Windows 3.11 va definitivamente in pensione

Il sistema operativo cessa la sua lunghissima storia commerciale, uscendo dal canale embedded dov'era ancora utilizzato nonostante la veneranda età

Roma – Ne aveva già dato notizia lo scorso luglio il system engineer John Coyne , ma ora è ufficiale la “fine di un’era”, l’era della GUI di Windows 3.x che dopo quasi 18 anni ancora sopravviveva in rivoli nascosti di un mondo tecnologico affaccendato a rinnovarsi. Dal primo novembre Microsoft ha cessato la distribuzione di licenze per la versione embedded di Windows for Workgroups 3.11 , l’ultimo “ambiente operativo” sviluppato da Redmond prima della doppia rivoluzione consumer e professionale dei sistemi operativi Windows 95 e Windows NT.

la schermata di W3.11 Una rivoluzione che non si sarebbe mai potuta verificare senza prima aver gettato le fondamenta di Windows 3.x, un’interfaccia grafica pensata per estendere grandemente le capacità e la funzionalità del sottostante sistema operativo di classe “DOS” che ha traghettato, lentamente ma inesorabilmente, la sostanziale totalità del personal computing (ambienti di utilizzo, utenti e professionisti) verso l’interazione a icone tra uomo, macchina e software .

Windows 3.x ha segnato l’espansione delle possibilità di accesso ai contenuti multimediali , del supporto alle decine di migliaia di colori delle schede SVGA dopo l’interregno del glorioso standard VGA a 256 colori tipico del DOS, ai drive CD-ROM, alla memoria espansa oltre il limite fisiologico del primo Megabyte delle CPU in modalità reale, tutto grazie all’adozione del concetto di “driver di periferica” che risulta centrale ancora oggi con XP, Vista e il futuro Windows Seven.

E, a proposito di Vista, volendo fare un confronto “storico” e senza particolare significato pratico, i requisiti base per l’installazione e l’utilizzo di Windows 3.0 prevedevano la presenza almeno di un processore Intel a 8/16 bit di classe 8086/8088 con una velocità di clock di 10 MHz, 640 Kbyte di memoria RAM, sette Megabyte di spazio sul disco fisso e una scheda grafica CGA/EGA/VGA. La versione Home Basic di Vista richiede invece ufficialmente un processore a 32 bit da 1 GHz, 512 Megabyte di RAM, 20 Gigabyte di spazio su HD e una scheda grafica con almeno 32 Megabyte di RAM.

In entrambi i casi, ad ogni modo, l’esperienza di tanti suggerisce che quanto summenzionato serve giusto ad avere sullo schermo uno slideshow piuttosto che un ambiente operativo: Windows 3.1 cominciava ad avere un senso giusto con un 80286 a 16 MHz e 1 Megabyte di RAM.

Microsoft è naturalmente proiettata sempre nel futuro, con i suoi nuovi progetti di sistema operativo immerso nei data center del cloud computing ( Windows Azure ) e di quel Windows 7 da molti visto come tentativo riparatore dello scarso appeal di Vista. Ma Windows 3.11 è sopravvissuto sino a oggi (oltre che nelle case di qualche intrepido appassionato di retrocomputing) grazie soprattutto all’impiego nelle macchine automatiche dispensatrici di biglietti , nei registratori di cassa e persino nei sistemi di intrattenimento su taluni voli di lunga durata delle compagnie Virgin e Qantas .

Slashdot azzarda che ora, uscito di scena Windows 3.11, il settore embedded potrebbe sperimentare uno switch di massa verso Linux . Eventualità certamente possibile, ma che deve fare i conti col fatto che, per quanto le geremiadi degli utenti poco informati si lamentino da mesi della morte commerciale di Windows XP, il sistema operativo consumer indubbiamente più apprezzato nella storia di Microsoft si appresta a sostituire in tutto WfW con una serie di versioni mirate alle macchine con scarse pretese computazionali accanto a Windows Embedded CE e il sistema custom Windows Embedded NavReady . Per chi avesse un debole per gli amarcord, infine, GUIdebook offre una panoplia di contenuti grafici e non solo dedicati a Windows, dalla versione 1.0 in poi, inclusa la generazione 3.x.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • paolo manzelli scrive:
    NUTRIGEN-Kwowledge Innovation Community
    . Suggerisco di vedere l'Idea Progetto NUTRIGEN-Kwowledge Innovation Community gia ' pubblcata come proposta per la ricerca di partners in :http://www.descrittiva.it/calip/dna/NUTRIG_KIC.pdfhttp://www.egocreanetperu.com/key.htm Paolo Manzelli pmanzelli@gmail.com
  • manzelli scrive:
    Preliminary approach of ON-NS&A -2009
    Preliminary approach of ON-NS&A -2009 initiative to overcome the deep lack of cultural policy in transforming contemporarily Society& Economics processes" by : paolo manzelli-----------------------------------------------------------The Open Network for -New Science &A art research& inn-ovation , belives that creativity and innovation have become the driving developmental forces of new knowledge economy and society. www.egocranet.itStart up of the 2009 ON-NS&A/EGOCREANET meeting in Florence (IT) www.inn-ovation.it/"CREATIVE CLASS BUILDING in KNOWLEDGE SOCIETY": first pre-meeting in Florence 14 NOV/2008 (h.13.00-14.00) c/o Seminario sull'Africa dei Costruttori in Marcia see : www.wikipazia.orgHistory : Karl Marx understood that in future the working class would be relatively reduced , both in terms of the ratio between the number of manual workers and intellectuals, and according to a deep change of bourgeois ideology, traditionally guided by a creed of substantial dependence of work from manifacture- entrepreneurs Indeed entrepreneurs in the industrial society has proved capable of gaining a plus additional value from the social and international division of labor.Thinking about the future overrun by bourgeois ideology of capital gains, Karl Marx starts to forecast a strategy for overcoming the class struggle between capital and employees. As a matter of facts the last was an historically result in the division of classes in the Industrial society that splits the social work and in its productive functions in a functiona hierarchy , so thinking to a social& economic change Marx wrotes:"In the old bourgeois society, with its classes and its antagonism between the classes, emerges a successor that will be driven through the free development of each that provides a free development of all " This new era based on the passing of obsolete industrial classes and looking to implement a new system of production and values of development, now it is not more an utopia, as well as was in the vision provided by K. Marx; in fact today the NEW ERA is actually starting up with the Presidency in U.S.A ofBARACK OBAMA. see: www.egocreanet.i , and in : www.wbabin.net (in italian language)Preliminary NOTES about CREATIVE CLASS ON-NS&A 2009 meeting.Aims: Creative class is an emerging class of growing importance in knowledge economy development ;creative class occurs in a creative regions ; today It is possible to create some creative regions in Italy and in particular in TuscanyBibliography : - In essence the creative class is the one who generates economical value with creative work.
  • Antonio Ciniglio scrive:
    La vittoria di Obama
    sarà un'ottima presidenza per gli Americani, non credo per noi che non siamo americani, ma se poi quello che è buono per gli americani deve essere per forza buono per noi allora non possiamo fare altro che arrenderci se no potremmo essre messi nel libro nero di coloro che non sono vestiti a stelle e strisce
  • mariagrazie lla motta scrive:
    commentino
    ahahahahahahah. Carinissimo :)
  • Obama Bim Bambem scrive:
    Mo' ve faccio vedere io!
    Sharia in USA!Topolino al bando, d'ora in poi Farfour!E chador obbligatorio a Britney Spears!Lezioni di cintura esplosiva alle elementari!La figlia della Palin ha concepito fuori dal matrimonio: lapidazione immediata!Sua madre scopre le caviglie: 100 frustate!Chiusura di tutti gli allevamenti suini e distillerie.Diossina sulle vigne!E soprattutto: FINALMENTE ANCHE LE GUERRE USA SARANNO SANTE!!!
    • MegaJock scrive:
      Re: Mo' ve faccio vedere io!
      - Scritto da: Obama Bim Bambem
      E chador obbligatorio a Britney Spears!Ecco, quella potrebbe essere una buona idea.
      E soprattutto: FINALMENTE ANCHE LE GUERRE USA
      SARANNO
      SANTE!!!Lo sono sempre quando ci sono i Dems alla Casa Bianca. Hai mai visto protestare qualcuno per i bombardamenti in Sudan e Serbia?
  • Becero scrive:
    Ma qualcuno si degnerebbe di spiegare...
    ...a DX e SX italiana che il partito Democratico USA per i nostri standard sarebbe considerato liberaldemocratico con qualche concessione socialdemocratica su questioni di previdenza e assistenza sociale che in Europa sono date per scontate da quasi tutti i partiti, compresa gran parte della destra?Che larga parte dei Repubblicani sarebbero considerati un po' troppo a destra da gran parte di AN e Lega?E ai pacifisti che in politica estera sarà sempre pugno di ferro, ma mascherato da un elegante guanto di velluto, anziché un guanto da lavoro in pelle di maialino come Bush?E agli internauti nostrani che riguardo alle leggi repressive di protezione della proprietà intellettuale la prima pietra fu scagliata proprio dal democratico Clinton, visto che non sembrano ricordare che la Urbani fu firmata anche da molti a SX e che sui famigerati "bollini" e altri balzelli e privilegi per pochi, come cercare di obbligare qualsiasi sito pubblicasse notizie ad assumere un direttore iscritto all'ordine dei giornalisti, poi in parte ritirato, fu pioniere uno dei governi ulivisti (Prodi o un successore) fra il '96 e il 2001?No, perché a sentire il Berlusca sembra che abbiano eletto presidente la mummia di Lenin (ghost), a sentire Veltroni, be', prima credeva di essere Kennedy, ora è convinto di essere Obama, ammettiamolo, un piccolo progresso c'è stato, almeno adesso si identifica con un presidente vivo :D...
  • Luca Livraghi scrive:
    Obama e.... i "nostri"..
    Berlusconi: "Consigli gliene posso dare perché sono più anziano, lo farò quando lo abbraccerò di persona".Gasparri: Su Obama gravano molti interrogativi. Con Obama alla Casa Bianca Al Qaeda forse è più contenta.Presunzione, ignoranza e arroganza sono i segni distintivi dei nostri politici.Obama presenta un programma solido e moderno (http://en.wikipedia.org/wiki/Political_positions_of_Barack_Obama) di cui posso citare la spinta verso le energie rinnovabili, la riforma fiscale e della sanità e una serie di strumenti e decisioni in materia economica per risolvere la crisi mondiale.Obama è una ventata di aria fresca non solo per gli Stati Uniti, ma per il mondo intero. Il cambiamento che tanto è stato da lui profetizzato è concretizzato nel suo programma: uno scossone al sistema economico locale e mondiale, alla globalizzazione.L'italia non ha politici del genere, Berlusconi e l'attuale governo ricorda moltissimo un mix tra il governo Bush e qualche dittatura asiatica, il centro-sinistra di Veltroni si avvicina al vero Partito Democratico USA, ma cede alle lusinghe degli ideali comunisti. Obama è il futuro, e l'Italia sta a guardare e a mangiarsi le unghie.
    • Giordano Bruno scrive:
      Re: Obama e.... i "nostri"..
      - Scritto da: Luca Livraghi
      il
      centro-sinistra di Veltroni si avvicina al vero
      Partito Democratico USA, ma cede alle lusinghe
      degli ideali comunisti. (rotfl)(rotfl)(rotfl)Ma LOL!Il partito di Veltroni, quello con dentro Binetti, Rutelli e tutta una schiera di altri baciapile che neanche nel medioevo, tutti pronti a prostrarsi di fronte a sua Maestà Benedetto XVI, quello che dice che la tecnologia è brutta e cattiva e che manco si sogna di ammettere che forse il processo a Galileo è stata una grandissima ca...volata.Sì, sì, proprio il PD e Water Veltroni sono quelli che ci vogliono...ma per piacere!!
  • Alfonso Maruccia scrive:
    Il programma tecnologioco di Mr.Obama
    http://www.barackobama.com/issues/technology/Credo sia molto più di quanto noi si possa anche solo sognare di leggere di qualche politico itaghiano, promesse che poi naturalmente non si possono non dico mantenere ma nemmeno provare ad applicare perché devi dar di conto ai tuoi grandi elettori vale a dire i massoni, gli "imprenditori" con le mani in pasta in tutto e tanta altra bella gente dello stesso genere (horror) che qui non cito perché al momento ho di meglio da fare che rimestare troppo nella melma...
    • Giangiorgio scrive:
      Re: Il programma tecnologioco di Mr.Obama
      "Contrariamente a quanto si dice, non sono nato in una mangiatoia - ha scherzato Obama - Vengo infatti dal pianeta Krypton: mio padre Jorel mi ha inviato qui per salvare il Pianeta Terra".Qualcuno sa come vanno le cose su Krypton?Mi sta bene che Obama smentisca di essere come Gesù Bambino. Tuttavia il fatto che abbia sentito il bisogno di un riferimento alieno mi pone più di un dubbio.Se Krypton non esiste e Jorel non è suo padre, allora perché parlare di lui e se invece con queste parole the President ha voluto lanciare un messaggio in codice che tipo di messaggio sarà?Forse anche lui è uno di quelli che ha guardato troppa televisione oppure alla corrente fondamentalista protestante the President vuole contrapporre una forma di conoscenza aliena esoterica?Quindi tornando al nostro argomento: qualcuno sa se su Krypton esiste una rete che si possa paragonare al nostro Web e come è regolata?
      • MegaJock scrive:
        Re: Il programma tecnologioco di Mr.Obama
        Tu di Superman non sai proprio niente. You FAIL IT.E si scrive Jor El.Riprenditi i soldi del pranzo, poi de-picchiati.
        • Giangiorgio scrive:
          Re: Il programma tecnologioco di Mr.Obama
          Girerò l'informazione a quelli dell'Ansa da cui ho preso il testo.http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/approfondimenti/visualizza_new.html_790880270.htmlGrazie comunque. L'anagrafe di Krypton è un'altra realtà che mi sfugge, così come l'ortografia.
          • MegaJock scrive:
            Re: Il programma tecnologioco di Mr.Obama
            - Scritto da: Giangiorgio
            Grazie comunque. L'anagrafe di Krypton è un'altra
            realtà che mi sfugge, così come
            l'ortografia.Inginocchiati davanti a ZOD!
          • Giangiorgio scrive:
            Re: Il programma tecnologioco di Mr.Obama
            ZOD non lo conosco. Invece la frase che ho riportato l'ho sentito per la prima volta stamattina al GR1 dal direttore Antonio Caprarica. Ora se il direttore dei GRR (Giornali Radio Rai) nella congerie di lanci di agenzia sulle dichiarazioni di Obama ha ripreso questa vuol dire che un qualche valore simbolico la frase ce l'ha. O no?P.S. = Esiste anche un podcast del GR1, ma non te lo linko. By...
          • MegaJock scrive:
            Re: Il programma tecnologioco di Mr.Obama
            Si, ha il valore concreto di dimostrare quanto ignoranti siano al GR1. Non conoscono Superman, come possono pretendere di conoscere gli USA? Superman è la metafora del sogno americano, l'immigrato (clandestino!) che diventa il più grande eroe dell'umanità, il superuomo che invece di dominare serve i più deboli.Scommetto che non conoscono nemmeno Star Trek o gli X-Men.Che schifo.Non vale neanche la pena di rubare loro i soldi del pranzo.
      • jackoverfull scrive:
        Re: Il programma tecnologioco di Mr.Obama
        - Scritto da: Giangiorgio
        Quindi tornando al nostro argomento: qualcuno sa
        se su Krypton esiste una rete che si possa
        paragonare al nostro Web e come è
        regolata?La rete di krypton non era gestita da Brainiac?Non sarebbe una bella cosa
  • Mario Pulimanti scrive:
    Sono contento
    Sono contento che Barack Obama sia diventato Presidente.Molto contento.In bocca al lupo, Presidente!
    • MegaJock scrive:
      Re: Sono contento
      Anch'io: adesso quando bombarderà qualcuno (e lo farà, come ha fatto Clinton), scenderete in piazza urlando "SI! SI! PIÙ BOMBE! PIÙ BOMBE! BOMBARDA ANCHE NOI!" :)
  • Luca scrive:
    Auguri Presidente!
    Auguri Presidente Obama,le auguro di riuscire ad attuare tutte le riforme e i cambiamenti da lei orgogliosamente sostenuti.-- Luca
    • amp scrive:
      Re: Auguri Presidente!
      - Scritto da: Luca
      Auguri Presidente Obama,
      le auguro di riuscire ad attuare tutte le riforme
      e i cambiamenti da lei orgogliosamente
      sostenuti.

      --
      Lucatemo che non leggerà mai il tuo post
      • Alfonso Maruccia scrive:
        Re: Auguri Presidente!
        Fa niente, il momento è topico, oltre che storico, e se le voci e la voglia di saltare lo steccato sono condivise può servire a qualcosa, una volta tanto.Mi associo agli auguri, e spero vivamente che tutto questo disgustoso rimestare delle corporazioni con le leggi, l'assurda persecuzione degli utenti del P2P per una legge anacronistica e incapace di governare i tempi come quella del copyright, il trattare i cittadini della rete, i viaggiatori, gli stranieri, quelli con l'orecchino o con la luna storita come parìa o potenziali terroristi a cui rubare dati, tempo e dignità si ritragga nel buco del culo dell'universo dell'indegnità umana da cui sono usciti.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 novembre 2008 15.36-----------------------------------------------------------
        • Ettore Succapesce scrive:
          Re: Auguri Presidente!
          Bravo Alfonso
          • Alfonso Maruccia scrive:
            Re: Auguri Presidente!
            Speriamo che ad essere "bravo" sia Obama, il JFK de'noartri di Internet :-)
          • MegaLOL scrive:
            Re: Auguri Presidente!
            HAHAHA! Come sopra! Obama, come tutti i Democratici, è un sostenitore di Hollywood e delle major! Ha sostenuto l'USA-PATRIOT Act ed è favorevole al monitoraggio dell'internacchio.I Democratici, inoltre, sono da sempre sostenitori della censura! Tipper Gore con le sue uscite contro l'hip-hop non vi ha insegnato nulla? HAHAHAHAHA!JFK... HAHAHAHA! Un altro falso mito. Vietnam, Baia dei Porci, vi dicono qualcosa? La vostra ingenuità non fa solo sorridere, fa SGHIGNAZZARE!Obama è il primo POTUS (President Of The United States) a cui veramente interessi l'internacchio. Si, per CONTROLLARLO!HAHAHA! La pacchia è finita! Manette ai modem! Catene al P2P! Addio forum non moderati, addio darknet, addio crittografia, addio corbellerie!
          • Alfonso Maruccia scrive:
            Re: Auguri Presidente!
            Mi rifiuto di risponderti, perché quel poco di buono che dici lo inframmezzi in troppo lollismo trollacchioso per i miei sporchi gusti di ingenuo idealista che ha mangiato troppo e che al momento ha la testa al 30% e lo stomaco al +500% :-D
          • MegaLOL scrive:
            Re: Auguri Presidente!
            HAHAHAHA! Se vuoi ho del bicarbonato, o preferisci un Alka-Seltzer?E se dovessi soffrire di bruciore di stomaco, il latte fa bene. HAHAHAHA!HAHAHAHAHA! Chi conosce il male che si nasconde nel cuore dei troll? MEGALOL lo conosce! HAHAHAHAHAHAHA!
    • Obama Bim Bambem scrive:
      Re: Auguri Presidente!
      - Scritto da: Luca
      Auguri Presidente Obama,
      le auguro di riuscire ad attuare tutte le riforme
      e i cambiamenti da lei orgogliosamente
      sostenuti.

      --
      LucaGrazie caro... Ecco, ora lecca anche le altre dita, l'alluce è a posto :)
  • xyz scrive:
    Complimenti
    Complimenti ad obama... finalmente vedremo qualche cambiamento negli usa. E per chi dice che obama se la prenderà anche con internet, bè... penso che prima di questo dovra pensare a molte altre cose, crisi finanziaria e razzismo reale in primis..
    • Gengis Ghat scrive:
      Re: Complimenti
      - Scritto da: xyz
      Complimenti ad obama... finalmente vedremo
      qualche cambiamento negli usa.Sì, vedremo...
      E per chi dice che
      obama se la prenderà anche con internet, bè...
      penso che prima di questo dovra pensare a molte
      altre cose, crisi finanziaria e razzismo reale in
      primis..E quando vedrà che c'è ben poco da fare, sceglierà la stessa strada dei suoi predecessori.Prendersela con internet per far bella figura di facciata e chissenefrega dei problemi concreti.
  • Nome e cognome scrive:
    Bush 2
    ...semplicemente
    • ZioTano. scrive:
      Re: Bush 2
      - Scritto da: Nome e cognome
      ...semplicemente**troll detector**rating 2/10tu non hai idea di ciò che hai appena detto.spero tu sia un troll, in caso contrario non hai capito un cazzo dalla vita
      • Giorgio scrive:
        Re: Bush 2
        - Scritto da: ZioTano.
        - Scritto da: Nome e cognome

        ...semplicemente
        **troll detector**
        rating 2/10
        tu non hai idea di ciò che hai appena detto.
        spero tu sia un troll, in caso contrario non hai
        capito un cazzo dalla
        vitaForse un pò entrambe...è un troll che non ha capito un cazzo dalla vita.
      • non sia offensivo scrive:
        Re: Bush 2
        sempre col c@zzo in bocca eh? :D
  • MegaLOL scrive:
    HAHAHA! Perfetto!
    LA FINE dell'internacchio!!!Ora alla Casa Bianca siederà un presidente che conosce la realtà dell'internacchio e soprattutto ha uno staff con le conoscenze tecniche giuste per mettergli il morso PER SEMPRE!HAHAHAHA!Poveri illusi nerdini SFIGATI! Se pensate che Obama lascerà in pace l'internacchio, vi sbagliate di grosso! Come membro di una minoranza, egli è molto sensibile agli argomenti come la "hate speech" e il razzismo e la violenza in rete! Colpirà forte e colpirà duro: nuove, inflessibili regole che saranno accolte con gioia dal resto del mondo!Inoltre, da Democratico sa quanto deve a Hollywood e alle major, tradizionalmente legate al partito! Addio P2P! Addio scaricamenti di film! Addio radio internet! Copyright e DRM per tutti e guai a chi sgarrerà!HAHAHAHAHA! Di peggio non poteva capitarvi! Tempo sei mesi e l'internacchio sarà TV 2.0 e il bello è CHE VI PIACERÀ PURE!
    • John Locke scrive:
      Re: HAHAHA! Perfetto!
      se mettesse il morso a te, guarda, sarei quasi contento...
    • Gengis Ghat scrive:
      Re: HAHAHA! Perfetto!
      - Scritto da: MegaLOL
      LA FINE dell'internacchio!!!

      Ora alla Casa Bianca siederà un presidente che
      conosce la realtà dell'internacchio e soprattutto
      ha uno staff con le conoscenze tecniche giuste
      per mettergli il morso PER
      SEMPRE!

      HAHAHAHA!

      Poveri illusi nerdini SFIGATI! Se pensate che
      Obama lascerà in pace l'internacchio, vi
      sbagliate di grosso! Come membro di una
      minoranza, egli è molto sensibile agli argomenti
      come la "hate speech" e il razzismo e la violenza
      in rete! Colpirà forte e colpirà duro: nuove,
      inflessibili regole che saranno accolte con gioia
      dal resto del
      mondo!

      Inoltre, da Democratico sa quanto deve a
      Hollywood e alle major, tradizionalmente legate
      al partito! Addio P2P! Addio scaricamenti di
      film! Addio radio internet! Copyright e DRM per
      tutti e guai a chi
      sgarrerà!

      HAHAHAHAHA! Di peggio non poteva capitarvi! Tempo
      sei mesi e l'internacchio sarà TV 2.0 e il bello
      è CHE VI PIACERÀ
      PURE!Purtroppo al di là del tono goliardico temo tu abbia ragione.Sulla difesa dei "deboli", dei "minori" e delle "minoranze" come scusa per mettere la museruola a internet Repubblicani e Democratici sono sulla stessa linea. Da una parte (Repubblicani) vecchie carampane che vogliono la famiglia tradizionale e la castità delle figlie, dall'altra (Democratici) femministe sessuofobe che aborrono porno e simili in quanto "offesa alla dignità della donna".La mania folle del politicamente corretto della "sinistra" USA sarà il grimaldello con cui prendere un controllo ancora più forte sulla rete.Basta vedere come le iniziative in tal senso negli USA siano venute da entrambe le parti... a partire da Ilaria Clinton, tanto per cominciare.La libertà della rete non verrà MAI dagli USA, né da nessun governo. Sono i cani sciolti quelli che la possono garantire. Ad esempio lo staff di Pirate Bay, e tutti quelli che dentro la rete e di rete ci vivono, e soprattutto di rete libera.
    • Enrico scrive:
      Re: HAHAHA! Perfetto!
      Siamo a conoscenza del fatto che chi è al governo non va mai bene...ma pensare che, magari, qualcosa di buono stia succedendo è un delitto?Ciao
  • cip e ciop scrive:
    ho paura....
    Ho paura che sarà un brusco risveglio.... chi vivrà vedrà...
    • Commentator e Estero scrive:
      Re: ho paura....
      Gli italiani sono così rintuzzati nel loro cantoncino che non hanno nemmeno più la capacità di sperare. Siete un paese che si merita berlusconi e la sua ciurma a vita. Che popolino indegno. Questi commenti ne sono la prova...
Chiudi i commenti