Windows 7, Service Pack 1 per tutti. E' un ordine

Verrà installato automaticamente sui sistemi protetti dagli aggiornamenti automatici, annunciano da Redmond. Questione di sicurezza e di supporto

Roma – Il blog ufficiale di Windows annuncia un’importante novità per l’update di Windows 7: il sistema operativo per PC più usato al mondo si aggiornerà automaticamente al Service Pack 1 sui computer con attiva la funzionalità di aggiornamenti automatico (Windows Update).

La distribuzione iniziale del Service Pack 1 di Windows 7 risale a febbraio 2011, porta in dote nuove funzionalità (RemoteFX, Advanced Vector Extensions) oltre alla usuale carrellata di bugfix e fino a questo momento la sua installazione sui sistemi consumer era stata opzionale.

Ora non è più così: “l’aggiornamento a Windows 7 SP1 è parte del nostro sforzo nel garantire supporto continuato e aggiornamenti di sicurezza per chi non ha ancora installato SP1”, dice il blog di Microsoft, e l’update forzato verrà ora distribuito ai sistemi non aggiornati in maniera graduale nel corso delle prossime settimane.

L’aggiornamento forzato vale solo per i sistemi consumer, comunica ancora Redmond, mentre per i PC gestiti attraverso tool come Systems Center Configuration Manager (SCCM) o server WSUS la responsabilità dell’update continuerà a ricadere solo sulle spalle degli admin.

Oltre ad aggiornare il codice dell’OS, il Service Pack 1 di Windows 7 ha l’effetto secondario di estendere nel tempo il periodo di supporto garantito agli utenti con la distribuzione di patch e update: la versione RTM di Windows 7 non sarà più supportata a partire dal prossimo aprile, mentre per Windows 7 SP1 la fine del supporto gratuito è fissata al 13 gennaio 2015.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • utente scrive:
    Perché tante critiche negative
    istella è più criticato di quanto non lo sia stato Volunia. Forse perché un motore di ricerca focalizzato sui siti culturali e non su quelli XXXXX non può essere apprezzato dalla maggioranza degli utenti di questo paese ?
    • krane scrive:
      Re: Perché tante critiche negative
      - Scritto da: utente
      istella è più criticato di quanto non lo sia
      stato Volunia. Forse perché un motore di ricerca
      focalizzato sui siti culturali e non su quelli
      XXXXX non può essere apprezzato dalla maggioranza
      degli utenti di questo paese ?Direi che copiare paro paro le spiegazioni sulla privacy da duckduckgo non e' proprio un sintomo di serieta'.
  • Surak 2.0 scrive:
    Non tutto da buttare
    Dalla descrizione nei vari articoli, sembrava pari pari "Volunia", non tracciamento e social erano i due maggiori punti citati. Chiaramente una volta visto le cose sono diverse.Al momento di interessante ci sono le mappe... sia per la grafica più "realistica" sia, e soprattutto, per la funzione "storiche". Purtroppo l'archivio è limitato (dovrebbero farsi dare quelle militari tenute negli archivi) e se più antiche sono in bianco e nero (dovrebebro trovare il sistema di farle in falsi colori basandosi su quelle successive).Era una roba che cercavo e che finora non avevo trovato (messo tra i preferiti).Se copiano lo spirito d'inziiativa e di cercare accordi come fa Google..possono fare dei servizi di nicchia non male sfruttando i vari archivi. Certo che sarà difficile farsi spazi invece come motore di ricerca generale
  • . . . scrive:
    Il modello locale
    " <i
    Istella è tutto questo, è un modello di ricerca locale e ... </i
    "Mi fermo qua.Nel web non esiste il modello "locale".Esiste solo il modello "mondiale".Non aver capito questo nel 2013 significa non aver ancora capito nulla del <b
    WORLD </b
    wide web !!!
    • Surak 2.0 scrive:
      Re: Il modello locale
      Mica vero... buona parte degli italiani cerca roba dell'Italia e/o lingua italiana, quindi uan sorta di "localismo" possibile c'è cosa diversa però da una chiusura totale verso il resto
      • . . . scrive:
        Re: Il modello locale
        - Scritto da: Surak 2.0
        Mica vero... buona parte degli italiani cerca
        roba dell'Italia e/o lingua italiana, quindi uan
        sorta di "localismo" possibile c'è cosa diversa
        però da una chiusura totale verso il
        restoNon parlavo di chiusura verso l'esterno, ma proprio il contrario.Quando effettuo ricerche in Italiano (riguardante argomenti italici) con i motori attuali bene o male trovo sempre quello che mi interessa.Il fatto è che per essere indicizzati devi per forza stare sul web, quindi una volta che ci sei, anche se sei una realtà locale, vieni indicizzato e quindi dala visibilità a livello locale passi automaticamente a quella di livello mondiale.Questi voglio indicizzare, se ho capito bene, documenti, anche antichi, custoditi dai comuni e da altri enti locali.Bene. Ma una volta sul web sono raggiungibili da qualunque crawler e quindi indicizzati e perciò visibili e raggiungibili da chiunque.Poi è ovvio che la lingua principe del web è l'inglese e che la maggior parte dei risultati li ottieni con quella lingua.Il fatto è che in Italia il web non è ancora stato pienamente capito e ci sono molte realtà medio-piccole che non lo sfruttano a dovere o non lo sfruttano affatto ed in ogni caso i siti andrebbero sempre fatti bi-lingue.In questo modo il gap linguistico (in riferimento alla lingua inglese) nella ricerca si ridurrebbe.E' questo che intendo per livello mondiale.Un volta web sei visibile e raggiungibile da chiunque, ovunque (deep web a parte).
    • voingiappon e scrive:
      Re: Il modello locale
      Non è del tutto vero. A noi italiani manca, manca molto, una buona ricerca locale.. per questo siamo praticamente obbligati a cercare con keywords inglesi per avere risultati.Qui in Giappone la ricerca locale (o localizzata, forse è meglio) è molto radicata, tanto da far sì che i giapponesi si stupiscano quando spiego loro che per diventare più proficient in inglese dovrebbero effettuare ricerche in inglese.Noi Italiani non abbiamo quasi mai scelta in questo senso ed è triste dover effettuare ricerche in inglese o in Giapponese quando mi piacerebbe farlo in italiano (a volte sono pigrissimo).Secondo me se non fanno baggianate tirano fuori un buon prodotto. Immagina come sarebbe bello vedere realtà locali, produzioni tradizionali, indicizzate e accessibili online invece di andare a cercare l'eremita in cima alla montagna che fa il cacio strambo di turno... questa la vedrei come una versione molto 2.0 della Slowfood, per esempio.Saluti
  • Jho scrive:
    Originalità zero
    È un po' imbarazzante vedere come queste due pagine:http://www.istella.it/non_ti_catalogahttp://www.istella.it/non_ti_tracciasiano copiate (anche nelle parole) da duckduckgo:http://donttrack.us/http://dontbubble.us/Addirittura hanno copiato l'esempio dell'herpes, dai...
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Originalità zero
      Sia come sia fanno bene (anche se copiato da duckduckgo) a dire che cos'è e che cosa fa davvero Google quando lo si usa per cercare qualcosa.
      • krane scrive:
        Re: Originalità zero
        - Scritto da: Nome e cognome
        Sia come sia fanno bene (anche se copiato da
        duckduckgo) a dire che cos'è e che cosa fa
        davvero Google quando lo si usa per cercare
        qualcosa.Sono solo in parte d'accordo...Questa cosa induce a chiedersi subito: e il codice da chi l'avranno copiato ? Anche quello da duckduckgo ?
        • bubba scrive:
          Re: Originalità zero
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: Nome e cognome

          Sia come sia fanno bene (anche se copiato da

          duckduckgo) a dire che cos'è e che cosa fa

          davvero Google quando lo si usa per cercare

          qualcosa.

          Sono solo in parte d'accordo...MAH... io scrissi http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3747453&m=3747650&is=0#p3747650quando sistemeranno quelle cosine FORSE si potra' iniziare ad essere d'accordo..
          • krane scrive:
            Re: Originalità zero
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Nome e cognome


            Sia come sia fanno bene (anche se
            copiato
            da


            duckduckgo) a dire che cos'è e che cosa
            fa


            davvero Google quando lo si usa per
            cercare


            qualcosa.



            Sono solo in parte d'accordo...
            MAH... io scrissi
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3747453&m=374
            quando sistemeranno quelle cosine FORSE si potra'
            iniziare ad essere d'accordo..Quoto...Ah, ho cercato: fi*a .... Nelle immagini e prima cosa e' uscito un uomo con gli occhiali :| !!Direi che anche questi non andranno da nessuna parte (rotfl)
          • armstrong scrive:
            Re: Originalità zero
            - Scritto da: krane
            Ah, ho cercato: fi*a .... Nelle immagini e prima
            cosa e' uscito un uomo con gli occhiali :|
            !!Hai provato a togliere l'asterisco? ;)
          • krane scrive:
            Re: Originalità zero
            - Scritto da: armstrong
            - Scritto da: krane

            Ah, ho cercato: fi*a .... Nelle immagini e
            prima

            cosa e' uscito un uomo con gli occhiali :|

            !!
            Hai provato a togliere l'asterisco? ;)(rotfl) Si, ma il messaggio qua spariva subito (rotfl)
    • . . . scrive:
      Re: Originalità zero
      - Scritto da: Jho
      È un po' imbarazzante vedere come queste due
      pagine:
      http://www.istella.it/non_ti_cataloga
      http://www.istella.it/non_ti_traccia

      siano copiate (anche nelle parole) da duckduckgo:
      http://donttrack.us/
      http://dontbubble.us/

      Addirittura hanno copiato l'esempio dell'herpes,
      dai...Comunque è vero, loro forse, ripeto, forse non ti catalogano almeno nell'immediato (cavalcano l'onda della non tracciabilità), ma... eh c'è sempre un "ma", devi registrarti su fb... eh be. Il più grande catalogatore del mondo !Quindi iStella (nome che secondo me scatenerà le reazioni di Apple) non cataloga e traccia.Lo fa per delega ! ;)Il bue che da del cornuto all'asino ?
      • nonloso scrive:
        Re: Originalità zero
        guarda che io mi sono registrato, e mi sono guardato bene dall'usare fb per farlo
        • krane scrive:
          Re: Originalità zero
          - Scritto da: nonloso
          guarda che io mi sono registrato, e mi
          sono guardato bene dall'usare fb per
          farloQuindi ti tracciano attraverso il tuo profilo di registrazione...Come google ma non puoi neanche pulire le cache...
  • Antonio scrive:
    Vedremo
    In questo campo è sempre necessario attendere.
  • Gabriele scrive:
    Ehm però non gli funziona la email !
    Ma XXXXX miseria, a me pareva una idea valida, però iniziamo male:- nel campo password non si sa quali siano i caratteri non validi;- la email rimbalza:"The following message could not be delivered because the address suggerimenti@istella.it was rejected by host istella.it (213.205.36.136).550 5.1.1 recipient does not exist"Punto-Informatico: datemi voi un contatto con sta gente...
    • bubba scrive:
      Re: Ehm però non gli funziona la email !
      - Scritto da: Gabriele
      Ma XXXXX miseria, a me pareva una idea valida,
      però iniziamo
      male:
      - nel campo password non si sa quali siano i
      caratteri non
      validi;
      - la email rimbalza:
      "The following message could not be delivered
      because the address

      suggerimenti@istella.it was rejected by host
      istella.it
      (213.205.36.136).
      550 5.1.1 <suggerimenti@istella.it
      recipient
      does not
      exist"
      hehheeh... beh e' un modo sofisticato per dirti che NON vogliono suggerimenti :)
  • shevathas scrive:
    Copie
    Dopo la brutta copia di Skype adesso la brutta copia di G+.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 marzo 2013 10.26-----------------------------------------------------------
    • Picchiatell o scrive:
      Re: Copie
      - Scritto da: shevathas
      Dopo la brutta copia di Skype adesso la brutta
      copia di
      G+.
      --------------------------------------------------
      Modificato dall' autore il 20 marzo 2013 10.26
      --------------------------------------------------finanziata con i nostri soldi...
  • ndr scrive:
    Peccato
    Cioè è tipo un misto fra un motore di ricerca, un social network e un'enciclopedia.Peccato che esistano già i VARI Google, Facebook, Wikipedia...che incrociati restituiscono migliaia di volte in più di questo improbabile esperimento.Tutti che si affannano a proporre qualcosa di nuovo, salvo poi scopiazzare idee trite e ritrite qua e là e aggiungere una i per fare più figo (salvo questa sfigatissima imitazione con il pretesto del sardo...patetico).A quando iVolunia?
  • bubba scrive:
    interessante (potenzialmente), MA...
    MA un "pochino" ipocrita... - "giustamente" fa pubblicita' comparativa... ossia prende google e lo "denigra" dicendo noi siamo diversi.. sul tracking e il profilingE finche resti sul "search" e su "news" apparentemente sembra tutto ok... (a parte che il look'n'feel assomiglia molto a quello di google ..anzi al google di ieri [che era mejo di quello di oggi].. ma questo va bene. si copia dai migliori)Poi pero' noti che "contribuisci" e "condividi", oltre il proprio login, suggeriscono quello di FACEBOOK! Cioe ti preoccupi del tracking di google, e desideri che io sia utente del piu grande profiler di umani del mondo??????? (la cui esistenza, tra l'altro, e' uno dei motivi del peggioramento di google)Poi noti anche altri piccoli dettagli... come il fatto che il novello "think different", fa uso di *.googleapis.com [il NEMICO!] e anche di geolocation.tiscali.it ... questo ancor prima di fare alcunche' (e tantomeno loggarsi)Cmq tanti auguri... se riesce a "sifonare" un po del materiale italico custodito in archivi dal braccino corto ,ben venga!
    • non fumo non bevo e non dico parolacce scrive:
      Re: interessante (potenzialmente), MA...
      - Scritto da: bubba
      MA un "pochino" ipocrita...

      - "giustamente" fa pubblicita' comparativa...
      ossia prende google e lo "denigra" dicendo noi
      siamo diversi.. sul tracking e il
      profiling
      E finche resti sul "search" e su "news"
      apparentemente sembra tutto ok... (a parte che il
      look'n'feel assomiglia molto a quello di google
      ..anzi al google di ieri [che era mejo di quello
      di oggi].. ma questo va bene. si copia dai
      migliori)
      Poi pero' noti che "contribuisci" e "condividi",
      oltre il proprio login, suggeriscono quello di
      FACEBOOK! Cioe ti preoccupi del tracking di
      google, e desideri che io sia utente del piu
      grande profiler di umani del mondo??????? (la cui
      esistenza, tra l'altro, e' uno dei motivi del
      peggioramento di
      google)

      Poi noti anche altri piccoli dettagli... come il
      fatto che il novello "think different", fa uso di
      *.googleapis.com [il NEMICO!] e anche di
      geolocation.tiscali.it ... questo ancor prima di
      fare alcunche' (e tantomeno
      loggarsi)Beh, mi sembra che lo usi solo per importare le jQuery 1.8.3. Google fa da "repository".

      Cmq tanti auguri... se riesce a "sifonare" un po
      del materiale italico custodito in archivi dal
      braccino corto ,ben
      venga!
      • sbrotfl scrive:
        Re: interessante (potenzialmente), MA...
        - Scritto da: non fumo non bevo e non dico parolacce
        Beh, mi sembra che lo usi solo per importare le
        jQuery 1.8.3. Google fa da
        "repository".Già che c'erano potevano scaricarselo jquery... bah... missà tanto che è tanto marketing e poca sostanza.
        • bubba scrive:
          Re: interessante (potenzialmente), MA...
          - Scritto da: sbrotfl
          - Scritto da: non fumo non bevo e non dico
          parolacce

          Beh, mi sembra che lo usi solo per importare
          le

          jQuery 1.8.3. Google fa da

          "repository".

          Già che c'erano potevano scaricarselo jquery...
          bah... missà tanto che è tanto marketing e poca
          sostanza.anche fosse solo il jquery (mica son stato a "studiare" il sito.. non mi sono neanche registrato) e' una cosa un po ridicola (visto che 'spari' specificamente contro google). Come dicevi tu, potevano scaricarselo.Volevo aggiungere cmq che, effettivamente la parte "maps" e' interessante.. usano si le mappe nokia, ma SOPRATUTTO BlumASA (aka blomurbex.com) ,che ha un set di mappe 'antiche' e le "BlomOBLIQUE" aka delle ortofoto molto interessanti... entrambe le cose sono una feature che -mi pare- google maps non ha.
  • bye scrive:
    però...
    ottima iniziativa però ... vedremo quanti la useranno!
    • krane scrive:
      Re: però...
      - Scritto da: bye
      ottima iniziativa però ... vedremo quanti la
      useranno!Dipende tutto da quanto XXXXX trova !
  • Ebm scrive:
    Concorrenza a Google?
    AHAHAHAHAHAHA ma ci credono o no di fare concorrenza a Google? AHHAHA già me lo vedo tra 1 anno tutti a cercare sotto il motore di Tiscali in tutto il mondo. AHAHAHAHAHA. Prossima settimana prendo la patente...e inzierò a fare concorrenza ad Alonso. Ahahahahahahahaha
    • Ubunto scrive:
      Re: Concorrenza a Google?
      - Scritto da: Ebm
      AHAHAHAHAHAHA ma ci credono o no di fare
      concorrenza a Google? AHHAHA già me lo vedo tra 1
      anno tutti a cercare sotto il motore di Tiscali
      in tutto il mondo. AHAHAHAHAHA. Prossima
      settimana prendo la patente...e inzierò a fare
      concorrenza ad Alonso.
      AhahahahahahahahaCerto che... non leggi nemmeno i titoli scritti in grande vero? Ringrazia Tiscali, altrimenti ora saresti a pagare non la connettività, ma il canone internet della telecom + la bolletta, rigorosamente a consumo.
      • 1987jonny scrive:
        Re: Concorrenza a Google?
        Però sinceramente per come si presenta a me personalmente non ispira molta fiducia, nell' aspetto sembra una via di mezzo tra google e bing..Non l' ho provato sono sincero, ma lo proverò sicuramente, per adesso mi lascia solo amarezza e la sensazione che non sia altro che la classica scopiazzatura all' italiana (e un parere personale, non un giudizio in quanto non l' ho provato)..
Chiudi i commenti