Wind: il rifornimento dell'estate

Preoccupata dalle iniziative degli altri operatori, l'azienda dell'Arancia si lancia su nuove modalità di ricarica


Milano – L’operatore dell’Arancia inaugura una nuova opzione per i mesi caldi: Pieno Wind, per ricaricare il proprio credito durante una telefonata.

L’opzione “Pieno Wind” costa 10mila lire (IVA inclusa) e permette di ricaricare il credito del proprio cellulare di una lira per ogni secondo di conversazione. I lettori di Punto Informatico noteranno una certa analogia tra quest’offerta di Wind e un’altra di TIM, di cui si è parlato anche nel recente speciale sulle promozioni estive per GSM.

L’opzione autoricarica di TIM, infatti, permette di recuperare una lira di credito per ogni secondo di telefonata da e verso un cellulare TIM. L’opzione di Wind si mostra forse meno “campanilistica” di quella del concorrente: la ricarica concessa dall’opzione Pieno Wind si esercita qualunque sia l’operatore chiamante, inclusi quelli di rete fissa. Wind ha, tuttavia, posto alcuni limiti per quest’opzione, attivabile solo sulle tariffe Wind free e 24 ore light, dal 9 luglio al 30 settembre; Pieno Wind permette, inoltre, per ogni telefonata, una ricarica massimo di 3.600 lire (IVA inclusa).

Wind appare forse in leggero ritardo rispetto ai concorrenti sul fronte delle lucrose “offerte estive”. Le novità estive Wind, fino ad ora, si sono limitate all’opzione Tandem, con cui si può chiamare un numero prescelto Wind al prezzo di 4 lire al secondo (IVA inclusa), e il lancio della tariffa 24 ore light premium, che scatta automaticamente al superamento delle 72mila lire di traffico addebitato sul proprio cellulare e permette di ricevere un bonus sul credito, pari al costo della tassa di concessione governativa.

Con l’opzione Pieno Wind, il terzo operatore sulla scena della telefonia mobile affila le proprie armi sulle braci dell’estate; si riduce così lo scarto tra questo gestore e i suoi concorrenti, sul piano delle promozioni estive. La stagione è ancora lunga: Wind riserverà altre sorprese ai suoi utenti?

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    incongruenze
    Immaginate un ipotetico futuro dove tutto il traffico in fonia si riversa su internet...argh!Se non verranno adeguate prima le infrastrutture di rete sarà solo l'ennesimo mega-fiasco; non dimentichiamoci che alzare la cornetta e comporre un numero risulta ancora il sistema più semplice ...
Chiudi i commenti