Wikipedia, più facile per tutti

Grazie ad un finanziamento la foundation dell'enciclopedia online potrà semplificare l'utilizzo della propria creatura, attirando anche gli utenti meno esperti
Grazie ad un finanziamento la foundation dell'enciclopedia online potrà semplificare l'utilizzo della propria creatura, attirando anche gli utenti meno esperti

Wikipedia annuncia una piccola rivoluzione, volta ad abbattere le barriere architettoniche che impediscono agli utenti meno esperti di condividere la propria conoscenza. Nelle previsioni dell’enciclopedia libera, c’è soprattutto quella di rendere più semplice il suo utilizzo, attualmente limitato solo ai netizen più avvezzi al web e alle sue tecnologie, nonché alle sue dinamiche.

foto di nojhan Per semplificare le modalità di inserimento delle voci, Wikimedia Foundation potrà contare su un finanziamento di 890mila dollari stanziato dall’ente filantropico dedicato alla memoria dell’ex-presidente di CBS Frank Stanton , grazie al quale l’interfaccia di inserimento di articoli e voci sarà resa più user-friendly, permettendo così ai novizi di contribuire alla crescita del sapere.

Stando a quanto sostenuto dallo staff di Wikipedia, ad oggi processi e norme che regolano l’inserimento sono comprensibili ed attuabili soltanto da utenti navigati, a svantaggio di utenti meno esperti che in mancanza di semplici linee guida, si tirano indietro: “In genere gli utenti che scrivono su Wikipedia sono dotati di un livello medio-alto di conoscenze tecniche, ma il nostro sistema esclude automaticamente molta gente culturalmente valida che paga per le scarse conoscenze informatiche” spiega Sue Gardner, direttore esecutivo di Wikimedia Foundation. “Uno nei nostri obiettivi principali è quello di attirare questo genere di utenti e persuaderli affinché contribuiscano per far crescere l’enciclopedia. Sono molto eccitata dall’idea che la Stanton Foundation abbia riconosciuto l’importanza del nostro lavoro, aiutandoci a realizzarlo al meglio”.

In particolare, il finanziamento verrà utilizzato per creare un team costituito da tre software developer, un designer di interfaccia utente e un project manager, cui sarà affidato l’incarico di svolgere una ricerca analitica per scovare le barriere tecnologiche che impediscono l’accesso ai newbie, trovando le soluzioni per ridurle o per eliminarle. Una delle ipotesi avanzate dallo staff di Wikimedia è quella di semplificare l’interfaccia nascondendo gli strumenti di editing più sofisticati agli utenti entry level.

Il progetto di semplificazione inizierà nel 2009 e terminerà, salvo imprevisti agli inizi del 2010, dividendosi in due fasi. La prima fase, che dovrebbe terminare alla fine della prossima estate, sarà focalizzata sulla ricerca e sulla consequenziale eliminazione degli elementi che comportano difficoltà nell’utilizzo, “rendendo ad esempio più visibile il bottone per l’edit”. Terminata questa fase saranno visibili al pubblico i primi cambiamenti alla struttura. La fase due, che dovrebbe terminare ad aprile 2010, sarà interamente focalizzata sull’analisi del codice wiki, per identificarne le parti più complesse al fine di integrarle comunque nell’interfaccia finale, ma solo dopo l’apporto di alcune modifiche che non ostacolino gli utenti meno esperti.

Come spiegato dal comunicato stampa rilasciato dalla Foundation stessa, questo finanziamento non ha nulla a che vedere con la campagna di raccolta fondi messa in piedi per sviluppare ulteriori progetti e per mantenere in vita tutto l’organismo di Wikipedia.

Vincenzo Gentile

fonte immagine

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

04 12 2008
Link copiato negli appunti