Wikipedia si rifà il trucco

Presto chi si imbatterà nelle pagine dell'enciclopedia libera avrà la possibilità di osservare i cambiamenti sperimentati negli ultimi mesi da Wikimedia Foundation

Roma – Lo staff di Wikimedia Foundation ha annunciato una serie di novità che coinvolgeranno il progetto Wikipedia nel prossimo mese. A cominciare dall’aspetto, la maggior parte delle sezioni dell’enciclopedia partecipativa online verranno modificate al fine di garantire una maggiore semplicità d’uso.

“Il nostro obiettivo principale – spiegano i responsabili di Wikimedia Foundation – è di semplificare il processo di ricerca e di contribuzione all’interno di Wikipedia e nei progetti a essa legati. Per ottenere ciò è essenziale la partecipazione volontaria di quanti più utenti possibile per continuare a migliorare il servizio”.

Soprattutto per quanto riguarda l’editing delle voci verrà implementata una nuova toolbar che dovrebbe facilitare e rendere più veloce la formattazione degli articoli . La posizione del motore di ricerca interno è stata ripensata per aderire maggiormente a quelli che ormai sono gli standard consolidati nella progettazione dei portali Web, e si prevede tra l’altro l’azzeramento dei problemi di visualizzazione causati in precedenza da browser e risoluzioni differenti.

Wikipedia nella versione attuale.

Wikipedia come dovrebbe apparire nel giro di un mese con l’introduzione del layout “Vector”.

Le modifiche, testate negli ultimi sei mesi da 500mila beta user verranno applicate gradualmente a partire dal 5 aprile prossimo e riguarderanno in un primo momento Wikimedia Commons per poi estendersi alla versione in inglese di Wikipedia seguita a ruota da tutte le altre. Tuttavia gli utenti registrati che non gradiranno i cambiamenti potranno ripristinare la versione precedente con un solo clic, anche se l’ottanta per cento dei tester non ha optato per il downgrade .

Giorgio Pontico

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • puppolotto scrive:
    Una precisazione
    avevo postato piú per noia che per reale interesse alla notizia, e ahimé mi sono accorto solo ora delle repliche piccate di tanti colleghi commentatori. so che é un po' tardi per replicare, ma io lo faccio comunque: la mia era semplicemente una battuta, riferita al luogo comune di fantozziana memoria del pistolotto norvegese da 240 minuti di cui 180 di scene mute, quindi mi rifacevo a quel tipo di visione del cinema scandinavo. come sempre peró qui c'é gente che si sente in diritto di dare dell'ignorante a destra e a manca, certa della sua correttezza morale, visto che il commentatore in questione guarda i cinepanettoni, moccia, muccino o chi per essi. a questi geni, oltre a ribadire lo spirito goliardico della mia battuta, nonché la inquietante mancanza anche di un pur minimo segnale di sense of humor, faccio presente, giusto per dovere di cronaca che no, non ho mai visto uno dei filmoni di vanzina, anche se apprezzo il cine "di serie b" anni 70-80 (banfi, pozzetto, calá, villaggio, lo stesso de sica...), mentre il cinema italiano attuale non mi piace, in generale, anche se con qualche eccezione. mancando da un po' dall'italia, inoltre non so neppure bene chi sono moccia o muccino, in tutta sinceritá. quindi, per concludere, un po' piú di equilibrio e tolleranza nei commenti, come anche un po' di buona educazione, non farebbero assolutamente male.
  • idrolitina scrive:
    Beh, alla fine c'avevano visto giusto...
    ...pubblicità per il film l'hanno ottenuta, visto che ne stiamo parlando.
    • Valeren scrive:
      Re: Beh, alla fine c'avevano visto giusto...
      La pubblicità attualmente è: "Il nostro film fa talmente schifo che non lo rippano e condividono nemmeno per farsi pubblicità"
      • idrolitina scrive:
        Re: Beh, alla fine c'avevano visto giusto...
        Certo, però hanno seguito la lezione di Oscar Wilde: "Che si parli di me, nel bene o nel male, purchè se ne parli".:)
        • bonaparte scrive:
          Re: Beh, alla fine c'avevano visto giusto...
          - Scritto da: idrolitina
          Certo, però hanno seguito la lezione di Oscar
          Wilde: "Che si parli di me, nel bene o nel male,
          purchè se ne
          parli".

          :)E Napoleone?
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Patetici
    E questi meriterebbero la tutela del copyright?Come per le canzoni di quel camorrista di G**i D'A*****o (autocensura anti-censura), sono di livello talmente basso che non valgono manco lo spazio occupato su HD, *FIGURIAMOCI* masterizzare un COSTOSO CD-R o peggio DVD-R mettendoci sopra quella robaccia.Che schifo.E questi sarebbero dalla parte della "legge"?Ribadisco. CHE SCHIFO.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Patetici
      Non è cammorrista.
      • Dici scrive:
        Re: Patetici
        - Scritto da: Sgabbio
        Non è cammorrista.http://www.repubblica.it/online/cronaca/alessio/alessio/alessio.htmlHai ragione, (sic) "L'accusa è di concorso esterno in associazione mafiosa "Poi, come sempre, non si sa come sia finita ...
        • Ruben scrive:
          Re: Patetici
          oramai un'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa, se sei famoso, non te la nega più nessuno... e per come si configura il reato nella fattispecie è solo un'imputazione fine a sé stessa.
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Patetici
          - Scritto da: Dici
          - Scritto da: Sgabbio

          Non è cammorrista.
          http://www.repubblica.it/online/cronaca/alessio/al
          Hai ragione, (sic) "L'accusa è di concorso
          esterno in associazione
          mafiosa "Per la legge mafia, camorra, ndrangheta e sacra corona unita è la stessa cosa, nel senso che rispondono allo stesso reato il famoso 416 bis. Mica possono fare una legge per ogni tipo di organizzazione criminale. E se domani ne esce una nuova che fanno, cambiano il nome del reato?
        • Sgabbio scrive:
          Re: Patetici
          Indagato = Colpevole ?Mamma mia, che logica fallace.
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Patetici
        - Scritto da: Sgabbio
        Non è cammorrista.Credici (rotfl) come Dell'Utri non è un mafioso...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 marzo 2010 20.13-----------------------------------------------------------
        • r1348 scrive:
          Re: Patetici
          Di solito, per dare del camorrista o mafioso a qualcuno, si aspetta la sentenza. Comunque sia, il concorso esterno in associazione mafiosa è un reato molto ampio, e generalmente bisogna provare la volontarietà e la consapevolezza dell'accusato nel concorrere in un'associazione mafiosa, non è che i mafiosi ce l'abbiano scritto in faccia.Per inciso, Gigi D'Alessio mi fa XXXXXX.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Patetici
          Scusami, ma sei in errore, una persona è indagata, ma ricordati che essere indagati di qualcosa non vuol dire essere colpevoli in defult.Questo ragionamento lo si fa quando una persona viene accusata di pedofilia ultra violenta sessuale, ma per gli altri questo ragionamento oggettivo non vale ? Luco, non mi cadere cosi :D
  • Sgabbio scrive:
    Come volevasi dimostrare.
    Se un film fa schifo, non è la pirateria che danneggia i guadagni di chi l'ha fatto.
    • puppolotto scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare.
      sí beh un film danese voglio vedere chi ha il coraggio di scaricarselo...
      • alexarnz scrive:
        Re: Come volevasi dimostrare.
        - Scritto da: puppolotto
        sí beh un film danese voglio vedere chi ha il
        coraggio di
        scaricarselo...Quindi uno può fare un film bello unicamente se è nato e cresciuto in America?
        • cognome scrive:
          Re: Come volevasi dimostrare.
          - Scritto da: alexarnz
          - Scritto da: puppolotto

          sí beh un film danese voglio vedere chi ha il

          coraggio di

          scaricarselo...

          Quindi uno può fare un film bello unicamente se è
          nato e cresciuto in
          America?Ah, no, ci sono anche i cinepanettoni italiani di Natale da 4 soldi prodotti per il popolino superficiale e qualunquista.
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Come volevasi dimostrare.
          - Scritto da: alexarnz
          - Scritto da: puppolotto

          sí beh un film danese voglio vedere chi ha il

          coraggio di

          scaricarselo...

          Quindi uno può fare un film bello unicamente se è
          nato e cresciuto in
          America?Ah no, ci sono bei Film anche Australiani, Inglesi, Spagnoli e ultimamente anche qualche film Francese, anche la produzione nostrana eliminati certi cinepanettoni e certi film d'autore pretenziosi possono dare delle belle soddisfazioni.... tuttavia le opere di certi paesi, tipo Germania e appunto Danimarca sono in genere piuttosto deludenti, certo ci sono delle eccezioni, ma la regola è quella.Quanto ai film americani, sarebbe disonesto non riconoscere, che oltre a prodotti commerciali di ottimo livello non sfornino anche interessanti film d'autore, poi certo è la produzione più vasta del pianeta e il rischio di beccarsi una fregatura c'è anche con loro...
          • Sgabbio scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            Sono secondi soltato all'india come grande produzione di film.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            - Scritto da: Sgabbio
            Sono secondi soltato all'india come grande
            produzione di
            film.Ah perchè quelli indiani sarebbero film?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            Si lo sono è sono pure ben realizzati.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            - Scritto da: Sgabbio
            Si lo sono è sono pure ben realizzati.Ma fammi il piacere, trattano sempre di storie talmente Indiane che sul mercato internazionale hanno ben poco mercato... un esempio? Se vuoi posso citarti senza fatica almeno 15 film americani correntemente programmati in qualsiasi multisala in Italia... tu sei in grado di fornire un solo titolo indiano?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Ma fammi il piacere, trattano sempre di storie
            talmente Indiane che sul mercato internazionale
            hanno ben poco mercato... un esempio? Se vuoi
            posso citarti senza fatica almeno 15 film
            americani correntemente programmati in qualsiasi
            multisala in Italia... tu sei in grado di fornire
            un solo titolo
            indiano?Vorrei farti notare che all'estero (è pure in italia in tempi recenti) li hanno pure passato in TV.
          • italiano scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            - Scritto da: Sgabbio
            - Scritto da: Enjoy with Us



            Ma fammi il piacere, trattano sempre di storie

            talmente Indiane che sul mercato internazionale

            hanno ben poco mercato... un esempio? Se vuoi

            posso citarti senza fatica almeno 15 film

            americani correntemente programmati in qualsiasi

            multisala in Italia... tu sei in grado di
            fornire

            un solo titolo

            indiano?

            Vorrei farti notare che all'estero (è pure in
            italia in tempi recenti) li hanno pure passato in
            TV.Si ma qualche titolo...
          • Whishper scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            Il milionario? IMHO un film eccellente se si escludono i titoli di coda che mi han fatto cadere le braccia!
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            - Scritto da: Whishper
            Il milionario? IMHO un film eccellente se si
            escludono i titoli di coda che mi han fatto
            cadere le
            braccia!Ma se è un film inglesehttp://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=56916non confondere un film che tratta di situazioni indiane con un film prodotto ion India, sono due cose ben differenti!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 marzo 2010 19.16-----------------------------------------------------------
          • markoer scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            Slumdog Millionaire?!? otto oscar e quattro golden globe, mica noccioline! ma dove vivi?!?Lagaan? http://en.wikipedia.org/wiki/Lagaan candidato all'oscar e 95% su rottentomatoes?Comunque il fatto che non vengano programmati in Italia vuol dire poco. Gli Italiani sono assolutamente ignoranti di cinema (questo thread ne è un esempio eclatante!) e vanno a vedere soltanto film doppiati, cinepanettoni, action movie o simili. Nel resto d'Europa puoi andare al cinema e vedere produzioni di Bollywood - specialmente in Germania, Francia e nei paesi scandinavi. Non solo, ma questi film sono estremamente popolari in Russia, nel resto dell'Asia e dell'Africa.Il fatto che non venga portato in Italia e/o che tu ne sia ignorante non significa che tu possa tranciare giudizi così netti. Ci sono ottime produzioni - certamente hanno i loro "panettoni" ma hanno anche ottime produzioni.In Italia siamo troppo chiusi mentalmente e siamo ignoranti. Andiamo al cinema a Pasqua ed a Natale e leggiamo in media un libro l'anno - stiamo parlando di gente che ha votato Berlusconi multiple volte, LOL!Cordiali saluti
          • OOT Piccola Precisazio ne scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            Concordo su tutta la linea, ci tenevo solo a fare una piccola precisazione, ovvero che non è che essere elettore di centrodestra sia sinonimo di essere ignorante. Scusate l'OOT...Personalmente sono un accanito lettore, almeno un paio di libri al mese, frequento spesso i cinema (quando c'è qualcosa di interessante, di certo non i cinepanettoni), la televisione non so nemmeno cosa trasmetta, la uso come monitor per guardarmi dvd, cerco di informarmi approfondendo le notizie (cercando da fonti differenti e di opposte ideologie) oltre che usando fonti estere.."Nonostante questo" sono un elettore di centrodestra. Non perché creda che tutto quello che dive Berlusconi sia oro colato o perché lo ritenga il migliore statista di questo mondo, bensì perché, purtroppo, per quelle che sono le mie idee è il meno peggio, quello che mi rappresenta meno male.Lo voto pur sapendo che non è uno stinco di santo, un furbone che ha a cuore sopratutto i suoi interessi, però continuo a ritenerlo meglio del resto che ci viene ahimè proposto...Il non voto non lo contemplo nemmeno perché sarebbe una rinuncia di un mio sacro diritto, quasi a voler dire che mi va bene qualunque cosa...Spero con questo commento di non averti indispettito, non era mia intenzione, rispetto naturalmente tutte le personali opinioni, però mi infastidisce e mi offende un pò questo binomio centrodestra-ignorante..Speriamo in tempi migliori, e sopratutto in politici migliori.Con rispetto...
          • markoer scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            Il problema dell'Italia è proprio gente come te. Sinceramente. Che pensa che votare farabutti sia il male minore. Detto da uno che di certo non vota Fassino o Bersani...Cordiali saluti
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            - Scritto da: markoer
            Slumdog Millionaire?!? otto oscar e quattro
            golden globe, mica noccioline! ma dove
            vivi?!?

            Lagaan? http://en.wikipedia.org/wiki/Lagaan
            candidato all'oscar e 95% su
            rottentomatoes?
            Ma se è un film inglesehttp://www.mymovies.it/dizionario/recensione.asp?id=56916non confondere un film che tratta di situazioni indiane con un film prodotto ion India, sono due cose ben differenti!
          • r1348 scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            Tutto soggettivo, io ritengo che Heimat e The Kingdom siano dei capolavori.In compenso, odio i Muccino.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            il tuo odio non è soggettivo, credimi :D
          • r1348 scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            Lo so, stavo pensando di lanciare una linea di magliette a tema...
          • markoer scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            - Scritto da: r1348
            Tutto soggettivo, io ritengo che Heimat e The
            Kingdom siano dei
            capolavori.
            In compenso, odio i Muccino.Ma tu la differenza tra Moccia e Muccino l'hai capita? io stento ancora :-D
          • Valeren scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            Muccino è il diminutivo di Moccia, no? :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            - Scritto da: markoer
            - Scritto da: r1348

            Tutto soggettivo, io ritengo che Heimat e The

            Kingdom siano dei

            capolavori.

            In compenso, odio i Muccino.

            Ma tu la differenza tra Moccia e Muccino l'hai
            capita? io stento ancora
            :-DLa differenza e' che per vedere i film di Muccino occorrono almeno due neuroni, mentre per Moccia uno basta e avanza.
          • markoer scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            - Scritto da: panda rossa[...]
            La differenza e' che per vedere i film di Muccino
            occorrono almeno due neuroni, mentre per Moccia
            uno basta e avanza.Beh, se ne hai uno solo, almeno non litiga con l'altro... ;-)
          • Valeren scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            The Kingdom è veramente bello anche se lunghissimo.Peccato che LVT lo abbia chiuso in stile Monthy Phyton.Il finale grida vendetta.
          • alexarnz scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Ah no, ci sono bei Film anche Australiani,
            Inglesi, Spagnoli e ultimamente anche qualche
            film Francese, anche la produzione nostrana
            eliminati certi cinepanettoni e certi film
            d'autore pretenziosi possono dare delle belle
            soddisfazioni.... tuttavia le opere di certi
            paesi, tipo Germania e appunto Danimarca sono in
            genere piuttosto deludenti, certo ci sono delle
            eccezioni, ma la regola è quella.Di film francesi belli ce ne sono a decine, se non centinaia. Una volta venivano anche programmati spesso in Italia (Alain Delon, tanto per fare un esempio, ha fatto dei film che sono sicuramente degni di nota e sono paragonabili, nella cultura francese, a quelli (nella cultura italiana) di uno dei più grandi attori italiani (MasXXXXXnni). Senza dimenticare tutta la cinematografia Noir Francese (ascenseur pour l'echafaud, sicuramente più famoso da noi per la colonna sonora che per il film in se, ma il nome del regista è una etichetta di garanzia). Se poi vuoi andare sui film "leggeri" (senza diventare cinepanettoni), c'è tutta la produzione giovanilistica che ha avuto in "il tempo delle mele" la sua espressione più conosciuta (ma sicuramente non la migliore, anzi).Per quanto riguarda il cinema Tedesco, me ne tiro fuori. Sarà che è di una cultura/mentalità differente (sicuramente voi italiani siete più vicini alla cultura francese e per sovraesposizione a quella Americana), ma per me, che in Germania sono nato e cresciuto, non trovo assolutamente deludenti le produzioni di casa mia.Sinceramente è il cinema Americano che mi delude tantissimo, ultimamente. Una volta erano capaci di belle commedie, bei thiriller, bei film d'azione. Ora ci sono solo delle "belle" dimostrazioni di effetti speciali, qualche bella "gnoccolona" che rende interessanti alla vista dei maschietti anche gli intervalli tra un effetto speciale ed un altro, ma quando esci dal cinema ti chiedi "e la storia?". Film "interessanti" americani sono percentualmente molti meno di quelli di altri paesi, considerando la quantità di produzioni e i budget a disposizione.
          • markoer scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            Cioè a te Wim Wenders e Wing of Desire non piace? trovo difficile che ti possa piacere Alain Delon e non ti piaccia Bruno Ganz...Per stare nei film recenti, non dirmi che sono deludenti "Vier Minuten" (anche se è un po' stucchevole) o "Maria, ihm schmeckt's nicht!" (con... Lino Banfi!!! ma è un film molto bello - non so nemmeno se in Italia sia stato programmato...).A proposito del cinema Danese l'ultimo film carino che ho visto è questo: http://www.imdb.com/title/tt0495237/ "Rene Hjerter" (Cuori Puri) lo suggerisco a tutti.Cordiali saluti
          • alexarnz scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            - Scritto da: markoer
            Cioè a te Wim Wenders e Wing of Desire non piace?
            trovo difficile che ti possa piacere Alain Delon
            e non ti piaccia Bruno
            Ganz...Scusa ma dove ho detto che il cinema tedesco NON mi piace? Leggo e rileggo ma non trovo assolutamente niente di simile.
          • markoer scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            Sarà che io sono madrelingua italiano, ma se uno mi dice che "trova deludenti" certi film, ne deduco che non gli piacciono.Poi, uno può rigirare le frasi come preferisce... soprattutto se ambisce ad essere frainteso :-)Cordiali saluti
          • alexarnz scrive:
            Re: Come volevasi dimostrare.
            Scusami, ma io ho scritto:"ma per me, che in Germania sono nato e cresciuto, non trovo assolutamente deludenti le produzioni di casa mia."Poi, vedi tu... prendi solo pezzi di frase e pretendi che gli altri abbiano detto quello che vuoi tu...
      • Anonimo scrive:
        Re: Come volevasi dimostrare.
        - Scritto da: puppolotto
        sí beh un film danese voglio vedere chi ha il
        coraggio di scaricarselo...bè, perchè secondo te un danese si scarica Natale a Beverly Hills?
      • Er Focaccia scrive:
        Re: Come volevasi dimostrare.
        - Scritto da: puppolotto
        sí beh un film danese voglio vedere chi ha il
        coraggio di
        scaricarselo...Ci sono stati tempi in cui l'espressione "film danese" faceva aumentare salivazione, ritmo cardiaco e altro...Lasciando da parte le cose pecorecce, a te il nome Lars Von Trier dice niente? Immagino di no, mentre saprai tutto di boldi, de sica figlio (povero Vittorio) e i fichi d'india, immagino @^
      • markoer scrive:
        Re: Come volevasi dimostrare.
        Due dei migliori registi al mondo sono proprio danesi - Lars Von Trier e Susanne Bier.Ovviamente Dancer in the Dark, Dogville, Brothers, After the Wedding - proprio nessuno se li scaricherebbe.Come nessuno si scaricherebbe "Open Hearts" - 96% su rottentomatoes...Complimenti per la magra figura. La prossima volta almeno usa google invece di sparare un luogo comune del genere - tanto per dimostrare quanto sei ignorante, giusto?Cordiali saluti
    • Battistola scrive:
      Re: Come volevasi dimostrare.
      Era ora di caXXXXX! Sono d'accordo con te, Sgabbio.
Chiudi i commenti