Wind e 3 Italia, la UE approva

Da Bruxelles arriva il via libera alla fusione tra le due società per la nascita di un nuovo megaoperatore, un accordo che permetterà di garantire concorrenza e diritti dei clienti grazie all'arrivo di un provider francese

Roma – La Commissione Europea ha apposto il suo sigillo sulla joint-venture tra Wind e 3 Italia, un via libera garantito a certe condizioni pensate per salvaguardare la concorrenza. Le società interessate dovranno vendere qualche asset alla società francese Iliad, permettendole di avviare le attività in un mercato che le fin qui stato estraneo.

Bruxelles permetterà quindi alla russa Vimpelcom (proprietaria di Wind) e al gruppo di Hong Kong CK Hutchison (3 Italia) di fondere le attività italiane in un nuovo operatore, una “concentrazione” che secondo le intenzioni dovrà dare origine al terzo operatore nazionale per dimensioni e numero di clienti .

Le due corporation hanno acconsentito a liberarsi di un certo numero di asset , “trasferendo” o condividendo importanti risorse infrastrutturali con Iliad, che includono migliaia di siti per l’installazione di stazioni base. Il carrier francese potrà sfruttare la rete – presto comune – di Wind e 3 Italia per avviare le attività in Italia, in attesa ovviamente che l’azienda provveda a realizzare una sua rete indipendente.

Da CK Hutchison salutano il via libera della UE come “un grande giorno per il mercato e per i consumatori italiani”, un’operazione che “sbloccherà investimenti significativi nell’infrastruttura digitale italiana e darà vita ad un’azienda con dimensioni e forza per fornire servizi di telecomunicazioni innovativi e di qualità, con maggiore affidabilità, velocità e copertura di rete”.

Guarda con ottimismo al futuro prossimo venturo anche Iliad , con il direttore generale Maxime Bombardini che rivela gli obiettivi – invero ambiziosi – dell’azienda dopo lo sbarco in Italia: il carrier intende affermarsi come quarto operatore nazionale, conquistando una quota del mercato mobile (10 per cento) che permetta di pareggiare il bilancio.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Stas Ustimenko scrive:
    Codelobster
    Vi consiglio di provare Codelobster
  • danylo scrive:
    VScode
    Segnalo Visual Studio Code.Intellisense per moltissimi linguaggi, debug con ispezione delle variabili (con php funziona bene), estensioni, molto personalizzabile, command palette, multi-cursore, selezione a colonne, cursore multiplo. Gratis, open source, per win, linux, osx.Lo sto' provando da un paio di mesi e mi piace di piu' di atom.
  • Sam scrive:
    Atom
    Se per quello ci sarebbe anche Atom.Ora lo sto utilizzando per un piccolo progetto in python e mi ci trovo bene con i vari "package" che estendono le funzionalità (come l'autocompletamento per Python).Come interfaccia è identico a Sublime, ma Atom è sotto licenza MIT
  • bye scrive:
    notepad++
    meglio "netepad++" ?
    • panda rossa scrive:
      Re: notepad++
      - Scritto da: bye
      meglio "netepad++" ?Non e' multipiattaforma.Qualunque software, per essere meglio, deve soddisfare i seguenti requisiti:1) open source2) multipiattaforma
      • Carlo scrive:
        Re: notepad++
        E' multipiattaforma: OS X (10.7 or later is required) Windows - also available as a portable version Windows 64 bit - also available as a portable version Ubuntu 64 bit - also available as a tarball for other Linux distributions. Ubuntu 32 bit - also available as a tarball for other Linux distributions.
        • panda rossa scrive:
          Re: notepad++
          - Scritto da: Carlo
          E' multipiattaforma:

          OS X (10.7 or later is required)
          Windows - also available as a portable version
          Windows 64 bit - also available as a portable
          version
          Ubuntu 64 bit - also available as a tarball
          for other Linux
          distributions.
          Ubuntu 32 bit - also available as a tarball
          for other Linux
          distributions.In tal caso apprezzo il miglioramento che hanno fatto.Ricordo che anni fa non lo era, dopodiche' mi sono disinteressato.
          • Utente scrive:
            Re: notepad++
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Carlo

            E' multipiattaforma:



            OS X (10.7 or later is required)

            Windows - also available as a portable
            version

            Windows 64 bit - also available as a
            portable

            version

            Ubuntu 64 bit - also available as a
            tarball

            for other Linux

            distributions.

            Ubuntu 32 bit - also available as a
            tarball

            for other Linux

            distributions.

            In tal caso apprezzo il miglioramento che hanno
            fatto.
            Ricordo che anni fa non lo era, dopodiche' mi
            sono
            disinteressato.Se è per l'essere multipiattaforma allora SciTE è migliore secondome.
  • Rocco Pier Luigi scrive:
    precisazioni
    Alcune precisazioni:Non è gratuito ma non ci sono limiti al periodo di prova (a parte la propria coscienza)Per installare il gestore di package esterni non si deve copiare niente in alcuna cartella, il metodo più veloce è inserire nella linea di comando della console ( Show -
    View Console) il codice da https://packagecontrol.io/installation per installare il gestore di packageE' estremamente personalizzabile e customizzabile mediante file di testo e può essere configurato in maniera diversa a seconda del file da aprire.La palette di comando è estremamente comoda, premi ctrl-shift-P, inizi a battere le prime lettere di un comando e subito ti seleziona solo quelli che corrrispondonoE' possibile editare selezioni multiple cambiando contemporneamente il testo in più parti del documento.Addon programmabili in python.L'unico difetto che gli riconosco è di non essere un software open source, ma è sviluppato da un singolo programmatore
  • Rocco Pier Luigi scrive:
    Precisazioni
    Alcune precisazioni:Non è gratuito ma non ci sono limiti al periodo di prova (a parte la propria coscienza)Per installare il gestore di package esterni non si deve copiare niente in alcuna cartella, il metodo più veloce è inserire nella linea di comando della console ( Show -
    View Console) il codice da https://packagecontrol.io/installation per installare il gestore di packageE' estremamente personalizzabile e customizzabile mediante file di testo e può essere configurato in maniera diversa a seconda del file da aprire.La palette di comando è estremamente comoda, premi ctrl-shift-P, inizi a battere le prime lettere di un comando e subito ti seleziona solo quelli che corrrispondonoE' possibile editare selezioni multiple cambiando contemporneamente il testo in più parti del documento.Addon programmabili in python.L'unico difetto che gli riconosco è di non essere un software open source, ma è sviluppato da un singolo programmatore
  • danylo scrive:
    Non e' gratis
    Non e' gratuito:Sublime Text may be downloaded and evaluated for free, however a license must be purchased for continued use.
Chiudi i commenti