i livelli delle Corti e più questo diventa necessario. Perché citano Shakespeare oppure Kafka, secondo voi?”.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    a me non torna una cosa
    il presidente degli stati uniti non può governare più di 8 anni. hanno cambiato la legge? hillary ha già governato dal 92 al 2000. :D :p
  • Anonimo scrive:
    idee buone!
    Idee buone ,speriamo di vedere una signora presidentessa degli Stati Uniti !
    • Wakko Warner scrive:
      Re: idee buone!
      - Scritto da:
      Idee buone ,speriamo di vedere una signora
      presidentessa degli Stati Uniti
      !Si, concordo, anche se non mi piacciono granché le sue posizioni sui videogame. Ma immagino che non si possa avere la botte piena e la moglie ubriaca... in ogni caso, meglio di Bush, sarebbe anche il mio gatto.
      • Anonimo scrive:
        Re: idee buone!
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da:

        Idee buone ,speriamo di vedere una signora

        presidentessa degli Stati Uniti

        !

        Si, concordo, anche se non mi piacciono granché
        le sue posizioni sui videogame. Ma immagino che
        non si possa avere la botte piena e la moglie
        ubriaca... in ogni caso, meglio di Bush, sarebbe
        anche il mio
        gatto.E come no, cattivone Bush che osa fare la bua ai terroristi, eh! I terroristi islamici sono amiconi del clan Clinton, per questo Bill aprì le porte dei servizi segreti per farci entrare tante belle spie che potessero garantire l' 11 Settembre.. ehhh!
        • Anonimo scrive:
          Re: idee buone!
          - Scritto da:

          - Scritto da: Wakko Warner



          - Scritto da:


          Idee buone ,speriamo di vedere una signora


          presidentessa degli Stati UnitiSperiamo solo che non sia promesse da "Battaglia Elettorale"

          E come no, cattivone Bush che osa fare la bua ai
          terroristi, eh!

          I terroristi islamici sono amiconi del clan
          Clinton, per questo Bill aprì le porte dei
          servizi segreti per farci entrare tante belle
          spie che potessero garantire l' 11 Settembre..
          ehhh!e sono anche amiconi del clan Bush, Interventi di questo tipo mi fanno pensare che tu faresti le stese mosse, ne avresti il potere.Ti ricoprdo solo una cosa: gli USA, dalla fine della 2a Guerra Mondiale, non sono mai stati in pace, ripeto mai.Rifletti prima di parlare e calma i tuo bollori reazionari.
          • Anonimo scrive:
            Re: idee buone!
            Mi scusi 'professore' :D ma credo che lei abbia proprio bisogno di un ripassino di storia; magari così certi 'razzi' eviterebbe di spararli. :| Ma forse le interessa fare solo demagogia alla 'Love & Peace'. (love) O)(love)
          • Anonimo scrive:
            Re: idee buone!
            - Scritto da:
            Mi scusi 'professore' :D ma credo che lei abbia
            proprio bisogno di un ripassino di storia; magari
            così certi 'razzi' eviterebbe di spararli. :| Ma
            forse le interessa fare solo demagogia alla 'Love
            & Peace'. (love)
            O)(love)#Credo che la storia, non la devo ripassare, Quelloche ha fatto la politica USA, dagli anni 60 fino ad oggi l'ho vissuta.Non ti nascondo che non mi sono mai stati simpaticine i rossi quanto i neri di tutte le nazioni.
        • Anonimo scrive:
          Re: idee buone!
          - Scritto da:

          - Scritto da: Wakko Warner



          - Scritto da:


          Idee buone ,speriamo di vedere una signora


          presidentessa degli Stati Uniti


          !



          Si, concordo, anche se non mi piacciono granché

          le sue posizioni sui videogame. Ma immagino che

          non si possa avere la botte piena e la moglie

          ubriaca... in ogni caso, meglio di Bush, sarebbe

          anche il mio

          gatto.

          E come no, cattivone Bush che osa fare la bua ai
          terroristi, eh!
          Il cattivone bush ha ucciso indirettamente 100 MILA civili iracheni. La lotta al terrorismo non si fa con le bombe e cecchini e nemmeno uccidendo famiglie intere o lasciando orfani bambini e ragazzini.Se non capisci queste cose sei un povero scemo e qui non c'entra ho idee diverse dalle tue, tutti noi diciamo che 2+2 fa 4 e tu esprimi la tua idea che fa 8. Semplicemente patetico.
          • Anonimo scrive:
            Re: idee buone!

            Se non capisci queste cose sei un povero scemo Cagati addosso, stronzetto.
Chiudi i commenti