Wind punta sugli SMS da giocare

L'operatore si prepara a lanciare altri giochi fruibili tramite messaggini wireless. Nuove opzioni per gli SMS


Milano – Aumentano i servizi previsti da Wind per la messaggeria via cellulare: nuove opzioni e giochini. Anche per conoscere l’anima gemella, reale o virtuale. O per importunare chi non ha nessuna intenzione di diventare l’anima gemella dell’utente.

I servizi SMS inclusi nella piattaforma Eureka di Wind si dividono in due categorie: giochi e opzioni aggiuntive per i messaggi. Molti giochi disponibili per gli utenti Wind sono stati sviluppati con la tecnologia Lob@se, che permette di utilizzare gli SMS con funzioni ludiche. Punto Informatico si è già occupato del giochino chiamato “I Numeri Fortunati del Super Enalotto”; altri seguiranno: entro la fine del mese dovrebbero infatti essere disponibili Affinity Game e Virtual Lover.

Wind ricorre al fascino che sempre sortisce l’amore (e il sesso) tra il pubblico, per rendere i nuovi servizi più attraenti: Affinity Game permette infatti di testare le affinità di coppia, in base ad alcuni parametri personali che l’utente deve inserire nel programma. Virtual Lover è un giochino malizioso in cui bisogna rispondere, sempre tramite SMS, ad alcune domande formulate da un amante immaginario/a; scopo finale: la conquista della preda (virtuale). Questo gioco ricorda da vicino la struttura e le finalità su cui si basano i videogame giapponesi simulatori di affetto (Ren ‘AI Simulator). A breve, per la piattaforma di Wind saranno promosse altre novità, giochi più complessi: bisognerà aspettare SMAU per avere maggiori notizie.

L’operatore ha sviluppato anche una serie di opzioni e servizi aggiuntivi per gli SMS: tra le novità figura Audio SMS (di cui abbiamo già trattato ), Secret SMS e, in arrivo tra breve, Nickname SMS.

Ecco come viene presentato Secret SMS dal portale di Wind: “Ammiratore segreto? Con i Secret SMS di Wind puoi inviare a qualsiasi cellulare un messaggio di testo senza far comparire il tuo nome o il tuo numero di telefono. Romantico, vero?”. Anteponendo il codice *s# al messaggio, l’SMS risulterà anonimo: un servizio normale, già attivo da tempo per le chiamate normali da rete fissa e mobile, alle cui finalità Wind cerca di aggiungere, anche in questo caso, un pizzico di malizia.
Nickname SMS invece è una variante del servizio precedente: scrivendo il codice *k k#nickname (dove a nickname corrisponde un nome scelto dall’utente), comparirà, al posto del numero di telefono di chi invia il messaggio, il nomignolo prescelto.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • francesca natalotto scrive:
    codice protect key windows 7 acer
    mi serve il codice di protect key per un video fatto con power point
    • krane scrive:
      Re: codice protect key windows 7 acer
      - Scritto da: francesca natalotto
      mi serve il codice di protect key per un
      video fatto con power pointChiedi all'assistenza microsoft.
  • Devis Dovos scrive:
    Ok hai ragione
    Anche a me è successa la stessa identica cosa però nn posso usare i programmi office e nn tutto il pc....
  • Daniele cuocci scrive:
    Domanda
    io ho una vecchia versione di Windows: Windows Me vorrei installarla sul computer però ho perso il codice key come posso recuperarlla ?
  • Djoni Trinidat scrive:
    Windows 98 codice
    [code][/code]
  • Anonimo scrive:
    Re: Ben ti sta....

    ma perché??? se io compro una licenza compro
    un *diritto*, o sbaglio? e visto che perdo
    il pezzetto di carta (altro non è) che lo
    certifica devo perdere anche il diritto che
    quel pezzo di carta mi da'? ma stiamo
    scherzando? allora se un giorno perdo il
    certificato elettorale non posso più votare
    per tutta la vita!


    [...]Vai in comune e te ne fai dare un'altro, è un'operazione gratuita.Ma il paragone è fuori luogo, perchè il tuo diritto a possedere una copia di ws non è mica scritto nella costituzione.iL Lordo
  • Anonimo scrive:
    Re: Ben ti sta....

    ma perché??? se io compro una licenza compro
    un *diritto*, o sbaglio? e visto che perdo
    il pezzetto di carta (altro non è) che lo
    certifica devo perdere anche il diritto che
    quel pezzo di carta mi da'? ma stiamo
    scherzando? allora se un giorno perdo il
    certificato elettorale non posso più votare
    per tutta la vita!


    [...]Vai in comune e te ne fai dare un'altro, è un'operazione gratuita.Ma il paragone è fuori luogo, perchè il tuo diritto a possedere una copia di ws non è mica scritto nella costituzione.iL Lordo
  • Anonimo scrive:
    Ma insomma, hai visto bene?
    Controlla sotto il computer e troverai il codice che ti serve.... caspita!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma insomma, hai visto bene?
      Lo ripeto per l'ennesima volta: non c'e' questo benedetto (sic) codice sotto il computer. Non sono cieco (un po' miope si).
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma nessuno ha notato che...
    Il motivo per cui lo ha levato saranno si o noaffaracci suoi?????Il fatto che lo abbia pagato non gli da` il diritto di reinstallarlo nello stesso computerquante volte gli pare o e` limitato anche questoper licenza.Non c'e` bisogno di ricordare in questa sede chele licenze microsoft sono scritte da gente chesi fa di droga. Tu paghi ma non hai nessun diritto,tanto vale fare beneficenza!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: eheh e' gia tanto che non ti hanno sfanculato...
    per fortuna i seriali li appiccicano sottoi portatili, poi si offendono quando li chiamiamo utenti stupidi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Per Fabio: illecito (penale?) vs. inadempimento
    Grazie mille anche a lei (e a tutti gli altri che mi hanno dato dei buoni consigli)
  • Anonimo scrive:
    Anche per le assicurazioni e' cosi'
    Anche per le assicurazioni e' cosi',provate a perdere l'originale di una polizza-vita, vedete se dopo 30 annive la pagano. Eppure in 30 anni possono succedere tante cose,incendi,allagamenti, traslochi, o semplicemente un bambino cheutilizza la polizza come cartaper fare un disegno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Chiarimenti definitivi
    Hai ragione a far rilevare che essendo il prodotto non supportato, per avere costi bassi, hai diritto a meno assistenza. Che i contratti siano validi anche se ci sono le scritte in piccolo...è una sonora corbelleria. Le scritte in piccolo sono considerate non conformi e possono essere invalidate. Che un contratto sia nullo perchè non a norma, è logico. E' chiaro che non si può non supportare un problema del genere. Non siamo negli USA, ma in uno stato meno civile, dove i contratti hanno meno valore del valore di buona convivenza sociale.
  • Anonimo scrive:
    domando e mi chiedo
    ma se con questa nuova etichetta uno volesse restituire la licenza microsoft che accompagna un portatile (perche' non accetta le clausole del contratto microsoft, dal momento che magari installa qualcosa d'altro su quel portatile), deve togliere l'etichetta col cacciavite? quando comprai il mio portatile dalla acer, passai un buon mese di telefonate abbastanza incazzate, finche' non ottenni la restituzione dei soldi della licenza (circa 50 euro) rimandando indietro cd e _licenza_ (un foglio di carta verde).
  • Anonimo scrive:
    Scusate, desidererei inserire un commento pacato..
    Piccola premessa: sono responsabile risorse di un'azienda di consulenza informatica, quindi pur non essendo "tecnica" (mi piace linux, ma probabilmente non sarei capace di installarlo neanche se ne andasse della mia vita... ;-D) mi sono trovata più volte di fronte ai problemi delle licenze. Inoltre (non per farmene un vanto, ragazzi, ma solo per dirvi che forse qualcosa ne capisco) sono laureata in Giurisprudenza.Allora: il problema della tutela del software è stato ed è tuttora oggetto di sentenze discordanti. La legge e la dottrina tendono ad equipararla alla tutela della proprietà intellettuale, mentre la giurisprudenza, ripeto, sembra avere le idee un po' confuse in merito. Comunque, quello che acquisti non è il software (altrimenti dovresti avere i sorgenti... a proposito, qualcuno di voi ha i sorgenti di Windows? Lo chiedo perchè ho un paio di ragazzi in ufficio che forse potrebbero migliorarlo appena un po') ma il diritto di usarlo. Ora, procedendo per analogia, il paragone con l'acquisto dell'auto non mi sembra che regga fino in fondo per due motivi:1. L'auto è un bene materiale, non intellettuale, e il relativo diritto di proprietà è tutelato da leggi diverse.2. Esiste il PRA, attraverso il quale è possibile verificare i diversi passaggi di proprietà e risalire al legittimo proprietario: non mi sembra che esista una cosa del genere per il software (però, a pensarci bene, forse non sarebbe una cattiva idea! Un po' farraginosa in termini di realizzazione, però risolverebbe parecchi problemi)Forse (dico forse, non pretendo certo di essere io a risolvere una questione giuridica su cui stanno dibattendo menti migliori della mia) potrebbe essere equiparato all'acquisto di un libro: il possesso dell'originale ne attesta il titolo, a meno di una denuncia di furto. Questo varrebbe per i privati: per le aziende, secondo me, occorrerebbe anche la fattura di acquisto (se non altro per regolarità contabile, ma qui si entra in altre beghe).Il software di tipo OEM presenta ulteriori problematiche: il famoso "recovery CD" può essere equiparato al CD originale? Io direi di sì, se accompagnato dalla fattura d'acquisto.Ad ogni modo, se passiamo dal piano puramente legale a quello pratico, posso solo dire questo:1. Se la finanza vuole, ti giuro che ti fa il c... anche se sei convinto di essere in regola2. Esiste sempre il principio della buona fede: se quello che il sig. Fabio dice è vero, egli ha cercato in tutti i modi di rimanere nella legalità e questo gli fa onore, che si condivida o meno la legge in questione. Non credo che un tale dettaglio possa essere trascurato da chi effettua un accertamento, soprattutto se gli sbatti sul muso (con la dovuta gentilezza, of course) la famosa fattura d'acquisto.Un ultimo commento: se non ci piace una legge, la strada migliore è muoversi per cambiarla, non infrangerla. Sarà perchè ho studiato Giurisprudenza, sarà perchè ho familiari nella Benemerita, ma anch'io mi sentirei un po' colpevole ad usare software piratato... ecco perchè, con quello che costano ora Windows & Co., sto "dewindowsizzando" l'azienda!!!!
  • Anonimo scrive:
    Mi odieranno
    Alla Acer e alla Microsoft mi odieranno. Ci sono un sacco di persone che scrivono: ora non comprerò piu' Acer o prodotti MS.Il mio intento non era quello, era solo raccontare le vicende che mi sono capitate.Certo, ognuno è libero di trarre le conclusioni che vuole, io per primo ho detto che Acer probabilmente non mi avrà più tra i suoi clienti.Intendiamoci però, la mia lettera non era certo per una campagna di boicottaggio o un inno alla pirateria.
  • Anonimo scrive:
    Copia di Windows
    Se compro un prodotto e perdo la chiave non vedo perchè non posso averla dal rivenditore. Complimenti all'Acer perchè se ne lava le mani, complimenti alla Microsoft perchè se ne lava le mani. Ho deciso da pochi giorni di comprarmi un protatile, avevo scelto Acer, ma dopo questo articolo ciò ripensato. Non installerò Windows sul mio portatile e se proprio dovrò farlo userò una copia pirata, quella il codice ce l'ha!:))
  • Anonimo scrive:
    Strana coincidenza
    Ho comprato un notebook acer la scorsa settimana e ho letto questo articolo un po' per caso. La coincidenza e' strana perche' anche io ho lo stesso problema. Ho formattato per installare linux, poi volevo re-installare windows su un'altra partizione, ma non trovo questa PK del cavolo. Vi assicuro che non ho buttato via un solo foglio o imballaggio, ma del famoso certificato Microsoft di Autenticita' con logo olografico neanche l'ombra. Mha... poi mi devono spiegare perche' il cd mi viene spacciato per un "cd di recupero" e non l'originale di installazione Microsoft WinME.Comunque con linux faccio tutto quel che mi serve :)SalutiGiacomo
  • Anonimo scrive:
    Re: Se pensi che sia strano...leggi questa
    Guarda che basta chiamare il servizio clienti e fornire la propria partita iva e ti fanno riavere il tuo numero di licenza. Con questo puoi anche accedere ad un sito web e verificare la situazione aggiornata della tua licenza.
  • Anonimo scrive:
    Re: inseperienze varie
    Certo hai ragione, infatti io stesso mi sono chiesto moolte volte come ho fatto a perdere questo codice, visto che ho tenuto da parte anche gli imballaggi originali...Leggendo tutti i commenti alla mia lettera mi son reso conto ancor di piu' di aver fatto un errore a perdere il codice e lo ammetto, l'errore e mio. Sono comunque piu' convinto di prima che è impossibile che non ci sia una via da percorrere per ritrovare questo codice.Come hanno detto in molti: ma se NESSUNO ha questo codice al di fuori del cliente, le autorità che mezzi hanno per dire se è autentico o meno?
  • Anonimo scrive:
    Re: Chiarimenti definitivi - Mah!
    Beninteso che io non lavoro per nessuna casa software ma conosco molto bene queste questioni. Al momento dell'installazione del prodotto accetti i termini inclusi nel contratto. Se non li accetti restituisci il prodotto con rimborso da parte del rivenditore. Ripeto: è un contratto per adesione come quelli di banche e compagnie telefoniche. L'utente può accettare le clausole (in toto) oppure rifiutarle. Questo non è un ricatto perchè se all'utente non stanno bene le clausole riportate nel mio precedente commento, possono benissimo acquistare il prodotto retail (pagandolo di più ovviamente).
  • Anonimo scrive:
    Rendiamo pubbliche le ns.P.K. regolari
    Mica diamo il SW...;-))
    • Anonimo scrive:
      Re: Rendiamo pubbliche le ns.P.K. regolari
      Ok, rendi pubblico il numero della tua carta di credito. Tanto non la dai per davvero te la tieni tu.
  • Anonimo scrive:
    PK e windows: se lo conosci lo eviti!
    Fatti prestare da qualche amico smanettone il CD di Win (con la sua IK) e riistallalo ex novo.A proposito, chi ti vende la ferraglia ha una licenza OEM multipla, non singola.In ogni caso meglio passare a linux.andenken
    • Anonimo scrive:
      Re: PK e windows: se lo conosci lo eviti!
      Un CD per OEM non ha nulla di diverso da un CD non OEM. SI installa nello stesso uguale modo, l'unico. L'unica cosa che cambia è il codice di registrazione.
  • Anonimo scrive:
    Grazie a tutti coloro che acquistano originali....
    Altrimenti come faremmo noi ad avere software pirata se qualche scemo non spendesse 400.000per Win 98 ecc ecc.........GRAZIE!!! a nome di tutti i disonesti del mondo!!THE SHADOW RULES !!!
  • Anonimo scrive:
    Piratate gente!
    E' ben per questo che tutti i prodotti Microsoft Corp. sono piratati dall'applicativo piu blasonato al piu beta dei ebeti!! :-)))hi
  • Anonimo scrive:
    Ma se perdi la macchina ...
    mica te ne danno una nuova.In pratica, che tu voglia accettare o no, non hai perso il libretto della macchina, hai perso LA MACCHINA, ovvero la licenza d'uso.Anche per il discorso OEM c'e' da discutere: prendi ad esempio alcune stampanti che hanno un marchio esterno, ed un costruttore diverso. Risponde la ditta che ha il marchio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se perdi la macchina ...
      Se perdi la macchina hai perso un BENE FISICO da 30 milioni, ben diverso è il discorso di un software che a loro costa 1.000 lire di CD e potrebbero ridarti dopo regolare esibizione della fattura d'acquisto. Certo chi gli garantisce che non si faccia per avere un altro pacchetto anche se il primo _non_ è stato effettivamente perso ?La risposta è : Il buon senso.- Scritto da: Balbo
      mica te ne danno una nuova.

      In pratica, che tu voglia accettare o no,
      non hai perso il libretto della macchina,
      hai perso LA MACCHINA, ovvero la licenza
      d'uso.

      Anche per il discorso OEM c'e' da discutere:
      prendi ad esempio alcune stampanti che hanno
      un marchio esterno, ed un costruttore
      diverso. Risponde la ditta che ha il
      marchio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se perdi la macchina ...
      - Scritto da: Balbo
      [...]
      In pratica, che tu voglia accettare o no,
      non hai perso il libretto della macchina,
      hai perso LA MACCHINA, ovvero la licenza
      d'uso.non è vero. ti rendi conto che il paragone non regge? ha perso solo un pezzetto di carta che certifica che il sistema operativo installato è originale. Windows non è saldato nei circuiti della scheda madre (come molti ancora credono)!
      [...]
  • Anonimo scrive:
    paragonare il mercato delle auto co le bancarelle
    che storiaper' consentimipure tepermetterti di paragonare il mercato delle automobili co to mercato-bancarella che abbiamo in italuia nel settore hi-teach...mi pare un po' troppoancora non ti e' forse sufficientemente chiaro che questo e' un mercato finto senza regole senza garanzie...quando compri un sistema operativo devi far finta che hai comprato una pera dal fruttivendolo nulla piu nulla menomi dirai ma e meno male che ho comprato un Acer..marca bene o male conosciuta...un cavolo!!!non esistono marche su sto mercatoforse forse IBM ma non ci giurerei...ma non lo vedi pioi come fioriscono e falliscono e ricicciano e rifalliscono in 2 annetti?mi spiace per chi non e' abituato a st'andazzo ma...su sto mercato funziona cosi'.....prendere o lasciare ...o forse espatriare...saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: paragonare il mercato delle auto co le bancare
      - Scritto da: ManZ
      che storia
      per' consentimi
      pure te
      permetterti di paragonare il mercato delle
      automobili co to mercato-bancarella che
      abbiamo in italuia nel settore hi-teach...mi
      pare un po' troppoinfatti *non* li ha paragonati.
      ancora non ti e' forse sufficientemente
      chiaro che questo e' un mercato finto senza
      regole senza garanzie...quando compri un
      sistema operativo devi far finta che hai
      comprato una pera dal fruttivendolo nulla
      piu nulla menoinfatti, il mio PC è pieno di carote e limoni e anche il mio cervello, a leggere certe puttanate, si sta riempiendo di lattuga
      mi dirai ma e meno male che ho comprato un
      Acer..marca bene o male conosciuta...
      un cavolo!!!
      non esistono marche su sto mercato
      forse forse IBM ma non ci giurerei...come pensavo, sei un ignorante. sono d'accordo con te per quanto riguarda i PC (sono anche un assemblatore a tempo perso, tanto ormai saprebbe farlo anche mia nonna), ma nell'articolo si parlava di portatili. e nel campo dei portatili, la marca, per vari motivi (assistenza, qualità dei componenti, maggiore diffusione dei pezzi di ricambio...) può essere davvero importante.
      ma non lo vedi pioi come fioriscono e
      falliscono e ricicciano e rifalliscono in 2
      annetti?
      mi spiace per chi non e' abituato a
      st'andazzo ma...su sto mercato funziona
      cosi'.....prendere o lasciare ...o forse
      espatriare...o forse studiare un po'...
      saluticiao
  • Anonimo scrive:
    Per sig Tordi e Tex
    Ora capisco un paio cose:1)avevo ragione su una delle ipotesi ovvero che è stato installato un sistema Open-Source e che, nonostante il dual boot che il sig Tordi sostiene di voler fare molto ingenuamente, evidentemente win98 gli torna utile. Inoltre vorrei informare il sig Tordi che, cito testuali parole "Ora vorrei reinstallarlo, grazie al "recovery cd" in dotazione.", con il recovery CD non riuscirà assolutamente a fare il dual-boot senza prima perdere la sua attuale configurazione e ciò rende formalmente vera la mia battuta del primo post (per me battuta, per altri infamia).2)chi usa red-hat ed affini evidentemente perde l'uso di certe facoltà, vi mettete addirittura in due ad accusarmi di sparare sentenze: ma dove le avete lette? non mi sembra di aver giudicato nessuno, non sapete neanche cosa penso riguardo linux ed il mondo open-source, avete fatto due più due ed avete giudicato ed attaccato chi ha espresso un'opinione in primo luogo bonaria! per questo ho citato l'arroganza, leggetevi i commenti dei "linuxari" prima di rodervi il fegato dietro me.Trovo fuori luogo molti dei post che hanno seguito il mio, avete trasformato delle considerazioni logiche e scanzonate in guerra di religione, sapete da chi prendere esempio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per sig Tordi e Tex
      - Scritto da: Lemon
      Ora capisco un paio cose:

      1)avevo ragione su una delle ipotesi ovvero
      che è stato installato un sistema
      Open-Source e che, nonostante il dual boot
      che il sig Tordi sostiene di voler fare
      molto ingenuamente, evidentemente win98 gli
      torna utile. Inoltre vorrei informare il sig
      Tordi che, cito testuali parole "Ora vorrei
      reinstallarlo, grazie al "recovery cd" in
      dotazione.", con il recovery CD non riuscirà
      assolutamente a fare il dual-boot senza
      prima perdere la sua attuale configurazione
      e ciò rende formalmente vera la mia battuta
      del primo post (per me battuta, per altri
      infamia).????????????????Non mi sembra che sia reato installare un s.o. open source.Perche' poi giudichi ingenuo il voler fare un dual boot ? Mi sembra che neanche questo sia vietato .....Certo che gli torna utile Windows 98. Non capisco perche' non debba installarlo, visto che lo ha regolarmente pagato (tra l'altro senza volerlo: come se tu andassi ad acquistare un videoregistratore e ti obbligassero a comprare anche una decina di cassette). Poi se si e' stufato di Linux, ha bisogno di Windows per motivi di lavoro o vuol fare un dual boot per poter giocare con Quake sono puramente fatti suoi...Presumo che "il sig Tordi" ti sara' grato per il resto della sua vita dell'avvertimento che per installare Win perdera' l'attuale configurazione (per forza bisogna ripartizionare l'HD !!! Esistono pero' le unita' di backup, non lo sapevi ???) ma non capisco cosa centri questo con una battuta che sinceramente trovo gratuita ed offensiva.

      2)chi usa red-hat ed affini evidentemente
      perde l'uso di certe facoltà, vi mettete
      addirittura in due ad accusarmi di sparare
      sentenze: ma dove le avete lette? non mi
      sembra di aver giudicato nessuno, non sapete
      neanche cosa penso riguardo linux ed il
      mondo open-source, avete fatto due più due
      ed avete giudicato ed attaccato chi ha
      espresso un'opinione in primo luogo bonaria!
      per questo ho citato l'arroganza, leggetevi
      i commenti dei "linuxari" prima di rodervi
      il fegato dietro me.Io non mi rodo di certo il fegato. Magari se lo rode Tordi, visto che ha speso dei soldi inutilmente. Ritengo che utilizzare un qualsiasi s.o. non si traduca in perdita di facolta' mentali, ma semmai nel contrario. Soprattutto se il s.o. lo si utilizza provando e cercando di capirne la logica e il funzionamento. Comunque quello esposto non e' di certo un problema degli utenti Linux, ma degli untenti di Windows. Se poi a chi usa Windows sta bene cosi....
      Trovo fuori luogo molti dei post che hanno
      seguito il mio, avete trasformato delle
      considerazioni logiche e scanzonate in
      guerra di religione, sapete da chi prendere
      esempio.Logiche e scanzonate ? A me sembrano insuinanti e offensive.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per sig Tordi e Tex
      Caro Sig. Lemon.Io linux lo uso per lavoro, mentre per i "fatti miei" preferisco Windows 98Come dice Tex se voglio istallare anche win98 non vedo perche' non dovrei farlo visto che è stato pagato.Inoltre (perdonami te lo dico bonariamente senza cattiveria) chi è l'ingenuo che dice che installando win98 per fare il dual boot perderei tutto? guarda che non è assolutamente cosi', è possibile partizionare il disco e tenere il boot manager di linux.Credimi, io non sono un fanatico open source, con windows mi trovo benissimo. E vorrei continuare a trovarmi bene anche col mio portatile.Ti rispego un attimo la mia situazione.- Il computer non e' di mia proprieta' ma della mia ditta.- La mia ditta usa Linux- Appena (e quando dico appena intendo IMMEDIATAMENTE) comprato ho DOVUTO installare linux. Siccome non avevo esperienza (all'epoca) di dual boot ho formattato tutto (sic).- Tempo fa mi son detto "sarebbe bello avere anche win98 per i fattacci miei" e cosi' e' iniziata la mia avventura.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Rimostranza inutile ed esagerata.
    - Scritto da: Antonio Miele
    Posso capire che l'utente sia rimasto
    infastidito per il problema che gli si è
    presentato, ma è esagerato "farne un caso".
    Se poi è andata persa, abbia un po' di
    elasticità mentale e ne utilizzi quancun
    altra; non entro nel dettaglio, ma credo si
    sia abbastanza tutelato nei confronti della
    finanza, basta avere il manualetto di
    Windows per dimostrare di essere stato in
    possesso della sua licenza e non credo che
    facciano storie per una sola licenza.Tanto per chiarirci.Ti rispondo avendo davanti agli occhi il "manualetto di Windows".Il codice di attivazione è presente sul retro, nella quarta di copertina.Se lo smarrisco come faccio a dimostrare alla finanza che il sofware l'ho acquistato legalmente?Inoltre, per esempio.Installo una porta blindata, mi perdo la chiave e colui che me l'ha installata si fa spedire dal fabbricante una copia di sicurezza che mi viene consegnata sigillata.Ho fatto un acquisto e vengo tutelato.M$ invita i suoi (speriamo sempre di meno) clienti a rivolgersi al rivenditore hardware.Io lo trovo allucinante.Solo soldi incassati e nessuna responsabilità sul prodotto.
  • Anonimo scrive:
    Ma è chiaro!!!
    La licenza (etichetta) se la è sgraffignata il rivenditore!!!
  • Anonimo scrive:
    Macchè licenza
    I prodotti OEM sono corredati di Certficato di Autenticità non di licenza... informatevi sulle differenze!!!!
    • Anonimo scrive:
      Il cretino
      Scusate tutti. io che credo nell'originale, che se uso un copiato mi sento in colpa, che credo nei marchi e nella trasparenza... bè mi sento cretino.Giovanni
  • Anonimo scrive:
    è una cattiva business practice, veramente pessima
    ...e spero che, come tale, venga 'premiata' dal mercato utilizzando produttori o assemblatori e case di software DIVERSE da quelle citate.io sono un utente, PAGO, acquisisco una licenza d'uso e devo essere messo in grado di poterla utilizzare.poche balle, se c'e' una fattura o uno scontrino che documenta l'avvenuto acquisto cio' DEVE avvenire. è un dirittopiuttosto, puo' essere corretto che le persone che dichiarino uno smarrimento e ottengano una 'chiave sostitutiva' vengano responsabilizzate, censite e debbano eventualmente produrre documentazione, denunce, dichiarazioni.Mi sembra che le richieste del Cliente, che tanto paga per il ns lavoro (io sono marketing manager di una sw house), debbano essere possibilmente accolte, anche quando tutto cio' sembra 'costare' all'azienda una mancata (ri?)vendita.JXTA
  • Anonimo scrive:
    forse c'entra n cazzo
    ma su alcuni pc mettono un adesivo col codice licenza o sotto o nel vano batteria. prova a smontare i pezzi tipo coperchi & c.se non c'è sai già cosa fare.
  • Anonimo scrive:
    Crakka...
    Loro attuano la loro giustizia? E tu applica la tua. CRAKKA quel dannato sistema operativo che nn vale manco quello ke kosta.Tanto l'hai pagato no? E' tuo no??E allora? visto che alla microsoft non glie ne frega più niente... Crakkalo. Byez
    • Anonimo scrive:
      Re: Crakka...
      - Scritto da: DarkAng3l
      Loro attuano la loro giustizia? E tu applica
      la tua. CRAKKA quel dannato sistema
      operativo che nn vale manco quello ke kosta.
      Tanto l'hai pagato no? E' tuo no??
      E allora? visto che alla microsoft non glie
      ne frega più niente... Crakkalo.

      Byezmi associo del tutto!!!Sante, Santissime e Sacrosante Parole. Dopo questo, se già ero restìa, giuro che non pagherò Mai, Assolutamente Mai, un prodotto Microsoft.Almeno facessero qualcosa per dimostrarlo, che la pirateria è sbagliata. Uhm, forse c'è una sottile differenza tra "illegale" e "sbagliato" :)che cadano in disgrazia...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ben ti sta....

    Il biglietto per entrare allo stadio... La
    schedina vincente del totocalcio...Anche il cervello non c'è modo di riaverlo indietro... E ho paura che tu l'abbia perso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ben ti sta....
      - Scritto da: Zeglab

      Il biglietto per entrare allo stadio... La

      schedina vincente del totocalcio...

      Anche il cervello non c'è modo di riaverlo
      indietro... E ho paura che tu l'abbia perso.Il tuo invece sembra che the lo abbiano mangiato in un film.iL Lordo
  • Anonimo scrive:
    Re: x FABIO TORDI
    Purtroppo io attualemnte ho installato LINUX non windows, sennò dove stava il problema?Comunque grazie mille, a te a tutti gli altri che mi danno consigli, grazie veramente.(purtroppo però nessuno finora ha saputo risolvere il mio problema, mi sa che son costretto a NON installare win 98)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma nessuno ha notato che...
    Se vuoi la VERITA' eccotela:Avevo messo (e ho tuttora)Linux RedHat 6.2 e non voglio disinstallarlo.Hai mai sentito parlare di partizioni dell'hard disk?e di dual boot?prima di sputare sentenze pensaci.
  • Anonimo scrive:
    Re: Rimostranza Utile
    Bravo è tutto vero, io cercavo di risolvere in modo ONESTO. se per questo sono un maledetto inseperto, me ne vanto.Vuol dire che diventerò esperto di software libero!
  • Anonimo scrive:
    Re: Rimostranza inutile ed esagerata.
    Kernivore ha CENTRATO il problemasottoscrivo tutto ciò che ha scritto.Almeno con Linux questi problemi non capitano MAI
  • Anonimo scrive:
    Re: E' per forza sul fondo del portatile.
    Sotto il portatile non c'e' NESSUNA etichetta, purtroppo.E non c'e' mai stata
  • Anonimo scrive:
    Re: Ben ti sta....
    - Scritto da: il Lordo
    Questo per non parlare dello stile
    pecoreccio delle email che hai mandato in
    giro.In effetti sembrano scritte da un ragazzetto di 14 anni. Quando si scrivono mail di quel genere bisogna avere un tono! Se scrivi a ca##o moscio e perlopiù di cane è normale che oltre a non prenderti sul serio ti prendono x il sedere ridendoti alle spalle e facendo a scaricabarile. Le mail poteva farle scrivere da qualcuno che sa come gestire i rapporti tra aziende (visto che il notebook è dell'azienda).PS: scusate il tono leggermente colorito.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ben ti sta....
    Personalmente pecoreccio mi sembra il venditore che non da al suo cliente la possibilita' di utilizzare qualcosa che ha acquistato...
    • Anonimo scrive:
      posa il fiasco....
      - Scritto da: Il Pastore
      Personalmente pecoreccio mi sembra il
      venditore che non da al suo cliente la
      possibilita' di utilizzare qualcosa che ha
      acquistato...uauauau posa il fiasco....quindi quando si perde qualcosa che abbiamo regolarmente acquistato è colpa del venditore se non la possiamo usare uauauau, allora se domani mi rubano la macchina, o mi dimentico dove l'ho parcheggiata torno dal concessionario con le chiavi e me ne faccio dare un'altra... uauau sei fuori... Il Lordo
      • Anonimo scrive:
        Re: Spegni quella canna...
        e fuma lontano dalla tastiera!
      • Anonimo scrive:
        Spegni il cilone... Che e' finito
        - Scritto da: il Lordo
        - Scritto da: Il Pastore

        Personalmente pecoreccio mi sembra il

        venditore che non da al suo cliente la

        possibilita' di utilizzare qualcosa che ha

        acquistato...
        uauauau posa il fiasco....
        quindi quando si perde qualcosa che abbiamo
        regolarmente acquistato è colpa del
        venditore se non la possiamo usare uauauau,
        allora se domani mi rubano la macchina, o mi
        dimentico dove l'ho parcheggiata torno dal
        concessionario con le chiavi e me ne faccio
        dare un'altra... uauau sei fuori... Se ti fregano il libretto della macchina pero' la questura te ne da' una copia no ??Anche se ti fregano solo le targhe puoi farla reimmatricolare.
        • Anonimo scrive:
          collega la vena varicosa che tu chiami cervello


          dimentico dove l'ho parcheggiata torno dal

          concessionario con le chiavi e me ne
          faccio

          dare un'altra... uauau sei fuori...

          Se ti fregano il libretto della macchina
          pero' la questura te ne da' una copia no ??
          Anche se ti fregano solo le targhe puoi
          farla reimmatricolare.Informati, oltre che a posare il fiasco e spengere la canna, e collega la vena varicosa che tu chiami cervello.se ti fregano il libretto della macchina la questura non te ne da una copia, se ti fregano il libretto DEVI riimmatricolare la macchina con una nuova targa e pagare di nuovo tutto, come se fosse la prima volta.Se ti fregano le targhe idem, devi ricomprarle come l'amico fritz deve ricomprare il suo SO.iL Lordo
  • Anonimo scrive:
    Hai guardato sotto il Notebook?
    Nei nostri Acer c'e' un adesivo attaccato sotto con il codice di Windows.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Hai guardato sotto il Notebook?

      Re: Hai guardato sotto il Notebook?Piacerebbe saperlo anche a me!
      • Anonimo scrive:
        Re: Hai guardato sotto il Notebook?
        - Scritto da: Ciccio

        Re: Hai guardato sotto il Notebook?

        Piacerebbe saperlo anche a me!Hai guardato sotto il notebook .... di qualche cliente? heheeh
  • Anonimo scrive:
    Questi codici non servono a niente
    Questi codici sono perfettamente inutili. Tutti sanno che se si vuole piratare un cd con un codice basta riportarlo sul CD a penna o direttamente su un file txt. Se poi dal codice non si puo' risalire all'utente a che diammine servono?Questi codici servono solo ad infastidire gli utenti onesti, come sempre i veri pirati non temono nulla. Personalmente sono arrivato alla conclusione che tutte le aziende che se la prendono con i pirati hanno fatto una campagna piu' contro gli utenti onesti che contro i contrafattori (vedi quello che succede con i CD AUDIO, Windows XP etc...)
    • Anonimo scrive:
      Re: Questi codici non servono a niente
      Parafraso quanto detto: se la licenza con il tuo codice e' andata perduta, e non c'e' modo di risalire al vero codice, ti reinstalli tutto con un codice preso da un sito partner di Astalavista, te lo scrivi da qualche parte, e se i finanzieri rompono gli dici che hai installato il Systema e DOPO hai perso la licenza... (non credo che se uno perdesse la licenza debba buttare tutto, in particolar modo se ha il CD originale)
      • Anonimo scrive:
        Re: Questi codici non servono a niente
        Riparafraso anch'iosui computer con sistemi operativi preinstallati vi dovrebbe essere un bollino anticontraffazione.Quello fa fede.Il codice e' solo un modo per rompere la parti piu' nobili di un uomo.- Scritto da: Whishper
        Parafraso quanto detto: se la licenza con il
        tuo codice e' andata perduta, e non c'e'
        modo di risalire al vero codice, ti
        reinstalli tutto con un codice preso da un
        sito partner di Astalavista, te lo scrivi da
        qualche parte, e se i finanzieri rompono gli
        dici che hai installato il Systema e DOPO
        hai perso la licenza... (non credo che se
        uno perdesse la licenza debba buttare tutto,
        in particolar modo se ha il CD originale)
        • Anonimo scrive:
          Re: Questi codici non servono a niente
          Avete ragione, ma il bollino anticontraffazione non c'e'.
          • Anonimo scrive:
            Re: Questi codici non servono a niente
            L'unica cosa che interessa ai finanzieri è che il sistema operativo sia elencato nella fattura: ad esempio il cd originale se lo perdi puoi richiederlo alla Microsoft che te lo spedisce facendoti pagare solo le spese. D'altra parte se hai il cd originale ma non hai una fattura che ne attesti l'acquisto, allora il software è illegale.Se, come mi sembra di capire, tu hai una regolare fattura, allora sei a posto, metti un numero qualunque.....Ciao, Fabio
        • Anonimo scrive:
          Re: Questi codici non servono a niente
          - Scritto da: Rude
          Riparafraso anch'io

          sui computer con sistemi operativi
          preinstallati vi dovrebbe essere un bollino
          anticontraffazione.
          Quello fa fede.potrei anche essere d'accordo; non è male come idea. ma se io scelgo di *non* avere un S.O. preinstallato? se qualche finanziere vede il mio PC si sente (giustamente) autorizzato a ficcare il naso... anche questo è un fastidio, o no?
          Il codice e' solo un modo per rompere la
          parti piu' nobili di un uomo.concordo in pieno.ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Questi codici non servono a niente


      Rude,... diamine con un M sola !!!!!
  • Anonimo scrive:
    ecco dove trovarlo
    vai su www.astalavista.come cercalo....non sara il tuo ma va bene lo stesso!!!L´importante che hai il cd originale :P
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco dove trovarlo
      - Scritto da: Barbagialla
      vai su www.astalavista.com

      e cercalo....non sara il tuo ma va bene lo
      stesso!!!
      L?importante che hai il cd originale :PHey ! Ma che bravo ! Ma come hai fatto ?Scommetto che sei un ACHER ? Di piu' ! Sei CHEVIN MITNICH ?Vuoi venire a fare il consulente IT nella mia azienda ? Mi piace chi e' bravo con i compiuter, chi legge le cose che hanno gia' detto gli altri e soprattutto chi e' in grado di centrare il punto di una questione al volo !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco dove trovarlo
        Codici pirati di WINDOWS 98 ne ho MILIONI!!!!Anzi MILIARDI (sono un collezionista)Però non ho piu' il mio (che sfiga eh?)
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco dove trovarlo
          - Scritto da: Fabio Tordi
          Codici pirati di WINDOWS 98 ne ho MILIONI!!!!
          Anzi MILIARDI (sono un collezionista)
          Però non ho piu' il mio (che sfiga eh?)ROTFL!!!
  • Anonimo scrive:
    E se eliminassero il P.K.?
    Come accade in "tutti" i OS degli altri produttori. Ieri ho ricevuto il pacco dell'OS che, come da fattura, ho pagato 259.000 lire + IVA. L'ho installato e non mi ha chiesto nessun codice. Da due settimane circolano nell'azienda dove lavoro 30 (trenta!) finanzieri e non provo nessun tipo di ansia per non possedere un "numerillo" che, sostanzialmente, non prova un accidente. Alla GF interessa la fattura ("...o documento equipollente"). Se ho il P.K. e non ho "il contratto" (con doc. fiscale) non dimostro il "possesso della licenza d'uso" (almeno in Italia). A chi serve il P.K.?
  • Anonimo scrive:
    Licenze software
    Non so se qualcuno abbia mai letto una licenza software, ma sinteticamente dice queste cose:- l'utente non ha diritto ad aspettarsi che il software faccia cio' per cui viene venduto, ed in caso in cui non lo faccia il produttore se ne lava le mani- l'utente non puo' fare affidamento sul software per le cose che dice di fare, e nel caso in cui il sotfware fallisca e cagioni danni il produttore se ne lava le mani, e non rifonde i danniA questo punto, sinceramente non vedo alcun vantaggio ad usare software comprato invece che free.Tralasciando questioni di ordine morale e/o legale, non vedo neanche alcun vantaggio a comprare regolarmente un software invece che copiarlo: tanto, nel caso in cui qualcosa vada storto, il produttore se ne lava comunque le mani.Tanto per rendersi conto della follia delle licenze software, si puo' provare mentalmente ad applicarle ad altri prodotti quali:- un frullatore- una pentola a pressione- un'automobileEs: se la pentola a pressione esplode il produttore se ne lava le mani (Col cavolo!)Forse se i produttori fossero piu' onesti con gli utenti, gli utenti sarebbero piu' onesti con i produttori.SalutiGiorgio
    • Anonimo scrive:
      Re: Licenze software
      Bravo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Licenze software
      Non bravo, BRAVISSIMO, condivido al 1000%- Scritto da: Giorgio
      Non so se qualcuno abbia mai letto una
      licenza software, ma sinteticamente dice
      queste cose:
      - l'utente non ha diritto ad aspettarsi che
      il software faccia cio' per cui viene
      venduto, ed in caso in cui non lo faccia il
      produttore se ne lava le mani
      - l'utente non puo' fare affidamento sul
      software per le cose che dice di fare, e nel
      caso in cui il sotfware fallisca e cagioni
      danni il produttore se ne lava le mani, e
      non rifonde i danni

      A questo punto, sinceramente non vedo alcun
      vantaggio ad usare software comprato invece
      che free.

      Tralasciando questioni di ordine morale e/o
      legale, non vedo neanche alcun vantaggio a
      comprare regolarmente un software invece che
      copiarlo: tanto, nel caso in cui qualcosa
      vada storto, il produttore se ne lava
      comunque le mani.

      Tanto per rendersi conto della follia delle
      licenze software, si puo' provare
      mentalmente ad applicarle ad altri prodotti
      quali:
      - un frullatore
      - una pentola a pressione
      - un'automobile

      Es: se la pentola a pressione esplode il
      produttore se ne lava le mani (Col cavolo!)

      Forse se i produttori fossero piu' onesti
      con gli utenti, gli utenti sarebbero piu'
      onesti con i produttori.

      Saluti

      Giorgio
    • Anonimo scrive:
      Re: Licenze software
      dio quanto hai ragione!!!grazie dell'interventociao
    • Anonimo scrive:
      Re: Licenze software
      Caro Giorgio, come non darti torto? Se 'sti stronzi che producono tutta 'sta roba avessero almeno un tantino di vergogna quando si riempiono la bocca di parolone per descrivere questo, osannare quell'altro, magnificare il tutto... Purtroppo parlano così xchè devono in qualche maniera giustificare il grano che acchiappano!!!!
  • Anonimo scrive:
    hai ska$$ato di brutto!
    "..ho perso il libretto della macchina ..."non e' assolutamente un esempio valido!tu hai PERSO la macchina! :-)se perdi la macchina...vai dal concessionario a fartene dare una nuova ?(magari eh?) bhe..se perdi la macchina sono fatti tuoi.(o la ritrovi o ne compri un'altra...il concessionario e' molto felice di avere UTONTI)...quello che in soldoni ti hanno detto acer e microsoft (prendendoti pure per i fondelli) Quando compri un software...non si compra il cd (il supporto) ma la possibilita' di utilizzarlo,ovvero la licenza, in questo caso il codice e le regole a cui attenerti per poter utilizzare in modo regolare il prodotto.salut'
    • Anonimo scrive:
      Re: hai ska$$ato di brutto!
      Non sono d'accordo.La licenza non è che un contrattino dove il produttore di software dice: puoi usare il mio programma. In quanto tale, a mio avviso, sarebbe facilente replicabile.E' la voglia (da parte loro) che manca.Tra l'altro non so neanche se è legale il loro comportamento.
      • Anonimo scrive:
        Re: hai ska$$ato di brutto!
        - Scritto da: Fabio Tordi
        Non sono d'accordo.
        La licenza non è che un contrattino dove il
        produttore di software dice: puoi usare il
        mio programma.
        In quanto tale, a mio avviso, sarebbe
        facilente replicabile.
        E' la voglia (da parte loro) che manca.
        Tra l'altro non so neanche se è legale il
        loro comportamento.C'e' poco da non essere d'accordo. Come diceva chi ha creato questo thread tu hai comprato la licenza non il cd, le aziende quando comprano 50 Office per gli impiegati ricevono un foglio con su scritto questa licenza ti permette di usare 50 copie di Office. Tu quella licenza la puoi avere venduta, per questo motivo non te ne danno un' altra, certo se la licenza fosse intestata a te sarebbe un altro paio di maniche ma cosi' tu hai perso la macchina e non le chiavi della macchina. Rassegnati.
        • Anonimo scrive:
          Re: hai ska$$ato di brutto!

          C'e' poco da non essere d'accordo. Come
          diceva chi ha creato questo thread tu hai
          comprato la licenza non il cd, le aziende
          quando comprano 50 Office per gli impiegati
          ricevono un foglio con su scritto questa
          licenza ti permette di usare 50 copie di
          Office. Tu quella licenza la puoi avere
          venduta, per questo motivo non te ne danno
          un' altra, certo se la licenza fosse
          intestata a te sarebbe un altro paio di
          maniche ma cosi' tu hai perso la macchina e
          non le chiavi della macchina. Rassegnati.Continui a confondere le cose. Non si parla di riavere una licenza, ma il codice per sbloccare quella licenza che tu hai comprato e pagato. Io non rivendo niente, tantomeno la licenza. Rivorrei solo un "mezzo" (il CD Key) per poter riutilizzare la licenza (che ho già poichè comprata con il software).
          • Anonimo scrive:
            Re: hai ska$$ato di brutto!

            Continui a confondere le cose. Non si parla
            di riavere una licenza, ma il codice per
            sbloccare quella licenza che tu hai comprato
            e pagato. Io non rivendo niente, tantomeno
            la licenza. Rivorrei solo un "mezzo" (il CD
            Key) per poter riutilizzare la licenza (che
            ho già poichè comprata con il software).Quindi la licenza ce l'hai?Se si, chi ti dice che per usare windows devi usare la key stampata da loro?Di solito sugli Acer la Key e' stampata sulla copertina del manuale di Windows che presenta pure l'ologramma Microsoft.
          • Anonimo scrive:
            Re: hai ska$$ato di brutto!
            Agoukua parla per se e non per me.Io non ho sta benedetta licenza/codice, altrimenti cosa avrei scritto a fare?
    • Anonimo scrive:
      Re: hai ska$$ato di brutto!
      - Scritto da: sandro pons
      "..ho perso il libretto della macchina ..."

      non e' assolutamente un esempio valido!

      tu hai PERSO la macchina! :-)No. Ha perso il certificato di proprieta'. Cioe' il libretto. Fa denuncia e si fa rifare il libretto.
      se perdi la macchina...vai dal
      concessionario a fartene dare una nuova ?
      (magari eh?) EHEHEHEH....Non mi sbatterei piu' a cercarla tutte le mattine, visto che non mi ricordo mai dove la posteggio :-)

      bhe..se perdi la macchina sono fatti tuoi.
      (o la ritrovi o ne compri un'altra...il
      concessionario e' molto felice di avere
      UTONTI)Anche Bill Gates ... :-)

      ...quello che in soldoni ti hanno detto acer
      e microsoft (prendendoti pure per i
      fondelli)

      Quando compri un software...non si compra il
      cd (il supporto) ma la possibilita' di
      utilizzarlo,
      ovvero la licenza, in questo caso il codice
      e le regole a cui attenerti per poter
      utilizzare in modo regolare il prodotto.Questo e' vero ed e' una considerazione interessante. Se io perdo una penna ovviamente perdo un bene materiale. Se io perdo (o rovino) il CD di un sw dovrei essere in grado di poterlo utilizzare comunque (visto che io non ho comprato il sw ma il diritto ad utilizzarlo), quindi e' un mio diritto fare la copia di backup (se non ho la copia di backup, visto che ho la regolare licenza, posso o meno utilizzare una copia pirata ?). Se io perdo la licenza sono fregato o posso dimostrare l'acquisto in altro modo ? Cosa rappresenta l'Activation Key e come entra in questo discorso ? Equivale al libretto di circolazione o alle chiavi o a qualche altra cosa ? Immagino che Acer e/o MS avrebbero dovuto dare una risposta almeno su questo punto ...
      • Anonimo scrive:
        Re: hai ska$$ato di brutto!

        No. Ha perso il certificato di proprieta'.
        Cioe' il libretto. Fa denuncia e si fa
        rifare il libretto.
        Sbagli, ha ragione Pons, infatti la licenza la puoi vendere o regalare e chi riceve la licenza ha diritto ad usare una copia di Windows.Ciao.
        • Anonimo scrive:
          Re: hai ska$$ato di brutto!
          ...inoltre si potrebbe ricordare che: se l'utente perde o rovina il software, la licenza o il codice o quant'altro...bhe! la colpa e' solo sua...la softwarehouse ti puo' fare il piacere...ma (forse) non e' un suo dovere :-)blah blah blah...ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: hai ska$$ato di brutto!
            Doveri non ne hanno mai....Comunque facciano quel che vogliono con i loro prodotti, deve essere l'utente finale a capire se è una TRUFFA (e lo è) o meno.Ciao- Scritto da: Sandro Pons
            ...inoltre si potrebbe ricordare che:
            se l'utente perde o rovina il software, la
            licenza o il codice o quant'altro...
            bhe! la colpa e' solo sua...
            la softwarehouse ti puo' fare il
            piacere...ma (forse) non e' un suo dovere
            :-)

            blah blah blah...

            ciao
  • Anonimo scrive:
    ...poi si stupiscono della pirateria!
    No comment, grazie astalavista.
  • Anonimo scrive:
    Re: E' per forza sul fondo del portatile.
    E' vero che la key viene fornita sull'etichetta, ma è cura del venditore apporla sul PC in quanto originariamente si trova (nel caso di W2000, per esempio) sulla copertina posteriore della guida rapida fornita con il CD. Se nessuno l'ha staccata e riappiccicata sul PC...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma nessuno ha notato che...
    - Scritto da: Lemon
    Il portatile ha attualmente caricato un
    altro sistema operativo, il nostro
    sventurato non specifica qual'è ma a me, che
    sono un bastardo, viene in mente questo:Forse e' questo il problema ? :-)

    - attualmente ha installato un software
    windows non licenziato, magari ha fatto un
    aggiornamento a WinMe/2000 ma si sa, con i
    portatili non si hanno tanti aggiornamenti
    di driver e adesso vuole tornare indietro!
    In questo caso (software senza licenza) non
    vedrei il caso per cui fare tanto i
    polemici, l'ha già fatta sporca una volta!! Con buona pace della presunzione di innocenza...

    - attualmente ha installato un software
    licenziato della Microsoft, la cosa più
    plausibile è un aggiornamento al WinME. In
    questo caso non occorre poi scaldarsi tanto,
    Microsoft concede agli utenti la possibilità
    di installare versioni meno recenti del
    proprio software con la stessa licenza (se
    ho licenza SQL 7.0 posso installare SQL 6.5
    per esempio), quindi che si trovi un product
    key e tanti salutiBoh....

    - terza possibilità: ha installato un SO
    Open-Source, il fatto che lo voglia levare
    fa capire agli utenti Linux di astenersi da
    questo forum in quanto in fase di...
    DISINSTALLAZIONE!!!BOHHHHH ???????A prescindere da quale s.o. abbia utilizzato (e magari continui ad utilizzare: sai cosa e' un dual boot, vero ?) saranno cazzi suoi se e perche' lo vuole disinstallare.

    Ci sono altre possibilità lo so, ma queste
    mi sembrano le più plausibili e mi fanno
    ridere di prima mattina!!- quarta possibilita': ha installato un qualsiasi s.o. non M$, che sia open source o meno ...- quinta possibilita': e' stato costretto dalla Acer a pagare un sistema operativo (Windows '98) che, al momento di acquistare il portatile, non gli serviva. - sesta possibilita': aveva una licenza non OEM di Windows e ha utilizzato quella. Avendo deciso di comprare un altro PC (a questo punto senza licenza) ha deciso di trasferire la licenza non OEM sul nuovo PC e mettere la licenza OEM (che non puo' essere trasferita) sul portatile.- settima possibilita': il riso abbonda sulla bocca degli sciocchi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma nessuno ha notato che...
      Chissà perchè al mio post hanno risposto quasi tutti i "linuxari", vi brucia la battuta?Cosa mi elenchi a fare altre possibilità se ho premesso io stesso che non erano le uniche? Forse sai usare il LaTex ma non sai leggere?Cosa metti in mezzo il dual-boot quando la notizia parla chiaramente di voler levare quello che c'è e reinstallare win98, mi vuoi insegnare a usare LiLo perchè non sai cos'altro fare oggi?Ripeto a te come ad un altro tuo amico: rido, continuo a ridere e gli arroganti sapientoni li lascio fuori dai miei pensieri..
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma nessuno ha notato che...
        - Scritto da: Lemon
        Ripeto a te come ad un altro tuo amico:
        rido, continuo a ridere e gli arroganti
        sapientoni li lascio fuori dai miei
        pensieri..Mi presenteresti il tuo pusher ??
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma nessuno ha notato che...
        - Scritto da: Lemon
        Chissà perchè al mio post hanno risposto
        quasi tutti i "linuxari", vi brucia la
        battuta?No. Ci da fastidio la maleducazione.Anche perche' la notizia dovrebbe dare piu' fastidio a chi usa Windows rispetto a chi usa Linux. Quindi dovreste essere voi a protestare. Ma forse e' l'abitudine a prendersela in saccoccia...

        Cosa mi elenchi a fare altre possibilità se
        ho premesso io stesso che non erano le
        uniche? Forse sai usare il LaTex ma non sai
        leggere?So scrivere e so leggere. Pero' so anche pensare prima di sparare sentenze.
        Cosa metti in mezzo il dual-boot quando la
        notizia parla chiaramente di voler levare
        quello che c'è e reinstallare win98, mi vuoi
        insegnare a usare LiLo perchè non sai
        cos'altro fare oggi?http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=93719&fid=37581Poi a me che tu sappia usare lilo o meno non me ne frega niente. E ho anche altro da fare che insegnartelo.

        Ripeto a te come ad un altro tuo amico:
        rido, continuo a ridere e gli arroganti
        sapientoni li lascio fuori dai miei
        pensieri..Continua pure a ridere ...
  • Anonimo scrive:
    ...e allora W astalavista!
    ...purtroppo per me è una cosa già vissuta, ho avuto + o - lo stesso problema con Office OEM (benedette licenze!), infinite telefonate sia al rivenditore che a Microsoft, ma l'unica soluzione è stata quella in oggetto !!!Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Rimostranza inutile ed esagerata.
    sono d'accordo, infatti le regole che microsoft impone ai produttori di pc per i prodotti OEM sono molto rigide, da quando si fà il cd di ripristino marchiato con il logo produttore (acer in questo caso) la key per l'attivazione viene fornita su un adesivo (e non su carta o sulla copertina del cd come nelle vecchie versioni con il cd e manuale originale microsoft) e X LEGGE DEVE ESSERE ATTACCATA SUL PC con cui viene fornito il sistema operativo.Ora, se parlassimo di un rivenditore di provincia potrei anche capire, visto che il produttore del caso è ACER penso che sia meglio valutare prima di puntare il dito sui soliti colpevoli!!!Potrebbe forse essere mancata fin dalla prima volta questa benedetta etichetta, che nel caso di portatili viene attaccata sotto al pc vicino al serial number della macchina.Cosa quasi impossibile perchè questo codice, come precisato dalle risposte delle aziende viene chiesto ogni volta, quindi anche la prima volta che il pc viene acceso, immagino il giorno dopo l'acquisto......., quindi prima di gridare aiuto è meglio essere al corrente, per questo mi sembra anche a me un pò esagerata, certo una cosa noiosa per il cliente, ma sempre esagerata.saluti e buon lavoropaolo
    • Anonimo scrive:
      Re: Rimostranza inutile ed esagerata.
      Interessante. Hai una licenza, l'hai acquistata, perdi una Key, non te la ridanno, te la devi "procurare" se vuoi reinstallare il software.Davvero un ottimo servizio. Belle le regole del software proprietario. Mamma mia.Se perdi la patente fai denuncia di smarrimento e te la rifai al volo, puoi persino girare con la denuncia. Se perdi la key niente, devi rubare la patente a qualcuno. Ma va'
    • Anonimo scrive:
      Re: Rimostranza inutile ed esagerata.
      Io ho installato subito linux sul portatile e quindi il codice non me l'ha chiesto.L'etichetta sotto il computer NON C'E!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Rimostranza inutile ed esagerata.
    L'utente inesperto sei tu, non basta avere il "manualetto" di windows ma bisogna avere anche il numero seriale di licenza. Inoltre posso assicurarti che se vuole la finanza da molti problemi anche per una sola copia.
  • Anonimo scrive:
    Ma Astalavista no ?
    Quando è troppo è troppo. Visto che, nonostante la buona volontà, nessuno ha voluto o saputo risolvere il tuo problema... beh ... vai su Astalavista e ... amen :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma nessuno ha notato che...
    - Scritto da: Lemon
    - terza possibilità: ha installato un SO
    Open-Source, il fatto che lo voglia levare
    fa capire agli utenti Linux di astenersi da
    questo forum in quanto in fase di...
    DISINSTALLAZIONE!!!Capisco che usare windoz abbia limitato le capacita' del tuo cervello esclusivamente a muovere 1 dito per cliccare e a riconoscere un icona da un'altra, pero' imparare a leggere potrebbe aiutarti in tante cose nella vita.Se Acer/Microsoft non ti danno il numero di licenza, mi spieghi che cazzo centra il fatto che uno abbia installato Linux o qualsiasi altro sistema operativo ?In quanto alla disinstallazione di linux, qualunque persona normodotata saprebbe farla. (quindi se dovesse capitarti, eventualmente fatti aiutare da qualcuno)
    Ci sono altre possibilità lo so, ma queste
    mi sembrano le più plausibili e mi fanno
    ridere di prima mattina!Ecco, ridici sopra che e' meglio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Rimostranza inutile ed esagerata.
    Temo tu sia uno di quelli che se quando fa un acquisto con carta di credito gli viene addebitato qualcosa di piu' dice: "capita".Beh, io credo sia sbagliato. Qui c'e' in gioco un principio essenziale: io compro un software, io HO quel software e tu mi dici che se mi perdo un numeretto quel software non ce l'ho piu'.A quel punto arriva uno come te che ti dice: ma dai che ti frega, i siti di warez sono pieni di quei codici.Bello!! Bel mondo davvero!!Ma i principi non contano piu' per nessuno porca miseria!?!
    • Anonimo scrive:
      Re: Rimostranza inutile ed esagerata.
      Ehm, vorrei far notare che il software non si possiede! Se ne possiede solo la licenza d'uso!
      • Anonimo scrive:
        Re: Rimostranza inutile ed esagerata.

        Ehm, vorrei far notare che il software non
        si possiede! Se ne possiede solo la licenza
        d'uso!Vero, ma è anche vero che come licenziatario ho diritto all'uso del software comprato. Se perdo il CD Key, e ti dimostro che il mio software è originale e regolarmente acquistato, si dovrebbe poter riavere il CD Key senza troppi problemi.Concordo che sia una polemica inutile, ma adesso che ci penso...... su tutti i portatili il CD Key non viene attaccato come adesivo sul portatile (in genere sotto il PC dalla batteria)? Gli ultimi Fujitsu/Siemens acquistati dalla mia ditta il CD Key lo hanno lì.
        • Anonimo scrive:
          Re: Rimostranza inutile ed esagerata.

          Vero, ma è anche vero che come licenziatario
          ho diritto all'uso del software comprato. Se
          perdo il CD Key, e ti dimostro che il mio
          software è originale e regolarmente
          acquistato, si dovrebbe poter riavere il CD
          Key senza troppi problemi.
          Si compra la LICENZA non la cd key, la cd key e' un sistema di protezione che non ha nulla a che fare con la licenza se non il fatto che sia stampato sopra di essa. Se fosse come dite voi io comprerei un Windows e ogni mese direi alla Acer che ho perso la licenza, dopo 12 mesi potrei usare Windows su 12 computer senza averlo acquistato. Oppure ogni volta venderei la licenza che mi spediscono e guadagnerei dei bei soldi. Quando compri un software compri la licenza, non il software ne il cd, il cd e' solo un accessorio della licenza, un regalo, un bonus.
          • Anonimo scrive:
            Re: Rimostranza inutile ed esagerata.

            Oppure ogni volta venderei la licenza che mi
            spediscono e guadagnerei dei bei soldi.
            Quando compri un software compri la licenza,
            non il software ne il cd, il cd e' solo un
            accessorio della licenza, un regalo, un
            bonus.Non, forse non mi sono spiegato. Io non voglio una licenza nuova, io voglio poter riutilizzare la licenza dato che ho perduto il CD Key. Quindi chiedo di riavere un CD Key valido per riutilizzare la licenza sul software che ho acquistato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Rimostranza inutile ed esagerata.

            Non, forse non mi sono spiegato. Io non
            voglio una licenza nuova, io voglio poter
            riutilizzare la licenza dato che ho perduto
            il CD Key. Quindi chiedo di riavere un CD
            Key valido per riutilizzare la licenza sul
            software che ho acquistato.La licenza ce l'hai? Come e' fatta?
      • Anonimo scrive:
        Re: Rimostranza inutile ed esagerata.
        - Scritto da: Dino
        Ehm, vorrei far notare che il software non
        si possiede! Se ne possiede solo la licenza
        d'uso!appunto. visto che la possiedo, devo buttare tutto il software quando la perdo? o visto e considerato che non è altro che un numero sarebbe mio diritto averlo? e allora, quando perdo la carta d'identità?
    • Anonimo scrive:
      Re: Rimostranza inutile ed esagerata.
      Si io ho perso la licenza!Quindi sono fottuto!AAAAAAAAAAAARGGGGGGGHHHHHHHHHHHH!
  • Anonimo scrive:
    almeno puoi prendertela con qualcuno
    con linux con chi te la prendi.
    • Anonimo scrive:
      Re: almeno puoi prendertela con qualcuno
      - Scritto da: pensare
      con linux con chi te la prendi.Ad esempio con RedHat.Ad esempio con CalderaAd esempio con SuSeAd esempio con Mandrakeo con chiunque altro te lo venda.Se non hai capito un cazzo di linux, allora stai zitto.
    • Anonimo scrive:
      Re: almeno puoi prendertela con qualcuno
      - Scritto da: pensare
      con linux con chi te la prendi.Vero. Sono anni che ho richiesto prima a Slakware e dopo a RedHat e Debian il simpatico ologramma con la key-activation e nessuno mi ha mai risposto....Un mio amico bene informato pero' mi ha detto "ma no, con linux non serve", ma ancora non ho capito queste cose sul software libero. Tra l'altro dopo che me lo danno non saprei dove inserirlo visto che non vieni richiesto durante l'installazione...Pero' il disegnino olografico e' tanto carino :(
    • Anonimo scrive:
      Re: almeno puoi prendertela con qualcuno
      Primo: non hai il problema, per cui escludi la cosa: non devi prendertela con nessuno, perché non c'è NULLA per cui prendersela.Secondo: se avessi un motivo per cui prendertela c'è la comunità linuxiana che ti aiuta e di certo Linus non ti denuncia perché non hai un codicillo.Terzo: prova a "prendertela" con la MiFro$okcs e vedrai quanti risultati avrai... ne avrai tanti come lui... per cui non te la puoi nemmeno prendere con qualcuno. Però se ti rivolgi a qualcuno per questo problema, entri nell'illegalità. Ergo, non solo non puoi prendertela con qualcuno, ma rischi pure la galera (fino a 3 anni secondo la pubblicità della BSA).- Scritto da: pensare
      con linux con chi te la prendi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma nessuno ha notato che...
    Ma te hai forti problemi??? Quello che fa saranno cavoli suoi! Poi scusa M$ limitato guarda che LINUX e Win convivono tranquillamente quindi accendi il cervello prima di accendere il computer e scrivere cavolate!!!!!!- Scritto da: Lemon
    Il portatile ha attualmente caricato un
    altro sistema operativo, il nostro
    sventurato non specifica qual'è ma a me, che
    sono un bastardo, viene in mente questo:

    - attualmente ha installato un software
    windows non licenziato, magari ha fatto un
    aggiornamento a WinMe/2000 ma si sa, con i
    portatili non si hanno tanti aggiornamenti
    di driver e adesso vuole tornare indietro!
    In questo caso (software senza licenza) non
    vedrei il caso per cui fare tanto i
    polemici, l'ha già fatta sporca una volta!!

    - attualmente ha installato un software
    licenziato della Microsoft, la cosa più
    plausibile è un aggiornamento al WinME. In
    questo caso non occorre poi scaldarsi tanto,
    Microsoft concede agli utenti la possibilità
    di installare versioni meno recenti del
    proprio software con la stessa licenza (se
    ho licenza SQL 7.0 posso installare SQL 6.5
    per esempio), quindi che si trovi un product
    key e tanti saluti

    - terza possibilità: ha installato un SO
    Open-Source, il fatto che lo voglia levare
    fa capire agli utenti Linux di astenersi da
    questo forum in quanto in fase di...
    DISINSTALLAZIONE!!!

    Ci sono altre possibilità lo so, ma queste
    mi sembrano le più plausibili e mi fanno
    ridere di prima mattina!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma nessuno ha notato che...
      Innanzi tutto sono fatti suoi se non si lamenta in piazza, secondo ho detto che si tratta di possibilità ed in ogni caso se deve reinstallare win98 vuol dire che non conviveva proprio con nessun altro SO.Io accendo il cervello ma tu sfogati altrove.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma nessuno ha notato che...
        Io convivo benissimo con Linux red Hat.Un goirno ho pensato: visto che ho una copia di WINDOWS 98 regolarmente pagata, perchè non faccio una partizione win?Ma mi sa che dovrò rinunciare...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma nessuno ha notato che...
    Qui ti sbagli....non tutti i prodotti Microsoft hanno la possibilità di downgrade; ovvero per i sistemi operati puoi farlo solo sulla licenza MOLP.Ed evitiamo le battute ironiche su altri sistemi operativi.
    - attualmente ha installato un software
    licenziato della Microsoft, la cosa più
    plausibile è un aggiornamento al WinME. In
    questo caso non occorre poi scaldarsi tanto,
    Microsoft concede agli utenti la possibilità
    di installare versioni meno recenti del
    proprio software con la stessa licenza (se
    ho licenza SQL 7.0 posso installare SQL 6.5
    per esempio), quindi che si trovi un product
    key e tanti saluti
  • Anonimo scrive:
    No Problem
    Visto la situazione perche non inserire un codice alternativo scaricato magari da astalavista. A mali estremi...
    • Anonimo scrive:
      Re: No Problem
      - Scritto da: ObServer
      Visto la situazione perche non inserire un
      codice alternativo scaricato magari da
      astalavista. A mali estremi...Anche perche' i casi sono 2:A) E' possibile risalire al codice originale e quindi il rivenditore e/o Microsoft sono dei contaballe che danno assistenza a capocchia.B) Non e' possibile risalire al codice originale e quindi non e' possibile dimostrare che il codice utilizzato non e' quello originale (a questo punto mi chiedo cosa serva questo codice).In entrambi i casi non cambia la sostanza: 1) Il codice non limita la pirateria ma danneggia gli utenti onesti.2) L'assistenza (pagata a caro prezzo insieme alla licenza) fa schifo.
      • Anonimo scrive:
        Re: No Problem
        - Scritto da: TeX
        1) Il codice non limita la pirateria ma
        danneggia gli utenti onesti.Bella scoperta. Tutte le protezioni antipirateria hanno SEMPRE E SOLAMENTE danneggiato gli onesti, e MAI i veri pirati che hanno sbudellato in tutte le salse queste protezioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: No Problem
      Ripeto: io volevo riuscire a risolvere in modo onesto, ma mi sa che non ci riesco...
  • Anonimo scrive:
    Tanto tempo fa.....
    Tanto tempo fà, in una lontana galassia.....Niente di tutto questo, solo 10 anni fa (forse più di un secolo nel campo informatico), quando ancora esistevano i floppy da 5"(superprotetti da copie e usufruibili per una sola istallazione). In quei tempi MICROSOFT allegava 2 dischetti per l'istallazione dei suoi programmi.Capitava spesso, allora, che i dischi si rompessero molto piu' facilmente di oggi e che, cambiando pc bisognasse fare una nuova istallazione. In quei tempi "lontani" era possibile telefonare in MICROSOFT spiegando a voce l'accaduto e, meraviglia delle meraviglie, ti spedivano un nuovo dischetto di istallazione.I tempi cambiano, non so' se in meglio o in peggio, giudicate voi.
  • Anonimo scrive:
    a maggior ragione...
    ...mi viene voglia di metterci un codice pirata dopo il comportamento da STR0NZ1 che hanno avuto. E poi dovrei prendere un software originale? Con quali garanzie queste? Ma andate a quel paese, Bill, Acer italy e compagnia bella.
    • Anonimo scrive:
      Re: a maggior ragione...
      - Scritto da: ex-Gala
      ...mi viene voglia di metterci un codice
      pirata dopo il comportamento da STR0NZ1 che
      hanno avuto. E poi dovrei prendere un
      software originale? Con quali garanzie
      queste? Ma andate a quel paese, Bill, Acer
      italy e compagnia bella.gne gne gneeee
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma nessuno ha notato che...
    io pensavo invece che forse il codice e' quello adesivo riportato sotto al portatile.una figata, io 'na volta lo cercai per mezz'ora con un cliente... :)Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma nessuno ha notato che...
      Il codice e' presente sulla copertina della"Guida introduttiva" che avrebbero dovuto consegnare insieme al portatile.Saluti, Paolo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma nessuno ha notato che...
        non è proprio così, le politiche microsoft sui prodotti oem sono cambiate, se il nostro amico ha affermato di avere un cd di ripristino (e non quello originale microsoft+guida) la key è un adesivo sotto al pc, la reply di Andrè e molto sincera e diffusa... il 40% dei clienti perde 20-30minuti la prima volta che accende il pc per trovare l'adesivo.escluderei anche che potesse mancare, altrimenti attivarlo la prima volta sarebbe stato impossibile.saluti- Scritto da: Paolo M.
        Il codice e' presente sulla copertina della
        "Guida introduttiva" che avrebbero dovuto
        consegnare insieme al portatile.

        Saluti, Paolo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma nessuno ha notato che...
          Hai ragione ma è sempre una licenza, infatti è tutta elaborata per non contraffarla. Comunque a volte i fornitori ti accendono le macchine prima di consegnartela, magari perchè le vogliono testare, per evitare di farti inserire i dati, per installare una scheda di rete o per installarti già l'office o qualsiasi altro software. In tal caso al cliente non viene chiesto proprio nulla alla prima accensione e magari la licenza è ancora nel tavolo di qualche tecnico distratto..
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma nessuno ha notato che...
          La prima volta il sistema operativo era preinstallato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma nessuno ha notato che...
            - Scritto da: Chr
            La prima volta il sistema operativo era
            preinstallato.Io l'avevo gia' notato e mi sono chiesto perche' uno debba essere obbligato ad acquistare un sw che non intende utilizzare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma nessuno ha notato che...
      NON C'E'!
  • Anonimo scrive:
    Non ci sono problemi
    Per esperienza so che la Finanza si limita a verficare che gli utenti siano in possesso della licenza dei software che usano (addirittura spesso durante le perquisizioni si accontentano di vedere i cd orgininali, o la scatola). Quindi il povero sfortunato che ha smarrito il codice di win 98 non deve preoccuparsi, essendo in possesso di licenza e fattura comprovante l'acquisto; può tranquillamente utilizzare il codice di un suo amico o un codice universale: nessuno (meno che mai i finanzieri)si accorgerà di niente , e comunque non credo che sia reato penale utilizzare il codice di un amico. L'unico modo per finire nei guai è che l'amico sia un traditore e sporga denuncia (civile) per furto.Bisognerebbe, infatti, capire di cosa potrebbe essere accusato dalla Microsoft l'utente che usa il codice di un altro per accedere ad un suo bene (windows 98) che ha regolarmente pagato e di cui possiede la licenza? Penso di nulla (non viola nessun copyright, non ricetta alcunché...), salvo il reato civile di cui ho parlato sopra, nel caso utilizzi il codice di terzi contro la loro volontà.P.S. Gli utenti rissosi di Linux sarebbero pregati di astenersi dal molestare il prossimo, soprattutto se l'argomento è Off Topic. Se veramente avete il migliore S.O. del mondo, dovreste essere più rilassati, sereni e infinitamente meno aggressivi di quanto sembrate.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ci sono problemi
      Suca ma a cosa ti riferisci, perche' parli cosi' degli utenti linux, in maniera cosi' gratuita?
      • Anonimo scrive:
        Re: Non ci sono problemi
        - Scritto da: Damiano
        Suca ma a cosa ti riferisci, perche' parli
        cosi' degli utenti linux, in maniera cosi'
        gratuita?Forse perchè i tuoi colleghi (credo che tu sia un Linux) sono sempre troppo "pesanti". Le solite storie "passate a Linux" "Linux è meglio", spesso non è possibile perchè la realtà aziendale non lo permette ergo è inutile continuare a battere il chiodo!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non ci sono problemi
      - Scritto da: Enrico
      Per esperienza so che la Finanza si limita a
      verficare che gli utenti siano in possesso
      della licenza dei software che usano
      (addirittura spesso durante le perquisizioni
      si accontentano di vedere i cd orgininali, o
      la scatola). Quindi il povero sfortunato che
      ha smarrito il codice di win 98 non deve
      preoccuparsi, essendo in possesso di licenza
      e fattura comprovante l'acquisto; può
      tranquillamente utilizzare il codice di un
      suo amico o un codice universale: nessuno
      (meno che mai i finanzieri)si accorgerà di
      niente , e comunque non credo che sia reato
      penale utilizzare il codice di un amico....Siamo sicuri ? (Dico sul serio, non per fare polemica). In una azienda bisogna muoversi con i piedi di piombo in questi casi. In ogni caso, anche se sono io il primo a dire che nessuno se ne accorgerebbe, non capisco perche' uno debba compiere un illecito solo per poter utilizzare cio' che ha regolarmente pagato. A questo aggiungo un'altra cosa: perche' uno deve essere costretto a pagare un prodotto (Windows 98) senza che ne abbia bisogno (visto che inizialmente la licenza non e' stata utilizzata) ?
      P.S. Gli utenti rissosi di Linux sarebbero
      pregati di astenersi dal molestare il
      prossimo, soprattutto se l'argomento è Off
      Topic. Se veramente avete il migliore S.O.
      del mondo, dovreste essere più rilassati,
      sereni e infinitamente meno aggressivi di
      quanto sembrate.Boh....Mi sembra che sia tu aggressivo....
      • Anonimo scrive:
        Re: Non ci sono problemi
        Ciao!Se leggi bene tutti i commenti, ti accorgerai che c'è l'ennesimo thread aperto dai soliti rissosi che, di fronte al problema del povero acquirente Acer con Windows, gli hanno risposto cose tipo "fesso: installati Linux!", etc. Erano queste le risposte aggressive a cui mi riferivo
  • Anonimo scrive:
    Questa volta mi sa che....
    Scusa de tu compri un cilindro con relative (2) chiavi per casa tua dalla ditta XYZ, e poi perdi le chiavi, se ritorni dalla XYZ ti dicono "sveglia". Mica puoi pretendere che abbiano le chiavi. Se è una cosa unica e personale è giusto che ce l'abbia solo tu. Io mi lamenterei se trovassi una copia delle chiavi di casa dalla ditta XYZ. Per una volta cerchiamo di essere coerenti. Fermo restando che hanno sbagliato facendo lo scaricabarile.
    • Anonimo scrive:
      Re: Questa volta mi sa che....
      Caro mio, se perdi le chiavi della macchina (automobile) non crederai davvero che debba buttarla via, non pensi? Te le rifanno (pagando magari). Per una roba come il software, per il quale NON ACQUISTO IL BENE IN SE STESSO ma la FACOLTA' DI POTERLO USARE mi riterrei DANNEGGIATO nel momento in cui IL VENDITORE si ritenesse esente dal mettermi in condizione di fruirne.
      • Anonimo scrive:
        Re: Questa volta mi sa che....
        - Scritto da: HotEngine
        Caro mio, se perdi le chiavi della macchina
        (automobile) non crederai davvero che debba
        buttarla via, non pensi? Te le rifanno
        (pagando magari). Per una roba come il
        software, per il quale NON ACQUISTO IL BENE
        IN SE STESSO ma la FACOLTA' DI POTERLO USARE
        mi riterrei DANNEGGIATO nel momento in cui
        IL VENDITORE si ritenesse esente dal
        mettermi in condizione di fruirne.Si in effetti puoi aver anche ragione....certo non poi pretendere che il concessionario abbia una chiave di scorta della tua macchina (e se lo avesse mi terrei ben lentano da lui la prossima volta). Certo puoi andar li e farti cambiare tutte le serrature, che sarebbe a dire andare dalla M$ far vedere documentazione e cd originale e magari pagando una cifra irrisoria riavere un nuovo CD con suo key. Pretendere di riaverlo in email non è possibile ovviamente, essendo un codice UNICO minimo ti devono ridare un altro CD e cosa ne sa la M$ di chi l'ha comprato il pc con "quel W98"? Quindi mi sembra ovvio che il minimo è recarsi alla M$ con fattura e CD originale....o no?
        • Anonimo scrive:
          Re: Questa volta mi sa che....
          - Scritto da: aS

          .....


          Si in effetti puoi aver anche
          ragione....certo non poi pretendere che il
          concessionario abbia una chiave di scorta
          della tua macchina (e se lo avesse mi terrei
          ben lentano da lui la prossima volta). Certo
          puoi andar li e farti cambiare tutte le
          serrature, che sarebbe a dire andare dalla
          M$ far vedere documentazione e cd originale
          e magari pagando una cifra irrisoria riavere
          un nuovo CD con suo key. Pretendere di
          riaverlo in email non è possibile
          ovviamente, essendo un codice UNICO minimo
          ti devono ridare un altro CD e cosa ne sa la
          M$ di chi l'ha comprato il pc con "quel
          W98"? Quindi mi sembra ovvio che il minimo è
          recarsi alla M$ con fattura e CD
          originale....Ovvio...All'inizio hai usato un paragone del tutto sbagliato: insieme ad una serratura ti danno 2 chiavi proprio per precauzione nel caso tu ne perda una. Inoltre spesso le serrature hanno un codice dal quale e' possibile rifare una chiave. E poi, come gia' ricordato, se perdi la chiave non devi buttare la macchina o la casa ma, al massimo cambiare la serratura. Ma soprattutto se ti rivolgi ad un fabbro che ti scassina la serratura legalmente non compi alcun illecito ma ti limiti a rimetterti in condizioni di poter usufruire di cio' che hai regolarmente pagato.Inoltre mi sembra logico che in questo caso il "concessionario" abbia la copia di scorta, perche' intanto la copia della key non serve a "scassinarmi" il PC, e poi se nessuno ha una copia, a che serve la chiave ? Chi puo' controllare se e' originale o meno ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Questa volta mi sa che....
        L'unica cosa che attesta la liceità di usare un software è la licenza o una fattura di acquisto. Se nella fattura di acquisto del PC viene menzionato windows è chiaro che l'ho pagato e come possessore dei diritti per poterlo usare devo essere messo in condizione di farlo. Se non ci pensano loro ci penso io, attivandomi con una chiave autogenerata. Dal momento che NEPPURE LORO sanno la mia chiave (come spiegato nell'articolo) sfido chiunque a dimostrare che la chiave autogenerata che ho usato non sia mia. Cmq, in ogni caso, la fattura di acquisto ATTESTA che io sono in regola, qualunque codice abbia usato.
      • Anonimo scrive:
        Re: Questa volta mi sa che....
        - Scritto da: HotEngine
        Caro mio, se perdi le chiavi della macchina
        (automobile) non crederai davvero che debba
        buttarla via, non pensi?Caro mio, non devi buttare LA MACCHINA, ma i BLOCCHETTI delle chiavi SI'!
        Te le rifanno
        (pagando magari). Per una roba come il
        software, per il quale NON ACQUISTO IL BENE
        IN SE STESSO ma la FACOLTA' DI POTERLO USARE
        mi riterrei DANNEGGIATO nel momento in cui
        IL VENDITORE si ritenesse esente dal
        mettermi in condizione di fruirne.Questa è una cazzata. Tu non acquisti il diritto di usare il software: tu acquisti IL SOFTWARE col diritto di usarne UNA COPIA (nella maggioranza del casi). Questo perchè, se ragioni ci arrivi (te e tutti quelli come te), un software LO PUOI COPIARE, UNA MACCHINA NO! CAZZO! Ma vi entra in quella capoccia bacata?!?
        • Anonimo scrive:
          Re: Questa volta mi sa che....

          Caro mio, non devi buttare LA MACCHINA, ma i
          BLOCCHETTI delle chiavi SI'!Esatto, dal costo infinitamente minore del valore della macchina. Questo ti sfugge, vedo.

          IN SE STESSO ma la FACOLTA' DI POTERLO USARE

          mi riterrei DANNEGGIATO nel momento in cui

          IL VENDITORE si ritenesse esente dal

          mettermi in condizione di fruirne.
          Questa è una cazzata. Intendi quello che stai per dire? Si, lo penso anche io.
          Tu non acquisti il diritto di usare il software:
          tu acquisti IL SOFTWARE col diritto di usarne UNA
          COPIA (nella maggioranza del casi). Questo
          perchè, se ragioni ci arrivi (te e tutti quelli
          come te), un software LO PUOI COPIARE, UNA
          MACCHINA NO! CAZZO! Ma vi entra in quella
          capoccia bacata?!?Vedo che non afferri i concetti basilari che sono alla base del diritto, non solo informatico. Dal momento che IL SOFTWARE è stato REGOLARMENTE PAGATO ed una fattura lo attesta, ACER DEVE rimettermi in condizione di usare il software in questione. Se non sai di cosa parli è meglio che bazzichi altrove, non credi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Questa volta mi sa che....
      - Scritto da: aS
      Scusa de tu compri un cilindro con relative
      (2) chiavi DUE chiavi!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Questa volta mi sa che....
        - Scritto da: kpm


        - Scritto da: aS

        Scusa de tu compri un cilindro con
        relative

        (2) chiavi


        DUE chiavi!!!SI ma le hai sempre tu, anche lui poteva farsi una copia del codicillo, se non l'ha fatto colpa sua.
        • Anonimo scrive:
          Re: Questa volta mi sa che....
          Se ti rechi in M$ e dimostri che il sistema sia originale, magari col CD, la fattura d'acquisto, l'involucro che contenteva il software... questi possono far qualcosa. E' chiaro che se scrivi e basta no!Non possono sapere se il CD l'hai rubato e/o copiato!
  • Anonimo scrive:
    Hai controllato sul fondo del portatile?
    Spesso e volentieri chi preinstalla il sistema operativo appiccica l'etichetta del serial key sul fondo del portatile.Controlla, magari è così anche nel tuo caso...ByeeZeross
  • Anonimo scrive:
    Codici universali
    Utilizza un motori di ricerca per warez e scaricati un keygen per windows 98[b]http://astalavista.box.sk[/b]
    • Anonimo scrive:
      Re: Codici universali
      - Scritto da: Gattaca
      Utilizza un motori di ricerca per warez e
      scaricati un keygen per windows 98

      [b]http://astalavista.box.sk[/b]hey ! geniale ! ci voleva il tuo sommo genio per saperlo !Non ti e' mai passato per la testa che usare quei codici (anche se con il cd pagato) e' illegale ?prova a pagare 600 sacchi per quelle schifezze di software che usi anziche' prenderlo pirata....cosi' magari inizi a pensarci 2 volte prima di usare office e altre amenita'
      • Anonimo scrive:
        Re: Codici universali

        hey ! geniale ! ci voleva il tuo sommo genio
        per saperlo !
        Non ti e' mai passato per la testa che usare
        quei codici (anche se con il cd pagato) e'
        illegale ?prova a pagare 600 sacchi per
        quelle schifezze di software che usi
        anziche' prenderlo pirata....
        cosi' magari inizi a pensarci 2 volte prima
        di usare office e altre amenita'
        Hei geniale ci voleva il solito linuxista del cazzo per sparare la solita cazzata.....sul fatto che esistono altre opportunità, ma se ad una persona serve proprio quella ciofeca di SO cosa cazzo deve fare ?E' ovvio che anche mio nonno sa cos'è astalavista e lo sa anche chi ha scritto la lettera lo dice lui personalmente.....
      • Anonimo scrive:
        Re: Codici universali
        In realtà non è illegale.Se lui ha la licenza (quella con l'ologramma) e si è perso il codice, in realtà non ci fa nulla con il codice e il seriale. L'importante è la licenza d'uso, come c'è scritto sulla stessa.Ciauz
      • Anonimo scrive:
        Re: Codici universali
        AVETE ROTTO I COGLIONI.FUORI DA QUESTI FORUM.
  • Anonimo scrive:
    welcome to the real world...
    installaci linux
    • Anonimo scrive:
      Re: welcome to the real world...
      - Scritto da: munehiro
      installaci linuxe vivi felice...
      • Anonimo scrive:
        Re: welcome to the real world...
        - Scritto da: Ralph


        - Scritto da: munehiro

        installaci linux

        e vivi felice...Prima o poi verro ad installartelo nel c..o linuxUso linux però voi linuxisti vi fate odiare
        • Anonimo scrive:
          Re: welcome to the real world...
          Sono d'accordo, tra l'altro secondo me qualcuno si sente un pò Neo qua...
          • Anonimo scrive:
            Re: welcome to the real world...
            Neo qua que?- Scritto da: Lemon
            Sono d'accordo, tra l'altro secondo me
            qualcuno si sente un pò Neo qua...
          • Anonimo scrive:
            Re: welcome to the real world...
            Neo = protagonista di MATRIX
        • Anonimo scrive:
          Re: welcome to the real world...

          Prima o poi verro ad installartelo nel c..o
          linux
          Uso linux però voi linuxisti vi fate odiare No, tu non usi Linux, altrimenti non ti esprimeresti così, sei troppo limitato nel cervello per sapere usare Linux....
          • Anonimo scrive:
            Re: welcome to the real world...

            No, tu non usi Linux, altrimenti non ti
            esprimeresti così, sei troppo limitato nel
            cervello per sapere usare Linux....Vedi i linuxisti è un insieme di persone che utilizzano linux e purtroppo visto che la maggior parte della gente utilizza altre piattaforme altri S.O. si credono di essere una casta superiore e sono certi che per poter utilizzare linux ci voglia un quoziente intellettivo alla pari di quello di Einstein o di Fermi e se queste persone sviluppano software è facile capire i danni che fanno nel svilupparle, ma per fortuna linux è sviluppato da tutta un'altra schiera di persone che utilizzano linux perchè gli serve e non perchè fa figo....E per questo motivo che linux è arrivato dov'è fin ora....
      • Anonimo scrive:
        Re: welcome to the real world...
        - Scritto da: Ralph


        - Scritto da: munehiro

        installaci linux

        e vivi felice...MAVAFFANCULO.
        • Anonimo scrive:
          Re: welcome to the real world...
          Bravi bravi! comunisti di merda! usate tutti linux! YE!! Ke bello! tutto liberoo! siii!kom'e' ke dite voi?? Ah si! OPENSOURCE, tutto free, hehe e noi Krackers ke viviamo a fa fare??Poi magari Fatevi una partita a Quacke kon il vostro pinguino di merda! hehehe oppure Mandate pure dei file CAD2000 ad un kliente kn linux o installate felicemente l'ultima Laserjet o l'ultima skeda di acquisizione! Ma andate aff...per il software di qualita' BISOGNA PAGAREEE!!!io nn voglio SW libero pieno di bachi e trojan!ciao Pinguini!
          • Anonimo scrive:
            Re: welcome to the real world...
            - Scritto da: TeraByte
            Bravi bravi! comunisti di merda! usate tutti
            linux! YE!! Ke bello! tutto liberoo! siii!
            kom'e' ke dite voi?? Ah si! OPENSOURCE,
            tutto free, hehe e noi Krackers ke viviamo a
            fa fare??
            Poi magari Fatevi una partita a Quacke kon
            il vostro pinguino di merda! hehehe oppure
            Mandate pure dei file CAD2000 ad un kliente
            kn linux o installate felicemente l'ultima
            Laserjet o l'ultima skeda di acquisizione!
            Ma andate aff...
            per il software di qualita' BISOGNA
            PAGAREEE!!!
            io nn voglio SW libero pieno di bachi e
            trojan!
            ciao Pinguini!Fino a prova contraria e' il tuo s.o. commerciale ad essere pieno di bachi e di trojan.Lascio perdere il discorso che chi usa Linux e' un comunista. Discorso che si commenta da solo e dimostra la poverta' intellettuale di chi lo fa.Quindi aff... ci puoi andare tu. E portati dietro un po' di k (che fanno Kracker). Portati dietro anche Quacke con la c (che fa sgrammaticato) che mi sa che e' l'unica cosa che sai fare con il PC.
          • Anonimo scrive:
            Re: welcome to the real world...
            - Scritto da: TeraByte
            Bravi bravi! comunisti di merda! usate tutti
            linux! YE!! Ke bello! tutto liberoo! siii!
            kom'e' ke dite voi?? Ah si! OPENSOURCE,
            tutto free, hehe e noi Krackers ke viviamo a
            fa fare??
            Poi magari Fatevi una partita a Quacke kon
            il vostro pinguino di merda! hehehe oppure
            Mandate pure dei file CAD2000 ad un kliente
            kn linux o installate felicemente l'ultima
            Laserjet o l'ultima skeda di acquisizione!
            Ma andate aff...
            per il software di qualita' BISOGNA
            PAGAREEE!!!
            io nn voglio SW libero pieno di bachi e
            trojan!
            ciao Pinguini!Mah. Mi sembra che l'unico s.o. pieno di bachi e di trojan sia un famoso s.o. commerciale...Per il resto ciascuno e' libero di usare il s.o. che preferisce senza doversi sentir dare del comunista (luogo comune che dimostra solo la limitatezza cerebrale di chi lo esprime).Comunque prima di esprimere opinioni conviene sempre conoscere bene quello che si giudica (sommetto che durante la tua lunga carriera di informatico avrai sicuramente provato MacOS, BeOS, Linux, Unix, *BSD, ecc.), evitare di infarcire il discorso di k (sembra che facciano tanto "Kracker" e invece fanno solo tanto ragazzino montato), moderare il linguaggio (per evitare di passare per maleducato). Altrimenti ti consiglio di tornare a giocare a "Quacke" con la c.
      • Anonimo scrive:
        Re: welcome to the real world...

        - Scritto da: munehiro
        installaci linuxma che tristezza........
    • Anonimo scrive:
      Re: welcome to the real world...
      - Scritto da: munehiro
      installaci linuxe usalo come fermacarte...
Chiudi i commenti